close

Enter

Log in using OpenID

Contest ITALIA CONNESSA 2014

embedDownload
LINEE GUIDA per la partecipazione al
Contest ITALIA CONNESSA 2014
di Telecom Italia
Gentile Sindaco,
nel ringraziarLa per il Suo interesse per l’iniziativa Italia Connessa promossa da Telecom Italia e nell’ottica di facilitare la
candidatura del Suo Comune, di seguito Le indichiamo le Linee Guida che potranno esserLe di supporto nella preparazione
del Suo Piano di Sviluppo Digitale.
La invitiamo a tenere presente che i punti indicati di seguito sono da intendersi come non obbligatori e non necessariamente
esaustivi degli elementi con cui redigere il Piano, ma si propongono di indicarLe alcuni elementi particolarmente rilevanti per
consentire una corretta valutazione del suo Piano di Sviluppo da parte di Telecom Italia e dell’Advisory Board indipendente.
Con l’occasione Le ricordiamo che tutta la documentazione definitiva dovrà essere inviata, debitamente compilata,
entro il 15 novembre 2014 all’indirizzo di posta elettronica certificata: [email protected]
Le ricordiamo, inoltre, che potrà inviare eventuali richieste di chiarimento all’email: [email protected] o rivolgersi al
Suo funzionario commerciale Telecom Italia di riferimento, che, se lo riterrà utile, potrà affiancarla nella predisposizione
della documentazione.
Cordiali saluti,
Telecom Italia S.p.A.
LINEE GUIDA PIANO DI SVILUPPO DIGITALE
Di seguito alcuni punti non obbligatori e non necessariamente esaustivi degli elementi con cui redigere il Piano.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
1
Dati anagrafici completi del Comune
Descrizione del Piano
Obiettivi del Piano
Descrizione dei progetti previsti dal Piano (specificare se si riferiscono a servizi effettivi, a demo o a progetti di
ricerca)
Indicazione del livello di innovazione delle iniziative previste
Indicazione delle aree del “DL Crescita” cui il Piano fa riferimento1
Coerenza con le priorità indicate dall’Agenda Digitale Italiana e con i Target dell’Agenda Digitale Europea
Impatto sulla diffusione e sull’uso dei servizi da parte di cittadini, famiglie, aziende, pubbliche amministrazioni
(possibilmente indicare la % di diffusione prevista dei servizi prima e dopo l’implementazione del Piano)
Impatto sull’occupazione (possibilmente evidenziare l’eventuale impatto sull’occupazione giovanile)
Indicazione del livello di coerenza con le vocazioni industriali, produttive e culturali dei territori
Descrizione delle soluzioni da adottare
Indicare se le soluzioni previste l’utilizzo di infrastrutture ultrabroadband fisse (NGN) e mobili (LTE)
Tempistiche di implementazione
Copertura economica
Valutazione tecnica di fattibilità
Indicatori di performance target / criteri di misurabilità dei risultati.
Aspetti infrastrutturali:
a. Indicazione dei tempi medi (in giorni) per la concessione dei permessi per la posa di cavi in fibra ottica in
infrastrutture di nuova realizzazione.
b. Propensione a favorire l’utilizzo di tecniche di scavo innovative (Minitrincea, Horizontal Directional Drilling, etc.)
che minimizzino l’impatto sulla sede stradale, rispetto alle tecniche di scavo tradizionale, e di conseguenza
riducano gli oneri di ripristino a carico di Telecom, indicando una percentuale minima per l’utilizzo di tecniche di
scavo innovative sul totale dei nuovi tracciati da scavare e la tipologia e le dimensioni dei ripristini richiesti.
c. Indicazione della disponibilità di infrastrutture del Comune atte alla posa di cavi in fibra ottica, quali ad esempio
condotti fognari, pubblica illuminazione, tubi vuoti, tubi del teleriscaldamento, rete gas, tubi di reti dismesse
(indicare i km lineari per singola tipologia).
d. Vigenza di Regolamenti Comunali coerenti con la normativa nazionale di riferimento e dunque non ostativi nella
concessione dei permessi per la posa di tralicci e antenne per la rete mobile UltraBroadband, indicando il
numero di siti di natura pubblica atti all’uso.
