close

Enter

Log in using OpenID

Comunicato approvazione progetto bilancio

embedDownload
Roma 00186
Via del Clementino, 94
T: 0698266000
F: 0698266124
COMUNICATO
IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31
DICEMBRE 2013 E CONVOCA L’ASSEMBLEA ORDINARIA PER LA SUA APPROVAZIONE
L’ASSEMBLEA DELI AZIONISTI DELLA IPBSIM SPA HA APPROVATO IL BILANCIO
DELL’ESERCIZIO 2013
Roma, 28 maggio 2014
Dati consolidati 2013:
Stock consolidato € 239 milioni (€ 278,2 milioni nel 2012)
Fatturato consolidato: € 2,4 milioni (€ 3 milioni nel 2012)
Risultato della Gestione Operativa: € -1,7 milioni (€ -1,6 milioni nel 2012)
Utile /Perdita di esercizio di pertinenza della Capogruppo: € -1,7 milioni (€ -1,6 milioni nel
2012)
Patrimonio Netto VALORE ITALIA HOLDING: € 6,2 milioni (€ 5,2 milioni al 31 dicembre
2012)
Posizione Finanziaria Netta positiva: € 0,21 milioni (€ 0,47 milioni al 31 dicembre 2012)
Convocazione dell’Assemblea ordinaria degli Azionisti con il seguente ordine del giorno:
approvazione del bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, deliberazioni inerenti e
conseguenti;
presentazione del bilancio consolidato dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, deliberazioni
inerenti e conseguenti;
approvazione policy sulla remunerazione e incentivazione ai sensi del Regolamento congiunto
della Banca d’Italia e della Consob del 29 ottobre 2009 e successive modificazioni: recepimento
delle linee guida dell’ESMA (European Securities and Markets Authority) del 11 giugno 2013.
Il Consiglio di Amministrazione di Valore Italia Holding di Partecipazioni Spa (“VIHP”, la “Società” o
la “Capogruppo” e congiuntamente alle controllate il “Gruppo”), ha approvato in data 28 maggio 2014
il progetto di bilancio d’esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013. Il progetto di bilancio, che, al
momento della sua approvazione da parte dell’organo amministrativo, non è stato ancora oggetto di
revisione contabile e di verifica da parte del Collegio Sindacale, verrà messo a disposizione degli
azionisti nei termini di legge.
Il bilancio consolidato per l’esercizio 2013 comprende, oltre alla Capogruppo, la IPB SIM, società di
intermediazione mobiliare specializzata nella consulenza in collocamento e nella consulenza in materia
di investimenti, la IPB Management e Servizi Srl, service di gruppo, e la Investimenti e Valore Srl,
società specializzata nei servizi di natura assicurativa.
Il Gruppo Valore Italia Holding di Partecipazioni Spa, nel corso del 2013, ha confermato la propria
volontà di sostenere gli investimenti finalizzati alla crescita, in particolare, della controllata IPB SIM e al
© 2008 Valore Italia S.p.A. - P.IVA e C.F.08978941006 - Cap. Soc. 10.292.784,20 €
int. vers. REA Ufficio di Roma 1130354 - Tutti i diritti riservati
www.valore-italia.com
[email protected]
consolidamento operativo di gruppo. L’ammontare dei ricavi operativi non ancora sufficienti ad
assicurare l’equilibrio economico e la presenza di altre componenti di costo straordinarie, legate alla
mancata definizione di operazioni straordinarie con società del settore, hanno determinato un risultato
operativo negativo ancora per questo esercizio.
I risultati maggiori in termini di raccolta, masse gestite e di fatturato, in collocamento e in consulenza,
sono riferiti alla operatività della IPB SIM.
Lo stock a livello consolidato, al 31 dicembre 2013, definito come la valorizzazione delle quote di tutti
gli strumenti finanziari in portafoglio alla data di fine esercizio, è pari a circa 239 milioni di euro, mentre
nel precedente esercizio era pari a circa 278 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto all’esercizio
precedente.
