close

Enter

Log in using OpenID

Delibere - Istituto Comprensivo

embedDownload
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - IVREA 1
C.F.: 93042440011- Corso M. d’Azeglio 53 - 10015 – Ivrea (To) – Tel 0125410815 – Fax 012548987 – e-mail [email protected]
VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO N. 11 DEL 28-04-2014
Il giorno ventotto del mese di aprile dell’anno duemilaquattordici (2014) alle ore 17.45 nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo
Ivrea 1, si è riunito il Consiglio di Istituto, regolarmente convocato a norma di Legge, per procedere alla discussione del presente
Ordine del Giorno:
1. approvazione del verbale della seduta precedente;
2. conto consuntivo 2013;
3. modifiche del P.A. 2014;
4. attività da retribuire con risorse finanziarie dell'Istituto a.s. 2013/14 (art. 88, co.1 del CCNL 29/11/07);
5. procedure per attività negoziale, ai sensi art. 33, co.1, lett. c del D.I. 44/01, relative al contratto di assicurazione di durata triennale;
6. contributi volontari a.s. 2014/15;
7. criteri di formazione delle classi;
8. valutazione di proposte organizzative per i giorni delle elezioni del mese di maggio p.v.;
9. orario di funzionamento dei plessi a.s. 2014/15;
10. partnership per il progetto biennale (gennaio 2015 - dicembre 2016) "Tanti modi per ri-uscire";
11. partnership per il progetto “A.BA.CO.”;
12. partnership per il progetto: "L'arte dell'incontro. Laboratori creativi intergenerazionali per nutrire se stessi, gli altri e la comunità
locale";
13. comunicazioni del Dirigente Scolastico;
14. comunicazioni (eventuali) di altri componenti del Consiglio d’Istituto.
Svolge le funzioni di presidente la sig.ra DE SCALZI Cristiana in sostituzione del Sig. Daniele Brillante e la funzione di segretaria la Sig.ra
TOIA Adriana. Sono presenti tutti i componenti del Consiglio di Istituto ad eccezione dei seguenti sigg.: De Stefano, Peretto, Brillante
(componente genitori), Riccardino (componente docente), Donato (componente ata).
Si procede quindi alla discussione dei seguenti punti all’ordine del giorno:
1. APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE
Si approva all’unanimità il verbale della seduta precedente.
2. CONTO CONSUNTIVO 2013
VISTI gli artt. 18 ,29 ,58 e 60 Decreto Interministeriale 1° febbraio 2001,n. 44;
VISTA la documentazione predisposta dal Direttore SGA;
VISTA la relazione illustrativa del Dirigente Scolastico integrata con quella del Direttore SGA;
VISTO il parere favorevole espresso dei Revisori dei Conti dell’ambito 185TO (giusta verbale n.02 del 03-04-2014);
SU PROPOSTA della Giunta Esecutiva;
DOPO ampia discussione
all'unanimità
DELIBERA



di approvare il conto consuntivo, finanziario e patrimoniale dell'esercizio finanziario 2013 relativo al periodo 1/1-31/12/2013,
(compreso degli allegati previsti dalla normativa vigente e conforme al parere dei revisori) così come predisposto dal Direttore SGA e
secondo la relazione illustrativa del Dirigente;
di disporre la pubblicazione all’Albo dell’istituzione scolastica del presente atto, con tutta la documentazione allegata (modelli
predisposti dal Direttore, relazione del Dirigente e parere dei Revisori);
di inviare il Verbale dei Revisori di cui alle premesse e la documentazione prevista dall’art. 18 del Regolamento all’Ufficio Scolastico
Territoriale di Torino ed alla Ragioneria Territoriale dello Stato di Torino.
