close

Enter

Log in using OpenID

COGITO ERGONOMICS

embedDownload
COGITO ERGONOMICS
Basandosi sui concetti che lo hanno reso il programma di rendering di successo
che è oggi - l’interfaccia user-friendly e la potenza delle sue funzioni - Artlantis 5
può soddisfare ogni esigenza quando si tratta di velocità, facilità d’uso, rendering
e animazioni di alta qualità. Per questo Artlantis è l’applicazione stand-alone per il
rendering scelta da più di 85.000 architetti, designer, progettisti di interni, urbanisti e
paesaggisti in oltre 80 paesi. Artlantis 5 è disponibile in due versioni:
Artlantis Render brilla nel rendering delle immagini fisse, mentre Artlantis Studio
eccelle nella creazione di animazioni e panorami virtuali con iVisit 3D.
Con la versione 5, la rivoluzione di Artlantis comincia dalla riconfigurazione
dell’interfaccia utente, il media store integrato e l’ottimizzazione delle funzioni.
© Arturo Saavreda
Prospettive
Artlantis 5 offre nuove funzioni per l’elaborazione delle viste prospettiche: ora ogni vista ha il proprio suolo
infinito con l’altezza e i materiali prescelti, nonché le
proprie immagini di sfondo e primo piano.
Inoltre in questa versione la modifica, il ridimensionamento e l’aggiustamento delle immagini di sfondo e
primo piano è diventata ancora più semplice.
Altra funzione degna di nota per Artlantis 5 è la Fotocamera Architettonica che risulta utile con le viste di
progetti con un significativo sviluppo verticale: questa
opzione sfrutta una prospettiva a due punti di fuga, per
ottenere una migliore verticalità degli elementi.
Infine è da sottolineare la nuova Vista 2D, che ora può
rappresentare un’effettiva sezione orizzontale del progetto all’altezza della Telecamera.
© Tomasz Luszczuk
Interfaccia
I tempi cambiano, l’hardware si evolve ed anche l’interfaccia di Artlantis è stata modificata, per sfruttare al
meglio le potenzialità che offrono i monitor attualmente sul mercato.
Artlantis 5 ottimizza la visualizzazione del progetto e
consente una finestra di anteprima ancora più ampia,
per poter lavorare con la massima comodità. La nuova
interfaccia utente è inoltre unica, non ci sono differenze tra ambiente Apple e Windows, il tutto è basato su
un’unica finestra ridimensionabile e facile da usare.
Gli Ispettori sono raggruppati nella parte superiore,
così l’area di lavoro è più comoda, con le liste a sinistra
e il Catalogo in basso che si possono aprire al volo o
restare sempre visibili, in base alle proprie Preferenze.
Il risultato di questo rinnovamento è un numero ridotto
di click necessari per accedere alle diverse funzioni e
c’è anche la possibilità di filtrare le liste degli Ispettori
in modo da ottimizzarne il contenuto.
Controllo dell’anteprima
Modificare shaders o semplici texture nella finestra di
anteprima o in quella 2D è diventato ancora più facile
grazie ad un Controller che permette di muovere, ridimensionare e ruotare shaders o texture ed una comoda opzione consente di far adattare automaticamente
lo shader all’elemento geometrico al quale è applicato.
Come gli shaders e le texture, anche gli oggetti vengo-
Store
La rivoluzione di Artlantis 5 non sarebbe completa senza l’applicazione integrata per connettersi direttamente al Media Store Artlantis che offre in vendita più di
5.000 oggetti e shaders di tutti i tipi. Questo permette
di arricchire on-demand il proprio catalogo con semplici procedure di accesso al proprio account e download
degli elementi desiderati che finiscono automaticamente nella giusta categoria d’appartenenza.
Luci
È meglio editare le luci nella finestra di anteprima o
in quella 2D? Grazie alle nuove “guide verticali” di
Artlantis 5 l’illuminazione della scena può essere
controllata in entrambe le finestre. Questo da la
possibilità di controllare posizione, direzione, e falloff di ogni sorgente luminosa o di un gruppo di luci
direttamente nello spazio 3D.
Artlantis 5 aggiunge anche un cono di luce ad ogni
sorgente sulla scena per simulare l’effetto volumetrico
della luce.
© Patrick Bernhard
Heliodoniche
© Michael Lennie
no gestiti con uguale facilità nella finestra di anteprima o in quella 2D. Ruotare, spostare, ridimensionare,
duplicare… è stato tutto ottimizzato e gli oggetti possono anche essere agganciati ai bordi degli elementi
presenti sulla scena.
Media
Catalogo
Il nuovo Catalogo dei Media di Artlantis 5 è veloce ed
efficiente, la sua nuova organizzazione in categorie
(rappresentate da icone) e sottocategorie (titoli) con-
© Yanosh Hdry
sente di trovare rapidamente l’elemento adatto alla
circostanza. Per un migliore sfruttamento dello spazio
monitor, il Catalogo può anche essere spostato su un
secondo monitor (per chi lavora con due monitor).
Shaders
Assieme al nuovo Catalogo, Artlantis 5 include anche
nuovi Shaders, alcuni sono stati ottimizzati con dei
parametri aggiuntivi per ottenere effetti più realistici
sulle superfici. Inoltre gli shader a trama non ripetitiva
e quelli multi-texture simulano ancora meglio le superfici naturali erbose o acquee.
