close

Enter

Log in using OpenID

ALLA QUESTURA di UFFICIO AA.GG. e RAPPORTI

embedDownload
Nr. 36/SAP/2014/SP
Spezia, 11 aprile 2014
ALLA QUESTURA di
UFFICIO AA.GG. e RAPPORTI SINDACALI
LA SPEZIA
OGGETTO: Poligono di Fossola (MS) – Sicurezza degli operatori in servizio di
“vedetta”.
Recentemente questa O.S. ha avuto modo di acquisire la fotografia che si
allega, il cui soggetto è la postazione in cui deve entrare chi svolge il servizio di
“vedetta” durante le esercitazioni di tiro con la Beretta PM 12 presso il poligono di
Fossola (MS).
Tale servizio di vedetta pare sia obbligatorio durante le esercitazioni in
quel poligono da parte delle Forze Armate e Forze dell’Ordine, acquistando in questi
casi la denominazione di “poligono militare”.
Per contro, nei fine settimana, ad uso dei privati, acquistando la
denominazione di “campo di tiro a volo,”
non ha alcun obbligo di
posizionare “vedette”.
Dopo la visione della foto in argomento, ci siamo aggiornati circa le
modalità consuete per raggiungere la postazione: quindici minuti di cammino nel
bosco e spesso con sentiero bloccato da rovi e sterpaglia. Dalla foto, poi, appare
evidente che anche la scala in pietra di accesso è ben lontana dall’essere pulita e
priva di pericolo.
Quanto sopra ci ha lasciato alquanto perplessi: prima d’ora non avevamo
idea del luogo ove sorgesse tale postazione e pensiamo, neanche l’Amministrazione.
Ci è stato anche riferito che alcuni Direttori di tiro lasciano un solo collega
in quel “tugurio” per tutta la durata dell’esercitazione.
Premettendo che sulla base dei normali parametri di sicurezza, secondo il
parere del SAP, quel servizio non può essere reso “isolato”, dovendo il collega
rimanere per oltre un’ora in quel luogo, non potendo in alcun modo uscire né
utilizzare il cellulare , invitiamo l’Amministrazione a emanare disposizioni
specifiche per i Direttori di tiro che, ai sensi della circolare ministeriale n.
500.A/NTB.6/13279 in data 16 ottobre 2006 “Addestramento al tiro del personale
della Polizia di Stato”, è individuato quale unico responsabile dell’organizzazione e
del regolare svolgimento delle esercitazioni di tiro nonché delle operazioni
connesse allo sgombero e alla bonifica del poligono. Osserva e fa osservare tutte le
prescrizioni contenute nel regolamento d’uso del poligono, nonché le eventuali,
ulteriori disposizioni adottate dal responsabile dell’Ufficio o Reparto che ha in
gestione il poligono, con particolare riferimento agli aspetti concernenti la
sicurezza relativa all’attività di tiro.
Riteniamo quindi prioritaria l’acquisizione del regolamento vigente del
poligono di Fossola, di cui chiediamo copia, e la certezza che il Direttore di tiro
osservi scrupolosamente il predetto e possa contare su disposizioni che rendano
uniforme le gestione del personale, soprattutto quello individuato per il compito
delicato di “vedetta”.
Opportuno ci apparirebbe, poi, che l’Amministrazione si accertasse
delle condizioni della postazione in argomento, delle sue garanzie di sicurezza e
della “strada” da percorrere per raggiungerla, contattando - se del caso - i gestori
dello stesso.
Una mancanza di attenzione dovuta alla consuetudine,che,
innegabilmente, ha trovato carente anche la nostra organizzazione sindacale, nella
sua qualità di rappresentante dei diritti dei lavoratori e garante sulla loro sicurezza.
Per quanto premesso, riteniamo che l’Amministrazione saprà
trovare la soluzione ottimale a quanto richiesto, anche alla luce delle recenti
condivise iniziative, intraprese per garantire la serenità lavorativa dei propri uomini.
In attesa di urgente cortese riscontro, inviamo cordiali saluti.
Il Segretario Provinciale
Elena DOLFI
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
106 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content