close

Enter

Log in using OpenID

CIRCOLO ANSPI – C.O.P. AGUGLIANO Associazione Sportiva

embedDownload
CIRCOLO ANSPI – C.O.P. AGUGLIANO
Associazione Sportiva Dilettantistica

Via Martiri della Resistenza, 2
60020 AGUGLIANO (AN)
RIUNIONE DEL 13/06
23° Torneo paesano di calcio a 5
1. Non saranno tollerati atteggiamenti e comportamenti in contrasto con lo spirito sportivo e
con i principi del Circolo Anspi – Cop. Bestemmie, insulti, frasi offensive e comportamenti
violenti di ogni genere saranno severamente sanzionati.
In particolare:
*la bestemmia sarà punita con l’espulsione
*le squadre che a giudizio del comitato organizzatore si rendessero protagoniste di gravi
e/o ripetuti atteggiamenti antisportivi e/o disciplinari saranno squalificate dal torneo senza
rimborso delle quote di iscrizione e tesseramento.
2. LISTA DI GIOCO
Prima di ogni incontro il responsabile di ogni squadra dovrà:
- richiedere la lista di gioco all’Organizzazione;
- compilare la lista di gioco ed essere pronto alla consegna almeno 10 minuti prima della
partita;
- ordinare i documenti per sveltire il riconoscimento da parte dell’arbitro.
La lista va compilata in ogni sua parte e firmata da un dirigente o in sua assenza dal capitano
della squadra. Se un atleta è incluso nella lista, ma non ha effettuato l’appello il dirigente
della squadra dovrà avvertire l’arbitro. Il riconoscimento del giocatore ritardatario deve
essere effettuato entro la fine del primo tempo altrimenti il giocatore non potrà prendere parte
alla gara.
3. DURATA DELLA GARA
La durata della gara è stabilita in due periodi uguali di 25 minuti ciascuno. Le due squadre
hanno la possibilità di richiedere un minuto di time-out per ogni tempo di gara. Il time-out
può essere concesso a gioco fermo e solo alla squadra in possesso di palla. Dagli ottavi/quarti
di finale in poi, in caso di parità si effettueranno due tempi supplementari da 5 minuti
ciascuno; se esiste ancora parità si andrà ai calci di rigore.
4. RECLAMI
Eventuali reclami sulla regolarità della gara vanno effettuati entro le ore 24 del giorno
successivo alla gara o successivo se festivo. Il reclamo va effettuato per iscritto e inviato via
mail all’organizzazione. La tassa reclamo è di euro 25.
5. PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
Il giocatore è diffidato quando la somma dei cartellini gialli è tale che, un ulteriore cartellino
giallo, comporta la squalifica per il turno successivo.
Il giocatore che sommerà 3 cartellini gialli in più partite sarà squalificato per una giornata, la
successiva squalifica scatterà dopo altri 2 cartellini gialli.
Il giocatore espulso direttamente o per somma di cartellini verrà automaticamente
squalificato per un turno.
Le giornate di squalifica vengono comunque decretate dal Comitato Organizzatore che in
base al referto arbitrale può decidere di aumentare le sanzioni previste.
La collaborazione con gruppi arbitrali di altre organizzazioni comporta l’estensione delle
squalifiche a tempo decretate dal Giudice Sportivo nelle manifestazioni (anche invernali)
dirette dallo stesso gruppo arbitrale. I provvedimenti disciplinari possono essere presi anche
nei confronti dei dirigenti scesi in panchina.
Se un giocatore partecipa ad una gara in cui risulta squalificato:
1. la squadra avversaria avrà la partita vinta a tavolino per 3-0 e punto di penalizzazione per
la squadra in difetto;
2. il giocatore che risultava squalificato dovrà scontare la squalifica nella giornata
successiva;
Qualora un giocatore venga espulso con esibizione del cartellino rosso in una gara dovrà
ritenersi automaticamente squalificato per la giornata successiva anche in mancanza della
notificazione del Comunicato Ufficiale.
N.B. L’Organizzazione si riserva la facoltà di ESCLUDERE in qualsiasi momento un
tesserato o una squadra qualora venga meno lo spirito sportivo che anima la partecipazione
