close

Enter

Log in using OpenID

Briefing piloti IT

embedDownload
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Ivao Italia
VENEZIA REAL FLIGHT EVENT
Briefing Piloti
Ottobre 2014 – Rev 1410
1
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Contenuti
Introduzione…………………………………………………………………………………………………………………………………..3
Informazioni Aeroportuali – Venezia………………………………………………………………………………………………4
Cartografia……………………………………………………………………………………………………………………………………..5
Scenari……………………………………………………………………………………………………………………………………………5
Requisiti di Sistema Raccomandati…………………………………………………………………………………………………5
Comportamenti nelle Operazioni in Frequenza………………………………………………………………………………6
Schedulazione di un volo………………………………………………………………………………………………………………..7
Voli in Arrivo…………………………………………………………………………………………………………………………………..8
Voli in Partenza…………………………………………………………………………………………………………………………….11
Conclusioni…………………………………………………………………………………………………………………………………..14
2
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Introduzione
In questo documento vi riportiamo dei suggerimenti e delle raccomandazioni utili a condurre un
volo strumentale da e per l’aeroporto di Venezia Tessera.
Gli esempi di fraseologia riportati si basano su esempio di volo IFR in partenza da / arrivo a
Venezia Tessera.
La conoscenza di queste procedure aiuterà sia i piloti che i controllori a godere della migliore
esperienza di volo possibile sullo scalo Veneto.
A tutti i piloti che leggeranno questo documento – Grazie per il vostro impegno nel rendere la
nostra simulazione un passo più vicina alla realtà.
Approvato da:
Hermann Pilone (LIPP-CH)
Andrea Vecchiet (LIPP-ACH)
Fabrizio Pescara (IT-AOC)
Luigi Sileno (IT-AOAC)
Tradotto da:
3
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Informazioni Aeroportuali – Venezia
Servizi ATS e relative Frequenze
Posizione
Nominativo
Ivac
Frequenza
Ground
Tower
Approach/Radar
Venezia Ground
Venezia Tower
Venezia
Approach/Radar
Padova Radar
LIPZ_GND
LIPZ_TWR
LIPZ_APP
121.7
120.2
118.9
LIPP_NL_CTR
120.725
Center
Piste preferenziali
La pista 04R è normalmente usata per i decolli e atterraggi, a meno che il vento o altri fattori non
richiedano diversamente.
Se il pilota ritenesse che la pista in uso non sia idonea alle proprie necessità, può sempre
richiedere l’autorizzazione a usare una pista diversa, ma in tal caso deve considerare la possibilità
di essere soggetto a ritardi.
Radio navigazione e aiuti all'atterraggio
Radioassistenza
ILS 04R
VOR/DME
NDB - LO
Identificativo
VTS
TES
VEN
Course
040
040
040
Frequenza
109.95
115.30
379
Se le frequenze su cui hai sintonizzato gli strumenti non coincidono con le frequenze dello
scenario, non riuscirai a catturare il localizzatore. Controlla il tuo scenario e sintonizza
coerentemente gli strumenti.
I dettagli completi su Venezia sono disponibili in AIP AD2 LIPZ 1 (vedi il capitolo “Carte”).
4
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Carte
DEVI avere le carte aggiornate con te. Le carte hanno sempre la priorità rispetto ai dati del tuo
FMC. Senza le carte né tu né i controllori potrete godere appieno del volo. I piloti reali volano
sempre con le carte aggiornate a bordo, per cui cerchiamo di essere “as real as it gets”.
Puoi trovare le carte di Venezia nella sezione AIP AD2 del sito ENAV:
http://www.enav.it/portal/page/portal/PortaleENAV/Home/AIP (richiede una registrazione
gratuita) o in alternativa qui:
web.ivao.it/index.php?option=com_phocadownload&view=category&download=56%3Alipzcharts&id=2%3Amilano-fir&Itemid=105&lang=it
Scenari
Per ottenere la migliore esperienza possibile, consigliamo vivamente ai piloti di usare il seguente
scenario:
FS9/FSX: LIPZ scenario della ISD project
http://web.ivao.it/index.php?option=com_phocadownload&view=category&download=413%3Ais
d-project-lipz-venice-2012-update-2012&id=16%3Afs2004&Itemid=105&start=20&lang=it
Gli scenari proposti, i designatori delle vie di rullaggio, e in parte anche il layout di aerodromo,
possono differire dai designatori reali attuali e dal layout di Venezia riportati nelle carte.
