close

Enter

Log in using OpenID

Bando - Transenergia Srl

embedDownload
TRANSENERGIA S.R.L.
BANDO DI PREQUALIFICA
CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE
1. Società Appaltante:
TRANSENERGIA S.r.l., Via Piffetti, 15, TORINO, Tel. +39 0114737401 Fax +39 011480476 E-Mail
[email protected]
2. Luogo di esecuzione dell’appalto:
Provincia di Torino – aree prossime e/o interferenti con la direttrice autostradale A32 TorinoBardonecchia, Piemonte, Italia.
3. Descrizione del progetto:
L'appalto di cui al presente bando è relativo alla progettazione esecutiva ed alla realizzazione di
separati cunicoli sotterranei della lunghezza complessiva di 16’000 m lineari +/- 10% da realizzarsi
con scavo prevalentemente meccanizzato, completi delle relative opere d'imbocco,
dell'impiantistica di servizio e di sicurezza e di tutto quanto previsto dal progetto definitivo che sarà
sottoposto ai soggetti ammessi a presentare offerta a seguito della presente gara di prequalifica.
4. Importo dell’appalto e categorie:
A. Importo complessivo dell’appalto (comprensivo di importo lavori, spese per la progettazione
e oneri per la sicurezza): 197.305.375 EUR di cui:
I.
Importo complessivo dei Lavori a corpo, soggetto a ribasso, al netto degli oneri per
la sicurezza e delle spese per la progettazione esecutiva): 189.392.814 EUR
II. Importo spese di progettazione esecutiva, soggetto a ribasso: 2.670.181 EUR.
III. Importo costi per la sicurezza, non soggetto a ribasso d’asta: 5.242.380 EUR.
B. Lavorazioni di cui si compone l’intervento:
Categoria prevalente (subappaltabile nel limite del 30%)
Categoria
OG4
Importo
€ 181.923.171
Classifica
VIII
Altre categorie di cui si compone l’appalto (interamente subappaltabili):
1
Categoria
OG10
OG11
OS19
OG1
Importo
€ 7.162.701
€ 2.023.537
€ 2.632.138
€ 893.646
Classifica
VI
IV
IV-bis
III
C. Classi e categorie dei lavori oggetto della progettazione esecutiva ai sensi dell’art. 14 della
legge 2 marzo 1949, n. 143:
Classe Categoria
I
b
III
b
III
c
IV
c
IX
c
Importo
€ 3.864.887
€ 175.348
€ 4.480.327
€ 8.056.348
€ 178.058.285
D. Unità stimate per la progettazione n. 25
5. Finanziamento:
La progettazione e l’esecuzione dei lavori sono interamente autofinanziate.
6. Individuazione del contraente:
Criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il punteggio massimo attribuito da apposita
commissione, nominata dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, è
pari a punti 100. Gli elementi ed i punteggi per l’affidamento dell’appalto sono individuati come
segue:
A. Elementi Quantitativi (punti 35)
B. Elementi Qualitativi (punti 65)
7. Termini di esecuzione dell’appalto:
Il tempo di esecuzione dell’appalto è da intendersi decorrente dal verbale di consegna ed è pari a
giorni 1070, naturali e consecutivi, per l’esecuzione dei lavori, oltre a giorni 120 per la redazione
del progetto esecutivo di cui 60 per la progettazione delle cantierizzazioni e delle opere di
imbocco.
8. Norme sulla gara:
A. Data limite di presentazione delle candidature: a pena di esclusione entro e non oltre il
10/03/2014.
B. Indirizzo al quale devono essere presentate: TRANSENERGIA S.r.l., Via Piffetti 15, 10143
- TORINO
2
C. Lingua ufficiale della gara: italiano.
D. Domanda di partecipazione:
La domanda di partecipazione contenuta in busta perfettamente chiusa, da recapitarsi a
pena di non ammissione entro le ore 12,00 del 10/03/2014 ad esclusivo rischio del
mittente, deve riportare sull’esterno della busta la dicitura “BANDO DI PREQUALIFICA
PER L’APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI
PER LA REALIZZAZIONE DI CUNICOLI TECNICI ATTI AD OSPITARE IL
COLLEGAMENTO ELETTRICO TRASFONTALIERO ITALIA-FRANCIA DENOMINATO
“PIEMONTE-SAVOIA””, unitamente a denominazione o ragione sociale, sede legale ed
identificativi fiscali del richiedente. La domanda di partecipazione deve inoltre riportare:
I.
l’indirizzo del mittente, il nominativo di un referente, il numero di telefono e di fax e
l’indirizzo e-mail al quale possono essere inviate comunicazioni inerenti la gara;
II.
(in caso di raggruppamenti/consorzi ordinari) le quote percentuali di ciascun
associato/consorziato nel raggruppamento/consorzio;
III. (nel caso di raggruppamenti/consorzi ordinari) dichiarazione, a mezzo del legale
rappresentante o di soggetto munito di idonei poteri, di ciascuno dei componenti il
raggruppamento o il consorzio, contenenti l’indicazione dell’impresa alla quale, in
caso di affidamento del contratto, sarà conferito mandato speciale di
rappresentanza o funzioni di capogruppo.
