close

Enter

Log in using OpenID

applicazione del metodo iff indice di funzionalita

embedDownload
PROVINCIA AUTONOMA
DI TRENTO
AGENZIA PROVINCIALE
PER LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE
CENTRO ITALIANO STUDI
DI BIOLOGIA AMBIENTALE
Settore tecnico per la tutela dell'ambiente
con il patrocinio di
ISPRA
Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
13° Corso nazionale di formazione
APPLICAZIONE DEL METODO IFF
INDICE DI FUNZIONALITA' FLUVIALE
per la valutazione dell'ecosistema fluviale
Trento, 8 – 12 settembre 2014
Seminario
L’INDICE DI FUNZIONALITA' FLUVIALE:
APPLICAZIONI INNOVATIVE PER LA
GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA
Trento, 12 settembre 2014
#corsoIFF14
PROVINCIA AUTONOMA
DI TRENTO
AGENZIA PROVINCIALE
PER LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE
CENTRO ITALIANO STUDI
DI BIOLOGIA AMBIENTALE
Settore tecnico per la tutela dell'ambiente
con il patrocinio di
ISPRA
Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
13° Corso nazionale di formazione
APPLICAZIONE DEL METODO IFF
INDICE DI FUNZIONALITA' FLUVIALE
per la valutazione dell'ecosistema fluviale
Trento, 8 – 12 settembre 2014
L’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (APPA) della Provincia autonoma
di Trento ed il Centro Italiano Studi di Biologia Ambientale (CISBA) organizzano il corso
di formazione e aggiornamento, a carattere nazionale, sull’applicazione del metodo IFF
(Indice di Funzionalità Fluviale), che costituisce una valida e appropriata proposta per
l’analisi e la valutazione degli ambienti fluviali.
Per il corso si utilizzerà il nuovo manuale IFF2007 che è stato allargato anche agli
aspetti della Direttiva 2000/60/CE soprattutto a quelli inerenti le indicazioni sulle zone
umide in coerenza con il documento “Horizontal Guidance Document on the Role of
Wetlands in the Water Framework Directive” della Strategia Comune di
Implementazione della Direttiva Quadro Acque. Il metodo fa riferimento anche alle
informazioni di supporto per la valutazione della qualità dei corsi d’acqua:
idromorfologia, continuità fluviale e condizioni delle zone riparie.
Inoltre l’IFF soddisfa anche le richieste di informazione che sono state individuate dal
CEN (Comité Européen de Normalization) per quanto riguarda gli indici di tipo
morfologico - ecologico dei corsi d’acqua.
OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso si propone di formare operatori atti all’applicazione del metodo IFF attraverso
lezioni teoriche riguardanti l’ecologia fluviale e il metodo stesso e applicazioni pratiche
in campo su diverse tipologie fluviali.
CONTENUTI E METODOLOGIA DIDATTICA
Durante il lavoro in campo il corso è strutturato in gruppi di 3/4 persone; ogni gruppo
sarà autonomo nel processo di confronto e di applicazione del metodo. Il tutto sarà
coordinato da un direttore del corso che avrà responsabilità didattico-scientifica. Il
corso prevede un totale di 6 ore di lezione in classe, 21 ore di lezione e lavoro in
campo e 7 ore di seminario.
PROGRAMMA
Trento, 8 – 12 settembre 2014
Lunedì, 8 settembre 2014
13.45-14.00 Ritrovo presso la Sala Verde della Provincia autonoma di Trento in
via Romagnosi 11 a Trento.
Registrazione dei partecipanti: consegna del materiale didattico.
Apertura del corso.
14.00-18.00 Parte teorica
Principi di ecologia fluviale
Idromorfologia
Vegetazione riparia e in alveo
Macroinvertebrati
Introduzione all’indice di funzionalità fluviale.
Principi generali degli obiettivi del metodo con riferimento alla
ecologia e funzionalità fluviale
Martedì, 9 settembre 2014
08.30-12.30 Trasferimento alla prima stazione di studio (Torrente Fersina - località
Canezza)
12.30-13.30 Pausa pranzo