Performance
Durante un evento, il flusso di traffico sarà elevato. Per evitare, durante la fase di avvicinamento,
problemi di frame rate che potrebbero causare ritardi, potenziali conflitti di traffico e crash del
simulatore, dovresti ridurre la distanza di visualizzazione dei traffici e la quantità di aerei gestiti.
Consigliamo i seguenti valori per la maggior parte dei sistemi hardware:
- Distanza limite di visualizzazione: 10 NM
- IvAp range di visibilità: 10 NM
Ai piloti che utilizzano sistemi hardware di fascia bassa, consigliamo di ridurre queste impostazioni
il più possibile.
5
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Comportamenti nelle Operazioni in Frequenza
Ascolta prima di parlare su una nuova frequenza
Quando entri in una nuova frequenza, attendi in ascolto per circa 10-15 secondi prima di
trasmettere il tuo messaggio. NON iniziare a parlare appena entri nel canale: potresti
inavvertitamente sovrapporti a un'altra trasmissione o interrompere una comunicazione già in
corso.
Attendi il readback degli altri piloti
NON chiamare sulla frequenza mentre il controllore è in attesa del readback (rilettura) da parte di
altri piloti – Attendi prima la loro risposta!
Sii breve e rapido
Quando ti vengono date delle istruzioni, eseguile PRONTAMENTE e sii RAPIDO a iniziarne il
readback. Sii breve nel parlare! Non fare il readback di ciò che non è necessario. Sii parsimonioso e
usa il buon senso nell'utilizzo del canale di frequenza – La frequenza è preziosa, non sprecarla!
Presta attenzione
Potresti venire istruito a cambiare vari settori in rapida successione quindi ascolta attentamente le
istruzioni di cambio frequenza. Quando ti viene chiesto di cambiare frequenza, fallo senza indugio.
Chiedi se non capisci le istruzioni
Se ti vengono date delle istruzioni e non ti è completamente chiaro quello che devi fare, chiedi
all'ATC di ripetere – Non fare supposizioni né tentativi. Se hai dei dubbi, verifica e chiedi! I
controllori sono qui apposta per aiutarti!
6
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Schedulazione di un volo
In occasione di un evento, è possibile che venga richiesto di prenotare il volo in anticipo. La
prenotazione è essenziale per garantire un flusso ordinato di traffico. Se l’evento richiede la
prenotazione, prenota il tuo volo in base alle istruzioni fornite assieme all'evento.
I voli in arrivo non-prenotati saranno serviti nei limiti del possibile, ma potrebbero subire ritardi
oppure essere dirottati verso gli aeroporti vicini. Se hai un volo in partenza non-prenotato,
connettiti a uno degli stand lontani da quelli principali.
Prenotazione di un volo in partenza
Al momento della prenotazione del volo, presta attenzione all'orario ETD (Estimated Time of
Departure) perché questo è l'orario in cui dovrai decollare. Prenditi un margine di tempo per
lasciare la piazzola e calcolati un orario da inserire nel piano di volo come EOBT (off-block time). E'
importante rispettare questo orario. Dovrai iniziare la spinta (pushback) all'orario EOBT.
Fai in modo di collegarti almeno 30 minuti prima del tuo ETD.
Poichè un gran numero di voli sono coinvolti durante un evento, si potrebbero verificare dei
ritardi. Il controllore di Ground potrà ritardare l'autorizzazione alla messa in moto (start-up) e
assegnarti un nuovo off-block time.
Prenotazione di un volo in arrivo
Al momento della prenotazione del volo, presta attenzione all'orario ETA (Estimated Time of
Arrival), in quanto questo è l'orario di arrivo a Venezia. Pianifica di conseguenza il tuo orario di
partenza dall'aeroporto di origine e la rotta.
Al momento della prenotazione del volo, ti potrebbe venire assegnato uno stand all'aeroporto di
arrivo. Al fine di assistere i controllori, per favore, inserisci lo stand assegnato nei commenti del
tuo piano di volo, per esempio: "RMK/LIPZ xxx".
7
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Voli in Arrivo
Discesa iniziale
Avvicinandoti al punto in cui iniziare la discesa, se non sei stato ancora autorizzato alla discesa,
chiedi l'autorizzazione al controllore.
P: “Padova, Speedbird 596, request descent”
NON iniziare la discesa senza l'autorizzazione dell'ATC solo perché il tuo computer di bordo ha
detto di farlo. DEVI sempre avere un'autorizzazione per poter cambiare livello di volo.
Un controllore può assegnarti un limite di velocità mentre sei in rotta o durante la discesa in
avvicinamento a Venezia. Sopra FL 250 (incluso) il limite di velocità sarà espresso in Mach.
