close

Enter

Log in using OpenID

CANON contro CANON

embedDownload
Test MTF
centro
studi
Progresso
FOTOGRAFICO
CANON contro CANON
Eos 700D e Eos 100D: tra le due, la reflex più innovativa è la Eos 100D per il corpo
straordinariamente compatto; hanno lo stesso sensore, ma le prestazioni dell’autofocus sono
differenti. Abbiamo anche messo a confronto la Eos 700D con la Eos 650D.
Eos 100D
Risoluzione
18 MegaPixel
Dimensioni sensore
22,3 x 14,9 mm
Fattore moltiplicativo della focale
1,6x
Tipo sensore
CMOS ibrido
Sensibilità base
100 - 12800 ISO
Sensibilità estesa
100 - 25600 ISO
Velocità raffica
4,01 f/s
Tempo di otturazione minimo
1/4000s
Live View
presente
Modalità video
presente
Pulizia del sensore
presente
Stabilizzazione dell’immagine
assente
Monitor 3” – 1.040.000 punti - non orientabile - touch
Mirino
ottico, pentamirror
36 TUTTI FOTOGRAFI
Canon ci presenta due nuovi modelli
che vanno ad occupare rispettivamente
la fascia economica, con la Eos 100D, e
quella immediatamente superiore con la
Eos 700D.
Si tratta di due fotocamere in formato
APS-C estremamente complete nelle funzioni, che possono competere in molti
ambiti anche con fotocamere di livello
superiore.
Non staremo qui ad esaminare in dettaglio le tecnologie adottate ormai da tutte
le reflex Canon, dalla correzione delle
aberrazioni dell’obiettivo alle funzioni di
riduzione del rumore, e ci concentreremo
invece su ciò che differenzia questi due
modelli dai precedenti.
Eos 700D
Risoluzione
18 MegaPixel
Dimensioni sensore
22,3 x 14,9 mm
Fattore moltiplicativo della focale
1,6x
Tipo sensore
CMOS ibrido
Sensibilità base
100 - 12800 ISO
Sensibilità estesa
100 - 25600 ISO
Velocità raffica
4,95 f/s
Tempo di otturazione minimo
1/4000s
Live View
presente
Modalità video
presente
Pulizia del sensore
presente
Stabilizzazione dell’immagine
assente
Monitor
3” – 1.040.000 punti - orientabile - touch
Mirino
ottico, pentamirror
Il dorso della
Eos 700D
non si discosta molto da
quello della
Eos 650D.
Le dimensioni
ridotte della Eos
100Dnonhanno
impedito a
Canon di dotare
il dorso di numerosicomandi.
Il lato sinistro
della Eos 700D
ospita la porta
USB, quella
HDMI, l’ingresso
per il microfono
e quello per il
telecomando.
Anche per
quanto
riguarda le
connessioni,
la Eos 100D è
una macchina
completa.
Differenze tra Eos 100D e Eos 700D
Punti AF
Sensibilità AF (ISO100)
Otturatore
Ingrandimento del mirino
Monitor
Flash interno
Copertura flash
Modalità flash
Raffica
Copertura Live View
Autofocus Live View
Indice
Batteria
Corpo
Dimensioni
Peso: incluse batteria e
scheda di memoria
Battery Grip
Modalità Scene
Pulsante Q
Live View: dimensioni dell’area
di misurazione spot a monitor
Microfono interno
Eos 100D
9, solo il centrale a croce
Punto centrale: da -0,5 a18 EV
Altri punti: da 0,5 a 18 EV
Prima tendina elettronica, seconda meccanica
0,85 x
Fisso
NG 9,4 (ISO 100)
Con obiettivi di focale >= 18mm
Auto, manuale
4,01 f/s per 65 immagini Jpeg Large Fine
3,96 f/s per 9 immagini Raw
100% verticale
100% orizzontale
Hybrid CMOS AF II
4, 9, 36, 100 immagini
LP-E12
Telaio in lega di alluminio, corpo in policarbonato e
fibra di vetro
116,8 x 90,7 x 69,4mm
407g
Eos 700D
9 a croce
da -0,5 a18 EV
Prima e seconda tendina meccaniche
0,87 x
Orientabile
NG 13 (ISO 100)
Con obiettivi di focale >= 17 mm
Auto, manuale, controllo wireless flash
esterni
4,95 f/s per 34 immagini Jpeg Large Fine
5 f/s per 6 immagini Raw
99% verticale
100% orizzontale
Hybrid CMOS AF
4, 9 immagini
LP-E8
Telaio in acciaio inox, corpo in
policarbonato e fibra di vetro
133,1 x 99,8 x 78,8 mm
580g
Non disponibile
Bambini, cibo, ritratto notturno, scatto notturno
manuale, controllo retroilluminazione HDR
No
Sì
BG-E8
Ritratto notturno, scatto notturno manuale,
controllo retroilluminazione HDR
Sì
No
Mono
Stereo
TUTTI FOTOGRAFI 37
Alla sinistra del mirino i pulsanti Info
e Menu.
Rispetto alla
Eos 700D,
la Eos 100D
perde solo il
pulsante Q, la
cui funzione
è associata al
pulsante Set.
La corsa alla riduzione delle dimensioni ha fatto una vittima, l’impugnatura, che sulla Eos 100D è praticamente inesistente.
Il dorso
della Eos
700D ricalca
quello della
Eos 650D,
con un gran
numero di
comandi
diretti e lo
spazio per
l’altoparlante
integrato.
Alla sinistra del mirino si trovano i pulsanti Info e Menu. Sopra al mirino è
visibile il sensore di prossimità per lo
spegnimento automatico del display.
Canon Eos700D e 650D: davvero poche differenze
Modalità silent
Live View - Refresh
immagine
Live View: visualizzazione
filtri creativi
Ghiera modalità di
esposizione
Modalità Scene
Peso: incluse batteria e
scheda di memoria
38 TUTTI FOTOGRAFI
Eos 700D
Presente
60 fps
Eos 650D
Assente
30 fps
Sì
No
Con rotazione di 360°
senza blocchi
In modalità SCN:
ritratto notturno,
scatto notturno
manuale, controllo
retroilluminazione HDR
Con rotazione di 290°
In ghiera: ritratto,
paesaggio, macro,
sport
580g
A differenza della Eos 100D, la
Eos 700D dispone di una comoda
impugnatura.
In ghiera: ritratto
notturno,
scatto notturno
manuale, controllo
retroilluminazione
HDR, ritratto,
paesaggio, macro,
sport
575 g
Flash NG 9,4 per la Eos 100D.
Sulla Eos 100D microfono mono e altoparlante si trovano sulla parte sinistra della calotta.
La Eos 100D dispone, come la Eos
700D, delle porte USB e HDMI, dell’ingresso per il microfono e di quello per
il telecomando.
Eos 100D o Eos 700D? Senza la
targhetta identificativa sarebbe impossibile distinguere le due macchine che alla sinistra del bocchettone
mostrano gli stessi comandi.
