close

Enter

Log in using OpenID

201. Ateneonews 6 febbraio 2014

embedDownload
NEWS N.10 DEL 6 FEBBRAIO 2014
In questo numero:
IN PRIMO PIANO

Progetto Alumni: “Discorsi sul talento e sul merito”. Al via ciclo di Conferenze
e Lectiones Magistrales
NOVITÀ UNIPA



Al Policlinico il primo intervento in Europa di “Decompressione del canale
lombare mediante osteotomia bi peduncolare”
Inaugurato il nuovo canale del laboratorio di “Ingegneria Marittima”
Atletica: A Roma dominio e doppietta Cus Palermo nei 60 metri Ragunì e
Spezzi staccano tutti
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’










Concorso ricercatori a tempo determinato all’Università di Palermo
Bando per il finanziamento di progetti di ricerca per giovani ricercatori
Premi Etic 2013/2014
Borse di studio nell’area dell’elaborazione del linguaggio naturale,
dell’intelligenza artificiale e delle interfacce multimodali
Concorso Nazionale “Lilibeo” – Marsala
Stage retribuiti per traduttori al Parlamento Europeo
Opportunità di formazione e lavoro per laureati in Heineken
City Free Project lancia il concorso “Mobilità(in)Sostenibile”
Tirocini retribuiti all’estero con il progetto GIFT 2014/2015
Concorso “La Rivoluzione del Nilo 25 gennaio 2011”
INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI







Programma Llp - Erasmus Placement. Test per la valutazione competenze
Linguistiche
Innovazione e imprenditorialità, il valore della sperimentazione
Giornata internazionale della tolleranza zero contro le mutilazioni genitali
femminili
Tornatore sale in cattedra alla Sapienza per “La migliore offerta”
Al corso sui Beni Etno antropologici si parla di forme e strumenti della musica
di tradizione orale in Sicilia
Opening Ecomuseo Mare Memoria Viva
Raccontiamo Palermo – Vibrazioni per diverse corde
ECO DELLA STAMPA


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sulla programmazione triennale
2013/2015
Basta doppi incarichi negli enti pubblici
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Progetto Alumni: “Discorsi sul talento e sul merito”. Al via ciclo di Conferenze e
Lectiones Magistrales
Lunedì 10 febbraio 2014, alle ore 17 nella sala
Magna dello Steri, primo appuntamento con il “Progetto Alumni”, la manifestazione ideata
dall’Università di Palermo nell’ambito delle proprie attività culturali. Previsto un ciclo di
Conferenze e Lectiones Magistrales con relatori nazionali ed internazionali di prestigio, scelti fra
ex studenti dell’ateneo che hanno avuto successo nei rispettivi campi professionali e fra
personalità di spicco che, pur non avendo alcun legame con l’ateneo, possono offrire un
significativo contributo di analisi per l’interpretazione degli scenari economici, sociali,
scientifici, culturali.
Protagonisti del primo incontro saranno Massimo Capuano, presidente IWBank, già
Amministratore Delegato di Borsa Italiana SPA e Paolo Gagliardo, Fiat Group Automobiles SPA
EMEA Product Planning International Product & Fiat professional.
“Un Progetto per i nostri studenti - sottolinea Salvo Tomaselli, responsabile scientifico di
Alumni - teso a mantenere e consolidare il legame tra UNIPA e i suoi studenti e laureati che
hanno avuto successo professionale altrove fino a far divenire le loro esperienze e competenze
una opportunità per gli attuali frequentatori dell’Ateneo. Il primo degli appuntamenti previsti in
calendario entra nel merito dei mercati mondiali. Massimo Capuano e Paolo Gagliardo
racconteranno con sguardo aperto e confidente, le maggiori opportunità che il mercato offre
oggi rispetto al passato per chi vuole creare il proprio futuro”.
Il progetto, promosso dal Senato Accademico, su proposta rettore Roberto Lagalla, si propone
di mantenere e consolidare il legame tra UNIPA e i suoi studenti e laureati (alumni) che hanno
avuto successo professionale altrove fino a far divenire le loro esperienze e competenze una
opportunità per gli attuali frequentatori dell’Ateneo; alimentare la circolazione dei cervelli,
attraverso un confronto intellettuale tra gli studenti e esperti, professionisti, protagonisti della
vita economica e sociale del Paese, provenienti da tutta Italia e non solo; facilitare
l’orientamento degli studenti in vista del loro inserimento nel mondo del lavoro, attraverso la
testimonianza con realtà ed esperienze nazionali ed internazionali; valorizzare UNIPA a livello
istituzionale in quanto ente promotore di sapere.
Le conferenze, che si svolgeranno lungo un orizzonte temporale pluriennale, sono concepite
con due discussant, un senior ed un junior che porteranno agli studenti dell’Ateneo
palermitano, e più in generale alla comunità scientifica, una significativa testimonianza del
proprio percorso formativo e lavorativo e della loro prospettiva.
Agli studenti che parteciperanno al ciclo di conferenze, verranno riconosciuti crediti formativi
nella seguente misura: per la partecipazione a 5 conferenze, 1 CFU; per la partecipazione a 10
conferenze, 2 CFU; per la partecipazione a 15 conferenze, 3 CFU.