C: “Speedbird 596, reduce speed 270 kts”
Se per qualsiasi motivo non sei in grado di mantenere la velocità assegnata, comunicalo al
controllore il prima possibile, in modo che ti possa assegnare una diversa istruzione. NON devi
ridurre o aumentare la velocità rispetto a quella assegnata, se non autorizzato dall’ATC.
Rotta di arrivo
Quando ti avvicini alla fine della tua rotta, il controllore di Area ti informerà della rotta standard di
arrivo (LINK ROUTE e/o STAR), ti potrà autorizzare a questa rotta di arrivo.
C: “Speedbird 596, cleared KOPER 1X standard arrival”
Fai riferimento alla carte per i dettagli sulle LINK ROUTE e STAR.
A meno che il controllore abbia esplicitamente rimosso le limitazioni di velocità, devi rispettare i
limiti di velocità delle LINK ROUTE e/o STAR assegnate. Controlla i limiti di velocità sulle carte.
Inizia a ridurre la tua velocità con sufficiente anticipo, in modo da arrivare al punto iniziale della
LINK ROUTE e/o STAR con la velocità prescritta. Presta attenzione ai punti intermedi in quanto
hanno limiti di velocità progressivamente inferiori.
Se il CTR di Venezia sarà molto congestionato, i controllori potranno instruirti ad entrare in una
delle holding pubblicate sopra uno dei punti lungo la rotta di arrivo. Il controllore potrebbe darti
questa istruzione specificando come fix limit il punto rotta sul quale entrare in holding.
C: “Speedbird 596, cleared to LATUS, fix limit”
NON procedere oltre il fix limit – Quando hai raggiunto quel punto, DEVI entrare in holding.
Fai riferimento alle carte per i dettagli sulle holding pubblicate lungo le rotte di arrivo a Venezia.
8
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Se un punto non ha una holding pubblicata, devi eseguire una holding standard. Una holding
standard ha una inbound track uguale alla prua con cui si arriva verso quel punto, una virata a
destra, e una durata di 1 minuto oppure di 1 minuto e 30 secondi se sopra FL 140.
Mentre sei in holding mantieni le seguenti velocità massime: 230 kts fino a FL 140 escluso; 240 kts
da FL 140 incluso a FL 200 escluso; 265 kts da FL 200 incluso fino a FL 340.
Avvicinamento iniziale
Il controllore di Area di solito ti trasferirà al controllore di Avvicinamento circa 10-15 miglia prima
del tuo ultimo punto di rotta. Al primo contatto con Venezia Radar/Approach dovresti passare le
seguenti informazioni: Nominativo, Posizione, Livello di volo autorizzato e eventuale LINK ROUTE o
STAR assegnata .
P: “Venezia Radar, Speedbird 596, inbound KOPER, descending 3000 ft, on KOPER 1X arrival”
C: “Speedbird 596, Venezia Radar, continue as cleared”
Una volta raggiunto l'ultimo punto della LINK ROUTE e/o STAR – cioè l'Initial Approach Fix (IAF) –
NON procedere oltre questo punto se non autorizzato. Se non hai ricevuto istruzioni su cosa fare
una volta raggiunto lo IAF, DEVI inserirti nella holding pubblicata.
Fai riferimento alle carte per i dettagli relativi alle holding pubblicate sugli IAF di Venezia.
Se sei stato istruito a mantenere la holding o sei già in holding, sarai informato del ritardo previsto.
C: “Speedbird 596, maintain LATUS holding pattern, expect delay 10 to 15 minutes”
Se il ritardo in holding è superiore a 20 minuti, ti verrà rilasciato un Expected Approach Time (EAT).
L'EAT è l'orario stimato di inizio avvicinamento all'aeroporto interessato.
Se arriva il tuo orario EAT e non sei stato ancora autorizzato a lasciare la holding, DEVI rimanere in
holding. NON lasciare la holding solo perché è arrivato il tuo EAT (a meno che non hai un'avaria
radio, nel qual caso lascia la holding allo scadere dell'ultimo EAT assegnato ed esegui
l'avvicinamento come da procedura di avaria radio). Chiedi al controllore quanto tempo ancora
dovrai aspettare per essere autorizzato all'avvicinamento.
Quando sei autorizzato a scendere verso un'altitudine lasciando un livello di volo (attraversando il
TL), ricordati di cambiare subito l'altimetro dalla pressione standard (1013.25 hPa) alla pressione
locale (QNH).
Avvicinamento finale
Una volta raggiunto l’IAF della procedura strumentale (ad esempio ILS), sarai autorizzato a iniziare
la procedura di avvinamento assegnata:
C: “Speedbird 596, after LATUS, cleared ILS Z approach runway 04R, report full established”
Il controllore potrebbe autorizzarti a intercettare solo il localizzatore.
