close

Enter

Log in using OpenID

All.22 NTA - Comune di Ravenna

embedDownload
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 1 di 10
ALLEGATO 22-BOZZA
Comune di RAVENNA
(EMILIA ROMAGNA)
Piano Urbanistico Attuativo (PUA)
Ambito a programmazione unitaria e concertata denominato:
“CoS4 - De Andrè”
NORME DI ATTUAZIONE DEL PUA
(BOZZA)
Soggetti Richiedenti:
per
BELLOCCHIO 2006 S.r.l.
per
S.V.A. S.p.A.
Maria Speranza Gardini
Giuliano Gamberini
……………………………………….…
………………………………….………
Progettisti incaricati:
Cotefa.Ingegneri&Architetti
ING. ENZO RAGNI
ARCH. GUILLERMO ARNAUDO
ING. RICCARDO MANFREDI
……………………………………….…
Brescia, Febbraio 2014
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 2 di 10
ART.1 – DISPOSIZIONI GENERALI
Il presente PUA (Piano Urbanistico Attuativo) ha per oggetto aree ubicate in Ravenna in prossimità di
viale Europa individuata al Catasto di Ravenna, Sezione di Ravenna, Foglio 82, mappali 24, 464, 466,
398, 429, 327, 397, 460, 477, 478, 479, 453, 454, 455, 458, 475, 476, 309, 468, 26, 430.
Le aree interessate sono individuate POC nella componente “Ambito soggetto ad attuazione indiretta a
programmazione unitaria concertata”.
Il presente PUA opera in attuazione del POC e nel rispetto di tutte le norme vigenti in materia
urbanistica ed edilizia. Per quanto non riportato nelle presenti norme, sono applicate le norme di POC e
di RUE, e inoltre del regolamento igienico sanitario.
ART. 2 – ELENCO ELABORATI COSTITUTIVI DEL PUA
Il PUA si compone dei seguenti elaborati:
A. ELABORATI DOCUMENTALI:
All.1
TITOLI DI PROPRIETA’
All.2
ESTRATTI MAPPA
All.3
DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA STATO DI FATTO
All.4A RICHIESTA CON PARERE ENEL (X PREDISPOSIZIONE INFRASTRUTTURE IMPIANTI
ELETTRICI INDOTTI DALLA NUOVA URBANIZZAZIONE)
All.4B RICHIESTA PARERE TELECOM
All.5
STUDIO GEOLOGICO-GEOTECNICO
All.6
RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DI PUA
All.7
RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI E REPERIMENTO ENERGIA TERMICA DA FONTI
ENERGETICHE RINNOVABILI (FER)
All.8
REPERIMENTO DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (FER)
All.9
RELAZIONE SULLA SISTEMAZIONE DELLE AREE VERDI DI PROGETTO
All.10 RELAZIONE TECNICA PROGETTO PUBBLICA ILLUMINAZIONE
All.11 RELAZIONE IDRAULICA
All.12 VALSAT-RAPPORTO AMBIENTALE
All.13 VALSAT-SINTESI NON TECNICA
All.14 RELAZIONE TECNICA DI SCREENING
All.15 STUDIO DI FATTIBILITA’ ECONOMICO COMMERCIALE PER L’APERTURA DI UN PARCO
COMMERCIALE
All.16 RILIEVO ALBERI POSIZIONATI CON SCHEDE E FOTO
All.17 STUDIO DI IMPATTO SU TRAFFICO E VIABILITA’
All.18 STUDIO DI IMPATTO SULLA COMPONENTE ATMOSFERICA
All.19 STUDIO DI IMPATTO SULLA COMPONENTE ACUSTICA
All.20 RELAZIONE TECNICA DI IMPATTO ACUSTICO
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