Alla domanda vanno accluse, a pena di esclusione dalla gara, le dichiarazioni sostitutive, di
cui al D.P.R. n. 445/2000 e s.m. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia,
dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello stato di appartenenza.
Le dichiarazioni/certificazioni da allegare alla domanda di partecipazione devono essere
rese in conformità alle disposizioni del DPR 445/2000, accompagnate da copia del
documento d’identità del sottoscrittore.
E. Data di spedizione degli inviti: indicativamente entro il 1/04/2014.
9. Soggetti ammessi:
A. società commerciali, società cooperative;
B. consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro costituiti a norma della legge 25
giugno 1909, n. 422 e del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre
1947, n. 1577, e successive modificazioni, e i consorzi tra imprese artigiane di cui alla
legge 8 agosto 1985, n. 443;
C. consorzi stabili di concorrenti costituiti anche in forma di società consortili ai sensi
dell'articolo 2615-ter del codice civile, tra imprenditori individuali, anche artigiani, società
commerciali, società cooperative di produzione e lavoro;
D. raggruppamenti temporanei di concorrenti, costituiti dai soggetti di cui alle lettere A, B e C, i
quali, prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale
con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in
nome e per conto proprio e dei mandanti. È ammessa anche la partecipazione di
raggruppamenti costituendi tra i soggetti di cui alle lettere A, B e C, con l’indicazione
dell’impresa mandataria e con l’impegno a costituirsi in RTI in caso di affidamento
dell’appalto, conferendo mandato irrevocabile con rappresentanza all’impresa indicata
come mandataria;
3
E. consorzi ordinari di concorrenti di cui all'articolo 2602 del codice civile, costituiti tra i
soggetti di cui alle lettere A, B e C del presente comma, anche in forma di società ai sensi
dell'articolo 2615-ter del codice civile;
F. aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete ai sensi dell'articolo 3, comma 4-ter,
del decreto-legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 aprile
2009, n. 33;
G. soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE)
ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240;
H. operatori economici, stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione
vigente nei rispettivi Paesi.
I consorzi di cui alle precedenti lettere B e C stabili saranno tenuti ad indicare nella successiva
fase di presentazione dell’offerta per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto
divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla presente gara. In caso di violazione sono esclusi
dalla gara sia il consorzio sia il consorziato.
È vietata, a pena di esclusione dalla gara, la partecipazione a più di un consorzio stabile.
È fatto divieto ai concorrenti, a pena di esclusione dalla gara, di partecipare alla gara in più di un
raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara
anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o
consorzio ordinario di concorrenti.
Il progettista, sia esso persona fisica o giuridica, non dovrà partecipare o essere indicato da più
soggetti partecipanti alla gara, pena l’esclusione di entrambi i partecipanti alla gara che lo
avessero associato o indicato.
10. Condizioni relative alla partecipazione:
A. Cauzioni e garanzie richieste:
In sede di partecipazione alla gara sarà richiesta la costituzione di una cauzione
provvisoria, in misura pari al 2% dell’importo a base d’asta, a garanzia della validità
dell'offerta. La cauzione dovrà essere esclusivamente bancaria. La cauzione dovrà essere
rilasciata da istituto bancario con rating non inferiore a categoria B. La garanzia deve
prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore
principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile,
nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta
scritta della stazione appaltante. La garanzia deve avere validità per almeno 365
(trecentosessantacinque) giorni dalla data di presentazione dell'offerta. La garanzia copre
la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell'affidatario ed è svincolata
automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. L'importo della
garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori
economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee
della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione
del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000. Per
fruire di tale beneficio, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del
requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti.
L'offerta sarà altresì corredata, a pena di esclusione, dall'impegno di un fideiussore, avente
caratteristiche analoghe a quelle richieste per la cauzione provvisoria, a rilasciare la
garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto, qualora l'offerente risultasse affidatario,
pari al 10% dell’importo contrattuale.
L’affidatario dovrà prestare, altresì, le ulteriori cauzioni e garanzie indicate nello schema di
contratto.
4
B. Condizioni soggettive di partecipazione
I.
Condizioni di partecipazione relative all’esecutore dell’opera
Ai fini della partecipazione alla presente gara, ciascun concorrente - mediante apposita
dichiarazione sostitutiva ai sensi del d.P.R. 445/2000 dovrà attestare, a pena di
esclusione dalla gara:
a) l’insussistenza delle seguenti condizioni:
i.
trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo,
salvo il caso di cui all'articolo 186-bis del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267,
o avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
ii. trovarsi in pendenza di procedimento per l'applicazione di una delle misure di
prevenzione di cui all'articolo 6 del decreto legislativo n. 159 del 2011 o di una
delle cause ostative previste dall'articolo 67 del decreto legislativo n. 159 del
2011; l'esclusione e il divieto operano se la pendenza del procedimento
riguarda il titolare o il direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale; i soci o
il direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo; i soci accomandatari
o il direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; gli
amministratori muniti di poteri di rappresentanza o il direttore tecnico o il socio
unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con
meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società;
iii. aver subito sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto
penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione
della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale,
per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità
professionale; è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza
passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un'organizzazione
criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati
all'articolo 45, paragrafo 1, direttiva CE 2004/18; l'esclusione e il divieto
operano se la sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti: del titolare o
del direttore tecnico se si tratta di impresa individuale; dei soci o del direttore
tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; dei soci accomandatari o del
direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; degli
amministratori muniti di potere di rappresentanza o del direttore tecnico o del
socio unico persona fisica, ovvero del socio di maggioranza in caso di società
con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società o consorzio. In ogni
caso l'esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti cessati
dalla carica nell'anno antecedente la data di pubblicazione del bando, qualora
l'impresa non dimostri che vi sia stata completa ed effettiva dissociazione della
condotta penalmente sanzionata; l'esclusione e il divieto in ogni caso non
operano quando il reato è stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la
riabilitazione ovvero quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna
ovvero in caso di revoca della condanna medesima;
iv. avere violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all'articolo 17 della legge
19 marzo 1990, n. 55; l'esclusione ha durata di un anno decorrente
dall'accertamento definitivo della violazione e va comunque disposta se la
violazione non è stata rimossa;
v. avere commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di
sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati
in possesso dell'Osservatorio;
vi. aver commesso, secondo motivata valutazione di Transenergia S.r.l., grave
negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate dalla
5
medesima Transenergia S.r.l. o aver commesso commesso un errore grave
nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di
prova da parte di Transenergia S.r.l.;
vii. avere commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli
obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione
italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
viii. risultare iscritti nel casellario informatico presso l’Autorità Contratti Pubblici, per
aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti
e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per
l’affidamento dei subappalti;
ix. avere commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in
materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione
italiana o dello Stato in cui sono stabiliti;
x. non presentare la certificazione di cui all'articolo 17 della legge 12 marzo 1999,
n. 68;
xi. essere oggetto dell’applicazione di sanzione interdittiva di cui all'articolo 9,
comma 2, lettera c), del decreto legislativo dell'8 giugno 2001 n. 231 o altra
sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione
compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 14 del d.lgs. n. 81 del 2008
xii. risultare iscritti nel casellario informatico di cui all'articolo 7, comma 10 D.Lgs.
163/2006, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai
fini del rilascio dell'attestazione SOA;
xiii. di trovarsi, rispetto ad un altro partecipante alla presente gara di affidamento, in
una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una
qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione
comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale;
b) di non avvalersi dei piani individuali di emersione di cui all’art. 1-bis), comma 14,
della L. 18 ottobre 2001, n. 383 (ovvero) di essersi avvalso dei piani individuali di
emersione di cui all’art. 1-bis), comma 14, della L. 18 ottobre 2001, n. 383, dando
atto che gli stessi si sono conclusi;
c) l’assenza di partecipazione plurima, ossia la partecipazione in più di un
raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti ovvero anche in
forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento
o consorzio ordinario di concorrenti. I consorzi stabili sono tenuti ad indicare in sede
di offerta per quali consorziati il consorzio concorre; a quest’ultimi è fatto divieto di
partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara;
d) l’insussistenza dei provvedimenti ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81;
e) (per gli operatori economici stabiliti in Italia) di essere iscritto nel registro delle
imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura (ovvero, per
gli operatori economici non stabiliti in Italia) di essere iscritto in altro registro
ufficiale;
f)
l’insussistenza di incompatibilità per aver assunto incarichi di progettazione in
relazione all’intervento oggetto della presente gara, o il non trovarsi in una
situazione di controllo o collegamento, di cui all’art. 2359 del codice civile, con
l’affidatario di tali incarichi;
g) la conoscenza del contenuto del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e s.m.i. e
del Codice Etico di Transenergia S.r.l. (disponibile sul sito www.transenergia.it) e
l’impegno ad astenersi da comportamenti idonei a configurare sia ipotesi di reato di
cui al Decreto medesimo sia violazioni del sopraccitato Codice Etico.
6
II. Condizioni di partecipazione relative al prestatore dei servizi
Per il prestatore del servizio di progettazione, eventualmente partecipante alla gara,
associato/indicato dall’imprenditore esecutore dell’opera:
Oltre all’osservanza delle disposizioni indicate al paragrafo I. che precede, il prestatore
del servizio di progettazione, sia se lo stesso è organizzato in forma di impresa, sia se si
tratta di libero professionista, dovrà possedere i seguenti requisiti, a pena di esclusione
dalla gara:
a) iscrizione al competente ordine professionale, o relativa attestazione se in possesso
del candidato;
b) in caso di progettista partecipante in RTI, presenza nell’organico stimato per la
progettazione di almeno un professionista laureato abilitato da meno di cinque anni
all’esercizio della professione secondo le norme dello Stato di residenza.