La batteria è una LP-E12 della Eos 100D.
La Eos 700D ospita un microfono
stereo sulla calotta, vicino alla slitta
porta-accessori.
Il lato destro della Eos 700D ospita lo
slot per schede di memoria SD.
La batteria è una LP-E8
della Eos 700d.
Flash NG 13 per la Eos 700D
La Eos 700D è dotata
di un pregevole display
Touch orientabile.
TUTTI FOTOGRAFI 39
Canon Eos 100D
Sensore
Formato sensore
Pixel effettivi
Pixel totali
Rapporto tra i lati
Filtro antialiasing
Filtri colore
Pulizia del sensore
Processore
Sensibilità ISO
WB Preset
WB personalizzabile
WB Bracketing
Formati immagine
Registrazione Jpeg + Raw
Creazione /selezione manuale
cartelle
Obiettivi
Innesto
Moltiplicazione focale
Autofocus
Punti AF
Sensibilità AF
Modalità AF
Selezione punto AF
Sorgente ausiliaria AF
Microregolazione AF
Mirino
Tipo mirino
Copertura
Ingrandimento
Distanza occhio-oculare
(eyepoint)
Correzione diottrica
Schermo di messa a fuoco
Pulsante per il controllo della
profondità di campo
Monitor
Tipo
Angolo di visione
Regolazione luminosità
Livella elettronica
40 TUTTI FOTOGRAFI
22,3 x 14,9mm CMOS
18 megapixels
18,5 megapixels
3:2
Sì
Matrice Bayer RGB
Ad ultrasuoni
Digic 5
100-12.800 ISO a passi 1 EV,
espandibile a 25.600 ISO
Auto (100-6400 ISO)
Auto, sole, ombre, nuvoloso,
tungsteno, fluorescente,
flash
Compensazione blu/ambra
in +/- 9 passi
Compensazione magenta/
verde in +/- 9 passi
1 impostazione
3 immagini, regolabile in +/3 passi nelle gamme
blu/ambra o magenta/verde
Raw (14 bit), JPEG
(compressione Fine, Normal)
5184x3456 (Raw, Large),
3456x2304 (M), 2592x1728
(S1), 1920x1280 (S2),
720x480 (S3)
RAW + JPEG Large Fine
Sì
EF / EF-S
1,6 x
9 per aperture >= f/5.6; il
centrale a croce sfrutta
aperture >= f/2.8
Punto centrale: da -0.5 a 18
EV (23°C e ISO 100)
Altri punti: da +0.5 a 18 EV
(23°C e ISO 100)
One Shot, AI Servo, AI-Focus
Automatica o manuale
Con flash interno o
Speedlight esterno
Assente
Pentamirror
95%
0,87 x (con 50mm a infinito)
19 mm
Da -3 a 1 diottrie
Non intercambiabile
Sì
TFT Clear View II 3 pollici,
1.040.000 punti, touch
screen, non orientabile
170°
7 livelli
assente
Caratteristiche ripresa
Otturatore
Tempi di otturazione
Autoscatto
Scatto continuo
Modalità Silent
Esposimetro
Sensibilità esposimetro
AE Lock
Compensazione dell’esposizione
AE Bracketing
Modalità di esposizione
Picture Style
Spazio colore
Elaborazioni
Filtri creativi
Flash
Numero guida flash interno
Copertura flash interno
Sincro flash
Modalità controllo
Riduzione effetto occhi rossi
Sincro sulla seconda tendina
Prima tendina elettronica,
seconda tendina meccanica
Da 30 s a 1/4000s (passi da
1/2 o 1/3 EV), B
2s, 10s, 10s con scatto
continuo (2-10 fotogrammi)
4,01 f/s per 65 immagini
JPEG Large Fine
3,96 f/s per 9 immagini RAW
Presente
Sensore Dual Layer, 63 zone.
Lettura valutativa (collegata
ai punti AF), semi spot (9 %),
spot (4%), media bilanciata
al centro.
Da EV 1 a EV 20 (23°, con
50mm f/1,4, ISO 100)
Pulsante AE-Lock, al
raggiungimento del fuoco in
AF-S (one shot)
+/- 5 EV con passi da 1/2 o
1/3 EV
3 scatti per +/- 2 EV con passi
da 1/2 o 1/3 EV
P, Tv, Av, M, Scene Smart
Auto, senza flash, creativa
automatica, ritratto,
paesaggio, macro, sport, SCN
Auto, standard, ritratto,
paesaggio, neutro,
immagine fedele,
monocromatico, 3
personalizzabili
sRGB, Adobe RGB
Highlight Tone Priority
(Priorità tonalità chiare)
Auto Lighting Optimizer (4
impostazioni)
Riduzione rumore pose
lunghe
Riduzione rumore alla
alte sensibilità ISO (4
impostazioni)
Riduzione rumore con scatto
multiplo
Correzione vignettatura
Correzione aberrazione
cromatica laterale
Ridimensionamento
immagini
Art marcato, acquerello,
bianco e nero granuloso,
effetto flou, fotocamera
giocattolo, miniatura, fisheye
NG 9,4 (m, ISO 100)
18 mm
1/200 s
Automatico E-TTL II,
manuale
Sì, mediante sorgente
continua
Sì
Compensazione esposizione flash
Blocco esposizione flash - FE Lock
Bracketing con esposizione flash
Connessione flash esterni
Live View
Copertura
Refresh immagine
Fuoco
Esposimetro
Opzioni di visualizzazione in Live
View
Aspect Ratio in Live View
Caratteristiche video
Formati Video
Zoom digitale
Durata registrazioni
Varie
Corpo
Tropicalizzazione
Pannelli LCD
Dimensioni
Peso (solo corpo)
Eos 700D: le innovazioni
sono minime
+/- 2 EV con passi da 1/2 o
1/3 EV
Sì
Sì, solo con flash esterni
compatibili
Slitta
100 %
60 f/s
Manuale: ingrandimento 5x
o 10x in area a scelta
Automatica Hybrid
CMOS AF II: FlexiZoneSingle, FlexiZone-Multi,
riconoscimento volti e
tracking
Quick AF (modalità rapida
con abbassamento dello
specchio)
Lettura con sensore
immagini.
Lettura valutativa, semi spot,
spot, media bilanciata al
centro.
Dimensioni area di
misurazione a monitor
2 griglie, istogramma della
luminosità
3:2, 4:3. 16:9, 1:1
Compressione H.264
Full HD 1920 x 1080 (29,97;
25; 23,976 fps)
1280 x 720 (59,94; 50 fps)
640 x 480 (30; 25 fps)
No
Durata max: 29 min. 59 sec.;
dimensioni file max: 4 GB
Telaio in lega di alluminio,
corpo in policarbonato e
fibra di vetro
No
Assenti
116,8 x 90,7 x 69,4mm
407g (incluse batteria e
scheda di memoria)
La Eos 700D appare molto simile alla Eos
650D. Esteriormente cambia solo la ghiera
delle modalità di esposizione, che può ora
ruotare di 360° e che è stata alleggerita di
3 modalità di esposizione di uso meno frequente, richiamabili comunque all’interno
dell’impostazione SCN.
