close

Enter

Log in using OpenID

Delibera [PDF - 4,20 MB]

embedDownload
[email protected]
~
COMUNE di NOCI
PROVINCIA di BARI
DELIBERAZIONE
DELLA
GIUNTA
N. 9 DEL 23 GENNAIO
COMUNALE
2014
OGGETTO
BONUS TARIFFA SOCIALE ENERGIA E GAS - RINNOVO
COMUNE DI NOCI E CAAF - ANNO 2014.
CONVENZIONE
TRA
L'anno duemilaquattordici
il giorno ventitre del mese di gennaio, alle ore 10,00 nella Sede
Municipale si è riunita la Giunta Comunale, sotto la Presidenza del dotto Domenico NISI
Sindaco - e con l'intervento dei signori Assessori:
-
GENTILE Giovanni Marino
PLANTONE Pietro Antonio
D'ONGHIA Paolo
GENTILE FUSILLO Clementina
NOTARNICOLA Giuseppe
Risulta assente il sig.:
Partecipa il Segretario
Il Sindaco, constatato
Generale avv. Giuseppe S. ALEMANNO
il numero legale degli intervenuti,
a deliberare sull'oggetto
dichiara aperta la riunione e li invita
sopraindicato.
A GIUNTA
PREMESSO che sulla proposta della presente deliberazione,
ai sensi dell'art.49,
comma l°, del D.Lgs. 18.8.2000, n.267, e ss.mm., sono stati resi i seguenti pareri:
Parere di regolarità tecnica espresso dal Responsabile
del Territorio:
F.to: arch. Ingrassia
Favorevole.
del Settore Gestione e Assetto
Parere di regolarità contabile espresso dal Responsabile del Settore Finanziario:
Favorevole nel rispetto dei limiti di spesa consentiti in gestione provvisoria (art.163
D.Lgs.267/2000).
Visto l'art. l comma 375 L.23112/2005 n.266, che prevede che con decreto del Ministro delle
Attività Produttive, adottato d'intesa con i Ministri dell'Economia e delle Finanze e del Lavoro e
Politiche Sociali, siano definiti i criteri per l'applicazione di tariffe elettriche agevolate ai s<lliclienti
economicamente svantaggiati, preved~ndo in particolare una revisione della fascia di protezione
sociale tale da ricomprendere leiamiglie economicamente disagiate;
Visto il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico adottato in concerto con il Ministro
dell 'Economia e delle Finanze, il Ministro qelle Politiche delle Politiche per la Famiglia e il
Ministro della Solidarietà Sociale, datato 28/12/2007 e pubblicato sulla G.U. nAI del 18/2/2008,
recante "Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per
la fornitura di energia 'elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi
condizione di salute";
Considerato che l'artA del D.M. sopra citato attribuisce la gestione dell'ammissione alla
compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica ai Comuni di residenza, specificando
che al Comune compete la ricezione delle medesime e conseguente rilascio di certificato che
riconosce la titolarità a godere della compensazione nonché l'obbligo di comunicazione al soggetto
competente degli elementi informativi necessari alla gestione dei clienti tutelati;
Visto il decreto legge n.185/2008, che ha esteso il diritto alla compensazione della spesa per
la fornitura di gas naturale, a far data dal l gennaio 2009, alle famiglie
economicamente
svantaggiate, ivi compresi i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico, aventi diritto
all' applicazione delle tariffe agevolate per la fornitura dei energia elettrica;
Visto che con deliberazione del 06/07/2009 n, 88/09 modificata con la delibera n, 144/09
l'Autorità per l'energia elettrica ed il gas -ARG/GAS- ha stabilito le mo.dalità applicative dei regimi
di compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale sostenuta dai clienti domestici
economicamente svantaggiati;
Visto che lo SGA TE, il sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe elettriche,
realizzato da Ancitel che già gestisce il citato "bonus tariffa sociale" per l'energia elettrica, a partire
dal 15 dicembre 2009 processa anche le richieste del Bonus Gas, con validità retroattiva al
01/0112009;
Considerato che ~ bonus gas permette alle famiglie con situazioni di disagio economico di
ottenere uno sconto del 15% circa sulla bolletta del gas;
Vista la deliberazione di G.C. n.9 del 28.01.2011;
Vista la deliberazione di G.c. n.19 del 19.01.2012;
Vista la deliberazione di G.C. n.16 del 29.01.2013;
..
