close

Enter

Log in using OpenID

A Bolzano il gioiello contemporaneo

embedDownload
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
ABOUT GIOIELLIS
GUIDE
ORO
PIETRE
COLLANE
ANELLI
MILANO GIOIELLI
Log in
Search
Search
business
news
people
vetrina
fashion & c
smile
jewelstube
bijoux
news — dicembre 13, 2014 at 8:00 am
A Bolzano il gioiello contemporaneo
Se per caso siete di passaggio in Alto Adige, o Südtirol, magari per una sciata, sappiate che fino al 19
dicembre a Bolzano c’è 8x faszination, una carrellata nel gioiello contemporaneo tra i monti delle Alpi. Sono
esposti i lavori di otto artisti orafi e designer del gioiello (Gian Luca Bartellone, Kiki Fritz, Franziska
Kuen, Barbara Lischka Forcher, Enrica Prazzoli, Nicole Nitz & Sandro Schieck, Sarah Valier, Gabi
Veit) selezionati da Kuno Prey. I gioielli sono realizzati anche con l’impiego di materiali inconsueti, come
alluminio, materiali plastici, reti metalliche, oltre naturalmente ai più comuni metalli preziosi come l’argento e
l’oro. In occasione della mostra 8x faszination verranno esposti anche i risultati del workshop sul gioiello
contemporaneo che ha condotto Gabi Veit alla Facoltà di Design e Arti, coinvolgendo studenti e alunni della
Facoltà. L.A.
8x faszination
Dal 6 al 19 dicembre 2014
Da lunedì a sabato dalle 9 alle 20
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
1/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Foyer entrata principale della Libera Università di Bolzano, Piazza Università 1, Bolzano
Accedi
Libera Università di Bolzano …
Piazza Domenicani, 3
Indicazi…
Salva
3 recensioni
Visualizza su Google Maps
Segnala
Map
undata
errore
©2014
nella mappa
Google
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
2/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Anelli di Nitz & Schieck, solitaire
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
3/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Anello di Kiki Fritz
Tags 8x faszinationAlto AdigedataindirizzomostraorarioSudtirol
Share:
Tweet
0
Mi piace
Leave a Reply
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Your Name *
Your Email *
Your Website http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
4/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Comment È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym
title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike>
<strong>
Submit
Social
FacebookFan Page
EmailContact us
I video su YouTube
FEATURES
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
5/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Con Rihanna siamo a Cavalli
Rihanna, come sanno bene i lettori di Gioiellis.com, è un’appassionata …
La primavera fiorita di Fendi
Si chiama Blossom la nuova collezione di gioielli Fendi che …
Pomellato Mignon nella Sabbia
La coerenza è tutto: dopo i Nudo Petit, arrivano i …
I papaveri di Misis
Misis sboccia nei prati. Nella stagione dei fiori il brand …
Il bello del triangolo A qualcuno piace il triangolo. No, non quello amoroso: dopo …
