close

Enter

Log in using OpenID

Brochure dei corsi (pdf) - Biotecnologie Mediche, Veterinarie e

embedDownload
Campusnet
Brochure dei corsi
Indice
Indice
Co rsi di insegnamento : 25 gennaio 20 15
Aspetti etici e legislativi delle applicazio ni bio tecno lo giche
Bio etica
Legislazio ne e brevetti
Basi bio lo giche della rigenerazio ne e della riparazio ne
Basi bio lo giche e tecniche per la rigenerazio ne e della riparazio ne
Rigenerazio ne del mio cardio e neo angio genesi
Basi mo leco lari delle malattie e delle rispo ste difensive
Bio materiali e materiali sintetici bio co mpatibili
Bio pro tesi
Osteo co ndro genesi: mo delli di bio co mpatibilità in vivo ed in vitro (mo d. A)
Osteo co ndro genesi: mo delli di bio co mpatibilità in vivo ed in vitro (mo d. B)
Pro do tti medicinali per terapie avanzate
Bio tecno lo gie applicate alla diagno stica
Bio tecno lo gie in pato lo gia clinica
Diagno stica delle TSE animali
Tecniche di isto pato lo gia
Tecniche in cito diagno stica
Tecniche mo leco lari in diagno stica genetica
Bio tecno lo gie applicate alla qualità ed alla sicurezza degli alimenti
Bio tecno lo gie della ripro duzio ne e delle cellule staminali
Bio lo gia e bio tecno lo gie dei gameti, degli embrio ni preimpianto e delle cellule staminali embrio nali
Manipo lazio ne del geno ma animale: transgenia, clo nazio ne e cellule pluripo tenti indo tte
Cellule staminali emato po ietiche: bio lo gia e applicazio ni cliniche
Diagno stica di labo rato rio delle malattie da infezio ne
Farmaci e medicinali
Basi mo leco lari dell'azio ne dei farmaci
Fo rmulazio ne e rilascio di farmaci bio tecno lo gici
Interazio ne farmaco -bio mo leco le
Bio chimica farmaceutica
Chimica-fisica bio lo gica
La ricerca biblio grafica in bio medicina
Mo delli Sperimentali
Origine, differenziamento e manipo lazio ne delle cellule staminali
Dall'o o cita alle cellule staminali embrio nali: o rigine della pluripo tenza
Manipo lazio ne del geno ma animale: transgenia, clo nazio ne
Prevenzio ne delle malattie
Farmaco lo gia e prevenzio ne cardio vasco lare
Prevenzio ne e terapia dell'infertilità
Prevenzio ne e terapia delle malattie neuro lo giche e neuro degenerative
Pro duzio ni animali e miglio ramento genetico
Bio tecno lo gie applicate alle pro duzio ni animali
Endo crino lgia dell'accrescimento
Pro gettazio ne di vaccini bio tecno lo gici
Pro va Finale (Esame di Laurea)
Rigenerazio ne dei tessuti differenziati
Anato mia funzio nale della nicchia dela cellula staminale
Medicina rigenerativa in endo crino lo gia
Tecniche di rigenerazio ne nelle malattie dell'apparato visivo
Tecniche di rigenerazio ne dei tessuti o rali
Tecniche di rigenerazio ne dell'o sso
Tecniche di rigenerazio ne della cute
Struttura e funzio ne delle bio mo leco le, delle cellule degli o rgani
Struttura e dinamica di bio mo leco le
Struttura, differenziamento e funzio ni delle cellule eucario tiche e netwo rk tra gli o rgani
-1-
1
3
3
3
4
4
5
7
8
9
10
11
12
13
14
14
15
15
16
16
16
16
18
18
19
21
22
23
24
25
26
27
28
28
31
32
33
33
34
35
35
36
37
38
39
39
40
41
41
42
43
44
44
44
46
46
Terapie mo leco lari
Tiro cinio (attività fo rmativa)
Vaccini bio tecno lo gici e vetto ri virali
47
48
48
-2-
Università degli Studi di Parma
Classe LM-9 Laurea Magistrale "Biotecnologie Mediche,
Veterinarie e Farmaceutiche"
Co rsi di insegnament o : 25 gennaio 20 15
Aspet t i et ici e legislat ivi delle applicazioni biot ecnologiche
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004745
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Avv. Giulio Enrico Siro ni (T it o lare dell'insegnament o ) (Assist ent e) Pro f . Ro bert o
Sala (Co o rdinat o re )
Re capito: [[email protected]]
Tipologia: Affine o inte grativo
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 4
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Bioe tica
Le gis laz ione e bre ve tti
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=da31
Bio et ica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 14199
Doce nte : (T it o lare dell'insegnament o ), Pro f . Ro bert o Sala (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: []
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/42 - igie ne ge ne rale e applicata
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
As pe tti e tici e le gis lativi de lle applicaz ioni biote cnologiche
OBIET T IVI
L'obie ttivo de l cors o è di proporre agli s tude nti s trume nti di rifle s s ione s ui te mi de lla Bioe tica, e ne llo
s pe cifico pre vale nte me nte ine re nti all'are a Biote cnologica.
PROGRAMMA
Le le z ioni di tipo frontale -inte rattivo s ono affrontate te ne ndo conto de lle varie line e di pe ns ie ro
attualme nte pre s e nti, de lle dis pos iz ioni in contras to e de i conflitti in atto s ui s ingoli argome nti trattati.
Introduz ione Etica-Biote tica-De ontologica. I principi, il me todo.
Biote cnologie e Bioe tica: il Ge noma umano, la Clonaz ione , le Ce llule Staminali
Fe condaz ione as s is tita
Embrione e s tatuto de ll'e mbrione
Trapianti di cadave re , da vive nte e trans ge nie
Bioe tica e d ambie nte
Etica de lla rice rca
Etica e d Economia ne l campo de lla s alute
Bre ve ttaz ione : as pe tti e tici
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=2c0e
-3-
Legislazio ne e brevet t i
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000529
Doce nte : Avv. Giulio Enrico Siro ni (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: IUS/04 - diritto comme rciale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
As pe tti e tici e le gis lativi de lle applicaz ioni biote cnologiche
PROGRAMMA
DOCENTE: Giulio Enrico Sironi
TEL.: 02/5453316 – 02/5461297 – 02/898295
E-MAIL: g.s [email protected] e ttie as s ociati.it
Programma de l cors o:
Parte ge ne rale
I bre ve tti pe r inve nz ione
2.
Parte s pe ciale
Le inve nz ioni chimico-farmace utiche : prote z ione bre ve ttuale . Le proce dure pe r l'autoriz z az ione
all'immis s ione in comme rcio de i farmaci
Le inve nz ioni biote cnologiche :
la prote z ione bre ve ttuale de lle inve nz ioni biote cnologiche
altri proble mi in te ma di inve nz ioni biote cnologiche : in particolare l'impie go confinato di
MOGM, l'e mis s ione ne ll'ambie nte e l'immis s ione in comme rcio di OGM, la s icure z z a
alime ntare , la biodive rs ità
La dis ciplina de lle nuove varie tà ve ge tali
L'e s ame de ve e s s e re s os te nuto in forma orale .
T EST I
Parte ge ne rale : A. Vanz e tti – V. Di Cataldo, Manuale di diritto Indus triale , VII e d., Milano, 2012, pp. 371526
Parte s pe ciale : Le modalità di pre paraz ione de lla parte s pe ciale e i te s ti da utiliz z are s ono indicati ne l
cors o de lle le z ioni.
NOT A
Ne l cors o de lle le z ioni s aranno indicate le modalità di pre paraz ione de lla parte s pe ciale e le parti de i
te s ti cons igliati che dovranno e s s e re s tudiate . L'e s ame dovrà e s s e re s os te nuto in forma orale .
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=c8b5
Basi biologiche della rigenerazione e della riparazione
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000234
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa
Doce nte : Pro f . Ro bert o Sala (Co o rdinat o re )Pro f . Federico Quaini (T it o lare
dell'insegnament o )
Re capito: 0521-033297 [[email protected]]
-4-
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 10
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Bas i biologiche e te cniche pe r la rige ne raz ione e de lla riparaz ione
Rige ne raz ione de l miocardio e ne oangioge ne s i
OBIET T IVI
Fornire allo s tude nte conos ce nz e s ulle bas i biologiche de lla riparaz ione e de lla rige ne raz ione de i
te s s uti. In particolare s arà approfondito il ruolo de lla coagulaz ione e de lla flogos i ne lla riparaz ione e
s aranno fornite conos ce nz e s ulle caratte ris tiche de lle ce llule me s e nchimali e s ulla loro pote nz ialità in
me dicina rige ne rativa. Ve rrà pos ta particolare e nfas i s ulla caratte riz z az ione mole colare , s ulla
richie s te nutriz ionali e s ui me ccanis mi mole colari di diffe re nz iame nto ce llulare e s ulla capacità
rige ne rativa di te s s uti e d organi.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte al te rmine de l cors o avrà acquis ito le conos ce nz e e la compre ns ione de i me ccanis mi
attrave rs o cui avve ngono la riparaz ione e la rige ne raz ione tis s utale . Lo s tude nte s arà in grado di
compre nde re la pote nz ialità de lle ce llule s taminali in me dicina rige ne rativa e d avrà acquis ito s olide bas i
pe r pote r valutare criticame nte la le tte ratura s cie ntifica re altiva alla rige ne raz ione e d alla riparaz ione
tis s utale . Le conos ce nz e acquis ite durante il cors o s aranno di particolare utilità s ia pe r la
compre ns ione de gli altri argome nti trattati ne l cors o di laure a s ia pe r s viluppare un proficuo tirocinio
formativo.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Attività in aula informatica pe r l'acquis iz ione di compe te nz e bioinformatiche finaliz z ate alla
caratte riz z az ione ce llulare (prof. Sala) . Attività di laboratorio di immuno cito/is to-chimica (prof. Quaini)
PROGRAMMA
Bas i biologiche de lla riparaz ione .
Guarigione de lle fe rite : ruolo de lle e mos tas i e de ll'infiammaz ione . Citochine e ce llule ne lla riparaz ione .
Riparaz ione de lle fe rite cutane e .—Riparaz ione de lle fratture os s e e
La rige ne raz ione e le ce llule s taminali
Es e mpi biologici di rige ne raz ione : la planaria, la s alamandra, il MRL mous e . Ce llule s taminali e mbrionali:
marke rs pe r la caratte riz z az ione . La riprogrammaz ione nucle are : modalità e caratte ris tiche . Le ce llule
s taminali me s e nchimali: caratte riz z az ione , origine , te cniche di diffe re nz iame nto. Ce llule s taminali dagli
anne s s i fe tali: cordone ombe licale , ge latina di Warton, liquido amniotico e place nta
Le ce llule s taminali ne ll'adulto
Profilo di e s pre s s ione ge nica de lle ce llule me s e nchimale e me todiche di caratte riz z az ione mole colare .
Coltura e d e s pans ione in vitro de lle ce llule me s e nchimali. Caratte ris tiche funz ionali de lle ce llule
me s e nchimali: homing e trafficking. Le ce llule s taminali ne lla rige ne raz ione e patica. Le ce llule s taminali
ne lla rige ne raz ione e ndocrina. Le ce llule s taminali ne lla rige ne raz ione de lla cute . Le ce llule s taminali
miocardiche e la rige ne raz ione miocardica. Le ce llule s taminali e ndote liali e la rige ne raz ione e
riparaz ione vas colare
T EST I
Pe r ogni le z ione s arà fornito il mate riale iconografico re lativo alla le z ione s te s s a e d i rife rime nti
bibliografici di aggiorname nto tratti da rivis te s cie ntifiche (Nature , Nature Biote chnology, Nature
Me de cine , Scie nce , Ste m Ce lls , Ce ll, e tc...)
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=97ac
Basi bio lo giche e t ecniche per la rigenerazio ne e della riparazio ne
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004736
Doce nte : Pro f . Ro bert o Sala (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521903777 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
-5-
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Scritto e d orale
Cors o inte grato:
Bas i biologiche de lla rige ne raz ione e de lla riparaz ione
OBIET T IVI
Fornire allo s tude nte conos ce nz e s ulle bas i biologiche de lla riparaz ione e de lla rige ne raz ione de i
te s s uti. In particolare s arà approfondito il ruolo de lla coagulaz ione e de lla flogos i ne lla riparaz ione e
s aranno fornite conos ce nz e s ulle caratte ris tiche de lle ce llule me s e nchimali e s ulla loro pote nz ialità in
me dicina rige ne rativa. Ve rrà pos ta particolare e nfas i s ulla caratte riz z az ione mole colare , s ulla
richie s te nutriz ionali e s ui me ccanis mi mole colari di diffe re nz iame nto ce llulare e s ulla capacità
rige ne rativa di te s s uti e d organi.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte al te rmine de l cors o avrà acquis ito le conos ce nz e e la compre ns ione de i me ccanis mi
attrave rs o cui avve ngono la riparaz ione e la rige ne raz ione tis s utale . Lo s tude nte s arà in grado di
compre nde re la pote nz ialità de lle ce llule s taminali in me dicina rige ne rativa e d avrà acquis ito s olide bas i
pe r pote r valutare criticame nte la le tte ratura s cie ntifica re altiva alla rige ne raz ione e d alla riparaz ione
tis s utale . Le conos ce nz e acquis ite durante il cors o s aranno di particolare utilità s ia pe r la
compre ns ione de gli altri argome nti trattati ne l cors o di laure a s ia pe r s viluppare un proficuo tirocinio
formativo.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Attività in aula informatica mirata all'acquis iz ione di compe te nz e di bioinformatica pe r la
caratte riz z az ione ce llulare me diante analis i PCR.
PROGRAMMA
Bas i biologiche de lla riparaz ione
Guarigione de lle fe rite : ruolo de lle e mos tas i e de ll'infiammaz ione
Citochine e ce llule ne lla riparaz ione
Riparaz ione de lle fe rite cutane e
Riparaz ione de lle fratture os s e e
La rige ne raz ione e le ce llule s taminali
Es e mpi biologici di rige ne raz ione : la planaria, la s alamandra, il MRL mous e
Ce llule s taminali e mbrionali: marke rs pe r la caratte riz z az ione ; la plas ticità
La riprogrammaz ione nucle are : modalità e caratte ris tiche
Le ce llule s taminali me s e nchimali: caratte riz z az ione ,origine , te cniche di diffe re nz iame nto
Ce llule s taminali dagli anne s s i fe tali: cordone ombe licale , ge latina di Warton, liquido amniotico e place nta
Le ce llule s taminali ne ll'adulto
Profilo di e s pre s s ione ge nica de lle ce llule me s e nchimale e me todiche di caratte riz z az ione mole colare
Coltura e d e s pans ione in vitro de lle ce llule me s e nchimali
Le ce llule s taminali ne lla rige ne raz ione e patica
Le ce llule s taminali ne lla rige ne raz ione e ndocrina
Le ce llule s taminali ne lla rige ne raz ione de lla cute
Le ce llule s taminali e ndote liali e la rige ne raz ione e riparaz ione vas colare
T EST I
Pe r ogni le z ione s arà fornito il mate riale iconografico re lativo alla le z ione s te s s a e d i rife rime nti
bibliografici di aggiorname nto tratti da rivis te s cie ntifiche (Nature , Nature Biote chnology, Nature
Me de cine , Scie nce , Ste m Ce lls , Ce ll, e tc...).
E' pos s ibile s caricare un ottimo te s to da: www.s te mbook.org/chapte rs cliccando s ull'icona " e -book"
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=f541
-6-
Rigenerazio ne del mio cardio e neo angio genesi
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000237
Doce nte : Pro f . Federico Quaini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-033297 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: MED/06 - oncologia me dica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Bas i biologiche de lla rige ne raz ione e de lla riparaz ione
OBIET T IVI
Compre nde re i me ccanis mi di bas e s ul ruolo fis iopatologico de lle ce llule s taminali e fonire gli e le me nti
e s s e nz iali pe r il loro s tudio s pe rime ntale e clinico ne ll'ambito de ll Me dicina Rige ne rativa
Me ccanis mi di Diffe re nz iaz ione , Trans diffe re nz iaz ione e Plas ticità ve rs o Fe notipi Miocardici
Fis iologia de lle Ce llule Staminali ne l Controllo de ll'Ome os tas i Miocardica
Ce nni s ul Ruolo Fis iopatologico de lle Ce llule Staminali ne l Danno Cardiaco
Le Ce llule Staminali ne lla Rige ne raz ione de l Cuore
1)
Bas i s pe rime ntali
2)
Attuali applicaz ioni cliniche
3)
Pros pe ttive d'impie go
Impie go Clinico de lle Ce llule Staminali in Me dicina Rige ne rativa
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte de ve acquis ire le noz ioni di bas e s ugli argome nti indicati ne gli obie ttivi de l cors o. Durante il
Cors o ve rranno e ffe ttuati te s ts di appre ndime nto me diante quiz a ris pos ta multipla.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Tirocini in laboratorio pe r l'appre ndime nto de lle te cniche più comuni pe r l'is olame nto e ide ntificaz ione
de lle ce llule s taminali e d il loro ruolo ne lla riparaz ione de l cuore .
PROGRAMMA
Bas i ce llulari de lla miocardioge ne s i e angioge ne s i
Bas i ce llulari de l danno miocardico
Ruolo de lle ce llule s taminali ne lla ome os tas i e riparaz ione de l te s s uto mus colare s che le trico e
cardiaco
La me dicina rige ne rativa ne lle malattie cardiovas colari: mode lli s pe rime ntali e d e s pe rie nz e
cliniche
T EST I
Non e s is tono te s ti didattici pe r la continua e voluz ione de l campo di rice rca. Tuttavia, s i cons iglia la
cons ultaz ione di pubblicaz ioni e s iti informatici come s e gue :
-Le ri A, Anve rs a P, Fris hman WH. Cardiovas cular Re ge ne ration and Ste m Ce ll The rapy. Blackwe ll Futura
2007
- Sito We b: http://s te mce lls .nih.gov/info/bas ics /Page s /De fault.as px
-7-
ORARIO LEZIONI
Gio rni
Ore
Aula
Lezio ni: dal 04/03/2013 al 14/06/2013
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=3f0a
Basi molecolari delle malat t ie e delle rispost e dif ensive
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004206
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Valeria Dall'Ast a (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521903784 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 7
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
OBIET T IVI
L'ins e gname nto s i propone di fornire , a live llo e s s e nz iale , le bas i pe r compre nde re i me ccanis mi
mole colari de lle malattie e de lle ris pos te dife ns ive . Ve rranno de s critte in de ttaglio alcune de lle malattie
ge ne tiche e me taboliche più fre que nti ne lla s pe cie umana e i me todi di diagnos i de lle malattie
ge ne tiche e cromos omiche .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l Cors o lo s tude nte s arà in grado di conos ce re e compre nde re i me ccanis mi ge ne rali di
danno all'organis mo, nonché l'e z iopatoge ne s i de lle alte raz ioni fondame ntali de lle s trutture , de lle
funz ioni e de i me ccanis mi di controllo ai vari live lli di inte graz ione de gli apparati corpore i. L'acquis iz ione
di que s te conos ce nz e , inte grate con que lle de gli altri ins e gname nti, aiute rà lo s tude nte ad affrontare
proble matiche dive rs e , re lative all'orie ntame nto s ce lto.