Gli angoli di zenith e azimuth vengono settati nell’Ispettore e, come per le luci, l’effetto volumetrico dei raggi
del sole può essere aggiunto attraverso i settaggi delle
Heliodoniche. Per dare ancora maggiore libertà nella
rielaborazione delle immagini, questi effetti vengono
registrati in un layer specifico in fase di esportazione
in formato .psd.
Animazione (solo Artlantis Studio)
La nuova Timeline di Artlantis Studio 5 offre un controllo più preciso di tutti gli eventi e dei movimenti presenti
nell’animazione. Ogni parametro dell’animazione ora
può essere visualizzato sia come traccia, che in un
elenco gerarchico e con le guide magnetiche si possono controllare graficamente e meglio i fotogrammi
chiave, garantendo una connessione semplice e fluida
tra le diverse sequenze, per effetti ancora più realistici
il Media Store offre anche dei nuovi personaggi 3D ad
alta definizione.
iVisit 3D
Connettività
Il player iVisit 3D è stato aggiornato per aprire nuovi
orizzonti alla creatività e, oltre ai panorami, Artlantis 5 e
iVisit 3D consentono di creare anche Oggetti VR. La qualità della visualizzazione dei panorami e degli
oggetti VR di iVisit 3D è stata notevolmente migliorata, sia nel caso di visualizzazione su sito web, che su
dispositivo mobile. Per migliorare l’esperienza di navigazione attraverso
panorami multi-nodo, iVisit 3D ora offre due metodi di
navigazione: mantenere il punto di vista della direzione
in cui ci si sta muovendo, oppure scegliere la visualizzazione predefinita di ciascun nodo; le miniature di
navigazione rappresentano precisamente ogni punto
di vista.
Le possibilità di condivisione ora sono ancora maggiori, in aggiunta alla versione per iPad e iPhone disponibile su AppStore, iVisit è stato realizzato anche in versione per Android ed è disponibile su Google Play.
Artlantis combina le funzioni più avanzate ed efficienti
per la simulazione realistica e la giusta illuminazione
per qualsiasi progetto 3D. Artlantis si interfaccia direttamente con ArchiCAD, Revit, SketchUp, Vectorworks e
Arc+. L’importazione diretta dei DWF, OBJ, FBX e i plugin per l’importazione dei formati DXF, DWG e 3DS , consentono ad Artlantis di interagire senza problemi con
tutti i principali software CAD.
Maxwell Render Engine (opzionale)
Se Artlantis è una tra le più veloci applicazioni di rendering 3D oggi disponibili, Maxwell Render è considerato
uno dei più accurati motori di rendering.
Con il lancio di Artlantis 4.1, Abvent e Next Limit Technologies si sono unite per offrire Maxwell come un motore
opzionale e aggiuntivo. L’offerta è corredata da shader
e cartoline specifiche per Maxwell Render, che mantiene un’elevata facilità d’uso, grazie all’interfaccia utente
di Artlantis. Basta infatti impostare la scena in Artlantis
come al solito, e fare clic sul pulsante di Maxwell Render Engine per avviare il calcolo. Con questa opzione,
si ottiene il meglio dei due mondi: la velocità e la precisione.
Artlantis Render Farm (opzionale)
Artlantis Render Farm offre alla comunità degli utenti
Artlantis più di 300 CPU per produrre immagini fisse
fotorealistiche o complesse animazioni, ad alta definizione, con le impostazioni di alta qualità che i clienti più
esigenti possono desiderare, con tempi medi di rendering davvero ridotti.
Artlantis Render Farm attualmente può realizzare rendering ed animazioni impostate con Artlantis Render o
Artlantis Studio in versione 3 e successive, ed anche
calcoli con il motore Maxwell Render. In futuro, saranno
supportate solo la versione in commercio e la versione
immediatamente precedente.
© Patrick Bernhard
© Tomasz Luszczuk
Abvent France
58, rue Saint-Lazare - 75009 Paris
T : +33 1 53 01 05 05
E : [email protected]
Immagine di copertina:
© Soleo – Igretec/Ethias – Charleroi by Asymetrie.be
Artlantis è un marchio registrato di Abvent R&D. Maxwell Render è un marchio registrato Next Limit Technologies. Macintosh è un marchio registrato
di Apple Computer Inc., Windows è un marchio registrato di Microsoft Corp.
Tutti gli altri marchi menzionati sono registrati dai loro rispettivi titolari.
© Franck Gérard
© Tomasz Luszczuk
Requisiti minimi:
- Processore: Intel® Dual-Core Duo 2.66 GHz
- RAM: 4 GB 32-bits o 6 GB RAM per sistemi a 64-bits
- Sistema Operativo: Mac OS X 10.6.8, Windows Vista
- Scheda Video*: 512 MB, OpenGL compatibile
- Risoluzione Monitor: 1280 x 800 a millioni di colori
- Accesso ad Internet
*Non sono supportate schede video integrate.
Configurazione raccomandata:
- Processore: Intel® Core i7, 4 + Core
- RAM: 8 o 16 GB RAM
- Sistema Operativo: Mac OS X 10.8, Windows 7 o 8 (64-bits)
- Scheda Video: 1 GB OpenGL
- Risoluzione Monitor: 1920 x 1080 a millioni di colori
- Accesso ad Internet.
Scaricate la versione di prova gratuita di Artlantis 5:
www.artlantisrenderfarm.com
Distributore per l’Italia:
Cigraph S.r.l.
Via Orsato, 38 - 30175 VE/Marghera
Tel. 041932388 Fax 041920031
Per informazioni: www.cigraph.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
67
File Size
2 636 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content