Gli studenti e i docenti che intendono partecipare agli incontri dovranno prenotarsi attraverso il
sistema accessibile dal link www.cerimoniale.unipa.it dove troveranno anche il calendario
degli incontri del primo semestre 2014, che sarà di volta in volta aggiornato, con l’inserimento
degli eventi successivi. Le prenotazioni verranno accettate fino all’esaurimento dei posti
disponibili per ciascun evento.
NOVITÀ UNIPA
1. Al Policlinico il primo intervento in Europa di “Decompressione del canale lombare
mediante osteotomia bi peduncolare”
Nella
sala
operatoria
della
Neurochirurgia
Universitaria del Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, il professore Gerardo Iacopino
direttore della UOC di Neurochirurgia e la sua equipe di Chirurgia vertebrale, per la prima volta
in Europa, ha eseguito un intervento di decompressione ed allargamento del canale spinale in
una paziente affetta da stenosi lombare L4-L5, impiegando un innovativo e rivoluzionario
sistema intra operatorio che consente tramite piccole incisioni cutanee inferiori al cm di
trattare patologie quali la stenosi del canale lombare o le spondilolistesi di primo grado, in cui
l'approccio chirurgico "a cielo aperto" costituiva precedentemente l’unico trattamento.
“Si tratta - afferma il professore Iacopino - di una rivoluzione nel trattamento della patologia
degenerativa del rachide. Sommariamente si inseriscono delle particolari viti nei peduncoli
vertebrali che dall'interno erodono sino ad interrompere la continuità ossea tra la parte
posteriore ed anteriore della vertebra, mediante un nuovo peduncolo in titanio, più esteso del
precedente, che non incide sulla stabilità della colonna ma riduce notevolmente la
compressione sulle strutture nervose, midollo e radici, allargando il canale vertebrale. Questo,
inoltre, con notevole riduzione dei tempi chirurgici e dei rischi intra operatori”.
L'intervento è stato eseguito in collaborazione con il professore Greg Anderson, direttore del
Dipartimento di Chirurgia Vertebrale dell'Università Thomas Jefferson di Philadelphia, inventore
di questo sistema, con cui si è instaurata una proficua collaborazione clinica e scientifica.
Palermo si candida a diventare centro di riferimento italiano, se non europeo, per questo
specifico trattamento chirurgico mini invasivo delle patologie degenerative della colonna
vertebrale.
2. Inaugurato il nuovo canale del laboratorio di “Ingegneria Marittima”
Nel corso di una cerimonia svoltasi lo scorso 5 febbraio, è stato inaugurato nei locali del
Dipartimento DICAM in viale delle Scienze a Palermo, il nuovo canale del laboratorio di
“Ingegneria Marittima”.
Alla manifestazione di presentazione, sono intervenuti il rettore Roberto Lagalla, il direttore del
Dipartimento Francesco Di Quarto, il presidente della Scuola Politecnica Fabrizio Micari ed il
provveditore alle Opere pubbliche Sicilia - Calabria Vittorio Rapisarda Federico, a capo dell’Ente
finanziatore dell’opera. Dopo l’introduzione del prof. Mario Santoro, il quale ha promosso
l’iniziativa fin dal 2009, ha predisposto lo studio di fattibilità e ne ha seguito l’esecuzione,
coadiuvato dall’Ing. Carlo Lo Re, quest’ultimo ha illustrato le principali caratteristiche del
laboratorio che, al momento, consiste di un grande canale largo 2 metri, profondo 1,90 metri e
lungo 40 metri. Il canale, utilizzabile nelle attività istituzionali della ricerca e della didattica,
nonché per le prove su modello fisico di strutture a mare, è equipaggiato con una macchina
ondogena fornita dalla Società HR Wallingford della omonima cittadina inglese. Ha fatto seguito
la visita al laboratorio, ubicato nella parte retrostante del corpo centrale della Facoltà
d’Ingegneria.
“Si auspica, nel prossimo futuro ha detto Mario Santoro - il completamento del laboratorio con
le attrezzature di corredo di una esistente vasca, da utilizzare per i modelli portuali”.
3. Atletica: A Roma dominio e doppietta Cus Palermo nei 60 metri Ragunì e Spezzi
staccano tutti
Prosegue in crescendo la stagione di Atletica Leggera del Cus Palermo. Nel corso dei
Campionati regionali Indoor della regione Lazio, nel contesto dell'impianto indoor di Casal del
Marmo (Roma), infatti, il velocista Cus Palermo, Federico Ragunì, ha fatti segnare il miglior
tempo assoluto di giornata nei 60 metri. Nonostante non appartenga ad una società del Lazio,
ogni atleta di un club italiano ha la possibilità di prender parte alle competizioni, ovviamente
rimanendo fuori dalle graduatorie finali valevoli per il titolo regionale. Ciò che conta è che
Ragunì ha fermato il cronometro sui 6.76 (6.78 poi in finale). Nessuno è riuscito a superare
questo tempo di assoluto spessore. Il miglior riscontro cronometrico fra gli atleti laziali in gara,
infatti, è stato 6.97. Bene anche un altro atleta Cus Palermo, Andrea Spezzi, che sempre
secondo le stesse dinamiche, al di là delle graduatorie, ha corso in 6.83. Solo Ragunì ha fatto
meglio di lui.