Leggermente diversa anche la finitura del
rivestimento in plastica, ora leggermente
più ruvido.
Le differenze operative si limitano all’introduzione della modalità di scatto Silent,
ottenuta grazie al movimento più lento
Schede di memoria
Connettori
Lingue
Funzioni di personalizzazione
Indicazioni di copyright
Registrazione commenti audio
Ingrandimento in riproduzione
Riproduzione
Riproduzione temporizzata
Istogrammi
Evidenziazione aree sovraesposte
Software
Alimentazione
Stato di carica della batteria
Autospegnimento
WiFi
GPS (opzionale)
Battery grip (opzionale)
Controllo a distanza (opzionale)
Trasmettitori per flash wireless
dello specchio, e ad alcune innovazioni
nella modalità Live View: abbiamo ora
un refresh decisamente migliore con 60
frame al secondo, contro i 30 fps della Eos
650D, e la possibilità di vedere già in fase
di ripresa l’effetto dei filtri creativi.
Nel kit è ora prevista la versione STM
(stepper motor) dello zoom EF-S 18-55mm
f/3.5-5.6 IS, particolarmente vantaggioso
per le riprese video.
Eos 100D: una Eos 700D
in versione compatta
La vera novità è invece costituita dalla Eos
100D che, pur essendo dotata di molte
UHS-I, SD, SDHC o SDXC
USB, HDMI mini, Video
out (PAL/NTSC) integrato
nell’USB, microfono esterno,
controllo remoto
25 tra cui l’Italiano
8, con 34 impostazioni
Sì
No
10x in 15 passi
Immagine singola,
immagine con informazioni
(3 livelli) , indice (4, 9, 36 o
100 immagini)
Selezione delle immagini:
tutte, per data, per cartella,
filmati, foto, votazione
Tempo di riproduzione: 1, 2,
3, 5,10, 20 secondi.
Ripetizione: On/Off
Musica di sottofondo: On/
Off
Effetti di transizione: Off,
Slide 1, Slide 2, Fade 2, Fade
2, Fade 3
Luminosità ed RGB
Sì
ImageBrowser EX, Digital
Photo Professional,
PhotoStitch , Eos Utility,
Picture Style Editor
Batteria ricaricabile al litio
LP-E12
4 livelli
30s, 1, 2, 4, 8, 15 min. o
disattivato
Compatibile con schede
Eye-Fi
Compatibile con il ricevitore
opzionale GP-E2 Non disponibile
Scatto a distanza RS-60E3,
telecomando RC-6
Speedlite Transmitter
ST-E2 (infrarossi), Speedlite
Transmitter ST-E3-RT (radio)
delle caratteristiche della Eos 700D, le
reinterpreta in versione compatta.
Il nuovo modello pesa infatti solo 407
grammi, quindi il 30% in meno della Eos
700D con ingombri nettamente inferiori
essendo più stretta di 16mm e più bassa
di 9mm.
Ovviamentequestohacomportatol’utilizzo
di un telaio più leggero, in alluminio invece
che in acciaio, ed alcuni cambiamenti: il
monitor è fisso, non più articolato, e la
scheda di memoria non è più alloggiata in
uno sportello laterale, ma in quello della
batteria; quest’ultima poi è decisamente
più piccola di quella della Eos 700D.
TUTTI FOTOGRAFI 41
Una selezione dei menù della Eos 100D.
Tra le altre differenze segnaliamo il microfono interno mono anziché stereo, la
perdita del pulsante Q per i quick menù
(accessibili comunque via TouchScreen) e
l’impossibilità di utilizzare un battery grip
per espandere l’autonomia di ripresa.
Per contro la Eos 100D si arricchisce di
2 modalità SCN assenti sulla Eos 700D
(bambini, cibo), di una più completa copertura in Live View e di indici non limitati a
9 immagini, ma anche a 36 e 100 immagini (quest’ultime però appaiono davvero
piccole).
Il corpo
Il corpo della Eos 100D è di realizzazione
amatoriale, con un telaio in lega di alluminio ed un rivestimento in policarbonato.
è dunque un po’ meno robusta della Eos
700D, che dispone di un telaio in acciaio
inox, ma non si tratta di una differenza
significativa; mancano ovviamente le guarnizioni per la tropicalizzazione, che Canon
introduce solo su fotocamere di livello
decisamente superiore.
La distribuzione dei comandi è ben studiata ed anche se il numero dei pulsanti
dedicati è inferiore a quello della Eos 700D
l’operatività è ottima.
Si sente solo la mancanza del pulsante Q
per un veloce richiamo del quick menu,
particolarmente comodo per la presenza
del monitor Touch.
Ovviamente più comodo sulla Eos 700D
lo sportello laterale per le memorie SD,
che ora vanno inserite nel vano batteria,
42 TUTTI FOTOGRAFI
ma non si può avere tutto, vista la forte
riduzione delle dimensioni.
Il sistema AF a differenza di fase
La principale differenza tra i due modelli
sta nel sistema autofocus.
Sulla Eos 100D Canon ha deciso di utilizzare un sistema AF dotato di prestazioni
inferiori rispetto a quello della Eos 700D
(adottato già sulla Eos 650D) e dotato di
9 sensori tutti a croce; ha optato quindi
per un sistema decisamente più semplice, dotato sempre di 9 punti di lettura, dei
quali però solo quello centrale è a croce,
in grado cioè di lavorare simultaneamente
sia su soggetti a linee verticali che orizzontali.
Il sistema AF della Eos 100D ha anche
una sensibilità decisamente inferiore; le
specifiche di Canon danno una perdita di
sensibilità di 1 EV dei sensori periferici, ma
nelle nostre prove abbiamo rilevato una
forte differenza di sensibilità anche per il
sensore centrale.
Benché per entrambe le fotocamere Canon
dichiari per il sensore centrale una sensibilità di -0,5 EV (le nostre metodologie di
misurazione indicano che il sistema della
Eos 700D riesce a lavorare fino a -1,5 EV),
con la Eos 100D non siamo andati oltre i
-0,6 EV. Abbiamo quindi anche al centro
una sensibilità inferiore per il modello più
economico.
è importante infine segnalare che queste
fotocamere, proprio perché indirizzate ad
utenti prevalentemente amatoriali, non
consentono una taratura personalizzata
del sistema autofocus, come avviene per
le fotocamere più professionali.
L’otturatore
Molto diverso anche l’otturatore. Mentre
sulla Eos 700D abbiamo un classico otturatore a due tendine metalliche, sulla Eos
100D i tecnici giapponesi hanno optato
per una configurazione più semplice ed
economica, con l’eliminazione della prima
tendina che determina l’inizio dell’esposizione; essa viene sostituita da un sistema elettronico che simula l’azione di una
tendina meccanica, eseguendo un reset
temporizzato di ogni fila di pixel.
