close

Enter

Log in using OpenID

Appuntamenti - Caritas Perugia e Città della Pieve

embedDownload
informa
caritas
Anno XXIII
Numero 16
1 ottobre 2014
Quindicinale di informazione di Caritas Italiana
disponibile nell’area riservata di www.caritas.it
Tra gli appuntamenti segnalati:
SEMINARIO PER NUOVI DIRETTORI
DELLE CARITAS DIOCESANE
Roma, 14-15 ottobre 2014
PAGINA 6
informacaritas
INDICE
Anno XXIII | Numero 16 | 1 ottobre 2014
Appuntamenti
Calendario ottobre-novembre 2014
3
Nutrire il pianeta? Ciclo di seminari verso Expo 2015
Milano, 9 ottobre 2014 – Padova, 23 ottobre 2014 – Milano, 20 novembre 2014
4
Seminario per nuovi direttori delle Caritas diocesane
Roma, 14-15 ottobre 2014 CON SCHEDA DI ISCRIZIONE
6
Incontro dei Gruppi nazionali di Caritas Italiana
Roma, 16-17 ottobre 2014
9
Pubblicazione online del Flash Report su povertà ed esclusione sociale
Su www.caritas.it dal 17 ottobre 2014
10
Incontro della Comunità professionale Europa
Roma e Firenze, 17-18 ottobre 2014 CON SCHEDA DI ISCRIZIONE
11
Novo Modo. Responsabilità di tutti
Firenze, 17-19 ottobre 2014
14
Hunger Run. Corsa contro la fame
Roma, 19 ottobre 2014
16
Percorso di formazione base per équipe Caritas diocesane 2014-2015
Quattro tappe, da novembre 2014 a maggio 2015
17
Comunicazioni
Elenco dei più recenti comunicati stampa di Caritas Italiana
19
Fondo Cei 8xmille Italia 2014
20
Comunicazioni sul servizio civile
21
Notizie a cura dell’Ufficio Promozione umana
22
MicroProgetti di sviluppo
Lista 5/14 – Ottobre 2014
23
Pubblicazioni
Collana Caritas-EDB: due nuove uscite
Famiglie sospese e Settanta volte sette
25
Informacaritas | Quindicinale di informazione di Caritas Italiana | Disponibile nell’area riservata del sito www.caritas.it
Info: [email protected] | Direttore: Francesco Soddu | Direttore responsabile: Ferruccio Ferrante
Sede legale: via Aurelia 796, 00165 Roma | Tel. 06 66177001 | Fax 06 66177602 | Autorizz. Trib. di Roma n.125/92
del 29-2-1992 | Sped. Abb. Post. DL. 353/2003 (Conv. in LG. 46/2004) art. 1 comma 2 DCB Roma
CALENDARIO
APPUNTAMENTI
Ottobre 2014
Presidenza di Caritas Italiana  Roma
6 lunedì
Consiglio nazionale di Caritas Italiana  Roma
7 martedì
8 mercoledì
Primo seminario verso Expo 2015
Cibo, ambiente e stili di vita  Milano
9 giovedì
Seminario per nuovi direttori delle Caritas
diocesane  Roma
14 martedì
15 mercoledì
Incontro dei Gruppi nazionali di Caritas Italiana
 Roma
16 giovedì
17 venerdì
Incontro della Comunità professionale Europa
 Roma
17 venerdì
Pubblicazione online del Flash Report su povertà
ed esclusione sociale
17 venerdì
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
3
Novo Modo. Responsabilità di tutti  Firenze
17 venerdì
18 sabato
19 domenica
Hunger Run. Corsa contro la fame  Roma
19 domenica
Secondo seminario verso Expo 2015
Diritto al cibo. Cibo e diritti  Padova
23 giovedì
Novembre 2014
Incontro della Consulta ecclesiale degli organismi
socio-assistenziali  Roma
11 martedì
Coordinamento Carità è famiglia  Roma
19 mercoledì
20 giovedì
21 venerdì
Terzo seminario verso Expo 2015
Cibo, culture e religioni  Milano
20 giovedì
Percorso di formazione base per équipe
Caritas diocesana (prima tappa)  Roma
24 lunedì
25 martedì
26 mercoledì
APPUNTAMENTI
“NUTRIRE IL PIANETA?”
CICLO DI SEMINARI
VERSO EXPO 2015
4
Milano, 9 ottobre 2014 – Padova, 23 ottobre 2014 – Milano, 20 novembre 2014
È possibile assicurare a tutta l’umanità una alimentazione sufficiente, buona, sana e sostenibile?
In preparazione all’Expo, che si svolgerà dal 1°
maggio al 31 ottobre 2015, vengono promossi un
ciclo di tre seminari come occasione formativa
per riflettere e dialogare sul fondamentale contributo che questa tematica può offrire nel percorso
di costruzione di una società sostenibile.
I tre seminari si inseriscono negli eventi che caratterizzeranno la partecipazione di Caritas Internationalis, Caritas Italiana e Caritas Ambrosiana alla
Esposizione universale del 2015.
INFO: Chiara Ceretti
Ufficio Stampa ed Eventi San Fedele
per EXPO 2015
[email protected]
Ingresso libero previa iscrizione su:
www.aggiornamentisociali.it
CIBO, AMBIENTE
E STILI DI VITA
Milano, giovedì 9 ottobre 2014
Fondazione Culturale San Fedele
Auditorium San Fedele, via Hoepli 3b
ore 10.00-13.00
Saluti introduttivi di Caritas e Fondazione
Culturale San Fedele
Lezione d’apertura di Andrea SEGRÈ
docente di politica agraria internazionale
e comparata; presidente di Last Minute Market
A seguire due sessioni parallele:
Cambiamenti climatici, sostenibilità
e sicurezza alimentare
coordina Massimo GALBIATI
Università degli Studi di Milano
Accesso al cibo, nuove povertà
e spreco alimentare
coordina Chiara TINTORI
di Aggiornamenti Sociali
13.00-14.30
Light lunch con presentazione dei poster esposti
MI
15
0
2
O
N
LA
IANETATA
P
L
I
E
R
I
NUTR IA PER LA VI
ENERG
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
14.30-17.00
Sessioni parallele:
Sostenibilità in agricoltura:
produzione globale e locale a confronto
coordina Massimo GALBIATI
Educazione, stili di vita
e nuove forme di consumo
coordina Chiara TINTORI

APPUNTAMENTI
 CICLO DI SEMINARI VERSO EXPO 2015
5
DIRITTO AL CIBO,
CIBO E DIRITTI
CIBO, CULTURE
E RELIGIONI
Padova, giovedì 23 ottobre 2014
Università degli Studi di Padova
via VIII Febbraio, 2
Milano, giovedì 20 novembre 2014
Fondazione Culturale San Fedele
Auditorium San Fedele, via Hoepli 3b
ore 10.30-12.30
ore 11.00-13.00
Saluti introduttivi di Caritas e Fondazione Lanza
Saluti introduttivi di Caritas e Fondazione
Culturale San Fedele
Lezione d’apertura di Vincenzo BUONOMO
docente di diritto internazionale; esperto della
Rappresentanza della Santa Sede presso la FAO
Lezione d’apertura di Luciano MANICARDI
monaco vicepriore della Comunità di Bose
13.00-14.30
Light lunch con presentazione dei poster esposti
13.00-14.30
Light lunch con presentazione dei poster esposti
14.30-17.00
14.30-17.30
Sessioni parallele:
Diritto al cibo e diritti fondamentali
coordina Matteo MASCIA
responsabile progetto Etica e Politiche
ambientali della Fondazione Lanza
Diritto al cibo e sovranità alimentare
coordina Stefano PIZIALI
Head of Advocacy Intervita Onlus
Sessioni parallele:
Cibo e convivialità:
tra tradizione e pluralismo
coordina don Walter MAGNONI
responsabile della Pastorale sociale e del lavoro
della diocesi di Milano
Cibo e etica: tradizioni religiose
e pratiche di umanità
coordina Simone MORANDINI
responsabile progetto Etica, Teologia
e Filosofia della Fondazione Lanza
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
APPUNTAMENTI
SEMINARIO
PER NUOVI DIRETTORI
DELLE CARITAS DIOCESANE
6
Roma, 14-15 ottobre 2014
La figura del direttore è decisiva per l’armonico
funzionamento di una Caritas diocesana in termini di servizio e animazione.