Il grado di appre ndime nto ve rrà valutato. al te e rmine de l cors o, me diante un colloquio orale finaliz z ato
alla ve rifica de l grado di raggiungime nto de i ris ultati di appre ndime nto da parte de gli s tude nti in
re laz ione agli obie ttivi formativi pre vis ti.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Tutto il mate riale didattico utiliz z ato pe r le le z ioni ve rrà me s s o a dis pos iz ione de gli s tude nti
PROGRAMMA
Caus e di malattia: caus e intrins e che e d e s trins e che
Ere ditarie tà de i caratte ri patologici. Abe rraz ioni cromos omiche s trutturali e nume riche . Es e mpi di
malattie ge ne tiche : Fibros i cis tica, Emoglobinopatie , Ipe rcole s te role mia familiare , Fe nilche tonuria,
Sindrome di Marfan, Os te oge ne s i impe rfe cta, Sindromi di Ehle rs -Danlos . Diagnos i de lle malattie
ge ne tiche : citoge ne tica, dos aggi biochimici, analis i de l DNA, e s ami s ui liquidi biologici mate rni.
Bas i mole colari de lla ris pos ta al danno tis s utale . Ris pos te dife ns ive innate : l'infiammaz ione acuta e
l'infiammaz ione cronica: fe nome ni, me ccanis mi, ce llule , e me diatori chimici de ll'infiammaz ione . I
me ccanis mi di ripris tino tis s utale : le ce llule s taminali e d i proce s s i rige ne rativi, i proce s s i riparativi e le
loro alte raz ioni, guarigione de lle fe rite .
Oncologia. Ciclo ce llulare : me ccanis mi di controllo e loro alte raz ioni. Ce llule s taminali e tumori.
Protooncoge ni, oncoge ni e oncoprote ine . Ge ni oncos oppre s s ori e loro prodotti. Alte raz ioni de i
me ccanis mi di riparaz ione de l DNA ne i tumori. L'e vas ione dall'apoptos i de lle ce llule ne oplas tiche .
Progre s s ione ne oplas tica. Il fe notipo de lla ce llula ne oplas tica. L'angioge ne s i tumorale . Me ccanis mi di
invas ività. Le me tas tas i. Inte raz ione tra tumore e d os pite .
Malattie me taboliche e de ge ne rative : diabe te , s te atos i, amiloidos i, morbo di Alz he ime r
T EST I
Kumar, Abbas , Faus to, As te r. Robbins and Cotran Le bas i patologiche de lle malattie , Els e vie r, ultima
e diz ione
-8-
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=b187
Biomat eriali e mat eriali sint et ici biocompat ibili
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000250
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa
Doce nte : Pro f . Ruggero Bet t iniPro f . Pao lo Bo rghet t i (Co o rdinat o re )Pro f . Ant o nio
Cacchio liPro f . Mario Sianesi (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 13
SSD: VET/03 - patologia ge ne rale e anatomia patologica ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Bioprote s i
Os te ocondroge ne s i: mode lli di biocompatibilità in vivo e d in vitro (mod. A)
Os te ocondroge ne s i: mode lli di biocompatibilità in vivo e d in vitro (mod. B)
Prodotti me dicinali pe r te rapie avanz ate
OBIET T IVI
Gli s tude nti acquis iranno la conos ce nz a e la compre ns ione de i proce s s i biologici re lativi alla
condroge ne s i e d alle caratte ris tiche di biocompatibilà di biomate riali applicati pe r la rige ne raz ione e
riparaz ione de lla cartilagine con l'acquis iz ione de lla capacità di ge s tione de i mode lli colturali di condrociti
pe r il mante nime nto de l diffe re nz iame nto e de lla valutaz ione di s caffold tridime ns ionali di biomate riali
pe r il trapianto ce llulare .
Il cors o ha inoltre l'obie ttivo di cons e ntire allo s tude nte di conos ce re e di compre nde re gli as pe tti
biome ccanici de ll'apparato locomotore , la dinamica di de pos iz ione e de l rimode llame nto os s e o, la
s tandardiz z az ione di protocolli s pe rime ntali e le me todologie pe r la valutaz ione de ll'os te ointe graz ione , i
conce tti de ll'inge gne ria tis s utale e de lla nanome dicina. Lo s tude nte al te rmine de l cors o dovrà
dimos trare di ave r compre s o le conos ce nz e comunicate re lative ai vari argome nti trattati durante le
le z ioni te oriche e te orico-pratiche e di s ape rle applicare ne lla s tandardiz z az ione e ne lla ve rifica
me todologica di piani s pe rime ntali pe r la valutaz ione de lla biocompatibilità di mate riali e ndos s e i da
utiliz z ars i principalme nte in campo ortope dico e odontoiatrico.
Gli s tude nti acquis iranno anche conos ce nz e approfondite s ugli as pe tti chimico-fis ici e s ullo s viluppo de i
polime ri naturali e s inte tici impie gati ne l campo de ll'inge gne ria tis s utale e dovranno e s s e re in grado di
applicare tali conos ce nz e al fine de lla proge ttaz ione e re aliz z az ione di s trutture tridime ns ionali pe r la
cre s cita ce llulare e d il rilas cio controllato di s o s t a n z e .
Acquis iranno inoltre conos ce nz e di bas e s ui mate riali pe r le bioprote s i utiliz z ate in chirurgia ge ne rale ,
chirurgia vas colare e d e mos tas ichirurgica.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
L'acce rtame nto de l raggiungime nto de gli obie ttivi pre vis ti dal Cors o vie ne s volto me diante e s ame orale :
la valutaz ione de lla conos ce nz a e de lla compre ns ione de gli argome nti trattati ne l Cors o e de lla capacità
di applicare tali conos ce nz e vie ne fatta me diante domande s u argome nti de i vari ins e gname nti. La
votaz ione te rrà conto globalme nte de lle ris pos te .
PROGRAMMA
1)Os te ocondroge ne s i (Modulo A): Prof. Paolo Borghe tti (VET/03) [5 CFU: 4 CFU di le z ione (28 ore ) + 1 CFU
di attività pratica di laboratorio (12 ore )]
Parte te orica.Le articolaz ioni s inoviali: s truttura e d as pe tti biome ccanici.Compos iz ione mole colare ,
funz ione e me tabolis mo de l te s s uto cartilagine o articolare . Is toge ne s i de l te s s uto cartilagine o
articolare . As pe tti mole colari de l diffe re nz iame nto condroge nico in vitro e d in vivo: e s pre s s ione ge nica
e d influe nz a di fattori di cre s cita.La riparaz ione de lla cartilagine articolare : biomate riali e d induz ione
de lla condroge ne s i.
-9-
Parte pratica: 1) Is olame nto e coltura di condrociti articolari.2) Mode lli colturali pe r la condroge ne s i e d il
mante nime nto de l diffe re nz iame nto condrocitario in vitro. 3) Te cniche mole colari pe r la valutaz ione de l
diffe re nz iame nto condrocitario.
2) Os te ocondroge ne s i (Modulo B): Dott. Antonio Cacchioli (VET/01) [CFU: 3,5 CFU di le z ione (25 ore ) + 1,5
CFU di attività pratica di laboratorio (18 ore )].
Parte te orica: Apparato locomotore : ge ne ralità e d as pe tti biome ccanici. Compone nti de l te s s uto os s e o.
Is toge ne s i de l te s s uto os s e o. Dinamiche di de pos iz ione e rimode llame nto os s e o. Live lli organiz z ativi
de l te s s uto os s e o. Biomate riali in campo ortope dico e d odontoiatrico: conce tti di clas s ificaz ione .
Protocolli s pe rime ntali pe r la valutaz ione de lla os te ointe graz ione . Conce tti di le gis laz ione s ulla
s pe rime ntaz ione animale . Me todologie pe r la valutaz ione de ll'os te ointe graz ione : utiliz z o de i marcatori
os s e i vitali, analis i me diante luce polariz z ata, re az ioni is toe nz imatiche e d immunois tochimiche ,
coloraz ioni is tologiche .
Parte pratica: L'attività pratica ve rte rà s ui s e gue nti as pe tti: Te cniche di alle s time nto de i pre parati
is tologici conte ne nti impianti pe r la valutaz ione de ll'os te ointe graz ione ; Coloraz ioni is tologiche , re az ioni
is toe nz imatiche e immunois tochimiche ; Os s e rvaz ione de i pre parati al micros copio a luce ordinaria,
polariz z ata e a fluore s ce nz a; Conce tti di e laboraz ione d'immagine digitale compute riz z ata.
3) Prodotti me dicinali pe r te rapie avanz ate : Prof. Rugge ro Be ttini (CHIM09) (2 CFU: 14 ore di le z ioni
frontali)
Polime ri naturali e s inte tici impie gati in campo biome dico. Strutturaz ione tridime ns ionale di s caffold
polime rici. Modificaz ioni chimiche de i polime ri. Manipolaz ioni de lla fas e s olida. Caratte riz z az ione chimicofis ica di s trutture polime riche tridime ns ionali e in forma di film: grado di idrofilia (angolo di contatto,
indice di rigonfiame nto); caratte ris tiche me ccaniche (modulo e las tico, re s is te nz a alla rottura, grado di
de formabilità, re s is te nz a alla fatica); poros ità de lla s truttura tridime ns ionale ; caratte ris tiche di s upe rficie
(rugos ità) me diante te cniche micros copiche ; compos iz ione de lla s upe rficie , me diante te cniche chimiche .
Scaffold polime rici come drug de live ry s ys te ms .
4) Biomate riali e bioprote s i: Dott. Mario Siane s i (MED/18 - 1 CFU: 7 ore frontali)
Programma: Biomate riali in chirurgia ge ne rale , in chirurgia vas colare e ne ll'e mos tas i chirurgica - Prote s i
biocompatibili ne lla chirurgia de lla pare te addominale , ne l trattame nto de i laparoce li e de lle e rnie
addominali. - Prote s i vas colari e patch ne lle s os tituz ioni vas colari e ne i by-pas s arte rios i. - Pre s idi
e mos tatici biocompatibili in chirurgia addominale , vas colare e toracica.
T EST I
Ras s e gne s cie ntifiche , mate riale didattico e protocolli di laboratorio forniti a le z ione .
NOT A
Me todi didattici Le z ioni frontali me diante pre s e ntaz ione Powe r Point (74 ore ) e d attività
pratica (30 ore ) in laboratori multipos taz ione pe r la micros copia e la biologia ce llulare e mole colare .
L'attività pratica pre ve de l'organiz z az ione in più giornate e a gruppi di nume ros ità tale da pe rme tte re al
s ingolo s tude nte di ope rare autonomame nte .
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=0172
Bio pro t esi
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004740
Doce nte : Pro f . Mario Sianesi (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: MED/18 - chirurgia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biomate riali e mate riali s inte tici biocompatibili
PROGRAMMA
- 10 -
Dott. Luigi Bonati (MED/18: 1CFU: 8ore )
Biomate riali in chirurgia ge ne rale , in chirurgia vas colare e ne ll'e mos tas i chirurgica
Prote s i biocompatibili ne lla chirurgia de lla pare te addominale , ne l trattame nto de i laparoce li e de lle
e rnie addominali.
Prote s i vas colari e patch ne lle s os tituz ioni vas colari e ne i by-pas s arte rios i.
Pre s idi e mos tatici biocompatibili in chirurgia addominale , vas colare e toracica.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e 392
Ost eo co ndro genesi: mo delli di bio co mpat ibilit à in vivo ed in vit ro (mo d. A)
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000251
Doce nte : Pro f . Pao lo Bo rghet t i (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521/032719 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: VET/03 - patologia ge ne rale e anatomia patologica ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biomate riali e mate riali s inte tici biocompatibili
OBIET T IVI
Gli s tude nti acquis iranno le conos ce nz e e s aranno in grado di compre nde re in de ttaglio le bas i
mole colari e d i me ccanis mi alla bas e de lla biologia de lla ce llula condrocitaria (in te rmini di me tabolis mo
e di diffe re nz iame nto) e d alla bas e de lla fis iopatologia de l te s s uto cartilagine o articolare ai
de ll'applicaz ione di tali principi ne lla te rapia ce llulare pe r la riparaz ione de lla cartilagine articolare in
vivo.
Con l'attività di laboratorio potranno acquis ire le compe te nz e ne ce s s arie pe r l'alle s time nto di colture di
ce llule primarie di condrociti articolari e pe r il loro mante nime nto diffe re nz iativo in s is te mi
tridime ns ionali e pe r la valutaz ione de lla biocompatibilità di s caffold tridime ns ionali di biomate riali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Modalità di ve rifica de ll'appre ndime nto:
Es ame orale : la valutaz ione de ll'appre ndime nto ve rte rà s u: 1) una o più domande pe r la ve rifica de lla
compre ns ione de gli argome nti de lla parte te orica; 2) Ve rifica s ulle capacità di affrontare proble mi e
as pe tti te cnici re lativi ai protocolli di laboratorio s viluppati ne lla parte pratica
Il ris ultato de ll'e s ame è vincolato alla ris pos ta in e ntrambe le domande e de rive rà da una loro
valutaz ione globale .
PROGRAMMA
A) Parte Te orica.
As pe tti mole colari de l diffe re nz iame nto condroge nico in vitro e d in vivo: e s pre s s ione ge nica e d
influe nz a di fattori di cre s cita. Me ccanis mi ce llulari e mole colari de lla condroge ne s i. Le articolaz ioni
s inoviali: s truttura e d as pe tti biome ccanici. Compos iz ione mole colare , funz ione e me tabolis mo de l
te s s uto cartilagine o articolare . Is toge ne s i de l te s s uto cartilagine o articolare .Me ccanis mi patoge ne tici
de lla de ge ne raz ione de lla cartilagine articolare in cors o di os te oartrite ;La rige ne raz ione e riparaz ione
de l te s s uto cartilagine o.Te cniche di coltivaz ione de i condrociti articolari al fine de ll'e s pans ione e de l
mante nime nto de l diffe re nz iame nto.iote cnologie applicate alla rige ne raz ione de lla cartilagine : Trapianto
autologo di condrociti; Applicaz ione de lle ce llule s taminali; Biomate riali e riparaz ione de lla cartilagine
articolare
- 11 -
B) Parte pratica: 1) Is olame nto e coltura di condrociti articolari.2) Mode lli colturali pe r la condroge ne s i e d
il mante nime nto de l diffe re nz iame nto condrocitario in vitro (s is te mi bi- e tridime ns ionali);3) Te cniche
mole colari pe r la valutaz ione de l diffe re nz iame nto condrocitario.
T EST I
Il mate riale didattico ve rte rà s u ras s e gne s cie ntifiche e protocolli s pe rime ntali forniti dal doce nte ne l
cors o de lle le z ioni.
1. Goldring MB, Ts uchimochi K, Ijiri K. The control of chondroge ne s is . J Ce ll Bioche m. 2006 Jan 1;97(1):3344. 2. Goldring MB. Update on the biology of the chondrocyte and ne w approache s to tre ating cartilage
dis e as e s . Be s t Pract Re s Clin Rhe umatol. 2006 Oct;20(5):1003-25. 3. Marlovits S., Ze lle r P., Singe r P.,
Re s inge r C., Ve cs e i V. Cartilage re pair: Ge ne rations of autologous chondrocyte trans plantation.
Europe an Journal of Radiology, 2006, 57, 24-31. 4. Raghunath J., Salcins ki H.J., Sale s K.M., Butle r P.E..,
Se ifalian A.M. Advancing cartilage tis s ue e ngine e ring: the application of s te m ce ll te chnology. Curre nt
Opinion in Biote chnology, 2005, 16, 503-509. 5. Boon Chin He ng, Tong Cao, Eng Hin Le e . Dire cting Ste m
Ce ll Diffe re ntiation into the Chondroge ne tic Line age in vitro. Ste m Ce lls , 2004, 22, 1152-1167. 6.
Ste ine rt A.F., Ghiviz z z ani S.C., Re thwilm A., Tuan R.S., Ecvans C.H. Noth U. Major biological obs tacle s fro
pe rs is te nt ce ll-bas e d re ge ne ration of articualr cartilage . Arthritis Re s e arch & The rapy, 2007, 9, (3), 1-15.
7. Magne D., Vinatie r C., Julie n M., We is s P., Guiche ux J. Me s e nchymal s te m ce ll the rapy to re build
cartilage . Tre ns in mole cular Me dicine , 2005, vol.11 (3), 519-526. 8. Sculz M., Bade r A. Cartilage tis s ue
e ngine e ring and biore actor s ys te ms for the cultivation and s timulation of chondrocyte s . Eur Biophys J,
2007, 36: 539-568.
NOT A
Il doce nte è dis ponibile pe r incontri pe r chiarime nti e de lucidaz ioni s ugli argome nti de l programma, pe r
la pre paraz ione pe r l'e s ame nonchè pe r l'orie ntame nto al tirocinio e d alla te s i dal lune di al ve ne rdi
pre vio accordo via e -mail.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=32b6
Ost eo co ndro genesi: mo delli di bio co mpat ibilit à in vivo ed in vit ro (mo d. B)
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000252
Doce nte : Pro f . Ant o nio Cacchio li (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521032648 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: VET/01 - anatomia de gli animali dome s tici
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biomate riali e mate riali s inte tici biocompatibili
OBIET T IVI
Il cors o di "Os te ocondroge ne s i: Mode lli di biocompatibilità in vivo e d in vitro Mod. B" s i ins e ris ce
ne ll'ins e gname nto o Cors o inte grato di "Biomate riali e mate riali s inte tici biocompatibili". Il cors o ha
l'obie ttivo di cons e ntire allo s tude nte di conos ce re e di compre nde re gli as pe tti biome ccanici
de ll'apparato locomotore , la dinamica di de pos iz ione e de l rimode llame nto os s e o, la s tandardiz z az ione
di protocolli s pe rime ntali e le me todologie pe r la valutaz ione de ll'os te ointe graz ione , i conce tti
de ll'inge gne ria tis s utale e de lla nanome dicina. Lo s tude nte al te rmine de l cors o dovrà dimos trare di
ave r compre s o le conos ce nz e comunicate re lative ai vari argome nti trattati durante le le z ioni te oriche
e te orico-pratiche e di s ape rle applicare ne lla s tandardiz z az ione e ne lla ve rifica me todologica di piani
s pe rime ntali pe r la valutaz ione de lla biocompatibilità di mate riali e ndos s e i da utiliz z ars i principalme nte
in campo ortope dico e odontoiatrico.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte acquis irà conos ce nz e s pe cifiche e le capacità di compre nde re e ge s tire criticame nte e d
autonomame nte le te cniche biote cnologiche applicate allo s tudio morfologico e funz ionale de i te s s uti, in
particolare de l te s s uto os s e o.