Altro
Cfr allegato 1
Inoltre di seguito una tabella dove possono essere riepilogati alcuni dei dati chiave contenuti nel Piano di Sviluppo Digitale,
per favorire la raccolta delle informazioni e la loro valutazione.
Nota esplicativa
Tempi medi per la concessione dei permessi per la posa di cavi in
fibra ottica in infrastrutture di nuova realizzazione
INFRASTRUTTURE
Propensione a favorire l’utilizzo di tecniche di scavo innovative
(Minitrincea, Horizontal Directional Drilling, etc. etc….)
Indicatore
Giorni
Se sì, indicare la % minima per l’utilizzo di tecniche di
scavo innovative sul totale dei nuovi tracciati da scavare
%
Se sì, indicare tipologia e dimensioni dei ripristini richiesti
Condotti fognari
Pubblica illuminazione
Tubi vuoti
Tubi del teleriscaldamento
Rete Gas
km
km
km
km
km
Altro
km
Vigenza di Regolamenti Comunali coerenti con la normativa nazionale
di riferimento e dunque non ostativi nella concessione dei permessi
per la posa di tralicci e antenne per la rete mobile UltraBroadband,
indicando il numero di siti di natura pubblica atti all’uso
N° di siti di natura pubblica atti all'uso
N° siti
Allineamento agli items/target del DL Crescita e ADE/ADI
(vedi all.1)
Indicare a quale/i articolo/i (vedi all. 1)
fa riferimento il progetto presentato
Disponibilità di infrastrutture del Comune
atte alla posa di cavi in fibra ottica
(indicare i Km lineari per singola categoria)
SERVIZI
Indicare la % diffusione prevista presso
Cittadini/Famiglie/Imprese con valore prima della
realizzazione del progetto
%
Indicare la % diffusione prevista presso
Cittadini/Famiglie/Imprese con valore, a fine periodo
(a progetto finito)
%
Ampio impatto sulla popolazione (inteso come diffusione/
penetrazione/uso) siano essi cittadini, famiglie e/o aziende
Valore
ALL. 1 TABELLA RIASSUNTIVA DELLE AREE DEL “DL CRESCITA”
DL CRESCITA
Art. 1 ‐ Documento digitale unico Art. 2 ‐ Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) e interoperabilità anagrafi di rilevanza nazionale
IDENTITA' DIGITALE
Art. 3 ‐ Censimento continuo della popolazione e delle abitazioni e Archivio nazionale delle strade e dei numeri civici
Art. 4 ‐ Domicilio digitale cittadino
Art. 5 ‐ Posta elettronica certificata ‐ Indice nazionale degli indirizzi delle imprese e dei professionisti
Art. 6 ‐ Estensione CAD ai gestori di servizi pubblici (istanze e PEC)
Art. 6 ‐ Accordi tra PA con Firma Digitale
PA DIGITALE E OPEN DATA
Art. 7 ‐ Trasmissione telematica delle certificazioni di malattia nel settore pubblico
Art. 8 ‐ Bigliettazione elettronica Trasporto Pubblico Locale
Art. 8 ‐ Innovazione Trasporto Pubblico Locale (sistemi ITS)
Art. 9 ‐ Open data e Inclusione digitale
Art. 10 ‐ Anagrafe Nazionale Studenti
ISTRUZIONE DIGITALE
Art. 10 ‐ Fascicolo elettronico dello studente universitario Art. 11 ‐ Libri scolastici digitali
Art. 11 ‐ Centri scolastici digitali
Art. 12 ‐ Fascicolo sanitario elettronico e sistemi di sorveglianza nel settore sanitario
SANITA' DIGITALE
DIVARIO DIGITALE
Art. 13 ‐ Prescrizione medica e cartella clinica digitale
Art. 13 ‐ Archiviazione digitale cartelle cliniche
Art. 14 ‐ Interventi per la diffusione delle tecnologie digitali NGN/LTE
Art. 14 ‐ Azzeramento Digital Divide
Art. 15 ‐ Pagamenti tramite mobile
PAGAMENTI ELETTRONICI
Art. 15 ‐ Obbligo per PA di accettare pagamenti elettronici
Art. 15 ‐ Obbligo accettazione carte di debito per venditori
GIUSTIZIA DIGITALE
Art. 16 ‐ Comunicazioni e notificazioni per via telematica
Art. 17 ‐ Comunicazioni online Fallimenti
COMUNITA' INTELLIGENTI Art. 20 ‐ Smart Communities
START‐UP INNOVATIVE Art. 29 ‐ Incentivazione all'investimento in Start‐Up innovative
ULTERIORI MISURE PER LA Art. 33septies ‐ Consolidamento e razionalizzazione dei siti e delle infrastrutture digitali del Paese
CRESCITA DEL PAESE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
161 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content