close

Enter

Log in using OpenID

Descrizione - IMESA SpA

embedDownload
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
ISTRUZIONI PER LA CONVERSIONE DEL
RISCALDAMENTO PER ESSICCATOI
ELETTRICI – GAS – VAPORE
SERIE “E” 10/14/18/23/34
DA MARZO 2002 SINO A MATRICOLA E201003027 (*)
(*) PER TUTTI GLI ESSICCATOI CON CODICE INIZIALE E10…/E14…/E18…/E23…/E34..
ELETTRONICA “ENTITY - ECC”
ELETTROMECCANICA “ABB”
IMESA S.p.A.
Via degli Olmi 22
31040 Cessalto (TV), Italia
tel. +39.0421.468011
fax +39.0421.468000
www.imesa.it
1
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
La serie “E” prevede
riscaldamento ufficiali:
INDICE:
tre
tipologie
di
1. CONTENUTO DEL MANUALE



2. NORME DI SICUREZZA
3.
RESPONSABILITA’
COSTRUTTORE
DEL
ELETTRICO
GAS
VAPORE
(codifica KBESE…);
(codifica KBESG…);
(codifica KBESV…);
Una quarta forma di riscaldamento è
costituita dal sistema combinato ACQUA
CALDA – ELETTRICO, applicato su una
limitata quantità di macchinari prodotti. Tale
forma di riscaldamento è associabile, per
ingombri e funzionamento, alle macchine a
VAPORE (fare quindi riferimento alla codifica
KBESV…)
4. COMPOSIZIONE DEL KIT KBESE PER
LA CONVERSIONE A RISCALDAMENTO
ELETTRICO
5. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESE”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO ELETTRICO
Il cambio della tipologia di riscaldamento è
possibile solo mediante sostituzione completa
del corpo scaldante e del relativo cablaggio di
alimentazione e di comando.
6. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESE”
7. COMPOSIZIONE DEL KIT “KBESG” PER
LA CONVERSIONE A RISCALDAMENTO
GAS
Gli essiccatoi IMESA, grazie alle dimensioni
uniformate sulle varie taglie, permettono
l’installazione del riscaldamento desiderato
senza intervenire o modificare sulla struttura
portante della macchina.
8. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESG”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO GAS
9. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESG”
Prima di ordinare il kit di riscaldamento è
necessario prendere nota e comunicare:
10. COMPOSIZIONE DEL KIT “KBESV”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO VAPORE
 MATRICOLA
E
MODELLO
ESSICCATOIO;
 TENSIONE DI ALIMENTAZIONE;
 POTENZA DI RISCALDAMENTO.
11. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESV”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO VAPORE
DELL’
La mancanza di uno di questi dettagli puo’
causare la non completa adattabilità del kit
con la macchina in cui si opera.
12. COLLEGAMENTO VAPORE (ESEMPIO)
Il manuale è redatto in considerazione delle
direttive comunitarie vigenti. Le informazioni
sono indirizzate al tecnico riparatore, il quale
dovrà essere certo di averle comprese
pienamente prima di operare sulla macchina.
Il presente manuale deve essere sempre
disponibile per la consultazione. Nel caso di
smarrimento o danneggiamento, richiedere al
costruttore uno di nuovo. Il costruttore non
risponde delle conseguenze derivanti da un
uso incauto del nuovo dispositivo installato
dovuto ad una mancata o incompleta lettura
del presente manuale. Il fabbricante si riserva
13. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESV”
14. SCHEMA ELETTRICO
1. CONTENUTO DEL MANUALE
Il presente manuale ha lo scopo di indicare le
linee guida per la conversione della tipologia
di riscaldamento su essiccatoi, della serie “E”
già installati.
2
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
di modificare le specifiche menzionate in
questo manuale o le caratteristiche di
ciascuna macchina. Alcune figure di questo
manuale possono riportare particolari che
risultano parzialmente diversi da quelli
assemblati sulle macchine. Disegni e dati
tecnici potranno essere modificati senza
preavviso.
Il manuale ed i relativi allegati sono parte
integrante del kit di installazione, pertanto
devono essere conservati ed accompagnare
l’accessorio, anche nel caso di cessione ad
altro utilizzatore o tecnico.
