close

Enter

Log in using OpenID

16Ott - Basket Carugate

embedDownload
Informazione sul Femminile Lombardo
14 ottobre 2014
FOTO M. BRIOSCHI
PINK
BASKET
GIOVANILI CASTEL 2014/15
U19 FEM/REG. (allenatore B. Re Cecconi)
U17 FEM./REG. (M. Castelli/L. Cesari)
U15 FEM./ELITE (S. Borghi)
U13 FEM. (S. Borghi/G. Ronzoni)
ESORDIENTI FEM. (G. Ronzoni)
U14 MASCH. (M. Puopolo)
ESORDIENTI MASCH. (A. Perego)
AQUILOTTI ‘04 (A. Perego/F. Ciocca)
AQUILOTTI ‘05 (F. Ciocca)
SCOIATTOLI (S. Bonzio)
PULCINI (S. Bonzio)
CHIAMATE A CRESCERE - Stabile chiama uno schema
contro il Geas, sullo sfondo De Gianni: la matricola Castel deve imparare in fre4a se vuole ba4ere Genova.
A2 Castel a caccia dell’impresa
1°
turno
PADDY POWER GEAS
PARZIALI:
16-15, 42-34, 59-40
GEAS: Arturi 7, Kacerik
5, Galli 6, Picco, Gambarini 16, Mazzoleni 2, Bere4a 6, Barberis 8,
Giorgi 6, Laterza 12, Bonomi 2. All. Zano5.
CARUGATE: Casartelli
3, Cagner 3, Stabile 8,
De Gianni 15, Robustelli,
Giunzioni 8, Cerizza,
Fran3ni 14, Colombo 3,
Minervino. All. Cesari.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: De Gianni
7/13 al 3ro, 6 rimb.;
Fran3ni 4/21 al 3ro ma
6/6 ai liberi, 7 rimb..
Di squadra: 33% da 2 e
20% da 3; 33 rimbalzi
contro 48; bene i 23 recuperi contro 14 perse.
CLASSIFICA:
1) Geas
1) Torino
1) Selargius
4) Genova*
4) Alghero*
6) Carugate
6) Milano
6) Broni
2
2
2
0
0
0
0
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Solo 3 par3te giocate
nella prima giornata:
rinviata Genova-Alghero per l’alluvione.
La sorpresa arriva da
Selargius, che sgambe4a Broni (73-69,
ma era anche +26)
con 23 pun3 della giovane Dell’Olio: sono
pun3 già pesan3 nella
corsa alla “poule promozione” (dove andranno le prime 4
squadre dopo 14 giornate). Puni3vo (9645) lo scarto infli4o
da Torino, tra le favorite del girone, a un
Sanga Milano presentatosi senza le lunghe
Calastri, Vujovic e
Guarneri, e quindi
poco valutabile.
70 54
CASTEL CARUGATE
Corso accelerato di A2: in ca.edra il Geas, semifinalista l’anno scorso, e la matricola Castel impara la lezione.
La squadra di Cesari risponde alle prime due “spallate”
delle padrone di casa, ma la terza, a inizio ripresa, è fatale. Nel derby del ritorno in A2 dopo 6 anni per Carugate, non sono mancati i momenti positivi, ma per essere
competitivi al “piano di sopra” servono un’intensità fisica costante, più velocità e un a.acco in grado di rendersi pericoloso non solo a tra.i: è normale che serva
tempo, ma la formula del campionato ne regala poco.
IL DEBUTTO
RESISTENZA - Fatica la CaDI
SABRINA
stel in avvio con Stabile e Frantini marcate stre.e: solo 5 punti Mo2vo validissimo per
nei primi 8’, contro 14 delle pa- sorridere in casa Castel è
drone di casa. Ma poi Carugate l’esordio in A2, per 3 mientra in partita: Frantini propizia il -1 a fine 1° quarto; le “de- nu2 di gioco, di Sabrina
bu.anti” (un canestro a testa Cerizza, classe ‘98, primo
per Casartelli, Cagner e, allo vero “prodo4o” del viscadere, per Colombo) insieme vaio carugatese di questa
a Stabile riducono il margine da ges2one.
-13 a -8 all’intervallo.
CEDIMENTO - La benzina però finisce in anticipo per
la Castel, che non regge più i ritmi forsennati del Geas:
una serie di contropiedi, ma anche i varchi nella zona
biancoblù (meglio poi con
la uomo), scavano il break
decisivo. Sul -21 a inizio 4°
periodo, Carugate non
molla e limita lo scarto con
De Gianni, ma di più non
riesce a fare.
Claudia Giunzioni in una delle
sue molte inizia2ve in entrata
contro il Geas.
