close

Enter

Log in using OpenID

16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376

embedDownload
16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376 28/06/14 12:50 Pagina 16
o
i
r
i
S
r
e
p
a
v
i
In esclus
E' stata drammaticamente svegliata dal sogno di diventare
pianista da una terribile diagnosi di leucemia acuta. Durante
gli anni di malattia è entrata in contatto con le energie
angeliche; oggi è una autrice di successo e tiene seminari in
giro per il mondo in cui insegna a migliaia di persone a
meditare con gli angeli
di Anna Maria Morsucci
Fin da bambina è stata affascinata dalla musica. Una
A che età hai cominciato a interessarti
volta cresciuta si è dedicata allo studio del pianoforte
di spiritualità e di ricerca interiore?
A otto anni quando sono entrata in
che l’ha portata in posti bellissimi come Rio de Janeiro,
coma. Da allora ho iniziato a prevedere
Londra e in California. Nel 2000 Isabelle Von Fallois è
le cose prima che accadessero, incidenti,
stata drammaticamente svegliata dal sogno di diventare
persone che sarebbero morte. Durante
pianista da una terribile diagnosi di leucemia acuta.
l’adolescenza volevo capire che cosa
Racconta che durante gli anni passati a curarsi ha iniaccade quando sogniamo. Alla mia miziato a studiare tecniche di meditazione e che questo
gliore amica ho detto: “prima di vederci
le ha permesso di entrare in contatto con le energie
a scuola, incontriamoci nei sogni”. Abangeliche, in particolare con l’Arcangelo Raffeale.
biamo fatto molti sogni. E spesso abbiamo
“Mi ha dato messaggi precisi sul mio percorso di recupero
visto le stesse cose da punti di vista difogni giorno” dice “e poi hanno cominciato a comunicare
ferenti. Amo la notte, perché si fanno
con me sempre più arcangeli insieme ad altri esseri
molti ‘viaggi’ strani.
luminosi. E’ stato meraviglioso”. Oggi Isabelle con la
quale abbiamo avuto una lunga conversazione - e
E quando sei entrata per la prima volta in
che a settembre sarà in Italia per dei seminari - ha
contatto con le energie angeliche?
scritto quattro libri tra cui “Il potere di guarigione
Quando ero molto piccola spesso ho sentito
degli angeli” (ed. Bis), che è diventato un best
vicino a me una luce abbagliante, degli
seller in Germania e in Italia, e oltre 50 meditazione.
spiriti, ed ho potuto parlare in giardino
Trascorre la maggior parte del tempo in giro per
con le fate. Ma poi con il passare degli
il mondo tenendo lezioni e seminari in cui insegna
anni quando sono entrata nell’adolescenza
ad avere fiducia nel suo motto “l’amore è sempre
non mi è più capitato.
la risposta, qualunque sia la domanda”.
ISABELLE V
“L’amore è sem p
16
16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376 28/06/14 12:50 Pagina 17
Secondo te chi sono esattamente gli angeli?
Gli angeli sono messaggeri tra noi e Dio,
come spiega il significato greco del nome.
Dio è così grande che per noi è difficile
parlare con lui e ricevere risposte. Gli angeli
sono più vicini a noi, come degli amici.
Possiamo anche parlare direttamente con
Dio ma così è più facile perché con gli
angeli c’è un rapporto più intimo.
semplice perché lo possiamo vedere, lo cer- ci conforta e rappresenta un’energia più
chiamo e lui ci cerca e ci sentiamo profonda- femminile. Possiamo conoscere il loro
mente connessi con il suo campo di energia. nome e i loro messaggi, ma solo al momento
Ma gli angeli nella maggior parte dei casi giusto. Quando siamo pronti a coglierli.
preferiscono entrare in contatto con noi attraverso la meditazione o il rapporto con la Quindi gli angeli che ognuno di noi ha
natura. E allora se chiudiamo gli occhi li pos- vicino sono solo due?
siamo sentire veramente vicino. Possiamo Ne abbiamo due che ci stanno vicino dalprovare a sentire la loro energia sulla spalla l’inizio alla fine della nostra vita. Ci sono
destra e sulla spalla sinistra. Ognuno di noi altri che ci possono aiutare ma solo se chieCome possiamo conoscere il nome del ha due angeli custodi. Uno esprime l’energia diamo il loro intervento. A loro non è pernostro angelo custode?