12-02
Data
Febbraio 2014
Pag. 3 di 10
All.21 IMPATTO NORMATIVO
All.22 NTA
All.23 BOZZA DI CONVENZIONE
All.24 RELAZIONE “PROGETTO IMPRENDITORIALE”
All.25 DOCUMENTAZIONE REPERIMENTO AREE CHE PRODUCONO LA Suc OSPITATA
All.26 RELAZIONE SUGLI ELEMENTI QUALIFICANTI DEL PROGETTO
B. ELABORATI GRAFICI:
TAV. 1A
INQUADRAMENTO URBANISTICO: Rilievo aerofotogrammetrico, Estratti mappa
TAV. 1B
INQUADRAMENTO URBANISTICO:Estratti PSC, RUE, POC
TAV. 02
STATO DI FATTO - Rilievo Planialtimetrico
TAV. 3A
PROGETTO: Planimetria generale
TAV. 3B
PROGETTO: Pianta piano terra
TAV. 3C
PROGETTO: Schema di zonizzazione
TAV. 3D
PROGETTO: Verifica Standard
TAV. 3E
PROGETTO: Verifica Superficie permeabile
TAV. 4A
VINCOLI DI PUA E TIPOLOGIE EDILIZIE
TAV. 4B
Profili di progetto P1-P5
TAV. 4C
Profili di progetto P6-P10
TAV. 05
SISTEMA VIABILITA'-CASSONETTI R.S.U. - BARRIERE ARCHITETTONICHE
TAV. 06
SISTEMA DEL VERDE
TAV. 07
PLANIMETRIA CON AREE TECNOLOGICHE
TAV. 08
RETE FOGNATURA
TAV. 9A
PROGETTO: RETE ELETTRICA
TAV. 9B
PROGETTO: RETE TELECOMUNICAZIONI
TAV. 10
SCHEMA RETE ACQUA E GAS
TAV. 11
RETE PUBBLICA ILLUMINAZIONE
TAV. 12
PLANIVOLUMETRICO
TAV. 13
RENDERING
TAV. 14
PLANIMETRIA GENERALE MOVIMENTI TERRA
TAV. 15
SEZIONI DEL TERRENO 1-2-3-4
TAV. 16
PLANIMETRIA DI CANTIERE
TAV. 17
INDIVIDUAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE
TAV. 18A
ADEGUAMENTO ROTATORIA FRANCIA: PROGETTO, SEZ.COSTRUTTIVE
TAV. 18B
ADEGUAMENTO ROTATORIA FRANCIA: RILIEVO, CONFRONTO
TAV. 19A
PROGETTO ROTATORIA VIALE EUROPA-VIA TRAVAGLINI:RILIEVO,
PROGETTO, CONFRONTO
TAV. 19B
PROGETTO ROTATORIA VIALE EUROPA-VIA TRAVAGLINI: PROSPETTI,
SEZIONI
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 4 di 10
TAV. 20
ADEGUAMENTO STAZIONE DI POMPAGGIO: rilievo, progetto
TAV. 21
ELEMENTI QUALIFICANTI DEL PROGETTO: involucri di facciata, finiture, arredo
urbano
ART.3 – ZONIZZAZIONE E DESTINAZIONI D’USO
Il PUA è costituito dalle aree individuate nella tavola 03C: ”Progetto: schema zonizzazione”, con
apposita legenda e distinta con retino e perimetro per le seguenti destinazioni:
Area edificabile: 80.822mq
Verde pubblico: 24.281mq
Parcheggio pubblico: 19.060mq
Piazzuole alloggiamentio contenitori R.S.U.: 458mq
Aree cabine elettriche: 420mq
Viabilità pubblica: 2.634mq
Bacino di laminazione a verde: 13.500mq
1. Area destinata ad edificazione residenziale; superficie fondiaria distinta con i numeri
A
e
: 7.806mq+586mq= 8.392mq (il complesso residenziale e la relativa area di pertinenza
sono classificati come componente di RUE-“Verde privato”, art. II.14. La Suc ammissibile è
quella autorizzata con Permesso di costruire PG. N.9313/2007 del 13.01.2007 sulla base del
PRG ’93, comprensiva degli ampliamenti una tantum ammessi per tali insediamenti).