“E' stata una conquista vincere a Roma”, questo il primo commento dell'atleta Cus Palermo,
Federico Ragunì. Il velocista giallorossonero classe '90, parla di questo risultato e dei prossimi
impegni. "Sono molto contento anche se so che posso fare di meglio, ma va bene cosi. Felice
anche per Andrea Spezzi, che conquista il secondo posto. Vedere due atleti Cus e palermitani
sul podio a Roma è stata un'emozione". Adesso sotto col raduno della Nazionale azzurra la
prossima settimana, prima dei Campionati italiani. “Dal 9 al 15 massimo impegno per il raduno
della Nazionale e successivamente i Campionati Italiani. Proverò ad arrivare a questo
appuntamento con la migliore condizione - conclude - per puntare al podio”.
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
1. Concorso ricercatori a tempo determinato all’Università di Palermo
L’Università di Palermo ha indetto un concorso per la
selezione di 23 ricercatori a tempo determinato presso i Dipartimenti e i Settori concorsuali e
Scientifico - disciplinari indicati nel bando. I candidati dovranno presentare la domanda di
ammissione
alla
selezione
utilizzando
il
fac-simile
presente
nel
sito
all’indirizzowww.concorsi.unipa.it
La domanda inoltre dovrà essere stampata, firmata, scansionata e trasmessa, entro le ore 24
del 6 febbraio 2014. Il bando sarà affisso all’Albo Ufficiale dell’Università degli studi di Palermo
e sul sito internet dell’Università.
2. Bando per il finanziamento di progetti di ricerca per giovani ricercatori
Emanato un bando per il finanziamento di progetti di ricerca dal titolo: “Scientific Indipendence
of Young Researchers (SIR)” per giovani ricercatori, italiani o stranieri, strutturati, e non,
presso le università e gli enti di ricerca pubblici afferenti al Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca. Il programma consiste nel finanziamento di progetti di ricerca
svolti da gruppi di ricerca indipendenti e di elevata qualità scientifica, sotto il coordinamento
scientifico di un Principal Investigator (PI), italiano o straniero, residente in Italia o proveniente
dall'estero, che abbia conseguito il dottorato di ricerca (o la specializzazione di area medica, in
assenza di dottorato) da non più di sei anni. Il termine per la presentazione delle domande
scade alle ore 14 del 13 marzo 2014.
Ufficio di riferimento UNIPA: UOB Ricerca istituzionale nazionale e locale M. Gabriella Amico [email protected]
Link al sito dell'Area Ricerca e Sviluppo da cui scaricare la Documentazione a sostegno
dell'iniziativa: http://portale.unipa.it/amministrazione/area2/finanziamenti/bandi/
http://portale.unipa.it/amministrazione/area2/finanziamenti/finanziamenti-nazionali/
3. Premi Etic 2013/2014
Aica e Rotary International, con il patrocinio della Fondazione Crui, promuovono la quarta
edizione del bando per l'assegnazione di 10 premi. Posso partecipare al concorso laureati che
abbiano conseguito il titolo presso una Università italiana o dottorati di ricerca con tesi
riguardante l’area dell’Etic (Etica e Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione).
L’esame o la tesi devono essere stati consegnati formalmente nel periodo 1 aprile 2013 - 28
febbraio 2014. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro il 7 marzo 2014
per via telematica, accedendo al sito www.aicanet.it
4. Borse di studio nell’area dell’elaborazione del linguaggio naturale, dell’intelligenza
artificiale e delle interfacce multimodali
Si rivolgono a 15 giovani di età inferiore ai 35 anni, in possesso di laurea specialistica o
magistrale, con una buona conoscenza della lingua inglese, le borse di studio inerenti all’area
scientifica dell’elaborazione del linguaggio naturale, dell’intelligenza artificiale e delle interfacce
multimodali, da svolgersi presso l’Istituto di Cibernetica “E. Caianiello”, del CNR di Pozzuoli.
L’area tematica si colloca nell’ambito delle interfacce Uomo Macchina avanzate con interazione
multimodale in particolare in Linguaggio naturale nel settore del patrimonio artistico-culturale,
dei palinsesti televisivi e cinematografici e del marketing interattivo. La selezione avverrà per
titoli ed eventualmente sarà integrata da un colloquio. Le borse di studio hanno una durata di
10 mesi ed un importo mensile di 1.084,56 euro.
Le domande devono essere spedite entro il 25 febbraio 2013, compilando il modello scaricabile
dal sito www.cnr.it e inviarlo per posta elettronica certificata PEC all’Istituto di Cibernetica “E.
Caianiello”, all’indirizzo: [email protected]
5. Concorso Nazionale “Lilibeo” – Marsala
Il Comune di Marsala, l’A.N.D.O.S. e il Museo Archeologico Regionale “Lilibeo” di Marsala
bandiscono il concorso sul tema: “I monumenti archeologici come fonte d’ispirazione per la
città moderna”. Sono ammesse qualsiasi tecnica e tendenza dell’arte contemporanea, nonché i
cortometraggi e video filmati che abbiano finalità artistiche.
Il concorso si svolge in due distinte classi di concorso riservate a studenti dei licei artistici,
Accademie di Belle Arti e Facoltà di Architettura, studenti dei licei della Provincia di Trapani, ad
esclusione dei licei artistici. Ogni studente o Istituto scolastico entro il 14 febbraio 2014 dovrà
spedire alla Segreteria ([email protected]) la scheda di adesione, scaricabile dal
sito e una fotografia dell’area archeologica o dei monumenti scelti.