Il loro accompagnamento è molto importante per
Caritas Italiana, che con questo seminario intende
offrire ai direttori un’opportunità di conoscere
personalmente Caritas Italiana come organismo a
servizio delle Caritas diocesane.
Obiettivi specifici del seminario sono:
 mettere a fuoco gli elementi portanti dell’identità dell’organismo pastorale Caritas e della figura del direttore;
 orientare in modo efficace aspettative e richieste rispetto a Caritas Italiana;
 confrontarsi con alcuni direttori diocesani con
esperienza pluriennale;
 condividere tra pari le prime esperienze e fatiche del mandato.
Il seminario è riservato ai nuovi direttori delle Caritas diocesane, nominati nel corso dell’anno pastorale 2013-2014, e che non abbiano già preso
parte ad attività formative promosse da Caritas
Italiana.
Un invito personale sarà spedito ai direttori diocesani dei quali, avendo questi inviato alla nostra
segreteria la nomina, Caritas Italiana è ufficialmente a conoscenza.
Si sollecita l’invio di tale documento da parte di
chi eventualmente non avesse ancora provveduto a farlo, in modo da poter estendere l’invito
a tutti i nuovi direttori.
Il seminario si svolgerà a Roma, presso l’Istituto
delle Suore Francescane Angeline – Casa di Accoglienza “Papa Giovanni XXIII” in via di Villa Troili,
26, dalle ore 10.30 di martedì 14 ottobre alle ore
14.00 di mercoledì 15 di ottobre. I partecipanti saranno ospiti di Caritas Italiana.
PROGRAMMA
 mercoledì 1 ottobre 2014
SCADENZA ISCRIZION I:
Scheda di iscrizione a pagina 8
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
INFO: Ufficio Formazione, tel. 06 66177 221 / 509
[email protected]

 SEMINARIO PER NUOVI DIRETTORI DELLE CARITAS DIOCESANE
Roma, 1415 ottobre 2014
APPUNTAMENTI
7
PROGRAMMA
MARTEDÌ 14 OTTOBRE
MERCOLEDÌ 15 DI OTTOBRE
10.30 Accoglienza
09.00 Lectio divina
10.45 Preghiera e saluto del direttore
ai partecipanti
10.00 La Caritas diocesana:
aspetti gestionali e amministrativi
11.00 L’organismo pastorale Caritas:
orientiamoci
11.00 Pausa
11.45 Presentazione dei partecipanti
e racconto dei loro contesti diocesani
13.00 Pranzo
11.30 Lavorare per progetti:
una proposta metodologica
12.15 Le attività formative proposte
da Caritas Italiana
Presentazione
15.00 Ruolo del direttore, definizione e compiti
12.45 Valutazione del seminario e conclusioni
15.30 Caritas Italiana, un organismo a servizio
delle Chiese locali
13.00 Pranzo
16.30 Pausa
17.00 In ascolto dell’esperienza
Alcuni direttori Caritas si raccontano
18.30 Fine lavori della giornata
19.00 Celebrazione eucaristica
20.00 Cena
SCHEDA DI ISCRIZIONE
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014

SCHEDA DI ISCRIZIONE
Inviare a Caritas Italiana – Via Aurelia 796, 00165 Roma
tramite fax 06 66177602 c.a. Laura Torricelli o e-mail [email protected]
ENTRO MERCOLEDÌ 1 OTTOBRE
Allegare copia della bolla di nomina se non ancora inviata
Le spese di viaggio e di soggiorno sono a carico di Caritas Italiana
SEMINARIO PER NUOVI DIRETTORI
DELLE CARITAS DIOCESANE
Roma, Suore Francescane Angeline - Via di Villa Troili 26
Martedì 14 e mercoledì 15 ottobre 2014
DATI PARTECIPANTE
Diocesi
Cognome e nome
Cell.
Sacerdote
E-mail personale
Diacono
Religioso
Laico
Data
Informativa ex D. Lgs. n. 196/03 – Tutela della privacy – I suoi dati saranno trattati da Caritas Italiana per la registrazione della richiesta. Il conferimento dei dati è facoltativo; in assenza di consenso gli stessi non verranno utilizzati per
adempimenti ulteriori rispetto a quelli connessi alla richiesta in oggetto. Titolare del trattamento è Caritas Italiana, con
sede a Roma, via Aurelia n. 796, la quale effettua il trattamento anche con modalità informatiche. Potrà esercitare i diritti
di accesso, integrazione, correzione, opposizione, cancellazione dei suoi dati scrivendo alla sede della Caritas Italiana.
Acconsento al trattamento dei dati
Firma
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Non acconsento al trattamento dei dati
APPUNTAMENTI
INCONTRO DEI GRUPPI
NAZIONALI DI CARITAS ITALIANA
9
Roma, 16-17 ottobre 2014
Il primo incontro dei Gruppi nazionali di Caritas
Italiana (Identità Caritas in ambito diocesano e
parrocchiale, Promozione Mondialità, Politiche sociali e Welfare) per l’anno pastorale 20142015 sarà realizzato a Roma giovedì 16 e venerdì
17 ottobre 2014, presso Domus Pacis Torre Rossa
Park Hotel, in via di Torre Rossa 94.