maschile e ci spinge verso i compiti che dob- messo aiutarci, anche in situazioni di pericolo,
Questa è una bella domanda. A volte è biamo svolgere nella nostra vita, l’altro invece perché esiste il libero arbitrio. Non possono
VON FALLOIS
m pre la risposta”
17
16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376 28/06/14 12:50 Pagina 18
“Gli angeli ci
re e gli
o
cu
ro
st
o
n
l
i
n
co
connettono
interferire. Negli ultimi periodi mi si è presentata sempre più spesso durante le meditazioni anche l’immagine degli unicorni.
Hanno iniziato ad aiutarmi, a portarmi dei
messaggi. Sopratutto dopo che mio padre è
morto. Gli angeli ci connettono con il nostro
cuore e gli unicorni con la nostra anima.
viduali perché ero sempre in viaggio. E
quindi ho creato il percorso di training
per angel coach strutturato in diversi moduli attraverso i quali le persone imparano
a entrare in contatto con angeli, con la
loro parte ombra e a lavorarci, e a gestire
le emozioni. E’ un lavoro complesso.
A chi partecipa ai tuoi seminari dai degli
esercizi da fare. A cosa servono?
Quello che voglio veramente è che le persone sentano il campo di energia degli
angeli. Che sperimentino il cambiamento
attraverso gli esercizi o la meditazione.
Non voglio spersonalizzare nessuno, ognuno fa quello che si sente.
Recentemente hai dedicato una conferenza
al potere del femminile. Quale ruolo possono
avere le donne in questo periodo di crisi?
Credo che sia molto importante per ognuno
di noi diventare sempre più femminile.
Non fraintendermi. Mi piacciono gli uomini. Ma in questo mondo così attivo abbiamo perso la capacità di essere ricettivi.
Se vogliamo veramente avere delle risposte,
promuovere la pace e fare dei cambiamenti
dobbiamo imparare a entrare in contatto
con la nostra parte femminile. E per questo
anche con gli uomini invito a lavorare con
il femminile sacro.
Sul tuo sito ti definisci un angel coach.
Che tipo di lavoro svolgi?
Durante la mia lunga malattia ho chiesto
spesso l’aiuto degli angeli. E loro mi hanno
mostrato molte strade e ho anche incontrato
alcune persone che mi hanno fatto da
maestro. Ho lavorato sul messaggio che
mi hanno dato e da questo ho tratto nuove
informazioni. Sono degli strumenti molto
validi ma a un certo punto non ho più
avuto il tempo di fare degli incontri indi-
Hai anche parlato della grande croce celeste tra Marte, Giove, Urano e Plutone.
Ti interessi di Astrologia?
Mio nonno, che è morto prima che io nascessi, conosceva l’astrologia e faceva dei
consulti durante la guerra. Non era un lavoro piacevole, come puoi immaginare. E
quindi io sono stata un po’ spaventata
dall’Astrologia, non ne ho mai voluto saperne nulla. Nel 1990 a Rio de Janeiro
sono andata da un astrologo abbastanza
famoso di nome Waldemar. Degli amici
mi hanno fissato un appuntamento e mi
hanno detto di andare. Io non volevo ma
poi successe qualcosa e alla fine sono andata. L’astrologo sembrava pazzo: voleva
sapere ogni cosa di me. Il mio nome, la
data di nascita e il luogo. E quando glieli
ho dati mi ha detto: “sei una pianista o
una cantante?”. In quel momento stavo
studiando per entrambi. Mi ha raccontato
tutto su mia sorella adottiva. Esattamente
come era. Io ero seduta e dicevo: “ma
questo è impossibile. Non voglio sapere
nulla sul mio futuro”. E lui mi ha detto:
“non è quello che faccio. Voglio farti capire
chi sei e cosa fa parte del tuo vero e autentico sé”. E’ stato piuttosto divertente. A
un certo punto mi ha detto: “non sarai la
donna che sei oggi; ho fatto oroscopi a
centinaia di persone però non ho mai visto
nessuno che ha un’intuizione così forte
come la tua”. Poi mi ha fatto fare una
serie di domande, quello che mi veniva in
mente. Tutto quello che mi ha detto si è
avverato. E’ stato 24 anni fa.