15/07/2014
Queste avvertenze non coprono tutti i
possibili rischi. L’utilizzatore deve perciò
procedere con la massima cautela nel
rispetto delle norme.
3.
RESPONSABILITA’
DEL
COSTRUTTORE
Le istruzioni riportate in questo manuale non
sostituiscono ma integrano gli obblighi per il
rispetto della legislazione vigente sulle norme
di sicurezza ed antinfortunistica. Con
riferimento a quanto riportato in questo
manuale,
il costruttore declina
ogni
responsabilità in caso di:
2. NORME DI SICUREZZA
Il mancato rispetto delle seguenti norme di
sicurezza può causare danni alle persone,
cose e animali.
 uso della macchina contrario alle
leggi comunitarie sulla sicurezza e
sull’antinfortunistica.
 errata installazione della macchina.
 mancata manutenzione periodica e
programmata
 mancata o errata osservanza delle
istruzioni fornite dal manuale.
 difetti di tensione e di alimentazione
di rete.
 modifiche
alla
macchina
non
autorizzate.
 utilizzo della macchina da parte di
personale non autorizzato.
 errata installazione del kit (ad
esempio errata scelta della tensione
di alimentazione, della potenza
riscaldante, della dimensione del
corpo scaldante rispetto alla taglia
dell’ essiccatoio…).
 errato cablaggio della batteria
scaldante.
L’installazione e la manutenzione delle
macchine descritte in questo manuale
devono essere fatte da personale autorizzato
che conosca il prodotto ed il rispetto delle
norme
europee
sull’installazione
delle
macchine industriali.
La destinazione d’uso degli essiccatoi
industriali qui descritti è l’asciugatura
professionale di indumenti e biancheria: è
perciò vietata qualsiasi altra destinazione
d’uso se non è stata preventivamente
autorizzata in forma scritta dal costruttore.
Non avvicinarsi alla macchina con prodotti
combustibili o infiammabili onde evitare
rischio di incendi e di esplosioni.
Seguire sempre con molta cura le istruzioni di
lavaggio riportate su ciascun capo di
biancheria.
4. COMPOSIZIONE DEL KIT “KBESE” PER
LA CONVERSIONE A RISCALDAMENTO
ELETTRICO
Il kit si rivolge a tutti gli essiccatoi che da
riscaldamento a gas o a vapore vengono
convertiti in riscaldamento elettrico.
E’ vietato l’uso della macchina ai minori di
anni 14.
Collegamenti supplementari alla macchina
dall’esterno, non eseguiti a regola d’arte
sollevano il costruttore da ogni responsabilità.
Il codice del kit assume notevoli combinazioni
in virtù del fatto che la batteria riscaldante
puo’ essere ordinata con diverse opzioni.
In questa sezione si tratteranno le
configurazioni base dei kit standard, con
3
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
riscaldamento a potenza nominale, con
voltaggi 3P+N+T 400V, 3P+T 230V, 3P+T
440V (frequenza 50/60 Hz).
Tensioni (50/60Hz)
3P+T 230V
3P+N+T 400V
10
14
18
23
34
6130204X
CAB. CONVERSIONE RISCALDAMENTO ECC>IM7
1
E140705X
LE PRESENTI ISTRUZIONI
1
SOLO PER MACCHINE CON RISCALDAMENTO
ORIGINALE A VAPORE
3P+T 440V
KBESEABAAFAAIAA_01
KBESEABBACAAIAC_01
KBESEAFAAFAAIAA_01
KBESEABAAFAAAAA_01
KBESEABBACAAAAC_01
KBESEAFAAFAAAAA_01
ARTICOLO
KBESEBDAAFAABBE_01
KBESEBDBADAABBF_01
KBESEBIAAFAABBE_01
KBESEBDAAFAACCE_01
KBESEBDBADAACCF_01
KBESEBIAAFAACCE_01
3980229C
(E10/14/18)
KBESECEEACBBDDF_01
DA CODIFICARE
KBESECHAAGBCDDF_01
3980228C
(E23/34)
3980227X (E10)
3980322X (E14)
3980323X (E18)
3980328B (E23)
3980230A (E34)
Di seguito un esempio di distinta dei
particolari di cui è composto il kit. Molti codici
sono volutamente omessi poiché variabili in
funzione della taglia della macchina e della
tensione di funzionamento. Tuttavia la
composizione del kit assume una struttura
identica, a prescindere dalle variabili in gioco.