3. MODIFICHE DEL PA 2014
VISTO
VISTO
VISTI
il programma annuale per l’esercizio finanziario 2014, approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 12.02.2014;
l’art. 6 comma 1 e 2 del D.I. n. 44 del 1° febbraio 2001;
i provvedimenti Dirigente Scolastico dal n. 1 al n.2 portati a conoscenza di questo consiglio ed agli atti dell’ufficio,
concernenti variazioni per entrate finalizzate/storni, relative al programma annuale 2014;
PRESO ATTO
che i suddetti provvedimenti sono ampliamente giustificati;
VERIFICATE
le finalizzazioni e/o i vincoli dei suddetti finanziamenti;
DELIBERA
all’unanimità
di approvare e ratificare i provvedimenti del Dirigente comportanti modifiche al programma annuale 2014 risultanti nel Mod. F e G
riassunti nell’allegato denominato “riepilogo variazioni/storni progetti/attivita’ nell’esercizio 2014.
Registro – verbali Consiglio di Istituto – rilegato a libro - Vidimazione foglio - sigla Segretario __________________
Pag. 1
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - IVREA 1
C.F.: 93042440011- Corso M. d’Azeglio 53 - 10015 – Ivrea (To) – Tel 0125410815 – Fax 012548987 – e-mail [email protected]
4. ATTIVITÀ DA RETRIBUIRE CON RISORSE FINANZIARIE DELL'ISTITUTO A.S. 2013/14 (ART. 88, CO.1 DEL CCNL 29/11/07)
VISTO il CCNL biennio economico 2009-2010 del 23/01/2009 art.4 comma3;
CONSIDERATI i parametri CCNL del 23/01/2010 secondo biennio economico 2008 – 20009 art. 4 c.3, l’accordo Nazionale del
18/11/2009 e l’intesa del 26/11/2013;
VISTA la nota Miur Prot. 917 del 27/01/2014 concernente la determinazione del Mof a.s. 2013/14 in applicazione ai parametri del
26/11/2013 (importo Lordo Stato e Lordo dipendente) finalizzati a retribuire gli Istituti contrattuali del Personale del comparto
scuola;
PRESO ATTO che nella tabella allegata alla nota Miur di cui alle premesse il calcolo evidenzia gli importi sia dei 4/12
(settembre/dicembre 2013) sia degli 8/12 (gennaio/agosto 2014);
PRESO ATTO che le suddette risorse sono pari a circa il 50% dello scorso anno calibrate sulle risorse da distribuire con l’intesa di cui alle
premesse e che non appena definite le procedure è prevista una nuova intesa per l’eventuale ripartizione di risorse che si
rendessero ulteriormente disponibili dopo la definizione del contratto in sede di Aran per gli scatti 2012;
CONSIDERATO che, ai sensi dell’art. 88, primo comma, del CCNL 2007 rientra nella competenza del Con siglio di Istituto
individuare le attività da retribuire con il F.I.S;
CONSIDERATO altresì che ai sensi dell’art. 6 comma 2 lettera l) la contrattazione di istituto è stata estesa a tutti i finanziamenti
destinati al salario accessorio del personale della scuola a prescindere dalla provenienza degli stessi;
RILEVATO che l’iter procedurale della contrattazione d’istituto a.s. 2013/14 ancora in atto, sarà di fatto concluso dopo la certificazione da
parte del Collegio dei Revisori;
PRESO ATTO che il Dirigente Scolastico ha comunicato l’importo complessivo (quota parte) del fondo di istituto per l’anno
scolastico 2013/14 risultante nella tabella in calce, comprensivo delle economie previste degli anni precedenti nonché
degli altri finanziamenti specifici per la liquidazione dei compensi accessori del personale della scuola;
DELIBERA all’unanimità

Art. 1 - in base alla disponibilità presunta di cui alle premesse e salvo successivi accordi tra Miur -OOSS sulla determinazione
dei parametri che costituiscono il Mof, i finanziamenti specifici relativi all’a.s. 2013/14 per la copertura di spesa del F.I.S. per
istituti contrattuali di cui all'art.88 del CCNL 29.11.2007 e per gli istituti contrattuali di cui agli artt.33 (funzioni str umentali),
62 (incarichi specifici personale ata) 30 (ore eccedenti per sostituzione colleghi assenti) e c ompensi per attività complementari
di educazione fisica (art. 87 CCNL 29/11/2007) è determinata nella misura seguente:
DETTAGLIO MOF A.S. 2013/14
Mof a.s. 2013/14
Resti (a)
Totale
(previsione con importo comunicati Miur)
(Riep. Importi Mof acc.- Nota Miur Pr. 917/27-1-2014 )
CAP.
