close

Вход

Log in using OpenID

Clicca qui per scaricare la pagina

embedDownload
X
IL SECOLO XIX
DOMENICA
23 MARZO 2014
case&affari
TRIBUNALE DI GENOVA Ufficio Esecuzioni Immobiliari
Come partecipare
alla vendita Giudiziaria
Con il D.L. n. 35 del 14/02/05, convertito in legge n. 80 del 14/05/05 e con la successiva
legge n. 263 del 28/12/05, sono state modificate molte disposizioni del codice di procedura civile. In particolare anche con riferimento a quella che viene comunemente chiamataastagiudiziaria(oravenditasenzaincanto)siapplicanolenuovenormedelcodice
di procedura civile. Sono regole semplici ma tassative per cui vanno assolutamente rispettate senza deroga. Tutti, ad eccezione del debitore escusso, possono presentare
offerte di acquisto, personalmente o a mezzo di procuratore legale che può fare offerte
perpersonadanominare(art.579c.p.c.u.c.).Ogniimmobileèampiamentedescrittoda
un tecnico nominato dal Giudice del Tribunale: la relazione (o perizia) del tecnico può
essereesaminatadachiunqueviabbiainteresseoltrechepressolaCancelleriadell’Ufficio Esecuzioni Immobiliari sita presso il Palazzo di Giustizia, Piazza Portoria 1° piano il
mercoledi dalle 09.00 alle 12.00 anche su internet; la relazione contiene tutte le notizie
più importanti relative all’immobile messo in vendita (prezzo di stima, tipo di costruzione, stato occupazionale, presenza di vincoli, regolarità edilizia e urbanistica. Persone
davanti alle quali avviene la vendita. La vendita si svolge o davanti al Giudice del Tribunale cui è assegnata la procedura oppure davanti a un esperto delegato dal Giudice a
compiere le operazioni di vendita che può essere un Notaio, Commercialista o Avvocato
1)Leoffertediacquistodovrannoesserepresentateall’Ufficioindicatonell’ordinanza
di vendita, ed entro il termine indicato dalla stessa in busta chiusa, senza alcun segno di
riconoscimento. Il Cancelliere o l’esperto delegato provvederà ad annotare sulla busta,
su cui non devono essere apposti segni identificativi, il nome di chi effettua materialmente il deposito e le altre indicazioni di cui all’art. 571 c.p.c. Si raccomanda agli offerenti
di intervenire all’apertura delle buste
2)L’offerta,allaqualevaallegataunamarcagiudiziariadieuro14,62,dovràcontenere:
a)ilcognome,nome,luogoedatadinascita(oragionesociale),codicefiscale,domicilio, stato civile del soggetto cui andrà intestato l’immobile. Le offerte possono essere
presentate anche da coloro che intendono effettuare il versamento del prezzo dopo
avere stipulato contratto di finanziamento che prevede il versamento diretto delle
sommeerogateinfavoredellaproceduraelagaranziaipotecariadiprimogradosull’immobile oggetto della vendita Se l’offerente è coniugato e in regime di comunione legale
dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge. Se l’offerente
è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del
giudice tutelare;
b) i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta;
c) l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo di stima, a
penadiinefficaciadell’offerta.NOTABENE:aisensidell’art.572commaIIIc.p.c,nelcaso
in cui le offerte non siano superiori al valore di stima maggiorato di un quinto, il GE non
potrà far luogo alla vendita in caso di dissenso del creditore procedente e comunque
ove vi sia una seria possibilità di migliorare la vendita ricorrendo all’incanto
d) l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima
3) All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente, nonché
a) un assegno circolare non trasferibile per un importo pari al 10 per cento del prezzo
offerto, a titolo di cauzione
b)unassegnocircolareatitolodifondospesedell’importoparial15%delprezzoofferto
n.b.: per la corretta intestazione degli assegni occorrerà riferirsi a quanto disposto
nell’avviso di vendita
4) L’offerta presentata è irrevocabile ai sensi dell’art. 571 comma III cpc
5) Nel caso che venga disposto l’incanto, l’offerente che non si avvalga della facoltà di
revocare la propria offerta è tenuto a partecipare all’incanto, a pena della perdita di un
decimo della cauzione ai sensi dell’art. 580 cpc. Disposto l’incanto, potranno partecipare all’asta anche nuovi offerenti, purchè depositino apposita istanza in cancelleria, almeno un’ora prima dell’incanto stesso, allegando gli assegni per cauzione e spese ai
sensi del punto 3) delle presenti disposizioni
6) In caso di aggiudicazione, l’offerente è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine di 60 giorni dalla aggiudicazione. In caso
di inadempimento, la aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà le somme versate a titolo di cauzione ai sensi dell’art. 587 cpc.
