close

Enter

Log in using OpenID

clicca qui - Milano Smart City

embedDownload
I progetti “Smart cities e Smart communities”
della città di Milano: l’impatto sul territorio e la
scalabilità attraverso l’impact investing
3 Dicembre 2014
Università Bocconi, Aula Manfredini
Decision Theater
Obiettivo
Decision Theater è una piattaforma cloud di Smart Government
per raccogliere, integrare e valorizzare il patrimonio informativo già
a disposizione della PA.
Il progetto compone dati eterogenei legati alle macro entità
coinvolte nelle politiche degli enti ma soprattutto modelli
complessi, integrando eventualmente modelli pre-esistenti già
sviluppati da attori diversi.
Decisori e cittadini utilizzeranno interfacce innovative per interagire
con le informazioni.
Speaker:
Marco Giuliani
SAS
[email protected]
Decision Theater
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
SAS Institute
Italtel S.p.A.
SELEX ES
Telecom Italia
Seac02
Assioma.net
NIS s.r.l
Nextage
TRA
iCampus
Organismi di Ricerca
Politecnico di Torino – DAUIN, DET,
DISAT
UniBicocca - Crisp
Università di Genova – DIME
PA Coinvolte
Comune di Genova
Regione Piemonte e Comune di
Torino
Comune di Milano e Regione
Lombardia
Comune di Roma
Decision Theater
Impatti sul territorio
 Miglioramento della simulazione e valutazione delle scelte
di pianificazione strategica in condizioni di incertezza e
scarsità di risorse
 Miglioramento della comunicazione sia all’interno dell’ente
sia verso i cittadini
 Supporto al percorso partecipativo iniziato dagli enti e
maggiore coinvolgimento del cittadino nella definizione e
valutazione delle politiche con l’utilizzo di tutti i canali e
tecniche di ingaggio a disposizione
S[m2]ART
Obiettivo
Il progetto intende creare un sistema scalabile di arredi urbani
intelligenti in grado di:
 erogare servizi smart per accrescere il benessere urbano
dei cittadini
 comunicare tra di loro per costituire una rete di raccolta e
analisi di dati rilevanti per il contesto urbano
S[m2]ART affronta sia lo studio delle esigenze in ambito
cittadino, implementando l’efficienza, l’accessibilità e le
funzionalità dei servizi pubblici, sia la progettazione fisica e
tecnologica degli arredi.
Speaker:
Arch. Lorenzo Savio
Politecnico di Torino
[email protected]
S[m2]ART
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Organismi di Ricerca
Telecom
Santer Reply
Metalco
GTP
ATI (Astrel,
H&S,
Dimensione
Solare,
Winext,
Neriwolff)
Politecnico di Milano
Politecnico di Torino
PA Coinvolte
Comune di Milano
Comune di Torino
S[m2]ART
Impatti sul territorio
Gli arredi urbani intelligenti consentiranno di arricchire i servizi
che vengono erogati in città accrescendo il benessere urbano
delle persone, puntando su maggiore inclusione, accessibilità e
sicurezza.
Le PA potranno beneficiare di strumenti per il monitoraggio del
territorio ottimizzando in tal modo l’erogazione dei propri servizi.