PG
Voci Mof a.s. 2013/14
2154
5
Fondo Istituto lordo stato
Fondo Istituto lordo dipendente
2154
5
Funzioni Strumentali lordo stato
Funzioni Strumentali lordo dipend
2154
5
Incarichi Aggiuntivi lordo stato
Incarichi Aggiuntivi lordo dipendente
2154
6
Ore Eccedenti lordo stato
Ore Eccedenti lordo dipendente
2155
6
Ore Eccedenti lordo stato PRAT SPOR
Ore Eccedenti lordo dip PRAT SPOR (*)
Totale Lordo Stato
Totale Lordo Dipendente
Resti al
31/12/2013
10.423,20
7.854,71
0,00
0,00
0,00
0,00
354,56
267,19
1.153,04
868,91
11.930,80
8.990,81
frazione 4/12
(b)
20.243,39
15.255,01
2.211,91
1.666,85
1.122,00
845,52
1.543,48
1.163,13
532,20
401,06
25.652,98
19.331,57
frazione 8/12 Saldo Mof Totale Mof
(c)
(da definire) a.s.2013/14
40.486,77
30.510,00
4.423,81
3.333,70
2.244,00
1.691,03
3.086,97
2.326,27
1.064,40
802,11
51.305,95
38.663,11
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
60.730,16
45.765,01
6.635,72
5.000,55
3.366,00
2.536,55
4.630,45
3.489,40
1.596,60
1.203,17
76.958,93
57.994,68


71.153,36
53.619,72
6.635,72
5.000,55
3.366,00
2.536,55
4.985,01
3.756,59
2.749,64
2.072,08
88.889,73
66.985,49
5 Solo Fis + FS +IS Lordo Dip
7.854,71
17.767,38
35.534,73
0,00 53.302,11
61.156,82
Art. 2 – Le attività aggiuntive e gli incarichi dei docenti da incentivare, a seguito del “Piano annuale delle attività” deliberato dal
Collegio dei docenti per l’anno 2013/14, con utilizzo del 75,00% circa del Fis sono le seguenti:
 funzione di collaborazione con il Dirigente scolastico (due unità); coordinamento di plesso/scuola; componenti delle Commissioni
e Gruppi di lavoro; attività aggiuntive d’insegnamento per progetti di plesso; responsabili di Laboratori didattici; coordinamento
dei Moduli didattici; responsabilità progetto attività aggiuntive di aggiornamento; attività di accoglienza degli studenti che
effettuano il tirocinio universitario; attività di progettazione, referenza, documentazione dei progetti didattici deliberati dal
Consiglio d’Istituto, compreso l’allestimento di iniziative conclusive dei medesimi; flessibilità;
Art. 3 – Le attività del personale ATA da incentivare in relazione al piano delle attività aggiuntive con utilizzo del 25,00% circa del Fis
sono:
 Attività aggiuntive del personale per prestazioni rese oltre l’orario d’obbligo; Impegno lavorativo non diversamente qualificabile
connesso con l’autonomia scolastica; Intensificazione ed aggravio attività lavorativa a seguito processo di dimensionamento
scolastico; Organizzazione e funzionamento plessi; Flessibilità oraria dei Collaboratori scolastici ed Amministrativi che
sostituiscono colleghi assenti.
Art.4 – di utilizzare gli stessi criteri di ripartizione ossia 75% per i docenti e 25% per il personale Ata per gli importi a saldo spettanti a
quest’istituto ancora in fase di definizione da parte del Miur.