PROGRAMMA
GIOVEDÌ 16 OTTOBRE
10.30 Accoglienza
11.00 Preghiera dell’Ora Media
Introduzione ai lavori
e presentazione del nuovo anno pastorale
don Francesco SODDU
direttore di Caritas Italiana
11.30 Presentazione del percorso verso
il Piano Integrato di Formazione (PIF)
Don Salvatore FERDINANDI
responsabile del Servizio Promozione
Caritas di Caritas Italiana
Confronto in assemblea
13.00 Pranzo
15.30 NEI SINGOLI GRUPPI NAZIONALI
Elaborazione di riflessioni e piste di lavoro
alla luce di quanto presentato
nella mattinata
VENERDÌ 17 OTTOBRE
07.30 Preghiera di Lodi
Celebrazione eucaristica
09.00 Condivisione in assemblea
delle piste di lavoro elaborate
nei singoli Gruppi nazionali
Paolo BECCEGATO
responsabile dell’Area internazionale
di Caritas Italiana
don Salvatore FERDINANDI
responsabile del Servizio Promozione
Caritas di Caritas Italiana
Francesco MARSICO
responsabile dell’Area nazionale
di Caritas Italiana
10.30 Presentazione del Flash Report
su povertà ed esclusione sociale
(in occasione della Giornata mondiale
della Lotta contro la Povertà)
11.30 Alleanza contro la povertà (aggiornamenti)
12.00 Bilancio della Strategia Europa 2020:
sfide per il prossimo quinquennio
Pier Virgilio DASTOLI
presidente del Consiglio italiano
del Movimento europeo
Confronto in assemblea
13.00 Pranzo e partenze
19.00 Celebrazione Eucaristica
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
20.00 Cena
INFO: Segreteria di Caritas Italiana,
tel. 06 66177210 – cell. 348 3979978
[email protected]
APPUNTAMENTI
GIORNATA MONDIALE DELLA LOTTA CONTRO LA POVERTÀ
10
PUBBLICAZIONE ONLINE
DEL FLASH REPORT SU POVERTÀ
ED ESCLUSIONE SOCIALE
Su www.caritas.it dal 17 ottobre 2014
Il 17 ottobre 2014, Giornata mondiale della Lotta
contro la Povertà, Caritas Italiana diffonde un documento di analisi e proposta sul fenomeno della
povertà in Italia e in Europa.
La Giornata Mondiale fu istituita dall’Onu nel
1993, a ricordo del 17 ottobre 1987, quando più
di centomila persone si riunirono al Trocadéro di
Parigi per ricordare le vittime della povertà estrema, della violenza e della fame.
Secondo le ultime stime ufficiali e i dati di fonte
Caritas, l’Italia è ben lontana dal trovare una soluzione efficace al fenomeno della povertà: a distanza di cinque anni dagli obiettivi della Strategia
Europa 2020, che prevede 2 milioni 200mila poveri in meno per l’Italia, il nostro paese si sta di
fatto allontanando dal raggiungimento di tale
obiettivo.
Nell’ultimo biennio i poveri assoluti in Italia sono
aumentati e i Centri di ascolto Caritas vedono una
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
presenza sempre più significativa di cittadini italiani, colpiti dalla crisi economico-finanziaria, che
si rivolgono alla Caritas a chiedere un aiuto per
soddisfare bisogni fondamentali: alloggio, alimentazione, assistenza sanitaria, igiene personale…
Il Flash Report, disponibile solo in versione digitale da venerdì 17 ottobre 2014 nel sito di Caritas
Italiana, www.caritas.it, presenta dati molto aggiornati, relativi al flusso di utenza nei Centri di
ascolto Caritas nel primo semestre 2014.
Sono inoltre presentati i dati Istat ed Eurostat,
relativi alla situazione nazionale, e dell’Unione
europea, anche in riferimento agli obiettivi della
Strategia 2020.
Sono inoltre riportati alcuni dati sul sostegno garantito da Caritas Italiana alle diocesi nel contrasto della crisi economica e alcune riflessioni e
raccomandazioni finali, rivolte a interlocutori privati e pubblici, nazionali ed europei.
INFO: Ufficio Studi,
tel. 06 66177 508 / 428
uffi[email protected]
APPUNTAMENTI
INCONTRO DELLA COMUNITÀ
PROFESSIONALE EUROPA
11
Roma e Firenze, 17-18 ottobre 2014
Il terzo incontro della Comunità professionale Europa (CPE) si terrà venerdì 17 ottobre a Roma
presso il Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel (via
di Torre Rossa, 94), e sabato 18 ottobre a Firenze
presso l’Auditorium di Sant’Apollonia (via San
Gallo, 25/a).
PROGRAMMA
Il primo giorno, venerdì 17 ottobre, l’incontro si
inserirà nell’ambito dei lavori dei Gruppi nazionali
a partire dalle ore 10.30 e proseguirà in maniera
specifica fino alle ore 18.30 del 17 stesso, con la
possibilità di pernottare presso la stessa struttura.
10.30 Presentazione del Flash Report su povertà
ed esclusione sociale
(in occasione della Giornata mondiale
della Lotta contro la Povertà)
Il giorno seguente, sabato 18 ottobre, la Comunità professionale Europa si trasferirà a Firenze
dove proseguirà il suo lavoro di confronto all’interno dell’evento culturale Novo Modo, presso
l'Auditorium di Sant’Apollonia.
I lavori si concluderanno nel primo pomeriggio di
sabato. Resta facoltativo il proseguimento della
propria partecipazione alle iniziative di Novo
Modo che si concluderanno domenica 19 ottobre.
VENERDÌ 17 OTTOBRE
Prima sessione: partecipazione
ai lavori dei Gruppi nazionali
11.30 Alleanza contro la povertà
(aggiornamenti)
12.00 Bilancio della Strategia Europa 2020:
sfide per il prossimo quinquennio
Pier Virgilio DASTOLI
presidente del Consiglio italiano
del Movimento europeo
Confronto in assemblea
13.00 Pranzo
L’incontro della Comunità professionale Europa è
destinato ai membri della Comunità stessa provenienti da circa 25 Caritas diocesane e comunque aperto a tutte le Caritas diocesane interessate.
Seconda sessione: Gruppo di lavoro
Comunità professionale Europa
14.30 Introduzione ai lavori del pomeriggio
14.45 Consultazione Europa 2020
ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI
SCHEDA DI ISCRIZIONE A PAGINA 13
INFO: Ufficio Europa, tel. 06 66177 239 / 245
[email protected]
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
15.15 Toolkit per le Caritas diocesane
sull’utilizzo dei fondi europei:
confronto per la stesura finale
16 00 Pausa

APPUNTAMENTI
 INCONTRO DELLA COMUNITÀ PROFESSIONALE EUROPA
12
Roma e Firenze, 1718 ottobre 2014
16.30 Continuazione del confronto sulle attività
della Comunità professionale Europa
2014-15
10.30 Partecipazione alla Conferenza
Una razza, una faccia... una crisi.
Le cause, le conseguenze e le lezioni
della crisi economica tra Grecia e Italia
18.30 Termine dei lavori pomeridiani
SABATO 18 OTTOBRE
Terza sessione: partecipazione
all’evento culturale Novo Modo
Europa: un patto sociale per la pace
08.00 Partenza per Firenze
10.00 Arrivo e sistemazione a Firenze
presso l’Auditorium di Sant’Apollonia
12.00 Presentazione del nuovo sito
Gemellaggi solidali: insieme oltre la crisi
13.30 Pranzo
15.00 Gruppo di lavoro
Confronto tra diocesi impegnate
nei gemellaggi solidali in Grecia
17.30 Chiusura dei lavori
SCHEDA DI ISCRIZIONE
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014

SCHEDA DI ISCRIZIONE
Inviare a Caritas Italiana – Via Aurelia 796, 00165 Roma
tramite fax 06 66177602 c.a. Ufficio Europa e-mail [email protected]
ENTRO MARTEDÌ 30 SETTEMBRE
Allegare copia della ricevuta di versamento
INCONTRO DELLA COMUNITÀ
PROFESSIONALE EUROPA
Roma, Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel - Via di Torre Rossa 94
Venerdì 17 e sabato 18 ottobre
DATI PARTECIPANTE
Caritas diocesana
Cognome e nome
Cell.