7) In caso di più offerte valide, si procederà a gara sulla base della offerta più alta. Il bene verrà definitivamente aggiudicato a chi avrà effettuato il rilancio più alto.
8)L’immobilevienevendutoliberodaiscrizioniipotecarieedatrascrizionidipignoramenti, che saranno cancellate a cura e spese dell’aggiudicatario
9) Ogni onere fiscale derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario
10) Per tutto quanto non previsto si applicano le vigenti norme di legge
Avvenuta l’incanto, possono ancora essere formulate offerte di acquisto entro il terminedigiornidieci.Peresserevalide,talioffertedevonosuperaredialmeno1/5ilprezzo
finale di aggiudicazione. In tale ipotesi si apre una gara, tra il nuovo offerente, l’aggiudicatario provvisorio e anche gli offerenti al precedente incanto che nel termine fissato
dalG.E.,abbianointegratolacauzionenellamisuraparialdoppiodellacauzioneversata
ai sensi dell’art. 580 c.p.c. (20
L’aggiudicatario deve versare il prezzo (dedotto quanto versato a titolo di cauzione),
a pena di decadenza, entro il termine e nei modi indicati nell’avviso di vendita.
Adempiute le formalità in ordine al versamento del prezzo il Giudice può sospendere
la vendita quando ritiene che il prezzo acquisito sia notevolmente inferiore a quello giusto,ovveropronunciaredecretoconilqualetrasferisceall’aggiudicatarioilbeneespropriato.
Con il decreto il Giudice ordina che siano cancellate le trascrizioni di pignoramento e
iscrizioni ipotecarie; ingiunge al debitore di rilasciare l’immobile venduto a favore dell’aggiudicatario.
Il fondo spese
di cui al punto 3,b copre – salvo conguaglio – i tributi dovuti dall’acquirente in relazione al trasferimento del bene ed ai conseguenti adempimenti di pubblicità immobiliare.
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE R.G.E. N. 633/10
AVVISO DI VENDITA
Il delegato Avv. Enrico Toso avvisa che il giorno 13/5/2014 alle ore 18 presso il Tribunale di Genova, aula 44, piano 3°, avrà luogo la vendita
senza incanto dei seguenti beni:
- LOTTO PRIMO:
Piena proprietà dell’immobile ad uso abitativo, sito in Genova, Via Adolfo da Passano, civ. 11, piano 1°, composto da: soggiorno, cucina, bagno, 2 camere, ripostiglio, piccolo soppalco, terrazzo al piano e corte urbana posta al livello sottostante. L’immobile sviluppa complessivamente una superficie commerciale pari a circa mq. 142,08. All’appartamento sono annessi un giardino pertinenziale di complessivi mq.
1.061 ed un posto auto scoperto di superficie lorda pari a circa mq 15.
PREZZO BASE: euro 394.613,00;
- LOTTO SECONDO: Piena proprietà del locale ad uso autorimessa, sito in Genova, Via Adolfo da Passano, con accesso diretto dalla stessa via, composto da 2 locali comunicanti. Il box auto sviluppa una superficie lorda commerciale pari a 65 mq.
PREZZO BASE: euro 86.700,00.
Cauzione 10% del prezzo offerto; spese presunte 15% del prezzo offerto, entrambe con assegni circolari N.T. intestati ad “Esecuzione Immobiliare R.G.E. N. 633/10” allegati all’offerta.
Offerta minima in aumento: euro 5.000,00 per il LOTTO PRIMO ed euro 2.000,00 per il LOTTO SECONDO.
