close

Enter

Log in using OpenID

03 agosto 2014 - Parrocchia San Bellino

embedDownload
S.BELLINO: via J. della Quercia, 24/c - tel/fax 049.601948 * [email protected]
S.FILIPPO NERI: v. Paisiello, 11 - tel.049.601879 fax 049.8642195 * [email protected]
SS.TRINITÀ: via E. Bernardi, 20 - tel.049.610088 * [email protected]
AGOSTO
(COMPRENDE
LE SETTIMANE N°
UNITÀ
PASTORALE
ARCELLA
- NUMERO UNICO
31-32-ASSUNZIONE B. VERGINE MARIA-33-34)
XVIII DOM. T.O. 3 AGOSTO 2014 - VANGELO DI MATTEO 14,13-21
… Gesù disse loro: “Non occorre che vadano; voi stessi date loro da
mangiare”. Gli risposero: “Qui non abbiamo altro che cinque pani e
due pesci”. … Prese i cinque pani e e i due pesci, alzò gli occhi al cielo,
recitò la benedizione, spezzo i pani e li diede ai discepoli, e i discepoli
alla folla. Tutti mangiarono a sazietà...
Il pane spezzato diventa abbondante.
Che interesse può avere per l’uomo di oggi il fatto che duemila anni fa,
Gesù abbia sfamato cinquemila uomini, se poi Dio permette che si continui a morire per mancanza di pane? Se la soluzione della fame del mondo fosse quella del miracolo, il brano di oggi non avrebbe molto da dirci, perché a nessuno di noi è concesso di compiere simili prodigi. Con il suo gesto Gesù indica invece ciò che ogni discepolo oggi è chiamato
a fare affinché a nessuno manchi il pane. Dio non risolve il problema della fame senza la collaborazione dell’uomo. La condivisione è la sua proposta
XIX DOMENICA T.O. 10 AGOSTO 2014 - VANGELO DI MATTEO 14,22-33
… Sul finire della notte Egli andò verso di loro camminando sul mare.
Vedendolo camminare sul mare i discepoli furono sconvolti e dissero:”
E’ un fantasma!” e gridarono dalla paura. Ma subito Gesù parlò loro
dicendo: “Coraggio, sono io, non abbiate paura!” Pietro allora gli rispose:”Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque”. Ed Egli disse: “Vieni!”…Ma vedendo che il vento era forte s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: “Signore salvami!”
Signore salvami!
La barca sballottata dal mare, la paura dei discepoli, le parole di Gesù e il grido di Pietro, tutto
fa capire che l’episodio vuole essere un simbolo della comunità cristiana alle prese con le difficoltà. Ma nessuna paura: c’è il Signore. L’importante è avere fede e pregare come Pietro:
“Signore salvami”. Pietro cammina sulle acque come Gesù, ma non per potenza propria. La sua
possibilità dipende unicamente dalla parola del Signore (Vieni!) e la forza sta tutta nella fede.
Aggrappato a questa fede, il discepolo può ripetere gli stessi miracoli del Signore. Ma, se questa
fede s’incrina allora il discepolo torna ad essere facile preda delle forze del male.
ASSUNZIONE DELLA B. V. MARIA 15 AGOSTO 2014 - VANGELO DI LUCA 1,39-56
… Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di
Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta
ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta
fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le
donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre
del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei
orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che
ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto». Allora Maria
disse: «L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio
salvatore...
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
Il “cielo” è il luogo non astronomico, ma teologico in cui Dio abita.
‘Assunta in cielo’ significa dunque ‘vivente per sempre con Dio e in Dio’
Con Maria oggi possiamo celebrare il Signore che ‘ ha fatto grandi cose in lei’: la salvezza, infatti, è opera di Dio, dalla creazione del mondo al suo compimento definitivo. E’ innanzi tutto
merito di Dio se Maria è stata scelta nonostante la sua “umiltà” e “fragilità”, per diventare madre di Dio: sarà per quest’atto di predilezione gratuita che l’umanità la porrà sempre al posto
d’onore accanto a Gesù, in ogni chiesa e in ogni vita.
D’altra parte, anche noi siamo scelti da Dio gratuitamente: è a Lui che noi dobbiamo la nostra
esistenza e il dono di essere suoi figli. Maria è la primizia dell’umanità salvata da Dio. La nuova umanità nasce dalla misericordia di Dio, che entra nella storia e la solleva dalla sua caduta.