III. Disposizioni comuni per l’esecutore dell’opera e per il prestatore di servizi
L’assenza delle condizioni preclusive elencate al presente punto 10 lettera B paragrafi I.
e II., è provata, a pena di esclusione dalla gara, mediante dichiarazione sostitutiva resa ai
sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia,
dichiarazione idonea equivalente, resa/e secondo la legislazione dello stato di
appartenenza, che deve/devono essere allegata/e alla domanda di partecipazione alla
gara di cui al punto 8 lettera D del presente bando.
La/e dichiarazione/i sostitutiva/e deve/devono essere sottoscritte dal legale
rappresentante in caso di concorrente singolo. Nel caso di concorrenti costituiti da
imprese raggruppate o consorziate ovvero da raggrupparsi o consorziarsi la medesima
dichiarazione deve essere prodotta o sottoscritta da ciascun concorrente che costituisce
o che costituirà il raggruppamento o il consorzio ordinario. Le dichiarazioni possono
essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va
trasmessa la relativa procura.
La/e dichiarazione/i sostitutiva/e relative alle fattispecie di cui alle lettere ii) e iii) del
presente punto 10 lettera B paragrafo I.a) deve/devono essere rese anche dai soggetti
ivi indicati sia per quanto concerne i concorrenti sia per quanto concerne i progettisti
associati o indicati.
IV. Requisiti relativi all’esecutore dell’opera:
Ai fini della partecipazione alla presente gara, ciascun concorrente, a pena di esclusione
dalla gara, dovrà:
a) Presentare attestazione rilasciata da Società di Attestazione (S.O.A.), regolarmente
autorizzata, in corso di validità, che documenti la qualificazione per costruzione,
ovvero per prestazioni di progettazione e costruzione, per categorie e classifiche
adeguate ai lavori da eseguire, così come specificato al precedente punto 4 lettera
B del presente bando;
b) Attestare la realizzazione – nei migliori cinque anni del decennio antecedente la
data di pubblicazione del presente bando - di una cifra di affari, ottenuta con lavori
svolti mediante attività diretta ed indiretta, non inferiore ad Euro 486.587.985,00 pari
a 2,5 volte importo a base di gara;
7
c) Presentare certificazione di qualità della serie europea ISO 9001:2008 o, per
operatori economici stabiliti in Stati diversi dall’Italia, apposita certificazione
rilasciata da organismo accreditato ISO 17020;
d)
comprovata esperienza, dimostrata attraverso referenze, attestati di buona
esecuzione, contratti sottoscritti e/o in corso di esecuzione o altre forme idonee ad
attestare la prestazione, nella realizzazione attraverso il procedimento di scavo
meccanizzato (TBM) di gallerie del diametro minimo di 250 cm e della lunghezza
minima complessiva di 5.000 m lineari.
V. Disposizioni per l’esecutore dell’opera quale partecipante singolo e per l’esecutore
dell’opera in RTI
a) Si precisa che, qualora il concorrente sia una impresa singola, il requisito di cui alla
lettera a) del paragrafo IV. deve essere posseduto, a pena di esclusione dalla gara,
per l’importo totale dei lavori di cui al punto 4 lettera B del presente bando ovvero
relativamente alla categoria prevalente e alle categoria scorporabili per i singoli
importi. I requisiti relativi alle categorie scorporabili non posseduti dall’impresa
singola devono da questa essere posseduti con riferimento alla categoria
prevalente.
b) Si precisa che, qualora il concorrente sia un raggruppamento temporaneo o un
consorzio ordinario di concorrenti, costituito o costituendo:
i.
nel caso di concorrente consorziato, i requisiti di cui alle lettere a) e b) del
paragrafo IV. devono essere posseduti singolarmente, a pena di esclusione
dalla gara, dalla mandataria/capogruppo o da un’impresa consorziata nella
misura minima del 40% dell’importo dei lavori e la restante percentuale deve
essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese
consorziate, ciascuna nella misura minima del 10%;
ii. il requisito di cui alla precedente lettera c) del paragrafo IV. deve essere
posseduto, a pena di esclusione dalla gara, da tutti gli operatori economici
raggruppati/consorziati;
iii. nel caso di raggruppamento, il requisito di cui alla lettera a) del paragrafo IV.
deve essere posseduto, a pena di esclusione dalla gara, dalla
mandataria/capogruppo o da una mandante che dovrà partecipare al RTI in
misura non inferiore al 20% dell’importo totale dei lavori.