ARTICOLO
2950PASTE155
K2950PRES6065
_01
DESCRIZIONE
PASTIGLIA TERMOSTATICA 155° A RIARMO MAN
1
KIT SOST PRESSOSTATO ARIA ES 10/34
1
STAFFA PRESSOSTATO ES10/34 GAS + MC/A
1
0000ADATT518
ADATTATORE CILINDRICO MASCHIO R6 5 1/8
1
1960RACCL1B8
RACCORDO A L.F.F. A9 1/8"
1
970212
2120304X
xxxxxxxxxxxx
2851RESTxESS
COPERCHIO BATTERIA ELET. ESxx PIEGATO
PROFILO PER CAMERA COMPRESSIONE
1
BATTERIA ELETTRICA ESxx PUNTATA
1
PIASTRINA PONTE BATT. ELET. ES10/34
3o5
PIASTRINA C.C. BATTERIA ELETT. ESxx
0o1
DI.TA. PONTE 98 IN CONFIG "E" ESxx
1
CONTATTORI SERIE A xx-30-01 230V/50-60HZ
1
T12xxxxx
DI.TA. CAVO DA TR A RE ESxx (91)
1
T12xxxxx
DI.TA. CAVO DA TR A RE ESxx (92)
1
T12xxxxx
DI.TA. CAVO DA TR A RE ESxx (93)
1
T12xxxxx
DI.TA. CAVO DA MR A TR ESxx (91,92,93)
3
T12xxxxx
DI.TA. CAVO DA MR A TR ESxx (MASSA)
1
CAB. BATTERIA ES 12 VIE ESxx
1
DI.TA. TERMOSTATICA - TELERUTTORI ESxx
1
61xxxxx_xx
T12xxxxx
2950MORWMxxx
MORSETTO xxmmq WEI MARR
3
2950MORWMxxB
MORSETTO xxmmq WEI BLU
1
2950MORWMGxx
MORSETTO xxmmq WEI GV - A VITE
1
DESCRIZIONE
COPERCHIO ESxx PIEGATO
1
Il kit “KBESE” si presenta come in foto
seguente:
(è possibile incollare la foto altrove per ingrandirla)
5. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESE”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO ELETTRICO
Le operazioni di seguito descritte devono
essere svolte a macchina completamente
spenta e con i cavi di alimentazione scollegati
dalla presa o dal quadro elettrico.
a) Chiudere l’impianto di alimentazione del
gas o del vapore.
b) Accertarsi che il corpo radiante presente
in macchina sia giunto a temperatura
ambiente.
Per completare l’installazione dei particolari
sopradescritti, vengono aggiunti i seguenti
ricambi.
ARTICOLO
1
3, 6 o 9
2040807X
T11xxxxxx
SCHIENALE SUPERIORE ESxx
1
xxxxxxxxxxxx
2950CONENxxx
Q.TA’
0.8
SCATOLA CONTATTORI ES10/34 COMPLETA
RESISTENZA MONOFASE ALETTATA TIPO2 3000W
OPPURE 4000W
DESCRIZIONE
Q.TA’
2090546X
xxxxxxxxxxxx
15/07/2014
c) Rimuovere i tubi di alimentazione del gas
o del vapore dagli attacchi del corpo
radiante da sostituire.
Q.TA’
4936VIT05X16
VITE TE 8.8 5x16 ZN BIANCO FL. ZIGR.
5
4936VITPC483
VITE PERFORANTE 4,8X13 DIN 7504-N
6
4936RGZ05015
RONDELLA GREMBIULINA ZN 5X15
1
4936DAZ005M
DADO M5 ZN
1
d) Collegare
6130204X
4
il
cablaggio
ausiliario
al connettore a 12 poli
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
predisposto
sulla
nuova
batteria
riscaldante. Il cablaggio 6130204X
permette di convertire i moderni corpi
scaldanti, costruiti per macchine della
serie “T”, ai precedenti cablaggi per
schede ECC montate su essiccatoi della
serie “E”.
g) Infilare il nuovo corpo scaldante nelle
apposite guide e spingere verso il fronte
della macchina sino al limite.
h) Fissare la batteria riscaldante con due
viti auto-foranti al pannello superiore
della macchina utilizzando i fori
disponibili lungo le guide o le staffe in
dotazione con la macchina.
i) Applicare la scatola del contattore di
riscaldamento come in figura seguente.
