close

Enter

Log in using OpenID

CV - Ministero degli Affari Esteri

embedDownload
N.B. Non consento al pubblicazione del presente CV se non previo consenso scritto, in base
alle vigenti norme sulla protezione della privacy ex D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche.
Il presente CV è in formato ridotto, e contiene informazioni utili esclusivamente al servizio
prestato per il Ministero degli Affari Esteri
Curriculum Vitae Europass
Cognome(i/)/Nome(i)
Indirizzo(i)
E-mail
Data di nascita
Chmieliński Bigazzi Andrea
29, Via Santa Croce, 50063, Figline Valdarno (FI), Italia
[email protected]
17 dicembre 1974
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Dal 25 febbraio 2013 al presente
Defence Counsel Expert, Rule of Law Section
Team Leader e relatore del piano di attuazione della Missione sul supporto al Consiglio Superiore
della Magistratura, alla Procura Generale, alla Scuola della Magistratura e all’Ordine degli Avvocati.
Leader del team sui diritti di difesa della Missione. Verificatore e consigliere sullo stato dei diritti di
difesa nel sistema giuridico palestinese, e coordinatore degli interventi delle organizzazioni
internazionali e dei Paesi donatori su queste materie e presso l’Ordine degli Avvocati. Trainer e
organizzatore di progetti di formazione su diritti di difesa e diritti umani, e formazione avanzata su
specifiche aree tematiche quali ad esempio la criminalità informatica.
EU CSDP EUPOL COPPS Mission nei territori occupati palestinesi, Ramallah per conto del Ministero
degli Affari Esteri, DGIE Uff. IV - CFSP/CSDP
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Principali attività e responsabilità
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Dal 5 settembre 2011 al 24 febbraio 2013
Legal Adviser, Special Investigative Task Force
Supporto nella creazione e lancio delle operazioni della Task Force in ogni aspetto giudiziario,
manageriale, e amministrativo. Consigliere giuridico del Lead Prosecutor negli aspetti relativi al quadro
giuridico delle funzioni della Task Force, e sulle procedure da adottare per assicurare la massima
efficienza e aderenza rispetto alle norme di diritto internazionale. Redattore della legge di
cooperazione giudiziaria in materia penale tra l’Albania e la Task Force, adottata all’unanimità dal
Parlamento Albanese. Responsabile delle questioni attinenti alla cooperazione giudiziaria in material
penale, e consigliere su diritto internazionale pubblico, diritto internazionale penale, e diritto
internazionale umanitario.
EU CSDP – Special Investigative Task Force, Bruxelles Headquarters per conto del Ministero degli
Affari Esteri, DGIE Uff. IV - CFSP/CSDP
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Dal 25 ottobre 2010 al 4 settembre 2011
Special Assistant to the Head of the EULEX Justice Component
Principali attività e responsabilità
Coordinamento e management della Componente giustizia della Missione, composta da circa 500
unità. Supporto al Capo della Componente, e rappresentanza della Componente con controparti
internazionali e governative (Commissione europea, UNMIK, Consiglio d’Europa, US DOJ,
EUSR/ICO, OSCE, altri). Coordinatore interno dell’unità dei giudici, dei consulenti al CSM locale (sia
dei giudici che dei procuratori), dei procuratori, del penitenziario. Trainer del giudiziario internazionale
e locale su questioni di diritto internazionale e locale, di forze militari NATO e locali, di forze di polizia
internazionali e locali. Responsabile di procedimenti disciplinari interni.
Nome e indirizzo del datore di lavoro
EU CSDP EULEX Mission in Kosovo, Justice Component, EULEX Headquarters per conto del
Ministero degli Affari Esteri, DGIE Uff. IV - CFSP/CSDP
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Dal 10 agosto 2009 al 24 ottobre 2010
Legal Officer at the Supreme Court in Criminal Matters (anche nominato Secretary of the Assembly of
the EULEX Judges, e Member of the Office of the President of the Assembly of the EULEX Judges)
Principali attività e responsabilità a)
Come membro dell’Ufficio di Presidenza, supporto nel management dell’Unità dei giudici
europei composta da circa 150 unità. Redazione di documenti di policy rilevanti per il settore giudiziario
e studi basati sulla giurisprudenza di tribunali internazionali (ECHR, ICC, ICTY, etc.). Rappresentante
dell’Unità presso controparti internazionali e governative. Funzioni di trainer come descritte sopra.