VI. Requisiti relativi al prestatore di servizi:
Ai fini della partecipazione alla presente gara, ciascun concorrente, a pena di esclusione
dalla gara, dovrà attestare:
a) Requisiti di partecipazione
i.
fatturato globale per servizi di progettazione, direzione lavori, CSE, espletati
negli ultimi 5 (cinque) esercizi antecedenti la data di pubblicazione del presente
atto, per un importo complessivo non inferiore ad Euro 10.680.724,00, pari a 4
volte l’importo delle spese per la progettazione esecutiva dell’intervento;
ii. avvenuto espletamento, negli ultimi 10 anni antecedenti la data di pubblicazione
del presente bando, di servizi di progettazione, direzione lavori, CSE, relativi a
lavori appartenenti ad ognuna delle classi e categorie di cui al precedente
punto 4 lettera C, del presente bando, per un importo globale per ogni classe e
categoria di cui al precedente punto 4, lettera C, del presente bando, non
8
inferiore a 2 volte l’importo stimato dei lavori da progettare, calcolato con
riguardo ad ognuna delle classi e categorie;
iii. avvenuto svolgimento, negli ultimi 10 (dieci) anni antecedenti la data di
pubblicazione del presente bando, di n. 2 (due) servizi di progettazione,
direzione lavori, CSE, relativi ai lavori appartenenti ad ognuna delle classi e
categorie dei lavori di cui al precedente punto 4, lettera C, del presente bando
per un importo totale dei lavori di ciascuna classe e categoria non inferiore a
0.8 volte l’importo stimato di ciascuna classe e categoria dei medesimi lavori da
progettare, calcolato con riguardo ad ognuna delle classi e categorie;
iv. numero medio annuo del personale tecnico utilizzato nei migliori 3 (tre) anni del
quinquennio antecedente alla data di pubblicazione del presente bando comprendente i soci attivi, i dipendenti, i consulenti su base annua iscritti ai
relativi albi professionali, ove esistenti, e muniti di partiva IVA e che firmino il
progetto, ovvero firmino i rapporti di verifica del progetto, ovvero facciano parte
dell’ufficio di direzione lavori e che abbiano fatturato nei confronti della società
offerente una quota superiore al cinquanta per cento del proprio fatturato
annuo, risultante dall’ultima dichiarazione IVA, e i collaboratori a progetto in
caso di soggetti non esercenti arti e professioni - in misura non inferiore a n.50
(cinquanta) unità pari a 2 volte le unità stimate per lo svolgimento della
progettazione, pari a n.25 (venticinque) unità.
v. comprovata esperienza dimostrata attraverso referenze, attestazione di buona
esecuzione, contratti sottoscritti o eseguiti o altre forme idonee ad attestare lo
sviluppo di progettazione esecutiva di gallerie realizzate (o da realizzarsi)
mediante scavo meccanizzato del diametro minimo di 250 cm e della lunghezza
minima di 1'000 m lineari.
b) Norme relative ai prestatori di servizi in raggruppamento temporaneo di progettisti
i.
Nel caso di raggruppamento temporaneo di progettisti, il progettista capogruppo
deve possedere i requisiti di cui ai punti i), ii) e iv) del precedente paragrafo VI.
a), nella misura pari al 60%; la restante percentuale deve essere posseduta
cumulativamente dagli altri progettisti.
ii. Relativamente al requisito di cui al punto iii) del precedente paragrafo VI. a), i
servizi potranno essere stati eseguiti da più progettisti facenti parte del
raggruppamento, fermo restando che, in tal caso, i due servizi appartenenti alla
medesima classe e categoria dovranno comunque essere stati eseguiti da un
solo progettista partecipante al raggruppamento e per l’intero importo.
iii. Nel caso di raggruppamento temporaneo di progettisti il requisito di cui al punto
v) del precedente paragrafo VI. a) deve essere posseduto dal progettista
capogruppo o da una mandante che dovrà compartecipare al raggruppamento
in misura non inferiore al 25%.
VII. Disposizioni comuni per l’esecutore dell’opera e per il prestatore di servizi in RTI
a) Il possesso dei requisiti di cui alle lettere a), b), c) e d) del precedente paragrafo IV.
e ai punti i), ii), iii), e iv) del precedente paragrafo VI.a) è provato, a pena di
esclusione dalla gara, mediante dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. n.
445/2000 e s.m. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione
idonea equivalente, resa secondo la legislazione dello stato di appartenenza, che
deve essere allegata alla domanda di partecipazione alla gara di cui al punto 8.
lettera D del presente bando.
b) Per quanto riguarda l’attestazione di qualificazione in alternativa alla dichiarazione
sostitutiva di cui alla precedente lettera a) può essere prodotta l’attestazione in
originale o fotocopia della stessa con dichiarazione di conformità all’originale ai
9
sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m. Per quanto concerne la certificazione di qualità, in
luogo della dichiarazione, il possesso della certificazione di qualità può essere
comprovato mediante allegazione dell’originale o di copia dell’attestazione S.O.A.,
autenticata ai sensi di legge, recante in calce il possesso di tale certificazione,
ovvero mediante allegazione dell’originale o di copia, autenticata ai sensi di legge,
del relativo certificato di qualità, ovvero - nel caso degli operatori economici stabiliti
in Stati diversi dall’Italia, ai quali non è richiesta l’attestazione S.O.A. - mediante
allegazione dell’originale o di copia, autenticata ai sensi di legge, di apposita
certificazione rilasciata da un organismo accreditato ISO 17020.
c) In relazione al requisito di cui alla lettera d) del precedente paragrafo IV., devono
essere allegati alla domanda di partecipazione di cui al punto 8. lettera D del
presente bando: referenze, attestati di buona esecuzione, contratti sottoscritti e/o in
corso di esecuzione o altre forme idonee ad attestare il possesso del requisito
(comprovata esperienza nella realizzazione attraverso il procedimento di scavo
meccanizzato (TBM) di gallerie del diametro minimo di 250 cm e della lunghezza
minima complessiva di 5.000 m lineari).