Entro il 28 marzo 2014, la fotografia dell’opera realizzata sarà pubblicata nel sito web dell’Ente
Mostra di Pittura Contemporanea “Città di Marsala”. Le opere dovranno essere spedite entro il
4 aprile 2014 all‘Ente Mostra di Pittura Contemporanea “Città di Marsala”, Piazza Carmine,
Marsala.
Info: www.comune.marsala.tp.it Tel.
0923/953389
Email: [email protected]
6. Stage retribuiti per traduttori al Parlamento Europeo
Il Parlamento Europeo offre l’opportunità di svolgere stage in traduzione retribuiti, per
diplomati e laureati presso la sua sede a Lussemburgo. Per partecipare agli stage che
inizieranno il 1 luglio 2014 si deve inviare la candidatura entro il 15 febbraio 2014.
I Tirocini di traduzione per laureati hanno una durata di 3 mesi e prevedono una borsa di
studio di circa 1.200 euro al mese. Per i diplomati la durata varia da uno a tre mesi e
prevedono una borsa di studio di 300 euro al mese. Per candidarsi bisogna visitare il
sito www.studenti.it nella sezioni concorsi e inoltrare la candidatura online.
7. Opportunità di formazione e lavoro per laureati in Heineken
Heineken, l’azienda olandese famosa in tutto il mondo per la produzione e distribuzione di
birra, ha aperto le iscrizioni all’International Graduate Programme 2014 (IGP), che ha lo scopo
di offrire ai giovani laureati un’esperienze formativa e di crescere professionalmente
diventando un manager senior. Heineken offre la possibilità di lavorare all’estero per 18 mesi,
facendo tre esperienze di 6 mesi ciascuna in tre diversi sedi dell’ azienda nel mondo.
Le aree di business per cui fare la domanda sono la Commerce, Corporate relativee Finance,
Human Resources, Global Information System, Supply Chain e Procurement.
I candidati dovranno possedere una laurea conseguita o da conseguire entro settembre 2014,
meno di due anni di esperienza lavorativa nella funzione scelta, almeno 6 mesi di esperienza
lavorativa, di studio o volontariato all’ estero, parlare tre lingue e possedere la patente di
guida.
Info: http://www.studenti.it/postlaurea/stage/opportunita-formazione-lavorolaureati-heineken.php
8. City Free Project lancia il concorso “Mobilità(in)Sostenibile”
“Mobilità(in)Sostenibile” è un concorso video-fotografico volto ad evidenziare quanto e in che
modo le nostre città si distanzino ancora dagli esempi più virtuosi di mobilità. La mission del
concorso è quella di sensibilizzare la comunità tramite il parallelismo tra le best practices in
antitesi con le worst practices.
I cittadini possono partecipare attraverso dei contributi video-fotografici, rappresentazioni o
raffigurazioni dei peggiori e dei migliori esempi di mobilità per orientare i cittadini alla scelta di
nuove forme di mobilità sostenibile.
Novità assoluta è la dimensione social del concorso. Infatti, la partecipazione e lo svolgimento
saranno
interamente
on-line
sulla
pagina
Facebook
City
Free
Project
(www.facebook.com/CityfreeProject). Per partecipare al Concorso basta essere maggiorenni e
far parte della community City Free Project.
L’invio delle opere avverrà esclusivamente utilizzando le Tab “Photo Contest” e “Video Contest”
della pagina ufficiale del progetto a partire dal 10 febbraio e fino al 13 aprile. I lavori saranno
visibili a tutti i fan della pagina e sarà possibile votarli attraverso le TAB dal 10 febbraio al 27
aprile 2014. Per la Sezione Fotografia, basterà, dopo aver messo il “like” alla pagina,
pubblicare tre fotografie nella TAB “PHOTO CONTEST” della fan page CityfreeProject. Per
partecipare alla Sezione Video, basterà pubblicare il proprio video (della durata compresa tra 7
secondi e 10 minuti) nella TAB “VIDEO CONTEST” della fan page CityfreeProject.
Ai vincitori, sia per la sezione video che per la sezione foto, andrà singolarmente un contratto
di consulenza, all’interno del progetto City Free, del valore di 1.000 euro, per la creazione della
campagna di comunicazione del nuovo portale sulla mobilità sostenibile.
Il concorso sarà accompagnato da un tour promozionale nei luoghi della movida palermitana e
all’interno della cittadella universitaria. Il tour coinvolgerà attivamente i ragazzi che
presteranno i loro volti per promuovere il concorso e, nello stesso tempo, promuovere un’idea
di città più sostenibile.
L’iniziativa nasce in piena continuità con il Capodanno Palermo Smart City 2014, grazie alla
sperimentazione del concorso “#parolachiave: Smart” e alla collaborazione con AMAT. Durante
l’evento i cittadini palermitani hanno condiviso la loro idea di Palermo Smart City, ed usufruito
del servizio navetta gratuito, messo a disposizione di AMAT, per raggiungere Piazza Politeama.
“Mobilità(in)Sostenibile” mira a costruire la nuova immagine di Palermo in chiave Smart,
attraverso il coinvolgimento dei cittadini, ed in particolare dei giovani, analizzando la mobilità
della città in maniera divertente, sostenibile, social e partecipativa.