Qualora la macchina fosse sprovvista,
ricavare quattro fori con una punta Ø 5,5
mm in corrispondenza delle boccole di
fissaggio della scatola. Fissare poi la
scatola con le 4 viti 4936VIT05X16.
e) A tal proposito si ricorda che i connettori
della
scheda
ECC
sono
così
contraddistinti (vista posteriore):
j) Se necessario, fissare sotto la scatola
la staffa ed il pressostato.
f) Sfilare verso il retro della macchina la
batteria riscaldante da sostituire (prestare
attenzione ad eventuali viti o staffe di
fissaggio che la ancorano al pannello
superiore della macchina). Si dovrà
ottenere la situazione seguente.
5
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
m) Collegare le estremità libere del
cablaggio 6130204X
ai connettori
posteriori presenti nella scheda ECC,
avendo cura di isolare quelli non
utilizzati.
Vanno collegati rispettivamente:
k) Sostituire i morsetti di alimentazione con
quelli in dotazione, avendo cura di non
spostare i fili già presenti.
l) Procedere con il cablaggio dei cavi di
potenza realizzati con guaina in vetrosilicone necessari all’alimentazione delle
batterie. Si prescrive di collegare i cavi
che giungono dai morsetti principali ai
morsetti L1-L2-L3 del contattore, mentre
i cavi che giungono dalle resistenze a
morsetti T1-T2-T3 dello stesso.
Se necessario, forare/fresare il pannello
superiore in prossimità della scatola del
contattore delle resistenze e del quadro
macchina per consentire il passaggio
dei cavi (vedere figura seguente).
Infine collegare il filo giallo/verde
proveniente dal corpo scaldante al
morsetto di terra, assicurandosi che la
messa a terra del macchinario sia
efficiente.
N° FILO SU
CABLAGGIO
6130204X
DESTINAZIONE
A
N°2 – JP12 - ECC
10
N°3 - JP9 - ECC
11
N°1 – JP11 - ECC
12
N°7 – JP11 - ECC
DESCRIZONE
NEUTRO BOBINA
CONTATTORE
RISCALDAMENTO
FASE BOBINA
CONTATTORE
RISCALDAMENTO
COMUNE
PRESSOSTATO
ARIA
RITORNO
PRESSOSTATO
ARIA
A
10
12
ISOLARE SINGOLARMENTE
INSULATE INDIPENDENTLY
11
n) Laddove i terminali nei connettori siano
già occupati dal precedente cablaggio,
si prega di rimuovere i fili vecchi
isolandoli di volta in volta, e di inserire
quelli nuovi del cablaggio 6130204X.
Vengono di seguito evidenziati i
terminali da occupare sui connettori
della scheda ECC (vista posteriore).
6
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
6. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESE”.
Ammesso che il cablaggio sia stato eseguito
correttamente come descritto nel capitolo 5, è
possibile fornire alimentazione alla macchina.
Per eseguire le prove di funzionamento del
macchinario attenersi al manuale d’uso e di
manutenzione, fornito con l’acquisto del
macchinario. Il manuale è disponibile anche
in internet al sito www.imesa.it. E’ possibile
richiederne una copia al Servizio Post
Vendita IMESA SPA.
o) Unire, con il profilo tubolare nero, il
beccuccio presente sul corpo scaldante
con il beccuccio marcato “L” o “-“ del
depressore in dotazione.
Selezionare
un
programma
ad
alta
temperatura e verificare l’accensione del
teleruttore delle resistenze sino al totale
raggiungimento della temperatura richiesta.
p) Verificare che i terminali impiegati sul
pressostato corrispondano a quelli del
contatto N.A. (normalmente aperto).
MORSETTI
PRESSOSTATO
1
3
COLORE
FILO
ROSSO O
BIANCO V.S.
ROSSO O
BIANCO V.S.
15/07/2014
Per verificare il cablaggio del depressore, a
macchina
in
funzione,
ostruire
momentaneamente il tubo di scarico e
attendere la comparsa del relativo allarme.
DESTINAZIONE
N°1 – JP11 - ECC
N°7 – JP11 - ECC
7. COMPOSIZIONE DEL KIT “KBESG” PER
LA CONVERSIONE A RISCALDAMENTO
GAS
Il kit si rivolge a tutti gli essiccatoi che da
riscaldamento elettrico o a vapore vengono
convertiti in riscaldamento gas.