2154

Totale Mof
a.s. 2013/14
con resti
Registro – verbali Consiglio di Istituto – rilegato a libro - Vidimazione foglio - sigla Segretario __________________
Pag. 2
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - IVREA 1
C.F.: 93042440011- Corso M. d’Azeglio 53 - 10015 – Ivrea (To) – Tel 0125410815 – Fax 012548987 – e-mail [email protected]
5. PROCEDURE PER ATTIVITÀ NEGOZIALE, AI SENSI ART. 33, CO.1, LETT. C DEL D.I. 44/01, RELATIVE AL CONTRATTO DI
ASSICURAZIONE DI DURATA TRIENNALE
VISTO
il programma annuale per l’esercizio finanziario 2014, approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 12.02.2014;
VISTO
Gli articoli 30,31,32,33 e 34 del D.I. n. 44 del 1° febbraio 2001 che disciplinano gli interventi dell’attività negoziale del
Consiglio e del Dirigente;
SENTITO
il Dirigente Scolastico, in merito alla scadenza (20/11/2014) della polizza di assicurazione infortuni e R.C. della Scuola
di durata pluriennale con la Società Benacquista Assicurazione, manifesta la necessità di predisporre le procedure per
l’individuazione della Compagnia di Assicurazione con cui stipulare la polizza di cui alle premesse e propone di
ricorrere ad apposito contratto nuovamente di durata pluriennale per esigenze legate alla convenienza economica e
procedurale per l’Amministrazione;
PRESTO ATTO che l’articolo 33 comma 1 – lett.c riserva al Consiglio la prescritta deliberazione;
RITENUTO
opportuno e giustificato ricorrere per tale tipologia di contratto ad una durata pluriennale (max 3 anni);
D E L I B ER A all’unanimità
ai sensi dell’articolo 33 comma 1 – lett.c del D.I. n. 44 del 1° febbraio 2011 di autorizzare il Dirigente Scolastico a svolgere le prescritte
procedure connesse all’attività negoziale di cui alle premesse con contratto di durata pluriennale (max 3 anni).
6. CONTRIBUTI VOLONTARI A.S. 2014/15
SENTITO
il Dirigente Scolastico informa il Consiglio sulla necessità di reiterare per l’a.s. 2014/15 la richiesta alle famiglie degli
alunni dei contributi volontari (erogazioni liberali), come da precedente delibera del 14/02/2013, relativa all'a.s.
13/14;
DOPO ampia discussione;
D E L I B ER A all’unanimità
di richiedere per l’a.s. 2014/15 un contributo volontario alle famiglie degli alunni per l’importo indicativo di € 10,00 da versare alla scuola
sul conto corrente postale dell’Istituto. Tale contributo sarà gestito nel Bilancio della Scuola ed utilizzato come segue:
Importo indicativo
Motivazione e destinazione contributo
contributo
 Interventi finalizzati allo star bene a scuola e tendenti a prevenire e contrastare il disagio relazionale, quello
psicologico e quello legato al processo di apprendimento di bambini e ragazzi;
€. 10,00
 Interventi didattici a supporto del processo di apprendimento;
 La somma che eventualmente residua a fine anno, deve essere utilizzata per l’acquisto di materiale didattico e
per il rinnovo e l’ampliamento delle attrezzature didattiche e tecnologiche della scuola e la loro manutenzione.
7. CRITERI DI FORMAZIONE DELLE CLASSI;
SENTITA la proposta del D.S. in merito ai criteri di formazione delle classi per l’a.s. 2014/15, ampiamente illustrati;
DOPO ampia discussione;
all’unanimità
DELIBERA
di approvare i seguenti criteri per la formazione delle sezioni e delle classi:
CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE SEZIONI DI SCUOLA DELL'INFANZIA
1. Si esamina l’elenco degli alunni già iscritti.
2. Si tengono in considerazione eventuali situazioni particolari segnalate da educatrici nido, CNPI, o da altre agenzie educative.
3. Le sezioni devono essere equilibrate per sesso e per età;
4. I gemelli, i fratelli e i cugini devono essere inseriti in sezioni diverse, salvo diverse indicazioni;
5. I fratelli di ex frequentanti sono inseriti nella stessa sezione, salvo diversa richiesta dei genitori, o casi particolari e, comunque,
compatibilmente con i criteri precedenti.
6. Le richieste delle famiglie sono tenute in considerazione compatibilmente con i criteri precedenti.
CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI PRIME DELLA SCUOLA PRIMARIA.
1. Si tiene conto della richiesta delle famiglie, per ciò che riguarda il tempo scuola.
2. Si considerano importanti le indicazioni degli insegnanti della scuola di provenienza.
3. I gemelli, i fratelli e i cugini devono essere inseriti in classi diverse, salvo diverse indicazioni.
4. Le classi devono essere equilibrate per sesso.
5. Le richieste delle famiglie sono tenute in considerazione compatibilmente con i criteri precedenti.
6. La Dirigente Scolastica provvederà al sorteggio delle sezioni.
CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI PRIME DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO.
1. Si tiene conto della richiesta delle famiglie, per ciò che riguarda il tempo scuola (normale – prolungato).
2. Si considerano importanti le indicazioni degli insegnanti della scuola di provenienza.
3. Si effettua un’equa ripartizione degli alunni in base ai livelli di competenza raggiunti, agli aspetti legati alla sfera comportamentale e
relazionale e alla presenza di DSA, HC, di situazioni di disagio, di presenza di stranieri...
4. Le classi devono essere il più possibile equilibrate per sesso.
5. Gli alunni provenienti da una stessa classe di scuola primaria, devono essere equamente divisi nelle sezioni.
6. Le richieste delle famiglie sono tenute in considerazione compatibilmente con i criteri precedenti.
7. La Dirigente Scolastica provvederà al sorteggio delle sezioni.
Registro – verbali Consiglio di Istituto – rilegato a libro - Vidimazione foglio - sigla Segretario __________________
Pag. 3
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE - IVREA 1
C.F.: 93042440011- Corso M. d’Azeglio 53 - 10015 – Ivrea (To) – Tel 0125410815 – Fax 012548987 – e-mail [email protected]
8. VALUTAZIONE DI PROPOSTE ORGANIZZATIVE PER I GIORNI DELLE ELEZIONI DEL MESE DI MAGGIO P.V.;
PRESO ATTO che si svolgeranno le Elezioni Europeee, Regionali e Amministrative nei giorni 25-26 maggio p.v. e che saranno utilizzati
quali sede di seggio i locali della scuola elementare Fiorana e Torre Balfredo (25-26 maggio p.v. ) per il Comune di Ivrea ed i locali della
Primaria dei Comuni di Chiaverano e Cascinette (25-26-27 maggio p.v. );
SENTITA l’esigenza espressa dalle famiglie di non interrompere il servizio scolastico nei suddetti giorni;
SENTITE le proposte delle coordinatrici di plesso in merito alla possibilità di svolgere attività didattiche alternative alla frequenza
scolastica nei suddetti giorni in altri locali con la seguente organizzazione: gita d’istruzione il 26/05/2015 per l'intero plesso Fiorana;
uscita didattica sul territorio e attività nel pluriuso e in palestra per il plesso di Torre Balfredo; attività presso il Centro Alberton per il
plesso di Cascinette;
DELIBERA all’unanimità
di autorizzare l’attività didattica nei giorni 26 e 27 maggio p.v. secondo le modalità sopra indicate.
Per il plesso di Chiaverano non sono state formulate proposte.
9. ORARIO DI FUNZIONAMENTO DEI PLESSI A.S. 2014/15;
Il D.S., informa il Consiglio sull’orario di funzionamento dei plessi per il prossimo a.s. 2014-15, che saranno i medesimi del corrente a.s. Il
Consiglio, dopo ampia discussione delibera all’unanimità di confermare per l’a.s. 2014-15 gli orari di funzionamento dei plessi come da
organizzazione in atto nel corrente a.s.