Partner ufficiali dell’iniziativa sono il Comune di Palermo e AMAT spa. Media Partner ufficiale del
Contest è Citynews con il quotidiano d’informazione locale Palermotoday.it.
Regolamento, modalità di partecipazione e premi sono disponibili sul sito del concorso
www.mobilitainsostenibile.it, sul sito del progetto City Free (www.cityfreeptoject.it), oppure
direttamente sulla pagina facebook City Free Project (www.facebook.com/CityfreeProject)
9. Tirocini retribuiti all’estero con il progetto GIFT 2014/2015
Roma Capitale promuove il bando del Progetto GIFT – Graduates on International Fruitful
Training, finanziato dal Programma Leonardo Da Vinci Mobilità e rivolto ai giovani che vogliono
effettuare uno stage retribuito all’estero. Sono disponibili 40 posti di cui 20 per i tirocini del
2014 e altri 20 per i tirocini del 2015.
Gli stage hanno la durata di 13 mesi e si possono realizzare in diverse città Europee come:
Monaco Di Baviera, Berlino, Barcellona, Mislata, Rovaniemi, Sete, Toulouse, Westenburg.
Per candidarsi ai tirocini bisogna avere un’ età compresa fra i 18 e i 35 anni, essere residenti
nella Regione Lazio, non essere residenti nel Paese in cui si desidera svolgere il tirocinio,
Diploma di Laurea di primo o secondo livello in lauree in Lingue, Scienze Politiche,
Giurisprudenza, Lettere, Beni Culturali, Architettura, lauree nel settore del Turismo.
Inoltre bisogna avere un’ottima conoscenza della lingua del paese ospitante, non aver già
usufruito delle borse di studio Leonardo Da Vinci o di altri finanziamenti per soggiorni all’
estero. Le domande devono essere spediate entro e non oltre il 7 febbraio 2014.
Info: www.studenti.it
10. Concorso “La Rivoluzione del Nilo 25 gennaio 2011”
L’Ufficio Culturale e Scientifico dell’Ambasciata d’Egitto invita gli studenti a partecipare al
concorso “A tre anni dalla rivoluzione del 25 gennaio 2011, quali contribuiti possono dare i
giovani d’ Egitto? Idee, pensieri, proposte, progetti per il futuro…”.
Il presente ufficio ha indetto questo concorso, dalla nota “Rivoluzione del Nilo”, da quei moti di
protesta da parte del popolo Egiziano, e dei giovani in maniera particolare, contro il
trentennale regime di Mubarak. Questo concorso ha l’obiettivo di incoraggiare i giovani a
esprimere attraverso la scrittura qualsiasi idea, pensiero, qualsiasi proposta e progetto per
contribuire al cambiamento, all’ evoluzione e alla modernizzazione della nazione Egiziana.
Il concorso è rivolto a studenti delle Scuole Elementari, Medie e Superiori, Studenti
universitari, laureati e ricercatori (egiziani e non). Ognuno dei partecipanti riceverà un
certificato di partecipazione. I primi tre diventeranno i protagonisti di un evento pubblico
dedicato all’argomento, organizzato dall’ Ufficio Culturale e Scientifico dell’ Ambasciata d’Egitto
giorno 11 febbraio 2014, durante il quale avranno la possibilità di presentare il proprio lavoro.
Le opere dovranno essere presentate entro lunedì 10 febbraio 2014.
CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
1. Programma Llp - Erasmus Placement. Test per la valutazione competenze
Linguistiche
Il Centro Linguistico di Ateneo (CLA), in
ottemperanza al Bando di assegnazione Borse di Mobilità - Bando Erasmus Placement per
l’A.A. 2013/2014, ha predisposto la somministrazione dei test per la valutazione delle
competenze linguistiche - TAL* per le lingue: inglese, spagnolo, francese e tedesco.
I candidati partecipanti alla selezione, che avevano richiesto nell’istanza l’effettuazione del TAL,
sono pregati di presentarsi al CLA – piazza Sant’Antonino, n. 1 a Palermo, muniti di idoneo
documento di identità, nelle date di seguito indicate.
Lingua
Data e orario
Luogo
Lingua Spagnola
12 febbraio 2014 – ore 8.45
CLA - Aula 1
Lingua Francese
12 febbraio 2014 – ore 8.45
CLA - Aula 1
Lingua Tedesca
12 febbraio 2014 – ore 8.45
CLA - Aula 1
Lingua Inglese
13 febbraio 2014 – ore 8.45
CLA - Aula Magna
*Il TAL del CLA valuta le abilità linguistiche di tipo lessico-grammaticali e la comprensione di
test scritti; come previsto dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (CEFR).
Info: UOA Politiche di Internazionalizzazione per la Mobilità - Area Ricerca e Sviluppo Angela M.
Adriana Ragonese - E-mail: [email protected] e Giuseppina Randazzo Email:[email protected] - [email protected] - Tel. 091/23893144.
2. Innovazione e imprenditorialità, il valore della sperimentazione
Lunedì 10 febbraio, dalle ore 9.30 alle 13, presso la sala conferenze del Consorzio Arca (Viale
delle Scienze, Ed. 16), si terrà un incontro con il Prof. Piero Formica dal titolo “Innovazione e
imprenditorialità, il valore della sperimentazione”.
