close

Enter

Log in using OpenID

Clan Caltanissetta 7 alla Route Nazionale – La Sicilia Caltanissetta

embedDownload
@Documento elettronico rilasciato per uso personale. DRM - 54a8f63ee6d8f573f703bcca8e5289cf8ab322a87d80ea6381a2f9c11a175bbf164b373e00e0ec108cb99c60ffb45d23609f436ee3fcb00c8f5cefba654a8d18
LA SICILIA
26.
DOMENIC A 20 LUGLIO 2014
CALTANISSETTA
Il gruppo scout
Michele Agnello
alla «Route»
nazionale
dell’Agesci
in breve
Presentata a Roma la Route nazionale
2014 dell’Associazione guide e scout
cattolici italiani, che vedrà protagonisti
decine di migliaia di ragazzi e ragazze
dai 16 ai 21 anni, provenienti da quasi
1500 gruppi locali di tutta Italia, che si
incontreranno a San Rossore (Pisa).
Dal 1 al 5 agosto i Rover e le Scolte saranno suddivisi in comunità gemellate.
Poi il 6 agosto confluiranno a San Rossore Qui, fino al 10, daranno vita a una vera e propria città, fatta di tende, con istituzioni, servizi e molti incontri e tavole
rotonde. Dopo 28 anni torna il grande
raduno scout, il tutto in nome del “coraggio” di cambiare l’Italia e l’Europa.
Anche il Clan “La Tartaruga” del gruppo
scout “Michele Agnello” Caltanissetta 7
partirà per questa avventura. Da ottobre
i ragazzi lavorano al progetto «scegliendo la nostra strada di coraggio cioè il
“coraggio di farsi ultimi”, considerato
che la nostra città ospita un elevato numero di extracomunitari. Il lavoro che
porta alla Route Nazionale si divideva in
tre fasi: osservare, dedurre e agire.
Nelle prime due fasi ci siamo interessati più alle condizioni e le procedure
dei centri di accoglienza. Nell’ultima fase dovevamo trovare qualcosa di duraturo nel tempo che aiuti la nostra città,
l’italia e l’Europa - dicono i ragazzi - Abbiamo incontrato il sindaco Giovanni
Ruvolo proponendogli le nostre idee per
aiutare Caltanissetta e gli extracomunitari. Il sindaco, ex capo scout, si è subito
dimostrato disponibile a lavorare con
noi. Abbiamo parlato di integrazione tra
nisseni ed extracomunitari e della creazione di una rete di associazioni per lavorare tutti insieme a favore degli extracomunitari e dei bisognosi in genere. In
IL GRUPPO SCOUT NISSENO
CERIMONIA NELLA PIAZZA DEDICATA ALLE VITTIME DELLE STRAGI
«Silenzio» e commozione per Borsellino e gli agenti
AMICI DI PRESTIANNI
Stasera Mercatino bio del borgo
Per le manifestazioni estive
organizzata dall’Associazione «Amici
di Prestianni», stasera alle 19 sarà
celebrata la messa, mentre alle 20 è
prevista la quarta edizione del
Mercatino bio del borgo, con
l’esposizione, degustazione e vendita
di prodotti agricoli. Interverranno
Giuseppe D’Antona presidente della
Pro Loco e Pasquale Tornatore
presidente di Slow foo. Sempre
stasera si chiuderanno la mostra di
ricami di Giuseppina Salamone e
quella di pittori locali con la
personale di Oscar Carnicelli, Fiorella
Amico, Bianca Paternò, Dora Scivoli e
Piera Ery Cottone.
FARMACIE DI TURNO
Servizio diurno: Pasqualino, via
Sciascia 4, Santa Barbara, tel. 0934566484 (orario continuato 9-20,30),
Al Duomo, corso Vittorio Emanuele
79, tel. 0934-21686 (orario 9-13,
16,30-20,30).
Servizio notturno: Vizzini, viale
Trieste 59, tel. 0934-21286 (orario
continuato 20,30-9).
C’erano decine di persone ieri mattina
davanti al Palazzo di Giustizia di Caltanissetta a ricordare il sacrificio del giudice Paolo Borsellino e dei componenti
della sua scorta, uccisi ventidue anni fa a
Palermo in via D’Amelio: tra queste numerosi giovani appartenenti al “Forum
XIX Luglio” che, ad iniziativa di Fabrizio
Parla, hanno organizzato una cerimonia
in piazza Falcone e Borsellino alla quale
hanno preso parte il sindaco Giovanni
Ruvolo ed il vicesindaco Marina Castiglione, il parlamentare Alessandro Pagano, diversi consiglieri comunali, magistrati e rappresentanti delle Forze dell’Ordine, ed una folta rappresentanza di
volontari della Croce Rossa nissena guidati dalla signora Silvia Capra.
C’è stato un momento di vera emozione dopo che i due giovani Daniele Galiano e Thomas Dimaria hanno deposto
una corona di alloro ed il musicista Antonio Villanucci con la sua tromba ha intonato le commoventi note del “Silenzio”.
IL SINDACO IN PIAZZA FALCONE-BORSELLINO
Dopo che tutti i presenti hanno osservato un minuto di silenzio ed un breve intervento dello stesso Fabrizio Parla,
la poetessa Mara Livrizzi ha letto la lettera che Agnese Borsellino ha scritto in
memoria del fratello Paolo in occasione
del ventesimo anniversario della strage
compiuta dalla mafia.
Infine è intervenuto il sindaco Giovanni Ruvolo, il quale ha anche detto: «La
morte a volte genera nuova vita, e vedere dei giovani che organizzano una manifestazione di questo tipo e vederne degli altri che partecipano ad una commemorazione simile vuol dire che alcune
morti hanno un senso perchè generano
una rinnovata coscienza civile. Giovani
che hanno preso il testimone di protagonisti attivi della città e che si sentono vicini ai rappresentanti delle Forze dell’ordine e della Magistratura che ogni
giorno si battono per combattere coloro
i quali frenano lo sviluppo, e, a questo fine, non si pongono alcuno quando devono uccidere».
«La presenza di questi giovani - ha aggiunto - è la conferma che in questo modo si può ricompattare una comunità ed
un intero Paese impegnato nella lotta
contro la mafia. Un modo anche questo
di amare la Patria e sè stessi: per questo
li invito ad amare allo stesso modo questa nostra città».
BENZINAI DI TURNO
Eni (strada statale 640 km 54+250),
Esso (strada statale 640 km 67+910,
via Santo Spirito, via Vassallo), Q8
(viale Trieste), Q8 Aci (viale Monaco,
via Turati), Q8 Easy (via Catania) self
service h24.
IL TEMPO DI IERI
Temperatura massima 32,1 gradi,
minima della notte 20,3 gradi, media
giornaliera 25,3 gradi. Umidità
massima 54,3%.
DANIELE GALIANO E THOMAS DIMARIA
I VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA
G. S.
merito ai beni confiscati alla mafia, gli
stessi possono diventare luoghi di integrazione, con corsi di lingua italiana o di
cultura italiana per gli extracomunitari
che potrebbero insegnare a noi la lingua
araba e le loro tradizioni».
Il Clan “La Tartaruga” per inaugurare
il nostro lavoro di integrazione organizzerà una cena, con piatti tipici dei paesi
degli immigrati, in cui parteciperanno
l’associazione “Nissa etnica”, il sindaco,
il vice sindaco Marina Castiglione, l’assessore Pietro Cavaleri e altre associazioni.
Omnibus
«Un’estate da non dimenticare, Alzheimer in festa»
GLI ORGANIZZATORI DELLA MANIFESTAZIONE CHE SI SVOLGERÀ MARTEDÌ PROSSIMO
Fervono i preparativi per l’evento dal titolo “Un’estate da non dimenticare.
Alzheimer in festa…” che si terrà a Caltanissetta in Piazza Garibaldi martedì
22 luglio dalle ore 18 alle ore 24. Ad organizzarlo la società cooperativa sociale Etnos in collaborazione con il Comune di Caltanissetta, con Equamente Bottega del Mondo, il centro diurno Alzheimer di Caltanissetta M. Luppino e con
le Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Caltanissetta.
Dalle ore 18 l’equipe del Centro diurno offrirà consulenza specialistica sulle demenze e sulle malattie degenerative e, a tale scopo, sarà allestito dalle ACLI un
camper che fungerà da sportello informativo per i servizi alla persona.
Dalle ore 19 saranno i familiari dei pazienti, ospiti presso il centro diurno, a raccontare la loro esperienza con la malattia e i cambiamenti riscontrati a seguito dell’inserimento presso il centro.
Seguirà il Karaoke che vedrà come indiscussi protagonisti i pazienti stessi del
centro a dimostrazione di quanta vitalità ed entusiasmo li contraddistingua e
di quanto sia semplice fargli rivivere il ricordo delle attraverso la canzone italiana del decennio ’60 – ‘70.
Dalle ore 21 si esibirà il gruppo musicale Baddarò Folk con il loro repertorio carico di allegria e di ritmi travolgenti.
Sarà una divertente occasione di incontro che offrirà opportunità di socializzazione e di integrazione per i pazienti del centro Alzheimer, fino allo scorso
14 luglio gestito dalla cooperativa Etnos titolare del progetto Alzheimer per
Caltanissetta. Nonostante si sia concluso il progetto, gli operatori della cooperativa proseguiranno nell’offrire assistenza ai pazienti a titolo gratuito per dare continuità nel sostegno alle famiglie in attesa di conoscere nuovi risvolti sulla gestione futura del progetto.
@L'uso o la riproduzione, anche parziale - con qualunque mezzo e a qualsivoglia titolo - degli articoli e di quant'altro pubblicato in questo giornale sono assolutamente riservate, e quindi vietate se non espressamente autorizzate. Per qualunque controversia il Foro competente quello e' di Catania
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
127 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content