URBeLOG
Obiettivi
 Sviluppo e sperimentazione di una piattaforma telematica e
informatica, aperta, dinamica e cooperativa
 Sviluppo servizi e applicazioni per la logistica di ultimo
miglio in ambito urbano in grado di gestire in tempo reale i
processi distributivi
 Realizzazione e sperimentazione di un sistema virtuoso di
trasporto delle merci che consenta lo sviluppo di un’industria di
servizi telematici avanzati real-time di tipo B2B
Speaker:
Teresa Rossi
Telecom Italia
[email protected]
URBeLOG
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Telecom Italia SpA
Iveco SpA
TNT SpA
FIT Consulting Srl,
Italdata SpA
TeMA – Territorio
Mobilità Ambiente Srl
Organismi di Ricerca
Politecnico di Torino
Scuola Superiore Sant’Anna
Università Commerciale Luigi
Bocconi
PA Coinvolte
Comune di Torino
Comune di Milano
URBeLOG
Impatti sul territorio
 Gestione e ottimizzazione dinamica e real-time dei routing di
flotte con integrazione di dati da fonti eterogenee real-time
 Gestione con applicazioni predittive delle piazzole di
carico/scarico
 Gestione dinamica delle corsie riservate in condizioni critiche
 Misurazione e certificazione della virtuosità del trasporto
logistico
 Applicazione e servizi di DSS e policy making dinamici
abilitati dal sistema di misurazione e certificazione
OPTI-LOG
Obiettivi
 Ottimizzare la filiera logistica dell’ultimo miglio
 Diminuire gli impatti dovuti alla congestione ed all’inquinamento
 Attivare sistemi e metodi per il monitoraggio delle merci
pericolose
 Affiancare ai meccanismi di penalità, logiche premianti per i
comportamenti virtuosi
Speaker:
Chiara Bresciani
Poliedra - Politecnico di Milano
[email protected]
OPTI-LOG
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Project Automation
Italdata
Muoversi
Organismi di Ricerca
Poliedra - Politecnico di Milano
Università degli studi di Milano
Bicocca
Consorzio Milano Ricerche
PA Coinvolte
Comune di Bormio (SO)
Comune di Cremona
Comune di Lecco
Comune di Milano
OPTI-LOG
Impatti sul territorio
 Diminuzione della pressione delle flotte commerciali sul
traffico cittadino
 Riduzione della congestione del traffico
 Miglioramento della qualità dell’aria e della vivibilità
dell’ambiente urbano
 Aumento della sicurezza stradale
SIMULATOR
Obiettivi
Il progetto si sviluppa nella direzione di una Protezione Civile 2.0 ed
è un Sistema a supporto delle decisioni per le Amministrazioni
Pubbliche Locali, basato su tecnologie ICT, sul paradigma
dell’ecosistema digitale E015 e progettato per la difesa e la messa
in sicurezza del territorio, con utilizzi possibili su scala
comunale/sovracomunale.
Speaker:
Sara Grilli, Cefriel
[email protected]
SIMULATOR
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Terraria
Astir
BrianTel
MOPI
ESRI
Mixel
Nier
BVTech
Organismi di Ricerca
CNR-IDPA
CEFRIEL
EUCENTRE
PA Coinvolte
Comunità Montana Valtellina di Tirano,
Comuni di Milano, Borgosatollo, Galbiate,
Usmate Velate, Carnate, Camparada,
Bagnolo Mella, Ghedi, Montichiari,
Montirone, Pozzolengo
SIMULATOR
Impatti sul territorio
Considerando il ciclo delle emergenze, SIMULATOR andrà a
supportare le PA nelle fasi di previsione, prevenzione e
soccorso/gestione e sarà in grado di garantire in maniera
efficiente la comunicazione tra:
 i decisori in ambito PA (sindaci, responsabili locali della
protezione civile…)
 gli operatori di protezione civile (volontari, tecnici…)
 i cittadini
PROACTIVE
Obiettivi
 Sviluppare applicazioni di pianificazione, gestione e
protezione del territorio più efficaci, tempestive, economiche e
partecipative analizzando esigenze e infrastrutture pre-esistenti
di PA e utilities analizzando le esigenze e le infrastrutture preesistenti di PA e utilities
 Monitorare le infrastrutture tramite reti mobile ultrabroadband,
smart sensors e «sensori umani» per ottimizzare la
pianificazione e prevenire rischi ambientali fondendo dati diversi
per costruire modelli predittivi su come gli utenti vivono il
territorio ed usufruiscono dei suoi servizi
Speaker:
Sergio Gambacorta
Vodafone Italia
[email protected]
PROACTIVE
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
WebRatio
Vodafone
Pipetech
LSI
Me-source
Metropolitana
Milanese
Gulliver
TEA
Organismi di Ricerca
Politecnico di Milano
Cefriel
PA Coinvolte
Comuni di Como, Mantova, Milano
Brescia
Consorzio Terre dei Gonzaga in Destra Po
ATM
Protezione Civile
ARPA
AMSA
PROACTIVE
Impatti sul territorio
Il progetto svilupperà 3 dimostratori:
People on the Move, analizzare la presenza e individuare i
flussi della popolazione sul territorio per abilitare servizi avanzati
di prevenzione e sicurezza e pianificare le infrastrutture in base
alle domanda reale
Snow Watch, Predire l’acqua a disposizione nei periodi critici
per usi civili, industriali ed agricoli stimando la caduta di neve sulle
montagne da cui nascono gli affluenti anche in assenza di stazioni
di misurazione
Leak Watch, Ridurre le perdite d’acqua causate dall’
invecchiamento della rete e migliorare la prevenzione grazie alla
rilevazione precoce delle perdite
SWaRM-Net
Obiettivi
Il progetto si occupa del controllo e monitoraggio delle acque:
 per la rete di distribuzione e la rete fognaria (consumi idrici,
apporti inquinanti, perdita della reti)
 per l’uso efficiente della risorsa idrica (riuso, recupero di
energia, di materie prime e biocombustibili)
 per l’analisi e la minimizzazione degli impatti negativi
determinati dalla ricorrenza di eventi climatici estremi o anche
da emissioni odorigene.