Ritenuto di volersi avvalere - anche per il 2014 - della collaborazione dei Centri di
Assistenza Fiscale (CAF) al fine di fornire al richiedente l'assistenza necessaria per la conetta
compilazione e successiva trasmissione delle istanze alla piattaforma SGATE, sia per il Bonus
Energia che per il Bonus Gas;
Visto lo schema di convenzione Comune di Noci - CAF, basato sullo schema allegato al
protocollo d'intesa ANCI - Consulta Nazionale dei CAF, allegato alla presente per fame parte
integrante e sostanziale;
Visto il D.Lgs. n.267/2000;
Visti i pareri dei responsabili
n.267/2000;
dei Settori competenti, reSI aI sensi dell 'art.49 del D.Lgs.
Con voti favorevoli, unanimi, resi in forma pal~se
DELIBERA
1. di adottare il seguente atto di indirizzo:
- confermare l'adesione all'iniziativa dell' ANCI-Protocollo d'intesa con la Consulta Nazionale
dei CAF- del 24/12/2008, anche per la gestione della procedure inerenti il "Bonus Tariffa
Sociale Gas" ;
- di rinnovare, per il 2014, le Convenzioni tra il Comune di Noci ed i CAF aderenti alla
Consulta Nazionale presenti sul territorio e all'iniziativa acquisita dalla piattaforma informatica
SGATE (Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Elettriche) di ANCITEL,
secondo lo schema approvato con deliberazione di G.C. n. 9 del 28.01.2011, alle stesse
condizioni previste per il 2013 e che si allega al solo originale del presente atto per fame parte
integrante e sostanziale;
- autorizzare il Responsabile del IV Settore a sottoscrivere le convenzioni tra il Comune di Noci
ed i CAF aderenti alla Consulta Nazionale presenti sul territorio ed aderenti all'iniziativa nelle
modalità e condizioni concordate nella convenzione sottoscritta per l'anno a12011;
2. di dare atto che l'impegno di spesa necessario per rimborsare i CAF convenzionati sarà
assunto dal Responsabile del IV Settore su apposito capitolo del redigendo Bilancio di
previsione anno 2014;
3. di dichiarare, OQ.nseparata votazione favorevole, unanime, la presente immediatamente
eseguibile, stante l'urgenza di provvedere al riguardo.
"BONUS TARIFFA SOCIALE ENERGIA E GAS"
richiesta della tariffa social~ per la fornitura di energia elettrica e gas sot)tenuta
dai clienti domestici disagiati, ai sensi del decreto interministeriale
28 dicembre
2007 e del D. L. n.185/2008.
Convenzione
L'anno 2014 il giorno
éomune di Noci - CAAF
del mese di
in Noci,
tra
•
Il Comune di NOCI (BA) rappresentato dal Responsabile del IV Settore
e
il CAF
, p.iva
iscrizione all'albo n°
con sede in
- cap.
-Via
in seguito denominato semplicemente CAF, nella persona della
Sig
, in qualità di legale rappresentante della società
I;
PREMESSO
•
che il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha ridefinito il sistema
~
tariffario della fornitura di energia elettrica in favore dei clienti domestici in
condizioni di disagio economico;
•
che il Decreto interministeriale
dell'individuazione
del 28 dicembre 2007 ha stabilito, ai
dei clienti in condizioni di effettivo
disagio
economico,
fini
di
utilizzare dell'Indicatore di Situazione Economica Equivalente', ISEE, previsto dal
decreto
legi~lativo 31 marzo
1998, n. 109 e successive
modificazioni
e
"'
integrazioni;
•
che il Decreto interministeriale del 28 dicembre 2007 ha previsto che il cittadino
deve presentare la richiesta di accesso al beneficio al Comune di residenza;
•
che il D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 109, successive modificazioni ed integrazioni, ha
definito criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che
richiedono prestazioni ovvero servizi sociali o assistenziali in forma agevolata;
•
Che, ai sensi dell'artA comma terzo D.Lgs. 31 marzo 1998 n.109 e successive
modifiche ed integrazioni, la Dichiarazione Sostitutiva Unica va presentata ai
Comuni o ai Centri di Assistenza Fiscale previsti dal D.Lgs. 9 luglio 1997 n.241 e
successive modifiche ed integrazioni, o direttamente all'Amministrazione pubblica
alla quale è richiesta la prima prestazione o alla sede INPS competente per
territorio;
•
Che i Comuni, ai sensi dell'art.3 comma secondo D.P.C.M. 18 maggio 2001 e
dell'art. 18 comma quarto D.M. 21 dicembre 2000 n.452 e successive modifiche
,
(
ed integrazioni, al fine di fornire al richiedente l'assistenza necessaria per la
corretta
compilazione
della
dichiarazione
sostitutiva,
possono
stabilire
le
collaborazioni necessarie, anche mediante apposite convenzioni, con Centri di
assistenza fiscale;
•
Che l'INPS ha stipulato una convenzione con i Centri di assistenza fiscale per
affidare a questi ultimi la ricezione delle dichiarazioni sostitutive, la trasmissione
-_. ---_._---
----,.
