close

Enter

Log in using OpenID

Catalogo Integratori Angel Ariel

embedDownload
Alopet
eA
lo
rboresc
e
ns
A
Omogenato di foglia intera
a base di “Aloe Arborescens”
METODO ANGEL ARIEL®
Un dono della natura dai grandi
benefici per i nostri amici animali.
Perché Alopet?
Per il benessere dei nostri
animali da compagnia.
La salute è un bene importante tanto per noi quanto per i
nostri animali da compagnia.
Alopet è pertanto utilizzato con successo anche nei cani e
gatti, dimostrandosi utile per il benessere e la salute dell’animale, anche come coadiuvante nei casi di terapie farmacologiche!
Anche per gli animali si sono sviluppati in questi ultimi anni
numerosi prodotti che oltre a curarli nelle patologie conclamate, li aiutano a stare più in forma e a prevenire l’insorgenza di stati di malessere.
Alopet è un complemento alimentare della Linea Angel Ariel
adatto anche per l’uso veterinario.
Formulato sulla base degli eccellenti risultati forniti sull’uomo, la particolare composizione ne permette, grazie alla potente azione antiossidante, una azione coadiuvante in casi di
stati infiammatori, di dolore diffuso e di allergie.
Cosa rende Alopet un prodotto così utile?
Il segreto di Alopet è la presenza nella formulazione oltre che
del miele biologico, fonte di energia, dell’Aloe Arborescens,
con tutti i suoi principi attivi che sono mantenuti al loro più
alto titolo, grazie alle tecniche di produzione brevettate costituenti il “Metodo Angel Ariel®”.
Aloe Arborescens: la pianta
Principi attivi
(Aloe Arborescens)
Azione biochimicae proprietà
Vitamine (tra cui C, A ed E), Antiossidante, Supporto meAminoacidi (tra cui colina e tabolico.
triptofano), Sali minerali (tra
cui Sele¬nio, Cromo, Ferro
ecc.).
Antrachinoni (Aloina A, Aloina Sostanze ad effetto
B).
sativo,
battericida
antin¬fiammatorio.
lase
della forza e del benessere dai
grandi benefici.
Azione fisiologica
Indicazioni d’uso
Interagisceo con i radicali liberi, riducendo lo stress ossidativo.
Facilita, attraverso un regolare ciclo metabolico, l’eliminazione di tossine depurando
l’organismo.
In caso di stati carenziali, per
la normalizzazione di parametri biochimici efunzionali
dell’organismo.
Favorisce una normale attivi- Stipsi, infezioni intestinali, in
tà intestinale e l’assorbimento associazione a cure antipadelle sostanze nel tratto inte- rassitarie, edemi, artrite.
stinale, contrasta le infezioni
batteriche, riduce il dolore ed
il gonfiore.
Polisaccaridi
Acemannano.
Immuno-modulante.
Si lega alle superficie delle In caso di neoplasie.
cellule tumorali inducendo
l’attivazione dei linfociti citotossici.
Monosaccaridi, Polisaccaridi,
Mucopolisaccaridi.
Lenitivo, idratante e coesivo
Regolarizzanti
dell’acidità
dello stomaco. Protettivi e regolarizzanti della funzionalità
intestinale
Idrata ed ammorbidisce la
pelle diminuendone la secchezza e l’arrossamento.
Favorisce la rigenerazione
cellulare in caso di ferite.
Scottature solari, Ferite,
Pun¬ture d’insetto, Acne.
Prurito cutaneo (di origine
allergica o non), scottature, piccole ustioni, punture di insetto, pelle secca o
de¬squamata, ferite della
pelle. Rivestono, proteggendole, le pareti dello stomaco.