Speaker:
Maurizio Pettine
Istituto di Ricerca sulle acque – CNR
[email protected]
SWaRM-Net
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Metropolitana
Milanese
Telecom Italia
Vitrociset Spa
Swarm-Net ATI
(Degremont,
SITAEL, Systea,
Omnitech, SIT,
Brianzacque,
Lavrimini, ETG)
Organismi di Ricerca
CNR
Politecnico di Milano
Università di Milano-Bicocca
Università di Brescia
PA Coinvolte
Comune di Milano
Comune di Monza
Comune di Sesto San Giovanni
Comune di Cinisello Balsamo
Comune di Lecce
SWaRM-Net
Impatti sul territorio
 Favorire il raggiungimento di una qualità ecologica
sostenibile
 Sviluppare strategie di ottimizzazione dei consumi idrici
 Sviluppare tecnologie di depurazione a basso impatto
ambientale (contenimento produzione fanghi e emissioni
odorigene)
 Sviluppare tecnologie interoperative per la gestione delle
risorse in grado di dare supporto e sostegno ai decisori e ai
gestori
CITIES WISE-NET
Obiettivi
Il progetto propone lo sviluppo di un sistema eco-sostenibile di
gestione dei rifiuti e di sfruttamento di fonti energetiche
rinnovabili su scala urbana, metropolitana e territoriale.
Cities Wise-Net mira a:
 Valorizzare i rifiuti organici per la produzione di energia
elettrica, biometano, fertilizzanti rinnovabili, bioplastiche
 Realizzare sistemi per la gestione degli impianti di
depurazione
 Attivare un portale per networking, private-public fund
raising nel settore della bioenergia
Speaker:
Fabrizio Adani
Università degli Studi di Milano – Gruppo Ricicla
[email protected]
CITIES WISE-NET
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Organismi di Ricerca
Politecnico di Milano
Università degli Studi di Milano
Austep Spa
ACS Dobfar
Alan srl
LabAnalysis srl
Consorzio Italbiotec
PA Coinvolte
Comune di Milano
CITIES WISE-NET
Impatti sul territorio
 Riduzione dei costi di trattamento dei rifiuti
 Aumento della qualità delle acque superficiali e
dell’ambiente del comprensorio lombardo
 Riduzione delle emissioni e produzione di energia
rinnovabile
 Nuove tecnologie innovative per il trattamento rifiuti
 Stimolo degli investimenti nei settori della green chemistry e
waste management
e-WASTE
Obiettivo
 Rafforzare e ottimizzare l’intera filiera del riciclo di RAEE
(Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) al fine di
recuperare terre rare e metalli preziosi in essi contenuti
mediante processi a basso impatto ambientale
 Rivalutare e riconvertire le capacità produttive di impianti già
esistenti sul territorio mediante la formazione di una rete di PMI
Speaker:
Irene Bengo
Politecnico di Milano
[email protected]
e-WASTE
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Amsa
Stena
Tecnochimica
Consorzio Remedia
Seval
Gaser
Organismi di Ricerca
Polimi
Cefriel
PA Coinvolte
Comune di Milano
Comune di San Donato Milanese
e-WASTE
Impatti sul territorio





Rafforzamento della raccolta e riciclo dei RAEE a Km zero
Diminuzione dell’impatto ambientale
Coinvolgimento attivo della comunità
Aumento della consapevolezza sul valore dei RAEE
Conservazione del territorio regionale (nessun nuovo impianto
introdotto)
 Reintroduzione di imprese nel mercato
 Diminuzione della fuoriuscita verso l’estero di tali rifiuti
S[m2]ART
Obiettivo
Il progetto intende creare un sistema scalabile di arredi urbani
intelligenti in grado di:
 erogare servizi smart per accrescere il benessere urbano
dei cittadini
 comunicare tra di loro per costituire una rete di raccolta e
analisi di dati rilevanti per il contesto urbano
S[m2]ART affronta sia lo studio delle esigenze in ambito
cittadino, implementando l’efficienza, l’accessibilità e le
funzionalità dei servizi pubblici, sia la progettazione fisica e
tecnologica degli arredi.