-
_
.....
-
_.---_.
-_._.-
-
-----
_.-
telematica alla banca dati dell'INPS dei dati acquisiti dalle dichiarazioni sostitutive,
il rilascio all'utente dell'attestazione riportante il contenuto della dichiarazione e il
calcolo dell'ISE (Indicatore della Situazione Economica) e dell'ISEE (Indicatore
della Situazione Economica Equivalente);
•
Che, in base all'art. 11 D.M. 31 maggio 1999 n.164, per lo svolgimento dell'attività
di assistenza fiscale il CAF può avvalersi di società di servizi il cui capitale sociale
sia posseduto, a maggioranza assoluta, dalle associazioni o dalle organizzazioni
che hanno costituito i CAF o dalle organizzazioni territoriali di quelle che hanno
costituito i CAF;
•
Che il Decreto-Legge n.185/2008 ha esteso il diritto aila compensazione della
spesa per fornitura di gas naturale, a far data dal 01/01/2009, alle famiglie
economicamente svantaggiate, ivi compresi i nuclei famigliari con almeno quattro
figli a carico, aventi diritto all' applicazione delle tariffe agevolate per la fornitura di
energia elettrica;
•
Che con deliberazione del 06/07/2009 n, 88/09 modificata con la delibera n,
'C:,
144/09 l'Autorità per l'energia elettrica ed il gas -ARG/GAS- ha stabilito le modalità
applicative dei regimi di compensazione
della spesa per la fornitura di gas
naturale sostenuta dai clienti domestici economicamente svantaggiati;
•
Che lo SGATE, il sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe elettriche,
realizzato da Ancitel che già gestisce il citcuo "bonus tariffa sociale" per l'energia
elettrica, a partire dal 15 dicembre 2009 processa anche le richieste del Bonus
Gas, con validità retroattiva al 01/01/2009;
Tutto ciò premesso, si conviene e si stipula quanto segue:
Art. 1
(servizio ISEE)
Il CAF si impegna ad effettuare i seguenti servizi:
assistenza al sbggetto dichiarante durante la compilazione della dichiarazione
sostitutiva unica ai fini del calcolo dell"ISE e dell'ISEE, così come previsto dal decreto
legislativo 109/1998 e successive modificazioni e integrazioni;
nel caso in cui Il cittadino sia già in possesso della certificazione
----vàlidità
e che
ISEE in corso di
non sia necessaria la modifica rispetto a-idàflTnseriti, il CAF nòn-dovrà
elaborare una nuova dichiarazione;
trasmissione
telematica
della
dichiarazione
sostitutiva
unica
al sistema
informativo dell'INPS;
rilascio all'utente di copia dell'attestazione
della certificazione relativa alla
situazione economica dichiarata, contenente il calcolo dell'ISE e dell'ISEE;
Art. 2
(servizio bonus tariffa sociale energia e gas)
Il CAF si impegna ad effettuare i seguenti servizi:
-:
Assistere il cittadino nella compilazione, e relativa sottoscrizione, del modulo di
richiesta per l'accesso alla compensazione
verificare la correttezza del codice fiscale del dichiarante tramite il sistema
predisposto
dall"Agenzia
delle
Entrate
per le dichiarazioni
trasmesse
in
modalità off line;
fornire al C~mune l'elenco delle sedi CAF presenti sul territorio;
rilasciare all'utente copia della ricevuta, debitamente
sottoscritta, attestante
l'avvenuta presentazione della domanda (allegato A);
Art. 3
Il Comune si impegna a:
diffondere
una puntuale
informazione
ai cittadini
circa il servizio gratuito
oggetto della presente convenzione;
informare l'utenza relativamente agli sportelli dei CAF disponibili ad effettuare il
servizio.