Le offerte, in busta chiusa ed in bollo da euro16, dovranno essere presentate presso la sede di ASSOPROVE TRIB-GE, sita in Genova, Via
Mylius 7/2, ogni mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 ed il giorno 12/5/2014 dalle ore 9 alle ore 13. Per stato di occupazione, regolarità edilizia,
urbanistica e catastale, abitabilità, servitù e gravami nonché modalità presentazione offerte, consultare perizia ed avviso di vendita pubblicati a norma di legge sul sito ufficiale www.astegiudiziarie.it. In caso di mancata aggiudicazione la vendita all’incanto si terrà nel medesimo
luogo il giorno 27/5/2014 alle ore 18. Per informazioni contattare il custode giudiziario SO.VE.MO Srl al n. 010/5299253.
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. n. 791/2011
III AVVISO DI VENDITA
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
N° 435/874 –2011
AVVISO DI VENDITA
Il giorno 12/05/2014 ore 14,30 presso Tribunale di Genova, III° piano, aula 44, sarà
posto in vendita senza incanto il seguente
immobile:
LOTTO UNICO: Piena proprietà dell’immobile sito in Via Piombelli 12/12 composto da un ingresso, due camere, cucina,
bagno, ripostiglio, terrazzo soprastante.
L’unità immobiliare ha superficie lorda di
circa 90 mq oltre al terrazzo (86 mq).
PREZZO BASE: euro 47.672,00
Stato occupazione: l’immobile risulta occupato da uno degli esecutati.
La perizia, contenente informazioni circa
regolarità edilizia e stato dell’immobile e
l’avviso di vendita sono disponibili sul sito
internet www.astegiudiziarie.it.
Le offerte di acquisto dovranno essere
presentate secondo le modalità descritte
nell’avviso di vendita consultabile sul sito
www.astegiudiziarie.it.
In caso di mancata aggiudicazione, si procederà alla vendita con incanto presso il
Tribunale di Genova, III° piano, aula 44, in
data 4/06/2014 ore 14,30
PREZZO BASE: euro 47.672,00
Rilancio minimo: euro 1.000,00.
Per informazioni rivolgersi al Professionista delegato Dott. Simone Sebastiani tel.
010 5701062.
Il delegato alla vendita Dott. Rosanna
Maragliano, domiciliata in Genova Via L.
Montaldo 32/5 avvisa che il giorno 9 maggio 2014 ore 15 presso il Tribunale di Genova, III° piano, aula 44, si procederà senza incanto per la vendita del seguente
IMMOBILE: in Comune di Genova/Sestri
Via Chiaravagna Civ. 13/39 , censito: Cat.
A/4 ,cl. 4 vani 6 r.c. euro 387,34 - ad uso
abitativo.
PREZZO BASE: euro 55.250,00
Aumenti: euro 1.000,00
Stato di occupazione: allo stato attuale libero.
Il bene di cui sopra è meglio descritto nella
relazione di stima del esperto , che l’offerente ha l’onere di consultare, disponibile
sul sito internet www.astegiudiziarie.it.
Le offerte vanno presentate in busta chiusa presso l’ufficio del Delegato entro le ore
13 del giorno 8 Maggio 2014, allegando, a
pena di inefficacia, due assegni circolari
non trasferibili di importo pari al 10 % del
prezzo offerto (cauzione) e del 15% del
prezzo offerto (deposito spese) entrambi
intestati a “Procedura Esecutiva n° 435874/2011.
In caso di mancata aggiudicazione, si procederà alla vendita all’incanto, stesso
luogo, in data 16 maggio 2014 stessa ora.
Custode SO.VE.MO. 010/5299253 e- mail: [email protected]
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. N. 420/2011
AVVISO DI VENDITA
TRIBUNALE DI GENOVA
REG. ES. IMM.
N. 248/2009
AVVISO DI VENDITA
Il delegato Avv. Costantino Papaioannu
avvisa che il giorno 12/5/2014 alle ore
14,30 presso il Tribunale di Genova, aula
6, 3° piano, avrà luogo la vendita senza incanto del seguente immobile:
LOTTO UNICO: piena proprietà del fabbricato da terra a tetto in Comune di Genova
Via Carlo Rolando civ. 4, con esclusione
dei negozi contrassegnati con i civici rossi
6, 8 e 10 della stessa via, oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia con cambio
di destinazione d’uso e frazionamento iniziati e mai completati.
PREZZO BASE: euro 290.000,00,
Rilancio minimo: euro 5.000,00.