All’atto pratico non abbiamo notato differenze significative nell’esposizione, tranne
una palese disuniformità di esposizione
utilizzando la fotocamera priva di obiettivo
(ma questa è una situazione che nessun
fotografo si troverà mai ad affrontare).
AF in Live View e Movie
Nuovo sulla 100D anche il sistema autofocus Hybrid CMOS AF II utilizzato per la
messa a fuoco in Live View (in tutte le
modalità a parte la Quick AF che utilizza
i sensori tradizionali).
Come il precedente Hybrid CMOS AF,
adottato sulla Eos 700D e sulla Eos 650D,
il sensore immagine ingloba una serie
di pixel “sdoppiati” in grado di valutare
la distanza del soggetto, esattamente
come avviene nei tradizionali sistemi a
rilevamento di fase. La loro sensibilità e
Una selezione dei menù della Eos 700D.
precisione è limitata, ma il loro utilizzo in
combinazione col tradizionale sistema a
rilevamento di contrasto consente un sensibile miglioramento sia nella velocità, che
nella precisione, dei movimenti di messa
a fuoco. La ricerca del punto di fuoco in
questi sistemi ibridi avviene infatti sempre
nella direzione corretta, e questo risulta
particolarmente importante nelle riprese
video in cui le incertezze dell’autofocus
vengono registrate.
Il sistema inoltre è predisposto per lavorare in perfetto coordinamento coi nuovi
obiettivi passo-passo STM, che consentono movimenti molto più uniformi dei
classici motori ad ultrasuoni, e proprio per
questo motivo risultano particolarmente
adatti nella modalità Movie.
La novità introdotta dalla seconda versione
di questo sistema (Hybrid CMOS AF II) sta
nella distribuzione dei sensori a differenza di fase che ora coprono una superficie
molto più ampia, circa l’80% dell’area del
sensore: questo facilita la messa a fuoco
dei soggetti decentrati ed il loro tracking.
Il monitor
Il monitor è uno splendido TouchScreen
capacitivo da 3 pollici, con funzionamento simile cioè a quello degli iPhone, con
risoluzione di 1.040.000 punti. Un simile
display è sicuramente un punto di forza
di queste fotocamere in quanto semplifica
non poco l’utilizzo delle varie funzioni, sia
in ripresa che in riproduzione.
Sarebbe però utile che Canon ridisegnas-
se l’interfaccia in modo da ingrandire leggermente i comandi, che appaiono un po’
troppo piccoli per l’uso Touch.
La Eos 100D, per l’elevata compattezza
del corpo, non consente di orientare il
monitor, mentre la Eos 700D dispone di
un eccellente sistema di apertura a 175°
sulla sinistra, accoppiato con una rotazione di 270°; in questo modo è possibile
controllare la ripresa in autoscatto, così
come le inquadrature con la fotocamera in
alto sopra la testa, o appoggiata al suolo.
Per proteggere il monitor durante il trasporto è possibile richiuderlo sul dorso.
Il mirino
Sia la Eos 100D che la Eos 700D dispongono di mirino reflex pentamirror (a specchi),
che differiscono tra loro solo per l’ingrandimento: 0,85x per la Eos 100D e 0,87x per la
Eos 700D. Entrambi sono dotati di un sensore che riconosce la vicinanza dell’occhio
all’oculare, molto importante per ridurre i
consumi poiché in questo modo il monitor
si spegne automaticamente quando si lavora col mirino.
Il flash
Quello della Eos 100D è piuttosto limitato,
con un numero guida di appena 9,4 (ISO
100), mentre sulla Eos 700D il numero
guida è pari a 13. è quindi un flash in
grado di coprire distanze più ridotte, oltre
ad offrire una copertura angolare più limitata, per obiettivi fino a 18mm, contro i
17mm della Eos 700D.
La Eos 100D è anche priva della possibilità
di un controllo wireless per flash esterni
Speedlight, disponibile invece sulla Eos
700D.
Alimentazione
Molto piccola la batteria della Eos 100D,
una LP-E8 con una capacità di 875 mAh
(7,2 V), decisamente inferiore ai 1120 mAh
(7,2 V) della LP-E12 della Eos 700D. Nella
pratica però, come è possibile verificare
dalle nostre misurazioni, l’autonomia è
risultata più che dignitosa anche per la Eos
100D, sia in ripresa che in riproduzione;
l’alimentazione risulta quindi ben dimensionata ai consumi, che sono contenuti.
Manca sulla Eos 100D la possibilità di utilizzare un battery grip, mentre è possibile
sulla Eos 700D; è però una scelta più che
giustificata per una fotocamera entry level
come la Eos 100D.
Audio e Video
Mentre sulla calotta della Eos 700D è
presente un microfono stereo, sulla Eos
100D il microfono è mono; questa scelta, probabilmente fatta per differenziare i
modelli, nella pratica non pone limitazioni per un utilizzo della fotocamera anche
nelle riprese video professionali in quanto
è comunque presente un connettore stereo
per microfoni esterni.
Anzi l’ottima modalità Full HD accoppiata
al sistema di messa a fuoco ibrido rendono
questo economico modello molto indicato
per queste applicazioni.
TUTTI FOTOGRAFI 43
ne
ole
a.
tà
a
ve
se
ag
di
mo
re
Misure eseguite presso il
Centro Studi Progresso Fotografico
Misure eseguite presso il
Canon
EOS 100D
Canon Eos 100D
Centro Studi
Canon
EOS
700D
Progresso
Fotografico
Canon Eos
700D
IL GIUDIZIO:
IL GIUDIZIO:
L’autonomia è buona sia in ripresa che in riproduzione
nonostante la presenza di una batteria di piccole
dimensioni. La risoluzione del sensore è molto buona.
L'autofocus a differenza di fase ha una sensibilità
inferiore a quello della EOS 700D; è inoltre più lento a
bassi livelli di illuminazione. L'autofocus ibrido in Live
View è piuttosto lento, ma ha una buona sensibilità se
si utilizzano obiettivi molto luminosi.
La raffica è sufficientemente veloce e lo shutter lag
minimo, pronta l'accensione e buona la velocità di
scrittura in memoria.
Le curve sensitometriche mostrano solo un minimo
appiattimento della curva nelle alte luci. All'aumentare
del contrasto si ha una progressiva diminuzione della
latitudine di posa. Lo sharpening applicato dalla
fotocamera è molto marcato, quindi conviene utilizzare
solo i valori più bassi.
La sensibilità misurata sulle immagini Raw è aderente
ai valori nominali. Il rumore e la latitudine di posa sono
allineati con quello delle altre Canon APS-C.
L’autonomia è ottima sia in ripresa che in riproduzione.
Giudizio
La risoluzione del sensore
è molto buona.
L'autofocus a differenza di fase, utilizzato nelle moda(senza è
monitor):
lità di ripresa REC
standard,
dotato 901
di scatti
un'ottima
sensibilità; è inoltre molto rapido anche a bassi livelli di
PLAY : 3lento
h 46 invece
minuti l'autofocus ibrido
illuminazione. Piuttosto
in Live View; la sensibilità è però molto buona se si
utilizzano obiettivi molto luminosi.