Il codice del kit assume notevoli combinazioni
in virtù del fatto che il corpo scaldante, a
prescindere dalla taglia dell’ essiccatoio, può
essere ordinato con diverse potenze e per
diversi tipi di gas..
Il voltaggio utile a tutti i componenti del kit è
sempre e solo 220V~, a prescindere dalla
tensione di alimentazione della macchina.
q) Collegare l’alimentazione ai morsetti
principali. Si ricorda che l’impianto
elettrico
deve
essere
opportunamente dimensionato in
base alla potenza elettrica della/e
macchina/e.
r) Collegare il condotto di
esterno della lavanderia
progetto della canna
ottemperando
la
attualmente in vigore.
ITALIA
10
14
18
23
34
scarico all’
seguendo il
fumaria e
legislazione
METANO 2H (G20)
GAS LIQUIDO 3+ (G30)
KBESGAA_02
KBESGAD_02
KBESGBA_02
KBESGBD_02
KBESGCA_02
KBESGCD_02
KBESGDF_02
KBESGDG_02
KBESGEF_02
KBESGEG_02
Di seguito un esempio di distinta dei
particolari di cui è composto il kit. Molti codici
sono volutamente omessi poiché variabili in
7
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
3980328B (E23)
3980230A (E34)
funzione della taglia della macchina e della
tipologia di gas per cui viene richiesto.
Tuttavia la composizione del kit assume una
struttura identica a quella descritta, a
prescindere dalle variabili in gioco.
ARTICOLO
DESCRIZIONE
MANICOTTO G3/4'' CONICO X ES GAS
1
2091007X
PIASTRA FISSAGGIO VALVOLA GAS ES10/34
1
1931GUALG034
GUARNIZIONE ALLUMINIO x GIUNTI INOX 3/4
3
1960RACCL1B8
RACCORDO A L.F.F. A9 1/8"
1
0000ADATT518
ADATTATORE CILINDRICO MASCHIO R6 5 1/8
1
4936VITAUT39
AUTOFIL. TC CR DIN 7981 3.9x13 ZINB
2
2950COSIT402
CONNETTORE SIGMA-PLUG CABLE (1150)
1
KIT SOST PRESSOSTATO ARIA ES 10/34
1
3970ACCENCBF
ACCENSIONE CON CONTROLLO DI FIAMMA (SIT
501EFD)
1
3980485X
SUPPORTO CENTRALINA GAS ES10/34+ES55/75
1
3970VA840016
VALVOLA SIT 840 SIGMA
1
2951CANDE705
CANDELA DI ACCENSIONE CAST COD.08210038
1
2951SENSO704
SENSORE DI IONIZZAZIONE COD.08210037
1
2950PASTE155
PASTIGLIA TERMOSTATICA 155° A RIARMO MAN
1
xxxxxxxxxx
BATTERIA GAS ESxx PUNTATA
1
1970BRUCF051
BRUCIATORE 0 51 FLANGIATO
x
1829STAF2525
STAFFA FISS.BRUCIATORI COD. 143.0001.00
x
4936VITAUT39
AUTOFIL. TC CR DIN 7981 3.9x13 ZINB
6
20xxxxxx
4936RPZ0010M
4936VIT10X16
PIASTRINA COPERTURA FORO BRUCIATORE ESxx
x
ROSETTA Fe 10 ZINB
1
VITE TE 8.8 10X1X16 ZN
1
3101203VAR01X
TUBO COLLETTORE-VALVOLA GAS BAT ES23
1
1829TUCOL332
TUBO COLLET GAS ES23/32 4 UGELLI 3/4''
970212
T140706X
Il cablaggio da e verso la centralina viene già
predisposto in azienda, secondo le modalità
sotto descritte.
1
PROFILO PER CAMERA COMPRESSIONE [CM]
0.6
DI.TA. BATTERIA GAS SERIE T PER ECC
1
611xxxxx_xx
CAB. CAVO ACCENSIONE GAS ESxx
1
611xxxxx_xx
CAB. CAVO IONIZZAZIONE Esxx GAS
1
UGELLO TIPO AL d.x.xx M10x1
x
1970UGExxxx
Il kit “KBESG” è fornito già assemblato come
in foto:
Q.TA’
2100429X
K2950PRES6065_01
15/07/2014
Per completare l’installazione dei particolari
sopradescritti, vengono aggiunti i seguenti
ricambi.