PROGRAMMA
Parte te orica:
Apparato locomotore : organoge ne s i, caratte ri
biodinamici: Os te ologia, Artrologia e Miologia.
ge ne rali,
- 12 -
particolarità
di
s pe cie ,
ed
as pe tti
biodinamici: Os te ologia, Artrologia e Miologia.
Compone nti de l te s s uto os s e o.Is toge ne s i de l te s s uto os s e o.
Dinamiche di de pos iz ione e rimode llame nto os s e o.
Live lli organiz z ativi de l te s s uto os s e o.
Biomate riali in campo ortope dico e d odontoiatrico: conce tti di clas s ificaz ione .
Protocolli s pe rime ntali pe r la valutaz ione de lla os te ointe graz ione , s tandardiz z az ione s pe rime ntale .
Conce tti di le gis laz ione s ulla s pe rime ntaz ione animale .
Me todologie pe r la valutaz ione de ll'os te ointe graz ione : utiliz z o de i marcatori os s e i vitali, analis i
me diante luce polariz z ata, re az ioni is toe nz imatiche e d immunois tochimiche , coloraz ioni is tologiche .
Conce tti di Inge gne ria tis s utale e nuove frontie re de lla nanome dicina.
Parte pratica:
Apparato locomotore : riconos cime nto e d is olame nto di s ingoli mus coli, s e gme nti os s e i e compone nti
articolari;
Te cniche di alle s time nto de i pre parati is tologici conte ne nti impianti pe r la valutaz ione
de ll'os te ointe graz ione ;
Coloraz ioni is tologiche e re az ioni is toe nz imatiche e d immunois tochimiche ;
Os s e rvaz ione de i pre parati al micros copio a luce ordinaria, polariz z ata e a fluore s ce nz a;
Conce tti di e laboraz ione d'immagine digitale compute riz z ata.
T EST I
Il mate riale didattico ve rte rà s u ras s e gne s cie ntifiche e protocolli s pe rime ntali forniti dal doce nte ne l
cors o de lle le z ioni e s u parti di alcuni te s ti qui s otto e le ncati: •ADAMO S., CARINCI P., MOLINARO M.,
SIRACUSA G., STEFANINI M., ZIPARO E.: Is tologia di V. Mone s i, Piccin, Padova. •BARONE R.: Anatomia
Comparata de i Mammife ri Dome s tici, Edagricole , Bologna. •Coz z i B., Ballarin C., Pe ruffo A., Carù F.:
Anatomia de gli animali da laboratorio (Roditori e Lagomorfi), Ambros iana, Milano. •DE FELICI M., e coll.:
Embriologia Umana - Morfoge ne s i - Proce s s i mole colari - As pe tti Clinici, Piccin, Padova. •Di Be llo C.:
biomate riali – Introduz ione allo s tudio de i mate riali pe r us o biome dico, Pàtron, Bologna. •KöNIG H. E.,
LIEBICH H. G.: Anatomia de i mammife ri dome s tici (Te s to-atlante a colori), Piccin, Padova. •MANTERO S.,
REMUZZI A., RAIMONDI M. T., AHLUWALIA A.: Fondame nti di inge gne ria de i te s s uti pe r la me dicina
rige ne rativa, Pàtron, Bologna. •PELAGALLI G.V., e coll.: Embriologia, Morfoge ne s i e Anomalie de llo
Sviluppo, Ide ls on - Gnocchi, Napoli. •STEVENS A., LOWE J.S.: Is tologia Umana, Ambros iana, Milano.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=99d8
Pro do t t i medicinali per t erapie avanzat e
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000255
Doce nte : Pro f . Ruggero Bet t ini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521/905089 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: CHIM/09 - farmace utico te cnologico applicativo
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biomate riali e mate riali s inte tici biocompatibili
OBIET T IVI
Il cors s o ha come obie ttivo que llo di fornire le conos ce nz e fondame ntali de lla natura chimica de lle
s os tanz e polime riche , s ia naturali che s inte tiche , e de l loro comportame nto in s oluz ione o a contatto con
i fluidi biologici.
Obie ttivo ulte riore é que llo di fornire le bas i pe r la proge ttaz ione di s trutture polime riche tridime ns ionali
pe r la cre s cita ce llulare e il rilas cio controllato di s os tanz e .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o lo s tude nte dovrà e s s e re in grado di applicare le conos ce nz e acquis ite alla
proge ttaz ione e re aliz z az ione di s trutture polime riche , cos tutuite da polime ri naturali o s inte tici, pe r la
re aliz z az ione di s caffold tridimans ionali, o film, de s tinati al rilas cio controllato di s os tanz e e in grado di
funge re da s upportop pe r la cre s cita ce llulare .
Lo s trude nte acquis irà inoltre , la capacità di s tudiare le cine tiche di rilas cio di s os tanz e ad attività
biologica da s caffold/matrici polime rici al fine di ottimiz z are la quantità di farmaco libe rata ne l cors o de l
te mpo.
PROGRAMMA
De finiz ione e clas s ificaz ione de i polime ri.
- 13 -
Polime ri line ari e re ticolati, me todi di polime riz z az ione e re ticolaz ione .
Pe s o mole colare e s ua de te rminaz ione .
Stato s olido de i polime ri, s truttura cris tallina e amorfa.
Stato ve tros oi e s tato gommos o, te mpe ratura di trans iz ione .
Polime ri in s oluz ione .
Polime ri naturali e s inte tici impie gati in campo biome dico.
Strutturaz ione tridime ns ionale di s caffold polime rici.
Modificaz ioni chimiche de i polime ri.
Manipolaz ioni de lla fas e s olida.
Caratte riz z az ione chimico-fis ica di s trutture polime riche tridime ns ionali e in forma di film: grado
di idrofilia (angolo di contatto, indice di rigonfiame nto);
caratte ris tiche me ccaniche (modulo e las tico, re s is te nz a alla rottura, grado di de formabilità,
re s is te nz a alla fatica);
poros ità de lla s truttura tridime ns ionale ;
caratte ris tiche di s upe rficie (rugos ità) me diante te cniche micros copiche ;
compos iz ione de lla s upe rficie , me diante te cniche chimiche .
Scaffold polime rici come drug de live ry s ys te ms .
Cine tiche di rilas cio da s is te mi a matrice
T EST I
Martin's Phys ical Pharmacy and Pharmace utical Scie nce s , Fifth Edition P. J. Sinko Editor, Lippincot Williams
& Wilkins , Philde lpia, 2006
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=cd42
Biot ecnologie applicat e alla diagnost ica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005433
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . At t ilio Co rradi (Co o rdinat o re )Pro f . Anna Maria Cant o ni (T it o lare
dell'insegnament o )Pro f . Maria Crist ina Baro ni (T it o lare dell'insegnament o )Pro f . Co st anza
Lagrast a (T it o lare dell'insegnament o )Pro f . T auro Maria Neri (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: [[email protected]]
Tipologia: A s ce lta de llo s tude nte
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 8
SSD: , MED/03 - ge ne tica me dica, MED/05 - patologia clinica, MED/08 - anatomia patologica, VET/03 patologia ge ne rale e anatomia patologica ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Biote cnologie in patologia clinica
Diagnos tica de lle TSE animali
Te cniche di is topatologia
Te cniche in citodiagnos tica
Te cniche mole colari in diagnos tica ge ne tica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=3c52
Bio t ecno lo gie in pat o lo gia clinica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005373
Doce nte : Pro f . Maria Crist ina Baro ni (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 033282 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: MED/05 - patologia clinica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie applicate alla diagnos tica
- 14 -
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=c1b5
Diagno st ica delle T SE animali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005371
Doce nte : Pro f . At t ilio Co rradi (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 902725 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1,5
SSD: VET/03 - patologia ge ne rale e anatomia patologica ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie applicate alla diagnos tica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=b53f
T ecniche di ist o pat o lo gia
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005375
Doce nte : Pro f . Co st anza Lagrast a (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 702633 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/08 - anatomia patologica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie applicate alla diagnos tica
OBIET T IVI
Acquis ire le bas i te orico-pratiche de lle principali te cniche morfologiche e mole colari in us o ne i vari
laboratori de ll'Anatomia Patologica, tra le quali: la proce s s az ione de i te s s uti pe r is topatologia,te cniche
immunois tochimiche e mole colari.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Es ame orale finale .
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Attività di laboratorio pe r l'appre ndime nto pratico de lle te cniche utiliz z ate in anatomia patologica
PROGRAMMA
Organiz z az ione de l laboratorio di is topatologia
Pre lie vo e fis s az ione de i tis s utali
Immunois tochimica
Citodiagnos tica ge ne rale
Colture ce llulari
Te cnica di biologia mole colare applicata all'Anatomia Patologica: ( Fluore s ce nt In Situ Hybridiz ation)
- Bas i te oriche de lla te cnica FISH
- Applicaz ioni FISH all'analis i di anomalie cromos omiche nume riche e s trutturali
- Implicaz ioni de lle indagini FISH ne lla te rapia oncologica con farmaci a be rs aglio mole colare
- Alle s time nto in laboratorio di ve trini s e condo la te cnica FISH
T EST I
AA.VV. Anatomia Patologica: le bas i. A cura di L. Ruco, A. Scarpa. UTET Scie nz e Me diche , Torino, 2007
AA.VV. Manuale di Te cnica Cito-Is tologica. A cura di S. Danie l, T. Zanin.
Docume ntaz ione Scie ntifica Editrice (DSE), Bologna, 1997
Stampati de lle diapos itive proie ttate a le z ione
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e f9b
- 15 -
T ecniche in cit o diagno st ica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005372
Doce nte : Pro f . Anna Maria Cant o ni (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1,5
SSD: VET/03 - patologia ge ne rale e anatomia patologica ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie applicate alla diagnos tica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=bb44
T ecniche mo leco lari in diagno st ica genet ica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005374
Doce nte : Pro f . T auro Maria Neri (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521293645 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/03 - ge ne tica me dica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie applicate alla diagnos tica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=3332
Biot ecnologie applicat e alla qualit à ed alla sicurezza degli aliment i
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000270
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti
Doce nte : Pro f . Franco Brindani (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521 902743 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: VET/04 - is pe z ione de gli alime nti di origine animale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=8fa6
Biot ecnologie della riproduzione e delle cellule st aminali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005418
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti
Doce nte : Pro f . St ef ano Gro lli (T it o lare dell'insegnament o )Pro f . Maurizio Zucco t t i
(Co o rdinat o re )
Re capito: 0521 902767 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 10
SSD: BIO/17 - is tologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
- 16 -
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Biologia e biote cnologie de i game ti, de gli e mbrioni pre impianto e de lle ce llule s taminali
e mbrionali
Manipolaz ione de l ge noma animale : trans ge nia, clonaz ione e ce llule pluripote nti indotte
OBIET T IVI
Obie ttivi formativi de l cors o s ono que lli di fornire agli s tude nti i principali conce tti s ull'origine de lla
riproduz ione s e s s uata, de lla de te rminaz ione de l s e s s o e s ugli as pe tti citologici e mole colari de lla
ooge ne s i, s pe rmatoge ne s i, fe condaz ione , s viluppo pre impianto, nonche ' de lle ce llule e mbrionali
s taminali. Un ulte riore obie ttivo s ara' la acquis iz ione de lle conos ce nz e fondame ntali de lle te cnologie
utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico animale e la pre paraz ione di ce llule s taminali. In
particolare s arà focaliz z ata l'atte nz ione s u come la compre ns ione critica di que s te te cnologie dis ce nda
dalla approfondita conos ce nz a di proce s s i biologici quali l'utiliz z o de lla informaz ione ge ne tica e la
diffe re nz iaz ione ce llulare .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o, gli s tude nti conos ce ranno e s aranno ingrado di dis cute re in manie ra critica le bas i
mole colari de lla riproduz ione , de llo s viluppo pre impianto e de lle ce llule e mbrionali s taminali. Inoltre ,
avranno compre s o come la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali
pos s ono ave re un impatto s ulla me dicina e s ulla z oote cnia. In modo particolare , gli s tude nti s apranno
dis cute re oltre ai vantaggi, anche i limiti applicativi di que s te te cnologie , anche te ne ndo conto de lle
e s ige nz e di ordine e tico e de l be ne s s e re animale . Infine , gli s tude nti dovre bbe ro e s s e re in grado di
inte rfacciare le proprie compe te nz e e conos ce nz e con que lle , ne ce s s ariame nte comple me ntari, de l
me dico ve te rinario.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Comple te ranno il cors o le z ioni di laboratorio durante le quali ve rranno approfondite alcune de lle
te matiche trattate durante il cors o
PROGRAMMA
Le re ce nti rice rche ne ll'ambito de lla biologia de lla riproduz ione e de llo s viluppo hanno pos to le bas i
conce ttuali pe r una migliore compre ns ione de i proce s s i di game toge ne s i, fe condaz ione e s viluppo
de ll'e mbrione di mammife ro, apre ndo nuove pos s ibilita' applicative in ambito biome dico. Il cors o inte nde
fornire agli s tude nti noz ioni s ull'origine de lla riproduz ione s e s s uata, de lla de te rminaz ione de l s e s s o e
s ugli as pe tti citologici e mole colari de lla ooge ne s i, s pe rmatoge ne s i, fe condaz ione e de lle ce llule
e mbrionali s taminali. Que s te conos ce nz e s ono s tate otte nute graz ie allo s viluppo di biote cnologie in
grado di ope rare la manipolaz ione de le ce llule ge rminali e de ll'e mbrione pre impianto.
Il cors o fornira' quindi le conos ce nz e fondame ntali re lative alla clonaz ione e d alla trans ge nia ne lle loro
applicaz ioni agli animali di inte re s s e z oote cnico. Ve rranno dapprima illus trate le principali te cniche
utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico, s ia dal punto di vis ta te cnologico che da que llo
s cie ntifico. Saranno quindi de s critte e d analiz z ate le principali applicaz ioni in campo biome dico e d in
campo z oote cnico. Infine ve rranno cons ide rati i punti e s s e nz iali re lativi al rapporto tra modificaz ione de l
patrimonio ge ne tico e be ne s s e re animale , e le proble matiche colle gate all'utiliz z o de i prodotti
alime ntari de rivati da animali ge ne ticame nte modificati.
-Clonaz ione e trans ge nia: as pe tti te cnologici e s cie ntifici, con particolare rife rime nto alle s pe cie di
inte re s s e z oote cnico.
-Applicaz ioni biome diche : Xe notrapianti. Animali come biore attori. Animali come mode lli di malattie .
"Functional food", biote cnologie e prodotti di origine animale .
-Applicaz ioni de lla trans ge nia animale ne lla z oote cnia: modificaz ioni de l latte ; modificaz ioni de lla cre s cita
e de lla compos iz ione de lla carcas s a, modificaz ione de lla re s is te nz a a malattie , modificaz ione de lle
pe rformance riproduttive .
-Le implicaz ioni s ociali e d e conomiche de lla manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico de gli animali
z oote cnici: il be ne s s e re animale , l'utiliz z o de i prodotti de rivati (carne , latte ).
Inoltre s aranno affrontati argome nti di me dicina rige ne rativa ve te rinaria, focaliz z ando l'atte nz ione s ulla
pre paraz ione e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali ne lla pratica clinica ve te rinaria.
T EST I
- 17 -
Ve rra' fornito mate riale didattico e le diapos itive proie ttate a le z ione in formato pdf.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=1c7e
Bio lo gia e bio t ecno lo gie dei gamet i, degli embrio ni preimpiant o e delle cellule st aminali
embrio nali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005419
Doce nte : Pro f . Maurizio Zucco t t i (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 903911 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: BIO/17 - is tologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie de lla riproduz ione e de lle ce llule s taminali
OBIET T IVI
Obie ttivi formativi de l cors o s ono que lli di fornire agli s tude nti i principali conce tti s ull'origine de lla
riproduz ione s e s s uata, de lla de te rminaz ione de l s e s s o e s ugli as pe tti citologici e mole colari de lla
ooge ne s i, s pe rmatoge ne s i, fe condaz ione , s viluppo pre impianto, nonche ' de lle ce llule e mbrionali
s taminali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o, gli s tude nti conos ce ranno e s aranno ingrado di dis cute re in manie ra critica le bas i
mole colari de lla riproduz ione , de llo s viluppo pre impianto e de lle ce llule e mbrionali s taminali.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Comple te ranno il cors o le z ioni di laboratorio durante le quali ve rranno approfondite alcune de lle
te matiche trattate durante il cors o
PROGRAMMA
Le re ce nti rice rche ne ll'ambito de lla biologia de lla riproduz ione e de llo s viluppo hanno pos to le bas i
conce ttuali pe r una migliore compre ns ione de i proce s s i di game toge ne s i, fe condaz ione e s viluppo
de ll'e mbrione di mammife ro, apre ndo nuove pos s ibilita' applicative in ambito biome dico. Il cors o inte nde
fornire agli s tude nti noz ioni s ull'origine de lla riproduz ione s e s s uata, de lla de te rminaz ione de l s e s s o e
s ugli as pe tti citologici e mole colari de lla ooge ne s i, s pe rmatoge ne s i, fe condaz ione , s viluppo pre impianto
e de rivaz ione de lle ce llule e mbrionali s taminali.
T EST I
Ve rra' fornito mate riale didattico e le diapos itive proie ttate a le z ione in formato pdf.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=1dd5
Manipo lazio ne del geno ma animale: t ransgenia, clo nazio ne e cellule pluripo t ent i indo t t e
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005420
Doce nte : Pro f . St ef ano Gro lli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 902767 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Biote cnologie de lla riproduz ione e de lle ce llule s taminali
OBIET T IVI
Obie ttivi formativi de l modulo s aranno la acquis iz ione de lle conos ce nz e fondame ntali de lle te cnologie
utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico animale e la pre paraz ione di ce llule s taminali. In
- 18 -
particolare s arà focaliz z ata l'atte nz ione s u come la compre ns ione critica di que s te te cnologie dis ce nda
dalla approfondita conos ce nz a di proce s s i biologici quali l'utiliz z o de lla informaz ione ge ne tica e la
diffe re nz iaz ione ce llulare .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l modulo, gli s tude nti dovranno e s s e re in grado di compre nde re in manie ra critica come la
manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali pos s ono ave re un impatto s ulla
me dicina ve te rinaria e s ulla z oote cnia. In modo particolare , gli s tude nti s apranno dis cute re oltre ai
vantaggi, anche i limiti applicativi di que s te te cnologie , anche te ne ndo conto de lle e s ige nz e di ordine
e tico e de l be ne s s e re animale . Infine , gli s tude nti dovre bbe ro e s s e re in grado di inte rfacciare le
proprie compe te nz e e conos ce nz e con que lle , ne ce s s ariame nte comple me ntari, de l me dico
ve te rinario.
PROGRAMMA
Il modulo inte nde fornire agli s tude nti le conos ce nz e fondame ntali re lative alla clonaz ione e d alla
trans ge nia ne lle loro applicaz ioni agli animali di inte re s s e z oote cnico.