Ai fini dell’attestazione dei requisiti devono essere utilizzati i modelli di cui,
rispettivamente, all’allegato 1 per l’esecutore dell’opera ed all’allegato 2 per il
prestatore di servizi.
d) La/e dichiarazione/i sostitutiva/e di cui alla precedente lettera a) deve/devono
essere sottoscritte dal legale rappresentante in caso di concorrente singolo. Nel
caso di concorrenti costituiti da imprese raggruppate o da raggrupparsi la medesima
dichiarazione deve essere prodotta o sottoscritta da ciascun concorrente che
costituisce o che costituirà il raggruppamento o il consorzio ordinario. Le
dichiarazioni possono essere sottoscritte anche da procuratori dei legali
rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.
e) Si precisa che, nell'ambito della gara , è escluso l’istituto della cooptazione. È
ammesso l'avvalimento ai fini del soddisfacimento dei requisiti di cui al punto 10 lett.
B, paragrafi IV. ("Requisiti relativi all'esecutore dell'opera") e VI ("Requisiti relativi al
prestatore di servizi"). Per l'applicazione dell'avvalimento nella presente gara può
farsi riferimento alle disposizioni contenute all'art. 49 del D.Lgs. 163/2006 al quale si
rinvia, con le seguenti precisazioni:
i.
il riferimento - contenuto al comma 2, lett. b) del sopra citato art. 49 - ai
requisiti di cui all'art. 38 del D.Lgs. 163/2006 è da intendersi alle condizioni
di partecipazione di cui al punto 10 lett. B, paragrafo I. a) del presente
Bando di Prequalifica;
ii.
l'avvalimento non è utilizzabile dal progettista "indicato". Dell'istituto può,
pertanto, servirsi solo il progettista che partecipi alla gara in
raggruppamento con l'esecutore dell'opera.
11. Altre informazioni:
a) La domanda non potrà essere presentata in forma elettronica mediante telex o fax;
b) si procederà all’individuazione del contraente anche in presenza di una sola offerta,
se ritenuta congrua e conveniente;
c) Transenergia S.r.l. si riserva di annullare, interrompere, revocare o sospendere la
gara in qualsiasi momento ed a suo insindacabile giudizio; in tali ipotesi i concorrenti
non avranno diritto ad alcuna rivendicazione, pretesa, aspettativa, risarcimento o
indennizzo di sorta per aver inoltrato l’offerta o per aver partecipato a qualsiasi fase
della gara medesima;
10
d) Transenergia S.r.l. si riserva di richiedere che la documentazione formale attestante
il possesso dei requisiti di ammissibilità di cui al presente bando sia presentata
contestualmente alla formulazione dell’offerta tecnica ed economica;
e) Transenergia S.r.l. si riserva, a suo insindacabile giudizio, di chiedere ai concorrenti
chiarimenti in ordine alla documentazione presentata. Tali documenti dovranno
essere forniti dai concorrenti entro 10 (dieci) giorni dalla richiesta a pena di
esclusione;
f)
Transenergia S.r.l. segnala che l’esecuzione delle opere potrà essere sottoposta
all’applicazione di protocollo di legalità da sottoscriversi tra la medesima
Transenergia, l’appaltatore e la Prefettura territorialmente competente. Per tale
adempimento nulla sarà dovuto all’appaltatore;
g) eventuali quesiti o richieste di chiarimenti in relazione al presente bando potranno
essere formulati esclusivamente in forma scritta, a mezzo fax, da inviare a
Transenergia S.r.l. al n. +39 011480476, entro il 28/02/2014 – ore 12.00. Le risposte
ai quesiti tempestivamente pervenuti saranno pubblicate sul sito internet di
Transenergia S.r.l.;
h) i dati raccolti saranno trattati, ex D.Lgs. 196/2003, esclusivamente nell’ambito della
presente procedura gara;
11
ALLEGATO 1
Requisiti relativi all'esecutore dell'opera
FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA, AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000, A CORREDO
DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, DA PRESENTARSI A CURA DEL CONCORRENTE
SINGOLO O DI TUTTI I SOGGETTI PARTECIPANTI AL RAGGRUPPAMENTO/CONSORZIO
COSTITUITO O COSTITUENDO.
Spett.le
TRANSENERGIA S.R.L.