b)
Come Segretario dell’Assemblea dei giudici EULEX; supporto al Presidente in ogni aspetto
dell’amministrazione dell’Assemblea.
c)
Come Legal Officer della Corte di cassazione, redazione di ogni atto giudiziario relativo
all’attività dei giudici in materia penale (crimini di guerra, genocidio, terrorismo, traffico internazionale di
droga e armi, corruzione) e partecipazione in veste di consulente legale alle attività dibattimentali.
Esperienza nel coordinamento della Camera speciale relativa ai processi di privatizzazione di exaziende statali, e trattamento di questioni generali relative a diritti reali soprattutto riferite a proprietà
immobili ad uso abitativo, fondi agricoli, ed esercizi commerciali.
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Vedi sopra
Esperienza professionale
Date
Lavoro o posizione ricoperti
Dal 12 giugno 2008 al 9 agosto 2009
Legal Officer at the District Courts of Prishtinë/Priština and Gjilan/Gnjilane, (anche nominato Member
of the Office of the President of the EULEX Judges)
Principali attività e responsabilità a)
Come membro dell’Ufficio di Presidenza, vedi sopra.
b)
Come Legal Officer presso due Corti d’appello distinte, svolgimento delle stesse funzioni di
cui sopra al punto c), a livello di seconda istanza.
Nome e indirizzo del datore di lavoro
Vedi sopra
Esperienza professionale
Date
Dal 9 gennaio 2006 all’11 giugno 2008
Lavoro o posizione ricoperti
International Legal Officer in the Criminal Division, e Member of the Office of the Chief UNMIK
Prosecutor - UNMIK Department of Justice, UNITED NATIONS INTERIM ADMINISTRATION
MISSION IN KOSOVO (UNMIK)
Principali attività e responsabilità
a) Come membro dell’Ufficio del Capo procuratore, supporto nella coordinazione della Procura
internazionale. Collaboratore nella pianificazione, costituzione, e realizzazione della Procura speciale
del Kosovo (creato sul modello della DNA italiana). Redattore di accordi internazionali fra il
Dipartimento, la Missione, e Paesi contributori. Funzioni di trainer come descritte sopra.
b) Come International Legal Officer per i Procuratori internazionali, redazione di ogni atto giudiziario
relativo all’attività dei pubblici ministeri in casi sensibili quali crimini di guerra, genocidio, terrorismo,
traffico internazionale di droga e armi, corruzione, crimini internazionali di varia natura. Direttore sul
campo di operazioni ad alto rischio in fase di indagine.
Nome e indirizzo del datore di lavoro
UNMIK – UNV, Department of Justice, Criminal Division, Pristina, Kosovo.
Docenze
Scuola di Applicazione dell’Esercito, Italian Army Post Conflict Operations Study Centre,
relatore permanente dal novembre 2010
Relatore sull’argomento The Justice and Rule of Law Implementation in Kosovo, per alti ufficiali da
grado Generale a Colonnello, appartenenti a forze NATO e non-NATO, e dirigenti civili di grado
superiore. Relatore sull’argomento (Post)-Conflict Missions and the Rule of Law: UN DPKO and EU
CSDP perspectives. The Kosovo case, per ufficiali da grado tenente-colonnello a tenente.
Seminario sulla lotta alla corruzione, giugno 2014
Direttore scientifico e moderatore del Seminario nel corso del quale il Presidente del Senato italiano in
visita ufficiale di Stato, ha incontrato e discusso sul tema con alti funzionari delle istituzioni della
giustizia penale palestinesi.
Conferenza sul giusto processo in Palestina, maggio 2014
Project manager e moderatore della conferenza, con la partecipazione di relatori internazionali di
spicco quali il Presidente dell’Istituto superiore internazionale di scienze criminali, un Giudice della
Corte europea dei diritti dell'uomo, e un giudice della Corte di Cassazione giordana.
Conferenza dei Presidenti delle Avvocature del Mediterraneo, settembre 2013
Relatore presso la Conferenza dal titolo Immigrazione e protezione dei diritti umani nella regione del
Mediterraneo, sul tema correlato agli avvocati difensori dei diritti umani, nuove tecnologie, e la
cooperazione nella professione legale.
