close

Enter

Log in using OpenID

20140909_5506_961_verbale n.5 sdf aree sosta

embedDownload
COMUNE DI MONREALE
(Provincia di Palermo)
VERBALE SEDUTA PUBBLICA N. 5 DELLA PROCEDURA APERTA
ai sensi del Decreto Legislativo n. 163 del 12.04.06 e ss.mm.ii. come recepito dalla
L.R. 12/2011, per l’affidamento dei Servizi tecnici per la redazione di uno Studio di
fattibilità relativo al “Sistema integrato delle aree di sosta a valle del centro
storico e dei sistemi di risalita anche attraverso sistemi di trasporto pubblico
ecocompatibile”, da esperire con il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa.
CUP I32G12000340006. CIG: 57685863C2
Importo complessivo stimato delle prestazioni a base d’appalto € 192.608,20, oltre
I.V.A. ed oneri accessori, come indicato nella Determinazione analitica del costo
del servizio allegato al disciplinare di gara.
L’anno duemilaquattordici il giorno otto del mese di settembre alle ore 10,00, in
Monreale e negli Uffici Comunali siti c/o l’ex Casa di Riposo Monsignor
Benedetto Balsamo – ex Albergo dei Poveri – piazza Villa Vittorio Veneto n. 5, si
è riunita in seduta pubblica la commissione giudicatrice costituita con
Determinazione Dirigenziale n. 319/APGAT del 23.07.2014.
Sono presenti l’Arch. Rosalia Zuccaro, funzionario tecnico dell’A.P.G.A.T., nata a
Palermo il 09 maggio 1961 e residente a Monreale, Presidente della Commissione
di gara nominata, ai sensi dell’art. 84 del Decreto Legislativo 12 Aprile 2006 n.
163, con Determinazione Dirigenziale n. 307/APGAT del 16.07.2014, l’Avv.
Benedetta Caruso nata a Brescia l’01 novembre 1973 e domiciliata in San Gregorio
di Catania (CT), componente Esperto esterno in materie giuridiche, l’Ing. Giovanni
Petronio, nato a Enna l’01 febbraio 1954 ed ivi residente, componente Esperto
1
esterno in materie tecniche, entrambi individuati con le modalità previste
dall’art.12 del D.P.R.S. n. 13 del 31.01.2012, e la Sig.ra Giuseppa Noto, nata a
Monreale il 15 novembre 1955 ed ivi residente, istruttore amministrativo dell’Ente,
incaricata con la suddetta Determinazione Dirigenziale 319/APGAT/2014 di
svolgere la funzione di segretario verbalizzante della Commissione.
Ai lavori della Commissione assistono:
- l’ing. Alessio Todaro nella qualità di delegato del soggetto concorrente n° 1
(CENTRO STUDI TRAFFICO s.a.s di Ing. P. Gelmini e C.), giusta delega del 4
settembre 2014 acquisita agli atti;
- l’Arch. Cannone Fabio nella qualità di legale rappresentante della società
Cannone Architetti s.r.l. capogruppo mandataria del soggetto concorrente n° 3;
- l’Arch. Cannone Francesco nella qualità di direttore tecnico della società
Cannone Architetti s.r.l. capogruppo mandataria del soggetto concorrente n° 3;
Il Presidente dichiara aperta la seduta della gara in oggetto e
PREMETTE
Che, giusta verbali di gara n. 1, n. 2 n. 3 e n. 4 delle sedute pubbliche,
rispettivamente, del 30 e 31 luglio, del 06 agosto e del 1° settembre 2014, la
Commissione giudicatrice ha proceduto all’esame dei documenti contenuti nelle
buste “A” (Documentazione Amministrativa) e nelle buste “B” (Documentazione
Tecnica), per verificarne la conformità con quelli richiesti dal bando di gara e per
procedere all’ammissione dei soggetti concorrenti alla successiva fase di
valutazione tecnico-qualitativa da svolgersi in seduta riservata.
Che, in data 01, 02 e 03 settembre 2014 si sono svolti, in seduta riservata, i lavori
della Commissione per la valutazione tecnico-qualitativa dei concorrenti ammessi a
tale fase;
2
Che è stata data notizia della seduta pubblica odierna con avviso pubblicato
all’Albo Pretorio on line dal giorno 03.09.2014 alla data odierna;
TUTTO CIO’ PREMESSO
La Commissione prosegue, in seduta pubblica, le operazioni della procedura aperta
per l’aggiudicazione dei servizi in oggetto.