Limitano la proliferazione dei
patogeni stimolando la flora
batterica intestinale. Stimolano la motilità intestinale
Aloe Arborescens
Un dono della natura
Il metodo Angel Ariel
Spesso e volentieri quando si parla di Aloe si pensa ad
un’unica pianta: l’Aloe Vera (detta anche Barbadensis). Ciò
probabilmente è dovuto al fatto che l’Aloe Vera è quella
maggiormente commercializzata, sia per la sua abbondanza in natura, sia per le grandi qualità di questa pianta nella
risoluzione di lievi problemi a livello cutaneo.
Linea
Angel Ariel
L’uso principale dell’Aloe Vera infatti riguarda la cosmetica,
dove viene distribuita sotto forma di creme o unguenti per
le sue proprietà emollienti.
Il segreto del successo di Alopet è la presenza dell’Aloe
Arborescens, trattato con il metodo brevettato Angel Ariel®
che ne mantiene inalterate le proprietà e principi attivi.
L’Aloe Arborescens al contrario è più rara ma più preziosa,
si è dimostrato in quanto contiene una maggiore quantità di
principi attivi rispetto alla specie “Vera”.
Il Metodo Angel Ariel® infatti si articola sui seguenti punti di
forza:
- Utilizzo di sola foglia fresca
- Piante con titolo compreso tra il 75% ed il 93%
- Lavorazione di piante con un minimo di 7 anni
- Lavorazione a freddo
- Tutto ciò garantisce che in ogni prodotto siano
presenti tutti i principi attivi dell’Aloe
Caratteristiche
Aloe Vera Barbadensis
Aloe Arborescens Miller
“METODO ANGEL ARIEL”
Abbondante
Scarsa
Prezzi sul mercato
Inferiori
Leggermente
superiori
Concentrazione
principi attivi
Bassa
Molto maggiore
Principali utilizzi
Cosmetica
Integratori e
complementi
alimentari
Risultati in terapie
veterinarie
-
Considerevoli
miglioramenti,
dimostrati
clinicamente
eA
lo
rboresc
e
ns
Disponibilità in
natura
Grazie a questo metodo l’Aloe Arborescens riesce a manifestare al massimo tutti i propri effetti benefici sull’animale,
con i seguenti risultati:
- Pelo più lucido
- Maggiore vivacità ed energia
- Maggiore resistenza a contrarre malattie
- Effetto lenitivo
- Antibatterico e Antivirale
- Rimozione palle di pelo (Hair Ball remover)
A
Per tale motivo il suo apporto nutrizionale è molto importante oltre che per l’uomo anche per gli animali, anche nei
casi di debilitazione dovuto terapie farmacologiche.
METODO ANGEL ARIEL®
I benefici e l’efficacia di Alopet della Linea Angel Ariel sono
comprovati da diverse prove: l’assunzione di Alopet migliora considerevolmente il benessere quotidiano come anche
lo stato di salute dell’ani¬male nel caso di terapie.
Linea Angel Ariel infatti, oltre al rigoroso controllo qualitativo di tutta la procedura produttiva di Alopet, promuove
continue osservazioni cliniche e studi sperimentali presso
primari Centri di Ricerca.
Di seguito presentiamo quattro delle numerose casistiche
operative:
Caso 1
Nome: Romeo
Gatto: SIV
positivo maschio di 7 anni,
castrato
Anamnesi: Il gatto persenta una patologia infiammatoria acuta.
Relazione medica accesso: La patologia infiammatoria è di
tipo eosinolitica, sulla bocca nonché sulla cute e sulle mucose oculari.
Soluzione Alopet: Viene trattato con ALOPET 02 S.A.
Risultato: Remissione quasi totale (al 90%) in 25 giorni.
Rima¬ne stabile con cicli di mantenimento di 3 mesi di sospensione
Mantenimento a tutt’ora con ALOPET01.P.T
Caso 2
Nome: Ibra
Razza: Boxer
Cane femmina di 18 mesi
Nome: Artù
Razza: Drahatov
Cane maschio di 13 anni
Anamnesi: Il cane presenta una patologia recidiva di ematuria da ipertrofia prostatica e cisti para prostatica di grosse
dimensioni (circa 4 cm di diametro).