E-mail personale
QUOTE
Quote individuali di soggiorno (pernottamento presso Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel)
Camera singola € 77,00
Camera doppia € 45,00 a persona con
Numero totale pasti
Specificare: pranzo del 17
cena del 17
pranzo del 18
Le quote sono da corrispondere attraverso c/c bancario intestato a Caritas Italiana:
UniCredit, Via Taranto 49, Roma – IBAN: IT88U0200805206000011063119
Causale: Comunità Professionale Europa 17-18/10/2014 + cognome e nome del partecipante.
Data
Informativa ex D. Lgs. n. 196/03 – Tutela della privacy – I suoi dati saranno trattati da Caritas Italiana per la registrazione della richiesta. Il conferimento dei dati è facoltativo; in assenza di consenso gli stessi non verranno utilizzati per
adempimenti ulteriori rispetto a quelli connessi alla richiesta in oggetto. Titolare del trattamento è Caritas Italiana, con
sede a Roma, via Aurelia n. 796, la quale effettua il trattamento anche con modalità informatiche. Potrà esercitare i diritti
di accesso, integrazione, correzione, opposizione, cancellazione dei suoi dati scrivendo alla sede della Caritas Italiana.
Acconsento al trattamento dei dati
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Firma
Non acconsento al trattamento dei dati
APPUNTAMENTI
“NOVO MODO.
RESPONSABILITÀ DI TUTTI”
14
Firenze, 17-19 ottobre 2014
Acli, Arci, Banca Popolare Etica, Caritas Italiana,
Cisl, Fondazione Culturale Responsabilità Etica,
Legambiente, già tra i partner di Terra Futura,
hanno deciso di avviare un percorso di riflessione
e di elaborazione comune.
È nata così l’idea di rivedersi a Firenze (Auditorium di Sant’Apollonia, via San Gallo 25/a) per
Novo Modo: un invito a riflettere, dialogare, incontrare e soprattutto costruire insieme le proposte per un percorso di partecipazione verso un
nuovo modello sociale sostenibile.
PROGRAMMA
VENERDÌ 17 OTTOBRE
10.00-13.30
LA NUOVA ECONOMIA
Cantieri in corso – Laboratorio.
Confronto tra pratiche imprenditoriali
e proposte operative per il sostegno della
Nuova Economia – Tavola rotonda con
gli imprenditori di Nuova Economia
Franco COLOMBINI, azienda agricola Bio Colombini
Bruno TORRESAN, Almaca Bio
Franco CARADONNA, Unitrat
Eva GULLO, E. di C. spa
Andrea CECCARELLI, Emporio Altraeconomia –
Cooperativa sociale Gerico
Conclusioni: Alberto FRASSINETI, Economia di
Comunione
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
16.00-17.30
CRISI CLIMATICA
e consapevolezza ambientale:
verso una nuova sostenibilità
Vittorio COGLIATI DEZZA, Legambiente
Bernardo DE BERNARDINIS, Ispra
Hans BRUYNINCKX, European Environment Agency
Giampiero MARACCHI, climatologo del Cnr Italia
Conduce: Raffaele PALUMBO, Controradio
18.00-19.30
LE FORZE SOCIALI E LA POLITICA
di fronte alla sfida della responsabilità
Leonardo BASSILICHI, Confindustria
Giorgio SANTINI, Senato della Repubblica
Maurizio PETRICCIOLI, Cisl
Luigi LA SPINA, quotidiano La Stampa
SABATO 18 OTTOBRE
10.00-11.30
L’ONERE DEL BENE COMUNE:
la lotta alle mafie è conveniente per tutti
Giuseppe PIGNATONE, magistrato
Don Andrea BIGALLI, Libera
Renato NATALE, sindaco di Casal di Principe (CE)
Giuseppe ARGIOLAS, Università di Cagliari
Rossella MURONI, Legambiente
Conduce: Sabina FERIOLI, Radio Toscana
12.00-13.30
EUROPA:
un patto sociale per la pace
Susan GEORGE, economista
Ugo BIGGERI, Banca Popolare Etica
Evelyn KARASTAMATI e Stanislao STURAITIS,
Caritas Grecia
Francesca CHIAVACCI, Arci

APPUNTAMENTI
 “NOVO MODO” – Firenze, 1719 ottobre 2014
15.30-17.00
PANE E GIUSTIZIA:
responsabilità, libertà, innovazione
Raffaella PAPA, Forum della Responsabilità
sociale di Napoli
Sergio GIOVAGNOLI, Arci
Roberto IOVINO, Flai Cgil
Chiara TONELLI, Università degli Studi Roma Tre
Antonio CALABRÒ, Fondazione Pirelli
Battista VILLA, Centro Studi sociali contro le mafie
– Progetto San Francesco
Conduce: Domenico IANNACONE, giornalista Rai
18.00-19.30
IL WELFARE DELL’ACCOGLIENZA,
un’espressione civile
Maria Carmela LANZETTA, ministro per gli Affari
regionali
Giusi NICOLINI, sindaco di Lampedusa
Don Maurizio PATRICIELLO, parroco di Caivano (NA)
15
Don Vincenzo FEDERICO, delegato regionale
Caritas della Campania
Alessandro MARTINI, delegato regionale Caritas
della Toscana
Conduce: Toni MIRA, quotidiano Avvenire
DOMENICA 19 OTTOBRE
10.30-11.30
PROMUOVERE RELAZIONI DI PACE
in un mondo in guerra: è compito nostro
Testimonianze dalla rete Caritas: Iraq e Sud Sudan
Silvio TESSARI e Valentina CAZZANTI
11.30-13.30
Forum Novo Modo
Spazio di confronto per cittadini e organizzazioni
sui processi di cambiamento per un futuro più
equo
TRA LE ALTRE INIZIATIVE DI NOVO MODO
SABATO 18 OTTOBRE DALLE ORE 10
Seminario promosso da
Caritas Italiana e Caritas Grecia
Una faccia, una razza... una crisi.
Le cause, le conseguenze e le lezioni
della crisi economica tra Grecia e Italia
Per partecipare scrivere a [email protected]
INFO:
www.novomodo.org – [email protected]
FACEBOOK NovoModo – TWITTER @Novo_Modo
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Per Caritas Italiana:
Ufficio Macroprogetti, tel. 06 66177421
[email protected]
APPUNTAMENTI
16
GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE
“HUNGER RUN”
CORSA CONTRO LA FAME
Il coinvolgimento di Caritas Internationalis e l’invito a tutte le Caritas nazionali
Roma, 19 ottobre 2014
La Hunger Run è una corsa annuale competitiva
di 10 km e una corsa/passeggiata non competitiva di 5 km.
Giunta quest’anno alla nona edizione, si svolgerà
a Roma domenica 19 ottobre 2014. Inizierà da
viale delle Terme di Caracalla. L’incontro è previsto per le ore 8.30 della mattina, con sparo
d’inizio alle 10.00. Le persone seguiranno poi un
percorso lungo le strade del centro storico di
Roma.
I fondi raccolti dalle registrazioni sono destinati
ai più poveri. Sosterranno infatti progetti che migliorano la loro abilità a produrre e avere accesso
al cibo.