Ve rranno dapprima illus trate le principali te cniche utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio
ge ne tico, s ia dal punto di vis ta te cnologico che da que llo s cie ntifico. Saranno quindi de s critte e d
analiz z ate le principali applicaz ioni in campo biome dico e d in campo z oote cnico. Infine ve rranno
cons ide rati i punti e s s e nz iali re lativi al rapporto tra modificaz ione de l patrimonio ge ne tico e be ne s s e re
animale , e le proble matiche colle gate all'utiliz z o de i prodotti alime ntari de rivati da animali
ge ne ticame nte modificati.
-Clonaz ione e trans ge nia: as pe tti te cnologici e s cie ntifici, con particolare rife rime nto alle s pe cie di
inte re s s e z oote cnico.
-Applicaz ioni biome diche : Xe notrapianti. Animali come biore attori. Animali come mode lli di malattie .
"Functional food", biote cnologie e prodotti di origine animale .
-Applicaz ioni de lla trans ge nia animale ne lla z oote cnia: modificaz ioni de l latte ; modificaz ioni de lla cre s cita
e de lla compos iz ione de lla carcas s a, modificaz ione de lla re s is te nz a a malattie , modificaz ione de lle
pe rformance riproduttive .
-Le implicaz ioni s ociali e d e conomiche de lla manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico de gli animali
z oote cnici: il be ne s s e re animale , l'utiliz z o de i prodotti de rivati (carne , latte ).
Inoltre s aranno affrontati argome nti di me dicina rige ne rativa ve te rinaria, focaliz z ando l'atte nz ione s ulla
pre paraz ione e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali ne lla pratica clinica ve te rinaria.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=6360
Cellule st aminali emat opoiet iche: biologia e applicazioni cliniche
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004737
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa
Doce nte : Pro f . Nico la Giuliani (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521033299 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: MED/15 - malattie de l s angue
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Scritto e d orale
OBIET T IVI
Conos ce nz a e capacità di compre ns ione de lla biologia, fis iopatologia e applicaz ioni cliniche de lle ce llule
s taminali e matopoie tiche (CSEs ) e loro me todi di s tudio in vitro e in vivo. Il cors o s i focaliz z arà pe r
quanto riguarda la parte biologica s u que lli che s ono i me ccanis mi principali che re golano il proce s s o
diffe re nz iativo e di autome nte nime nto de lle CSEs compre nde ndo anche lo s tudio de lle ce llule s taminali
me s e nchimali (MSCs ), s ul proce s s o de ll'e matopoie s i, il ruolo de i fattori di cre s cita, de lle citochine e de i
fattori tras criz ionali. Il ruolo de lla nicchie os te oblas tiche e vas colari ne lla re golaz ione de lle ce llule
s taminali, i proce s s i di vas culoge ne s i e angioge ne s i midollari s aranno inoltre obie ttivi formativi.
Riguardo la fis iopatologia dovranno e s s e re acquis ite principali noz ioni patoge ne tiche s ulle principali
malattie de l s angue quali le le uce mie acute , le mie lodis plas ie , la le uce mia me iloide cronica e le
s indromi mie loprolife rative croniche , i linfomi e il mie loma multiplo, con particolare riguardo a que lle che
s ono le alte raz ioni de lle ce llule s taminali (CSE e MSC) e de l loro microambie nte in cors o di que s te
patologie . Pe r quanto riguarda le applicaz ioni cliniche gli s tude nti dovranno dimos trare conos ce nz e e
capacità di compre ns ione s ul trapianto di CSEs ne lle malattie de l s angue , conos ce ndo que lle che s ono
le s orge nti di CSEs , i principali tipi di trapianto e le indicaz ioni al trapianto di CSEs . Obie ttivo formativo
principale s arà l'appre ndime nto de lle me todiche di coltivaz ione , in vitro de lle CSEs , caratte riz z az ione
immunofe notipica, e s pans ione , s e paraz ione ce llulare e manipolaz ione in vitro de lle CSEs ad us o
trapiantologico. Ne ll'ambito de l trapianto di CSEs s arà obiattovo formativo anche l'us o de lle MSCs . All
- 19 -
te rmine de l Cors o gli s tude nti dovranno dimos trare capacità di applicare conos ce nz a e compre ns ione
e d e laboraz ione s u tutti gli as pe tti di biologia, fis iopatologia e clinica de lle ce llule s taminali
e matopoie tiche e i principali mode lli di s tudio in vitro e in vivo.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Ve rifica de lla conos ce nz a de lle principali noz ioni di biologia e fis iopatologia de lle ce llule s taminali
e matopoie tiche (CSEs ) e loro applicaz ioni cliniche compre ns ione e d e laboraz ione s ia te orica che pratica.
Capacità di applicare le conos ce nz e acquis ite ne ll'ambito de lle ce llule s taminali e matopoie tiche
attrave rs o lo s tudio in vitro e in vivo e l'applicaz ione di mode lli s pe rime ntali pre clinici. Gli s tude nti al
te rmine de l Cors o dovranno e s s e re in grado di conos ce rte te oricame nte e praticame nte le principali
me todiche di s tudio e le applicaz ioni cliniche de lle CSEs . I ris ultati de ll'appre ndime nto s aranno ve rificati
me diante dis cus s ione inte rattiva ne l cors o de lle le z ioni te oriche e durante le ore di tirocinio pratico in
laboratorio dove gli s tude nti dovranno dimos trare di conos ce re e applicare le pricipali noz ioni s i me todi
di s tudio de lle CSEs .
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Tirocinio pratico in Laboratorio pe r appre nde re le principali te cniche di biologia ce llulare pe r la
coltivaz ione e d e s pans ione de lle CSEs , la loro caratte riz z az ione ge notipica e fe notipica e le me todiche
di manipolaz ione , e s pans ione e conge lame nto.
PROGRAMMA
Ce llule de l s angue : le ucociti, e ritrociti, pias trine
Ematopoie s i
Ruolo de lle citochine e fattori di cre s cita ne ll'e matopoie s i
Biologia de lla ce llule s taminale e matopoie tica:
-caratte riz z az ione citofluorime trica,
-tras criptomica de lla ce llula s taminale e matopoie tica
-me todiche di s tudio in vitro,
-mode lli s pe rime ntali in vivo
-Ce llule s taminali me s e nchimali
Me ccanis mi di
me s e nchimali
automante nime nto
e
diffe re nz iame nto
de lle
ce llule
s taminali
e matopoie tiche
e
Ruolo de lla nicchia os te oblas tica e vas colare
Noz ioni di fis iopatologia e patoge ne s i de lle le uce mie acute , mie lodis plas ie , s indromi mie loprolife rative
croniche , linfomi mie loma multiplo
Angioge ne s i e vas uloge ne s i ne lle malattie de l s angue
Trapianto di ce llule s taminali e matopoie tiche :
-Sorge nti dice llule s taminali e matopoie tiche
-proce dura di raccolta afe re tica
- me todica di conge lame nto ce llule s taminali e matopoie tiche
-Tipi di trapianto: trapianto autologo, alloge nico, aploide ntico
-"Graft ve rs us hos t dis e as e " e "Graft ve rs us le uke mia e ffe ct"
- me todiche di s e paraz ione ce llulare e d e s pans ione e x vivo
Applicaz ioni cliniche de lle ce llule s taminali me s e nchimali.
T EST I
Hoffman e t al, He matology: bas ic principle s and practice
Cas toldi e t al. Core Curriculum, Ematologia
- 20 -
Rivis te s cie ntifiche : Ste m Ce lls , Ste m Ce ll De ve lopme nt, Ste m Ce ll Inte rnational, Blood, Expe rime ntal
He matology
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=ae ba
Diagnost ica di laborat orio delle malat t ie da inf ezione
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004730
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Maria Crist ina Medici (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: Studio 0521 033495 - Laboratorio Virologia 0521 033437 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 7
SSD: MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
OBIET T IVI
Il cors o s i propone di fornire le conos ce nz e pe r una vis ione chiara e de ttagliata de gli as pe tti de lla
Microbiologia e de lla Virologia Clinica e s s e nz iali pe r la compre ns ione de lle me todologie biote cnologiche
applicate alla diagnos i di laboratorio, e di favorire la capacità di coniugare le conos ce nz e s cie ntifiche di
bas e e s pe cialis tiche s ulle infe z ioni da batte ri, mice ti, paras s iti e virus con que lle te cnologiche più
avanz ate pe r la diagnos i de lle malattie da infe z ione .
Obie ttivo fondame ntale de l cors o è que llo di fornire le conos ce nz e re lative alle principali me todologie e
te cnologie di laboratorio finaliz z ate alla diagnos i de lle infe z ioni s os te nute da batte ri, mice ti, paras s iti e
virus e di s timolare la capacità di compre ns ione de lle s trate gie diagnos tiche adottate s ulla bas e de lle
caratte ris tiche biologiche , mole colari e de l pote re patoge no de i più importanti age nti infe ttivi e de lla
ris pos ta de ll'os pite alle infe z ioni.
Il cors o, inoltre ,s i propone di fornire la capacità di applicare le conos ce nz e acquis ite attrave rs o la
parte cipaz ione ad attività pratiche di laboratorio diagnos tico (attività didattica inte rattiva), come pure di
fornire la capacità critica ne ce s s aria a valutare l'e voluz ione futura de lle conos ce nz e ne l s e ttore .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Compe te nz e acquis ite al te rmine de l cors o:
- s olida conos ce nz a de lle bas i mole colari de lle infe z ioni da batte ri, mice ti, paras s iti e virus e de lle loro
inte raz ioni con l'organis mo os pite ne ce s s arie pe r acquis ire la capacità di compre ns ione de i
me ccanis mi patoge ne tici de lle infe z ioni di inte re s s e me dico;
- cons is te nti bas i culturali s ui principi de lla diagnos i di laboratorio de lle malattie da infe z ione ;
- buona padronanz a de lle conos ce nz e s ulle me todologie e te cnologie oggi dis ponibili pe r la diagnos i
de lle malattie da infe z ione ;
- capacità di utiliz z are le principali me todologie diagnos tiche e d e le vata familiarità con gli s trume nti
biote cnologici più innovativi;
- capacità di e laborare nuove s trate gie e /o approcci diagnos tici s u bas e biote cnologica.
PROGRAMMA
Patoge nicità de i microrganis mi e patoge ne s i de lle malattie da infe z ione :
- re laz ione os pite -age nte infe ttivo: paras s itis mo, infe z ione , malattia;
- re laz ione os pite -malattia: virule nz a, me ccanis mi de ll'az ione patoge na di microrganis mi e virus ;
- patoge ne s i de lle infe z ioni batte riche ;
- patoge ne s i de lle infe z ioni virali;
- s trate gie di microrganis mi e virus pe r s ottrars i alle dife s e de ll'os pite ; le mutaz ioni de i virus ,
inte raz ioni ge ne tiche e non ge ne tiche
- popolaz ione microbica re s ide nte ;
- e pide miologia de lle infe z ioni: tras mis s ione e grado di diffus ione de lle infe z ioni, indicatori e s tudi
e pide miologici;
- 21 -
- l'importanz a de lle malattie da infe z ione : infe z ioni nuove , e me rge nti e rie me rge nti.
Principi e me todi pe r la diagnos i di laboratorio de lle malattie da infe z ione :
- il pre lie vo, il tras porto e la cons e rvaz ione de i campioni clinici pe r l'e s ame batte riologico, micologico,
paras s itologico e virologico;
- s e ns ibilità e s pe cificità di un s aggio diagnos tico;
- micros copia e ultramicros copia;
- dimos traz ione de ll'age nte ne l mate riale patologico attrave rs o la rice rca di s uoi compone nti me diante
me todi immunologici o me todi mole colari;
- coltivaz ioni di batte ri, mice ti, paras s iti e virus e loro ide ntificaz ione ;
- de te rminaz ione de lla s e ns ibilità de i batte ri all'az ione de gli antibiotici e che miote rapici;
- me todi biote cnologici applicati alla de te rminaz ione de lla re s is te nz a ai farmaci anti-virali;
- dimos traz ione di una ris pos ta immunitaria s pe cifica ne i confronti di batte ri, mice ti, paras s iti e virus ;
- le biote cnologie me diche e le loro applicaz ioni ne l campo de lla diagnos tica di laboratorio.
Storia naturale de lle infe z ioni caus ate dai principali age nti e z iologici, patoge ne s i, proce dime nti
diagnos tici di laboratorio, inte rpre taz ione de i ris ultati de lle indagini microbiologiche e virologiche re lative
a:
- infe z ioni de ll'apparato inte s tinale ;
- infe z ioni de ll'apparato re s piratorio;
- infe z ioni de l s is te ma ne rvos o ce ntrale ;
- infe z ioni de ll'apparato ge nito-urinario;
- infe z ioni de lla cute e de gli anne s s i;
- infe z ioni s is te miche ;
- infe z ioni mate rno-fe tali;
- infe z ioni de ll'os pite immunocomprome s s o.
- z oonos i e infe z ioni tras me s s e da artropodi.
T EST I
MICROBIOLOGIA MEDICA – Gli age nti infe ttivi de ll'uomo: biologia, az ione patoge na, laboratorio.
BATTERIOLOGIA. M. Be ndine lli, C. Che z z i, G. De ttori, N. Manca, G. Morace , L. Polone lli, M.A. Tufano.
MONDUZZI EDITORIALE. Anno 2006.
MICROBIOLOGIA MEDICA – Gli age nti infe ttivi de ll'uomo: biologia, az ione patoge na, laboratorio.
MICOLOGIA. M. Be ndine lli, C. Che z z i, G. De ttori, N. Manca, G. Morace , L. Polone lli, M.A. Tufano. MONDUZZI
EDITORIALE. Anno 2005.
MICROBIOLOGIA MEDICA – Gli age nti infe ttivi de ll'uomo: biologia, az ione patoge na, laboratorio.
PARASSITOLOGIA .M. Be ndine lli, A. Calde raro, C. Che z z i, G. De ttori, N. Manca, G. Morace , L. Polone lli, M.A.
Tufano. MONDUZZI EDITORIALE. Anno 2012.
MICROBIOLOGIA MEDICA – Gli age nti infe ttivi de ll'uomo: biologia, az ione patoge na, laboratorio. VIROLOGIA.
M. Be ndine lli, C. Che z z i, G. De ttori, N. Manca, G. Morace , L. Polone lli, M.A. Tufano. MONDUZZI EDITORIALE.
Anno 2007.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=e ca5
Farmaci e medicinali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004744
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
- 22 -
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Gabriele Co st ant ino (Co o rdinat o re )Pro f . Sara Nico li (T it o lare
dell'insegnament o )
Re capito: 0521-905065 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 11
SSD: CHIM/08 - chimica farmace utica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Bas i mole colari de ll'az ione de i farmaci
Formulaz ione e rilas cio di farmaci biote cnologici
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=5bc6
Basi mo leco lari dell'azio ne dei f armaci
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005046
Doce nte : Pro f . Gabriele Co st ant ino (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521/035054 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: CHIM/08 - chimica farmace utica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Farmaci e me dicinali
OBIET T IVI
Obie ttivo de l modulo e ' que llo di fornire le bas i conce ttuali e gli s trume nti ope rativi pe r compre nde re e
pe r dis cute re le bas i mole colari, re lativa all'inte raz ione con i partne rs macromole colari, de i farmaci.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Conos ce nz a e capacità di compre ns ione : Lo s tude nte dovrà dimos trare di conos ce re le bas i chimicofis iche che de te rminano le az ioni de i farmaci, e di compre nde re come variaz ioni chimiche s u di una
s truttura bas e s ono in grado di variare il profilo biologico di un farmaco
Capacità di applicare conos ce nz a e compre ns ione : Lo s tude nte dovrà dimos trare di e s s e r in grado di
s inte tiz z are le proprie conos ce nz e , la propria capacità di analis i e di compre ns ione di rapporti attivitàs truttura pe r clas s i di farmaci pe r raggiunge re crite ri inte rpre tativi pe rs onali
Autonomia di giudiz io: Lo s tude nte dovrà e s s e re in grado ne l cors o de lle le z ioni, di inte ragire con le
te matiche s ugge rite dal doce nte e , anche con l'aus ilio de i te s ti cons igliati e de l mate riale didattico,
e s s e re capace di formulare giudiz i autonomi
Abilità comunicative : Lo s tude nte dovrà e s s e r in grado di e s porre in manie ra chiara e critica i ris ultati
de lle proprie e laboraz ioni individuali, dimos trando conos ce nz a de lle te matiche di rice rca s volte durante
il programma
PROGRAMMA
Farmaci, Malattie e Be rs agli pe r farmaci. Enz imi, re ce ttori, tras portatori. Druggability.
Bas i mole colari de ll'inte raz ione farmaco-macromole cola. Inte raz ioni covale nti e non covale nti. Tipi di
inte raz ione non covale nte .
Tras duz ione de l s e gnale
Es e mpi di farmaci che inte ragis cono con e nz imi, re ce ttori di me mbrana, re ce ttori intrace llulari,
tras portatori
T EST I
Patrick GL, Introduz ione alla Chimica Farmace utica, I Ed. Italiana, EdiSES (Napoli)
- 23 -
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=c8d5
Fo rmulazio ne e rilascio di f armaci bio t ecno lo gici
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004742
Doce nte : Pro f . Sara Nico li (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-905065 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: CHIM/09 - farmace utico te cnologico applicativo
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Farmaci e me dicinali
OBIET T IVI
L'obie ttivo de l modulo è que llo di fornire conos ce nz e ge ne rali s ul ruolo de lla formulaz ione ne lla
cons e rvaz ione , s tabilità, rilas cio e biodis ponibilità de i principi attivi, con particolare atte nz ione ai farmaci
biote cnologici. Ulte riore obie ttivo è fornire agli s tude nti gli s trume nti pe r una corre tta e laboraz ione de lle
conos ce nz e e pe r la loro inte graz ione con quanto acquis ito ne l cors o de gli anni pre ce de nti.
In particolare , al te rmine de l cors o lo s tude nte dovrà:
-ave r acquis ito le conos ce nz e ge ne rali s ulle dive rs e formulaz ioni farmace utiche
-e s s e re in grado di applicare le conos ce nz e ge ne rali a cas i s pe cifici re lativi a farmaci biote cnologici
-s ape r e vide nz iare pe r cias un tipo di formulaz ione /via di s omminis traz ione o me ccanis mo di rilas cio, le
pote nz ialità, gli e ve ntuali limiti, l'impatto s ulla te rapia de l paz ie nte e d e ve ntuali criticità.
-s ape r e s porre le conos ce nz e acquis ite in modo chiaro e d utiliz z ando un linguaggio te cnico s pe cifico.