Stock (valori in unità di euro)
Consulenza in materia di investimenti
Consulenza in collocamento
Prodotti assicurativi I&V
Totale
2013
2012
143.291.206 166.081.090
95.239.957 111.318.385
509.468
785.113
239.040.631 278.184.588
Il risultato consolidato di pertinenza del Gruppo Valore Italia Holding di Partecipazioni Spa, al 31
dicembre 2013, è negativo ed è pari ad euro 1.694.331. Tale risultato è principalmente dovuto al
mancato raggiungimento di adeguati livelli di ricavi tali da assicurare un equilibrio economico e
finanziario, connessa alla prosecuzione del contesto generale di crisi che ha investito l’ambito di
operatività della controllata IPB SIM che rappresenta il principale asset del Gruppo.
Le spese amministrative consolidate 2013 si attestano al valore di 2.517.597, in leggero aumento
rispetto all’esercizio precedente, per via delle spese straordinarie per la quotazione della Capogruppo
sull’AIM ITALIA/Mercato Alternativo del Capitale gestito da Borsa Italiana Spa e per le operazioni di
aggregazioni societarie del Gruppo. La IPB SIM insieme alla Capogruppo, oltre al perseguimento della
ordinaria attività di crescita per linee interne, sta concretamente perseguendo scenari di crescita per
linee esterne, con la definizione di operazioni societarie di natura straordinaria, volte a caratterizzarsi sul
mercato di riferimento come player primario, aggregatore di piccole e medie realtà interessate ad essere
presenti, per il tramite della holding di controllo, sul mercato borsistico nazionale.
A livello consolidato, al 31 dicembre 2013, le spese per il personale dipendente, non dipendente,
amministratori e collegio sindacale, pari ad euro 916.866 rappresentano il 36% del totale delle spese
amministrative, in aumento rispetto al 2012.
Spese amministrative consolidate (valori in unità di euro)
Personale dipendente, non dipendente, amministratori e collegio
sindacale
2013
2012
916.866
781.649
Altre spese
1.600.731 1.527.449
Totale spese amministrative
2.517.597 2.309.098
Le altre spese amministrative registrano un incremento rispetto al precedente esercizio, determinato dai
costi di consulenze di natura straordinaria sostenuti per la realizzazione delle operazioni di aggregazione
con altri intermediari e per le spese straordinarie per la quotazione della Capogruppo sull’AIM
ITALIA/Mercato Alternativo del Capitale gestito da Borsa Italiana Spa
Spese amministrative consolidate (in unità di euro)
Spesa personale dipendente
Spesa personale non dipendente
Amministratori
Collegio sindacale
2013
2012
528.504
525.700
19.512
94.578
317.850
120.371
51.000
41.000
Altre spese amministrative
1.600.731 1.527.449
Totale spese amministrative
2.517.597 2.309.098
Incidenza del costo del lavoro
36%
34%
Tale complessiva strategia industriale è stata sostenuta nel 2013 attraverso specifici interventi di
rafforzamento patrimoniale. Il patrimonio netto della Valore Italia Holding di Partecipazioni spa
beneficia degli aumenti di capitale sociale perfezionati nell’esercizio per l’ammontare complessivo di
euro 1,7 milioni, comprensivo di sovrapprezzo.
La posizione finanziaria netta consolidata al 31 dicembre 2013, è positiva e pari ad € 213.144,92, si
compone principalmente delle seguenti voci:
debiti bancari correnti per 227.321,43;
crediti finanziari per € 298.037,99;
titoli detenuti per la negoziazione per l’importo di € 100.000,00;
cassa e depositi bancari per € 42.428,36.
Eventi successivi al 31 dicembre 2013 ed evoluzione prevedibile della gestione
In relazione all’obiettivo, avviato nel 2012, di perseguire una strategia di crescita, oltre che per linee
interne, anche per linee esterne, attraverso operazioni societarie di natura straordinaria con altri
intermediari finanziari, Valore Italia Holding di Partecipazioni Spa ha confermato le assunzioni
industriali del piano stand alone adottato lo scorso 6 agosto 2013, ritenendole più che mai valide,
tenendo conto dell’ulteriore rafforzamento patrimoniale del Gruppo, con l’avvenuta sottoscrizione
integrale dell’aumento del capitale sociale deliberato lo scorso 30 gennaio 2014 presso VIHP e il 23
dicembre 2013 presso la IPB SIM. La Società ha ritenuto, pertanto, sussistere le condizioni per
l’estensione dello stesso piano industriale fino all’esercizio 2018.