Via Piffetti, 15,
TORINO
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
(ex artt. 46 e 47 del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445)
Oggetto: BANDO DI PREQUALIFICA PER L’APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED
ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI CUNICOLI TECNICI ATTI AD
OSPITARE IL COLLEGAMENTO ELETTRICO TRASFONTALIERO ITALIA-FRANCIA
DENOMINATO “PIEMONTE-SAVOIA
********
Il/la sottoscritt__ _____________________________________________________________
nat__ a _____________________________________________________________________
il _____________________________________ (C.F. n. ______________________________)
residente in ____________________________________________________ (Prov. ________)
via/piazza _________________________________________ n._____ (C.A.P. ____________)
come da ______________ [doc. identità], che si allega in copia fotostatica
tel n. _______________________________________________________________________
in qualità di ____________________________________________ /Legale Rappresentante
(eventualmente giusta procura generale/speciale in data_______________________a rogito
dott. Notaio ________________________________ Rep. n. _______________ che allega in
copia conforme all’originale)
della Società ________________________________________________________________
forma giuridica ________________________________________________________________
C.F. n. ______________________________________________________________________
partita I.V.A. n. ________________________________________________________________
con sede legale in _____________________________________________ (Prov. __________)
via/piazza __________________________________ n._______ (C.A.P. _________________)
tel n. _______________________________________________________________________
fax n. _______________________________________________________________________
e-mail _______________________________________________________________________
Allegato 1
1
ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000 n.445, consapevole delle sanzioni
penali previste dall'articolo 76 del medesimo d.p.r. 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci ivi indicate
DICHIARA
a) di essere in possesso di attestazione S.O.A. regolarmente autorizzata ed in corso di
validità, di cui fornisce di seguito i dati identificativi: a) identità della S.O.A. che ha rilasciato
l’attestazione di qualificazione: ______________________________________; b) data di
rilascio
dell’attestazione
di
qualificazione
e
relativa
scadenza:
_______________________________; c) categorie di qualificazione e relative classifiche
di
importo:
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
____________;
b) di avere realizzato, nei migliori 5 anni del decennio antecedente la pubblicazione del bando
di gara, una cifra d’affari, ottenuta con lavori svolti mediante attività diretta ed indiretta , non
inferiore a Euro 486.587.985,00, pari a 2,5 volte l’importo a base della gara e pertanto pari
a Euro: ____________________________________________;
c) di essere in possesso di certificazione di qualità della serie europea ISO 9001:2008 o, per
operatori economici stabiliti in Stati diversi dall’Italia, apposita certificazione rilasciata da
organismo accreditato ISO 17020 di cui fornisce di seguito i dati identificativi:
_______________________________________;
d) di essere in possesso di comprovata esperienza, dimostrata attraverso referenze, attestati
di buona esecuzione, contratti sottoscritti e/o in corso di esecuzione o altre forme idonee ad
attestare la prestazione, nella realizzazione attraverso il procedimento di scavo
meccanizzato (TBM) di gallerie del diametro minimo di 250 cm e della lunghezza minima
complessiva di 5.000 m lineari.
Data ____________________________
Firma
_____________________________________
Allegato 1
2
ALLEGATO 2
Requisiti relativi al prestatore di servizi
FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA, AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000, A CORREDO
DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, DA PRESENTARSI A CURA DEL CONCORRENTE
SINGOLO O DI TUTTI I SOGGETTI PARTECIPANTI AL RAGGRUPPAMENTO/CONSORZIO
COSTITUITO O COSTITUENDO OVVVERO A CURA DI CIASCUNO DEI PROGETTISTI
INDICATI O ASSOCIATI.
Spett.le
TRANSENERGIA S.R.L.
Via Piffetti, 15,
TORINO
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
(ex artt. 46 e 47 del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445)
Oggetto: BANDO DI PREQUALIFICA PER L’APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED
ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI CUNICOLI TECNICI ATTI AD
OSPITARE IL COLLEGAMENTO ELETTRICO TRASFONTALIERO ITALIA-FRANCIA
DENOMINATO “PIEMONTE-SAVOIA
********
Il/la sottoscritt__ _____________________________________________________________
nat__ a _____________________________________________________________________
il _____________________________________ (C.F. n. ______________________________)
residente in ____________________________________________________ (Prov. ________)
via/piazza _________________________________________ n._____ (C.A.P. ____________)
come da ______________ [doc. identità], che si allega in copia fotostatica
tel n. _______________________________________________________________________
in qualità di ____________________________________________ /Legale Rappresentante
(eventualmente giusta procura generale/speciale in data_______________________a rogito
dott. Notaio ________________________________ Rep. n. _______________ che allega in
copia conforme all’originale)
della Società ________________________________________________________________
forma giuridica ________________________________________________________________
C.F. n. ______________________________________________________________________
partita I.V.A. n. ________________________________________________________________
con sede legale in _____________________________________________ (Prov. __________)
via/piazza __________________________________ n._______ (C.A.P. _________________)
tel n. _______________________________________________________________________
fax n. _______________________________________________________________________
e-mail _______________________________________________________________________
Allegato 2
1
ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000 n.445, consapevole delle sanzioni
penali previste dall'articolo 76 del medesimo d.p.r. 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci ivi indicate
DICHIARA
di essere in possesso dei requisiti di capacità tecnica relativi alla progettazione dell’opera e
richiesti dal punto 10 lett B) n. VI del bando di prequalifica ed in particolare:
i.