Il modulo s i avvale di le z ioni frontali in aula. Una le z ione introduttiva ha lo s copo di chiarire l'influe nz a
che la formulaz ione (forma di dos aggio e proce s s o) ha s ul rilas cio de l principio attivo e s ulla s ua
biodis ponibilità, con particolare atte nz ione alle proble matiche attine nti i farmaci biote cnologici. Dopo
alcune le z ioni di argome nti ge ne rali indis pe ns abili alla compre ns ione de lle le z ioni s ucce s s ive
(biodis ponibilità e bioe quivale nz a, diffus ione , polime ri) ve rranno affrontate le dive rs e formulaz ioni
tradiz ionali, e d infine le forme farmace utiche innovative e le vie di s omminis traz ione alte rnative .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Acquis ire una conos ce nz a approfondita de i principi fondame ntali alla bas e de lla formulaz ione e de l
rilas cio di farmaci, con particolare atte nz ione alle problmatiche re lative ai farmaci biote cnologici.
Sviluppare la capacità di applicare que s ti principi alle dive rs e formulaz ioni e vie di s omminis traz ione .
Acquis ire conos ce nz e ge ne rali s u come le forme farmace utiche s ono proge ttate , s viluppate e prodotte .
PROGRAMMA
BIODISPONIBILITA' e BIOFARMACEUTICA
FORME FARMACEUTICHE TRADIZIONALi: s oluz ioni, e muls ioni, s os pe ns ioni , dis pe rs ioni colloidali, liquidi
orali e pare nte rali, formulaz ioni s e mis olide , polve ri, compre s s e , caps ule , liofiliz z az ione
FORME FARMACEUTICHE INNOVATIVE e RILASCIO CONTROLLATO: Polime ri pe r il rilas cio controllato,
diffus ione e dis s oluz ione , re s e rvoir e matrici, s is te mi os motici, s is te mi gas rire nte ntivi, targe ting al
colon, mucoade s ione , s omminis traz ione orale di farmaci biote cnologici, micorpartice lle , nanopartice lle ,
lipos omi, idroge li
VIE DI SOMMINISTRAZIONE ALTERNATIVE: Somminis traz ione nas ale , polmonare , buccale , trans de mica
T EST I
Si s ugge ris ce l'adoz one de l s e gue nte te s to .
Principi di te cnologie farmace utiche , P. Colombo, P.L. Cate llani, A. Gaz z aniga, E. Me ne gatti, E. Vidale , Cas a
Editrice Ambros iana Ed. 2004
Poiché alcuni argome nti non s ono pre s e nti s u que s to te s to, pe r cias cun argome nto ve rrà cons igliato
mate riale s pe cifico, dis ponibile pre s s o la bibliote ca de l Dipartime nto di Farmacia.
- 24 -
NOT A
Modalità di ve rifica de ll'appre ndime nto
La ve rifica de ll'appre ndime nto pe r il modulo di Formulaz ione e Rilas cio de i Farmaci Biote cnologici è
e ffe ttuato tramite un e s ame orale ne gli appe lli de l cale ndario ufficiale d'e s ami. Pe r s upe rare l'e s ame
lo s tude nte de ve e s s e re in grado di dimos trare di ave r compre s o e d e s s e re in grado di applicare i
conce tti fondame ntali di ogni argome nto trattato.
L'e s ame è organiz z ato in modo tale da valutare :
-la conos ce nz a de gli argome nti trattati
-la capacità di compre ns ione e d e laboraz ione
-la capacità di applicare conos ce nz e ge ne rali a proble mi s pe cifici
-la capacità di colle game nto fra I dive rs i te mi s tudiati durante il cors o
-l'appropriate z z a de l linguaggio (in te rmini di chiare z z a e di corre tte z z a d' impie go di te rmini te cnici)
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e b69
Int erazione f armaco-biomolecole
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004727
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Carlo t t a Co mpari (Co o rdinat o re )Pro f . Andrea Mo zzarelli (T it o lare
dell'insegnament o )
Re capito: 0521-905138 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 11
SSD: CHIM/02 - chimica fis ica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Biochimica farmace utica
Chimica-fis ica biologica
OBIET T IVI
Il cors o ha l' obbie ttivo di far conos ce re e compre nde re allo s tude nte gli s trume nti fondame ntali pe r
inte rpre tare attrave rs o mode lli te rmodinamici, l'inte rconve rs ione de ll'e ne rgia ne i s is te mi ce llulari
(bioe ne rge tica) e l'inte raz ione tra ligandi e macromole cole biologiche . Ve rranno dis cus s e la bas i
mole colari de lla formaz ione di comple s s i macromole colari tra prote ine e ligandi e le bas i biochimiche
de ll'az ione de i farmaci.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o lo s tude nte avrà acquis ito conos ce nz e approfondite e capacità di compre ns ione
circa le modalità di inte raz ione tra ligandi e macromole cole biologiche , tali conos ce nz e potranno e s s e re
applicate alla compre ns ione de i me ccanis mi mole colari d'az ione de i farmaci.
PROGRAMMA
Ve di modulo di Chimica Fis ica Biologica (5 CFU) Prof. C. Compari e modulo di Biochimica Farmace utica (6
CFU) Prof. A. Moz z are lli
- 25 -
T EST I
Ve di modulo di Chimica Fis ica Biologica (5 CFU) Prof. C. Compari e modulo di Biochimica Farmace utica (6
CFU) Prof. A. Moz z are lli
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=d20b
Bio chimica f armaceut ica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 23806
Doce nte : Pro f . Andrea Mo zzarelli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-905138 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Inte raz ione farmaco-biomole cole
OBIET T IVI
Il cors o s i pre figge di fornire agli s tude nti le bas i mole colari pe r la compre ns ione de ll'inte raz ione tra
macromole cole biologiche e ligandi, con particolare rife rime nto ai principali be rs agli farmacologici. Le
conos ce nz e biochimiche di bas e ve ngono applicate alla compre ns ione de i me ccanis mi mole colari di
funz ioname nto de lle principali clas s i di macromole cole biologiche , con particolare atte nz ione alle
prote ine , e alla loro re golaz ione . Ve rranno inoltre fornite informaz ioni circa lo s viluppo e la produz ione
di farmaci ricombinanti.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o lo s tude nte avrà conos ce nz e approfondite circa le modalità di inte raz ione tra
ligandi e macromole cole biologiche e avrà una vis ione ge ne rale de i me ccanis mi biologici s ui quali è
pos s ibile inte rve nire farmacologicame nte . Tali conos ce nz e potranno e s s e re applicate alla
compre ns ione de i me ccanis mi mole colari d'az ione de i farmaci.
PROGRAMMA
PRIMA PARTE: RECOMBINANT DRUGS
I s is te mi di e s pre s s ione pe r la produz ione di farmaci ricombinanti: ce llule batte riche , ce llule di lie vito,
ce llule di mammife ro, piante e animali trans ge nici
L'ins ulina ricombinante
Vaccini e dibili
Vaccini a s ub unità: vaccini contro HVB e HPV
Il fattore VIII ricombinante
L'e ritropoie tina ricombinante
Atryn (antitrombina ricombinante )
Glucoce re bros idas i umana
Gli anticorpi e la loro applicaz ione in te rapia
SECONDA PARTE: DRUG TARGETS
De finiz ione di farmaco e di be rs aglio farmacologico
Proprie tà di le game de lle prote ine
Catalis i e nz imatica
Gli e nz imi come be rs aglio di farmaci
Inibitori re ve rs ibili
Inibitori irre ve rs ibili
Attivatori e nz imatici
I re ce ttori come targe t di farmaci
Canali e tras portatori trans me mbranari come targe t di farmaci
DNA come targe t di farmaci
I lipidi di me mbrana come targe t di farmaci
T EST I
David L. Ne ls on, Michae l M. Cox
I PRINCIPI DI BIOCHIMICA DI LEHNINGER 5 e d, ZANICHELLI
Articoli s cie ntifici forniti dal doce nte
- 26 -
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=1550
Chimica-f isica bio lo gica
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 06034
Doce nte : Pro f . Carlo t t a Co mpari (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521905033-905034 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: CHIM/02 - chimica fis ica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Inte raz ione farmaco-biomole cole
OBIET T IVI
Il cors o s i pre figge l'obbie ttivo di fornire allo s tude nte gli s trume nti fondame ntali pe r conos ce re ,
compre nde re e d inte rpre tare , attrave rs o l' impie go di "mode lli", pe culiarità de lla Chimica Fis ica, i
proce s s i biologici e biochimici. In particolare lo s tude nte acquis irà la capacità di applicare la conos ce nz a
e la compre ns ione di tali mode lli alle tras formaz ioni e ne rge tiche ne i s is te mi biologici, all'inte raz ione tra
ligandi e macromole cole biologiche e d ai fe nome ni di tras porto. Saranno trattati anche i s is te mi
colloidali, fondame ntali ne l campo de i prodotti de lla s alute e s aranno fornite le bas i chimico-fis iche e le
me todologie pe r lo s tudio, l'ide az ione e lo s viluppo di ve ttori non virali, in particolare di nuovi te ns ioattivi
cationici di pote nz iale impie go in ge ne de live ry..
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Il cors o pre s e nta i conce tti fondame ntali de lla chimica fis ica con particolare e nfas i alle applicaz ioni
Lo s tude nte al te rmine de l cors o dovrà ave r as s imilato i te mi principali de lla chimica fis ica biologica
dimos trando di conos ce re e compre nde re le me todiche chimico fis iche appropriate pe r lo s tudio de i
s is te mi biologici, s aprà individuare e d applicare il mode llo ade guato al s is te ma in s tudio e otte ne re i
parame tri te rmodinamici che caratte riz z ano il fe nome no os s e rvato.
Lo s tude nte al te rmine de l cors o dovrà dimos trare di ave r as s imilato gli argome nti trattati dis cute ndo :
- i principi de lla te rmodinamica
- le re laz ioni tra le dive rs e quantità te rmodinamiche
- le me todiche chimico fis iche appropriate pe r lo s tudio di biopolime ri
- gli e quilibri in s oluz ione
- gli proce s s i di me mbrana
- i fe nome ni di tras porto
- i s is te mi colloidali
- i ve ttori non virali
Applicando la conos ce nz a e la compre ns ione acquis ite dovrà dimos trare di ave r s viluppato abilità di
proble m s olving.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
METODI DIDATTICI
Durante le le z ioni orali s i pre s e nte ranno i conce tti fondame ntali de lla chimica fis ica con particolare
e nfas i alle applicaz ioni biologiche è pre vis ta inoltre una vis ita ai laboratori di chimica fis ica de l
Dipartime nto di Farmacia al fine di far ve de re agli s tude nti le te cniche di cui s i è dis cus s o a le z ione .
PROGRAMMA
The rmodinamica applicata ai s is te mi biologici: calore , lavoro e d e ne rgia - prima le gge de lla
te rmodinamica.. Entropia, e ne rgia libe ra e d e quilibrio – s e conda le gge de lla te rmodinamica.
Te rmochimica. I Carlorime tri. Inte rpre taz ione mole colare de lle grande z z e te rmodinamiche Ce nni di
te rmodinamica s tatis Equilibri di fas e ne lle s os tanz e pure : diagrammi di fas e , re gola de lle fas i di
Gibbs .Macromole cole in s oluz ione : quantità molari parz iali, il pote nz iale chimico, s oluz ioni ide ali e non
ide ali. Applicaz ione de l pote nz iale chimico agli e quilibri di me mbrana: condiz ione di e quilibrio tra
me mbrana, e quilibrio di dialis i, pre s s ione os motica, pote nz iale di me mbrana.Equilibri in s oluz ione :
te rmodinamica de lle re az ioni chimiche in s oluz ione . Inte raz ioni tra macromole cole , e quilibri di le game ,
curve di le game , coope ratività.Bioe ne rge tica fe nome ni di tras porto attrave rs o una me mbrana, re az ioni
- 27 -
e s oe rgoniche e d e ndoe rgoniche , re az ioni accoppiate .Forz e inte rmole colari, forz e di van de r Waals ,
le game a idroge no, inte raz ione idrofobica.Sis te mi colloidali: de finiz ione e clas s ificaz ione , te ns ione
s upe rficiale , te oria DLVO. I te ns ioattivi: s truttura e clas s ificaz ione . Mice lle e lipos omi.Ve ttori non virali
pe r te rapia ge nica: trans fe z ione ge nica con me todi non virali. Nuovi ve ttori non virali in te rapia ge nica:
te ns ioattivi cationici.
T EST I
K.E. Van Holde , W. C. Johns on, P.S. Ho Principle s of Phys ical Bioche mis try, s e cond e dition Pe ars on,
Pre ntice -P. Atkins , J. De Paula, Chimica Fis ica Biologica 1, Zaniche lli, BolognaP. Atkins , J. De
Paula, Ele me mti di Chimica Fis ica, Zaniche lli, BolognaP. Atkins , J. De Paula, Chimica Fis ica,
Zaniche lli, Bologna.David G. Nicholls Bioe ne rge tics Acade mic pre s s , inc.Scie ntific re vie ws
on s pe cific topics .
NOT A
Durante il cors o s ono pre vis te 2 prove s critte in itine re , il cui e s ito pos itivo comporta il s upe rame nto de l
modulo con votaz ione che s arà una me dia de lle due prove , in alte rnativa l'acce rtame nto de l
raggiungime nto de gli obbie ttivi pre vis ti dal cors o pre ve de un e s ame orale conte s tualme nte al modulo di
biochimica farmace utica ne lle s e s s ioni d'e s ame . Pe r quanto riguarda la prova s critta le domande
s aranno domande ape rte riguardanti il conte nuto de l cors o finaliz z ate alla ve rifica de l grado di
conos ce nz a e de lla compre ns ione de i conte nuti da parte de gli s tude nti in re laz ione agli obie ttivi
formativi pre vis ti.
Se l'e s ito de ll'e s ame s arà pos itivo (alme no 18/30) la votaz ione otte nuta concorre rà alla votaz ione finale
de ll'e s ame di Inte raz ione Farmaco biomole cole , os s ia farà me dia con la votaz ione otte nuta ne l modulo
di biochimica farmace utica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=5754
La ricerca bibliograf ica in biomedicina
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000731
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Ovidio Busso lat i (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521033783 [[email protected]]
Tipologia: A s ce lta de llo s tude nte
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Quiz
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=9478
Modelli Speriment ali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000199
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Pao la Palanza (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 905628 [[email protected]]
Tipologia: Di bas e
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: BIO/13 - biologia applicata
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
OBIET T IVI
Al te rmine de l cors o lo s tude nte arrive rà a compre nde re :
- che è pos s ibile utiliz z are dive rs i s is te mi s pe rime ntali pe r mode llare as pe tti chiave di malattie umane .
- che dive rs i tipi di mode lli animali, dal ne matode o la Dros ofila ai roditori di laboratorio o ai primati non
- 28 -
umani, hanno s os tanz ialme nte contribuito al chiarire i me ccanis mi alla bas e di funz ioni fis iologiche e
patologiche umane , come ad e s e mpio malattie ne urops ichiatriche , me taboliche , tumorali
- che i mode lli animali pos s ono cons e ntire di compre nde re anche i me ccanis mi funz ionali di bas e e a
s pe rime ntare dive rs e opz ioni te rape utiche .
- che la rice rca animale richie de grande cura de l be ne s s e re de gli animali s pe rime ntali.
Lo s tude nte s arà inoltre grado di s viluppare capacità critica e autonomia di giudiz io pe r valutare i
vantaggi e i limiti de i dive rs i mode lli s pe rime ntali e pe r analiz z are con s e ns o critico la le tte ratura s ui
mode lli animali ris pe tto alla de s criz ione e d inte rpre taz ione de i dati.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte acquis irà le compe te nz e e capacità te orico-pratiche pe r:
- ide ntificare e analiz z are proble mi s cie ntifici e trovare pos s ibili s oluz ioni s pe rime ntali;
-pre parare un protocollo s pe rime ntale s u mode lli animali
- me tte re in pratica proce dure e protocolli s pe rime ntali s u mode lli animali in accordo con le le ggi e i
re golame nti e urope i e naz ionali.
-pre s e ntare dati s cie ntifici in modo chiaro concis o e con linguaggio appropriato.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
- analis i critica di articoli s cie ntifici in piccoli gruppi di lavoro, s e guita da dis cus s ione ge ne rale in clas s e .
PROGRAMMA
1. Introduz ione ai mode lli animali. Pre me s s e e puntualiz z az ioni: la te oria de ll'e voluz ione , clas s ificaz ione
e filoge ne s i, il me todo s cie ntifico. La s ce lta de l mode llo e il protocollo di rice rca. Strate gie pe r
l'ide az ione , s te s ura e valutaz ione critica di un que s ito s cie ntifico. Strume nti pe r la rice rca bibliografica.
2. Spe cie animali utiliz z ate ne lla rice rca biome dica.http://www.nih.gov/s cie nce /mode ls / Panoramica de i
principali mode lli animali: Inve rte brati (C. e le gans ; D. me lanogas te r; Aplys ia). Ve rte brati (z e brafis h,
pulcino, roditori, primati) – caratte ris tiche de l mode llo e tras laz ionalità de l dato.
3. Le s pe cie di laboratorio: anatomia, fis iologia, e tologia. Proce dure s pe rime ntali. La dire ttiva e urope a
2010/63 s ull'us o de gli animali ne lla rice rca. Le gis laz ione e le 3 R.. Il be ne s s e re de gli animali di
laboratorio. Line e outbre d, Ce ppi inbre d e ce ppi ge ne ticame nte modificati-GM. Strate gie pe r la
fe notipiz z az ione di topi GM.
4. "Cas e s tudie s ": Analis i di alcuni mode lli animali di funz ionalità e di patologia: - diffe re nz iaz ione
s e s s uale ; - e ffe tti e pige ne tici de lla cura mate rna; - gli "oncomice ", i mode lli murini pe r il cancro; - morbo
di Alz he ime r e di Parkins on; - s tre s s , ps icopatologie e dipe nde nz e ; - obe s ità e diabe te ; - patologia
cardiovas colare ; - ne uros cie nz e cognitive .
5. Es e rcitaz ioni in laboratorio. Lo s tabulario: te cniche di alle vame nto, mante nime nto e manipolaz ione di
roditori. Be ne s s e re animale . Pratica di mode lli s pe rime ntali di ps icopatologia (ans ia, de pre s s ione ,
autis m-like ).
T EST I
MATERIALI PER LA PREPARAZIONE DELL'ESAME SONO FORNITI DAI PDF DELLE LEZIONI, DA REVIEW
SCIENTIFICHE(ve di dopo) E DAI SEGUENTI SITI WEB:
http://www.jove .com/s cie nce -e ducation-databas e /3/mode l-organis ms -i
( filmati me todologici e pdf s u C. e le gans e Dros ophila)
http://www.jove .com/s cie nce -e ducation-databas e /7/e s s e ntials -of-be havior
- an-introduction-to-mode ling-be havioral-dis orde rs -and-s tre s s
- mode lling s ocial s tre s s
- anxie ty te s ting
- an-introduction-to-re ward-and-addiction
(filmati me todologici e pdf s ui mode lli animali di dis ordini de l comportame nto)
- 29 -
NB: I filmati e i pdf s ono acce s s ibili SOLO da pc conne s s i con IP de ll'Unive rs ita'.
http://www.animalre s e arch.info/it
http://www.nih.gov/s cie nce /mode ls /
-- Articoli e mate riali s ono ins e riti o ne i mate riali de l cors o. (cliccare s ul cofane tto de i gioie lli a fondo
pagina!):
1- Le le z ioni s ono in pdf e indicate come L1, L2 e tc...