alla manifestazione.
Nelle fasi successive al girone di qualificazione le ammonizioni e/o squalifiche non verranno
azzerate.
6. FORMULA DEL TORNEO
In base al numero delle iscritte si formeranno i gironi eliminatori. Durante i gironi di
qualificazione verranno assegnati i seguenti punti: vittoria 3 punti, pareggio 1 punto,
sconfitta 0 punti.
A fine torneo nel caso in cui due o più squadre abbiano lo stesso numero di punti le posizioni
verranno determinate in base a:
1. Maggior numero di punti fatti negli scontri diretti
2. Miglior differenza reti negli scontri diretti
3. Maggior numero di gol fatti negli scontri diretti
4. Miglior differenza reti totale
5. Maggior numero di gol fatti totale
6. Classifica disciplina
7. Sorteggio
Per confrontare il rendimento di squadre che si trovano in gironi distinti si terrà conto
nell’ordine:
1. Maggior numero di punti fatti
2. Miglior differenza reti totale
3. Maggior numero di gol fatti
4. Classifica disciplina
5. Sorteggio
I precedenti punteggi verranno calcolati con la media se i gironi da cui le squadre
provengono sono composti da un numero diverso di squadre.
7. CLASSIFICA DISCIPLINA
Il punteggio seguirà il seguente criterio:
- Per ogni ammonizione
punti 1
- Per ogni espulsione per somma di ammonizioni
- Per ogni espulsione diretta punti 5
- Per mancata presentazione punti 20
punti 3
8. TEMPO MASSIMO D’ATTESA
IN CASO DI RITARDO?
Ogni squadra è tenuta a consegnare in anticipo la lista di gioco all’arbitro; in particolare deve
essere pronta a schierare i propri giocatori in campo entro l’orario d’inizio della gara. Il
ritardo massimo consentito è tassativamente di 10 minuti dall’orario ufficiale di gara entro il
quale va presentata la lista di gioco all’arbitro. Se una squadra non consegna la lista entro il
massimo ritardo avrà la partita persa a tavolino e punto di penalizzazione e il ritiro della
caparra. Se entrambe le squadre non si presentassero o non raggiungessero il numero minimo
di giocatori, la partita verrà omologata come se entrambe le squadre avessero perso 0-3,
verranno inflitti 1 (uno) punto di penalizzazione in classifica ad entrambe le squadre e il ritiro
della caparra
QUANDO PUÒ ESSERE SOSPESA UNA GARA?
Una gara può essere sospesa:
1. mancanza della luce per un periodo superiore ai 20 minuti;
2. impraticabilità del campo ( a giudizio dell’arbitro);
3. infortunio dell’arbitro;
4. una squadra rinunci a giocare dopo l’inizio della gara;
5. una squadra si trovasse con un numero di giocatori inferiore a 3;
6. quando l’arbitro ritenga che non ci siano più le condizioni ambientali per proseguire
l’incontro.
Nel caso 4 la squadra che rinuncia a giocare subisce la perdita della gara con il punteggio di
3-0 o con il punteggio al momento più favorevole alla squadra avversaria, e subisce la
penalizzazione di 1 (uno) punto in classifica.
Nel caso 5 la squadra in superiorità numerica avrà la partita vinta 3-0 o con il punteggio al
momento più favorevole alla squadra avversaria, e subisce la penalizzazione di 1 (uno) punto
in classifica.
9. REGOLAMENTO TECNICO DI GIOCO CALCIO A 5
Vale il regolamento tecnico usato nei campionati normali campionati di calcio A5. Le
differenze principali sono la durata dei tempi che sono da 25 minuti ciascuno, il tempo di
attesa che è di 10 minuti e che dopo il quinto fallo e per i successivi la squadra che ha subito
il fallo avrà diritto ad un tiro libero da battere a 10 mt. rispetto alla linea della porta (in un
punto evidenziato), indipendentemente dalla posizione in cui il fallo è stato commesso.
N.B. Per tutto quello che non viene riportato in questo regolamento organizzativo si
applicheranno le regole F.I.G.C. del calcio a 5 vigenti.
10. Ogni squadra può in caso di infortunio del portiere, documentato con certificato medico,
tesserare un sostituto dandone avviso al comitato organizzatore almeno due giorni prima che