IL COMMENTO - “Non abbiamo demeritato”
COACH CESARI: “Abbiamo giocato una buona par2ta finché
le energie sono durate, mostrando progressi in vista delle par3te che dovremo vincere. La differenza è stata creata dal contropiede, dai loro ritmi al2 che non siamo riusci3 ad abbassare,
e da quei nostri palloni persi che contro una squadra come il
Geas sono letali. Del nostro piano-gara ha funzionato l’idea di
portar fuori Laterza grazie all’1 contro 1 frontale di De Gianni;
bene anche la difesa sulla stessa Laterza e su Gambarini, e il
fa4o che abbiamo avuto più recuperi che palle perse. Fran2ni
in una par3ta emo3vamente difficile per lei (ex di turno) ha
fa4o bene, Stabile ha fa4o un lavoro solido in regia, le esordien2 hanno dato il loro contributo. Abbiamo vinto l’ul3mo
quarto dimostrando di avere cara4ere: va ricordato che l’anno
scorso una Milano con Stabile, Fran3ni, Calastri e Go4ardi prese
35 pun3 di scarto su questo campo... È stata una bella serata di
sport in cui ha vinto il migliore e chi ha perso non ha sfigurato”.
2°
domenica 19 ottobre, ore 18 (Pessano)
CASTEL CARUGATE - ALMORE GENOVA
turno
Se il debu4o col Geas era duro, la
“prima” casalinga con Genova non
si prospe4a da meno. Le liguri infa5
sono tra le favorite del girone, con
la croata Bozic e una serie d’italiane
di tu4o rispe4o. L’anno scorso sono
arrivate in semifinale. “Hanno un
quinte4o for3ssimo e ben assor3to
- riconosce coach Cesari. - Ma guardando a noi, i passi avan2 da fare rispe4o alla prima par3ta sono
sistemare la zona (c’è stata qualche
LA
CASTEL
CARUGATE
GIOCA
CON:
confusione di troppo tra la prima e
la seconda linea), rientrare più velocemente in difesa, e trovare più fluidità in a4acco: ad esempio
dobbiamo fare in modo che Fran3ni
abbia più tempo per ricevere, mettere i piedi a posto e 3rare”.
Il pubblico di Pessano cercherà di
spingere la Castel alla grande impresa, ma comunque vada si godrà
lo spe4acolo dell’A2 che torna su
questo parquet dopo 6 anni.
4 Mara
6 Camilla
8 Susanna
9 Patrizia
CASARTELLI
CAGNER
STABILE
DE GIANNI
‘93 - 1.85 - ala ‘94 - 1.84 - ala/pivot ‘80 - 1.78 - play ‘88 - 1.91 - ala
10 Alice
11 Claudia
12 Sabrina
13 Ana
15 Michela
ROBUSTELLI (cap.) GIUNZIONI
CERIZZA
L’ALTRELLA
FRANTINI
‘88 - 1.73 - guardia ‘89 - 1.75 - gua./ala ‘98 - 1.85 - pivot ‘97 - 1.65 - play ‘83 - 1.75 - gua./ala
18
Claudia PETTRONE
(‘91, 1.70, guardia)
Allenatore: Luigi CESARI
16 Giulia
19 Giulia
20 Giovanna
MINERVINO
COLOMBO
GASTALDI
‘91 - 1.74 - guardia ‘88 - 1.70 - play ‘97 - 1.80 - pivot
ALMORE GENOVA
4
6
9
10
11
13
BOZIC
CARBONELL
BIANCHINO
DIENE
VANIN
VISCONTI
‘88
‘89
‘96
‘92
‘95
‘87
1.76
1.82
1.72
1.80
1.86
1.87
guardia
ala
play/gua.
ala
pivot
ala/pivot
16
17
18
19
20
23
Assisten3: Marta CASTELLI,
Michele PUOPOLO
(All. Viorio VACCARO)
FACCHINI
POLICASTRO
SANSALONE
PRINCIPI
DE SCALZI
COSTA
‘98
‘98
‘97
‘88
‘83
‘84
1.72
1.76
1.65
1.75
1.76
1.68
guardia
ala
play
guardia
ala
play
DE GIANNI IN QUINTETTO IDEALE
PINK
STARS
Patrizia De Gianni si merita un posto nel quinte4o delle
migliori 5 giocatrici di A2 fra le squadre “Pink Basket”: con
15 pun2, compresi elegan2 1 contro 1 conclusi a una
mano, ha re4o il duello con l’italo-americana Laterza.
PINK BASKET
GIOVANILI
www.basketcarugate.it
anche su Facebook
Scopriamo le squadre Castel 2014/15: si parte con le U19 e gli U14
UNDER 19 fem. - IDENTIKIT DEL GRUPPO
COACH: Benny Re Cecconi (capo), Simone Borghi (vice)
CARATTERISTICHE: Gruppo appena formato, in collaborazione con l’Eureka
Monza, da cui provengono circa metà degli elemen3. Sarà necessario lavorare a
lungo insieme per me4ere a punto i meccanismi. È una categoria nuova per Carugate rispe4o agli scorsi anni; ne fanno parte le giovani inserite nel giro della prima
squadra, della quale sarà importante registrare i progressi. Obie5vi: con sole 2
giocatrici del ‘96, per i risulta3 si punta sopra4u4o sulla prossima stagione, per
cogliere i fru5 del lavoro iniziato ora; ma ovviamente si cercherà il miglior piazzamento possibile già quest’anno.