Military Engineering Centre of Excellence, novembre 2012
Docente sul tema UE ei Balcani occidentali: Da Intervento a transizione, nell'ambito del seminario dal
titolo MILENG COE Information Exchange, tenuto per funzionari NATO e rappresentanti istituzionali.
James Madison University, Master in Political Science – European Union Policy Studies,
relatore permanenente dal maggio 2010 al maggio 2012, sui temi: UN DPKO International Missions;
Common Foreign and Security Policy, and European External Action Service; EU Common Security
and Defence Policy, and the Rule of Law. Seminari dedicati sui Balcani e sul Maghreb.
Sanremo International Institute of Humanitarian Law, dicembre 2011
Docente su riforme della giustizia all'interno del seminario sullo Stato di diritto nel contesto di
operazioni militari, tenutosi per ufficiali superiori NATO e non NATO, e funzionari di organizzazioni
internazionali.
Università degli Studi di Macerata, Facoltà di Giurisprudenza, marzo 2011
Relatore sull’argomento: CSDP Policies and Rule of Law, the EULEX Kosovo Mission; nell’ambito del
corso ordinario di Diritto internazionale.
Kosovo Judicial Institute, ottobre 2009
Relatore per magistrati su profili istituzionali di Diritto penale europeo: EU Pillars and the “Passerelle”;
EU Treaties; ECJ jurisprudence (Pupino case, etc.); and the Lisbon Treaty reform.
Kosovo Special Prosecution Office and Kosovo Police Service, gennaio-giugno 2008
Co-project manager di un corso completo di formazione in: Criminal Prosecution and Forensics.
Corso tenuto per i Procuratori speciali del Kosovo (modello della DNA italiana), e unità specializzate di
polizia forense, in cooperazione con la NATO KFOR e il Commando centrale del R.A.C.I.S. in Roma.
Kosovo Special Prosecution Office, agosto-settembre 2006, e primo semestre 2007
Trainer per gli esperti giuridici della Procura speciale del Kosovo, sul diritto internazionale penale e
sulla disciplina internazionale e locale dei privilegi ed immunità di personale diplomatico e militare.
Council of Europe and European Commission, ottobre 2006
Trainer in rappresentanza del Dipartimento di giustizia UNMIK, su tecniche di protezione dei testimoni
e delle parti lese in procedimenti penali. Training rivolto a magistrati e forze di polizia specializzate
locali, nell’ambito del CARPO Project del Consiglio d’Europa.
Board Member of the International Observatory of Human Rights in the Mediterranean
Affiliazioni Advisory
Region; Association Internationale de Droit Pénal; European Society of International Law; American
Society of International Law; Member of the European Forum for Restorative Justice.
Pubblicazioni Nella newsletter di maggio-luglio 2014 del Centro studi di Diritto penale europeo: “Ordine europeo di
indagine penale” (The European Investigaiton Order).
Nella newsletter di agosto-settembre 2013 del Centro studi di Diritto penale europeo, tre contributi dal
titolo: “Il Rapporto di EUROJUST per l’anno 2012; Il “Progetto strategico sul miglioramento del lavoro
di EUROJUST nei casi di traffico di stupefacenti”; Il “Progetto strategico sull’azione di EUROJUST
contro il traffico di esseri umani” (The 2012 Report of EUROJUST; The Strategic Project “On
Enhancing the Work of Eurojust in Drug Trafficking Cases”; and The Strategic Project “On Eurojust’s
Actions against Trafficking in Human Beings”).
Nella newsletter di novembre-dicembre 2012 del Centro studi di Diritto penale europeo: “La recente
conferenza ECLAN sul possible opt out del Regno Unito rispetto al Diritto penale europeo” (The
Recent ECLAN Conference on the Possible Opt Out of the United Kingdom with Respect to the
European Criminal Law).
Nella Rivista Diritto penale contemporaneo, ottobre 2012, “Il Rapporto 2011 e il Piano strategico per il
triennio 2012-2014 di EUROJUST: tra bilancio e prospettive future” (The 2011 Report and the Multiannual Strategic Plan 2012-2014 of EUROJUST: between balance and future perspective).