La Hunger Run 2014 è organizzata dal Gruppo
Sportivo Bancari Romani a nome dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e
l’agricoltura (FAO), il Fondo Internazionale per lo
sviluppo agricolo (IFAD), il Programma Alimentare Mondiale (WFP), Bioversity International e
FAO Staff Coop, con la collaborazione di sponsor
e partner.
Caritas Internationalis avrà uno stand nell’area
dove terminano i percorsi, in cui verrà promossa
la Campagna sul diritto al cibo. La declinazione
italiana di questa Campagna ha per titolo Una
sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito
nostro.
Caritas Internationalis chiede che tutta la confederazione Caritas si unisca alla corsa contro la
fame possibilmente nello stesso giorno in tutto il
mondo. Le Caritas nazionali potranno organizzare
nei rispettivi paesi una corsa contro la fame sia da
soli o di concerto con i field officer della FAO presenti sul campo.
INFORMAZIONI PIÙ DETTAGLIATE NEI PROSSIMI NUMERI DI “INFORMACARITAS”
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
APPUNTAMENTI
PERCORSO DI FORMAZIONE
BASE PER EQUIPE CARITAS
DIOCESANE 20142015
17
Quattro tappe, da novembre 2014 a maggio 2015
Caritas Italiana come ogni anno propone il percorso di formazione base dedicato alle équipe
delle Caritas diocesane.
DESTINATARI
 Nuovi direttori e vicedirettori delle Caritas
diocesane
 Collaboratori diocesani:
– con caratteristiche di stabilità (contrattuale
per i dipendenti/collaboratori e di durata per
i volontari);
– con ruoli definiti rispetto ai tre ambiti: promozione Caritas (responsabili Cda, Opr, Lab),
promozione umana (responsabili servizio civile, opere segno, progetti 8 X1000, ...), promozione mondialità (educazione alla pace, allo
sviluppo e alla tutela dei diritti) e alle due dimensioni organizzative trasversali (segreteria e
amministrazione).
Il percorso, data la sua strutturazione, NON SI RI
VOLGE A OPERATORI PARROCCHIALI.
Per permettere un adeguato svolgimento della didattica, il percorso prevede un numero massimo
di 100 partecipanti. Per questo motivo le Caritas
diocesane che intendono partecipare potranno
iscrivere al massimo due operatori oltre al direttore.
OBIETTIVI
 Conoscere l’identità e i compiti della Caritas
(in Italia, in diocesi e in parrocchia)
 Individuare nelle tre attenzioni statutarie (Poveri, Chiesa, Territorio/Mondo) le coordinate
per l’azione pastorale della Caritas
 Acquisire le competenze minime necessarie
per organizzare l’attività della Caritas
diocesana in riferimento ai
informacaritas
compiti e al contesto ecanno XXIII - numero 16
clesiale e civile
1 ottobre 2014
 Acquisire gli elementi base della progettazione
e dell’animazione pastorale Caritas: il metodo
(ascoltare, osservare, discernere)
 Sperimentare le modalità di base per lavorare
in équipe
 Acquisire la propensione a pianificare l’attività
della Caritas diocesana mediante una lettura
del contesto, l’individuazione di bisogni, la selezione delle priorità e il bilanciamento di tempi
e risorse disponibili
ARTICOLAZIONE E CALENDARIO
Il percorso è strutturato in quattro tappe, per un
totale di 12 giornate di lavoro. Ogni tappa prevede
obiettivi formativi specifici che concorrono alla
costruzione delle competenze necessarie a tutti i
membri dell’équipe Caritas diocesana. Tra una
tappa e l’altra saranno proposte attività di studio
e approfondimento attraverso la piattaforma
e-learning Caritas in formazione. Ciascuna tappa,
secondo una logica di apprendimento e accompagnamento dei partecipanti, è legata alle altre.
L’utilità dell’esperienza presuppone quindi la partecipazione all’intero percorso.
Di conseguenza non potranno essere accolte
nuove adesioni dopo la prima tappa.
 PRIMA TAPPA: Roma, 24-26 novembre 2014
 SECONDA TAPPA: Roma, 2-4 febbraio 2015
 TERZA TAPPA: prima opzione > diocesi da individuare, 2-4 marzo 2015; seconda opzione >
diocesi da individuare, 23-25 marzo 2015
 QUARTA TAPPA: Roma, 18-20 maggio 2015
NOTE TECNICHE

LUNEDÌ 6 OTTOBRE 2014 SI APRIRANNO
LE ISCRIZIONI, DA EFFETTUARE ONLINE
ENTRO LUNEDÌ 3 NOVEMBRE 2014

APPUNTAMENTI
 PERCORSO DI FORMAZIONE BASE PER EQUIPE CARITAS DIOCESANE 20142015
Quattro tappe, da novembre 2014 a maggio 2015
NOTE LOGISTICHE
La prima tappa si svolgerà a Roma presso Domus
Pacis Torre Rossa Park Hotel, da lunedì 24 a mercoledì 26 novembre 2014.
La tappa inizierà lunedì mattina alle ore 8.30
con l’accoglienza e terminerà con il pranzo di
mercoledì. Per assicurare il regolare inizio dei lavori si suggerisce di arrivare la sera della domenica.
Le iscrizioni possono essere effettuate da lunedì 6
ottobre solo online utilizzando l’apposito modulo
presente nella home page della piattaforma e-learning Caritas in formazione al seguente indirizzo
web: http://formazione.caritasitaliana.it.
Questa procedura ci permette di ricevere in
tempo reale le iscrizioni e agevola il nostro servizio a vostro favore.
Il modulo deve essere compilato in ogni parte,
preferibilmente dal diretto interessato, poiché all’interno vi sono domande relative al suo servizio
in Caritas.
Può essere salvato e poi aggiornato anche in
tempi successivi (ad esempio con l’inserimento
del pdf del bonifico) fino alla mezzanotte della
data di scadenza: lunedì 3 novembre 2014.
Dopo la chiusura delle iscrizioni, non sarà più possibile accedere al modulo online, neanche per modificare i dati; per questo motivo vi chiediamo di
procedere alle iscrizioni al più presto.
Le spese di viaggio e i costi del soggiorno (secondo le diverse opzioni indicate sul modulo e di
seguito riportate) sono a carico dei partecipanti.
In questa prima tappa viene richiesta anche una
quota di iscrizione una tantum, pari a € 80 .
18
Quote
Pensione completa in camera singola
arrivo domenica sera (€ 369 + 80 iscrizione una
tantum) = tot. € 449
arrivo lunedì mattina (€ 268 + 80 iscrizione una
tantum) = tot. € 348
Pensione completa in camera doppia
arrivo domenica sera: € 272 + 80 iscrizione una
tantum = tot. € 352
arrivo lunedì mattina: € 203 + 80 iscrizione una
tantum = tot. € 283
Solo pasti (senza pernottamento)
un pasto € 22,00 x n. _____ pasti + € 80 iscrizione una tantum = tot. € ………
Le quote sono da corrispondere attraverso
c/c bancario intestato a Caritas Italiana:
UniCredit, Via Taranto 49, Roma
IBAN: IT88 U020 0805 2060 0001 1063 119
Causale: “Percorso Equipe 2014/15 – I tappa +
diocesi, cognome e nome del partecipante”.