ARTICOLO
DESCRIZIONE
Q.TA’
4936VIT05X16
VITE TE 8.8 5x16 ZN BIANCO FL. ZIGR.
5
4936VITPC483
VITE PERFORANTE 4,8X13 DIN 7504-N
6
4936RGZ05015
RONDELLA GREMBIULINA ZN 5X15
1
4936DAZ0005M
DADO M5 ZN
1
LE PRESENTI ISTRUZIONI
1
E140705X
MORSETTI
CENTRALINA
COLORE FILO
Q.TA’
T2-T4-T5
PONTEGGIO
ROSSO
SCHIENALE SUPERIORE ESxx
1
T6
MARRONE (CAVO)
COPERCHIO ESxx PIEGATO
1
SOLO PER MACCHINE CON RISCALDAMENTO
ORIGINALE A VAPORE
ARTICOLO
3980229C
(E10/14/18)
3980228C (E23/34)
3980227X (E10)
3980322X (E14)
3980323X (E18)
DESCRIZIONE
T7
T8
8
VIOLA
(GUAINA)
BIANCO VETRO
FUNZIONE
BYPASS
PRESSOSTATO
APS
230V~ ALIM.
VALVOLA GAS
RESET
CENTRALINA
ACCENSIONE
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
T9
SILICONE
ARANCIONE
(GUAINA)
T10
ROSSO
(GUAINA)
T11
BIANCO VETRO
SILICONE
T12
BLUE
(GUAINA)
T13
BLUE (CAVO)
T14
GIALLO/VERDE
T15
T16
LIBERO
LIBERO
ROSSO
SILICONICO
BOBINA
RISCALDAMENTO
ALLARME
CENTRALINA
230V~
ALIMENTAZIONE
CENTRALINA
SENSORE
IONIZZAZIONE
NEUTRO
ALIMENTAZIONE
CENTRALINA
NEUTRO ALIM.
VALVOLA GAS
TERRA VALVOLA
GAS
NEUTRO
NEUTRO
15/07/2014
h) Fissare la staffa di supporto della valvola
del gas al pianale superiore della
macchina per mezzo di due viti auto
perforanti in dotazione.
i) Posizionare la scatola di supporto della
centralina sullo stesso pianale dove viene
adagiata la batteria, avendo cura di
rivolgere i terminali verso la parte
posteriore. Data la lunghezza dei cavi, è
possibile installare la centralina anche nel
vano posteriore dove è presente il quadro
elettrico della macchina. Ad ogni modo si
consiglia di mantenere un’adeguata
distanza dalle parti che si riscalderanno.
PIEZO ELETTRICO
Il filo di terra viene collegato direttamente alla
valvola del gas.
j) Procedere al cablaggio della centralina
avendo cura di destinare i fili ai connettori
della scheda ECC come sotto descritto.
Si ricorda che la scheda ECC si presenta
con la seguente disposizione dei
connettori (vista posteriore):
MORSETTI
CENTRALINA
8. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESG”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO GAS
Le operazioni di seguito descritte devono
essere svolte a macchina completamente
spenta e con i cavi di alimentazione scollegati
dalla presa o dal quadro elettrico.
T6
T7
T8
T9
Ripetere pedissequamente i punti descritti
al capitolo 5, dal 5.a al 5.g che riguardano
lo smontaggio del vecchio corpo
scaldante ed il montaggio di quello nuovo.
In questo kit il cablaggio di conversione
IM7/ECC con codice 6130204X non viene
fornito, viene sostituita dal cablaggio con
codice 613XXXXX
T10
T12
T13
COLORE
FILO
MARRONE
(CAVO)
VIOLA
(GUAINA)
BIANCO
VETRO
SILICONE
ARANCIONE
(GUAINA)
ROSSO
(GUAINA)
BLUE
(GUAINA)
BLUE (CAVO)
DESTINAZIONE
CONNETTORE
VALVOLA
N°9 – JP9 - ECC
N°3 – JP9 – ECC
(PASSANDO
ATTRAVERSO LA
PROTEZIONE
TERMOSTATICA)
N°11 – JP11 - ECC
N°1 – JP12 - ECC
N°2 – JP12 - ECC
CONNETTORE
VALVOLA
k) Collegare il filo di terra al morsetto di
terra principale della macchina.
l) Verificare che i terminali impiegati sul
pressostato corrispondano a quelli del
9
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
contatto N.A. (normalmente aperto) e che
siano destinati ai seguenti terminali
15/07/2014
9. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESG”.