XX DOMENICA T.O. 17 AGOSTO 2014 - VANGELO DI MATTEO 15,21-28
… Ed ecco una donna Cananea si mise a gridare: “Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio”. Ma Egli non le rivolse neppure una parola…
… “Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa di
Israele”. Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui dicendo:
“Signore aiutami!”…
Donna. Grande è la tua fede!
Con l’elogio che ha rivolto alla donna Cananea, Gesù ha voluto mostrare quanto fosse insensata e ridicola la mentalità separatista coltivata dal suo popolo. Mentre le “pecore del gregge” - gli Israeliti - si
tenevano lontane dal Pastore che le voleva radunare, i “cani”, rappresentati dalla donna pagana, si accostavano a Lui e, per la loro grande fede, ottenevano la salvezza.
Il messaggio è quanto mai attuale: La Chiesa è chiamata a testimoniare che sono contrarie al
Vangelo tutte le discriminazioni determinate dal sesso, dall’appartenenza a una razza, a un popolo o ad un’istituzione. “Tutti voi siete figli di Dio, dichiara Paolo, Non c’è più Giudeo, né
Greco, non c’è più schiavo né libero, non c’è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in
Cristo gesù”
La donna Cananea è additata a modello del vero credente: sa di non meritare nulla, implora la
2 - Credere
Insiemein dono.
salvezza
e la riceve
CAMBIAMENTI NELLA DIOCESI DI PADOVA
NOMINE PUBBLICATE SULLA DIFESA DEL POPOLO
∗ Valente don Massimo, tornato dal Brasile, è nominato parroco moderatore a S. Nazario, Campolongo sul
Brenta, Campese e Solagna.
∗ Balzan don Roberto, diventa co-parroco dell’Unità
Pastorale di Valstagna.
∗ Zago don Federico, diventa parroco e moderatore dell’Unità Pastorale di Gallio,
Stoccaredo, Sasso e Foza.
∗ Passarotto don Angelo, diventa parroco nell’Unità Pastorale di Fossò e Sandon.
∗ Longato don Daniele, diventa parroco di Campoverardo e Premaore, nella costituenda Unità Pastorale di Camponogara.
∗ De Checchi don Giorgio, parroco di Sant’Anna di Piove di Sacco e moderatore
dell’Unità Pastorale, diventa parroco anche della Parrocchia delle Grazie di Piove di Sacco.
∗ Cellere don Armando, parroco di Pozzetto di Cittadella, diventa parroco anche
di Ca’ Onorai.
∗ Cocesto don Raffaele, tornato dal Kenia dopo 24 anni, diventa parroco nell’Unità Pastorale di Agna, Borgoforte, Frapiero e Prejon
Questo per far riflettere sui grandi cambiamenti che stanno avvenendo…
E sono solo alcuni!
Tenete conto che, fino a qualche anno fa, ognuna delle parrocchie menzionate aveva un suo parroco!
anno 2014 - 2015
Iscrizioni al Catechismo
nelle tre parrocchie dell’Unità Pastorale
Domenica 14 - 21 - 28 - settembre
dalle ore 11 alle 12
ANCHE PER LA PRIMA ELEMENTARE
CHE INIZIERÀ IN GENNAIO
IL PERCORSO DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA
Credere Insieme – 3
RICORDIAMO : poiché don Marco è ai campi scuola con i ragazzi,
don Dino e don Luigi sono in vacanza ,
per tutto il mese di agosto
In luogo della S. Messa delle 18.30 verrà celebrata la
LITURGIA DELLA PAROLA e la distribuzione della
COMUNIONE EUCARISTICA nei giorni:
Al lunedì h. 18.00
SS. Trinità
Al martedì h. 18.30
San Bellino
Al giovedì h. 18.00
San Filippo Neri
S. MESSA E LITURGIA DELLA PAROLA
Stiamo introducendo nelle nostre Comunità una modalità di preghiera, nuova per le nostre zone: “La Liturgia della Parola con la Comunione Eucaristica”.
Vale di più o vale di meno della S. Messa?
E’ un momento importante di preghiera per tutto il mondo dove non
c’è o non può esserci un sacerdote che consacra il pane e il vino.
I Cristiani si incontrano lo stesso, leggono i Salmi, ascoltano la Parola di Dio, pregano
con il “Padre Nostro” e, se è conservata l’Eucaristia nel Tabernacolo, attraverso le persone incaricate, possono anche fare la Comunione, quindi è un momento di preghiera di
grande importanza e dignità.
Da non “snobbare!”.