Nella Rivista Cassazione Penale, Vol. LII, luglio/agosto 2012, N. 07/08, “In tema di mandato di arresto
europeo e principio di specialitá” (On the European Arrest Warrant and the Speciality Principle).
Di prossima pubblicazione: “Il processo a Charles Taylor: il primo Capo di Stato ad essere
condannato da una giurisdizione internazionale dopo Norimberga” (The Charles Taylor Trial: The First
Head of State to Be Convicted by an International Body after Nuremberg).
Istruzione
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenza
professionali possedute
Nome e tipo d'organizzazione
erogatrice dell'istruzione e formazione
Dottore magistrale in giurisprudenza
Tesi di Laurea (equivalente a Master in base alla Dichiarazione di Bologna del 1999) in Diritto
internazionale, con titolo: “Il problema dell’universalità della giurisdizione penale rispetto ai crimini
internazionali”; voto di laurea 108/110. Svolti inoltre studi in Diritto commerciale internazionale, Diritto
internazionale privato e processuale, Sistemi giuridici comparati, e Diritto dell’Unione europea.
Università degli studi di Firenze, Facoltà di Giurisprudenza.
Formazione specifica continua
Dal febbraio 2008, in via di ultimazione
(Assimilabile a Master) Certificate of Training in United Nations Peace Support Operations - Peace
Operations Training Institute, United Nations Department of Peacekeeping Operations (UN DPKO)
Giugno 2014
The Validity and Admissibility of Evidence in Cybercrime Cases - European Academy of Law, Praga,
Repubblica Ceca
Novembre 2013
Challenges Related to Electronic Evidence: Obtaining, Relying Upon, and Admitting It in Court European Academy of Law, Milano, Italia
Aprile 2013
Basic Training Course on Legal and Technical Aspects of Cybercrime - European Academy of Law,
Trier, Germania
Novembre 2011
Seminar on Shari’a Law and Military Operations - International Institute for Higher Studies in Criminal
Sciences (ISISC) of Siracusa, Italia, and NATO School of Oberammergaus, Germania
Novembre 2010
6 th Post Conflict Rebuilding Management Senior Course - Italian Army Post Conflict Operations Study
Centre, Scuola di Applicazione dell’Esercito, Torino, Italia
Maggio 2010
Case Management Information System (CMIS). EU funded project managed by the European
Agency for Reconstruction, Kosovo
Settembre 2008
Data Protection in the Area of Police and Judicial Cooperation in Criminal Matters: EU Requirements European Academy of Law, Skopje, FYROM
Gennaio 2008
Fighting Terrorism, Protecting Human Rights Course - International School on Disarmament and
Research on Conflicts (ISODARCO), Trento, Italia
Luglio 2007
Gennaio 2007
Novembre 2006 e maggio 2007
Giugno 2006
Dicembre 2005
Agosto 2005
Maggio 2005 e maggio 2004
Aprile 2003
European Criminal Justice Course - European Academy of Law, Trier, Germania
Terrorism, Counterterrorism, and Human Rights Course - International School on Disarmament and
Research on Conflicts (ISODARCO), Trento, Italia
Project Management Training, and Gender
Prishtinë/Priština, Kosovo e Ohrid, FYROM
Impact
workshops
-
United
Nations
Specialization Course in International Criminal Law - International Institute for Higher Studies in
Criminal Sciences, Siracusa, Italia
International Model of UN - BIMUN/SINUB e.V. - University of Bonn, Bonn, Germania
International Criminal Law, Humanitarian Law, and Human Rights School - University of Salzburg,
Salisburgo, Austria
Development and Conflicts University Courses – UNICEF, Firenze, Italia
International Law Moot Court Competition - Foundation Telders International Law Moot Court
Competition, UN International Court of Justice, Peace Palace, L’Aja, Paesi Bassi
Capacità e competenze
Madrelingua
Altra(e) lingua(e) Autovalutazione
Italiano
Comprensione
Parlato
Scritto
Livello europeo (*)
Ascolto
Lettura
Inglese
Spagnolo
C2
C2
C2
C2
C2
C2
C2
B2
B2
B1
Francese
B2
C2
B1
A2
A1
Interazione orale
(*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue
Produzione orale
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
286 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content