La Società, in considerazione delle azioni già intraprese e in considerazione delle nuove leve
commerciali che si intendono attivare, finalizzate a favorire il rapido raggiungimento dell’equilibrio
economico, ha valutato la sussistenza di presupposti che rendono opportuno, oltre che necessario, una
implementazione del piano industriale adottato il 6 agosto 2013.
In merito alle specifiche azioni da intraprendere e alla correlata necessaria valutazione degli effetti
industriali, la Società intende focalizzarsi:
all’avvio, già nel corso del primo trimestre 2014, di una nuova linea di fatturato relativa al
collocamento di strumenti finanziari in sede di prima quotazione ai mercati borsistici
regolamentati e non, in riferimento alla quale, alla data odierna, si registra l’avvenuto
collocamento di circa 33,8 milioni di euro;
all’acquisizione in corso, da parte della Società capogruppo, di una partecipazione significativa di
una società di intermediazione assicurativa, specializzata nella distribuzione di prodotti
assicurativi vita, in particolare nello studio e nella realizzazione di soluzioni evolute per la
gestione e la tutela del patrimonio finanziario della clientela, che potrà consentire di sviluppare il
fatturato assicurativo di Gruppo;
alla acquisizione del portafoglio clienti da altre Sim, di cui è in corso la valutazione dei relativi
profili giuridici e di fattibilità;
alle attività in corso di reclutamento di nuovi promotori finanziari ad elevato potenziale, già
individuati, di cui numero 3 entrati in struttura nel mese di aprile 2014.
A questo riguardo, il Consiglio delibererà in merito alla revisione del piano industriale in una sua
prossima riunione e, comunque, tenendo anche conto dell’andamento della gestione registrato alla data
del 30 giugno 2014 per la valutazione prospettica dei relativi profili prudenziali.
Assemblea degli Azionisti
Il Consiglio di Amministrazione, nella riunione del 28 maggio 2014, ha deliberato di convocare
l’Assemblea ordinaria degli Azionisti per il giorno 27 giugno 2014 in prima convocazione e per il giorno
18 luglio 2014 in seconda convocazione con il seguente ordine del giorno:
approvazione del bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, deliberazioni inerenti e
conseguenti;
presentazione del bilancio consolidato dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, deliberazioni
inerenti e conseguenti;
approvazione policy sulla remunerazione e incentivazione ai sensi del Regolamento congiunto
della Banca d’Italia e della Consob del 29 ottobre 2009 e successive modificazioni: recepimento
delle linee guida dell’ESMA (European Securities and Markets Authority) del 11 giugno 2013.
Si comunica che i documenti di bilancio, unitamente alla relazione del collegio sindacale ed alla
relazione della società di revisione, saranno messi a disposizione del pubblico presso la sede legale della
Società. I predetti documenti saranno inoltre consultabili, nei termini civilistici, sul sito internet della
Società www.valore-italia.com, nella sezione Investor Relations.
Approvazione bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 della controllata Independent Private
Bankers SIM S.p.A.
L’Assemblea degli Azionisti della controllata IPB SIM ha approvato, in data odierna, il bilancio relativo
all’esercizio chiusosi al 31 dicembre 2013.
Per ulteriori informazioni:
Emittente
Valore Italia Holding di Partecipazioni S.p.A.
Dott. Armando Parravano
Dott. Lorenzo Sacchi
Via del Clementino, 94
00186 Roma
Tel: +39 0698266000
[email protected]
Specialist
Banca Finnat Euramerica SpA
Dott. Fabrizio Caprara
Dott. Lorenzo Scimia
Piazza del Gesù, 49
00186 Roma
Tel: +39 066993333
www.finnat.it
omad
EnVent SpA
Dott. Paolo Verna
Via Barberini, 95
00187 Roma
Tel: +39 06896841
www.envent.eu
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
198 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content