La raffica è veloce e lo shutter lag minimo, pronta
l'accensione e buona la velocità di scrittura in memoria.
Le curve sensitometriche mostrano solo un minimo
appiattimento della curva nelle alte luci. All'aumentare
del contrasto si ha una progressiva diminuzione della
latitudine di posa. Lo sharpening applicato dalla
fotocamera è molto marcato, quindi conviene utilizzare
solo i valori più bassi.
La sensibilità misurata sulle immagini Raw è aderente
ai valori nominali. Il rumore e la latitudine di posa sono
allineati con quello delle altre Canon APS-C.
AUTONOMIA
VELOCITÀ
VELOCITÀ
Giudizio
Giudizio
Tempo di accensione: 0,39 s
Tempo di accensione: 0,39 s
Ritardo nello scatto: 0,062 s
Ritardo nello scatto: 0,062 s
Durata registrazione Raw: 1,18 s
Transfer rate: 17,99 MB/s
con Panasonic SDHC UHS-1 Classe 10
Durata registrazione Raw: 1,14 s
Transfer rate: 18,45 MB/s
con Panasonic SDHC UHS-1 Classe 10
Misure
il
Raffica: eseguite
65 scatti apresso
4,01 fotogrammi/s
Misure eseguite
il
Raffica:
34 scatti apresso
4,95 fotogrammi/s
con formatoCentro
Jpeg LargeStudi
Fine
con formato Jpeg Large Fine
Canon
EOSFotografico
700D
Progresso
IL GIUDIZIO:
AUTONOMIA
L’autonomia è ottima sia in ripresa che in riproduzione.
Giudizio
La risoluzione del sensore
è molto buona.
L'autofocus a differenza di fase, utilizzato nelle moda(senza monitor):
lità di ripresa REC
standard,
è dotato901
di scatti
un'ottima
sensibilità; è inoltre molto rapido anche a bassi livelli di
PLAY : 3lento
h 46 invece
minuti l'autofocus ibrido
illuminazione. Piuttosto
in Live View; la sensibilità è però molto buona se si
utilizzano obiettivi molto luminosi.
La raffica è veloce e lo shutter lag minimo, pronta
l'accensione e buona la velocità di scrittura in memoria. FOTOGRAFI
44 TUTTI
Le curve sensitometriche mostrano solo un minimo
appiattimento della curva nelle alte luci. All'aumentare
Centro Studi
Progresso Fotografico
AUTONOMIA
Giudizio
REC (senza monitor): 1050 scatti
PLAY : 5 h 15 minuti
Misure eseguite presso il
Canon EOS 700D e 100D
Centro Studi
Progresso Fotografico
6HQVLELOLWj,62
Canon Eos 100D e Canon Eos 700D
0LVXUDWL
1RPLQDOL
9DOXWDWDDOGHOVHJQDOHPDVVLPRGHLILOHUDZ,62
Il grafico
au- mostra come all'aumentare dello sharpening
menti
l'MTF. Per contro uno sharpening elevato può
gene-
rare artefatti e rumore. Lo sharpening è definito in italia maschera di contrasto o di nitidezza.
no come
160
140
Impostazioni dello
La sensibilità misurata sulle immagini Raw è aderente ai
valori nominali.
,62PLVXUDWL
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHGDWLFRPSOHWL
1RPLQDOL1RPLQDOL
(9VRYUDVRWWRHVSRVL]LRQH
(9VRYUDVRWWRHVSRVL]LRQH
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHFRQJULJLR
/DWLWXGLQHGLSRVD
,62PLVXUDWL
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
G%
G%
,62PLVXUDWL
FRQVHJQDOHUXPRUHPDJJLRUHGLGE,62
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
,62PLVXUDWL
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHFRQJULJLR
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
6HJQDOHUXPRUHLQG%
6HJQDOHUXPRUHLQG%
G%
(9VRYUDVRWWRHVSRVL]LRQH
,62QRPLQDOL
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
/DWLWXGLQHGLSRVDLQ(9
6HJQDOHUXPRUHLQG%
*ULJLR
FRQVHJQDOHUXPRUHPDJJLRUHGLGE,62
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
9DORULULOHYDWLGDOO
DQDOLVLGHLILOHUDZ,62
*ULJLR
G%
G%
,62QRPLQDOL
,62QRPLQDOL
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHFRQJULJLR
9DORULULOHYDWLGDOO
DQDOLVLGHLILOHUDZ,62
/DWLWXGLQHGLSRVD
0LVXUDWL0LVXUDWL
Linee in verticale
ISO nominali
*ULJLR
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHGDWLFRPSOHWL
0LVXUDWL
6HJQDOHUXPRUHLQG%
6HJQDOHUXPRUHLQG%
1RPLQDOL
9DORULULOHYDWLGDOO
DQDOLVLGHLILOHUDZ,62
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
,62QRPLQDOL
,62PLVXUDWL
6HJQDOHUXPRUHLQG%
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
G%
f/8
,62QRPLQDOL
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHGDWLFRPSOHWL
6HQVLELOLWj,62
9DOXWDWDDOGHOVHJQDOHPDVVLPRGHLILOHUDZ,62
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHFRQJULJLR
(9VRYUDVRWWRHVSRVL]LRQH
NUOVE MISURE DEL RUMORE
Linee in verticale
9DOXWDWDDOGHOVHJQDOHPDVVLPRGHLILOHUDZ,62
bordo centro
1500
f/1,4 1220 2080
6HQVLELOLWj,62
f/2 1340 2250
1000
9DOXWDWDDOGHOVHJQDOHPDVVLPRGHLILOHUDZ,62
800
f/2,8 1460 2250
1460 2250
f/4
600
1660 2250
f/5,6
400
f/8
1730 2250
f/1,4
f/2
f/2,8
f/4
f/5,6
Diaframma
,62QRPLQDOL
2000
1500
800
1000
600
400
6HJQDOHUXPRUHLQG%
,62QRPLQDOL
Ú
Ú
Ú
Ú
Ú
*ULJLR
20
200
>>
40
3000
2500
6HQVLELOLWj,62
2000
1 basso
9DORULULOHYDWLGDOO
DQDOLVLGHLILOHUDZ,62
3
normale
4 m. alto
5
alto
G%
con Canon EF 35mm f/1.4 L USM
centro
bordo
80
&RQWHQLPHQWRGHOUXPRUHGDWLFRPSOHWL
60
2 m. basso
La risoluzione è misurata con una mira a basso contrasto.
Essa dipende dal numero di pixel del sensore e dalla
nitidezza dell'obiettivo utilizzato.