Art. 4
Il CAF trasmette alla piattaforma SGATE (sistema di gestione delle agevolazioni sulle
tariffe elettriche e gas) i dati s~condo le modalità definite nell'allegato B).
Art. 5
I dati acquisiti per l'istanza relativa al disagio economico sono conservati dal CAF, in
.
formato cartaceo o elettronico, per 2 anni dalla data di trasmissione a SGATE, al fine
di consentire le ~ventuali verifiche.
I dati acquisiti per l'istanza relativa al disagio fisico sono conservati dal CAF, in
-- -fOimafo--cartaceO-o -elettroriTC-o-,-per1-0 anni dalla -data drtrasmisslone
a SGATE, a-I
fine di consentire le eventuali verifiche.
Il CAF trasmette al Comune l'elenco nominativo delle istanze presentate.
Art. 6
Nel momento in cui acquisisce la dichiarazione il CAF informerà gli interessati che la
dichiarazione e i dati documentali sono da esso acquisiti e trasmessi a SGATE per il
raggiungimento delle finalità previste dalla legge e dalla presente convenzione.
Il CAF
dovrà
documento
mantenere
la massima
riservatezza
su qualsiasi notizia, dato,
,o informazione di cui venga a conoscenza in ~adempimento dell'attività
convenzionata.
Il CAF è responsabile
del trattamento
dei dati personali,
che sono conferiti dal
richiedente, della perfetta tenuta e custodia della documentazione
ai sensi del D.Lgs.
196/2003.
Art. 7
Il CAF stipula apposita polizza assicurativa al fine di garantire adeguata copertura per
gli eventuali danni, di cui si fa carico, provocati da errori materiali e inadempienze
commessi dai propri operatori nella predisposizione delle pratiche oggetto di questa
convenzione.
Il CAF dichiara di manlevare il Comune di NQCI rispetto a qualsiasi danno provocato
da
errori
materiali
o
inadempienze
commessi
predisposizione delle pratiche oggetto della convenzione.
da
propri
operatori
nella
Art. 8
Per i servizi
oggetto
della
presente
convenzione
il Comune
si impegna
a
corrispondere euro 4,00 + IVA 21 % per ogni pratica trasmessa dal CAF e acquisita
dalla piattaforma SGATE. Il compenso sarà corrisposto, previa emissione di fattura,
sulla base dei dati resi disponibili alle parti dalla piattaforma SGATE.
Art. 9
I CAF si obbligano a non chiedere corrispettivi all'utenza per l'assistenza relativa ai
servizi oggetto della presente convenzione.
Art. 10
---
------
La presente convenzione ha validità fino al 31.12.2014.
Letto, approvato e sottoscritto.
Noci,
per il Comune
per il CAF
Di quanto sopra si è redatto
~ottoscritto come segue:
il presente
verbale
che, previa
lettura
IL SEGRETARIO
IL SINDACO
F.to: Nisi
e conferma
viene
GENERALE
F.to: Alemanno
Il sottoscritto segretario su anàloga attestazione del messo comunale attesta che il presente
atto viene pubblicato in data. odierna all' Albo Pretorio on-line del Comune, consultabile sul
sito istituzionale www.comune.nocLba.it.
e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi
dal
1 ':;CM ;jnl~ 1:': I~~'l ';iì'\4 \
3
" '-- '"
,
,
I
..J
I
L DI
co: o '
"
Noci lì
-----------------------
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: Alemanno
Il sottoscritto Segretario Generale attesta che la presente deliberazione:
° è stata comunicata ai Capigruppo Consiliari con lettera in data
n.
(art.125, 10comma, del D.Lgs. n.267/00;
° è stata dichiarata immediatamente
267/00;
prot.
eseguibile ai sensi dell'art. 134,4° comma, del D.Lgs.
° è divenuta esecutiva in data
perchè decorsi lO (dieci) giorni dalla
pubblicazione, ai sensi dell'art.134, 3°comma, del D.Lgs. n.267/00.
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: Alemanno
Si attesta che la presente~ copia conforme all'originale e si compone di n.
Noci lì
IL SEGRETARIO
GENERALE
fogli.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
4 306 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content