Cauzione 10% del prezzo offerto; spese
presunte 15% del prezzo offerto, entrambe
con assegni circolari N.T. intestati a “Esecuzione Immobiliare R.G.E. N. 420/2011”
allegati all’offerta. Le offerte, in busta chiusa ed in bollo da euro 16, dovranno essere
presentate presso la studio del delegato, in
Genova Via Roma 7/10, il giorno 9/5/2014
dalle ore 9 alle ore 13.
Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità nonché modalità presentazione offerte, consultare perizia ed avviso di vendita pubblicati a norma di legge sul sito ufficiale
www.astegiudiziarie.it.
In caso di mancata aggiudicazione la vendita con incanto si terrà nel medesimo
luogo il giorno 19/5/2014 alle ore 14,30,
con offerte da presentare il 16/5/2014 entro
le ore 13.
Per maggiori informazioni contattare il custode giudiziario SO.VE.MO Srl al
n. 010/5299253.
Il 21 maggio 2014 alle ore 15,30 presso lo
Studio Legale Pennisi – Farina in Genova
Via Garibaldi n. 12, piano II° - sarà posto in
vendita senza incanto il seguente immobile:
LOTTO UNICO: Intera proprietà nel Comune di Genova, locale sito in Via Sabotino, contrassegnato con il civico numero 27
rosso, composta da due locali, un ripostiglio, un cortile con latrina a piano strada,
una cantina al piano sotterraneo.
PREZZO BASE: euro 65.250,00 (sessantacinquemiladuecentocinquanta virgola
zero zero)
Rilancio minino: euro 2.000,00 (duemila/00)
Regolarità edilizia: conforme come da
perizia, contenente informazioni circa la
destinazione urbanistica e lo stato dell’immobile è disponibile sul sito
www.astegiudiziarie.it nonché presso lo
studio della professionista delegata alla
vendita.
Le offerte di acquisto, in busta chiusa in
bollo da euro 16 dovranno essere presentate, con cauzione del 10% e acconto spese del 15% dell’offerta con due assegni circolari distinti non trasferibili intestati a
“Esecuzione Immobiliare R.E. n. 248/2009
allegati all’offerta
In caso di mancata aggiudicazione si procederà alla vendita con incanto nel medesimo luogo, in data 28 Maggio 2014 alle
ore 15,30.
Professionista Delegato
Avv. Carlotta Farina – Tel. 010. 2474035
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. 981/2011
AVVISO DI VENDITA
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. N. 99/2011
AVVISO DI VENDITA
Il delegato alla vendita Dott. Rosanna
Maragliano, avvisa che il giorno 9 maggio
2014 , ore 14,30 presso il Tribunale di Genova, III° piano, aula 44, si procederà senza incanto alla vendita di:
QUOTA DEL 50% - LOTTO UNICO:
costituito da unità immobiliari adibite a
magazzini disposti su 4 livelli ubicate nel
Comune di Genova Via D. Oliva civ. 49 R.
Gli immobili risultano iscritti al N.C.E.U. di
Genova alla sezione SEP.
Fg. 54, particella 180, sub 2, zona 2 Cat.
C/2,classe 2, consistenza 179 mq.
rendita euro 656,36 graffato con particella
181 sub.1 Immobile ad uso magazzino.
Fg.54, particella 575, Zona 2, Cat.C/2 ,
classe 8, consistenza mq. 17,
rendita euro 158,04. ad uso deposito.
PREZZO BASE della quota del 50% :
euro 30.375,00
Aumenti: euro 1.000,00
Stato di occupazione: occupato dall’esecutato
Il bene di cui sopra è descritto nella relazione di stima , che l’offerente ha l’onere di
consultare, disponibile sul sito internet
www.astegiudiziarie.it.
Le offerte vanno presentate in busta chiusa presso il Delegato in Genova Via Montaldo 32/5 entro le ore 13 del giorno 8 maggio 2014 , allegando, a pena di inefficacia,
due assegni circolari non trasferibili di importo pari al 10 % del prezzo offerto (cauzione) e del 15% del prezzo offerto (deposito spese) entrambi intestati alla Procedura Esecutiva n° 981/2011.
In caso di mancata aggiudicazione, si procederà alla vendita all’incanto, stesso
luogo, in data 16 maggio 2014 stessa ora.