Si decide di accorpare i seguenti punti 10) 11) E 12) all’O.d.g. in unico punto “adesioni iniziative progettuali in qualità di partner”
(partnership):
10. PARTNERSHIP PER IL PROGETTO BIENNALE (GENNAIO 2015 - DICEMBRE 2016) "TANTI MODI PER RI-USCIRE";
11. PARTNERSHIP PER IL PROGETTO “A.BA.CO.”;
12. PARTNERSHIP PER IL PROGETTO: "L'ARTE DELL'INCONTRO. LABORATORI CREATIVI INTERGENERAZIONALI PER NUTRIRE SÉ
STESSI, GLI ALTRI E LA COMUNITÀ LOCALE";
SENTITA
la relazione del Dirigente Scolastico in merito alla necessità di aderire alle seguenti iniziative progettuali in qualità di
partner:
a) progetto biennale (gennaio 2015 - dicembre 2016) "Tanti modi per ri-uscire";
b) progetto “a.ba.co.”;
c) progetto "L'arte dell'incontro. laboratori creativi intergenerazionali per nutrire se stessi, gli altri e la comunità locale";
CONSTATATO
che ai sensi dell’art. 33 del D.I. l'adesione alle suddette iniziative necessita di apposita delibera del consiglio con i
soggetti proponenti;
DELIBERA
di aderire alle iniziative progettuali di cui alle premesse in qualità di partner (partnership).
13. COMUNICAZIONI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO;
VISTA la richiesta del Comune di Cascinette, concernente l’utilizzo dei locali scolastici per lo svolgimento delle attività inerenti il centro
estivo gestito dall'Associazione “Il Lombrico” presso la scuola locale nel periodo dal 09.06.2014 al 29.08.2014;
VISTO il regolamento interno per la concessione in uso temporaneo e precario dei locali scolastici;
COMUNICA di concedere in uso al Comune di Cascinette i locali scolastici richiesti dal 09-06-2014 al 29/08/2014 per le attività di centro
estivo che saranno svolte dall’Associazione “Il Lombrico” . Il D.S. curerà gli aspetti procedurali del caso.
14. COMUNICAZIONI (EVENTUALI) DI ALTRI COMPONENTI DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO.
Il Dirigente Scolastico da lettura di una comunicazione e-mail (allegata) del Sig. Loris RUZZAFANTE relativa alla valenza educativa di uno
spettacolo teatrale proposto alla classe quinta del plesso di Torre Balfredo.
Il Dirigente Scolastico informa i presenti sul tema dello spettacolo e sul messaggio educativo che sottende, cui segue un sereno confronto
fra le parti convenute nel corso del quale la responsabile della scuola sottolinea che la libertà di insegnamento sia un diritto
costituzionalmente garantito e che la crescita educativa dei bimbi si realizza anche attraverso un confronto fra messaggi educativi diversi .
Avverso la presente deliberazione è ammesso reclamo al Consiglio stesso da chiunque vi abbia interesse entro il quindicesimo giorno dalla
data di pubblicazione all'albo della scuola. Decorso tale termine la deliberazione diventa definitiva e può essere impugnata solo con
ricorso giurisdizionale al TAR o ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente nei termini di 60 e 120 giorni.
La riunione ha avuto termine alle ore 20.00
Letto, approvato e sottoscritto
IL SEGRETARIO DEL C.I.
F.to TOIA Adriana
IL PRESIDENTE DEL C.I.
F.to DE SCALZI Cristiana
PER COPIA CONFORME
IL DIRETTORE S.G.A.
LEANZA Salvatore
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Anna PIOVANO
Registro – verbali Consiglio di Istituto – rilegato a libro - Vidimazione foglio - sigla Segretario __________________
Pag. 4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
649 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content