Relazione medica accesso: Viene a visita per irrisolta infezione purulenta alle due ghiandole perianali con fistole. Già
trattato per un mese con antibiotici, con scarsi risultati. I proprietari richiedono cura allopatica, dunque ripeto terapia antibiotica, con identico risultato.
Soluzione Alopet: Dopo il consenso alle cure naturali, al
cane viene somministrato ALOPET 02 S.A. e successivamente ALOPET 01 P.T. per 3 mesi, associandolo a dieta a base di
patate, farro, pesce e soia.
Risultato: Guarigione completa in due mesi ed a distanza di
diciotto mesi nessuna recidiva.
Caso 4
Nome: Dylan
Razza: Husky
Cane maschio di 11 anni
Anamnesi: Il cane presenta trombocitopenia autoimmune
pre¬sumibilmente di origine iatrogena, per la ripetuta inoculazione di farmaci umani contro l’ipertrofia prostatica.
Relazione medica accesso: Si presenta con prostata in condizioni pessime, coliche da rottura di cisti prostatica e 12.000
piastrine.
Soluzione Alopet: Terapia d’urto con cortisone alla quale subentro con ALOPET 02 S.A.
Risultato: Dopo un mese regressione della tematica prostatica e dopo quaranta giorni ripristino del valore prosta¬tico
(140.000 piastrine).
A
oe
rboresc
e
ns
Anamnesi: Il cane è da quattro mesi in terapia antibiotica e
topica per dermatite ponfoide e purulenta diffusa.
Relazione medica accesso: Presenta sintomatologia istaminica con ponfi erite¬matoidi.
Soluzione Alopet: Somministrazione di ALOPET 02 S.A con
dieta pesce patate + farro bagni al tree tea oil + tintura madre
di calendula sulle lesioni focali.
Risultato: Al settimo giorno scomparsa del rossore e dei
ponfi. Persiste al decimo giorno un leggero prurito, ma il problema è in fase di veloce soluzione e normalizzazione.
Caso 3
Al
Casi di studio
METODO ANGEL ARIEL®
N.B. ricerca commissionata nel 2006 da Linea Angel Ariel srl alla Dott.ssa
Milesi Giulia con la collaborazione dello Studio Veterinario Bongiorni (Roma).
NB.2 foto a puro uso esemplificativo.
Al
I prodotti
rboresc
e
ns
A
oe
METODO ANGEL ARIEL®
I prodotti della linea Alopet sono preparati secondo il “Metodo Angel Ariel”, che garantisce una concentrazione molto
elevata dei principi attivi presenti nell’Aloe Arborescens, non
meno del 75% e fino al 95% di pianta fresca.
ALOPET 01 - Integratore per la salute degli
animali
Coadiuvante nella risoluzione degli stati infiammatori diffusi, infiammazione di pelle e mucosa,
atopie. Hair ball remover.
Alopet 01 è studiato per
concentrare i principi attivi dell’Aloe Arborescens
che la rendono un ottimo
antinfiammatorio e antiossidante.
Composizione: Aloe arborescens (Omogenato
di foglia intera), Miele di
acacia biologico, Alcool
alimentare.
Contenuto: 250ml.
ALOPET 02 Integratore per la salute degli animali, preparazione senza alcool
“Studi e ricerche dimostrano i benefici ottenuti utilizzando Alopet, sia durante cicli di cura che per il quotidiano
benessere psico-fisico degli animali da compagnia.”
ALOPET 03 Integratore per la salute degli animali senza miele.
Coadiuvante negli stati debilitativi associati a
malattie degenerative ed
invecchiamento; adatto
per animali diabetici o in
eccesso di peso.
Composizione: Aloe arborescens (Omogenato
di foglia intera), Alcool alimentare.