L’oroscopo di Isabelle
Isabelle Von Fallois è nata a Monaco, in Germania, il
20 aprile 1970 alle 6 di mattina. E’ Ariete con Ascendente Toro. La Luna è in Bilancia, Mercurio e Venere
in Toro, Marte in Gemelli. Visto il suo lavoro con gli
angeli e anche la lunga storia di malattia comprendiamo molto bene la forte presenza di pianeti in
12esima casa, legata al trascendente, e in sesta che
tra i vari significati rappresenta anche la malattia. I
forti valori venusiani rendono Isabelle molto affascinante e femminile. E proprio i valori venusiani devono
averla portata in un primo tempo a scegliere una
professione legata alla musica. Marte in prima casa è
opposto a Nettuno, legato al trascendente, che è in
casa settima: Isabelle ha la capacità di entrare in
18
uni
16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376 28/06/14 12:51 Pagina 19
la nostra
n
co
i
rn
co
i
n
u
li
g
anima”
Quale ruolo può svolgere in un percorso
crescita personale?
L’Astrologia può aiutarci a evolvere ma non dobbiamo fissarci o averne paura. Ci può consentire
di essere consapevoli. Ci dice di stare più attenti a
quello che facciamo. Di non avere paura. E’ una
materia molto interessante. Quando ho parlato
della grande croce è perché avevo letto questo
nella mia carta e avevo detto: “va bene questo è il
momento giusto per separarmi da una persona”.
E’ esattamente quello che mi è capitato. Ed è stato
più facile per me accettarlo. L’Astrologia ci può
aiutare a capire meglio le cose.
Hai avuto una dura esperienza di malattia.
Come ti hanno aiutato le energie angeliche?
Senza gli angeli non avrai mai potuto farcela. E’
stata veramente dura. Avevo perso tutto. Il mio
partner, il lavoro. Ero lontana da casa. Pensavo
che sarei diventata pazza perché non avevo
nulla per cui valesse la pena vivere. A un certo
punto avevo veramente paura, il panico. Ero
sola e stavo per morire. Ma c’erano gli angeli.
Non li potevo vederli ma sentivo che erano lì.
Oggi so che gli angeli ci sono sempre, ogni
giorno, ogni notte, in ogni momento. Questo mi
aiuta a essere positiva in ogni situazione. Sono
molto grata agli angeli. Ho sperimentato di persona la loro energia. E’ come quando hai incontrato una persona e anche se non è presente fisicamente sai che c’è.
contatto con il trascendente e di diffondere il
messaggio. Caratteristica rafforzata dalla Luna
congiunta a Urano che la fanno interessare
alle nuove scienze e alle tecniche energetiche.
Ha scoperto di avere la leucemia quando Saturno, il pianeta delle prove ma anche della
maturità, è tornato nella sua posizione di nascita congiunto all’Ascendente (che rappresenta
anche il nostro corpo) e Urano e poi Nettuno
hanno formato una quadratura ai valori Toro e
Trigono alla Luna e a Urano. Passaggi fondamentali della sua vita che l’hanno messa a
dura prova ma che le hanno portato esperienze
decisamente fuori dall’ordinario.
Il suo arcano guida:
le Stelle
Come nella carta la Stella guida e illumina la donna vestita di aria che
sta versando generosamente l’acqua
contenuta in due brocche, così Isabelle dona la sua influenza benefica
e ispirante avendo fiducia nell’amore
di Dio. Il cosmo è sconfinato, così
come il pensiero che deve volare libero, sognare e non avere limiti.
19
16_20 isabelle von fallois_016_020 SIRIO 376 28/06/14 12:51 Pagina 20
Cosa puoi dire a una persona che si trova
oggi in una situazione simile a quella
che hai vissuto tu?