2 - Gli articoli da s tudiare pe r la pre paraz ione de ll'e s ame (re pe ribili ne i mate riali de l cors o s ono indicati
come : L-articolo....) e s ono qui e le ncati:
- Spe rime ntaz ione Animale : as pe tti normativi e applicativi de lla nuova dire ttiva e urope a 2010/63.
Rapporti ISTISAN
Pande y & Nichols (2011) Human Dis e as e Mode ls in Dros ophila me lanogas te r and the Role of the Fly in
The rape utic Drug Dis cove ry. Pharmacological re vie ws vol. 63 no. 2 411-436
Doyle , McGarry, Le e , J. Le e T. 2012 The cons truction of trans ge nic and ge ne knockout/knockin
mous e mode ls of human dis e as e . Trans ge nic Re s (2012) 21:327–349.
Hanahan, Wagne r, Palmite r. 2007. The origins of oncomice : a his tory of the firs t trans ge nic mice
ge ne tically e ngine e re d to de ve lop cance r. Ge ne s & De v. 21: 2258-2270
Crawle y JN. 2011. Be havioral Phe notyping Strate gie s for Mutant Mice . Ne uron 57: 809-18.
Politi and Pao. 2011. How Ge ne tically Engine e re d Mous e Tumor Mode ls Provide Ins ights Into Human
Cance rs . J Clin Oncol 29:2273-2281
3. Gli articoli "a s ce lta" pe r la te s ina e dis cus s ione s ono pre ce duti da: A-... e vanno concordati con me
PRIMA de ll'e s ame .
Te s ti di rife rime nto:
Conn M. - Source book of Mode ls for Biome dical Re s e arch - Humana Pre s s ; 1 e dition (De ce mbe r 11,
2007),
Pie rce K. H. Chow. , Robe rt T. H. Ng , Bryan E. Ogde n. Us ing Animal Mode ls in Biome dical Re s e arch: A
Prime r for the Inve s tigator Publis he r: World Scie ntific Publis hing Company
NOT A
TURNI PER ESERCITAZIONE DI LABORATORIO 2015 (pre s s o Laboratorio di Biologia de l comportame nto,
Campus , viale de le s cie nz e 11A - e dificio biologico, s e z ione biologia animale , primo piano) - PORTARE
CAMICE PULITO!
Me rcole di 14 ge nnaio, ore 14:30:
ABIAKAM, ALFIERI, ALIANI, ANGELINI, BATTISTA, BENASSI, BERGONZI, BILETI, BOCCHI
Giove di' 15 ge nnaio, ore 14:30:
BORGHINI, CICCIMARRA, CICCIOLI, CLAPS, CONVERSANO, DELL'ELICE, DI CINTIO, DI STEFANO
Ve ne rdi' 16 ge nnaio, ore 14:30:
DOTTI, FINOCCHIETTI, GARDELLI, GATTI, GHERARDI, GHEZZI, GIALLONARDO, HALILOVIC, IANNACE
marte di' 20 ge nnaio. ore 14:30:
INTROCASO, LEONE, MACCHI, MAZZOCCHETTI, MONCADA, NAPOLI, OGNO, PAGLIARINI
me rcole di 21 ge nnaio, ore 14:30:
PERINO, PERRUCCIO, PIRANI, PUGLISI, SALA, SICILIANO, SIMONI, SPADOLA, SPONCICHETTI
- 30 -
giove di 22 ge nnaio, ore 14:30:
STANZIANI, STURDA', TIBERTI, VALENTINI, VILELLA, VITA, ZECCA, ZENI
E' pos s ibile s cambiare il turno tra di voi oppure e ve ntualme nte cambiare il giorno, aggiunge ndos i ad
altro gruppo -pe r una o due pe rs one - SOLO s e concordato via e -mail con me .
AA. 2014-15 - AVVISI IMPORTANTI:
1- ISCRIVERSI AL CORSO
2. INIZIO DELLE LEZIONI: Lune di' 27 ottobre ore 9:00, aula biote cnologie .
3. NON SI VIENE AMMESSI A SOSTENERE L'ESAME SENZA LA FIRMA DI FREQUENZA DELLE ESERCITAZIONI
DI LABORATORIO.
4. MODALITA' di ESAME. L'e s ame cons is te di un e s ame s critto, la pre s e ntaz ione e dis cus s ione di un
articolo s cie ntifico e un colloquio orale
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=6316
Origine, dif f erenziament o e manipolazione delle cellule st aminali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005435
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Maurizio Zucco t t i (Co o rdinat o re )Pro f . St ef ano Gro lli (T it o lare
dell'insegnament o )
Re capito: 0521 902767 [[email protected]]
Tipologia: A s ce lta de llo s tude nte
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 8
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Dall'oocita alle ce llule s taminali e mbrionali: origine de lla pluripote nz a
Manipolaz ione de l ge noma animale : trans ge nia, clonaz ione
OBIET T IVI
Gli obie ttivi formativi de l cors o s ono l'appre ndime nto de i me ccanis mi mole colari e de i pathway
biochimici che re golano la pluripote nz a ce llulare durante lo s viluppo e mbrionale e in condiz ioni
s pe rime ntali, as s ie me alle conos ce nz e fondame ntali de lle te cnologie utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l
patrimonio ge ne tico animale e la pre paraz ione di ce llule s taminali. In particolare s arà focaliz z ata
l'atte nz ione s u come la compre ns ione critica di que s te te cnologie dis ce nda dalla approfondita
conos ce nz a di proce s s i biologici quali l'utiliz z o de lla informaz ione ge ne tica e la diffe re nz iaz ione
ce llulare .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l cors o gli s tude nti dovranno e s s e re in grado di dis cute re in manie ra analitica e critica
quali s ono le conos ce nz e acquis ite e i punti ancora irris olti ne llo s tudio de lle ce llule s taminali e d in
particolare de lle ce llule s taminali pluripote nti. Inoltre , dovranno pos s e de re conos ce nz e s u come la
manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali pos s ono ave re un impatto s ulla
me dicina ve te rinaria e s ulla z oote cnia. In modo particolare , gli s tude nti s apranno dis cute re oltre ai
vantaggi, anche i limiti applicativi di que s te te cnologie , anche te ne ndo conto de lle e s ige nz e di ordine
e tico e de l be ne s s e re animale . Infine , gli s tude nti dovre bbe ro e s s e re in grado di inte rfacciare le
proprie compe te nz e e conos ce nz e con que lle , ne ce s s ariame nte comple me ntari, de l me dico e de l
ve te rinario.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Oltre alle le z ioni frontali e ' pre vis ta attivita' di laboratorio pe r approfondire alcune de lle te matiche
trattate durante le le z ioni frontali.
PROGRAMMA
Da dove origina la pote nz ialita' diffe re nz iativa de lle ce llule s taminali, in particolare que lla de lle ce llule
- 31 -
e mbrionali s taminali? Quali s ono i pathway biochimici e i ne twork ge ne tici che ne re golano e mode llano il
diffe re nz iame nto ne lle dive rs e line e ce llulari? Come rius ciamo ad inte rve nire s pe rime ntalme nte pe r
modificare e modulare que s to pote nz iale diffe re nz iativo? Que s te domande s ono ce ntrali all'impie go
de lle ce llule s taminali a fini te rape utici s ia ne lla me dicina umana che in que lla ve te rinaria. Il cors o
de s crive ra' le conos ce nz e acquis ite s ui proce s s i citologici e mole colari che , durante le game toge ne s i e
lo s viluppo pre impianto, re golano l'acquis iz ione alla compe te nz a allo s viluppo e mbrionale e al
s ucce s s ivo diffe re nz iame nto.
Ve rranno inoltre illus trate le principali te cniche utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico,
s ia dal punto di vis ta te cnologico che da que llo s cie ntifico. Saranno quindi de s critte e d analiz z ate le
principali applicaz ioni in campo biome dico e d in campo z oote cnico. Infine ve rranno cons ide rati i punti
e s s e nz iali re lativi al rapporto tra modificaz ione de l patrimonio ge ne tico e be ne s s e re animale , e le
proble matiche colle gate all'utiliz z o de i prodotti alime ntari de rivati da animali ge ne ticame nte modificati.
-Clonaz ione e trans ge nia: as pe tti te cnologici e s cie ntifici, con particolare rife rime nto alle s pe cie di
inte re s s e z oote cnico.
-Applicaz ioni biome diche : Xe notrapianti. Animali come biore attori. Animali come mode lli di malattie .
"Functional food", biote cnologie e prodotti di origine animale .
-Applicaz ioni de lla trans ge nia animale ne lla z oote cnia: modificaz ioni de l latte ; modificaz ioni de lla cre s cita
e de lla compos iz ione de lla carcas s a, modificaz ione de lla re s is te nz a a malattie , modificaz ione de lle
pe rformance riproduttive .
-Le implicaz ioni s ociali e d e conomiche de lla manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico de gli animali
z oote cnici: il be ne s s e re animale , l'utiliz z o de i prodotti de rivati (carne , latte )
T EST I
Ve rranno forniti articoli di approfondime nto e tutte le diapos itive utiliz z ate dai doce nti in formato pdf.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=6b5a
Dall'o o cit a alle cellule st aminali embrio nali: o rigine della pluripo t enza
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005383
Doce nte : Pro f . Maurizio Zucco t t i (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 903911 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 4
SSD: BIO/17 - is tologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Origine , diffe re nz iame nto e manipolaz ione de lle ce llule s taminali
OBIET T IVI
Gli obie ttivi formativi de l modulo s ono l'appre ndime nto de i me ccanis mi mole colari e de i pathway
biochimici che re golano la pluripote nz a ce llulare durante lo s viluppo e mbrionale e in condiz ioni
s pe rime ntali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l modulo gli s tude nti dovranno e s s e re in grado di dis cute re in manie ra analitica e critica
quali s ono le conos ce nz e acquis ite e i punti ancora irris olti ne llo s tudio de lle ce llule s taminali e d in
particolare de lle ce llule s taminali pluripote nti.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Oltre alle le z ioni frontali e ' pre vis ta attivita' di laboratorio pe r approfondire alcune de lle te matiche
trattate durante le le z ioni frontali.
PROGRAMMA
Da dove origina la pote nz ialita' diffe re nz iativa de lle ce llule s taminali, in particolare que lla de lle ce llule
e mbrionali s taminali? Quali s ono i pathway biochimici e i ne twork ge ne tici che ne re golano e mode llano il
diffe re nz iame nto ne lle dive rs e line e ce llulari? Come rius ciamo ad inte rve nire s pe rime ntalme nte pe r
modificare e modulare que s to pote nz iale diffe re nz iativo? Que s te domande s ono ce ntrali all'impie go
de lle ce llule s taminali a fini te rape utici s ia ne lla me dicina umana che in que lla ve te rinaria. Il cors o
de s crive ra' le conos ce nz e acquis ite s ui proce s s i citologici e mole colari che , durante le game toge ne s i e
lo s viluppo pre impianto, re golano l'acquis iz ione alla compe te nz a allo s viluppo e mbrionale e al
- 32 -
s ucce s s ivo diffe re nz iame nto.
T EST I
Ve rranno forniti articoli di approfondime nto e tutte le diapos itive utiliz z ate dal doce nte in formato pdf.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=92e a
Manipo lazio ne del geno ma animale: t ransgenia, clo nazio ne
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005384
Doce nte : Pro f . St ef ano Gro lli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 902767 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 4
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Origine , diffe re nz iame nto e manipolaz ione de lle ce llule s taminali
OBIET T IVI
Obie ttivi formativi de l modulo s aranno la acquis iz ione de lle conos ce nz e fondame ntali de lle te cnologie
utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico animale e la pre paraz ione di ce llule s taminali. In
particolare s arà focaliz z ata l'atte nz ione s u come la compre ns ione critica di que s te te cnologie dis ce nda
dalla approfondita conos ce nz a di proce s s i biologici quali l'utiliz z o de lla informaz ione ge ne tica e la
diffe re nz iaz ione ce llulare .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l modulo, gli s tude nti dovranno e s s e re in grado di compre nde re in manie ra critica come la
manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali pos s ono ave re un impatto s ulla
me dicina ve te rinaria e s ulla z oote cnia. In modo particolare , gli s tude nti s apranno dis cute re oltre ai
vantaggi, anche i limiti applicativi di que s te te cnologie , anche te ne ndo conto de lle e s ige nz e di ordine
e tico e de l be ne s s e re animale . Infine , gli s tude nti dovre bbe ro e s s e re in grado di inte rfacciare le
proprie compe te nz e e conos ce nz e con que lle , ne ce s s ariame nte comple me ntari, de l me dico
ve te rinario.
PROGRAMMA
Il modulo inte nde fornire agli s tude nti le conos ce nz e fondame ntali re lative alla clonaz ione e d alla
trans ge nia ne lle loro applicaz ioni agli animali di inte re s s e z oote cnico.
Ve rranno dapprima illus trate le principali te cniche utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio
ge ne tico, s ia dal punto di vis ta te cnologico che da que llo s cie ntifico. Saranno quindi de s critte e d
analiz z ate le principali applicaz ioni in campo biome dico e d in campo z oote cnico. Infine ve rranno
cons ide rati i punti e s s e nz iali re lativi al rapporto tra modificaz ione de l patrimonio ge ne tico e be ne s s e re
animale , e le proble matiche colle gate all'utiliz z o de i prodotti alime ntari de rivati da animali
ge ne ticame nte modificati.
-Clonaz ione e trans ge nia: as pe tti te cnologici e s cie ntifici, con particolare rife rime nto alle s pe cie di
inte re s s e z oote cnico.
-Applicaz ioni biome diche : Xe notrapianti. Animali come biore attori. Animali come mode lli di malattie .
"Functional food", biote cnologie e prodotti di origine animale .
-Applicaz ioni de lla trans ge nia animale ne lla z oote cnia: modificaz ioni de l latte ; modificaz ioni de lla cre s cita
e de lla compos iz ione de lla carcas s a, modificaz ione de lla re s is te nz a a malattie , modificaz ione de lle
pe rformance riproduttive .
-Le implicaz ioni s ociali e d e conomiche de lla manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico de gli animali
z oote cnici: il be ne s s e re animale , l'utiliz z o de i prodotti de rivati (carne , latte )
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=d6f4
Prevenzione delle malat t ie
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000170
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Franco Bernini (Co o rdinat o re )Pro f . Bruno Ferrari (T it o lare
dell'insegnament o )Pro f . Vladimiro Piet rini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521991532 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
- 33 -
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 10
SSD: BIO/14 - farmacologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Farmacologia e pre ve nz ione cardiovas colare
Pre ve nz ione e te rapia de ll'infe rtilità
Pre ve nz ione e te rapia de lle malattie ne urologiche e ne urode ge ne rative
ORARIO LEZIONI
Gio rni
Ore
Lune dì
8:30 - 10:30
Me rcole dì
8:30 - 10:30
Ve ne rdì
10:30 - 12:30
Aula
Lezio ni: dal 04/03/2013 al 08/05/2013
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=6535
Farmaco lo gia e prevenzio ne cardio vasco lare
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004728
Doce nte : Pro f . Franco Bernini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521/035039-40-38 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: BIO/14 - farmacologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Pre ve nz ione de lle malattie
OBIET T IVI
Fornire i conce tti ge ne rali de lla farmacologia e farmacote rapia e ne l de ttaglio illus trare i farmaci e le
nuove s trate gie pe r la riduz ione de l ris chio cardiovas colare
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Acquis ire le bas i pe r la compre ns ione de ll'az ione de i farmaci. Conos ce re i principi de ll'ate roge ne s i e
de l me tabolis mo lipidico quali targe t farmacologici pe r la pre ve nz ione cardiovas colare . Conos ce re le
te rapie attuali e le pros pe ttive future pe r la pre ve nz ione de l ris chio cardiovas colare .
PROGRAMMA
Principi di farmacologia ge ne rale
As s orbime nto, dis tribuz ione , me tabolis mo, e liminaz ione de i farmaci
Inte raz ione tra farmaci
Ate roge ne s i
Me tabolis mo lipoprote ico
Principi di e pide miologia
Le principali clas s i di farmaci
I farmaci ipolipide miz z anti:
·
Statine
·
Ac nicotinico
·
Fibrati
- 34 -
·
Ez e timibe
Nuovi farmaci pe r le LDL
Nuovi farmaci pe r le HDL
Nutrace utici
Principali farmaci de l s is te ma cardiovas colare e de lle malattie dis me taboliche
T EST I
mate riale fornito dal doce nte
GOODMAN & GILMAN'S: "The pharmacological bas is of the rape utics "
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=de f5
Prevenzio ne e t erapia dell'inf ert ilit à
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1002432
Doce nte : Pro f . Bruno Ferrari (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521991532 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/40 - gine cologia e os te tricia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Pre ve nz ione de lle malattie
OBIET T IVI
Conos ce nz a de lle caus e e de lla te rapia de ll'infe rtilità mas chile e fe mminile .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Conos ce nz a de lla fis iopatologia de lla Riproduz ione Umana.
Compre ns ione de lla fis iologia e de ll'e ndocrinologia de ll'apparato riproduttivo fe mminile .
Valutaz ione de lle te cniche più idone e di PMA e conos ce nz a de lle te cniche di manipolaz ione de i game ti
mas chili e fe mminili in laboratorio.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Pos s ibilità di fre que ntare laboratorio C.I.R.
PROGRAMMA
Spe rmatoge ne s i. Ovoge ne s i. Fe condaz ione . Ste rilità mas chile e fe mminile (caus e e pre ve nz ione ).
Te cniche di procre az ione me dicalme nte as s is tita (AIH-IU. FIVET. ICSI). Le gis laz ione .
T EST I
Appunti e s lide s de lle le z ioni.
(Te s to di rife rime nto:" Endocrinologia de lla Riproduz ione ". Ve rduci Editore . Ye n)
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=8a5e
Prevenzio ne e t erapia delle malat t ie neuro lo giche e neuro degenerat ive
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000173
Doce nte : Pro f . Vladimiro Piet rini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 704128 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/26 - ne urologia
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
- 35 -
Cors o inte grato:
Pre ve nz ione de lle malattie
OBIET T IVI
Gli obie ttivi de l cors o s ono que lli di aiutare gli s tude nti a compre nde re e s tudiare le nuove te cnologie
us ate ne lla pre ve nz ione e te rapia di alcune malattie ne urologiche (vaccini prodotti con l'inge gne ria
ge ne tica, applicaz ioni te rape utiche de lle ce llule s taminali).