13.30-17.30 Trasferimento alla seconda stazione di studio (Torrente Fersina –
località Ponte della Clom – Sant’Orsola Terme)
Mercoledì, 10 settembre 2014
08.30-12.30 Trasferimento alla terza stazione di studio (Fiume Sarca - località Pontee
Arche)
12.30-13.30 Pausa pranzo
13.30-17.30 Trasferimento alla quarta stazione di studio (Fiume Sarca - località
Ponte del Gobbo - Sarche)
Giovedì, 11 settembre 2014
08.30-12.30
Trasferimento alla quinta stazione di studio (Torrente Sporeggio
località Maso Milano)
12.30-13.30
Pausa pranzo
13.30-15.30
Ripresa dell’esercitazione alla quinta stazione di studio
(Torrente Sporeggio - località Maso Milano)
15.30-18.00
Trasferimento a Trento, presso la Sala Verde della Provincia autonoma
di Trento in via Romagnosi 11.
Conclusione e discussioni sulla parte applicativa in campo del metodo
Venerdì, 12 settembre 2014
09.30-17.00
Seminario
L’INDICE DI FUNZIONALITA' FLUVIALE:
APPLICAZIONI INNOVATIVE PER LA GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA
Aula Kessler – Università degli Studi di Trento
Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale
Via Verdi 26 – 38122 TRENTO
Il Seminario (gratuito) costituisce parte integrante del corso
INFORMAZIONI TECNICHE
Direttore del corso
Maurizio Siligardi
Docenti del corso
Paolo Negri
Francesca Paoli
Valeria Roatta
Gianluigi Rossi
Alessandro Rubin
Centro Italiano Studi di Biologia Ambientale (CISBA)
APPA Trento
Libero professionista
ARPA Valle d'Aosta
Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo
sviluppo economico sostenibile (ENEA)
Libero professionista
Informazioni sul corso
Anna Piccoli
APPA Trento
Tel. 0461 497779 e-mail: [email protected]
Hashtag ufficiale: #corsoIFF14
Organizzazione
Il numero massimo di partecipanti ammessi al corso è di 24 ed il numero minimo per
attivare il corso è di 15. La priorità verrà data in base alla data di invio dell’iscrizione.
Modalità di iscrizione
Il corso è aperto a coloro che sono in possesso della laurea quadriennale o
quinquennale (vecchio ordinamento) in: scienze biologiche, scienze naturali, scienze
agrarie, scienze forestali, scienze ambientali, lauree di secondo livello delle classi LS6,
LS68, LS74, LS77 E LS82, lauree magistrali LM-6, LM-60, LM-69. LM-73, LM-75 mentre
le classi delle lauree di primo livello L13, L25, L32 saranno prese in considerazione
successivamente a seconda della disponibilità dei posti.
Il modulo di iscrizione al corso con allegato breve curriculum vitae dovrà pervenire
entro il 20 agosto 2014 all’indirizzo di posta elettronica [email protected]
o via fax al numero 0461 497759.
Contributo di partecipazione da versare al CISBA
Per questioni fiscali i partecipanti al corso devono essere Soci CISBA o diventare Soci
aggregati.
Il contributo di partecipazione per i Soci CISBA è di Euro 210,00*
Il contributo di partecipazione per i Soci aggregati è di Euro 250,00*
*Esente da IVA ai sensi dell’art. 2 comma 3 e art.10 del DPR 26/10/72 n. 633
Il contributo di partecipazione comprende: partecipazione al corso e materiale
didattico, spostamenti in pullman come indicati nel programma, pranzi per i giorni 9,
10 e 11 settembre, attestato di partecipazione.
Ai partecipanti verranno inviate dopo la data di chiusura delle iscrizioni le modalità di
pagamento e le note logistiche.
Informazioni logistiche
Per informazioni sulle strutture ricettive della città di Trento si consiglia di consultare il
sito dell'Azienda per il Turismo della città di Trento www.apt.trento.it
Sono stati richiesti i patrocini
al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM)
all’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
5 548 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content