Piero Formica, esperto di economia internazionale, presiede l'International Entrepreneurship
Academy - rete internazionale per la creazione di imprese innovative sostenuta dalla Jonkoping
University, da Intel Corporation e dalla King Saud University. Collabora con Repubblica,
Corriere della Sera, Sole 24 Ore. È autore e curatore di numerosi volumi sul tema
dell’economia della conoscenza tra cui “Knowledge Matters”, “Le vie dell’innovazione”,
“Knowledge-Driven Entrepreneurship”.
Nel suo ultimo lavoro, "The Experimental Nature of New Venture Creation: Capitalizing on
Open Innovation 2.0" (Springer 2013), curato insieme al Prof. Martin Curley, vicepresidente di
Intel Corporation, il Prof. Formica presenta la possibilità di rivalutare i processi di innovazione e
di imprenditorialità, e di ripensare come questi possano meglio essere stimolati e promossi
all'interno delle nostre organizzazioni e nelle nostre comunità.
La tesi fondamentale del libro è che il processo imprenditoriale non ha una natura lineare, che
va dalla nascita dell'idea alla sua realizzazione, ma piuttosto consiste in una serie di
esperimenti iterativi, dove il progresso dipende dalla capacità di persistenza e dalla resilienza
delle persone coinvolte, e dalla loro capacità di apprendere dal fallimento per trasformarlo in
successo. Le start up in equilibrio precario sul sottile filo dell’innovazione traggono benefici
dall'incertezza, dal disordine e dagli stress da shock causati dalla grande crisi di questi anni. Il
volume è un fervido appello al mondo accademico, alle imprese e ai governi affinché lavorino
insieme per promuovere, in forma integrata, l'innovazione e l'imprenditorialità. Durante
l’incontro saranno illustrate alcune esperienze rappresentative dei processi di valorizzazione in
termini imprenditoriali della conoscenza, maturate all’interno dell’ecosistema dell'incubatore
ARCA. L'evento si inserisce nell'ambito delle attività promosse dalla rete EEN European
Enterprise Network, di cui Arca è membro.
Registrazionehttps://docs.google.com/forms/d/1EPyps2Pxm1wE62qXwjHj1oC4EwCo
zq29l7NXGczCNT4/viewform?edit_requested=true
Info: Consorzio per l'Applicazione della Ricerca - viale delle Scienze, Edificio 16 - 90128
Palermo - Enterprise Europe Network - Bridg€conomies - tel. 091/6615611 - diretto
091/6615645
fax
091/6615628
cell.
335/6632471
–
Email: [email protected] - www.consorzioarca.it
3. Giornata internazionale della tolleranza zero contro le mutilazioni genitali
femminili
Il 6 febbraio 2014, il CESIE celebra la giornata internazionale della tolleranza Zero contro le
mutilazioni genitali femminili (MGF). I i ricercatori di origine eritrea ed etiope coinvolti nel
progetto sviluppato dal CESIE, organizzeranno a Palermo una mattina di dibattito sul tema
delle MGF con gli studenti del liceo Regina Margerita di Palermo. Sarà un’opportunità per
facilitare una riflessione e aumentare la consapevolezza fra i giovani sulle MGF e favorire una
riflessione sul fenomeno dell’immigrazione e le diverse pratiche culturali.
Le MGF sono riconosciute a livello internazionale come una violazione dei diritti umani.
Purtroppo, secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), più di 125 milioni di donne
sono vittime di MGF e 3 milioni di ragazze continuano ad essere in situazione di pericolo ogni
anno. Queste pratiche sono ancore abbastanza diffuse, soprattutto nei paesi del continente
africano, ma anche in Asia, Medio Oriente ed Europa (circa 500 000 nell’Unione Europea).
Anche se la prevalenza delle MGF si è ridotta in diversi paesi, è un processo lungo e molto
vario in quanto riguarda diversi tipi di comunità. Tuttavia, le FGM sono vietate e punibili dalla
legge in 42 paesi, inclusa la maggioranza dei paesi dell’Unione Europea.
Questa giornata internazionale intende aumentare la consapevolezza nel mondo sulle
mutilazioni genitali femminili e promuovere l’abolizione di queste pratiche che violano il diritto
delle ragazze e donne a livello di integrità fisica e mentale. L’Unione Europea afferma il suo
impegno per eliminare le MGF e tutte le forme di violenza contro le donne, attraverso diversi
programmi per fare crescere la consapevolezza, l’informazione e la formazione (come il
Programma Daphne). Inoltre, le Nazioni Unite hanno sviluppato un programma, United Nations
Volunteers (UNV) per sostenere le comunità locali per l’eliminazione delle MGF attraverso un
approccio basato all’interno della comunità.
4. Tornatore sale in cattedra alla Sapienza per “La migliore offerta”
Lunedì 10 febbraio, alle ore 16, presso l’aula I del dipartimento di Storia dell’arte e spettacolo,
il regista Giuseppe Tornatore terrà la lectio magistralis La migliore offerta: un dialogo tra arte e
cinema, per ragionare su come questo rapporto sia stato pensato e attivato, al fine di offrire
nuovi e stimolanti spunti di riflessione.
Interverranno Marina Righetti e Claudio Zambianchi, rispettivamente direttore del dipartimento
e direttore della Scuola di specializzazione. A presentare l’ospite sarà il prof. Paolo Serafini.