La Commissione da atto che i concorrenti ammessi alla fase di valutazione tecnicoqualitativa sono stati i seguenti:
- concorrente n° 1 - CENTRO STUDI TRAFFICO s.a.s di Ing. P. Gelmini e C.;
- concorrente n° 2 - Società di ingegneria SINTAGMA S.r.l.;
- concorrente n° 3 - RTP COSTITUENDO – capogruppo/mandatario:
CANNONE ARCHITETTI S.r.l. – mandanti: Ing. Pietro Faraone, Studio Iadanza
S.r.l., Maustudio S.r.l.;
- concorrente n° 5 - RTP COSTITUENDO: capogruppo/mandatario: Ai Studio ;
mandanti: E & G Engineering & Graphics S.r.l.; ing. Tullio Giuffrè;
- concorrente n° 6 - RTP COSTITUENDO: capogruppo mandatario Ing.
Reverberi Luca; Ing. Domenico Walter Edvige Mongelli; Ing. Giuseppe Guido;
Ing. Francesco Boccia; Ing. Giuseppe Silvestri; Arch. Paolo Rigamonti; Ing.
Federica Crocco; Arch. Alessia Sansone; SITEC ENGINEERING srl.
La Commissione da atto, inoltre, che, nella seduta pubblica n. 2 del 31 luglio 2014,
è stato escluso il concorrente n° 4 (RTP COSTITUENDO: Veneto Progetti s.c.
(Mandataria) ; mandanti: Tecnicoop soc. coop.va – Theorema sas – Arch. Valeria
Lelli).
Il Presidente, a questo punto, rende noto l'esito della valutazione dell’Offerta
Tecnica dei concorrenti ammessi a tale fase, conclusa nella seduta riservata del 03
settembre 2014, per il Criterio “A” e per il Criterio “B”.
3
Il Presidente comunica ai presenti che la Commissione di gara, nelle sedute
riservate, è pervenuta alla determinazione, per ciascun concorrente, del coefficiente
normalizzato Ai relativo all’elemento di valutazione A., di cui al disciplinare di
gara, con peso max Pa pari a 40, individuando i fattori ponderali Pai ad essi
attribuiti, come di seguito elencati:
A (Busta 1) CENTRO STUDI TRAFFICO
AA = 0,12
PaA = 4,80
B (Busta 2) SINTAGMA S.r.l.
AB = 1,000
PaB = 40,00
C (Busta 3) RTP COST.DO CANNONE ARCHITETTI
AC = 0,54
PaC = 21,60
D (Busta 5) RTP COSTITUENDO Ai Studio
AD = 0,29
PaD = 11,60
E (Busta 6) RTP COSTITUENDO Ing. Reverberi Luca
AE = 0,00
PaE = 0,00
Il Presidente comunica ai presenti che la Commissione di gara, nelle sedute
riservate, è pervenuta alla determinazione, per ciascun concorrente, del coefficiente
normalizzato Bi relativo all’elemento di valutazione B., di cui al disciplinare di
gara, con peso max Pb pari a 40, individuando i fattori ponderali Pbi ad essi
attribuiti, come di seguito elencati:
A (Busta 1) CENTRO STUDI TRAFFICO
BA = 0,13
PbA = 5,20
B (Busta 2) SINTAGMA S.r.l.
BB = 1,000
PbB = 40,00
C (Busta 3) RTP COST.DO CANNONE ARCHITETTI
BC = 0,46
PbC = 18,40
D (Busta 5) RTP COSTITUENDO Ai Studio
BD = 0,60
PbD = 24,00
E (Busta 6) RTP COSTITUENDO Ing. Reverberi Luca
BE = 0,00
PbE = 0,00
Il punteggio raggiunto per l’Offerta Tecnica dal concorrente n° 2 (Società di
4
ingegneria SINTAGMA S.r.l.) è risultato essere:
- 40 punti per il criterio di valutazione “A”;
- 40 punti per il criterio di valutazione “B”.
