close

Enter

Log in using OpenID

2014 CReSO - MultiData

embedDownload
2014
[Digitare il testo]
CReSO
Graziano Vittone
Luca Nari
Venerdì 04 aprile 2014
AGGIORNAMENTO TECNICO BIO N°
POMACEE
Melo
Ticchiolatura: rinnovare copertura
Afide grigio: epoca per intervenire
Pero
Maculatura/Ticchiolatura: vedi melo
DRUPACEE
Pesco
Monilia/Bolla: monitorare l’andamento climatico
Cydia molesta: inizio ovideposizione generazione svernante
Afide verde: difesa post fiorale
Susino
Cydia funebrana: programmare il posizionamento della confusione sessuale
CReSO – Centro di Ricerca e Sperimentazione per l’Ortofrutticoltura piemontese
8
DIFESA DELLE POMACEE
MELO
Fase fenologica attuale
Ticchiolatura
La precipitazione in corso sta determinato le condizioni necessarie per la
seconda infezione di ticchiolatura stagionale, la quale, secondo il modello
previsionale Rim pro è in evoluzione e i valori di rischio supererebbero i 900
in tutte le zone monitorate. Il volo ascosporico è stato rilevato dal captaspore
ed evidenzia una significativa presenza di elementi infettivi.
Strategia di difesa
Fase E: bottoni rosa
Per quanto riguarda la strategia di difesa, prudenzialmente, laddove siano
stati superati i 20 mm di pioggia (dilavamento di prodotti a base di zolfo e
polisolfuro) si consiglia di rinnovare la copertura con polisolfuro di calcio (0.8
– 1.0 kg) su pianta bagnata.
Precipitazioni 3 – 4 aprile (mm)
STAZIONI RETE
AGROMETEO
Barge
Busca
Canelli
Caraglio
Castellar
Cavour
Centallo
Costigliole di Saluzzo
Falicetto_Pomarolo
Falicetto_Varaita
Fossano Maddalene
Guarene
Lagnasco
Manta
Pinerolo
Revello
Saluzzo
Savigliano_Cavallotta
Savigliano_Rigrasso
Villafalletto_Monsola
pioggia mm
dal 03 al 04
Aggiornamento
ore
12.8
24.2
1,4
20
14.2
7.4
21.2
16.8
3,4
15.2
20.2
11,8
14.2
15.4
0,2
14.4
13.4
13.6
15
0,4
17:00
17:00
03:00
17:00
04:00
17:00
17:00
17:00
03:00
17:00
17:00
03:00
17:00
17:00
00:00
17:00
17:00
17:00
17:00
00:00
Oidio
Va continuata la strategia di difesa conformemente a quanto indicato nei precedenti avvisi.
Afide Grigio
Vedere quanto riportato nell’avviso BIO 7.
Ricamatori
In alcuni meleti sono state individuate le larve svernanti riferibili ad Archips spp. e Pandemis spp.
Eulia
In settimana sono state registrate le prime catture nelle trappole a feromoni e il modello a ritardo variabile
(Regione Piemonte) indica l’inizio del volo per le zone più anticipate (Nizza Monferrato, Guarene, San Marzano).
Si ricorda che su questa prima generazione non sono necessari trattamenti specifici in quanto nel nostro
areale difficilmente la I generazione non provoca danni su melo.
CReSO – Centro di Ricerca e Sperimentazione per l’Ortofrutticoltura piemontese
1
PERO
Fase fenologica attuale
Maculatura/Ticchiolatura
Vedi melo.
Fase F: inizio fioritura
DIFESA DELLE DRUPACEE
PESCO
Fase fenologica attuale
Monilia/Oidio
Mantenere la vegetazione protetta con prodotti a base di zolfo.
Bolla
Si segnala la presenza dei primi getti colpiti in alcuni pescheti dell’reale.
Cydia molesta
Vedere quanto riportato nell’avviso BIO 7.
Fase G: caduta petali
SUSINO
Fase fenologica attuale
Cydia funebrana
Il modello matematico (Fcp-dss, Regione Piemonte) indica una percentuale di
pupe (GEN svernante) oltre l’80% nelle zone con i primi adulti a Guarene,
Nizza Monferrato. Per tale ragione si consiglia d’iniziare l’installazione dei
dispenser della confusione sessuale: modello Shin-etsu (OFM, Rosso
Flex) e Basf (Rak 5).
Fase G: caduta petali
ACTINIDIA
Batteriosi dell’actinidia (Psa)
In questa fase, la manifestazione dei sintomi in campo con essudato di colore rosso è visibile negli actinidieti già
significativamente colpiti negli anni scorsi. Laddove la diffusione della patologia risulta meno grave (Cavour,
Campiglione Fenile, Fossano) ad oggi la situazione pare maggiormente sotto controllo.
Il clima umido e freddo di questi ultimi giorni risulta favorevole all’insediamento del batterio e alla sua diffusione e
pertanto si consiglia di mantenere protetta la vegetazione. Si ricorda che si è tuttora in attesa della deroga per
l’impiego in vegetazione dei prodotti rameici.
CReSO – Centro di Ricerca e Sperimentazione per l’Ortofrutticoltura piemontese
2
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 046 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content