Tempo di bijoux per Sophie
Dal «Tempo delle mele» al tempo dei gioielli: Sophie …
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
6/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
I nuovi lucchetti di Michael Kors
Michael Kors, stilista di tendenza, americano, fan di lucchetti e …
La collana lunga 222 metri
Le perle non passano mai di moda. Ma è tutta …
Chimento raddoppia con Double Join
Si chiama Double Join. Il nome dato da Chimento ha …
Catena italiana per Gwyneth Paltrow
Gwyneth Paltrow, una delle attrici più quotate (è in arrivo …
14 CONSIGLI UTILI
1 Meglio non applicare lozioni, cosmetici, lacca e profumo prima di indossare gioielli.
2 Quando vi spogliate, pulite i gioielli con un panno morbido e pulito per rimuovere olii corporei e sudore.
3 Conservate i gioielli in una scatola ogni pezzo separatamente, avvolto in un panno, per evitare graffi.
4 Non indossate gioielli durante l’attività fisica, come pulizie, giardinaggio o esercizio fisico.
5 Non esponete i gioielli ai prodotti utilizzati per la pulizia domestica.
6 Non immergete i gioielli nelle piscine dove si utilizza cloro o nelle vasche per idromassaggio.
7 Seguire le istruzioni che appaiono sull'etichetta o scatola.
8 Pulite i gioielli in un luogo sicuro, non sul bordo di un lavandino: un pezzo può scivolare nello scarico.
9 Per rimuovere lo sporco o particelle utilizzate solo una spazzola morbida, mai oggetti appuntiti o duri.
10 Pulite i gioielli spesso: lozioni, saponi e olii della pelle appannano diamanti e pietre preziose.
11 I gioielli molto sporchi devono essere puliti da un professionista.
12 Pulite i gioielli con diamanti con una spazzola morbida imbevuta di acqua tiepida e un detergente delicato,
poi sciacquate sotto l'acqua corrente.
13 Non esponete gioielli di perle a sostanze chimiche o solventi.
14 Non esponete le gemme a prodotti chimici, solventi o ultrasuoni senza conoscere le loro esigenze di pulizia
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
7/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
specifiche.
Facebook
Videos
Smile
Facebook
Gioiellis
Like
1,914 people like Gioiellis.
Facebook social plugin
Videos
Il brand alla fiera del gioiello
Un solitaire ai raggi x
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
8/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Roberto Coin, Living Art from Roberto Coin on Vimeo.
Backstage
ROBERTA RISOLO ART JEWELS ­ BACKSTAGE SHOOTING from Marco Perulli on Vimeo.
Una designer made in Italy
Opsobjects @ Baselworld 2014
Com'è fatto un anello di brillanti
L'arte di Roberto Coin
Roberta Risolo art jewels
Smile
novembre 9, 2014 Se l’azienda proibisce l’anello ottobre 15, 2014 Anello caro, divorzio più probabile? ottobre 9, 2014 Come comprare gioielli con il Monopoli ottobre 2, 2014 http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
9/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
I gioielli che catturano energia giugno 6, 2014 Un suono spaziale al collo INVESTIRE NEI DIAMANTI
Diamanti da investimento, maneggiare con cura. Profittevoli, ma nel lungo periodo, e da riservare a una
limitata allocazione in portafoglio. Rappresenta ancora un fenomeno di nicchia, ma il settore dei diamanti da
investimento aspira ad accrescere la propria quota di mercato nei confronti dell’oro, bene rifugio per
eccellenza, da alcuni analisti considerato a rischio bolla dopo la lunga stagione di crescita (anche se gli ultimi
mesi hanno visto un parziale ripiegamento dai massimi).
QUANTO RENDONO
C’è quindi chi preferisce puntare su queste pietre preziose, della cui produzione, però «solo una piccola parte,
ossia circa il 2% del mercato viene destinato a investimento», sottolinea Claudio Baretti, principal di Boston
Consulting Group che ha condotto uno studio sulle performance nel tempo di questo bene rifugio. L’80%
viene invece utilizzato per scopi industriali e la restante parte per creare gioielli. «Nel medio termine ci
attendiamo che la domanda supererà l’offerta, supportando quindi la crescita dei prezzi», prosegue.
«Soprattutto per la richiesta proveniente dalle economie emergenti, come India e Cina». Lo studio evidenzia
come a limitare l’offerta concorrano vari fattori: «Le miniere sono poche e trovare giacimenti sfruttabili
economicamente è molto difficile», spiega Baretti. In particolare, il 95% della produzione avviene in 25
miniere a livello globale, dislocate in paesi come Canada, Russia, Australia, India e Sudafrica. «Da
considerare poi che nel caso di nuove scoperte passano circa 25 anni prima della messa in produzione delle
pietre preziose», aggiunge l’esperto.