100
,62QRPLQDOL
RISOLUZIONE
,62PLVXUDWL
,62PLVXUDWL
0 nessuno
120
Sharpening
sulla fotocamera
Trasferimento di modulazione
%
,62PLVXUDWL
MTF - SHARPENING
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
RVDLQ(9
(9
RUHLQG%
Il rumore valutato sul grigio medio e la latitudine di posa sono allineati ai valori/DWLWXGLQHGLSRVD
delle altre Canon APS-C.
FRQVHJQDOHUXPRUHPDJJLRUHGLGE,62
9DOXWDWRVXVWDPSH[FP
9DOXWDWRVXOVHQVRUH
TUTTI FOTOGRAFI
45
>>
Test Autofocus
Sensibilità AF ibrido in Live View
Sensibilità AF ibrido in Live View
Sensibilità AF ibrido in Live View
Sensibilità
ibrido
con
Canon EF AF
35mm
f/1,4 in Live View
con
Canon EF AF
35mm
f/1,4
Sensibilità
a differenza
di fase
-1,3 EV
con Canon EF 35mm f/1,4
-1,3 EV
Canon Eos
100D
-0,6 EV
con Canon EF 35mm f/1.4 L
con Canon EF 35mm f/1.4 L
Sensibilità AF a differenza
-1,2 EV
con Canon EF 35mm f/1.4
-1,2L EV
-4
-4
-5
-5
-6
-6
6
6
Sensibilità
5
4
3 AF
2 a differenza
1
0
-1
-2di fase
-3
-4
-5
-6
6
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
0
0
-1
-1
-2
-2
-3
-3
6
con Canon EF 35mm f/1,4
5
5
4
4
3
3
Canon
Eos 700D
-1,5 EV
2
2
1
1
-4
-4
-5
-5
-6
-6
5
4
3
2
1
0
-2
-3
-4
-5
-6
5
4
3 AF
2 a differenza
1
0
-1
-2di fase
-3
-4
Sensibilità
-5
-6
-5
-6
6
5
4
3
2
-5
consensibilità
Canon EF 35mm
f/1,4
La
in Live
View è elevata.
-5
-6
Ritardo
Ritardo
inin
secondi
secondi
-4
0,32
0,32
-5
-6
Luce alta
Luce alta
Ritardo
Ritardo
Ritardo
inin
secondi
secondi
in secondi
Ritardo in secondi
con Canon EF 35mm f/1,4
Ritardo AF ibrido in Live View
Ritardo
ibridof/1,4
in Live View
con
CanonAF
EF 35mm
-2
-3
-4
-5
-6
1
1
0,5
0,5
0,39
0,39
0,37
0,37
0 Ritardo AF a differenza di
0 con Canon
Luce bassa
EF 35mmLuce
f/1.4 media
L
Luce bassa
Luce media
1,5
fase
0,31
0,31
fase
Luce alta
Luce alta
L’AF della Eos 700D nelle basse luci è più
Ritardo
a differenza
di fase
veloce
di AF
quello
della Eos 100D.
1
1,5
con Canon EF 35mm f/1.4 L
Ritardo AF ibrido in Live View
Ritardo AF ibrido in Live View
con Canon EF 35mm f/1.4 L
3 con Canon EF 35mm f/1.4 L
3
0,5
Le2,5
curve
sensitometriche mostrano come reagisce il sen1
2,5
sore
al variare
0,39della quantità
0,37 di luce che lo raggiunge.
0,31
2
2,15
La quantità
di
luce è data dal prodotto
dell' intensità (Lux)
2
2,15
per1,5
il
tempo
di
esposizione
(s).
0
0,5
Luce bassa
Luce
media
Luce
alta
1,55
1,51
1,5
sensibilità ISO
1,51
0,39 alle varie1,55
0,37
immagine
1
0,31
con contrasto 'normale'
1
100 %
Sensibilità
0
0,5
Luce bassa
Luce media
Luce alta
0,5
100 ISO
80 %
0 Ritardo AF ibrido in Live View
0 con Canon
Luce bassa
Luce alta
200 ISO
EF 35mmLuce
f/1.4 media
L
60 % Luce bassa
Luce media
Luce alta
3
0,32
Luce alta
CURVE SENSITOMETRICHE
Luminosità registrata
0,32
1,14
1,14
Luce alta
View
Luce alta
Luce alta
L’AF della Eos 100D in Live View è più
di AF
quello
della
700D.
Ritardo
ibrido
inEos
Live
View
2,5 veloce
con Canon
EF 35mm f/1,4
CURVE
SENSITOMETRICHE
2
3
Ritardo in secondi
Ritardo in secondi
-4
Ritardo AF a differenza di fase
fase
Ritardo AF a differenza
-1,2L EV di
con Canon EF 35mm f/1.4
EF
35mm
f/1.40L -1
1,5 6con 5Canon
4
3
2
1
1,5
L’AF della Eos 100D nelle basse luci è più
Ritardo
AF a differenza
di fase
lento
di quello
della Eos 700D.
3 con Canon EF 35mm f/1,4
3
0,5
1
0,56
2,5
2,5
0,33
2
2
0
0,5
0,56
1,5
Luce bassa
Luce media
1,5
1,43
1,43
0,33
1,23
1
1,23
1
0
0,5
Luce
bassa
Luce
media
0,5
Ritardo
AF
ibrido
in
Live
0
Luce bassa
EF 35mmLuce
f/1,4 media
0 con Canon
Luce bassa
Luce media
3
-3
La
in Live
View
consensibilità
Canon EF 35mm
f/1.4
L è elevata.
Ritardo in secondi
Ritardo in secondi
Ritardo
Ritardo
in in
secondi
secondi
0,33
0,33
-2
5
4
3 AF
2 ibrido
1
0 in-1Live
-2 View
-3
-4
Sensibilità
1
1
0 Ritardo AF a differenza di
Luce bassa
EF 35mmLuce
f/1,4 media
0 con Canon
Luce bassa
Luce media
1,5
Ritardo
Ritardo
in
Ritardo
in
secondi
secondi
in secondi
Ritardo in secondi
-3
-1
6
-6
Ritardo AF a differenza di fase
fase
-2
0
-1,2 EV
-1,3 EV
Sensibilità
5
4
3 AF
2 ibrido
1
0 in-1Live
-2 View
-3
-4
-1,3 EVdi
Ritardo
a differenza
con
CanonAF
EF 35mm
f/1,4
4 EF
3 35mm
2
1
f/1,40 -1
1,5 6con 5Canon
1,5
1
con Canon EF 35mm f/1.4 L
6
>>
-3
-3
Sensibilità AF ibrido in Live View
Sensibilità AF ibrido in Live View
1
1,5
-2
-2
La sensibilità è superiore a quella della Eos 700D.
con Canon EF 35mm f/1,4
0,56
0,56
-1
-1
-1,5 EV
-1
La sensibilità è inferiore a quella della Eos 700D.
0,5
0,5
0
0
con Canon EF 35mm f/1.4 L
-0,6 EV
6
di fase
L’AF della Eos 700D in Live View è più
40 % di quello della Eos 100D.