Speaker:
Arch. Lorenzo Savio
Politecnico di Torino
[email protected]
SCUOLA
Obiettivo
Il progetto SCUOLA - Smart Campus as Urban Open Labs
sperimenta un sistema evoluto per integrare:
 reti elettriche attive (smart grid)
 generazione innovativa da fonti rinnovabili e non
 tecnologie di comunicazione avanzate
 efficienza energetica di involucri e impianti degli edifici
 ricarica innovativa dei veicoli elettrici
 servizi al cittadino in grado di garantire maggior vivibilità
e partecipazione alla città
Speaker:
Maurizio Delfanti
Politecnico di Milano
[email protected]
SCUOLA
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
A2A Spa
ADB Broadband Spa
CPL Concordia Soc.Coop
LU-VE Spa
Eclipse Italia srl
Energe srl
SIEL Spa
Coster Tecnologie
Elettroniche Spa
Italdata Spa
Thytronic Spa
GFM-Net srl
Organismi di Ricerca
Politecnico di Milano
Università degli Studi di Brescia
PA Coinvolte
Comune di Brescia
Comune di Milano
SCUOLA
Impatti sul territorio
Le principali innovazioni del progetto sono relative:
 alla rete elettrica  ottimizzare le risorse energetiche,
ridurre l’impatto ambientale e contribuire alla stabilità della
rete anche in presenza di FER non programmabili
 agli utenti finali  migliorare la consapevolezza dei
consumi e garantire la partecipazione degli utenti al mercato
Sul medio periodo è possibile prevedere la diffusione di:
 Sistemi di controllo della rete di distribuzione
da coordinare con
 Energy Manager System dell’utente finale/aggregatore.
SPAC3
Obiettivo
 Sviluppare una piattaforma cloud prototipale per l’accesso e
la fornitura di servizi della PA al cittadino negli ambiti di
scuola-educazione, sport-tempo libero, welfare-inclusione
 Semplificare l’accesso ai servizi per i cittadini grazie allo
sviluppo di innovative interfacce multimodali, un innovativo
motore semantico e un servizio di “Agenda cloud” in grado di
orchestrare e gestire le richieste non soddisfabili in tempo
reale tutelando la privacy del cittadino
Speaker:
Daniele Brambilla
Reitek
[email protected]
SPAC3
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Visiant
TSP
Reitek
AMC Services
Vidiemme consulting
Engitel
Filippetti
Organismi di Ricerca
Università MI Bicocca
Cefriel
PA Coinvolte
Comune di Milano
Comune di Bergamo
Comune di Alzano
Comune di Gorle
Comune di Treviolo
Comune di Chiuduno
SPAC3
Impatti sul territorio
 Il progetto intende liberare risorse economiche e creative e
creare opportunità e spazi affinché la fornitura di servizi nella
PA diventi l’occasione per costituire una smart community
dove tutte le parti coinvolte (cittadini, imprese, PA) partecipano
e collaborano
 Il progetto apporterà delle innovazioni significative per la cogestione di applicazioni pilota su temi comuni, ottimizzando
le risorse e migliorando la qualità del servizio, nonché la
vivibilità cittadina e il welfare
Giocoso
Obiettivo
Realizzare, attraverso l'utilizzo di tecnologie innovative (ambienti
immersivi a interazione naturale, realtà aumentata, tavoli multitouch, tablet), uno smart space di gioco per bambini in età
prescolare (3-5 anni) che favorisca lo sviluppo individuale,
l'integrazione di gruppo e la comunicazione tra gli educatori
della scuola materna e le famiglie.