Rivolgersi al Delegato Dott. Rosanna
Maragliano 347.2691416 e-mail: [email protected]
Il delegato Avv. Costantino Papaioannu
avvisa che il giorno 12/5/2014 alle ore 14,
presso il Tribunale di Genova, aula 46, 3°
piano, avrà luogo la vendita senza incanto
del seguente immobile:
LOTTO UNICO: piena proprietà dell’immobile ad uso abitativo, sito in Campomorone (GE) Via Valverde n. 32, posto al primo piano e composto da ingresso, cucina,
bagno, camera, ripostiglio esterno, il tutto
per una superficie lorda di mq 45 circa, oltre il cortile esterno di circa mq. 12.
PREZZO BASE: euro 31.000,00.
Cauzione 10% del prezzo offerto; spese
presunte 15% del prezzo offerto, entrambe
con assegni circolari N.T. intestati a “Esecuzione Immobiliare R.G.E. N. 99/2011”
allegati all’offerta.
Offerta minima in aumento:
euro 2.000,00.
Le offerte, in busta chiusa ed in bollo da
euro 16, dovranno essere presentate presso la studio del delegato, in Genova Via
Roma 10/7, il giorno 9/5/2014 dalle ore 9 alle ore 13
Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità nonché modalità presentazione offerte, consultare perizia ed avviso di vendita pubblicati a norma di legge sul sito ufficiale
www.astegiudiziarie.it.
In caso di mancata aggiudicazione la vendita all’incanto si terrà nel medesimo luogo il giorno 19/5/2013 alle ore 14, con offerte da presentare il 16/5/2014 entro le
ore 13.
Per maggiori informazioni contattare il custode giudiziario SO.VE.MO Srl al
n. 010.5299253.
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
N. 479/07
IV AVVISO VENDITA
IMMOBILIARE
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. N. 55/12
III AVVISO D’ASTA
DI VENDITA IMMOBILIARE
La sottoscritta Avv. Giulia Orlando, delegata alla vendita nella procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 29 maggio 2014, alle ore 15.00, presso il Tribunale di Genova,
aula 44 piano 3°, procederà alla vendita
senza incanto del seguente immobile:
LOTTO UNICO:
100% della proprietà dell’unità immobiliare
ad uso abitazione sito in Genova Via Giovanni Revello, civ. 41 int. 32, posto al quarto piano, composto da un corridoio, una
camera matrimoniale, una camera singola, cucina e bagno, superficie lorda mq
44.40. Stato di occupazione: libero.
PREZZO DI BASE: euro 40.083,75.
Per modalità di presentazione offerte, regolarità edilizia e migliore descrizione del
bene immobile vedasi avviso di vendita e
perizia sul sito www.astegiudiziarie.it.
Le offerte in busta chiusa e in bollo da euro
16 dovranno essere presentate, previo appuntamento telefonico al n. 010.5956214,
presso lo studio della Delegata, sito in Genova, Via XX Settembre 29/16 scala B, entro le ore 13 del 29 Maggio 2014 e dovranno contenere, a pena di inefficacia, due
assegni circolari non trasferibili di cui uno
per la cauzione di importo pari al 10% dell’offerta e l’altro pari al 15% dell’offerta per
spese presunte; detti assegni dovranno
essere intestati “Esecuzione Immobiliare
479/07”.In caso di mancata aggiudicazione
si procederà alla vendita con incanto nel
medesimo luogo in data 26 Giugno 2014,
ore 14,30.
PREZZO BASE: euro 39.083,75, aumento minimo euro 1.000,00.
Per maggiori informazioni contattare il numero 010.5956214
La delegata Avv. Giulia Orlando
Il Delegato Dott. Milena Medicina avvisa
che il giorno 15/05/2014, ore 16,30, presso
il Tribunale di Genova, Aula 44, terzo piano, avrà luogo la vendita senza incanto del
seguente immobile.
LOTTO UNICO:
100% immobile in Genova, Via Walter Fillak.11 int.3 primo piano, vani 4, riscaldamento autonomo, mq. 67,00 (ingresso/
soggiorno con angolo cottura, due camere, bagno, ripostiglio), occupato da proprietario.