2. Area destinata ad edificazione commerciale, ricettiva; superficie fondiaria distinta con retino
giallo e retino colore grigio scuro: pari a 80.822mq
3. Area per standard di parcheggio pubblico; superficie distinta con retino celeste: 19.060mq
4. Area per standard di verde pubblico; superficie distinta con retini di colore verde: 15.185mq
(verde su area privata) + 6.497mq (verde in fascia di rispetto su area privata) + 2.599mq (verde
in area acquisita dal Comune) =24.281mq
5. Area per standard di piazzuole per alloggiamento cassonetti R.S.U.; superficie distinta con il
colore marrone = 458mq
6. Area per standard di aree per cabine elettriche: superficie distinta con il colore azzurro =
420mq
7. Area destinata a bacino di laminazione verde in parte su proprietà comunale (8.630mq) e in
parte su proprietà privata (4.870mq); superficie distinta con colore verde retinato:
complessivamente pari a 13.500mq
Nella tabella che segue sono riportati i dati dimensionali relativi alla Superficie Territoriale, alla
Superficie Fondiaria, alla Superfici Utili Complessive realizzabili suddivise per destinazione d’uso, alla
Superficie per Verde Pubblico, alla Superficie per Parcheggi Pubblici, alla Superficie per la viabilità
pubblica.
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
12-02
Data
Febbraio 2014
DESCRIZIONE
Pag. 5 di 10
SUPERFICIE
St
199.601 mq
Sf
80.822 mq
Suc. residenziale
0 mq
Suc. Non residenziale
37.742 mq
Verde Pubblico
24.281 mq
Parcheggi Pubblici
19.060 mq
Viabilità
2.634 mq
ART. 4 – DISCIPLINA PER L’ EDIFICAZIONE DEI LOTTI
Le presenti norme integrano quelle contenute nelle Norme di Attuazione del RUE e/o POC.
L’individuazione dei lotti di intervento edilizio privato è riportata nella Tav.04A – Vincoli e tipologia edilizia.
[L’articolo deve descrivere la disciplina da applicare nella edificazione dei singoli lotti, con riferimento
ai tessuti e alle componenti del RUE per le diverse destinazioni d’uso, integrata dai seguenti elementi:
•
SUP. UTILE COMPLESSIVA REALIZZABILE INTERO LOTTO = 37.754mq SUDDIVISI TRA:
USO COMMERCIALE
Suc Max = 28.754,00 mq
USO ALBERGHIERO
Suc Max = 9.000,00 mq
•
INDICE DI COPERTURA - SUP. COPERTA MASSIMA
Ic= Scp/Sf = 0,5 mq/mq
Scp max realizzabile= 0,5mq/mq x 80.822mq = 40.411 mq
Scp progettuale = 34.728 mq < 40.411 mq
•
DISTANZA
DISTANZA MINIMA DAI CONFINI:
D1min >= Hmax/2 con un minimo di 5,00mt
DISTANZA TRA EDIFICI:
D2min>= Hmax/2 con un minimo di 5,00mt
DISTANZA DALLA STRADA:
la distanza dal confine stradale è fissata in base alla classificazione ed alle caratteristiche della
strada, nel caso in esame si prevede:
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 6 di 10
Dc min da Via canale Molinetto = 30,00mt
Dc min da Viale Europa = 60,00mt
INDICE DI VISUALE LIBERA:
Vl = D/H>=0,5 con un minimo di 5,00mt
•
ALTEZZA MASSIMA DEGLI EDIFICI [cfr Tav.04A]
Hf= Altezza fronte è data dalla differenza tra la quota media d’imposta dell’intradosso del solaio
di copertura e la quota del colmo strada.
USO COMMERCIALE
Hmax = 13,00mt
USO ALBERGHIERO
Hmax = 20,50mt
•
PRESENZA DI EVENTUALI SERVITÙ
1. Linea elettrica interrata MT dell’Enel
2. Passaggio della condotta Romagna acque parallela a Viale Europa
•
ACCESSI AI LOTTI (NUMERO E LOCALIZZAZIONE) [cfr Tav.04A]
Gli accessi all’intero comparto sono quattro:
1. Accesso da Via Travaglini provenendo da nuova rotatoria su Viale Europa all’incrocio con Via
Travaglini, posto a sud-ovest del lotto.