Contenuto: 250ml.
senza miele
ALOPET 04 Integratore per la salute degli animali in gel
Coadiuvante nella regolazione del tratto gastro-intestinale, diarrea,
intolleranze
alimentari.
Coadiuvante nella risoluzione di affezioni del tratto
respiratorio anche su base
virale.
Coadiuvante negli stati debilitativi associati a
malattie degenerative ed
invecchiamento. Alopet
02 è formulato per concentrare i principi attivi
dell’Aloe Arborescens che
la rendono un ottimo antibatterico e antivirale.
Composizione: Aloe arborescens (Omogenato di
gel), Miele di acacia biologico, Alcool alimentare.
Contenuto: 250ml.
Composizione: Aloe arborescens (Omogenato di
foglia intera), Miele di acacia biologico.
Contenuto: 250ml
senza alcol
in gel
Linea
Angel Ariel
... una crescita continua e costante
Linea Angel Ariel nasce dalla lunga esperienza basata sugli studi delle proprietà dell’Aloe Arborescens da parte della
sua presidente Antonia Venzo che nel 1997, decise di creare
una propria linea di prodotti ottenuti secondo il metodo di
lavorazione brevettato da Angel Ariel®. messo a punto per
garantire la massima resa dei principi attivi presenti nella
pianta.
L’Azienda ha un laboratorio di produzione interna realizzato
secondo gli standard più recenti e le normative vigenti, e
si avvale inoltre del supporto continuo di laboratori esterni qualificati per il controllo qualitativo e lo studio dei suoi
preparati.
Alopet e gli altri prodotti di Linea Angel Ariel vengono distribuiti nelle farmacie specializzate, nelle migliori erboristerie
e online su:
www.angelariel.com/alopet
Numero verde: 800 58 93 33
Scrivi a:
[email protected]
LINEA ANGEL ARIEL S.R.L.
Grancona (Vicenza) Italy
Alopet GEL 98%
GEL USO TOPICO
Aloe Arborescens
METODO
ANGEL ARIEL
Alopet GEL 98%
USO ESTERNO - METODO ANGEL ARIEL
GEL DI USO TOPICO A BASE DI ALOE ARBORESCENS
Estratto di foglia intera di Aloe Arborescens
“METODO ANGEL ARIEL”
Estratto di Aloe Arborescens con potere lenitivo. Favorisce la riparazione
tissutale da abrasioni, contusioni, stasi. Efficace contro le irritazioni, contro
alterazioni della pelle quali dermatosi, dermatiti incluse atopie.
Facilita la riparazione dei tessuti da danno da UV ed ustioni da radiazioni.
Tenore per dose giornaliera: se ne suggerisce l’uso esterno. Applicare localmente un
sottile strato 2-3 volte al giorno e massaggiare.
CARATTERISTICHE CHIMICO - FISICHE
INCI
Aloe arborescens M., Xantan gum, Imidazolidinil urea, Sodium
dehydroacetate.
Apparenza
Gel
Odore
Caratteristico
Solubilità
Perfettamente solubile in acqua
Conservazione
Conservare in luogo asciutto, al riparo dalla luce e a temperatura ambiente
Stabilità
Stabile per 60 mesi
Linea Angel Ariel s.r.l.
Via G. Zuccante 35 - 36040 Grancona (VI)
Tel e Fax 0444-889425
www.angelariel.com - [email protected]
Alopet GEL 98%
GEL USO TOPICO
Aloe Arborescens
METODO
ANGEL ARIEL
SCHEDA TECNICA
Nome botanico
Famiglia
Parte usata
Aloe Arborescens M.