PREZZO BASE: euro 54.000,00 (cinquantaquattromila;
AUMENTO MINIMO: euro 1000,00 (mille).
Le offerte, in busta chiusa e in bollo da Euro 16 dovranno pervenire allo Studio del
Delegato, sito in Genova, Via Luccoli 23
int.2, nei giorni di martedi’ e mercoledì, ore
15-17, preavvisando telefonicamente ; la
cauzione ( pari al 10% dell’offerta) e le
spese presunte (pari al 15% dell’offerta
salvo conguaglio) andranno versate a
mezzo di due assegni circolari non trasferibili, intestati a “Esecuzione immobiliare
55/12”, allegati all’offerta.
Per visite immobile e ogni altra informazione consultare unicamente lo Studio ( 010
2759139 oppure: cell..347 1649339-338
1918825 - giorni e orari come sopra) e/o la
Relazione peritale e l’Avviso di vendita
pubblicati a norma di Legge sul sito ufficiale www.astegiudiziarie.it. In caso di mancata aggiudicazione la vendita all’incanto
si terrà nell’ Aula 46, terzo piano, ore 15,30
il giorno 30/05/2014.
Mail: [email protected]
Il Delegato Milena Medicina
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.G.E. N. 98/12
AVVISO DI VENDITA
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE
R.E. 924/12
AVVISO DI VENDITA
Il delegato Avv. Enrico Toso avvisa che il
giorno 13/5/2014 alle ore 17,30 presso il
Tribunale di Genova, aula 46, piano 3°,
avrà luogo la vendita senza incanto del seguente bene:
LOTTO UNICO:
Piena proprietà dell’immobile ad uso abitativo, sito in Genova, Via Argine Polcevera, civ. 13, int. 7, piano 1°, di vani catastali
3, composto da: ingresso, cucina, camera,
bagno, ripostiglio e dispensa, per superficie commerciale pari a circa mq 62.
PREZZO BASE: euro 45.600,00. Cauzione 10% del prezzo offerto; spese presunte
15% del prezzo offerto, entrambe con assegni circolari N.T. intestati a “Esecuzione
Immobiliare R.G.E. N. 98/12” allegati all’offerta. Offerta minima in aumento euro
2.000,00. Le offerte, in busta chiusa ed in
bollo da euro 16, dovranno essere presentate presso la sede di ASSOPROVE TRIBGE, sita in Genova, Via Mylius 7/2, ogni
mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 ed il giorno 12/5/2014 dalle ore 9 alle ore 13.
Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità nonché modalità presentazione offerte, consultare perizia ed avviso di vendita pubblicati a norma di legge sul sito ufficiale
www.astegiudiziarie.it. In caso di mancata
aggiudicazione la vendita all’incanto si terrà nel medesimo luogo il giorno 27/5/2014
alle ore 16,30. Per informazioni Assoprove
n. 010/5530602 lunedì dalle 15 alle 18 e
mercoledì dalle 9 alle 12.
Il sottoscritto professionista delegato ex
art. 591 bis del c.p.c.,
AVVISA
che il giorno 14 maggio 2014 alle ore 14
presso il Palazzo di Giustizia di Genova –
piano III – aula 46, sarà posto in vendita
senza incanto il seguente immobile:
LOTTO UNICO:
in Comune di Genova S.ta dell’Orso
10E/29, appartamento in piena proprietà
posto al piano quinto, composto da ingresso, 2 camere, cucina, 1 bagno, ripostiglio e
poggiolo, classe energetica G.
PREZZO BASE: euro 75.000,00
La perizia è disponibile sul sito internet
www.astegiudiziarie.it. In caso di mancata
aggiudicazione, si procederà alla vendita
con incanto che sarà tenuta in data 21
maggio 2014 alle ore 14 presso il Palazzo
di Giustizia di Genova – piano III – aula 46.
PREZZO BASE: euro 75.000,00
RILANCIO MINIMO: euro 1.000,00
Le offerte dovranno essere presentate, in
busta chiusa senza indicazioni all’esterno,
presso lo studio del Delegato, sito in Genova Piazza Verdi 4/8, entro le 12 dell’ultimo
giorno lavorativo precedente a quello fissato per l’esame delle offerte stesse. Alle
offerte si applicano le “Disposizioni Generali in materia di vendite Immobiliari” disciplinate dal c.p.c. Per ulteriori informazioni
contattare il Delegato alla Vendita Rag. Simonetta Manfredini,
tel. 010/542966.