AUMENTO BRILLANTE
Negli ultimi dieci anni, evidenzia lo studio, i diamanti hanno battuto i principali indici (Dow Jones, inflazione,
indici immobiliari Italia e Us) con una crescita annuale media ponderata del 4,3%, anche se con una
performance inferiore rispetto all’oro (+18%). Mentre considerando un orizzonte temporale più ampio (dal
1985 al 2012) «il Rapaport Diamond Index ha sempre battuto l’inflazione con una crescita annuale del 3,7%, a
fronte del 2,4% di quest’ultima, senza grandi fluttuazioni», fa notare Baretti. Uno dei motivi della scarsa
volatilità risiede nel fatto che il marchio De Beers (nelle cui mani è concentrato il 30% della produzione
mondiale di pietre preziose) funge da elemento moderatore del mercato. In ogni caso, l’investimento in
diamanti per essere profittevole deve essere di lungo periodo, fatto in un’ottica di diversificazione «con
un’allocazione non superiore al 10% dell’intero portafoglio e con un taglio minimo che va dai 6­7mila euro in
su», specifica Claudio Giacobazzi, presidente e amministratore delegato di Idb (Intermarket Diamond
Business), una delle due società, insieme alla Diamond Private Investment, che in Italia si occupano di
commercializzare le gemme da investimento tramite gli istituti di credito (tra quelli partner di Idb ci sono
Carige, Unicredit, Banca Popolare di Milano e Banco Popolare).
MANEGGIARE CON CURA
Le pietre preziose, infatti, non sono facilmente rivendibili e potrebbero creare dei problemi di liquidità in caso
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
10/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
di urgenze. Per quanto riguarda le operazioni di compravendita, è possibile ordinare in banca i diamanti che
vengono consegnati con una polizza assicurativa gratuita contro i furti «che vale solo per il primo anno e poi
costa lo 0,6% del valore assicurato », aggiunge Giacobazzi. Mentre dal punto di vista fiscale, «il diamante è
assimilato a un’auto d’epoca». Nella scelta di investire nelle gemme preziose potrebbero infine intervenire
valutazioni di carattere etico. Si è parlato spesso dello sfruttamento dei lavoratori da parte di alcune compagnie
nelle miniere in Africa e Asia. Un problema al quale si potrebbe ovviare acquistando esclusivamente diamanti
certificati in base, ad esempio, al «Best Diamond Trade Practice» contro lo sfruttamento del lavoro minorile, o
al «Kimberley Process», ossia un accordo che garantisce che i profitti derivanti dal commercio di diamanti non
finiscano nel finanziamento di guerre civili. (s.d.p.) Il Rapaport Diamond Index ha sempre battuto l’inflazione
con una crescita annuale del 3,7%
I più recenti
Christie’s vende una pera da 11 milioni
Tuum per i bambini africani
A Bolzano il gioiello contemporaneo
I cuori brillanti di Zoppini
Maglia invernale per Fope
Gli opposti di Rebecca
Marlene, Estée, Romanov all’asta
Mimì cangiante
Cascata di acciaio per Breil Foglie d’inverno con Swarovski Tag
anello argento asta auction Baselworld bracciale bracciali Brosway Bulgari Cartier charm
Christie's collana collane collezione costo Damiani diamante diamanti gioielli indirizzo milano Morellato mostra New York orari Orecchini oro oro bianco Pandora Parigi pasquale bruni pendente perle Pomellato
acciaio anelli misis
prezzi prezzo sotheby's swarovski tiffany Van Cleef & Arpels Vicenzaoro
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
11/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
DIAMANTI MON AMOUR
Diamanti, mon amour. Ma anche un buon investimento, come testimonia un articolo comparso sul quotidiano
«La Repubblica».
«Sono solo un regalo molto ambito, i migliori amici di una ragazza, come cantava Marilyn Monroe in "Gli
uomini preferiscono le bionde", oppure i diamanti, questi pezzetti di minerale costituito da carbonio
cristallizzato, la forma di ricchezza più piccola, più leggera e maggiormente concentrata al mondo, possono
rappresentare anche un investimento? Al pari dell'oro, anche il prezzo dei diamanti è balzato in alto con il
crollo della Lehman Brothers nel 2008, per poi ridimensionarsi una volta superata la crisi. Oggi, a favore
dell'acquisto di un diamante, può giocare, con tutte le necessarie cautele, la prospettiva di un futuro rialzo dei
prezzi di mercato, causato dallo squilibrio tra una domanda in crescita e una produzione che dovrebbe iniziare
a calare nei prossimi anni.