Liliacee
Foglie
Caratteristiche chimico-fisiche
Colore
Aspetto
Odore
Ph
Verde
Gel
Caratteristico vegetale
5,5
Contenuto medio
Aloina A
Barbaloina
Arsenico
Piombo
Cadmio
Mercurio
Controllo microbiologico
5°C
CMCT * (ufg/g)
10
< 1,50 mg/kg
< 1,00 mg/kg
< 0,01 mg/kg
< 0,03 mg/kg
< 0,02 mg/kg
nd
25°C
< 10
44°C
< 10
*CMCT carica microbica totale dopo 48 ore
AVVERTENZE:
Il prodotto è termolabile e non va esposto a temperature superiori ai 40°C
Non irritante, non richiede precauzioni nel maneggiamento.
Linea Angel Ariel s.r.l.
Via G. Zuccante 35 - 36040 Grancona (VI)
Tel e Fax 0444-889425
www.angelariel.com - [email protected]
Valutazione sulla qualità del pelo del cane
dopo trattamento con Aloe Arborescens
Matteo Fridosio
Linea Angel Ariel srl
RIASSUNTO
Alcuni cani producono fino a 30 metri di pelo al
giorno. Questa misura è la somma di tutte le
ciocche di pelo nuovo che ricoprono l'animale dalla
punta del naso alla punta della coda, inclusi i ciuffi
tra le dita delle zampe. Quasi il 30% del fabbisogno
proteico del cane è dedicato esclusivamente a questa
funzione. In mancanza di un sostegno adeguato, il
cane indirizzerà i nutrienti prevalentemente allo
sviluppo dei muscoli, con il risultato di un manto e
di una cute secchi e ispidi. E’ per questo che la
condizione del pelo è considerata indice della salute
dell’animale ed è uno dei punti fondamentali nella
valutazione durante le mostre cinofile. Inoltre il
manto protegge il cane dagli agenti esterni e dai
parassiti. Il pelo dei cani ha inoltre altre proprietà
che lo rendono unico: è otto volte più caldo della
lana, ignifugo, antisporco e non è soggetto
all’elettricità statica.
L’obbiettivo della nostra indagine è stato quello di
valutare l’efficacia dell’omogenato di foglia di Aloe
Arborescens sul pelo di cani in buona salute.
Parole chiave: cani, pelo, Aloe Arborescens
MATERIALI E METODI
L’indagine, iniziata a fine aprile e conclusa a
metà giugno, ha preso in considerazione 16
cani stratificati per età in due gruppi di età: il
primo comprendente cani di età inferiore ai 4
anni, l’altro comprendente i cani di età
superiore ai dieci anni.
L’End-point primario della ricerca è stato
quello di verificare la capacità di migliorare le
caratteristiche del pelo dei cani da parte
dell’omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens.
La stima della salute del pelo è stata effettuata
mediante la compilazione di un’apposita
scheda nella quale veniva richiesta una
valutazione dello stato del manto da parte dei
proprietari. In base ad uno score numerico si
attribuiva un diverso grado di soddisfazione
in merito al mantello del cane posseduto:
• Score inferiore a 6: pelo in cattive
condizioni
• Score tra 7 e 8: pelo in buone
condizioni
• Score uguale o maggiore a 9: pelo in
ottime condizioni
Nel corso dei rilievi iniziali non è stato
possibile attribuire una classificazione ai cani
di razza barbone in quanto il pelo ha
caratteristiche peculiari che non permettevano
una valutazione coerente con le altre razze.
L’End-point secondario della ricerca è stato
quello di verificare la capacità di migliorare le
condizioni della cute del cane, in particolare
in presenza di dermatiti e reazioni allergiche
dovute nella maggior parte dei casi a fattori
stagionali.
RISULTATI
L’età media dei 16 cani è risultata di 6,7 anni.
L’età minima è di un anno mentre quella
massima di 12 anni, come visibile dal grafico
di Figura 1.
La maggioranza dei soggetti è di sesso
femminile (62,5%) mentre i cani di sesso
maschile rappresentano il 32,5% del totale
degli individui partecipanti al test (Figura 2).
