close

Enter

Log in using OpenID

Allegato N°1 doc

embedDownload
Informativa a tutti i lavoratori
sul Sistema di Responsabilità Sociale
11 NOVEMBRE 2014
L’1 e il 2 dicembre 2014 CFT sarà sottoposta ad una verifica per completare la
certificazione di Responsabilità Sociale secondo lo standard SA 8000.
Ad oggi questa certificazione è vigente solo per le sedi di Cascina e Pisa (“Divisione L'ARCA”).
La Responsabilità Sociale (RS) di un’Azienda è l'insieme delle strategie e delle pratiche che essa mette in atto per
tutelare i diritti dei suoi lavoratori, intesi sia come PERSONA che, appunto, come LAVORATORI.
Quando un’Azienda ha un “sistema CERTIFICATO SA 8000” significa che un organismo indipendente appositamente incaricato
(Ente di Certificazione) è venuto a verificare direttamente che essa, di fatto, rispetta i diritti di seguito elencati. Durante queste
verifiche (o “audit”) degli ispettori (“auditor”) compiono questi accertamenti attraverso diverse tecniche:



riscontri documentali (es: buste paga, lettere disciplinari, registro infortuni, attestati di formazione…);
osservazioni dirette (sopralluoghi sui cantieri);
interviste RISERVATE coi lavoratori.
La norma SA 8000 è uno standard internazionale - applicato da poche migliaia di aziende - che individua e specifica i diritti
che le imprese certificate devono riconoscere ai lavoratori, nel rispetto comunque di eventuali maggiori vincoli stabiliti dalle legislazioni
nazionali:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
lavoro infantile (divieto di);
lavoro forzato e obbligato (divieto di);
salute e sicurezza sul lavoro (garanzia di);
libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva (garanzia di);
discriminazione (divieto di);
procedure disciplinari (conformità delle);
orario di lavoro (conformità del);
retribuzione (conformità della).
9.
Ma oltre alla tutela di questi diritti, SA 8000 prevede un ulteriore obbligo per l’azienda: consentire al lavoratore


non solo di SEGNALARE la violazione dei suddetti diritti (“reclami etici”) e di pretendere TUTELA;
ma anche di CONOSCERE le “prestazioni di RS” dell’azienda nel suo complesso e le relative evoluzioni.
Il Sistema di Gestione della RS che CFT si appresta a certificare si può ritenere
efficace solo se – e nella misura in cui – porta benefici concreti ai suoi lavoratori.
E questo il lavoratore avrà modo di verificarlo solo col tempo.
Ad ogni modo, il solo fatto di implementare e certificare un sistema di gestione della RS comporta già dei benefici per i lavoratori:
1.
garanzia in più  un soggetto terzo appositamente accreditato (l’Ente di Certificazione) viene ad accertare ogni sei
mesi che i diritti prima elencati siano rispettati; il mantenimento della certificazione, poi, è fortemente condizionato dal rispetto
delle prescrizioni di legge in materia di sicurezza e diritto del lavoro;
2.
più voce ai lavoratori  un requisito centrale in SA 8000 è il dialogo tra corpo sociale e dirigenza; l’azienda deve
adottare accorgimenti utili per accorciare le distanze reciproche create, ad esempio, dalla reciproca disinformazione, dalle
differenze culturali, dalle oggettive difficoltà ad interagire…; a tale scopo SA 8000 prevede che siano attuate almeno le
seguenti misure:
3.

procedura reclami interni  stabilire, PUBBLICIZZARE e attuare una procedura che consenta ai lavoratori di segnalare nella maniera più agevole possibile eventuali violazioni dei loro diritti e di conoscere gli esiti che la loro segnalazione ha avuto;

RLE (Rappresentante dei Lavoratori per l’Etica)  è necessario individuare tra i lavoratori una figura (non dirigenziale)
che li rappresenti di fronte alla Direzione per le questioni di responsabilità sociale e ne tuteli meglio i diritti; questa
figura deve godere della fiducia dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali e non va assolutamente a sostituire le
altre figure di rappresentanza dei lavoratori già esistenti in azienda (RLS e rappresentanti sindacali); → misura attiva
a partire dal 1° gennaio 2015;

sondaggio sui lavoratori  periodicamente saranno effettuati dei sondaggi tra i lavoratori per capire che percezione
hanno della loro azienda: quanto si sentono tutelati e rispettati da essa? Cosa conoscono? Cosa non conoscono e
vorrebbero invece conoscere meglio? Cosa lamentano? Cosa apprezzano? Cosa propongono? I risultati saranno pubblicizzati e discussi collegialmente, con spirito costruttivo.
informazioni sui (e per i) lavoratori  ogni anno CFT pubblicherà un BILANCIO SOCIALE, ossia un documento
contenente una serie di informazioni utili a descrivere la composizione del corpo sociale (per età, genere, nazionalità, mansione, localizzazione…) e rappresentare la “qualità” del rapporto lavoratore-azienda (procedimenti disciplinari, infortuni, assenze, turn-over, mutualità, avanzamenti di carriera, investimenti in formazione e sorveglianza sanitarie, misure di welfare
aziendale e relativa fruizione…); tale documento sarà presentato in una apposita assemblea aperta a tutti i soci e pubblicato
sul sito web;
4.
obbligo di miglioramento continuo  SA 8000 prevede NON SOLO che l’azienda rispetti i diritti dei lavoratori e ne
dia evidenza, MA ANCHE che si impegni al miglioramento continuo delle sue prestazioni. In questo senso diventa ancora
più importante il dialogo coi lavoratori, perché solo da qui possono arrivare suggerimenti utili a individuare gli spazi di miglioramento più interessanti. → per il 2015 CFT si propone di istituire, pubblicizzare e potenziare un Ufficio Soci, ossia una
funzione interna che ha come scopo ultimo il miglioramento del clima aziendale, attraverso una serie di benefici concreti ai
lavoratori pur nel rispetto dei vincoli di legge e delle possibilità aziendali.
Il Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale (SGRS), come si sarà capito, è molto articolato e, di fatto, ancora allo stato
embrionale. Ci sarà dunque bisogno non solo di farlo conoscere meglio ai lavoratori di CFT (affinché possano fruirne) ma anche di
effettuare interventi di verifica, modifica, sperimentazione, validazione. Ci sarà insomma bisogno di COMINCIARE A VIVERLO, da
parte di tutti noi.
Con questa informativa NON si intende certamente esaurire l’informazione sul SGRS né tantomeno pretendere una validazione
Al contrario, questa informativa vuole essere un invito a tutto il corpo
sociale a informarsi meglio sulle procedure, gli strumenti e le opportunità che CFT e SA 8000
mettono a disposizione. In attesa che queste informazioni siano meglio condivide sul sito web e presso le diverse unità locali,
di come esso è stato pensato.
è possibile informarsi sul SGRS con la referente dei Sistemi Certificati CFT, Elisa Vivaldi, all’indirizzo [email protected]
Certa che questa iniziativa sarà un vantaggio per tutti noi, mi impegno a tenervi meglio informati prossimamente e vi invito ad
aiutare il SGRS a crescere e migliorare.
Saluti,
Elisa Vivaldi
2
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
154 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content