il nuovo giocatore prenda parte alla partita.
11. GARE SOSPESE: RECUPERO DALLO STESSO MINUTO
In caso di pioggia il comitato organizzatore, in modo insindacabile, si riserva la facoltà
di rinviare la/e gara/e in calendario in altra data o in altro orario (20.30) stabilita dal
comitato o giocare la/e gara/e al chiuso (Palasport o Campi tennis) se lo ritenesse
necessario per mancanza di date per il recupero (comunque se al responsabile della
squadra non arriverà un nostro messaggio entro le 18.00 del giorno stesso, presentatevi
ugualmente per la partita)
Le gare sospese, salvo che siano omologate dal Giudice Sportivo, verranno recuperate dal
minuto e col punteggio acquisito sul campo. La prosecuzione delle gare interrotte avviene
con le seguenti modalità:
a. la partita riprende esattamente dalla situazione di gioco che era in corso al momento
dell’interruzione, come da referto dell’arbitro;
b. nella prosecuzione della gara possono essere schierati tutti i calciatori che erano già
iscritti per le due squadre al momento dell’interruzione, indipendentemente dal fatto che
fossero o meno sulla distinta dell’arbitro il giorno dell’interruzione, con le seguenti
avvertenze:
i) i giocatori con squalifica a tempo pendenti non possono prendere parte alla prosecuzione;
ii) i calciatori espulsi nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente
né possono essere sostituiti da altri calciatori nella prosecuzione;
iii) i calciatori che erano squalificati per la prima partita non possono essere schierati nella
prosecuzione;
iv) possono essere schierati nella prosecuzione i calciatori squalificati con decisione relativa
ad una gara disputata successivamente alla partita interrotta;
v) le ammonizioni singole inflitte dall’arbitro nel corso della gara interrotta non vengono
prese in esame dagli organi disciplinari fino a quando non sia stata giocata anche la
prosecuzione;
vi) i giocatori che si sono trasferiti non possono prendere parte alla prosecuzione;
12. Non si accettano spostamenti di gare in calendario anche se concordati da entrambe le squadre . Sarà
sempre il comitato organizzatore del torneo, che si riserva la facoltà di spostare o no la partita, se questo
è per una giusta ragione e se il calendario del torneo lo permette, senza stravolgere il normale
proseguimento
13. L’organizzazione declina ogni responsabilità su qualsiasi tipo di infortunio o danni a
cose e/o persone che non rientrino nella copertura assicurativa Anspi .
14. Le premiazioni si terranno venerdì 11 luglio subito dopo la finale. Verranno premiate le
prime 3 squadre classificate, il premio disciplina e il capocannoniere, e il miglior portiere.
15. Il torneo si svolgerà presso il piazzale del circolo ansi cop, in via Roma, Agugliano. Per chi
volesse è presente un locale spogliatoi con docce.
16. Sono ammessi massimo 2 tesserati Figc iscritti a società di calcio a 5 nell’anno 2013/2014.
Per tesserati si intendono quei giocatori che hanno almeno 1 presenza in campionati federali di calcio
A5 nell'anno sopra citato. Per quanto riguarda questa regola il comitato organizzatore non
controllerà tutti i giocatori presenti al torneo; però, nel caso si richiedesse e venisse
presentato prova della presenza di più di 2 giocatori tesserati, dopo un debito controllo, la
squadra verrà automaticamente eliminata, ritenendo però valide le partite fatte in precedenza.
COMUNICAZIONI UFFICIALI
I documenti ufficiali a cui far riferimento sono i comunicati affissi in bacheca del centro
sportivo e/o consegnati ai responsabili. TUTTI I RISULTATI E CLASSIFICHE POTETE
CONTROLLARLE DAL SITO .......................................o dal gruppo facebook "23° torneo
paesano di calcio A 5 - AGUGLIANO" e il tutto verrà anche mandato per email al
responsabile della squadra
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
150 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content