2,5lento
Ritardo AF ibrido in Live View
400 ISO
800 ISO
con%Canon EF 35mm f/1.4 L
20
2
2,15
3
1600 ISO
CURVE SENSITOMETRICHE Canon Eos 100D e Eos 700D
3200 ISO
Le curve sensitometriche mostrano come reagisce il sen1,5
1,5
2,5della quantità di luce che lo raggiunge.
2,5
sore al variare
1,55 di luce 1,51
bassa
alta
1,43 mostrano come reagisce il sensore al variare della
Le curve sensitometriche
quantità Quantità
di luce
che lo raggiunge.
La quantità di 12luce è data dal prodotto
dell'
intensità
(Lux)
-4
-3
-2
-1
0
1,23
1
1,14
2,15
La quantità di luce è data dal prodotto dell’intensità
(Lux) per il tempo2 di esposizione
(s).log (Lux . s)
per il tempo di esposizione (s).
100 %
0,5
1,5 alle varie sensibilità ISO
1,43
con contrasto
'normale'
1,23
0
1
Luce bassa
Luce media
80 %
0,5
60 %
0
0,5
1,5
al variare del 1,55
contrasto impostato
1,51
immagine
con sensibilità 100 ISO
0
1100 %
Luce bassa
Luce media
Luce alta
1,14
Sensibilità
Luce
alta
100 ISO
Luce bassa
Luce media
Luce alta
40 %
200 ISO
400 ISO
800 ISO
20 %
1600 ISO
Luminosità registrata
Luminosità registrata
immagine
H
Contrasto
impostato sulla
fotocamera
0,5 80 %
0
60 % Luce bassa
Luce media
Luce alta
-4
40 %
-2
20 %
normale
+2
3200 ISO
bassa
-4
Quantità di luce
-3
46 TUTTI FOTOGRAFI
immagine
-2
log (Lux . s)
alta
-1
al variare del contrasto impostato
0
6400 ISO
12800 ISO
H
6400 ISO
12800 ISO
bassa
-3
-2
Quantità di luce
-1
log (Lux . s)
0
alta
1
+4
Se
>>
FOTOCAMERE A CONFRONTO
Segnale
/ rumore
in dB
Segnale
/ rumore
in dB
Latitudine
di posa
in EVin EV
Latitudine
di posa
Nikon
D800
Nikon
D800
Contenimento del rumore a 3200 ISO
Latitudine di posa a 3200 ISO
con esposizione per 3200 ISO nominali
45 con esposizione al 18% per 3200 ISO nominali (0,0045 lux secondi)
valutato per stampe 20x30cm
45
valutato per stampe 20x30cm
40
40
35
35
30
20
15
15
28,9
28,7
30
25
24,3
24,3
24,4
24,3
24,3
24,4
28,7
24,4
24,8
24,4
24,8
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon
100D
700D
650D
5D
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
100D
700D
650D
5D
28,9
Nikon
D800
Nikon
D800
24,8
Nikon
D800
Nikon
D800
10 Latitudine di posa a 200 ISO
valutato per stampe 20x30cm
con esposizione per 200 ISO nominali
9
10
8,8
valutato per stampe 20x30cm
8
9
8
7,8
7,5
7
8,8
8
6,9
6,9
6,9
8
6
7,8
7,5
7
5
6,9
6,9
6,9
6
4
5
3
4
2
3
1
2
0
1
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon Nikon
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100 D800
0
Canon
Nikon Nikon Nikon
100D Canon
700D Canon
650D Canon
5D
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100 D800
100D
700D
650D
5D
con esposizione al 18%
per 3200 ISO
nominali
(0,0045 lux secondi)
Contenimento
del rumore
a 3200
ISO
Latitudine
di posa
in EVin EV
Latitudine
di posa
Segnale
/ rumore
in dB
Segnale
/ rumore
in dB
25
20
25
20
24,4
Latitudine di posa a 200 ISO
30
25
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon
100D
700D
650D
5D
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
100D
700D
650D
5D
24,4
con esposizione per 200 ISO nominali
45 con esposizione al 18% per 200 ISO nominali (0,072 lux secondi)
valutato per stampe 20x30cm
45
valutato per stampe 20x30cm
40
41
40,6
40
41
40,6
37,2
37
35
35,7
35,5
35,5
37,2
37
35
35,7
35,5
35,5
30
15
24,3
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
Canon
Nikon Nikon
100D Canon
700D Canon
650D Canon
5D
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100
100D
700D
650D
5D
15
Contenimento del rumore a 200 ISO
con esposizione al 18%
per 200 ISO
Contenimento
del rumore
a nominali
200 ISO(0,072 lux secondi)
20
15
24,3
20
15
10 Latitudine di posa a 3200 ISO
valutato per stampe 20x30cm
con esposizione per 3200 ISO nominali
9
10
valutato per stampe 20x30cm
8
9
7
8
6
7
5
6
5,1
4,9
4
5
3,9
3,8
5,1
3,8
3,7
3,7
4,9
3
4
3,9
2
3,8
3,8
3,7
3,7
3
1
2
0
1
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon Nikon
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100 D800
0
Canon
Nikon Nikon Nikon
100D Canon
700D Canon
650D Canon
5D
Eos
Eos
Eos
Eos
D5200 D7100 D800
100D
700D
650D
5D
Latitudine di posa a 200 ISO
con esposizione
200 a
ISO
nominali
Latitudine
di per
posa
200
ISO
Latitudine
di posa
in EV
Latitudine
di posa
in EV
Il 10
rumore della Eos 700D e della Eos 100D è allineato con quello
esposizione
per Canon
200 ISOAPS-C
nominali
valutato
stampe
20x30cm
dellecon
altre
fotocamere
comeper
la Eos
600D.
Le presta109
zioni risultano invece sensibilmente inferiori
quelle
dei modelli
dotati
valutatoa per
stampe
20x30cm
8,8
8
di 9sensori
Full Frame, come la Eos 5D Mark III e la Nikon
D800.
8
>>
87
76
65
54
43
32
6,9
6,9
6,9
6,9
6,9
6,9
7,5
7,8
7,5
7,8
8,8
8
AUTOFOCUS A CONFRONTO
Sensibilità AF
con soggetto ad alto contrasto (>1000:1) a 2856K
1
2
L’autofocus
a differenza di fase della Canon 700D mostra una
10
sensibilità
molto
elevata,Canon
-1,5 EV,Canon
molto simile
misurata
Canon
Canon
Nikona quella
Nikon
Nikon
0 650D.
sulla
la
100D, Eos
nonostante
sull’area
Eos Al contrario
Eos
Eos
D5200dichiari
D7100
D800
Canon Canon Canon Canon Nikon Nikon Nikon
650D
5D
centrale100D
la stessa700D
sensibilità
superiore,
risulta nella
Eos
Eos
Eosdel modello
Eos
D5200
D7100
D800
pratica100D
marcatamente
inferiore 5D
non riuscendo a lavorare a
700D
650D
meno di -0,6 EV. Vanno sottolineate inoltre la limitata sensiLatitudine di posa a 3200 ISO
bilità della Nikon D5200 e all’opposto quella eccezionale della
con esposizione
3200a ISO
nominali
Latitudine
di per
posa
3200
ISO
Nikon
10 D800.
in EV
isa
posa
in EV
La latitudine di posa delle fotocamere Canon alle basse sensibilità
risulta leggermente inferiore a quella delle fotocamere Nikon, la
differenza però scompare alle sensibilità maggiori.
109
98
87
76
con esposizione per 3200 ISO nominali
valutato per stampe 20x30cm
valutato per stampe 20x30cm
-0,6
Canon Eos 100D
Canon Eos 700D
-1,5
Canon Eos 650D
-1,6
-0,3
Nikon D5200
-2,7
Nikon D7100
-5,4
Nikon D800
6
5
4
3
2
1
0
-1
-2
-3
Sensibilità in EV (ISO=100)
-4
-5
-6
TUTTI FOTOGRAFI 47
Le misure del Centro Studi Progresso Fotografico
Sia la Eos 100D che la Eos 700D hanno
mostrato un’elevata risoluzione, per altro
pressoché identica a quella della Eos 650D,
in quanto i loro sensori immagine dispongono dello stesso numero di pixel.
L’autofocus
L’autofocus a differenza di fase della Canon
Eos 700D mostra una sensibilità molto elevata, -1,5 EV, molto simile a quella misurata
sulla Eos 650D.
Al contrario la Eos 100D, nonostante dichiari sull’area centrale la stessa sensibilità del
modello superiore, risulta nella pratica marcatamente inferiore non riuscendo a lavorare
a meno di -0,6 EV.
è evidentecheCanonhavolutamentelimitato
le prestazioni di questa fotocamera rispetto
alla Eos 700D; lo si vede anche dalla velocità
di funzionamento dell’AF nelle basse luci: la
Eos 700D risponde in 0,39 secondi mentre la
Eos 100D impiega 0,56 secondi.
Non si notano invece differenze in presenza
di luminosità media ed alta, situazioni in cui
entrambe le fotocamere rispondono in meno
di quattro decimi di secondo.
Segnaliamo infine che l’autofocus ibrido di
entrambelefotocameremostraun’elevatasensibilità -1,2 EV per la Eos 700D e -1,3 EV per
la Eos 100D (con obiettivo f/1,4), ma la velocità operativa è limitata, sempre ampiamente
superiore al secondo; sotto questo aspetto è
sensibilmente migliore la Eos 100D.
La velocità
Per entrambe le fotocamere lo shutter lag,
ovvero il ritardo tra la pressione del pulsante e lo scatto, è di appena 0,062 secondi, ed
anche la velocità di accensione è elevata: 0,39
secondi.
La raffica della Eos 700D è sensibilmente
più veloce e raggiunge i 4,95 fotogrammi al
secondo per 34 Jpeg Large Fine; in Raw invece si raggiungono esattamente i 5 f/s per soli
6 fotogrammi.
La Eos 100D, è più lenta, 4,01 f/s, per un
numero di scatti Jpeg superiore, 65; anche
in Raw la raffica risulta più prolungata, con 9
fotogrammi a 3,96 f/s.
La velocità di registrazione sulle memorie SD
è molto buona, con differenze minime, 18,4
MB/s per la Eos 700D e 18 MB/s per la Eos
100D. La scrittura di un file Raw (a buffer
pieno) si aggira per entrambe intorno a 1,1
secondi.
48 TUTTI FOTOGRAFI
L’autonomia
L’autonomia è elevata per la Eos 700D, che in
ripresa consente 1050 scatti e in riproduzione
riesce a mantenere acceso il monitor per 5 ore
e 15 minuti.
La Eos 100D ha prestazioni inferiori, essendo alimentata con una batteria di capacità
decisamente inferiore; riesce tuttavia a mantenere un’autonomia più che sufficiente, con
901 scatti in ripresa e 3 ore e 46 minuti in
riproduzione.
Le curve sensitometriche
Le curve sensitometriche mostrano solo un
minimo appiattimento della curva nelle alte
luci.
Le altre curve mostrano il comportamento
della fotocamera alle diverse impostazioni di
contrasto: si nota che il contrasto è costante
sia alle luminosità medie, che alle alte luci;
quindiunaumentodicontrastoprovocaautomaticamenteancheunariduzionedellalatitudine di posa, anche piuttosto consistente.
MTF - Sharpening
Lo sharpening applicato direttamente dalla
fotocamera è molto marcato, quindi conviene utilizzare solo i valori più bassi (da 0 a
2), per ridurre la probabilità che compaiano
artefatti.
La sensibilità ISO, il rumore
e la latitudine di posa
La sensibilità misurata sulle immagini Raw è
molto vicina ai valori nominali.
Il rumore è molto contenuto ed allineato con
quello della Eos 650D. Lo stesso dicasi per la
latitudine di posa.
Giudizio complessivo
Per entrambe le nuove fotocamere la nitidezza delle immagini è elevata, con livelli di
rumore contenuti e perfettamente allineati
con quelli delle altre fotocamere Canon in
formato APS-C.
La velocità di raffica, elevata per la Eos
700D, è comunque più che soddisfacente
anche per la Eos 100D; discreta l’autonomia della Eos 100D, nonostante la piccola
batteria.
L’interfaccia utente è eccellente grazie al
pratico monitor Touch, che nella Eos 700D
è anche articolato. Complete le funzioni di
ripresa, con un controllo totale dell’esposizione, associato a comode funzioni di
esposizione automatica.
Canon Eos 100D
Pro
p Dimensioni estremamente
contenute
p Ottimo monitor Touch
p Autofocus ibrido in Live
View e Video
Pro e Contro
La risoluzione
Contro
q Autofocus a differenza di fase
q Corpo amatoriale
q Flash poco potente
q Assente il pulsante Q
Canon Eos 700D
Pro
p Monitor Touch orientabile
p Autofocus a differenza di fase
p Autofocus ibrido in Live
View e Video
Contro
q Differenze minime rispetto
alla Eos 650D
q Corpo amatoriale
q Una sola ghiera di controllo
Prezzi
Canon Eos 100D
Kit con EF-S 18-55mm IS STM:
€ 860.
Canon Eos 700D
Kit con EF-S 18-55mm IS STM:
€ 915.
Distribuzione:
Canon Italia, Strada Padana Superiore 2/B,
20063 Cernusco Sul Naviglio (MI)
Help Desk 848 800 519
www.canon.it
La Eos 100D potrebbe risultare preferibile per la sua grande compattezza, tuttavia
viene penalizzata da un autofocus a differenza di fase meno performante sia come
sensibilità alle basse luci, che per il numero
limitato di punti AF a croce.
Dunque dal punto di vista delle prestazioni è meglio orientarsi sulla Eos 700D; a
quest’ultima fotocamera però rimproveriamo di essere “troppo uguale” alla Eos
650D.
Sergio Namias
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 405 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content