FIGURA 4:: VALUTAZIONE END-POINT
END
PRIMARIO – INIZIO TEST
Pelo in ottime
condizioni
Pelo in buone
condizioni
Pelo in cattive
condizioni
Barbone
0%
10%
20%
30%
40%
End-point primario
A distanza di 30 giorni i soggetti sono stati
ricontattati chiedendo le eventuali difficoltà
riscontrate nell’assunzione ed una valutazione
soggettiva dei risultati ottenuti con il
trattamento. Come evidente dalla Figura 5 il
63% dei soggetti ha portato a termine il
trattamento di 30 giorni come indicato nella
prima fase del test, il 19% ha sospeso il
trattamento nella prima settimana per cause
quasi sempre indipendenti dall’assunzione del
prodotto (un solo soggetto è stato affetto da
diarrea a causa del trattamento),
attamento), il 13% non è
mai riuscito ad iniziare il trattamento in
quanto il prodotto non risultava appetibile per
i soggetti.
FIGURA 5: ESECUZIONE TEST
70%
60%
50%
40%
30%
20%
10%
0%
Un cane è inoltre deceduto durante il test per
cause
non
imputabili
all’assunzione
dell’omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens.
Da quanto emerso al termine del test il 100%
dei soggetti che hanno assunto il preparato per
tutta la durata del test hanno riscontrato un
notevole miglioramento nelle condizioni del
pelo.
Considerando lo score numerico che è stato
comunicato dai padroni dei cani al termine del
test il 70% degli intervistati sostiene che le
caratteristiche del pelo sono migliorate fino al
punteggio massimo, l’altro 30% rientra nella
classe del pelo in buone condizioni. (Figura 6)
Risultano ancora alcune recidive
re
nella perdita
abbondante del pelo, considerata normale
visto il periodo coincidente con la fase della
muta del pelo.
Le condizioni del manto risultano quindi
abbondantemente
migliorate
sia
con
riferimento a morbidezza, consistenza e
quantità sia riguardo alla ricrescita del pelo in
aree in cui non era presente per cause di varia
natura. (operazioni subite ed eccessivo
sfregamento dell’area da parte del cane
stesso).
FIGURA 6:: VALUTAZIONE END-POINT
END
PRIMARIO – FINE TEST
Pelo in ottime
condizioni
Pelo in buone
condizioni
Pelo in cattive
condizioni
0%
20%
40%
60%
80%
End-point secondario
Con riferimento a determinati soggetti che
hanno partecipato al test segnalando nella
prima fase della ricerca di soffrire di
particolari irritazioni della cute vi è stato un
netto
miglioramento
delle
condizioni
epidermiche del cane.
FIGURA 1: DISTRIBUZIONE DELLE ETA’
FIGURA 3: DISTRIBUZIONE DEL PESO
45%
30%
40%
25%
35%
20%
30%
15%
25%
10%
20%
12-13 anni
11-12 anni
10-11 anni
8-9 anni
7-8 anni
6-7 anni
5-6 anni
4-5 anni
3-4 anni
2-3 anni
10%
1-2 anni
15%
0%
0-1 anno
5%
5%
0%
Meno di 6kg
Tra 6kg e 20kg
Più di 20kg
FIGURA 2: DISTRIBUZIONE DEL SESSO
70,0%
I soggetti che hanno accettato di partecipare al
test hanno ricevuto una campionatura
ca
di
omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens sufficiente per un trattamento di
trenta giorni. Il prodotto è stato assunto
secondo la seguente posologia:
60,0%
50,0%
40,0%
30,0%
•
20,0%
10,0%
•
0,0%
Maschi
Femmine
Per quanto riguarda la stazza, la maggior parte
dei cani - pari al 40% - è di grossa taglia
ovvero con un peso superiore ai 20kg.
(Figura 3)
La figura 4 rappresenta la valutazione che i
padroni dei cani che hanno partecipato al test
hanno rilasciato compilando
lando la scheda
all’inizio della valutazione. Il 13% dei cani
appartengono alla razza ‘barbone’, il 33%
valuta le condizioni del pelo del proprio cane
non soddisfacenti, il 20% ritiene che le
caratteristiche del pelo siano buone ed infine
il 33% dichiara che il manto è in ottimo stato.