L’iscrizione sarà considerata valida solo se completa della documentazione in formato pdf dell’avvenuto pagamento della quota prevista. Le
quote non sono restituibili.
La sede del Percorso
Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel
Via di Torre Rossa, 94 – 00165 Roma
Tel. (+39) 06 660071
[email protected]
www.domuspacistorrerossapark.it
Per chiarimenti o informazioni sul percorso formativo:
Ufficio Formazione
Giuseppe Dardes, tel. 06 66177221
Francesca Levroni, tel. 06 66177509
[email protected]
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Per informazioni di carattere logistico:
Segreteria del Servizio Promozione Caritas
Laura Torricelli, tel. 06 66177216
[email protected]
COMUNICAZIONI
ELENCO DEI PIÙ RECENTI
COMUNICATI STAMPA
DI CARITAS ITALIANA
19
CS 25 | 22 settembre 2014
EPIDEMIA DI EBOLA: SI MOLTIPLICANO GLI SFORZI
La rete Caritas ha finora aiutato oltre 500.000 persone. In campo 200 animatori.
Serve un approccio regionale e multisettoriale
CS 24 | 19 settembre 2014
ANCHE LA CARITAS ACCOGLIE IL PAPA IN ALBANIA
In occasione della visita del Santo Padre domenica 21 settembre una delegazione
di Caritas Italiana sarà a Tirana e proseguirà poi per il Kosovo
CS 23 | 03 agosto 2014
EBOLA: SI AGGRAVA L’EPIDEMIA IN AFRICA OCCIDENTALE
L'impegno Caritas accanto alle comunità locali. L'appello alla rete internazionale
CS 22 | 31 luglio 2014
IRAQ: PROSEGUONO GLI INTERVENTI CARITAS
In una situazione sempre più rischiosa la Caritas continua a fornire aiuti d'urgenza agli sfollati
CS 21 | 24 luglio 2014
GAZA: AIUTI CARITAS PER 16.000 PERSONE
Nonostante le ripetute richieste di fermare le armi, prosegue il conflitto in Terra Santa.
L’intervento Caritas per questa emergenza. Da Caritas Italiana 100.000 euro e un appello alla solidarietà
CS 20 | 18 luglio 2014
GAZA: PREVALGA IL CORAGGIO DELLA PACE
Caritas si unisce alla preghiera del Papa per la Terra Santa e rinnova la richiesta di fermare le ostilità
CS 19 | 16 luglio 2014
CARITAS AVVIA IL PROGETTO “PRESIDIO” PER L’ACCOMPAGNAMENTO
DEI LAVORATORI STAGIONALI
Un’azione sistemica in 10 diocesi per ridurre sfruttamento e situazioni critiche
TUTTI I COMUNICATI IN VERSIONE INTEGRALE SU www.caritas.it
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
INFO: Ufficio Comunicazione, tel. 06 66177 226 / 502 / 416
[email protected]
COMUNICAZIONI
FONDO CEI
8XMILLE ITALIA 2014

IL 31 OTTOBRE 2014 È IL TERMINE UL
TIMO PER LA PRESENTAZIONE DEI PRO
GETTI 8XMILLE 2014, SECONDO I CRITERI
PREVISTI NELLA COMUNICAZIONE INVIATA
ALLE CARITAS DIOCESANE NELL’APRILE
SCORSO.
La disponibilità delle risorse rimane condizionata,
per ciascuna Caritas diocesana, alla chiusura (e
corretta rendicontazione descrittiva e amministrativa) di eventuali progetti finanziati nelle annualità precedenti attraverso i fondi Cei 8xmille Italia
(ad esclusione di quelli per i quali è stata erogata
la prima quota a partire dal gennaio 2013).
Sarà possibile presentare prosecuzioni di progetti già finanziati negli anni precedenti (non pluriennali) purché:
 sia già conclusa e correttamente rendicontata
l’annualità precedente;
 si prevedano azioni aggiuntive rispetto a quelle
precedentemente finanziate;
 nel limite massimo di tre annualità complessive.
 nualità successive (2 o 3 ) di progetti già ap-
20
 effettuerà una prima verifica sulla congruità del
materiale presentato, in seguito alla quale
potrà richiedere documentazione integrativa
che dovrà essere prontamente inviata.
I progetti saranno quindi affidati agli Uffici di Caritas Italiana – in base ai destinatari privilegiati indicati – per l’analisi dei contenuti. Una specifica
commissione, presieduta dal direttore di Caritas
Italiana, sarà poi chiamata a valutare la proposta
progettuale, anche alla luce della conoscenza
complessiva della Caritas diocesana proponente.
Verrà quindi inviata una comunicazione alla Caritas diocesana contenente:
 in caso di approvazione, l’importo finanziato,
le modalità di erogazione e rendicontazione
del contributo;
 in caso di respingimento, le relative motivazioni.
I progetti valutati positivamente saranno portati
al finanziamento della Conferenza Episcopale Italiana; l’eventuale erogazione della prima quota avverrà solo dopo l’approvazione da parte della CEI.
Relativamente alla sola presentazione di ana
a
provati negli anni precedenti (2012 o 2013) come
pluriennali per i quali era già stata concordata la
conclusione dopo la scadenza del 31 ottobre, il
termine ultimo per la presentazione dei progetti
è prorogato al 31 dicembre 2014 (contestualmente alla trasmissione del rendiconto dell’annualità precedente).
All’arrivo di un progetto, Caritas Italiana:
 verificherà la situazione della Caritas diocesana, comunicando prontamente eventuali
condizioni ostative;
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Per i progetti che rispetteranno le condizioni di
ammissibilità, le Caritas diocesane riceveranno
una comunicazione formale di approvazione (o diniego) entro 3-4 mesi dalla data di presentazione; per i progetti approvati, la tempistica di
finanziamento rimarrà invece condizionata alla effettiva disponibilità delle risorse da parte della CEI.
Data questa tempistica, la data a partire dalla
quale saranno rendicontabili i progetti valutati
positivamente sarà comunicata direttamente
nella lettera di approvazione.
INFO: www.caritas.it > Area riservata >
Sezione Fondo CEI 8xmille Italia
COMUNICAZIONI
COMUNICAZIONI SUL SERVIZIO CIVILE
IL SERVIZIO CIVILE ALLA PERUGIA-ASSISI
Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha comunicato che la Marcia per
la Pace Perugia-Assisi, organizzata per il prossimo
19 ottobre, sarà considerata giorno di servizio effettivo per tutti i volontari in servizio che vi parteciperanno. I volontari per i quali il riposo
settimanale coincide con la domenica avranno la
possibilità di utilizzare un turno di riposo entro i
15 giorni successivi, in una data da concordare
con l’ente di servizio. Gli enti, pertanto, sono invitati dal Dipartimento a consentire la partecipazione dei volontari alla Marcia per la pace, avendo
cura di redigere un foglio firme dei giovani partecipanti che deve essere trasmesso – nei giorni
immediatamente successivi all’iniziativa – al Dipartimento (per le Caritas diocesane: tramite Caritas Italiana). Info: www.perlapace.it
RIAPERTO L’ACCREDITAMENTO
Come preannunciato, il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha comunicato la riapertura, a decorrere dal 1° ottobre 2014,
delle procedure di accreditamento/adeguamento
agli Albi di Servizio Civile Nazionale. L’accreditamento resterà sempre aperto e, pertanto, le istanze
potranno essere presentate in qualsiasi data senza
alcun vincolo temporale. In previsione della riapertura dell’accreditamento è stata completata l’implementazione del sistema informatico Helios, per
la presentazione online delle istanze, firmate digitalmente. Gli enti interessati potranno effettuare
tutta la procedura di accreditamento in modalità
online. Detta modalità diventerà obbligatoria a
partire dal 1° gennaio 2015. Nel prossimo numero
di Informacaritas seguiranno ulteriori istruzioni
per le Caritas diocesane che vorranno effettuare
modifiche inerenti a sedi e figure accreditate.