9
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
C: “Speedbird 596, descend 3000 ft, cleared to intercept localizer runway 04R”
NON scendere sul glide fino a quando non sei stato autorizzato. Se sei stato autorizzato solo al
localizzatore, riceverai un'autorizzazione separata per scendere sul glide.
Una volta che sei stabile sull'ILS, i controllori ti possono assegnare delle restrizioni di velocità da
mantenere fino all'OM (Outer Marker) o fino a 4 miglia in finale. NON devi ridurre o aumentare la
velocità rispetto a quella assegnata fino a quando non avrai passato l'OM o le 4 miglia. Se non sei
in grado di mantenere la velocità assegnata, informa il controllore il prima possibile.
C: “Speedbird 596, maintain speed 160 kts until outer marker”
Una volta stabile sull'ILS, il controllore ti trasferirà alla Tower. Prima di trasferirti, il controllore
radar ti informerà della distanza dalla zona di contatto (touchdown) che ti rimane da percorrere.
C: “Speedbird 596, 10 miles to run, contact Venezia Tower, frequency 120.2”
Atterraggio
Appena stabilito il contatto con il controllore Tower di Venezia, se possibile sarai autorizzato
all’atterraggio;
C: “Speedbird 596, Venezia Tower, wind variable 5 kts, cleared to land runway 04R”
Compatibilmente alla situazione di traffico potrebbe esserti detto di continuare l’avvicinamento e
riportare passando l’outer marker:
C: “Speedbird 596, Venezia Tower, report passing the outer marker, runway still engaged”
Venezia ha dei raccordi di uscita rapida (rapid exit taxiways), cioè delle vie di rullaggio che
conducono fuori dalla pista con un angolo di circa 45°, per consentire agli aerei di liberare la pista
con una velocità maggiore (fino a circa 60 nodi), e quindi più rapidamente.
E' fondamentale liberare la pista il più rapidamente possibile. Utilizza i raccordi di uscita rapida,
ove possibile. Non fermare l'aeromobile sulla pista – Continua a rullare finché non hai liberato.
Quando hai liberato la pista, verrai istruito a contattare il controllore di Ground.
C: “Speedbird 596, Venezia Tower, runway vacated via G, contact Venezia Ground, frequency
121.7”
Dopo aver seguito le istruzioni di rullaggio fino al parcheggio assegnato, non è necessario riportare
al parcheggio oppure richiedere lo spegnimento dei motori.
Disconnettiti entro 5 minuti dallo spegnimento dei motori.
10
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Voli in partenza
Connessione
Quando voli un evento, connettiti alla rete e invia il tuo piano di volo almeno 20 minuti prima
dell'orario EOBT (off-block time).
Posiziona il velivolo presso lo stand corretto PRIMA di collegarti alla rete. Evita di spostare l'aereo
sul piazzale premendo il tasto "Y" mentre sei connesso, perché potresti creare collisioni con altri
aeromobili. Se hai bisogno di riposizionarti, per favore scollegati prima.
Dovresti parcheggiare allo stand assegnato durante la prenotazione del volo (se te ne è stato
assegnato uno). Se lo stand è già occupato da qualcun altro, cerca un parcheggio libero vicino a
quello assegnato. Se sei tu a scegliere lo stand, selezionane uno compatibile con la dimensione del
tuo aeromobile (controlla sulle carte le dimensioni dei parcheggi).
Ground
Una volta che hai preparato il tuo aereo e sei pronto a muovere (cioè imbarco completato e porte
chiuse), è necessario ottenere l'autorizzazione (clearance) IFR. Chiedi l'autorizzazione IFR almeno
10 minuti prima dell'orario ETD.
Oltre all’autorizzazione IFR verrai anche autorizzato all’accensione dei motori.
Nella richiesta per l'autorizzazione IFR dovresti includere: Nominativo, Numero stand, Tipo
aeromobile, Identificativo informazioni ATIS ricevute.
Pilot: “Venezia Ground, Good day, Speedbird 597C, stand 324, Airbus 320, with information
Charlie, request clearance to London Heathrow”
Attendi fino a 30 secondi per una risposta del controllore, perché potrebbe essere occupato a
verificare il tuo piano di volo.
La tua autorizzazione IFR conterrà: Nominativo, Limite di autorizzazione, SID, Salita iniziale, Codice
transponder.
Controller: “Speedbird 597C, cleared to London Heathrow, via VIC 6X, climb 4000 ft, squawk
4730”
Se non hai capito o non sei in grado di soddisfare una qualunque parte dell'autorizzazione, fallo
presente immediatamente all'ATC.