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
I ris ultati de ll'appre ndime nto pre ve dono che al te rmine de l cors o gli s tude nti abbiano le bas i pe r
compre nde re come s i s viluppano i te ntativi te rape utici in alcune malattie ne urode ge ne rative pas s ando
attrave rs o te cniche di laboratorio innovative che s i bas ano s ulle ipote s i e tiopatoge ne tiche come ad
e s e mpio il vaccino ne lla malattia di Alz he ime r.
PROGRAMMA
14 ore di le z ioni formali. Argome nti: nuove s trate gie ne lla pre ve nz ione e te rapia de lla malattia di
Alz he ime r. Pre ve nz ione ne ll'ictus is che mico. Ce llule s taminali ne l morbo di Parkins on, s cle ros i multipla
e s cle ros i late rale amiotrofica. Pre ve nz ione de l danno e te rapia ne i traumi s pinali. Le dis trofinopatie .
T EST I
Human s te m ce lls for CNS re pair. R. Zie tlow, E.L. Lane , S.B. Dunne t, A.E. Ros s e r. Ce ll Tis s ue Re s (2008),
331: 301-322.
Ste m ce lls and ne urological dis e as e s . D.C. He s s and C.V. Borlongan. Ce ll Prolif. (2008), 41 (Suppl.1), 94114.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=90ae
Produzioni animali e migliorament o genet ico
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000264
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti
Doce nte : Pro f . Ro bert a Saleri (Co o rdinat o re )Do t t . Massimo Malacarne (T it o lare
dell'insegnament o )
Re capito: 0521 - 032615 [[email protected]]
Tipologia: Affine o inte grativo
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 8
SSD: VET/02 - fis iologia ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali
Endocrinolgia de ll'accre s cime nto
OBIET T IVI
Il cors o ha lo s copo di avvicinare gli s tude nti alle biote cnologie applicabili in Me dicina Ve te rinaria al fine
de l migliorame nto de lle produz ioni animali. Lo s guardo è duplice : da un lato s i focaliz z a s ugli ormoni ad
attività me tabolica e s ugli analoghi s inte tici in grado di modulare le produz ioni in s pe cie di inte re s s e
z oote cnico. L'altro as pe tto è dato dallo s tudio de i fe nome ni biochmici e biologici di bas e riguardanti il
ruolo de lle biote cnologie ne lla produz ione e ne lla caratte riz z az ione de i prodotti di origine animale e , in
modo particolare , ne lla s e le z ione de i riproduttori in Zoote cnia.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Gli s tude nti potranno applicare le conos ce nz e acqus ite pe r analiz z are criticame nte le proble matiche di
natura biochimica e biologica le gate alla produz ione primaria e alla tras formaz ione de i prodotti di origine
animale . Acquis iranno inoltre le compe te nz e atte a pe rme tte re loro la propos ta e l'applicaz ione di
me todi di biologia mole colare innovativi volti alla caratte riz z az ione qualitativa de i prodotti di origine
animale e alla s e le z ione de i riproduttori in ambito z oote nico. Al fine di ve rificare le re ali conos ce nz e
acquis ite ve rrà e ffe ttuato un e s ame orale che s i articole rà in domande s u uno o più argome nti re lativi
ai programmi te orici e pratici de i moduli. La votaz ione finale te rrà conto de lle ris pos te ne i dive rs i
argome nti de i s ingoli moduli.
PROGRAMMA
- 36 -
MODULO: BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLE PRODUZIONI ANIMALI
Il latte : produz ione e caratte ris tiche di bas e
La s truttura de l latte : la fas e s olubile , la fas e colloidale , le s os tanz e in e muls ione
Le prote ine de l latte : as pe tti chimico-fis ici, biochimici e ge ne tici (aplotipi)
La s truttura de lla mice lla di cas e ina e il fe nome no de lla coagulaz ione
Il polimorfis mo ge ne tico de lle prote ine de l latte
Me todi pe r l'ide ntificaz ione de lle varianti ge ne tiche
Effe tti de lle varianti ge ne tiche de lle prote ine (s ingle locus e aplotipi) s ulle caratte ris tiche te cnologicocas e arie e nutriz ionali de l latte
Il polimorfis mo de lla k-cas e ina de l latte bovino: approccio me todologico all'individuaz ione e alla
quantificaz ione de lla variante B ne l latte
Applicaz ione de lle biote cnologie alla produz ione de l latte
Cloni bovini: pe rformance produttive e riproduttive
Vacca da latte trans ge nica
Biote cnologie e age nti mas tidoge ni
Biote cnologie e adulte raz ioni de l latte
Tracciabilità e rintracciabilità de i prodotti di origine animale : approccio biote cnologico
Migliorame nto ge ne tico, QTL e s e le z ione as s is tita da marcatori
MODULO: ENDOCRINOLOGIA DELL'ACCRESCIMENTO
Programmaz ione fe tale e migliorame nto de lle pe rformance produttive ne lle s pe cie z oote cniche .
Re golaz ione de ll'as s e s omatotropo: caratte ris tiche de ll'ormone de lla cre s cita, me ccanis mi d'az ione .
Ormone de lla cre s cita ricombinante . Effe tti de ll'utiliz z o s ull'animale e e ffe tti s ull'uomo.
Modulatori fis iologici e non de ll'accre s cime nto:
Principali ormoni me tabolici e i loro de rivati s inte tici: ormoni tiroide i, cate colamine , ormoni s te roide i (
cortis olo, e s troge ni, proge s tage ni e androge ni)
Re golaz ione de l me tabolis mo e ne rge tico.
Me ccanis mi di re golaz ione de ll'as s unz ione di cibo
La le ptina
Le adipochine
T EST I
I doce nti forniranno il mate riale pre s e ntato durante le le z ioni frontali e di didattica pratica.
Ve rrà inoltre me s s a a dis pos iz ione la bibliografia più re ce nte re lativa agl argome nti trattati.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=c342
Bio t ecno lo gie applicat e alle pro duzio ni animali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000266
Doce nte : , Do t t . Massimo Malacarne (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 - 032615 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 3
SSD: AGR/19 - z oote cnica s pe ciale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
- 37 -
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Produz ioni animali e migliorame nto ge ne tico
OBIET T IVI
L'obie ttivo è que llo di fornire agli s tude nti la cons ce nz a e la compre ns ione de i fe nome ni biochmici e
biologici di bas e riguardanti il ruolo de lle biote cnologie ne lla produz ione e ne lla caratte riz z az ione de i
prodotti di origine animale e , in modo particolare , ne lla s e le z ione de i riproduttori in Zoote cnia.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Gli s tude nti potranno applicare le conos ce nz e acqus ite pe r analiz z are criticame nte le proble matiche di
natura biochimica e biologica le gate alla produz ione primaria e alla tras formaz ione de i prodotti di origine
animale , pe r la propos ta e l'applicaz ione di me todi di biologia mole colare innovativi volti alla
caratte riz z az ione qualitativa de i prodotti di origine animale e alla s e le z ione de i riproduttori in ambito
z oote nico.
PROGRAMMA
Il latte : produz ione e caratte ris tiche di bas e
La s truttura de l latte : la fas e s olubile , la fas e colloidale , le s os tanz e in e muls ione
Le prote ine de l latte : as pe tti chimico-fis ici, biochimici e ge ne tici (aplotipi)
La s truttura de lla mice lla di cas e ina e il fe nome no de lla coagulaz ione
Il polimorfis mo ge ne tico de lle prote ine de l latte
Me todi pe r l'ide ntificaz ione de lle varianti ge ne tiche
Effe tti de lle varianti ge ne tiche de lle prote ine (s ingle locus e aplotipi) s ulle caratte ris tiche
te cnologico-cas e arie e nutriz ionali de l latte
Il polimorfis mo de lla k-cas e ina de l latte bovino: approccio me todologico all'individuaz ione e alla
quantificaz ione de lla variante B ne l latte
Applicaz ione de lle biote cnologie alla produz ione de l latte
Cloni bovini: pe rformance produttive e riproduttive
Vacca da latte trans ge nica
Biote cnologie e age nti mas tidoge ni
Biote cnologie e adulte raz ioni de l latte
Tracciabilità e rintracciabilità de i prodotti di origine animale : approccio biote cnologico
Migliorame nto ge ne tico, QTL e s e le z ione as s is tita da marcatori
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=07e 1
Endo crino lgia dell'accresciment o
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000265
Doce nte : Pro f . Ro bert a Saleri (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521902774 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: VET/02 - fis iologia ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Produz ioni animali e migliorame nto ge ne tico
OBIET T IVI
Il modulo ha lo s copo di avvicinare gli s tude nti alle pos s ibilità di modulare e migliorare le produz ioni
animali attarve rs o dive rs e vie biote cnologiche . Gli s tude nti dovre bbe ro acquis ire una vis ione di ins ie me
s e gue ndo come fil rouge il s is te ma ne uro-e ndocrino con i s uoi nume ros i ormoni ad e le vato impatto
me tabolico, pe r poi valutare l'impatto de ll'us o di s os tanz e de rivate s inte tiche non s olo s ull'animale , ma
anche s ull'uomo in qualità di utiliz z atore de lle produz ioni animali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Gli s tude nti potranno applicare le conos ce nz e acqus ite pe r analiz z are criticame nte le proble matiche di
natura fis iologica le gate alla produz ione primaria e alla tras formaz ione de i prodotti di origine
animale . Al fine di ve rificare le conos ce nz e acquis ite ve rranno e ffe ttuate domande s u uno o più
argome nti re lativi al programma te orico e pratico de l modulo.
- 38 -
PROGRAMMA
Programmaz ione fe tale e migliorame nto de lle pe rformance produttive ne lle s pe cie z oote cniche .
Re golaz ione de ll'as s e s omatotropo: caratte ris tiche de ll'ormone de lla cre s cita, me ccanis mi d'az ione .
Ormone de lla cre s cita ricombinante . Effe tti de ll'utiliz z o s ull'animale e e ffe tti s ull'uomo.
Modulatori fis iologici e non de ll'accre s cime nto:
Principali ormoni me tabolici e i loro de rivati s inte tici: ormoni tiroide i, cate colamine , ormoni s te roide i (
cortis olo, e s troge ni, proge s tage ni e androge ni)
Re golaz ione de l me tabolis mo e ne rge tico.
Me ccanis mi di re golaz ione de ll'as s unz ione di cibo
La le ptina
Le adipochine
T EST I
I doce nti forniranno il mate riale pre s e ntato durante le le z ioni frontali e di didattica pratica.
Ve rrà inoltre me s s a a dis pos iz ione la bibliografia più re ce nte re lativa agl argome nti trattati.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=be 7f
Proget t azione di vaccini biot ecnologici
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000267
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti
Doce nte : Pro f . Valt er Magliani (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521 033493 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
PROGRAMMA
Introduz ione : Principi e bas i immunologiche de lle vaccinaz ioni. Principali vaccini anti-infe ttivi dis ponibili:
atte nuati (vaiolo, morbillo, parotite , ros olia, fe bbre tifoide , fe bbre gialla), inattivati (poliomie lite ,
influe nz a), anatos s ine (te tano, difte rite ), ricombinanti (vaccini biote cnologici e loro proge ttaz ione : e patite
B, papillomavirus , rotavirus ), antige ni purificati e coniugati (vaccini polis accaridici: Hae mophilus
influe nz ae tipo b, me nigococco, pne umococco) e s pe rime ntali (a DNA, anti-idiotipici). "Rational de s ign" e
s viluppo di nuovi vaccini ne ll'e ra ge nomica. Re ve rs e vaccinology. Pote nz ialità de i vaccini anti-idiotipici.
Batte riofagi ("phage dis play") e batte ri ricombinanti come vaccini o pe r il "de live ry" di vaccini. Vaccini
prodotti in piante . Malaria: un proble ma vaccinale non ris olto. Vie di s omminis traz ione . Adiuvanti. Ve ttori
virali in te rapia ge nica e d immunote rapia. Re trovirus : As pe tti mole colari de lla re plicaz ione . Archite ttura
de i ve ttori: oncore trovirus (MMLV) e le ntivirus (HIV). Strate gie di packaging. Strate gie e me ccanis mi di
targe ting e ps e udotipiz z az ione (VSV-G). Tras duz ione ce llulare e controllo de ll'e s pre s s ione .
T EST I
Copia de l mate riale utiliz z ato pe r le le z ioni. Re vie ws s u s pe cifici argome nti.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=482f
Prova Finale (Esame di Laurea)
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 14250
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Valeria Dall'Ast a (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521903784 [[email protected]]
Tipologia: Pe r la prova finale
Anno: 2° anno
- 39 -
Cre diti/Vale nz a: 15
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=d7cf
Rigenerazione dei t essut i dif f erenziat i
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005434
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Prisco Mirando la (Co o rdinat o re )Pro f . Sergio Di Nuzzo (T it o lare
dell'insegnament o )Pro f . Claudio Macaluso (T it o lare dell'insegnament o )Pro f . Ro bert o T o ni
(T it o lare dell'insegnament o )Do t t . Carlo Galli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-033562 [[email protected]]
Tipologia: A s ce lta de llo s tude nte
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 8
SSD: BIO/16 - anatomia umana, MED/04 - patologia ge ne rale , MED/09 - me dicina inte rna, MED/28 malattie odontos tomatologiche , MED/30 - malattie apparato vis ivo, MED/35 - malattie cutane e e ve ne re e
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Scritto e d orale
Moduli didattici:
Anatomia funz ionale de lla nicchia de la ce llula s taminale
Me dicina rige ne rativa in e ndocrinologia
Te cniche di rige ne raz ione ne lle malattie de ll'apparato vis ivo
Te cniche di rige ne raz ione de i te s s uti orali
Te cniche di rige ne raz ione de ll'os s o
Te cniche di rige ne raz ione de lla cute
OBIET T IVI
Acquis ire una conos ce nz a de ttagliata:
de lle compone nti anatomiche funz ionali che s trutturano le nicchie s taminali in diffe re nti organi
ne ll'adulto;de lle compone nti s trutturali e funz ionali de lle nicchie de lle ce llule s taminali e de i proge nitori
pe r la rige ne raz ione e riparaz ione de i te s s uti diffe re nz iati;de lle te cniche di is olame nto,
caratte riz z az ione , e s pans ione e diffe re nz iame nto de i proge nitori os te oge nici, condroge nici,
e matopoie tici, de gli organi e ndocrini, de ll'e pide rmide e de ll'occhio;de lla biome ccanica s trutturale ,
mole colare e ce llulare de l te s s uto os s e o e de i biomate riali ne lla me dicina rige ne rativa
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
I ris ultati de ll'appre ndime nto s aranno ve rificati tramite te s t in itine re , e con l'e s ame finale s critto
AT T IVIT À DI SUPPORT O
le z ioni frontali con s upporto informatico, inte raz ione e dis cus s ione de l mate riale didattico dire ttame nte
con gli s tude nti
PROGRAMMA
Conte nuti de l cors o:
Anatomia funz ionale de lla nicchia de lla ce llula s taminale .La Ce llula s taminale e pide rmicaLe ce llule
s taminali corne ali e re tiniche .
Nicchia e ce llula s taminale Epatica,Nicchia e ce llula s taminale Re nale ,Nicchia e ce llula s taminale
Ne uronale ,Nicchia e ce llula s taminale Polmonare ,Nicchia e ce llula s taminale Timica,Nicchia e ce llula
s taminale Mus colare ,Anatomia funz ionale de gli organi e molinfopoie ticiLa me dicina rige ne rativa in
e ndocrinologia: biomate riali e rige ne raz ione de i te s s uti e ndocrini e ne uroe ndocrini.Bioinge gne ria e x s itu
de gli organi e ndocrini e ne uroe ndocriniTe cniche di rige ne raz ione de lla cute Immunobiologia e la
rige ne raz ione cutane a.Te cniche di rige ne raz ione de i te s s uti oraliBiomate riali e me dicina rige ne rativa:
implantoprote s i e rige ne raz ione tis s utale ne lla parodontologiaTe cniche di rige ne raz ione de ll'os s oLa
biome ccanica s trutturale , mole colare e ce llulare de l te s s uto os s e oLe mole cole os te ottive in grado di
favorire la rige ne raz ione e /o la os te ointe graz ione tra ce llule os s e e s tromali e biomate riali.Te cniche di
rige ne raz ione ne lle malattie de ll'apparato vis ivoNuove te cniche ne l trapianto di corne a.
- 40 -
T EST I
Dis pe ns e fornite dal doce nte cos tituite da pubblicaz ioni s cie ntifiche (re vie ws e comme ntarie s )
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=fd53
Anat o mia f unzio nale della nicchia dela cellula st aminale
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005376
Doce nte : Pro f . Prisco Mirando la (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521033052 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: BIO/16 - anatomia umana
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Scritto
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
OBIET T IVI
Acquis ire una conos ce nz a de ttagliata de lle compone nti anatomiche funz ionali che s trutturano le nicchie
s taminali in diffe re nti organi ne ll'adulto.
Gli s tude nti s araano formati s ulle te cniche di ide ntificaz ione e caratte riz z az ione de lle ce llule s taminali e
de lle nicchie de lle ce llule s taminali.
L'obbie ttivo principale è l'otte nime nto di una ragionata dis cus s ione tra doce nte e dis ce nte dulle
conos ce nz e re lative alla is olame nto, coltura in vitro, pote nz ial e rige ne rativo in vitro e d in vivo de lle
ce llullule s taminali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Saranno e ffe ttuati te s t s critti in itine re e d un e s ame finale s critto
AT T IVIT À DI SUPPORT O
le z ioni frontali con s upporto informatico pe r la vide oproie z ione .
Tras fe rime nto di mate riale informativo via e -mail
PROGRAMMA
Anatomia funz ionale de lla nicchia de lla ce llula s taminale .
Nicchia e ce llula s taminale Epatica,
Nicchia e ce llula s taminale Re nale ,
Nicchia e ce llula s taminale Ne uronale ,
Nicchia e ce llula s taminale Polmonare ,
Nicchia e ce llula s taminale Timica,
Nicchia e ce llula s taminale Mus colare ,
Anatomia funz ionale de gli organi e molinfopoie tici
T EST I
Dis pe ns e fornite dal doce nte cos tituite da pubblicaz ioni s cie ntifiche (re vie ws e comme ntarie s )
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=49c5
Medicina rigenerat iva in endo crino lo gia
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005377
Doce nte : Pro f . Ro bert o T o ni (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521033035 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: BIO/16 - anatomia umana
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
- 41 -
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
OBIET T IVI
Acquis ire la conos ce nz a de i principi di bas e de lla cre s cita, re plicaz ione e diffe re nz iame nto de lle ce llule
diffe re nz iate e s taminali de i te s s uti e ndocrini, s ia in vivo che in vitro in condiz ioni bidime ns ionali e
tridime ns ionali (3D).
Sviluppare la cons ape vole z z a de i principi chimico-fis ici e ge ome trici che re golano la re plicaz ione e il
diffe re nz iame nto de lle ce llule diffe re nz iate e s taminali de i te s s uti e ndocrini s u s upporti biocompatibili.