UN VOLONTARIO CARITAS
IN CONSULTA NAZIONALE
Il 26 e 27 settembre si è svolta a
Roma la XV assemblea nazionale dei delegati dei
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
21
volontari del Servizio Civile Nazionale alla
quale hanno partecipato in totale 63 delegati
di cui 9 eletti nel 2012. I delegati regionali 2014, in
rappresentanza dei circa 15.000 volontari in servizio, hanno eletto i due rappresentanti nazionali da
proporre all’Organo politico competente per la
nomina in Consulta nazionale per il servizio civile.
I delegati hanno eletto Edda Maria D’Amico, in servizio presso l’Ente “Proteo Fare Sapere”, per la Macroarea Centro, e Francesco Violi, “Casco Bianco”
in servizio presso Caritas Italiana in Kosovo, per la
Macroarea Estero.
EVS ANNUAL EVENT 2014
L’ANG – Agenzia Nazionale Giovani – organizza
EVS Annual Event 2014, evento dedicato al Servizio
Volontario Europeo, che si svolgerà a Milano dal
12 al 14 novembre 2014. L’evento è aperto a 250
volontari europei rientrati in Italia dal loro Servizio
Europeo e a 50 giovani, tra i 17 e i 30 anni, interessati a svolgere il Servizio Volontario Europeo, che,
raggiungendo l’evento dalla mattina del 14 novembre, potranno assistere alla restituzione delle
esperienze SVE e partecipare alle attività tematiche del pomeriggio. Lo scopo di EVS Annual Event
è quello di creare un momento di riflessione tra i
volontari rientrati in Italia dal loro Servizio Volontario Europeo, condividendo le esperienze, ascoltando le testimonianze, valutando insieme il
percorso fatto e le opportunità che li attendono.
Durante la giornate saranno organizzati alcuni
workshop di approfondimento sulle opportunità
esistenti per i giovani (come quelle offerte dal Programma Erasmus+, dalla rete EURES e dal programma Erasmus per Giovani imprenditori) e sarà
ricercata la collaborazione delle organizzazioni del
territorio, accreditate in invio per lo SVE, per la
promozione dello SVE stesso. È prevista la copertura dei costi di vitto, alloggio e viaggio per i partecipanti. Info: www.agenziagiovani.it/home.aspx
INFO: Ufficio Servizio civile
tel. 06 66177 265 / 267 / 423
e-mail [email protected]
COMUNICAZIONI
NOTIZIE A CURA
DELL’UFFICIO PROMOZIONE
UMANA
22
DROGHE, RELAZIONE AL PARLAMENTO
Curata dal Dipartimento Antidroga della Presidenza del Consiglio, è stata presentata al Parlamento la
Relazione 2014 Uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in Italia, contenente dati relativi all’anno
2013 e al primo semestre 2014.
Il testo della Relazione è disponibile all’indirizzo:
www.politicheantidroga.it/comunicazione/notizie/2014/settembre/pubblicata-relazione-annuale-2014.aspx
GIUSTIZIA SOCIALE, UN RAPPORTO EUROPEO
L’Italia si colloca al ventitreesimo posto, insieme alla Lettonia, per quanto riguarda la giustizia sociale, sui
ventotto Stati membri UE. A sostenerlo è un Rapporto della fondazione tedesca “Bertelsmann Stiftung”,
che rileva come negli ultimi anni si sia allargata la forbice fra nord e sud-est Europa.
Il Rapporto si propone di misurare il livello di giustizia sociale di un paese basandosi su 35 indicatori e 6
aree tematiche (povertà, istruzione, giustizia fra le generazioni, occupazione, salute e coesione sociale e
non discriminazione).
Il testo del Rapporto è disponibile all’indirizzo:
www.bertelsmann-stiftung.de/cps/rde/xchg/SID-C8191F0B-4A916E08/bst_engl/hs.xsl/index.html
GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE
Sarà celebrata il prossimo 10 ottobre la Giornata Mondiale della Salute Mentale.
Organizzata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la Giornata di quest’anno avrà come tema
Vivere con la schizofrenia.
Info: www.who.int/mental_health/world-mental-health-day/2014/en/
CONFERENZA EUROPEA SUI SENZA DIMORA
Il 24-25 ottobre si terrà a Bergamo la Conferenza Europea 2014 di FEANTSA, la Federazione Europea
delle Organizzazione nazionali che lavorano con i senza dimora.
Sarà l’occasione per 300 operatori provenienti da tutta Europa per scambiare informazioni sulle più rilevanti politiche e pratiche per prevenire e ridurre l’homelessness.
Info: www.fiopsd.org
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
INFO: Ufficio Promozione umana
tel. 06 66177 265 / 289 / 266
[email protected]
COMUNICAZIONI
MICROPROGETTI DI SVILUPPO
23
A SOSTEGNO DELLE POPOLAZIONI DI: AFRICA; AMERICA LATINA;
ASIA E OCEANIA; MEDIO ORIENTE, NORD AFRICA E CORNO D’AFRICA; EUROPA
LISTA 5/14 > OTTOBRE 2014
AFRICA
BURUNDI > Mucche, capre e polli
per persone affette da Aids
La zona di Kiguhu e Kayero, nel Sud-est del Paese,
è situata al confine con la Tanzania. Il MicroProgetto prevede l’acquisto di 4 mucche, 23 capre, 46
polli, mangimi e le spese veterinarie per i primi 6
mesi. A beneficiarne saranno gli appartenenti all’associazione Twegerane, che accoglie 83 persone
affette da Hiv/Aids. L’allevamento, che sarà avviato
nei terreni della parrocchia di Kiguhu, garantirà
una migliore dieta alimentare di base.
Causale: “MP 123/14 BURUNDI”
Costo: € 4.800
CONGO RD > Banchi e libri per i bambini
di Kananga
Nel villaggio di Kambote, situato nella parte meridionale del Paese, la diocesi di Kananga ha costruito un complesso scolastico intitolato a Notre
Dames des Ange. Il MicroProgetto prevede un
contributo all’acquisto di banchi scolastici e materiale didattico. A beneficiarne saranno gli attuali
517 alunni (221 bambine e 196 bambini), compresi tra i 4 e gli 11 anni di età.
Causale: “MP 124/14 CONGO RD”
Costo: € 5.000
CONGO BRAZZAVILLE > Pozzo e acquedotto
nel quartiere Massengo Soproggi
Nel quartiere Massengo Soproggi, della capitale
Brazzaville, le fonti di acqua potabile sono insufficienti per le persone che vi abitano. Il MicroProgetto prevede lo scavo di un pozzo e un
sistema di distribuzione. A beneficiarne
saranno 2.300 persone: gli studenti
che frequentano le scuole
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
della Città Don Bosco, i giovani dell’oratorio e tutti
gli abitanti del quartiere. Essi potranno usufruire
così di una fonte d’acqua potabile vicina.