Ammesso che il cablaggio sia stato eseguito
correttamente come descritto nel capitolo 8, è
possibile fornire alimentazione alla macchina.
Per eseguire le prove di funzionamento del
macchinario attenersi al manuale d’uso,
fornito con l’acquisto del macchinario. Il
manuale è disponibile anche in internet al sito
www.imesa.it. E’ possibile richiederne una
copia al Servizio Post Vendita IMESA SPA.
Selezionare
un
programma
ad
alta
temperatura e verificare l’accensione del
bruciatore sino al totale raggiungimento della
temperatura richiesta.
Per verificare il cablaggio del depressore, a
macchina
in
funzione,
ostruire
momentaneamente il tubo di scarico e
attendere la comparsa del relativo allarme.
MORSETTI
PRESSOSTATO
COLORE
FILO
DESTINAZIONE
1
3
ROSSO
ROSSO
N°1 – JP11 - ECC
N°7 – JP11 - ECC
Verificare inoltre i seguenti aspetti
idraulici al fine di garantire la massima
sicurezza dell’ allacciamento:
i) Unire, con il profilo tubolare nero, il
beccuccio del depressore marcato “H” o
“+” e lasciare l’altra estremità del tubo
libera all’ interno della zona pulegge,
vicino al quadro elettrico o comunque in
una zona non investita direttamente dal
passaggio d’aria.
A)
PROVA DI TENUTA TRA
CONDOTTA E MANICOTTO DI
INGRESSO DELLA VALVOLA;
B)
VERIFICA DELLA POTENZA
TERMICA PRELEVABILE DALLA
CONDOTTA
(IDONEITA’
DELL’IMPIANTO);
j) Collegare opportunamente il tubo di
alimentazione del gas al manicotto da ¾’
in
dotazione.
L’impianto
di
distribuzione del gas deve essere
opportunamente dimensionato in base
alla potenza della/e macchina/e.
C) CONTROLLO PRESSIONE
INGRESSO ALLA VALVOLA
MACCHINA
SPENTA
E
MACCHINA ACCESA.
k) Collegare il condotto di scarico all’
esterno della lavanderia seguendo il
progetto
della
canna
fumaria
e
ottemperando la legislazione attualmente
in vigore.
IN
A
A
10. COMPOSIZIONE DEL KIT “KBESV”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO VAPORE
Il kit si rivolge a tutti gli essiccatoi che da
riscaldamento elettrico o a gas vengono
convertiti in riscaldamento a vapore.
10
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
Il codice del kit assume diverse combinazioni
in virtù della taglia della macchina e del
colore della stessa.
Il voltaggio utile a tutti i componenti del kit è
sempre e solo 220V~, a prescindere dalla
tensione di alimentazione della macchina.
10
14
18
23
34
BLUE
BIANCO
KBESVAA_01
KBESVAW_01
KBESVAA_01
KBESVAW_01
KBESVAA_01
KBESVAW_01
KBESVBA_01
KBESVBW_01
KBESVBA_01
KBESVBW_01
Di seguito un esempio di distinta dei
particolari di cui è composto il kit. Molti codici
sono volutamente omessi poiché variabili in
funzione della taglia della macchina e del
colore. La composizione del kit assume una
struttura identica a quella descritta, a
prescindere dalle variabili in gioco.
ARTICOLO
6100418A_XXX
DESCRIZIONE
11. INSTALLAZIONE DEL KIT “KBESV”
PER
LA
CONVERSIONE
A
RISCALDAMENTO VAPORE
Le operazioni di seguito descritte devono
essere svolte a macchina completamente
spenta e con i cavi di alimentazione scollegati
dalla presa o dal quadro elettrico.
Q.TA’
BATTERIA ESXX VAPORE BLUE/BIANCO
1
T100738X
DI.TA FINE CORSA LATO BAT ES10/34 VAP
1
T110401X
DI.TA FINE CORSA SOPRA BAT ES10/34 VAP
1
6110322X
CAB. 6/12 VIE - IM7 > BATTERIA VAPORE ES
1
Ripetere pedissequamente i punti descritti
al capitolo 5, dal 5.a al 5.g che riguardano
lo smontaggio del vecchio corpo
scaldante ed il montaggio di quello nuovo.