Per cani fino a 5kg: 2cc di prodotto 22
3 volte al giorno lontano dai pasti
somministrato puro o allungato nella
ciotola dell’acqua.
Per cani di taglia superiore 1g di
prodotto ogni 10kg di peso del
soggetto, somministrato puro o
allungato
ungato nella ciotola dell’acqua.
A seconda dei casi presi in esame sono state
consigliate
gliate tre varianti del preparato con le
seguenti componenti:
o Omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens,
miele
di
acacia
biologico, alcool alimentare.
o Omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens,
miele
di
acacia
biologico.
o Omogenato
di
gel
di
Aloe
Arborescens foglia intera, miele di
acacia biologico, alcool alimentare.
Nello specifico:
o In alcuni soggetti che, con l’arrivo del
periodo estivo e del conseguente clima
temperato, soffrivano di forte prurito,
dermatiti ed altre alterazioni della
pelle non è stata riscontrata la
comparsa di tali sintomi durante
periodo di assunzione e per i
successivi 15 giorni.
o Altri cani, abituati a nuotare ogni
estate, non hanno mostrato i
danneggiamenti della cute che erano
soliti presentarsi ogni anno a causa
delle
condizioni
non
perfette
dell’acqua.
o A causa dell’eccessivo sfregamento 3
soggetti presentavano all’inizio del
test ampie chiazze di pelo mancante e
conseguente irritazione fino al
sanguinamento. L’assunzione del
prodotto ha contribuito alla scomparsa
del prurito e quindi alla cicatrizzazione
e diminuzione dell’irritazione. Al
termine dello studio, sulle aree in cui
mancava, il pelo è ricresciuto con le
medesime caratteristiche del resto del
mantello.
DISCUSSIONE E CONCLUSIONI
La perdita di vigore, lucentezza e morbidezza
del pelo del cane è sintomo di uno stato fisico
non ottimale. Tale segnale, se sottovalutato,
può portare ad un peggioramento delle
condizioni cliniche. Questo studio dimostra
come gli omogenati di foglia intera di Aloe
Arborescens ad uso veterinario (Alopet,
prodotti da Linea Angel Ariel srl - Grancona,
Vicenza) da un lato con l’eliminazione delle
tossine e dall’altro lato grazie al loro apporto
di sostanze nutritive, siano in grado di
favorire un miglioramento delle condizioni
del pelo del cane e, più in generale, di
migliorare sensibilmente la qualità di vita e la
salute del soggetto.
Sono
stati
presi
volutamente
in
considerazione cani che partecipano a sedute
di allenamento presso i campi di
addestramento della zona e che, proprio per
questo, sono sottoposti a controlli veterinari
con maggiore frequenza ed a una
alimentazione bilanciata. La ricerca dimostra
come sia possibile un ulteriore miglioramento
dello stato di salute anche in soggetti già
altamente controllati. A maggior ragione si
evidenzia
l’efficacia
dell’utilizzo
dell’omogenato di foglia intera di Aloe
Arborescens nei casi di particolare
debilitazione (stress, effetti secondari da
terapie farmacologiche).
BIBLIOGRAFIA:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
Gao B. et al. (2006) Active constituents from
Aloe arborescens as BACE inhibitors. YAO XUE
XUE BAO 41(10): 1000–3.
Okamura N. et al. (1996) High-performance
liquid chromatographic determination of phenolic
compounds in Aloe species. JOURNAL OF
CHROMATOGRAPHY A 746(2): 225–231.
Shimpo K. et al. (2003) Inhibition of
azoxymethane-induced DNA adduct formation by
Aloe arborescens var. natalensis. ASIAN PAC J
CANCER PREV 4(3): 247–51.
Higuchi R. et al. (2009) Glycoside having 4methylergost-7-en-3-ol
skeleton
and
hyperglycemia improving agent. U.S. PATENT
7534770.
Waller T.A. (1999) Cinnamoyl-C-glycoside
chromone isolated from aloe barbadensis. U.S.
PATENT 5965540.
Ali M.I. et al. (1999) Antifungal effects of
different plant extracts and their major
components
of
selected
aloe
species.
PHYTOTHER RES 13(5): 401–7.
Imanishi K. (1993) Aloctin A, an active substance
of
Aloe
arborescens
Miller
as
an
immunomodulator.
PHYTOTHERAPY
RESEARCH 7(7): S20 – 22.
Saito H. et al. (1982) Pharmacological studies on
a plant lectin aloctin a II. inhibitory effect of
aloctin a on experimental models of inflammation
in rats. THE JAPANESE JOURNAL OF
PHARMACOLOGY 32(1): 139–142.
Suzuki I. (1980) Aloctin A. U.S. PATENT
4225486.
Suzuki I. et al. (1979) Purification and
characterization of two lectins from Aloe
arborescens Mill. J. BIOCHEM. 85: 163–171.
Fujita K. (2002a) Tableted product prepared by
vacuum freeze-drying of a plant belonging to
genus aloe of family Liliaceae and the method for
producing same. U.S. PATENT 6399095.
Fujita K. (2002b) Tableted product prepared by
vacuum freeze-drying of a plant belonging to
genus aloe of family Liliaceae and the method for
producing same. U.S. PATENT 6368624.
Jia Y. et al. (2008) Preliminary evaluation: The
effects of Aloe ferox Miller and Aloe arborescens
Miller on wound healing. JOURNAL OF
ETHNOPHARMACOLOGY 120: 181–189.
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
Yamamoto M. et al. (1991) Anti-inflammatory
active constituents of Aloe arborescens Miller.
AGRICULTURAL
AND
BIOLOGICAL
CHEMISTRY 55: 1627–1629.
McAnalley B.H. (1988) Processes for
preparation of aloe products, products produced
thereby and compositions thereof. U.S.
PATENT 4735935.
McAnalley B.H. (1989) Process for preparation
of aloe products. U.S. PATENT 4851224.
McAnalley B.H. (1990a) Processes for
preparation of aloe products, products produced
thereby and compositions thereof. U.S.
PATENT 4917890.
McAnalley B.H. (1990b) Process for
preparation of aloe products. U.S. PATENT
4957907.
McAnalley B.H. et al. (1994) Uses of aloe
products. U.S. PATENT 5308838.
McAnalley B.H. et al. (1995b) Uses of aloe
products. U.S. PATENT 5441943.
Kuzuya H. et al. (2001) Determination of
aloenin, barbaloin and isobarbaloin in aloe
species
by
micellar
electrokinetic
chromatography.
J
CHROMATOGR
B
BIOMED SCI APPL 752(1): 91–7.
Makino K. et al. (1973) Studies on the
constituents of A. arborescens Mill. var.
natalensis Berger. I. The structure of
aloearbonaside, a glucoside of a new type
naturally occurring chromene. CHEMICAL &
PHARMACEUTICAL BULLETIN 21(1): 149–
156.
Matsuda Y. et al. (2008) One-year chronic
toxicity study of A. arborescens Miller var.
natalensis Berger in Wistar Hannover rats. A
pilot study. FOOD AND CHEMICAL
TOXICOLOGY 46: 733–739.
Yamamoto M. et al. (1993b) Study of possible
pharmacological actions of A. arborescens Mille
on mouse, hamster and human skin. JPN. J.
TOXICOL. ENVIRON. HEALTH 39(5): 409 –
414.
Strickland F. et al. (1998) Cytoprotective
oligosaccharide from Aloe preventing damage
to the skin immune system by UV radiation.
U.S. PATENT 5824659.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
6 432 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content