Se capiterà che in qualche occasione il sacerdote non potrà essere in parrocchia, vivete
bene ugualmente questi momenti! Lodate il Signore e pregateLo, affinché ci mandi i preti
necessari per le comunità cristiane.
don Gilberto
BIBLIOSANBE
5 SETTEMBRE ORE 21
BIBLIOSAMBE VI INVITA A:
VENERDÌ
“Chi ha paura della scuola”
Incontro con la pedagogista e insegnante
Dott.ssa Annalisa Baraldi
sul tema
“Come aiutare i nostri figli e noi genitori a vivere
serenamente l’esperienza scolastica”
4 - Credere Insieme
Un’interessante opportunità formativa per tutti i genitori dei bambini che affrontano o affronteranno la realtà
scolastica, così ricca di ansie, preoccupazioni, aspettative, timori.
XXI DOMENICA T.O. 24 AGOSTO 2014 VANGELO DI MATTEO 16,13-20
… “Ma voi chi dite che io sia”? Rispose Simon Pietro: “Tu sei il
Cristo, il Figlio del Dio vivente”. E Gesù gli disse: “Beato sei tu, Simone figlio di Giona, perché né carne nè sangue te lo hanno rivelato,
ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa
pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa….”
Tu sei Pietro, e a te darò le chiavi del regno dei cieli
E’ innegabile l’ammirazione che gli uomini di tutti i tempi hanno avuto
per Gesù, eppure la stima e la venerazione non bastano. Egli non è la concretizzazione di valori
eccellenti, perseguiti in genere da tutte le persone di buona volontà; non è uno dei tanti che si
sono distinti per la loro onestà e lealtà, per l’amore ai poveri, per l’impegno a favore della giustizia, della pace, della non violenza.
Discepolo è chi ha capito che Egli è Unico, come unica è la persona di cui ci si innamora, di
cui ci si fida ciecamente e per la quale si è disposti a tutto.
Inizia il Grest
Nella parrocchia SS. Trinità
Lunedì 1° settembre
E prosegue nei giorni:
2-3-4-5-8-9-10-11-12
(possono iscriversi anche i ragazzi provenienti da altre parrocchie)
Iscrizioni:
∗ La domenica, dopo la S. Messa delle 10.00 alla SS. Trinità, per tutto il
∗
∗
mese di agosto.
Tutti i giorni, dalle 16.00 alle 19.00, presso il Bar del Centro Parrocchiale della SS. Trinità o S. Bellino.
Segreteria S. Bellino il Lunedì e il Giovedì dalle 9.00 alle 11.30.
RICORDIAMO:
IN AGOSTO
LUNEDÌ E GIOVEDÌ
DALLE ORE
9.00 ALLE 12.00
LA SEGRETERIA
PARROCCHIALE
DI S.
BELLINO
SARÀ APERTA SOLO
IL
Credere Insieme – 5
RICORDIAMO I NOSTRI
DEFUNTI
MARIA GINA
PERIN
Lunedì
4
h. 18.30
Fedora, Fernando e Francesco;
Mercoledì
6
h. 18.30
Agnese, Giovanni Battista e
Luigi; Ivo e Nedda;
Giovedì
7
h. 18.30
Norma e Giacinto; Giuseppe ;
Venerdì
8
h. 18.30
Antonino;
Sabato
9
h. 18.30
Fam. Ambrosi;
Domenica
10
h. 18.30
Aldo;
Mercoledi
13
h. 18.30
Benito; Emilio;
Giovedì
14
h. 18.30
Gianni; Anime del Purgatorio;
Lunedì
18
h. 18.30
Giuseppe; Nazzareno;
Sabato
23
h. 18.30 Claudio;
Mercoledì
27
h. 18.30
Mirko; Sottiri;
Sabato
30
h. 18.30
Giorgio;
SONO TORNATI ALLA CASA DEL PADRE
DI ANNI 93
VIA J. DELLA
e
QUERCIA, 13/C
PARISE ENRICA
S. Messa festiva
SAN
BELLINO:
SAN FILIPPO
SS. TRINITÀ:
S
NERI:
8.30 - 10.30 - 18.30
9.00 - 11.00
8.00 - 10.00 - 18.00
Abbiamo dovuto acquistare per
“raggiunti limiti di età e di energie spese”
L’aspirapolvere per la Chiesa per € 700 e la lavapavimenti per gli
spazi comuni a € 1700
CI AIUTATE A PAGARLI?
UN
GRAZIE A TUTTI COLORO CHE CI AIUTERANNO A RAGGIUNGERE LA
CIFRA SPESA PER L’ACQUISTO
6 - Credere Insieme
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
558 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content