Speaker:
Federico Raguà
[email protected]
Noovle
Giocoso
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Telecom Italia
SIxS
AERIS Cooperativa
Sociale
Didael KTS
MR&D Innovation partner
Noovle Cloud Services
Organismi di Ricerca
IRCSS E. Medea
Politecnico di Milano
Università degli studi Milano-Bicocca
PA Coinvolte
Comune di Cremona
Comune di Concorezzo (MB)
Comune di Milano
Comune di Trezzo (MI)
Comune di Lecco
Comune di Merate
Giocoso
Impatti sul territorio
Costruire e sperimentare, in collaborazione con i soggetti del
territorio coinvolti, uno spazio innovativo all'interno delle
scuole materne.
Se i risultati della sperimentazione dovessero confermare le
aspettative, lo smart space realizzato potrebbe rappresentare un
modello di riferimento, nel prossimo futuro, per le scuole materne
del territorio.
ABILITY
Obiettivo
Creare una piattaforma che supporti la riabilitazione cognitiva,
motoria e funzionale, per pazienti affetti da demenza.
La piattaforma di servizi consentirà di:
 raccogliere dati da fonti eterogenee (sistemi informativi del SSN,
sensori medicali e non, serious games, etc.) per la definizione
ed il monitoraggio dei percorsi riabilitativi
 fornire strumenti innovativi per la riabilitazione domiciliare
(basati su tecnologie di realtà virtuale e gaming)
Speaker:
Fabrizia Mantovani
Università degli Studi Milano Bicocca
[email protected]
ABILITY
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Telbios SpA
Astir Srl
Teorema Engineering Srl
Imaginary Srl
Secure Network Srl
AB Tremila SRL
Sait Srl
Organismi di Ricerca
Politecnico di Milano (POLIMI)
IRCCS Fondazione Don Carlo
Gnocchi
Università degli Studi Milano – Bicocca
PA Coinvolte
ASL della Provincia di Lecco
Comune di Milano
Federsanità ANCI-Lombardia
Istituto Nazionale Riposo e Cura
Anziani IRCCS (sede di Casatenovo)
Comune di Monza
ABILITY
Impatti sul territorio
 Realizzazione di una Personal Smart Health Community che
metta in contatto il paziente con tutti i caregiver formali e
informali coinvolti nel suo processo di cura
 Miglioramento del livello di assistenza per pazienti affetti da
demenza
 Prevenzione del deterioramento cognitivo dei pazienti
 Maggiore supporto alle famiglie.
PSC
Obiettivo
Il progetto intende valorizzare il patrimonio informativo del
settore civile rendendolo fruibile sia agli attori interni alla Giustizia,
sia a quelli esterni, al fine di rendere più efficiente ed efficace
l’attività giudiziaria e creare nuovi servizi di e-Government a
supporto delle interazioni tra il sistema giudiziario e tutti gli altri
soggetti che con esso interagiscono.
Speaker:
Michele Benedetti
Politecnico Milano
[email protected]
PSC
Soggetti Attuatori e PA beneficiarie
Industrie e PMI
Telecom Italia S.p.a.
Alcatel Lucent S.p.a.
Selex Elsag S.p.a.
Progesi S.p.a.
Unidata S.p.a.
Penelope S.p.a.
EasyGov Solutions S.r.l.
LINKS Management and
Technology S.p.a.
5 Emme Informatica S.r.l.
Organismi di Ricerca
Fondazione Politecnico di Milano
Politecnico di Milano
PA Coinvolte
Campania
Emilia
Lazio
Lombardia
PSC
Impatti sul territorio
 Miglioramento accessibilità ai servizi giudiziari da parte di
soggetti pubblici e privati
 Riduzione dei tempi della giustizia grazie ad un uso più
efficace dei dati e a un recupero di efficienza derivante
dall’automazione delle procedure
 Aumento della capacità decisionale e programmatoria di
Enti pubblici e privati grazie alla condivisione del proprio
patrimonio informativo
 Recupero efficienza e riduzione costi dei procedimenti
amministrativi e giudiziari
GRAZIE PER L’ATTENZIONE!!!
3 Dicembre 2014
Università Bocconi, Aula Manfredini
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
815 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content