Re nde re e vide nti le attuali re aliz z az ioni s pe rime ntali e cliniche raggiunte dalla me dicina rige ne rativa
de gli organi e ndocrini e le loro pote nz iali applicaz ioni.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Saranno e ffe ttuate valutaz ioni orali in itine re de l grado di pre paraz ione raggiunto.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
le z ioni frontali con s upporto informatico pe r la vide oproie z ione .tras fe rime nto dire tto di mate riale
informativo didattico
PROGRAMMA
Principi biologici, chimico-fis ici e ge ome trici di re plicaz ione e diffe re nz iame nto de lle ce llule de i te s s uti
e ndocrini, in vivo e in vitroTipi ce llulari e ndocrini s taminali, proge nitori e diffe re nz iatiMode lli di
re plicaz ione e diffe re nz iame nto de lla ce llula tiroide a in 2D e 3D Mode lli di re plicaz ione e
diffe re nz iame nto de lla ce llula ade noipofis aria in 2D e 3DMode lli di re plicaz ione e diffe re nz iame nto de i
ne uroni ne uroe ndocrini in 2D e 3D As pe tti applicativi clinici de gli organi e ndocrini bioartificiali
T EST I
Mate riale bibliografico fornito dal doce nte (re vie ws e comme ntarie s )
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=d237
T ecniche di rigenerazio ne nelle malat t ie dell'apparat o visivo
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005379
Doce nte : Pro f . Claudio Macaluso (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521 703138 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: MED/30 - malattie apparato vis ivo
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
OBIET T IVI
Il cors o ha l'obie ttivo di cons e ntire allo s tude nte di conos ce re e di compre nde re attrave rs o le z ioni
te oriche e il lavoro s u cas i paradigmatici, i principi di te rapia avanz ata più prome tte nti o già giunti alla
s pe rime ntaz ione clinica ne l campo de lle patologie oculari. Que s te infatti, pe r l'acce s s ibilità de ll'organo
s te s s o e le raffinate pos s ibilità di imaging in vivo, s ono particolarme nte avanz ate . Ve ngono inoltre
forniti e le me nti di bas e pe r l'inte rpre taz ione de lle dive rs e s trate gie te rape utiche allo s copo di
cons e ntire allo s tude nte capacità di utiliz z are la conos ce nz a e la compre ns ione acquis ita ne ll'e ffe ttuare
in modo autonomo ipote s i di rice rca in que s to campo.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte al te rmine de l cors o, utiliz z ando le conos ce nz e di acquis ite in pre ce de nz a dovrà
- 42 -
dimos trare conos ce nz e e capacità di compre ns ione circa i principi alla bas e de llle te rapie avanz ate in
campo oftalmologico.
Lo s tude nte inoltre , applicando la conos ce nz a e la compre ns ione acquis ite , dovrà e s s e re in grado,
anche collaborando in conte s ti inte rdis ciplinari, di s ape r condurre valutaz ioni s ulla fattibilità e indicaz ione
di dive rs e ipote s i te rape utiche .
PROGRAMMA
Dopo un'introduz ione s ulle pe culiarità anatomiche e funz ionali de i te s s uti oculari, ve rranno pre s e ntate :
(1) le patologie principali pe r le quali le te rapie avanz ate pros pe ttano pos s ibilità te rape utiche altrime nti
non raggiungibili;
(2) le s trate gie di te rapia ce llulare e te rapia ge nica più prome tte nti, in particolare que lle giunte alla
s pe rime ntaz ione clinica.
T EST I
Biomate rials and Re ge ne rative Me dicine in Ophthalmology (Woodhe ad Publis hing in Mate rials ). T.V.
Chirila, e ditor.
Mate riale didattico re pe ribile all'indiriz z o:
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/didattica.pl/Se arch?
cors o=fd53&s e arch=cors o%3Afd53&s ort=U2&format=4&nos f=1&title
=Rige ne raz ione +de i+te s s uti+diffe re nz iati+%281005434%29
NOT A
Durante le le z ioni frontali ve rranno illus trati e dis cus s i i conte nuti de l cors o.
Il cors o s arà affiancato da e s e rcitaz ioni, allo s copo di fornire la pos s ibilità a cias cun s tude nte di pote rs i
confrontare con e s e mpi di te rapia avanz ata in avanz ata fas e di s pe rime ntaz ione .
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=82df
T ecniche di rigenerazio ne dei t essut i o rali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005380
Doce nte : Do t t . Carlo Galli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 00390521033668 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: MED/28 - malattie odontos tomatologiche
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
OBIET T IVI
Lo s tude nte de ve acquis ire le conos ce nz e re lative agli approci e alle te cniche di rige ne raz ione de i
te s s uti orali, mine raliz z ati e molli, e d appre nde re gli s trume nti ne ce s s ari alla cos truz ione di capacità
proge ttuali ne ll'ambito de lla rice rca di bas e e tras laz ionale applicata al tis s ue e ngine e ring de lle
s trutture orali.
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Il cors o è ince ntrato s ull'acquis iz ione de lle conos ce nz e riguardo le proble matiche cliniche le gate ai
dife tti tis s utali a carico di s trutture de l cavo orale , le te cniche utiliz z ate ne lla pratica corre nte , i principi
s u cui s i bas ano le s trate gie innovative e d approci alte rnativi pe r la inge gne riz z az ione di s trutture
tis s utali orali.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Pos s ibilità di fre que nz a in laboratorio.
PROGRAMMA
Ce nni di anatomia, is tologia e d e mbriologia de lle s trutture oraliLa guarigione de lle fe rite tis s utaliIl
rimode llame nto os s e o e le vie di controllo de l turnove rDife tti os s e i e parodontaliInne s ti os s e i e
- 43 -
tis s utaliGuide d Bone Re ge ne ration e Guide d Tis s ue Re ge ne rationBiomate riali e s caffolds Te rapie
ce llulari ne i dife tti tis s utali oraliFattori di cre s citaCe nni di te rapia ge nica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=83d6
T ecniche di rigenerazio ne dell'o sso
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005381
Doce nte : Do t t . Carlo Galli (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 00390521033668 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 1
SSD: MED/09 - me dicina inte rna
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
OBIET T IVI
acquis ire noz ioni s ui te s s uti calcificati a partire dal funz ioname nto de lle ce llule os s e e a live llo
biomole colare e s ulla inte raz ione con s os tane e s oge ne /e ndoge ne , al fine di modificare in s e ns o
ne oformativo il me tabolis mo ce llulare os s e o
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
i ris ultati de ll'appre ndime nto ve rranno valutati me diante e s ame s critto e fe ttuato ins ie me agli altri
moduli de l cors o inte grato
PROGRAMMA
fis opatologia de l te s s uto os s e o, me tabolis mo ce llulare e mole colare , rimode llame nto os s e o , de ns ità e
qualità de ll'os s o. nuovi oriz z onti te rape utici ne lla rige ne raz ione de l te s s uto os s e o: pre s e nte pros s imo e
futuro.
T EST I
ve rranno cons igliati articoli de lla le tte ratura inte ranz ionale re ce nti re ltativi agli argome nti trattati.
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e bd9
T ecniche di rigenerazio ne della cut e
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1005378
Doce nte : Pro f . Sergio Di Nuzzo (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-033562 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 2
SSD: MED/35 - malattie cutane e e ve ne re e
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Rige ne raz ione de i te s s uti diffe re nz iati
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=d068
St rut t ura e f unzione delle biomolecole, delle cellule degli organi
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000151
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Giuseppina Basini (T it o lare dell'insegnament o )Pro f . Lo rella Franzo ni
(Co o rdinat o re )
Re capito: 0521-902775 [[email protected]]
- 44 -
Tipologia: Di bas e
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 11
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Moduli didattici:
Struttura e dinamica di biomole cole
Struttura, diffe re nz iame nto e funz ioni de lle ce llule e ucariotiche e ne twork tra gli organi
PROGRAMMA
Programma Cors o Prof.s s a Bas ini
Il s angue
Principali caratte ris tiche de l s angue
Plas ma e d e le me nti corpus colat
Emos tas i e coagulaz ione de l s angue
Fis iologia de l mus colo
Mus colo s triato: e ccitabilità e fe nome ni e le ttrici ne l mus colo
Me ccanis mi mole colari de lla contraz ione mus colare
Biochimica de lla contraz ione mus colare
Mus colo lis cio
Principi di e ndocrinologia
Ge ne ralità de gli ormoni
Ormoni ipofis ari e rapporti ipotalamo-ipofis ari
Ce nni s ui principali ormoni e loro funz ioni
Endocrinologia de lla riproduz ione
Controllo ormonale de lla riproduz ione ne l mas chio
Controllo ormonale de lla riproduz ione ne lla fe mmina
Endocrinologia de lla pube rtà
Sviluppo follicolare e me ccanis mi di s e le z ione
Endocrinologia de lla gravidanz a, de l parto e de lla lattaz ione
Ris pos te inte grate
Ris pos ta di s tre s s
Te rmore golaz ione
Re golaz ione de ll'appe tito
Programma Cors o Prof.s s a Franz oni
Le forz e che de te rminano la s truttura de lle biomole cole . Struttura e dinamica de lle prote ine .
Principi ge ne rali de lla s pe ttros copia. Vari tipi di polariz z az ione de lle radiaz ioni e le ttromagne tiche .
Inte raz ioni radiaz ione -mate ria.
Spe ttros copia di dicrois mo circolare (CD): principi fis ici e d applicaz ioni ne llo s tudio di biomole cole .
Spe ttros copia di ris onanz a magne tica nucle are (NMR): principi fis ici e d applicaz ioni ne llo s tudio de lla
s truttura, s tabilità conformaz ionale e dinamica di prote ine in s oluz ione . Ce nni alle me todiche di calcolo di
s trutture di biomole cole us ando dati NMR.
Caratte ris tiche principali de lla ris onanz a magne tica pe r immagini (MRI).
Spe ttros copia di Fluore s ce nz a: principi fis ici e d applicaz ioni di caratte re biochimico.
Es e rcitaz ioni re lative agli argome nti trattati.
T EST I
Guyton, Hall - Fis iologia Me dica - Els e vie r
She rwood, klandorf, Yance y - Fis iologia de gli animali – dai ge ni agli organis mi - Zaniche lli
Ras s e gne s cie ntifiche s u argome nti s pe cifici
Mate riale didattico fornito dai doce nti
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=3947
- 45 -
St rut t ura e dinamica di bio mo leco le
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000156
Doce nte : Pro f . Lo rella Franzo ni (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521 033823 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: BIO/10 - biochimica
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Struttura e funz ione de lle biomole cole , de lle ce llule de gli organi
OBIET T IVI
In cons ide raz ione de l note vole s viluppo e d importanz a de lla Prote omica s trutturale , il modulo inte nde
fornire agli s tude nti noz ioni s ui principali me todi pe r la de te rminaz ione de lla s truttura, s tabilità
conformaz ionale e dinamica di prote ine in s oluz ione .
PROGRAMMA
Le forz e che de te rminano la s truttura de lle biomole cole . Struttura e dinamica de lle prote ine .
Principi ge ne rali de lla s pe ttros copia. Vari tipi di polariz z az ione de lle radiaz ioni e le ttromagne tiche .
Inte raz ioni radiaz ione -mate ria.
Spe ttros copia di dicrois mo circolare (CD): principi fis ici e d applicaz ioni ne llo s tudio di biomole cole .
Spe ttros copia di ris onanz a magne tica nucle are (NMR): principi fis ici e d applicaz ioni ne llo s tudio de lla
s truttura, s tabilità conformaz ionale e dinamica di prote ine in s oluz ione . Ce nni alle me todiche di calcolo di
s trutture di biomole cole us ando dati NMR.
Caratte ris tiche principali de lla ris onanz a magne tica pe r immagini (MRI).
Spe ttros copia di Fluore s ce nz a: principi fis ici e d applicaz ioni di caratte re biochimico.
Es e rcitaz ioni re lative agli argome nti trattati.
T EST I
Il mate riale didattico (dis pe ns e , s upporti informatici) vie ne fornito dal doce nte .
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e af7
St rut t ura, dif f erenziament o e f unzio ni delle cellule eucario t iche e net wo rk t ra gli o rgani
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004726
Doce nte : Pro f . Giuseppina Basini (T it o lare dell'insegnament o )
Re capito: 0521-902775 [[email protected]]
Cre diti/Vale nz a: 5
SSD: VET/02 - fis iologia ve te rinaria
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
Cors o inte grato:
Struttura e funz ione de lle biomole cole , de lle ce llule de gli organi
OBIET T IVI
Gli obie ttivi formativi de l modulo pre ve dono la compre ns ione e la conos ce nz a di dive rs i s is te mi in un'
ottica di tipo ome os tatico. Gli argome nti ve rranno inoltre affrontati con un approccio inte grato.
Ne llo s pe cifico, lo s tude nte dovrà acquis ire compre ns ione e conos ce nz e s ulla fis iologia de l s angue , de l
mus colo, de l s is te ma e ndocrino e riproduttivo, con particolare atte nz ione agli as pe tti mole colari.
Al fine di favorire ne gli s tude nti l'acquis iz ione de l conce tto di "fis iologia inte grata" ve rranno propos ti
e s e mpi quali la ris pos ta di s tre s s , le modalità di te rmore golaz ione , la re golaz ione de lla fame e de lla
s e te
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Lo s tude nte dovrà dimos trare di conos ce re e di ave r compre s o gli argome nti affrontati, utiliz z ando un
- 46 -
linguaggio s cie ntifico e dando prova di rius cire a inte grare le te matiche propos te .
L'acquis iz ione di que s te conos ce nz e appare prope de utico a te matiche che ve rranno propos te ne i
dive rs i indiriz z i.
La ve rifica de ll'appre ndime nto ve rrà e s e guita durante un colloquio che ve rte rà s u dive rs e domande ,
durante il quale lo s tude nte potrà dimos trare le conos ce nz e da lui acquis ite e la s ua capacità di ope rare
colle game nti.
AT T IVIT À DI SUPPORT O
Tutto il mate riale didattico propos to s arà me s s o a dis pos iz ione de gli s tude nti.
PROGRAMMA
Il s angue
Principali caratte ris tiche de l s angue
Plas ma e d e le me nti corpus colati
Emos tas i e coagulaz ione de l s angue
Fis iologia de l mus colo
Mus colo s triato: e ccitabilità e fe nome ni e le ttrici ne l mus colo
Me ccanis mi mole colari de lla contraz ione mus colare
Biochimica de lla contraz ione mus colare
Mus colo lis cio
Principi di e ndocrinologia
Ge ne ralità de gli ormoni
Ormoni ipofis ari e rapporti ipotalamo-ipofis ari
Ce nni s ui principali ormoni e loro funz ioni
Endocrinologia de lla riproduz ione
Controllo ormonale de lla riproduz ione ne l mas chio
Controllo ormonale de lla riproduz ione ne lla fe mmina
Endocrinologia de lla pube rtà
Sviluppo follicolare e me ccanis mi di s e le z ione
Endocrinologia de lla gravidanz a, de l parto e de lla lattaz ione
Ris pos te inte grate
Ris pos ta di s tre s s
Te rmore golaz ione
Re golaz ione de ll'appe tito
T EST I
O.V. Sjaas tad, O. Sand, K. Hove - Fis iologia de gli animali dome s tici - Cas a e ditrice ambros iana
Guyton, Hall - Fis iologia Me dica - Els e vie r
She rwood, klandorf, Yance y - Fis iologia de gli animali – dai ge ni agli organis mi - Zaniche lli
Ras s e gne s cie ntifiche s u argome nti s pe cifici
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/moduli.pl/Show?_id=e 3a5
T erapie molecolari
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1000221
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Ant o nio Bo nat i (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521.702702 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
- 47 -
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: MED/15 - malattie de l s angue
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=479c
T irocinio (at t ivit à f ormat iva)
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 16528
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie applicate alla me dicina rige ne rativa e riparativa, Orie ntame nto
Biote cnologie applicate alle produz ioni animali e d alla s icure z z a de gli alime nti, Orie ntame nto
Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Lo rella Franzo ni (T ut o r)
Re capito: 0521 033823 [[email protected]]
Tipologia: Altre attività
Anno: 2° anno
Cre diti/Vale nz a: 18
SSD: MED/04 - patologia ge ne rale
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Prova pratica
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=a33f
Vaccini biot ecnologici e vet t ori virali
Anno accade mico: 2014/2015
Codice : 1004729
CdL: Orie ntame nto Biote cnologie pe r la pre ve nz ione e la te rapia
Doce nte : Pro f . Gaet ano Do no f rio (Co o rdinat o re )
Re capito: 0521.902669 [[email protected]]
Tipologia: Caratte riz z ante
Anno: 1° anno
Cre diti/Vale nz a: 6
SSD: VET/05 - malattie infe ttive de gli animali dome s tici
Modalità di e rogaz ione : Tradiz ionale
Lingua di ins e gname nto: Italiano
Modalità di fre que nz a: Obbligatoria
Modalità di valutaz ione : Orale
OBIET T IVI
Obie ttivi formativi de l modulo s aranno la acquis iz ione de lle conos ce nz e fondame ntali de lle te cnologie
utiliz z ate pe r la manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico animale e la pre paraz ione di ce llule s taminali. In
particolare s arà focaliz z ata l'atte nz ione s u come la compre ns ione critica di que s te te cnologie dis ce nda
dalla approfondita conos ce nz a di proce s s i biologici quali l'utiliz z o de lla informaz ione ge ne tica e la
diffe re nz iaz ione ce llulare .
RISULT AT I DELL'APPRENDIMENT O
Al te rmine de l modulo, gli s tude nti dovranno e s s e re in grado di compre nde re in manie ra critica come la
manipolaz ione de l patrimonio ge ne tico e l'utiliz z o de lle ce llule s taminali pos s ono ave re un impatto s ulla
me dicina ve te rinaria e s ulla z oote cnia. In modo particolare , gli s tude nti s apranno dis cute re oltre ai
vantaggi, anche i limiti applicativi di que s te te cnologie , anche te ne ndo conto de lle e s ige nz e di ordine
e tico e de l be ne s s e re animale . Infine , gli s tude nti dovre bbe ro e s s e re in grado di inte rfacciare le
proprie compe te nz e e conos ce nz e con que lle , ne ce s s ariame nte comple me ntari, de l me dico
ve te rinario.
PROGRAMMA
Biologia mole colare de i re trovirus
Ve ttori Le ntivirali di prima ge ne raz ione
Ve ttori Le ntivirali di s e conda ge ne raz ione
Ve ttori Le ntivirali di te rz a ge ne raz ione
Manipolaz ione e funz ionaliz z z ione de lla cas s e tte d'e s pre s s ione pe r ce llule di mammife ro
- 48 -
Manipolaz ione di cos trutti policis tronici
Manipolaz ione di cos trutti inducibili
Manipolaz ione di cos trutti pe r ge ne Knock-down tramite miRNA30-bas e d approach
Impie go de i ve ttori Le ntivirali
http://biote cnologie mvf.unipr.it/cgi-bin/campus ne t/cors i.pl/Show?_id=cfa6
Aggiornato il 25/01/2015 05:34 - by CampusNet
- 49 -
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
287 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content