Inoltre, rimuovere definitivamente lo
schienale ed il coperchio superiore.
Per completare l’installazione dei particolari
sopradescritti, vengono aggiunti i seguenti
ricambi.
ARTICOLO
DESCRIZIONE
Q.TA’
4936VIT05X16
VITE TE 8.8 5x16 ZN BIANCO FL. ZIGR.
5
4936VITPC483
VITE PERFORANTE 4,8X13 DIN 7504-N
6
4936RGZ05015
RONDELLA GREMBIULINA ZN 5X15
1
4936DAZ005M
DADO M5 ZN
1
6130204X
CAB. CONVERSIONE RISCALDAMENTO ECC>IM7
1
E140705X
LE PRESENTI ISTRUZIONI
1
h) La configurazione a vapore non prevede
l’utilizzo del depressore, pertanto il
cablaggio esistente di tale componente
puo’ essere rimosso.
i) Collegare il cablaggio di interfaccia
6130204X al cablaggio uscente dalla
batteria riscaldante.
RIMUOVERE DALL’ESSICCATOIO GAS O
ELETTRICO I SEGUENTI PARTICOLARI CHE NON
DOVRANNO PIU’ ESSERE INSTALLATI.
ARTICOLO
DESCRIZIONE
Q.TA’
3980229C
(E10/14/18)
3980228C
(E23/34)
3980227X (E10)
3980322X (E14)
3980323X (E18)
3980328B (E23)
3980230A (E34)
SCHIENALE SUPERIORE ESxx
1
COPERCHIO ESxx PIEGATO
1
Il kit “KBESV” è fornito già assemblato come
in foto:
11
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
j) Collegare opportunamente il tubo di
alimentazione del vapore al manicotto
superiore, mentre quello di uscita a quello
inferiore. L’impianto di fornitura del
vapore deve essere opportunamente
dimensionato in base alla potenza
della/e macchina/e.
h) Collegare le estremità libere del
cablaggio 6130204X
ai connettori
posteriori presenti nella scheda ECC,
avendo cura di isolare quelli non utilizzati.
k) Collegare il condotto di scarico all’
esterno della lavanderia seguendo il
progetto
della
canna
fumaria
e
ottemperando la legislazione attualmente
in vigore.
A
10
3
ISOLARE SINGOLARMENTE
INSULATE INDIPENDENTLY
N° FILO SU
CABLAGGIO
6130204X
DESTINAZIONE
DESCRIZONE
A
N°2 – JP12 - ECC
10
N°3 - JP9 - ECC
3
N°2 – JP9 - ECC
NEUTRO
RISCALDAMENTO
FASE 230V~ PER
APERTURA DUMPER
(RISCALDAMENTO)
FASE 230V~ PER
CHIUSURA DUMPER
(RAFFREDDAMENTO)
15/07/2014
12
KBESExxxxxxxxxx_01 – KBESGxxxxxxxxxx_02 – KBESVxxxxxxxxxx_01 (E140705X)
15/07/2014
12. COLLEGAMENTO VAPORE (ESEMPIO)
13. CONTROLLI DA ESEGUIRE DOPO IL
MONTAGGIO DEL KIT “KBESV”
Ammesso che il cablaggio sia stato eseguito
correttamente come descritto nel capitolo 11,
è possibile fornire alimentazione alla
macchina.
Per eseguire le prove di funzionamento del
macchinario attenersi al manuale d’uso e di
manutenzione. Il manuale è disponibile anche
in internet al sito www.imesa.it. E’ possibile
richiederne una copia al Servizio Post
Vendita IMESA SPA.
Durante la fase di riscaldamento il dumper
della batteria deve aprirsi per permettere all’
aria di passare attraverso il radiatore.
Durante la fase di raffreddamento il dumper
deve chiudersi per permettere il passaggio
dell’aria all’esterno del radiatore.
14. SCHEMA ELETTRICI
Gli schemi elettrici di tutte le versioni sono
disponibile all’ interno dell’area tecnica del
sito www.imesa.it, alla voce essiccatoi “serie
E”.
13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 265 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content