LE PREVISIONI
Un rapporto di Citigroup indica tre fattori principali a sostegno di un rialzo per il periodo 2015­2010:
l'esaurirsi delle riserve della De Beers, lo sviluppo in Cina dell'uso di regalare un anello di diamanti e
l'incapacità dell'industria mineraria di scoprire nuovi giacimenti di pietre di qualità. In Cina, una classe ­ forte
crescita ha adottato l’usanza occidentale di regalare un diamante come anello di fidanzamento o in occasione
degli eventi più rilevanti, una tradizione se non nata, certamente rafforzata dallo slogan "Un diamante è per
sempre", coniato nel 1947 dalla N. W. Ayer & San per conto della De Beers, una delle campagne pubblicitarie
più durature e di maggior successo di tutti i tempi. Oggi il 75% delle spose americane, secondo lo JeweIry
Industry Research Institute, sfoggia un diamante al dito; secondo Citigroup, a Shangai il 62% delle coppie di
fidanzati compra un anello di diamanti, quasi il doppio rispetto al dato degli anni 90; l'usanza sembra fare
meno breccia a Beijing, dove la percentuale è del 40%.
LA DOMANDA MONDIALE
Non si discostano di molto dalle previsioni di Citigroup le conclusioni contenute nell'ultimo Global Diamond
Report della società di consulenza Bain &Company: «Sebbene il mercato dei diamanti resterà in equilibrio
fino al 2017, si ritiene che nel periodo 2018­2023 la domanda supererà l'offerta, alimentando prospettive
positive di lungo termine per l'industria dei diamanti». L'offerta complessiva di diamanti grezzi, nel 2014
dovrebbe raggiungere i 146 milioni di carati, è prevista crescere a un tasso annuo del 4,8% fino al2018, per poi
calare all' 1,9% nel periodo che va dal 2019 al 2023 , flessione legata all'esaurimento delle miniere già
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
12/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
operative e alla mancanza di nuovi, significativi, giacimenti. Sono solo undici, infatti, le nuove miniere che
entreranno a regime nell'arco temporale considerato dalla Bain, con una produzione aggiuntiva stimata in 18
milioni di carati. Delle undici nuove miniere, la più grande è la Gahcho Kué Mine che si trova in Canada, nei
Territori delNord Ovest; sviluppata dalla Mountain Province Diamonds e dalla De Beers, si prevede che possa
arrivare a produrre fino a 6,l milioni di carati all'anno entra il 2020 per poi calare a 2,8 milioni dal 2023. Con
l'esclusione di altre quattro miniere di dimensioni maggiori, le altre miniere in fase di sviluppo sono
relativamente piccole, con una produzione annua che non supera il milione di carati; la maggior parte delle
nuove miniere, inoltre, ha incontrato problemi tecnici o ha avuto difficoltà ad attirare finanziamenti nell'attuale
contesto economico.
Jessica Kahawaty by Roberto Coin
Coco Rocha con gioielli by Chopard
http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
13/14
15/12/2014
GioiellisA Bolzano il gioiello contemporaneo ­ Gioiellis
Tag
anello argento asta auction Baselworld bracciale bracciali Brosway Bulgari Cartier charm
Christie's collana collane collezione costo Damiani diamante diamanti gioielli indirizzo milano Morellato mostra New York orari Orecchini oro oro bianco Pandora Parigi pasquale bruni pendente perle Pomellato
acciaio anelli misis
prezzi prezzo sotheby's swarovski tiffany Van Cleef & Arpels Vicenzaoro
Most Popular
Pandora nel Profondo blu 8 comments
Pandora va in moto 8 comments
Pandora, Moments minimal 6 comments
Flash: l'autunno­inverno di Pandora 5 comments
Trasforma il tuo cane in un diamante 4 comments
Bulgari si ricompra gli orecchini Bulgari 4 comments
Pandora vintage 4 comments
Rebecca diventa nera? 3 comments
Anteprima: Dodo nuovi in arrivo 3 comments
Pandora ama i boschi 3 comments
Widget Title
Copyright © 2014 — Gioiellis. All Rights Reserved Designed by http://gioiellis.com/bolzano­il­gioiello­contemporaneo/
14/14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
1 891 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content