2. Incrocio canalizzato su Via Canale Molinetto posto a sud-est del lotto.
3. Rotatoria su Via Travaglini localizzata a nord del lotto.
4. Accesso dalla futura strada parallela al by-pass.
All’interno del comparto a seconda degli usi previsti si hanno diversi accessi ai vari edifici: per i
due edifici destinati all’attività ricettiva è previsto per ognuno un singolo accesso, mentre per il
polo commerciale ogni esercizio presenta il suo accesso.
•
NUMERO MAX DI UNITÀ IMMOBILIARI
Per il momento da valutare pari al numero degli edifici che verranno costruiti (10 unità
immobiliari)
•
RISPETTO DEI PARAMETRI DI SOSTENIBILITÀ DI CUI ALL’ART.13 DEL POC.5
In particolare:
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 7 di 10
Sostenibilità energetica: punto B.1, B.2, B.7
B.1 - in riferimento all’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale, per le
destinazioni d’uso in esame, valgono i parametri del Requisito Cogente 6.1.1 del RUE 5.2.1[cfr
All.7 di PUA: “RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI E REPERIMENTO DI ENERGIA
TERMICA DA F.E.R.(Fonti Energetiche Rinnovabili)”
B.2 - in riferimento al ricorso a fonti energetiche rinnovabili per il riscaldamento, l’acqua calda
igienico/sanitaria e l’energia elettrica valgono i parametri del Requisito Cogente 6.1.1 del RUE
5.2.1 [cfr All.7 di PUA: “RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI E REPERIMENTO DI
ENERGIA TERMICA DA F.E.R.” e All. 8 di PUA: “REPERIMENTO DI ENERGIA ELETTRICA
DA F.E.R. (Fonti Energetiche Rinnovabili)”
B.7 - in riferimento all’allaccio al teleriscaldamento, nel presente PUA non è risultata la fattibilità
a tale allacciamento.
Risparmio idrico: C.1, C.2, C.4 [cfr Tav.03E]
C.1
-
in
riferimento
all’obbligo
per
i
nuovi
insediamenti
di
contenere
l’effetto
impermeabilizzazione delle superfici si è assunto un valore minimo di indice di permeabilità pari
al 40% della superficie territoriale, calcolata nel seguente modo:
E articolata come nella tabella che segue:
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 8 di 10
Dove si garantisce Ip >= 40%.
C.2 - in riferimento all’obbligo per i nuovi insediamenti di utilizzare modalità costruttive idonee a
consentire l’infiltrazione o la ritenzione anche temporanea delle acque, i parcheggi sono
realizzati in green block e la rete degli scarichi meteorici è studiata appositamente (cfr All.11 di
PUA e Tav.08).
C.4 - in riferimento al recupero per usi compatibili delle acque meteoriche provenienti dalle
coperture si applica il requisito Volontario 8.2 del RUE 5.2.1 [cfr All.7 di PUA: “RELAZIONE
TECNICA IMPIANTI MECCANICI E REPERIMENTO DI ENERGIA TERMICA DA F.E.R.” e
All.11 di PUA e Tav.08]
Verifica della permeabilità: B.3, B.4
????? Non corrispondono ai rispettivi capitoli (quelli indicati fanno riferimento alla funzione del
verde non della permeabilità)
ART. 5 – TIPOLOGIE E PROGETTAZIONE ESECUTIVA DEGLI EDIFICI
In coerenza con quanto disciplinato all’art.4 ed indicato nella Tav.04A di PUA – Vincoli e tipologia
edilizia, le diverse tipologie previste all’interno del comparto sono indicate nella tabella di seguito
allegata:
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 9 di 10
Per ognuna delle tipologie insediate saranno rispettati tutti i parametri di sostenibilità di cui all’art.13 del
POC.5. In particolare:
-Sostenibilità energetica: punto B.1- B.2- B.3- B.4- B.5- B.6- B.7.