Pertanto, il concorrente n° 2, avendo superato la soglia di valutazione dell’offerta
tecnica fissata in 60/80, è risultato ammesso alla fase di valutazione dell’offerta
economica e dei tempi di esecuzione.
Gli altri concorrenti, non avendo superato le soglie di valutazione in entrambi i
Criteri, non vengono ammessi alla fase di gara in corso.
Il Presidente, a questo punto, constatata e fatta constatare l’integrità del plico
contenente la documentazione di gara, sigillato nella precedente seduta pubblica
del 1° settembre u.s., lo apre ed estrae il plico contenente le buste “C” dei
concorrenti ammessi alla fase di gara relativa alla valutazione tecnico-qualitativa.
Ai fini dell’assegnazione del punteggio per i Criteri “C” (Ribasso percentuale
sull’importo posto a base di gara) e “D” (Riduzione percentuale del tempo di
esecuzione della prestazione posto a base di gara). Il Presidente apre la busta “C”
del concorrente n° 2 (Società di ingegneria SINTAGMA S.r.l.) ammesso alla fase di
gara in corso e da lettura delle Offerte economica e dei tempi di esecuzione
presentate:
La Commissione prende atto che il concorrente n° 2 ha presentato le seguenti
offerte:
Offerta economica: 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico.
La Commissione decide di aprire le buste “C” dei concorrenti non ammessi alla
fase di gara in corso.
5
La Commissione prende atto che il concorrente n° 1 (CENTRO STUDI TRAFFICO
s.a.s di Ing. P. Gelmini e C.) ha presentato le seguenti offerte:
Offerta economica: 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico
La Commissione prende atto che il concorrente n° 3 (RTP COSTITUENDO –
capogruppo/mandatario: CANNONE ARCHITETTI S.r.l.) ha presentato le seguenti
offerte:
Offerta economica: 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico.
La Commissione prende atto che il concorrente n° 5 (RTP COSTITUENDO:
capogruppo/mandatario: Ai Studio) ha presentato le seguenti offerte:
Offerta economica: 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico.
La Commissione prende atto che il concorrente n° 6 (RTP COSTITUENDO:
capogruppo mandatario Ing. Reverberi Luca) ha presentato le seguenti offerte:
Offerta economica; 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico.
Alle ore 10.40 entra nella sala dove si svolgono i lavori della Commissione l’Arch.
Roberta Manno delegata dall’Ing. Tullio Giuffré nella sua qualità di mandante del
concorrente n° 5 (RTP COSTITUENDO Ai Studio), giusta delega odierna.
La Commissione ritiene opportuno, a questo punto, aprire anche la busta “C” del
6
concorrente n° 4 (RTP COSTITUENDO: Veneto Progetti s.c. ) escluso nella
seduta pubblica n. 2 del 31 luglio 2014.
La Commissione prende atto che il concorrente n° 4 ha presentato le seguenti
offerte:
Offerta economica: 10% sull’importo posto a base di gara;
Offerta tempi di esecuzione: 54 giorni sul tempo fissato per lo svolgimento
dell’incarico.
La Commissione, tenuto conto del coefficiente di abbattimento (“X”), espresso in
percentuale, di cui all’allegato “M” al D.P.R. 207/2010, pari a 0,90 di cui al punto
7.5.3 del disciplinare di gara, relativamente al Criterio “C”, assegna al concorrente
n° 2 (SINTAGMA srl) il coefficiente 0,90 ed il punteggio, per tale criterio, pari a
Pc = 9,00.
La Commissione, tenuto conto che l’offerta sul tempo di esecuzione del servizio
presentata dal concorrente n° 2 eguaglia il valore massimo previsto nel disciplinare
di gara, assegna a tale concorrente, per il criterio “D”, il coefficiente 1,00 ed il
punteggio pari a Pd = 10,00.
Il Presidente ricorda che, come previsto nel disciplinare di gara, la procedura di
valutazione delle offerte prevede l’attribuzione di un punteggio massimo di 100
punti e che la migliore offerta deve essere selezionata con il criterio dell’offerta
economicamente più vantaggiosa di cui all’art. 83 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n.
163, e ss.mm.ii., da determinarsi in base ai criteri di valutazione, applicati
congiuntamente, di cui al punto 7.5 del disciplinare di gara.