fatturato globale per servizi di progettazione, direzione lavori, CSE, espletati nei migliori 5
(cinque) esercizi degli ultimi 10 (dieci) anni antecedenti la data di pubblicazione del
bando di prequalifica, per un importo complessivo non inferiore a Euro 10.680.724,00
pari a 4 (quattro) volte l’importo delle spese per la progettazione esecutiva
dell’intervento:________________________________________________________;
(in caso di raggruppamento di progettisti)
(per il progettista capogruppo) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%
(misura pari o superiore al 60%);
(per il progettista mandante) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%;
si precisa che la quota di requisito non posseduta dal progettista capogruppo deve essere
posseduta cumulativamente dai progettisti mandanti);
ii.
avvenuto espletamento negli ultimi 10 anni di servizi di progettazione, direzione lavori,
CSE, relativi a lavori appartenenti ad ognuna delle classi e categorie di cui al punto 4 lett.
C) del bando di prequalifica per un importo globale per ogni classe e categoria, non
inferiore a 2 (due) volte i seguenti importi:
Classe Categoria Importo a base di gara Importo dichiarato
I
b
€ 3.864.887
III
b
€ 175.348
III
c
€ 4.480.327
IV
c
€ 8.056.348
IX
c
€ 178.058.285
(in caso di raggruppamento di progettisti)
(per il progettista capogruppo) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%
(misura pari o superiore al 60%);
(per il progettista mandante) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%;
si precisa che la quota di requisito non posseduta dal progettista capogruppo deve essere
posseduta cumulativamente dai progettisti mandanti)
iii.
avvenuto espletamento negli ultimi 10 anni di 2 (due) servizi di progettazione, direzione
lavori, CSE, sempre appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori di cui al
punto precedente, per un importo totale dei lavori di ciascuna classe e categoria, non
inferiore a 0,80 (zerovirgolaottantanta) volte l’importo stimato di ciascuna classe e
categoria dei medesimi lavori da progettare, calcolato con riguardo ad ognuna delle
classi e categorie:
Allegato 2
2
Classi e categorie dei lavori
da progettare
Importo dichiarato
Importo dei n. 2 servizi
Servizio 1:
Euro
Classe Ib)
Euro ___________ di
cui
Servizio 2:
Euro
Servizio 1:
Classe IIIb)
Euro
Euro ___________ di
cui
Servizio 2:
Euro
Servizio 1:
Classe IIIc)
Euro
Euro ___________ di
cui
Servizio 2:
Euro
Servizio 1:
Classe IVc)
Euro
Euro ___________ di
cui
Servizio 2:
Euro
Servizio 1:
Euro
Classe IXc)
Euro ___________di cui
Servizio 2:
Euro
Allegato 2
3
(si precisa che i servizi potranno essere stati eseguiti da più progettisti facenti parte del
raggruppamento, fermo restando che, in tal caso, i due servizi appartenenti alla medesima
classe e categoria dovranno comunque essere stati eseguiti da un solo progettista partecipante
al raggruppamento e per l’intero importo);
iv.
organico tecnico medio annuo utilizzato nei migliori 3 (tre) anni del quinquennio
precedente la data di pubblicazione del presente bando di gara (comprendente i soci
attivi, i dipendenti, i consulenti su base annua iscritti ai relativi albi professionali, ove
esistenti, e muniti di partiva IVA e che firmino il progetto, ovvero firmino i rapporti di
verifica del progetto, ovvero facciano parte dell’ufficio di direzione lavori e che abbiano
fatturato nei confronti della società offerente una quota superiore al cinquanta per cento
del proprio fatturato annuo, risultante dall’ultima dichiarazione IVA, e i collaboratori a
progetto in caso di soggetti non esercenti arti e professioni) non inferiore a 50 (2 volte il
numero di 25 unità stimato necessario per la redazione della progettazione), con
riferimento alle seguenti migliori tre annualità prescelte:
ANNO:__________
ANNO:__________
ANNO:__________
(in caso di raggruppamento di progettisti)
(per il progettista capogruppo) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%
(misura pari o superiore al 60%);
(per il progettista mandante) di possedere tale requisito nella misura pari al ________%;
si precisa che la quota di requisito non posseduta dal progettista capogruppo deve essere
posseduta cumulativamente dai progettisti mandanti)
v.
comprovata esperienza dimostrata attraverso referenze, attestazione di buona
esecuzione, contratti sottoscritti o eseguiti o altre forme idonee ad attestare lo sviluppo di
progettazione esecutiva di gallerie realizzate (o da realizzarsi) mediante scavo
meccanizzato del diametro minimo di 250 cm e della lunghezza minima di 1'000 m
lineari.
(in caso di raggruppamento di progettisti, il requisito deve essere posseduto dal progettista
capogruppo o da una mandante che dovrà compartecipare al raggruppamento in misura non
inferiore al 25%).
Data________________
Firma
_____________________________________
Allegato 2
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
258 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content