close

Enter

Log in using OpenID

Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte No profit

embedDownload
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte
No profit Organization
I colori della città di Verona
"Il verde Verona secondo Dante Alighieri sua Signoria l'olio extravergine
d'oliva"
La città di Verona, è legata oltre al colore giallo e blu - colori del
Gonfalone del Comune tra i più vecchi esistenti - anche al verde, il verde
di Paolo Veronese, il verde delle nostre campagne, dei nostri olivi - tra i
più settentrionali del bacino del mediterraneo - che conferisco ottimi olii
extravergini D.O.P.; colore che ne parlò il Sommo Poeta nella Divina
Commedia citando il Palio del Drappo Verde corso nella città, e in tre
terzine (due nel Purgatorio e una nel Paradiso) degli olivi e dell'olio. Dante
venne ospitato nel suo esilio a Verona, proprio nell'epoca delle Signorie uno dei periodi di massimo splendore per la città - dei Can Grande della
Scala, periodo in cui scrisse il Paradiso.
Al Gruppo Studio e Ricerca di Cucinaverarte, piace pensare all'olio
d'oliva extravergine D.O.P. di Verona come a una Signoria della tipicità del
Territorio. Questi elementi culturali che hanno spinto Cucinaverarte, a
creare una lista cibaria monotematica il cui filo conduttore, dalla messa in
opera fino alla delizia del palato, sia rappresentato dall'elemento comune
dell'olio extravergine d'oliva. Olivi e olio che racchiudono un valore
simbolico di pace, unto dal Divino, di Luce, Sapienza, Longevità, Fertilità e
Maturità. Augurio che viene fatto ai fruitori dell'Unità Operativa di
Pediatria di Borgo Trento, Unità a cui verrà devoluta la raccolta fondi.
Ne è nato quindi, il secondo Gran Gala, svoltosi presso la Casa
Circondariale di Montorio: "Il Verde Verona secondo Dante Alighieri, sua
Signoria l'olio extravergine d'oliva" progetto coordinato dall'Associazione
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte presso Werk Neu Wratislaw - Forte Azzano,
Strada la Rizza 65 - 37125 Verona
Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni n. 940
Telefono: 347.6772161 - Codice fiscale: 93218880230
Sito: www.cucinaverarte.eu
[email protected]
[email protected]
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte
No profit Organization
Cucinaverarte, spiega Manuel Cavalieri, Responsabile Eventi "in sinergia
con la Direzione della Casa Circondariale e Avis Comunale di Verona
gruppo Aziendale di Polizia penitenziaria" fa eco il Presidente Vicario Zaid
Ennahar: "ricordando come questo progetto abbia fatto lavorare in equipe
il Gruppo: Studio e Ricerca dell'Associazione, Eventi, Relazioni con il
Territorio, Ufficio stampa e Tesoreria. Sforzo immane ma premiato da
una nobile causa."
Nicola Bruno Casadei, da canto suo : "Ricorda l'emozione data dagli
auguri all'iniziativa del Governatore della Regione Veneto Zaia
concedendo il patrocinio della Regione all'iniziativa; patrocinio richiesto
dall'Assessore Regionale alla Sanità Luca Colletto. Ancora vivo il ricordo
della presentazione del progetto, in sala degli Arazzi del Comune di
Verona, ove il Vicesindaco della città Stefano Casali, definisce il Verde
Verona come una un iniziativa propositiva per il nostro territorio. Il Verde
Verona, inoltre ha avuto il patrocinio non meno importante della Provincia
e del Comune di Verona. L'Assessore ai Servizi Sociali e Integrazione Socio
Sanitaria Anna Leso ha presentato l'iniziativa come unica nel suo genere."
Non meno importanti - spiega il Presidente - la capacità di Cucinaverarte
di coniugare sinergie diverse quali il partenariato del Consorzio Riso
Vialone Nano Igp, il Consorzio Monte Veronese Dop, Valpolicella
Consorzio tutela vini, Soave Consorzio Tutela, la Cooperativa Sociale
Agespha e l'Ipsoea Angelo Berti; un esempio concreto d'incontro tra il
Mondo del Terzo Settore, le Istituzioni e le tipicità territoriali.
Manuel Cavalieri nella duplice figura di Responsabile Eventi e Maestro di
Tavola spiega come si sono coordinate le risorse umane "venti detenuti
con mansioni diverse con otto professionisti dell'Associazione e circa una
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte presso Werk Neu Wratislaw - Forte Azzano,
Strada la Rizza 65 - 37125 Verona
Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni n. 940
Telefono: 347.6772161 - Codice fiscale: 93218880230
Sito: www.cucinaverarte.eu
[email protected]
[email protected]
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte
No profit Organization
ventina di allievi dell'Istituto Giuseppe Medici di Legnago, hanno accolto,
cucinato e servito 106 invitati. Gli allievi di sala, cucina e ricevimento del
Medici hanno dato prova - indipendentemente dalle alte mura di cinta e
dal particolare luogo - di una spiccata professionalità, spirito di
collaborazione e altruismo, collaborando attivamente coi detenuti.
Comportamento ed etica professionale trasmessa ancor prima che dai
Docenti dal Dirigente Scolastico Stefano prof. Minozzi persona sensibile
alla comunicazione con il territorio e in particolare con il mondo del Terzo
Settore. " Interviene Nicola Casadei, chef de cuisine della particolare