Dopo che hai eseguito correttamente il readback della tua autorizzazione, Venezia Ground ti
autorizzerà alla messa in moto e al push back. Sii pronto a iniziare la spinta al tuo orario EOBT
(off-block time)!
11
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Poiché un gran numero di voli sono coinvolti durante un evento, si potrebbero verificare dei
ritardi. Il controllore di Ground potrà ritardare l'autorizzazione alla messa in moto (start-up) e
assegnarti un nuovo off-block time.
Controlla attentamente lo spazio intorno all'aereo prima di iniziare la spinta, per assicurarti di non
entrare in conflitto con altri aeromobili.
Rullaggio
Una volta ottenuta l’autorizzazione al rullaggio assicurati di aver compreso e di esser in grado di
poter seguire tutto il percorso indicato dal controllore Ground.
C: “Speedbird 597C, taxi to holding point A, runway 04R, via Q M S T”
ATTENTO!!!!: la pista 04L/22R non è considerate come pista ma come via di rullaggio (main
taxiway T), e come tale non è necessario ricevere una autorizzazione speciale per attraversarla!!!
Quando l'aerodromo è congestionato, potresti essere istruito a rullare fino a un punto intermedio
e mantenere qui la posizione (hold short). Se sei stato così istruito, assicurati di FERMARTI presso
tale posizione.
C: “Speedbird 597C, taxi via Q M, hold short M7”
Quando ti avvicini al punto attesa della pista in uso ti verrà detto di contattare la Tower e di
riportare pronto al decollo (ready for departure).
C: “Speedbird 597C, contact Venezia Tower, frequency 120.2”
Decollo
Dopo che avrai contattato il controllore di Tower, sarai istruito ad allinearti e decollare o a
mantenere la posizione.
Il controllore potrebbe anche emettere un'autorizzazione condizionale (conditional cleareance),
assicurati di comprenderla e ripeterla correttamente.
C: “Speedbird 597C, after departing Alitalia A320, line up and wait after”
P: “After departing Alitalia A320, line up and wait after, Speedbird 597C”
Oppure:
C: “Speedbird 597C, behind landing Meridiana B737, line up and wait behind”
P: “Behind landing traffic, line up and wait behind, Speedbird 597C”
ATTENTO!!!!: Spesso si sentono piloti che riportano “in volo” appena staccano le ruote da terra o
subito dopo. Questa comunicazione è abbastanza inutile poiché, come nella realtà, il controllore
vede l’aeroplano e sa che ha staccato le ruote da terra. È quindi preferibile non usare la frequenza
12
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
per una comunicazione così scontata. Sarà il controllore a darti orario di decollo insieme al cambio
di frequenza.
Dopo il decollo ti verrà detto di contattare Venezia Radar/Approach sulla frequenza 118.9.
Salita
Al primo contatto con il radar, dovresti riferire la quota in attraversamento, il livello di salita
iniziale assegnato e la rotta di partenza autorizzata.
P: “Venezia Radar, Good afternoon, Speedbird 597C, passing 2000 ft climbing 4000 ft, VIC 6X”
Devi salire in base al profilo della SID. NON SALIRE al di sopra della quota iniziale assegnata fino a
quando non sarai stato autorizzato a un livello più alto.
Durante l’evento la frequenza potrebbe essere congestionata, quindi non allarmarti se non ottieni
subito un'ulteriore salita. L'ATC sa quando e come potrà farti salire, pertanto non richiedere
ulteriore salita.
Quando vieni autorizzato a salire a un livello di volo lasciando un’altitudine (attraversando quindi
la TA), cambia subito l'altimetro dalla pressione locale (QNH) alla pressione standard (1013.25
hPa).
In salita devi rispettare il limite di velocità di 250 nodi al di sotto del livello di volo FL 100. NON
volare più veloce di 250 nodi quando sei al di sotto di FL 100.
ATTENTO!!!!: Il CTR e l’ATZ di Venezia sono spazi aerei di classe D dove la restrizione di velocità a
250 kts al di sotto di FL 100 NON È CANCELLABILE dall’ente ATC!!!! (nemmeno con la dicitura “No
speed restriction”).
13
Venezia Real Flight Event – Briefing Piloti
Conclusioni
L'ultima cosa, la più importante….. DIVERTITI!!
Se hai qualsiasi domanda su quanto descritto in questo documento, non esitare a contattarci
direttamente via mail o sull’apposito board del forum della Divisione Italiana (LIPP).
Grazie e buon divertimento!
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
699 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content