-Risparmio delle risorse idriche: punto C.1-C.2-C.3-C.4-C.5
La documentazione e gli elaborati inerenti gli elementi qualitativi del progetto sono riportati nell’All.26
di PUA: “RELAZIONE SUGLI ELEMENTI QUALIFICANTI DEL PROGETTO” e nella Tav.21 di PUA:
“Elementi qualificanti del progetto: involucri di facciata, finiture, arredo urbano”
ART. 6 – VIABILITA’, RECINZIONI E ACCESSI CARRAI
La descrizione delle caratteristiche dimensionali della viabilità e delle opere di urbanizzazione ad essa
funzionali alle quali il progetto delle opere di urbanizzazione dovrà essere puntualmente riferito, viene
riportata nella relazione tecnico illustrativa di PUA al capitolo 12.
ART. 7 – VERDE PUBBLICO, VERDE PUBBLICO ATTREZZATO
La descrizione riguardante la sistemazione del verde pubblico, con particolare riferimento alle essenze
e alle modalità di piantumazione nonché alle quantità, in relazione anche al vigente regolamento
comunale del verde, viene riportata nell’All.9 del PUA e nella Tav.06 di PUA.
La documentazione e gli elaborati inerenti gli elementi qualitativi del verde pubblico sono riportati
nell’All.26 di PUA: “RELAZIONE SUGLI ELEMENTI QUALIFICANTI DEL PROGETTO” e nella Tav.21
di PUA: “Elementi qualificanti del progetto: involucri di facciata, finiture, arredo urbano”.
ART. 8 – CONFORMITA’ A NORME PARTICOLARI
[Riportare le prescrizioni derivanti dai pareri espressi da ARPA, AUSL, CONSORZIO DI BONIFICA o
contenute in norme di settore aventi incidenza sul PUA in oggetto come, ad esempio, Norme del piano
di Bacino, Norme a tutela dell’ingressione marina, etc. Dovranno essere riportati i pareri espressi in
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Prot.
BELLOCCHIO 2006 S.r.l. e S.V.A. S.p.A. – RAVENNA
Piano Urbanistico Attuativo “AMBITO DE ANDRE’-VIALE EUROPA [CoS4]” – NTA di PUA
Data
Febbraio 2014
12-02
Pag. 10 di 10
sede di Conferenza dei Servizi con l’indicazione di quelle prescrizioni che per caratteristiche dovranno
tenersi conto in fase di permesso di costruire e quindi non riportate negli elaborati di PUA].
ART. 9 – PARCHEGGI PRIVATI DI PERTINENZA DEGLI EDIFICI
Tutte le costruzioni dovranno essere dotate di spazi per parcheggi privati nella misura e con le modalità
fissate dalle NTA del RUE per ciascuna destinazione d’uso prevista all’interno delle costruzioni stesse
[cfr Tav.03D di PUA: verifica standard e parcheggi pertinenziali].
[integrare il presente articolo con disposizioni integrative qualora il PUA presentasse particolarità di
Rilievo……….].
ART. 10 – TITOLI ABILITATIVI
[In questo articolo va indicato se gli interventi edilizi sono da attuarsi con permesso di costruire o con
Denuncia di Inizio Attività (cosiddetta SUPERDIA). Nel caso di “Superdia” le presenti Norme vanno
integrate con appositi articoli che devono indicare precise disposizioni planovolumetriche, tipologiche,
formali e costruttive alle quali devono attenersi i fabbricati da costruire.
Gli elaborati di PUA, ai fini della applicazione della SUPERDIA, di norma, sono riconducibili a quelli
riportati nel RUE per i pareri preventivi.
L’articolo dovrà precisare gli elementi vincolanti e gli elementi variabili in sede di presentazione della
SUPERDIA, ovvero quando costituisce variante al PUA, e l’eventuale ulteriore visione del progetto da
parte della CQAP.
L’articolo dovrà obbligatoriamente precisare che non sarà possibile presentare e/o inoltrare la pratica
per l’applicazione della SUPERDIA, in carenza della avvenuta stipula della convenzione del PUA e in
carenza della presentazione del permesso di costruire per le opere di urbanizzazione].
Cotefa.ingegneri&architetti
k/12-02 RAVENNA/PUA/DOCUMENTI PUA
AGG.2014/ALL.22_NTA DI PUA 2014-R0.doc
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
186 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content