Il protagonista del film Virgil Oldman, interpretato da Geoffrey Rush, è un richiestissimo
battitore d'aste che in maniera spregiudicata riesce a impossessarsi di tele dal valore
inestimabile. Nell’arco degli anni ha raccolto una collezione impressionante di ritratti di donna.
Il film ha riscosso un grandissimo apprezzamento vincendo, nel 2013, 6 David di Donatello, 6
Nastri d'argento e numerosi altri premi e riconoscimenti in Italia e all’estero tra cui un
European Film Awards Migliore per la colonna sonora a Ennio Morricone.
5. Al corso sui Beni Etno antropologici si parla di forme e strumenti della musica di
tradizione orale in Sicilia
Nuova lezione del Corso sui Beni Etno antropologici organizzato dall’Associazione SiciliAntica in
collaborazione con la Facoltà di lettere dell’Università di Palermo e il Museo Antonio Pasqualino.
Giovedì 6 febbraio 2014, alle ore 16,30 presso il Museo delle Marionette, Piazzetta Antonio
Pasqualino, 5 (Trav. Piazza Marina) a Palermo, nuova lezione del Corso sui Beni Etno
antropologici. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale
SiciliAntica, si terrà la conferenza dal titolo: “Forme e strumenti della musica di tradizione orale
in Sicilia”. Relatore sarà Giuseppe Giordano, Etnomusicologo dell’Università di Palermo.
Numerose sono le occasioni in cui in Sicilia la musica di tradizione orale continua a occupare gli
spazi del quotidiano, sia nelle città sia, soprattutto, nei paesi. Molte di queste pratiche musicali
rimandano a un passato non proprio remoto in cui l’organizzazione socio-economica sull’Isola
conservava ancora una struttura del tutto arcaica in cui, tra l’altro, le diverse espressioni
sonore erano strettamente collegate al cosiddetto ciclo della vita o al ciclo dell’anno. Dai canti
dei contadini a quelli dei carrettieri, dalle serenate alle musiche strumentali, dalle novene di
Natale con zampogna ai canti polivocali della Settimana Santa, questo seminario vorrà offrire
un quadro generale quanto più completo sul panorama etnomusicale siciliano sia del passato
sia attuale.
Giuseppe Giordano, etnomusicologo, si laurea con lode e menzione in Musicologia con una tesi
di argomento etnomusicologico presso l’Università di Palermo. Ha conseguito un Master di II
livello in Antropologia culturale ed è vincitore di concorso di Dottorato di ricerca in “Storia e
analisi delle culture musicali” presso l’Università di Roma “La Sapienza” nell’ambito del quale
sta svolgendo una ricerca sulle pratiche musicali paraliturgiche e devozionali in Sicilia. Da
diversi anni si occupa di ricerca etnomusicologica, indagando aspetti e funzioni sociali della
musica tradizionale siciliana, specialmente in rapporto alle forme della devozione popolare. In
questa prospettiva ha condotto numerosi rilevamenti sonori e audiovisivi producendo una
consistente documentazione d’archivio. Ha pubblicato saggi, articoli ed altri contributi
discografici su argomenti oggetto delle proprie ricerche. Ha partecipato a diversi convegni di
etnomusicologia anche di rilievo internazionale ed ha collaborato con prestigiosi enti e archivi
sonori. A questo affianca l’attività di musicista in un gruppo di studio e riproposta della musica
tradizionale siciliana, e inoltre è organista e direttore di un coro polifonico.
Il giorno successivo, Venerdì 7 febbraio 2014, sempre alle ore 16,30 è prevista una ulteriore
lezione su “La cultura del mare” tenuta Valeria Li Vigni, Direttore del Museo di Arte Moderna
Palazzo Riso a Palermo. Domenica 9 febbraio è invece in programma la visita guidata al Museo
Pitrè di Palermo.
Il Corso sui Beni Etno antropologici prevede 12 lezioni e diverse visite guidate a Palazzolo
Acreide, Buscemi, Scicli, Chiaramonte Gulfi, Mistretta, Santo Stefano di Camastra, Terrasini,
Trapani, Palermo. Alla fine del Corso sarà rilasciato agli iscritti un attestato di partecipazione.
Per informazioni: Tel. 346.8241076. E-mail: [email protected]
6. Opening Ecomuseo Mare Memoria Viva
Sabato 8 febbraio 2014 alle ore 11 a Palermo si inaugurerà l’ Ecomuseo Mare Memoria Viva, un
nuovo spazio di cultura e partecipazione dedicato al rapporto tra Palermo e il suo mare.
Due saranno le sedi del museo: l’Arsenale della Regia Marina (via dell’Arsenale –
Soprintendenza del Mare) e l’Ex Deposito Locomotive di Sant’Erasmo (via Messina Marine –
Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo).
L’ecomuseo Mare Memoria Viva è frutto del progetto omonimo ideato da CLAC, organizzazione
culturale attiva a Palermo dal 2003, ed è stato realizzato, grazie al contributo della Fondazione
CON IL SUD.