Profili a cura dello staff tecnico
SALA Martina (1997, ala-pivot, dall’Eureka)
Un centro di qualità.
CIRIMELLI Giulia (1997, ala-pivot, dall’Eureka)
Un centro di “quantità”.
CARBONERO Camilla (1997, guardia, dall’Eureka)
Corsa e grinta.
MAROSTICA Valentina (1996, guardia, dall’Eureka)
Giocatrice grintosa.
D’AMATO Martina (1998, guardia, dall’Eureka)
Corsa e difesa le sue qualità principali.
MAURINA Arianna (1997, play, dall’Eureka)
Dotata di buon controllo di palla.
L’ALTRELLA Ana (1997, play)
Un vero play, già nel giro della prima squadra.
GASTALDI Giovanna (1997, pivot)
Insuperabile so.o canestro, già nel giro della prima squadra.
RIGILLO Margherita (1996, ala-pivot, dall’Eureka)
Corsa e grinta.
DI MAIO Jade (1999, play-guardia, dall’Eureka)
Un play con tanta corsa nelle gambe.
PRIORI Gaia (1998, play-guardia)
Grinta e velocità.
GALBIATI Francesca (1998, ala-pivot)
COSÌ IL GIRONE
Grinta da vendere.
FIOCCHI Viviana (1998, guardia)
Saranno le U19 ad aprire la staHa corsa e tecnica.
gione agonis2ca delle giovanili
femminili Castel, affrontando in
CERIZZA Sabrina (1998, pivot)
La più alta, si fa rispe.are in area.
trasferta Crema lunedì 20. La
prima fase del campionato è divisa in 3 gironi, Carugate è nel C
che è così composto:
Tre delle giocatrici di questo gruppo che erano già a Carugate lo scorso
anno: da sinistra Galbia2, Fiocchi e Priori.
UNDER 14 masch. - IDENTIKIT DEL GRUPPO
COACH: Michele Puopolo
CARATTERISTICHE: Lo “storico” gruppo maschile del 2001 scala un’altra categoria
e si lancia ora nell’Under 14. Viene da una stagione U13 conclusa al 3° posto nel
girone, mancando di un soffio la qualificazione alla fase regionale; l’anno prima
come Esordien3 avevano vinto il girone e la coppa dell’Armani Junior. Squadra dotata di grande cuore, può migliorare a livello tecnico. Ci sono individualità che
emergono, ma tu5 lavorano al servizio del colle5vo. Obie5vi: sul piano dei risulta3, qualificarsi alla seconda fase; sul piano della crescita, portare tu4o il
gruppo allo stesso livello tecnico e potenziare le buone individualità.
Qua4ro elemen2 degli U14 Castel, che iniziano la stagione domenica 19 in casa
contro Ornago: da sinistra Camerini, il capitano Saglimbeni, Marino e Pi3.
CAMERINI Federico (2001, play/guardia)
Visione di gioco, tiro, tra.amento
di palla.
GIBERTI Andrea (2001, guardia/ala)
Grinta, velocità e penetrazione.
CECCHINI Simone (2001, ala/pivot)
Pilastro difensivo, sopra.u.o in
area.
MARINO Stefano (2001, pivot)
O.imo rimbalzista.
DI SERGIO Filippo (2001, ala)
Velocità e penetrazione, migliorato nella grinta.
CREPALDI Adriano (2001, play/guardia, dalla Pall. Carugate)
Buon palleggio e tiro da 3; o.ima
organizzazione di gioco
PITÌ Simone (2001, guardia)
Molto pronto a prendersi responsabilità al tiro, anche da 3.
CASTEL CARUGATE
MELZO
REZZATO (BS)
IDEA SPORT MILANO
FANFULLA LODI
BASKET TEAM CREMA
OPSA BRESSO
SAGLIMBENI Lorenzo (2001, play/
guardia, capitano)
Velocità, tecnica, 1 contro 1.
UGGETTI Davide (2002, guardia)
Palleggio e tra.amento di palla;
tiro da 3 da rifinire, ma già sulla
buona strada.
ONETA LORENZO (2001, guardia)
Robusto, contribuisce a rimbalzo.
MARIANI Alessandro (2001, ala)
L’anno scorso ha lavorato per
portarsi al livello degli altri.
NEGRI Francesco (2001, ala)
Velocità, testa e buona difesa sul
palleggio.
GALLI Stefano (2001, ala)
Buon rimbalzista, centro di quantità; migliorato nel corso degli
anni.
PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 ‘92 Cantù - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Ha scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
4 054 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content