serata, ricordando: "attimi di piccola paura" quando "un allievo di sala
con mansioni di sommelier stappava delle bottiglie di Valpolicella scrutato
proprio dal Presidente del Consorzio di tutela di questo vino. "Il momento
d'imbarazzo", è stato immediatamente superato dalla professionalità in
erba dell'allievo ottenendo le successive gratificazioni del caso." Altri
allievi invece si sono informati sulla possibilità di partecipare ad altre
simili iniziative o per poter svolgere del volontariato presso la Casa
Circondariale. I detenuti ora improvvisatisi cuochi, ora personale di sala o
di pulizia , hanno svolto la loro mansione volontariamente e felici nel loro
piccolo di contribuire con la loro prestazione alla raccolta fondi per l'Unità
Operativa di Pediatria di Borgo Trento. A riguardo la Direttrice della Casa
Circondariale, Dott.ssa Maria Grazia Bregoli ricorda che la: " Giustizia è
spesso difficile ma va percorsa sino in fondo senza esitazioni. Fermarsi
alla enunciazione del reato, come giungere alla pena e al principio della
rieducazione non basta è necessario puntare su temi essenziali della vita
per iniziare un percorso di umanizzazione per dare la speranza della
guarigione anche a chi sta espiando la pena per il male commesso. (...)
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte presso Werk Neu Wratislaw - Forte Azzano,
Strada la Rizza 65 - 37125 Verona
Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni n. 940
Telefono: 347.6772161 - Codice fiscale: 93218880230
Sito: www.cucinaverarte.eu
[email protected]
[email protected]
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte
No profit Organization
Un occasione di apertura del carcere alla comunità esterna e un autentica
opportunità per i detenuti di raggiungere una coscienza di sè e generare
la spinta morale verso l'inclusione".
Dopo un cocktail analcolico ananas e latte di mandorla e dei
crostoni con marinata di pomodoro o spuma di melanzane entrambe
all'olio extravergine d'oliva, i Commensali sono stati traghettati al
convivio da Caronte, ove una voce di sottofondo declamava le terzine
dell'incontro di questa figura con il Sommo Poeta. Il centrotavola
minimalista e anch'esso simbolico di un cavolfiore con foglie verdi
simbolo di nascita e rinascita sia per i particolari operatori di questo gala
ma soprattutto per i fruitori dell'Unità Operativa di Pediatria di Borgo
Trento. Il leggero antipasto ricorda lo chef di verdure Bio con citronette è
stato accompagnato da un Soave Bianco, messa in opera che ha avviato il
percorso gastronomico della serata. Molti commensali hanno apprezzato
"Il risotto al Verde di Verona" in cialda di Monte Veronese per il gusto
sobrio e la perfetta cottura al dente del riso vialone nano; non meno
gustose le tagliatelle al mais con sfilacci di lepre all'olio extravergine
d'oliva accompagnate da un Durello dei Lessini. Il piatto forte della serata,
e dai più molto apprezzato per l'accostamento e la contrapposizione del
sapore è stata la pastissa d'asino (n.d.r. stracotto d'asino) con concaggio
di cioccolato extrafondente lucidato all'olio extravergine d'oliva
accompagnato da polenta fritta servita con un Rosso Ripasso della
Valpolicella. Il Palato dei più ghiotti, infine è stato solleticato dalla delizia
delle mille foglie destrutturata I love Avis, per la fragranza della pasta e la
delicata armonia con la crema chantilly in un vero e proprio conturbante
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte presso Werk Neu Wratislaw - Forte Azzano,
Strada la Rizza 65 - 37125 Verona
Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni n. 940
Telefono: 347.6772161 - Codice fiscale: 93218880230
Sito: www.cucinaverarte.eu
[email protected]
[email protected]
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte
No profit Organization
piacere per le papille gustative, vino accompagnato un Durello dei Lessini
semi secco.
Il tesoriere dell'Associazione, Fabio Pia nota come: "lo sforzo di risorse
umane impiegato in questa iniziativa, è stato più che mai un vero e
proprio goal raggiunto non solo per la nostra Associazione ma per tutti i
partecipanti all'iniziativa. La serata è stata tutt'altro che mondana,
trattandosi di un Gran Gala, gli abiti erano sobri ma eleganti e soprattutto
vi era tanta voglia di convivio e di dialogo tra i pregevoli intervenuti. A
oggi la raccolta è di circa 2400 euro e altre donazioni dovranno ancora
giungere in una nobile e particolare raccolta fondi come questa".
Questa iniziativa unica e particolare non solo per le Mura della Città di
Verona ma anche al di fuori di esse, ha mostrato come grandi progetti si
possono realizzare non solo per la promozione del Territorio ma
coniugando vari aspetti ed eccellenze in un sapiente mix d'elementi.
mail: [email protected]
[email protected]
U.S.C.
Associazione di Promozione Sociale Cucinaverarte presso Werk Neu Wratislaw - Forte Azzano,
Strada la Rizza 65 - 37125 Verona
Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni n. 940
Telefono: 347.6772161 - Codice fiscale: 93218880230
Sito: www.cucinaverarte.eu
[email protected]
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
407 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content