Info: http://www.panormita.it/evento/opening-ecomuseo-mare-memoria-viva08feb/?ref=focus
7. Raccontiamo Palermo – Vibrazioni per diverse corde
Da venerdì 7 febbraio a domenica 14 febbraio 2014, alle ore 18, presso il Palazzo Ziino in via
Dante, 53 a Palermo, si svolgerà la mostra fotografica “Raccontiamo Palermo – Vibrazioni per
diverse corde”, a cura della Scuola Stabile di Fotografia di Palermo.
La mostra è sostenuta dal Comune di Palermo, dall’ Università di Palermo e dalla Fondazione
Orchestra Sinfonica Siciliana.
Info:
http://www.panormita.it/evento/raccontiamo-palermo-vibrazioni-per-diverse-cordefeb14/
ECO DELLA STAMPA
1. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sulla programmazione triennale
2013/2015
Riassetto dell'offerta formativa; sostegno alle azioni di
orientamento per gli studenti; semplificazione dei processi amministrativi; reclutamento di
docenti e ricercatori dall'estero; realizzazione di modelli federativi di università. Questi alcuni
degli obiettivi del decreto ministeriale recante le "Linee generali di indirizzo della
programmazione delle Università 2013/2015 in attuazione dell'art. 1-ter della L. 43/2005",
emanato dal ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, con
alcuni cambiamenti rispetto alla versione redatta dal suo predecessore, Francesco Profumo.
L'incentivazione della qualità sarà perseguita attraverso azioni di potenziamento dei servizi per
gli studenti, la promozione della dimensione internazionale della ricerca e della formazione, il
miglioramento delle procedure di reclutamento del personale accademico. Per quel che
concerne i servizi per gli studenti, il provvedimento pone in evidenza, da un lato, la necessità
di implementare le azioni di orientamento in ingresso, in itinere e in uscita dal percorso di
studi; dall'altro, l'esigenza di «dematerializzare i processi amministrativi per i servizi agli
studenti» e potenziare i servizi di formazione a distanza erogati dalle università non
telematiche.
Al fine di ottenere maggiori finanziamenti, le università dovranno puntare sul potenziamento
dei servizi destinati agli iscritti, sull'incentivazione dell'integrazione territoriale, sulla
qualificazione delle commissioni di concorso (garantendo la presenza di docenti esterni
all'università e profili internazionali), sul rafforzamento dell'offerta didattica in lingua straniera.
In merito alla dimensione internazionale della ricerca e della formazione, il decreto pone le
seguenti priorità: perseguire obiettivi congiunti tra atenei ed enti pubblici di ricerca; reclutare
studiosi e docenti attivi all'estero; attrarre studenti stranieri e potenziare l'offerta formativa in
lingua straniera; potenziare la mobilità a sostegno di periodi di studio e tirocinio all'estero degli
studenti.
Le nuove procedure di reclutamento mireranno all'incremento della quota minima del 20%
delle assunzioni di professori esterni agli atenei che mettono a bando i concorsi. Le
commissioni valutatrici dovranno prevedere la presenza maggioritaria di docenti esterni,
estratti da elenchi nazionali di studiosi in possesso di elevato profilo scientifico a livello
internazionale. Non solo. Nelle commissioni di selezione per professori ordinari dovrà essere
garantita la presenza di almeno uno studioso di elevato profilo scientifico attivo in università o
centri di ricerca di un Paese Ocse.
Si prevede inoltre il riassetto dell'offerta formativa, secondo un piano che determina:
l'accorpamento o la soppressione di corsi di laurea triennale o magistrale su base regionale o
nazionale (in base alla domanda reale, alla sostenibilità e agli sbocchi occupazionali); la
riduzione del numero di corsi di laurea e di laurea magistrale attivati presso sedi universitarie
decentrate non sostenuti da adeguati standard di sostenibilità finanziaria, numerosità di
studenti, requisiti di docenza, di infrastrutture e di qualità della didattica e della ricerca;
trasformazione o soppressione di corsi di laurea con contestuale attivazione di corsi ITS
(Istruzione tecnica superiore) affini.
Il provvedimento stabilisce infine il divieto di istituire nuove università statali e università
telematiche, se non in seguito a processi di fusione tra atenei. Sarà tuttavia possibile attivare
(su esplicita richiesta valutata dagli organi ministeriali competenti e dall'Anvur) nuove
università non statali legalmente riconosciute, con esclusione di quelle telematiche, previa
presentazione di apposita proposta al competente comitato regionale (o provinciale) di
coordinamento. Non potranno essere attivati corsi di laurea appartenenti a classi di studio in
cui non si ravvisi l'opportunità dell'aumento dell'offerta formativa a livello nazionale (in
particolare nei settori discipline giuridiche; scienze politiche; scienze della comunicazione;
discipline musicali, dello spettacolo e della moda; scienze agrarie; medicina veterinaria).
(www.rivistauniversitas.it)
2. Basta doppi incarichi negli enti pubblici
Approvato dal Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2014 un disegno di legge contenente
disposizioni in materia di incompatibilità presso enti pubblici nazionali, in particolare per
presidenti e amministratori. Il disegno di legge, che verrà trasmesso al Parlamento con
procedura d’urgenza, è volto a colmare una lacuna normativa disciplinando il regime di
incompatibilità per tutte le posizioni di vertice degli enti pubblici nazionali, prevedendo in
particolare un regime di esclusività volto a prevenire situazioni di conflitto di interesse negli
enti di notevole rilevanza.
(www.governo.it)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
445 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content