L’attribuzione dei punteggi a ciascun concorrente avverrà applicando la formula di
cui al punto 7.6 del disciplinare di gara:
Ki = Ai*Pa+Bi*Pb+Ci*Pc+Di*Pd dove:
7
Ki sarà il punteggio totale attribuito al concorrente iesimo;
Ai, Bi, Ci e Di sono coefficienti compresi tra 0 ed 1, espressi in valore centesimale,
attribuiti al concorrente iesimo;
- il coefficiente è pari a zero in corrispondenza della prestazione minima possibile;
- il coefficiente è pari ad uno in corrispondenza della prestazione massima offerta.
La Commissione da atto che i punteggi attribuiti agli elementi di valutazione sono i
seguenti:
A. Adeguatezza dell'offerta in relazione alla capacità di realizzare la prestazione
sotto il profilo tecnico ("elenchi relativi ad interventi affini a quelli oggetto
dell'affidamento" e relative "relazioni descrittive dei servizi affini svolti”) .
Servizi di progettazione (Punto 5. 1 del Disciplinare di gara):
B.
PUNTI 40
Caratteristiche metodologiche proposte per l'espletamento delle prestazioni.
Metodologia di espletamento del servizio
C.
(Punto 5. 2 del Disciplinare di gara):
PUNTI 40
Ribasso percentuale sull’importo posto a base di gara
PUNTI 10
D. Riduzione percentuale del tempo di esecuzione della prestazione posto a base
di gara
PUNTI 10
Acquisiti tutti i dati necessari, è possibile calcolare il punteggio finale del
concorrente n° 2 sostituendo i relativi valori alla formula matematica:
Ki = Ai*Pa+Bi*Pb+Ci*Pc+Di*Pd = 40 + 40 + 9 + 10 = 99 punti
La Commissione di gara, ai sensi dell'art. 86 del D.Lgs 163/2006, procede alla
verifica di congruità dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
La Commissione prende atto che i punti relativi all'elemento prezzo e la somma dei
punti relativi agli altri elementi di valutazione previsti nel bando di gara sono così
determinati:
8
a) per il criterio di valutazione “prezzo” 4/5 di 10 punti (Pc ) = 8 punti
b) per i restanti elementi di valutazione: 4/5 di 90 punti (Pa+Pb+Pd) = 72 punti
Il concorrente n° 2, ai fini della verifica della congruità dell’offerta, ha ottenuto i
seguenti punteggi da mettere a confronto con i valori anzidetti:
- (Pc ) = 9 punti
- (Pa+Pb+Pd) = 90 punti
La Commissione prende atto che per il concorrente n° 2 sia i punti relativi
all'elemento prezzo sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione
sono entrambi superiori ai 4/5 dei corrispondenti punti massimi previsti nel bando
di gara.
Pertanto, la Commissione dà atto che l’offerta presentata dal concorrente n° 2
risulta anomala.
La Commissione di gara dispone che il RUP chieda al concorrente n° 2 le
giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l'importo
complessivo offerto, nonché quelle relative al tempo di esecuzione proposto per lo
svolgimento del servizio oggetto di appalto.
Alle ore 13.15 la Commissione chiude le operazioni di gara in seduta pubblica e
stabilisce che vengano riprese alle ore 12.30 del giorno 23 settembre 2014, al fine
di comunicare l’esito della valutazione delle giustificazioni che il concorrente n° 2
(Società di ingegneria SINTAGMA S.r.l.) fornirà per iscritto in séguito a richiesta
scritta.
Il Presidente dispone che tutta la documentazione di gara venga custodita con tutte
le necessarie cautele a cura del Segretario con forme idonee ad assicurarne la
genuinità.
Di quanto sopra si è redatto il presente verbale che, previa lettura e conferma, viene
9
sottoscritto dal Presidente, unitamente ai Componenti ed al Segretario della
Commissione:
Il Presidente: f.to Arch. Rosalia Zuccaro
Il Componente: f.to Avv. Benedetta Caruso
Il Componente: f.to Ing. Giovanni Petronio
Il Segretario:
f.to Sig.ra Giuseppa Noto
===========================================================
10
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
256 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content