Di dirsi che va bene così. Che è una prova
e di affidarsi a Dio. Lo so che è difficile,
l’ho sperimentato. Ma non c’è nulla di più
intenso dell’abbraccio di Dio. Per arrivare
alla guarigione. per prima cosa bisogna
accettare la situazione. Finché diciamo
“perché è capitato a me” non abbiamo il
pieno potere su di noi. Invece dobbiamo
fare tutto quello che possiamo per risolvere
quella situazione. Per me è stato molto
importante pregare. Recitavo spesso la
preghiera di San Francesco d’Assisi e il
Padre Nostro. Ma va bene anche una preghiera spontanea perché la cosa più importante è che si parli con Dio e con gli
angeli. Altra cosa importante è essere comunque grati. Quando ero all’ospedale in
televisione vedevo le scene della guerra
in Cecenia e dicevo: “Dio ti ringrazio che
comunque sono in ospedale e non in mezzo
a una guerra. I dottori e le infermiere si
prendono cura di me, sono in una migliore
situazione”. Per me la gratitudine è uno
degli strumenti più efficaci per cambiare
la propria energia. Anche se siamo in ospedale dobbiamo essere grati di avere un
letto, qualcosa da mangiare. Altra cosa
importante è non dire “sto morendo” ma
“mi sto curando” in modo da programmare
il cervello positivamente.
Credi in un Dio personificato?
Certamente credo in Dio. Non so se è un
uomo o una donna ma di cerco è qualcosa
di così grande che non si può concepire.
Molte persone dicono che stanno cambiando le energie del pianeta...
Non so se le energie stanno cambiando
ma quello che vedo è che tutto avviene
molto più velocemente di quello che accadeva dieci anni fa. Se vogliamo parlare
della legge del karma è vero che c’è molta
più luce ma è anche vero vero che possiamo
vedere meglio il buio perché la luce brilla
nella tenebra. Se vogliamo veramente cambiare il pianeta tutta la parte che ancora
c’è di buio deve essere convertita in luce.
20
Non dobbiamo dire “devo essere più buono” ma “voglio provare a diventare sempre
più puro”. E più facciamo così più la pace
entrerà nella nostra vita. La sfida non è il
cambiamento ma la pace.
Chi consideri tuoi maestri?
Dai libri di Doreen Virtue (ndr Sirio n.
369) ho avuto l’insegnamento più importante. Quando ho letto che parlava con gli
angeli ho pensato che potevo farlo anche
io. Sono molto grata a Doreen come a Roy
Martina (ndr Sirio n. 365) da cui ho appreso
alcuni metodi. Ma se devo essere onesta
l’insegnamento più grande l’ho tratto dagli
angeli e da Gesù Cristo. Ho fatto anche
delle esperienze di regressione alle vite
passate.
Credi nel karma?
Sì certo. Se hai fatto tante regressioni e conosci molte vite passate devi per forza
credere nel karma.
E per quanto riguarda l’amore...
In che senso, karma e amore? E’ un aspetto
molto interessante, specialmente nelle
storie d’amore. Con la persona che oggi
amiamo ci può essere stato un altro legame
in una vita passata. Poteva essere un padre,
oppure un fratello o una sorella. L’amore
ha molti aspetti e in ogni incarnazione si
impara. E’ bello ma non è facile.
Quale è il tuo rapporto con la morte?
Avendo vissuto guardando la morte in
faccia per molto tempo per me non significa
nulla. Non ho più paura. Sono stata più
volte in un’altra dimensione per via delle
mie esperienze di premorte. E per questo
voglio dire alle persone di non avere paura,
perché è bellissimo. Però mi è difficile accettare la morte delle persone che amo.
Ricevere da loro messaggi dopo la morte
non è la stessa cosa che averli vicini tutti i
giorni. Mi manca mio padre, moltissimo.
Vedere qualcuno che muore è la parte più
difficile. Però so che loro ci stanno aspettando insieme agli angeli da un’altra parte.
Se si lavora con gli angeli è più facile accettare la morte. Diventa quasi naturale.
Ci incontreremo in un altro posto per qualche altra cosa. La vita dura per sempre.
Ti puoi descrivere brevemente?
Sono solo una persona al servizio degli
angeli. Che aiuta gli altri a sviluppare il
proprio potere, a connettersi con la propria
parte più profonda e a sentire le energie
sottili. Non sono una guru. Non voglio
che le persone mi seguano per tanto tempo
ma che imparino a volare con le proprie
ali. Ognuno deve essere il guru di se stesso.
Questa è la mia idea. Questo è quello che
faccio. Cerco di diffondere tutto l’amore
che posso e più persone incontro più diffondo il messaggio.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 295 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content