Causale: “MP 125/14 CONGO BRAZZAVILLE”
Costo: € 5.000
ETIOPIA > Utensili per apprendere un mestiere
La Lideta Catholic School di Addis Abeba è situata
nella zona est della Capitale. Il MicroProgetto
prevede l’acquisto di utensili per il laboratorio
meccanico. A beneficiarne saranno i ragazzi che
frequentano la scuola, che ospita attualmente circa
2.600 studenti, tra elementare, media e superiore.
Causale: “MP 126/14 ETIOPIA”
Costo: € 2.000
ETIOPIA > Allevamenti per donne rimaste
vedove nel villaggio di Shebo
Il villaggio di Shebo è situato nella parte est del
Paese e dista circa trenta Km dalla cittadina di
Gambella. Il MicroProgetto prevede l’acquisto di
140 ruminanti (capre e pecore) e l'avvio di corsi di
formazione all’allevamento. A beneficiarne saranno inizialmente 70 donne rimaste vedove. Esse
riceveranno alcuni capi di bestiame per avviare
l'allevamento. Gli animali che in futuro nasceranno da questi capi di bestiame verranno distribuiti a un secondo gruppo di donne con la
famiglia a carico.
Causale: “MP 128/14 ETIOPIA”
Costo: € 4.900
GUINEA CONAKRY > Olio di palma
per migliorare il reddito
La cittadina di N’Zérékoré si trova nel Sud del
Paese. Il MicroProgetto prevede l’acquisto di attrezzature e materie prime da utilizzare per la trasformazione dell’olio di palma (costruzione di

COMUNICAZIONI
 MICROPROGETTI DI SVILUPPO
setacci in bambù). A beneficiarne saranno i 54
membri dell’associazione locale di non vedenti e
le loro rispettive famiglie.
Causale: “MP 129/14 GUINEA CONAKRY”
Costo: € 5.000
KENYA > Un pozzo per la produzione agricola
Il villaggio di Makima si trova a nord della capitale
Nairobi. Il MicroProgetto prevede lo scavo di un
pozzo di acqua potabile e per usi agricoli. Beneficiari saranno gli abitanti del villaggio che potranno
così accedere facilmente all’acqua per aumentare
e migliorare la produzione agricola sia per uso familiare sia per la vendita nei mercati locali.
Causale: “MP 130/14 KENYA”
Costo: € 4.000
ASIA
INDIA > La scuola per il futuro
Il Villaggio di Kurupam è situato nella parte est del
Paese, nello stato di Andhra Pradesh. Il MicroPro-
24
getto prevede l’acquisto di materiale per la scuola, frequentata da 70 ragazzi: 70 panche, 70 tavolini, 7 lavagne, 7
cattedre, e inoltre sedie, tavoli e armadietti per gli
insegnanti.
Causale: “MP 145/14 INDIA”
Costo: € 4.800
MYANMAR > Piccole attività
di allevamento, risorsa per il futuro
La Città di Pyay si trova al centro del Paese. Il MicroProgetto prevede l'acquisto di 63 capre per
poter avviare una piccola attività di allevamento
a favore di due comunità della diocesi di Pyay, rispettivamente nella parrocchia cattedrale di San
Paolo e nella parrocchia di San Francesco Saverio.
A beneficiarne saranno 20 famiglie (circa 120 persone), che svolgeranno l’attività in quello che si
può considerare un progetto-pilota, riproponibile
quindi ad altre comunità della zona.
Causale: “MP 161/14 MYANMAR”
Costo: € 3.700
INFO: Ufficio MicroProgetti, tel. 06 66177 255 / 228 – [email protected]
Per sostenere i MicroProgetti di Caritas Italiana, riportare nella causale il rispettivo codice
(es.: “MP 37/14 NOME PAESE”). Si può versare il proprio contributo tramite:
 c/c postale n. 347013
 Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – IBAN: IT 29 U 05018 03200 000000011113
 UniCredit, via Taranto 49, Roma – IBAN: IT 88 U 02008 05206 000011063119
 Banca Prossima, piazza della Libertà 13, Roma – IBAN: IT 06 A 03359 01600 100000012474
 Banco Posta, viale Europa 175, Roma – IBAN: IT 91 P 07601 03200 000000347013
informacaritas
 CartaSi (VISA e MasterCard) telefonando a Caritas Italiana,
anno XXIII - numero 16
tel. 06 66177001, orario di ufficio
1 ottobre 2014
PUBBLICAZIONI
COLLANA CARITASEDB:
DUE NUOVE USCITE
25
FAMIGLIE SOSPESE
Quaderno di riflessione teologico-pastorale
sulla famiglia in difficoltà nell’Italia
delle false partenze
SETTANTA VOLTE SETTE
Giustizia e perdono
Settembre 2014 – Pagine 128 – € 8,00
«Solo nella misura in cui si affermano un’etica e
una cultura del perdono si può anche sperare in
una “politica del perdono”, espressa in atteggiamenti sociali e istituti giuridici, nei quali la stessa
giustizia assuma un volto più umano».
La povertà, fenomeno da sempre presente in Italia, sta colpendo con rinnovato vigore il nostro
Paese, pur con livelli differenziati di intensità e diffusione. E proprio in un momento della storia in
cui pensavamo di essere «fuori pericolo» – e la
lotta per il benessere sembrava prioritaria – nuovi
segnali di allarme suscitano inquietudine.
I dati dell’Istat sono emblematici: la povertà coinvolge quasi dieci milioni di individui (oltre il 15%
della popolazione), la disoccupazione ha superato
ogni livello di allarme e ai Centri di ascolto della
Caritas si affacciano sempre più italiani – spesso
separati o divorziati – e famiglie che dopo una
vita di lavoro regolare si ritrovano improvvisamente senza attività e senza reddito.
Come uscirne? Alla Chiesa spetta primariamente
il compito di contrastare la spinta verso un individualismo che rende sempre più incerti i contorni della famiglia
e di educare le coppie a crescere nella
coscienza della loro
dimensione sociale
e nell’esercizio di
costruzione di una
società «ripartente»,
più equa e solidale.
informacaritas
anno XXIII - numero 16
1 ottobre 2014
Settembre 2014 – Pagine 132 – € 8,00
Questa osservazione di papa Giovanni Paolo II,
contenuta nel Messaggio per la Giornata mondiale della pace del 2002, indica una stra da da
percorrere per dare una risposta alle patologie sociali e ai conflitti che dividono gli uomini. Perché
è certamente necessario arginare e disarmare i
colpevoli, è necessaria la detenzione per impedire
che i delitti vengano reiterati, ma nello stesso
tempo è fondamentale pensare alla rieducazione
dei detenuti e a percorsi di reinserimento nella
società.
In questo libro, un biblista, un pedagogista e tre
cappellani con molti anni di esperienza pastorale
nelle carceri riflettono sul perdono e su una giustizia che sappia ricucire i rapporti, promuovere
il consenso ai valori
della convivenza civile e orientare alla scelta del bene
interpretando la libertà in modo pieno
e responsabile.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
366 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content