TRIBUNALE DI GENOVA
DIVISIONE IMMOBILIARE R.G. N. 6730 / 2012
II AVVISO DI VENDITA
Il sottoscritto delegato alla vendita ai sensi dell’art. 591 bis, c.p.c. dott. Marzio Gaio avvisa
che il giorno 17 aprile 2014, alle ore 18, presso il Tribunale di Genova, aula 44, 3° piano,
avrà luogo la vendita senza incanto del seguente immobile:
LOTTO UNICO: Quota pari al 100% della piena proprietà dell’unità immobiliare per civile
abitazione sita in Genova, Via Giuseppe Ferrari, 9 int. 4, piano 1°, stato occupazione occupato da comproprietario, distinta al Catasto dei Fabbricati alla Sez. GEC, foglio 12, mappale
65, subalterno 19, categoria A/3, vani 6,5, superficie lorda commerciale mq. 116,20.
PREZZO BASE: ridotto del 25% : euro 127.350,00. La vendita del bene non è soggetta a
Iva. Cauzione 10% dell’offerta; spese presunte 15% del prezzo base, entrambe con assegni circolari N.T. intestati a ‘ divisione immobiliare R.G. 6730 / 2012 .‘
Offerta minima in aumento: euro 1.000,00. L’offerta, in busta chiusa e in bollo da euro 16,
dovrà essere presentata presso lo studio del delegato sito in Genova, Via Malta, 5 int. 9, tutti i martedì dalle ore 15 alle ore 18 e il giorno precedente l’asta dalle ore 9 alle ore 12.
Relazioni peritali e avviso di vendita sono visionabili sul sito www.astegiudiziarie.it
In caso di mancata aggiudicazione la vendita all’incanto si terrà nel medesimo luogo il
giorno 29 aprile 2014, alle ore 18. Per la partecipazione all’incanto, le domande dovranno
essere presentate presso lo studio del delegato, tutti i lunedì dalle ore 15 alle ore 18
Per maggiori informazioni contattare il n. 010.8566317, cell. 335.6026909 tutti i giorni lavorativi dalle ore 15 alle ore 18.
TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE R.G.E. N. 874/12
AVVISO DI VENDITA
Il delegato Dott. Carlo Battistoni avvisa che il giorno 16/5/2014 alle ore 16,30 presso il Tribunale di Genova, aula 46, piano 3°, avrà luogo la vendita senza incanto del seguente bene:
LOTTO UNICO:
Piena proprietà dell’immobile ad uso abitativo, sito in Crocefieschi (GE), Via Camarza, civ. 10,
già civ. 4, int. 1, piano 1°, di vani catastali 5,5 e composto da: ingresso, cucina, 4 camere con
annessi terrazzino e bagno esterno, accessibili dal pianerottolo condominiale, per una superficie lorda complessiva pari a circa mq 79,50.
PREZZO BASE: euro 29.250,00. Cauzione 10% del prezzo offerto; spese presunte 15% del
prezzo offerto, entrambe con assegni circolari N.T. intestati a “Esecuzione Immobiliare R.G.E.
N. 874/12” allegati all’offerta. Offerta minima in aumento euro 2.000,00. Le offerte, in busta
chiusa ed in bollo da € 16, dovranno essere presentate presso la sede di ASSOPROVE
TRIB-GE, sita in Genova, Via Mylius 7/2, ogni mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 ed il giorno
15/5/2014 dalle ore 9 alle ore 13. Per stato di occupazione, regolarità edilizia, urbanistica e catastale, abitabilità nonché modalità presentazione offerte, consultare perizia ed avviso di vendita pubblicati a norma di legge sul sito ufficiale www.astegiudiziarie.it.
In caso di mancata aggiudicazione la vendita all’incanto si terrà nel medesimo luogo il giorno
30/5/2014 alle ore 16,30.
Per informazioni Assoprove n. 010/5530602 lunedì dalle 15 alle 18 e mercoledì dalle 9 alle 12.
ARRIVEDERCI A DOMENICA PROSSIMA
Author
Документ
Category
Без категории
Views
0
File Size
174 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа