close

Enter

Log in using OpenID

18 giugno 14 - Dipartimento di Matematica

embedDownload
POLITECNICO DI MILANO
Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione
A.A. 2013/14
data 18/06/2014
seduta n°7
pag.1/5
VERBALE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA MATEMATICA
Verbale della 7a seduta dell’A.A. 2013/14
18 Giugno 2014, ore 17:15
Sala del Consiglio del Dipartimento di Matematica
Il Consiglio è stato convocato nell’ora, nel giorno e nel luogo indicati, con il seguente
ordine del giorno:
1) Approvazione del verbale della seduta precedente
2) Comunicazioni
3) Destinazione dei fondi della Didattica Integrativa
4) Nuovo regolamento degli esami di laurea
5) Pratiche studenti
6) Varie ed eventuali
Convocati
n° 58
Presenti
n° 20
Amaldi-Biscari-Brambati-Cremonesi-Fagnola-Formaggia-FuhrmanGiordano-Grasselli-Guglielmi-Malucelli-Paganoni-Raos-Salsa-SchlesingerSilvestri-Speranza-Taroni-Valdettaro-Verri
Assenti giustificati n° 26
Arioli-Ballio-Baviera-Bittanti-Colorni-Ielmini-Langfelder-LettieriLucchetti-Lucchini-Malavasi-Marazzina-Miglio-Parolini-Passoni-PerottoPiccardi-Sacco-Santomauro-Secchi-Sgarra-Spagnolini-Tomarelli-VianelloZio-Zito
Numero legale
Invitati presenti
n° 17
Faccio-Gregoratti-Marchionna
1) Approvazione del verbale della seduta precedente
Non essendo pervenute osservazioni, viene approvato il verbale della 6a seduta del 16 aprile 2014.
2) Comunicazioni
•
Il progetto di Doppia Laurea con l’EPFL è stato definitivamente approvato da tutti gli
organi competenti. Tutte le informazioni per gli studenti interessati sono state messe in
un’apposita pagina del sito internet di Ingegneria Matematica.
POLITECNICO DI MILANO
Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione
A.A. 2013/14
data 18/06/2014
seduta n°7
pag.2/5
VERBALE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA MATEMATICA
•
Nel quadro didattico 2014/15 è stato inserito con il codice 096760 il corso Geometric PDE
on Deformable Surfaces (MAT/08, 5 CFU), che verrà tenuto nel periodo maggio-giugno
2015 dal prof. Ricardo H. Nochetto. Il corso è già stato approvato dalla Giunta della
Scuola su proposta del nostro CC. Di seguito il programma sintetico del corso:
We present a comprehensive approach to the formulation and discretization of geometric
PDE governing processes relevant in biophysics and materials science. We start with key
elements of differential geometry and shape differential calculus which enable us to
compute first variations of domain and boundary functionals. We propose geometric
gradient flows as a relaxation towards equilibrium and derive the corresponding dynamic
equations and their finite element approximation. We apply this framework to mean
curvature flow, surface diffusion, and Helfrich flow (Willmore flow with area and volume
constraints). We compare the dynamics of biomembranes dictated by either relaxation or
an incompressible fluid. We examine the coupling of director fields with flexible surfaces,
as occur in models of surfactants and gels. We conclude with large bending deformations
with isometry constraint and their application to bilayer actuators.
3) Destinazione dei fondi della Didattica Integrativa
SALSA informa che il Preside ha inviato in data 5 giugno u.s. un aggiornamento del file di calcolo
dei fondi della Scuola inerenti la Didattica Integrativa. Per quanto ci riguarda, si tratta di 30.000 €
di cui 8.000 € già assegnati al Dipartimento di Fisica per i Laboratori. Resta da indicare al Preside
entro la seduta di Giunta della Scuola del 20 giugno p.v. la destinazione dei rimanenti 22.000 €,
distinguendo fra spese per migliorare la didattica integrativa (supporto alla preparazione di
materiale didattico in inglese, attività extra-curriculari di assistenza a studenti fuori sede/stranieri
per il riallineamento delle conoscenze propedeutiche, ecc.) e spese per altre iniziative ‘fuori
budget’ che il CS gestirà autonomamente. Salsa chiede che i consiglieri interessati gli inviino le
loro proposte motivate di utilizzo dei fondi via e-mail entro domani 19 giugno.
4) Nuovo regolamento degli esami di laurea
FUHRMAN ricorda che a partire da luglio 2014 entrerà in vigore il nuovo Regolamento degli
Esami di Laurea e Laurea Magistrale. Il Regolamento è unico per la Scuola di Ingegneria
Industriale e dell’Informazione, ma può essere integrato con norme specifiche da ciascun CCS
della Scuola. In particolare, Fuhrman ricorda che:
POLITECNICO DI MILANO
Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione
A.A. 2013/14
data 18/06/2014
seduta n°7
pag.3/5
VERBALE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA MATEMATICA
•
il massimo incremento di punteggio assegnato ai laureandi è pari a 4 punti in caso di tesi
senza controrelazione e pari a 7 punti in caso di tesi con controrelazione. L'eventuale
incremento eccezionale di un punto aggiuntivo necessita di una procedura specifica.
•
Relatori e Controrelatori dovranno collegarsi al sito dei Servizi per i Docenti di Ateneo e
compilare la scheda a loro riservata. Per semplificare la procedura, Fuhrman propone che,
anziché compilare per intero la scheda, sia sufficiente indicare:
PER I RELATORI:
a) la proposta di incremento di voto (massimo 4 oppure 7 a seconda dei casi);
b) la richiesta o meno di una controrelazione (la controrelazione è necessaria per il
conseguimento della lode);
c) la richiesta di eventuale incremento eccezionale di un punto;
d) qualche riga di motivazione in uno dei riquadri finali.
PER I CONTRORELATORI:
a) la proposta di incremento di voto (massimo 7, oppure 8 nel caso il relatore abbia
richiesto l’incremento eccezionale);
b) qualche riga di motivazione in uno dei riquadri finali.
Fuhrman fa anche la proposta che a partire da luglio facciano parte della Commissione di Esami di
Laurea in Ingegneria Matematica tutti i membri del CCS e tutti i membri del Dipartimento di
Matematica (purché strutturati, anche a tempo determinato, esclusi i professori a contratto). Tutti
costoro verrebbero in tal modo abilitati a firmare i verbali di esame di laurea, nel caso partecipino
alle Commissioni di Laurea e Laurea Magistrale. Al momento presente sono abilitati solo i
membri del CCS, con il risultato che spesso si fatica a completare i verbali e molti dei componenti
del Dipartimento di Matematica, che sono abitualmente relatori di numerose tesi, sono al di fuori
della Commissione ufficiale.
Salsa chiede ai consiglieri se sono d’accordo sulle due proposte fatte da Fuhrman (compilazione
semplificata di Relazione e Controrelazione e allargamento della Commissione di Laurea ai
componenti strutturati del Dipartimento di Matematica). Il Consiglio approva all’unanimità.
Viene quindi dato mandato a Fuhrman di attivarsi presso il Direttore del Dipartimento di
Matematica affinché inserisca nell'ordine del giorno del prossimo Consiglio di Dipartimento la
proposta del CCS sull’allargamento della Commissione di Laurea ai membri del Dipartimento.
POLITECNICO DI MILANO
Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione
A.A. 2013/14
data 18/06/2014
seduta n°7
pag.4/5
VERBALE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA MATEMATICA
VERRI porta all’attenzione del Consiglio le questioni della scelta dei Controrelatori e di un
maggiore controllo sull’uniformità di giudizio delle sottocommissioni di laurea. Circa la scelta del
controrelatore, dopo breve discussione viene scartata l’ipotesi di mantenere anonimo il
controrelatore perché difficile da gestire in pratica. Si ribadisce di mantenere l’attuale procedura
secondo cui il controrelatore viene scelto dal Coordinatore del CCS, o suo delegato,
eventualmente (non necessariamente) tra una rosa di esperti indicati dal relatore. Circa il problema
di rendere più uniformi le valutazioni, VERRI propone che l’incremento finale assegnato ad ogni
laureando sia una media pesata degli incrementi proposti da relatore (peso 1/2), controrelatore
(peso 1/4) e commissione d’aula (peso 1/4). Si accende una discussione, incentrata in particolare
sul valore dei pesi. BISCARI ritiene troppo piccolo il peso assegnato alla commissione
esaminatrice e propone che i tre pesi siano uguali. Nella successiva votazione prevale a
maggioranza la proposta di Verri. In conclusione, il Consiglio approva la seguente risoluzione, da
ritenersi operativa a partire da luglio 2014:
Alla determinazione dell’incremento finale assegnato ad un laureando concorrono: il
giudizio del Relatore (con peso 1/2), dell'eventuale Controrelatore (con peso 1/4) e della
Commissione Esaminatrice (con peso 1/4 in caso di tesi con Controrelatore, con peso 1/2
in caso di tesi senza Controrelatore).
5) Pratiche studenti
Vengono portate a ratifica le seguenti pratiche (ALL. 1):
ü (Valdettaro) Pratiche di mobilità all’estero
Ø (ERASMUS): 5
Ø (TIME): 2
Ø (ATHENS): 1
Ø (MOBILITÀ extra UE): 2
Ø (DOPPIA LAUREA extra UE): 0
6) Varie ed eventuali
VALDETTARO riferisce che il prof. Giancarlo Spinelli in una riunione del 28/04/2014 con i
docenti referenti/promotori degli accordi di doppia laurea, ha informato degli sviluppi della
partecipazione del Politecnico al network GlobalE3. Il network comprende una serie di università
internazionali di prestigio (ALL. 2). In tale network è prevista una mobilità studenti tra partner
con modalità analoga a quella del programma Erasmus (ma senza borsa) ed è richiesto un
bilanciamento tra i flussi degli studenti in entrata e in uscita. In particolare, con le università nordamericane la difficoltà principale è quella di attirare un sufficiente numero dei loro studenti
undergraduate (nel sistema americano si tratterà soprattutto di studenti del loro 4° anno). I corsi
POLITECNICO DI MILANO
Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione
A.A. 2013/14
data 18/06/2014
seduta n°7
pag.5/5
VERBALE DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA MATEMATICA
che verranno richiesti sono quelli erogati in lingua inglese. Poiché agli studenti non dovrà essere
rilasciato alcun titolo, nulla osta a consentire loro di frequentare anche corsi in lingua inglese della
nostra laurea magistrale. Sarà, però, necessario essere molto espliciti per quanto riguarda i
prerequisiti. Il Politecnico sta preparando una descrizione dettagliata della nostra offerta, che verrà
pubblicata sul sito ufficiale di GlobalE3. I corsi di studio devono dichiarare se sono interessati a
ricevere studenti GlobalE3. In caso di risposta affermativa, un CS dovrà:
1. Preparare per ogni semestre uno o più pacchetti coerenti di corsi da 30 ECTS cad.
2. Per ogni pacchetto, indicare chiaramente in inglese i pre-requisiti necessari.
Nella successiva discussione intervengono vari consiglieri, e SALSA sintetizza le varie opinioni
espresse concludendo che, almeno per il momento, il CS di Ingegneria Matematica si dichiara non
interessato all’iniziativa.
Lo studente FACCIO, presente in rappresentanza dell’AIM (Associazione Ingegneri Matematici),
informa che l’AIM ha attivato l'indirizzo di posta elettronica [email protected] a cui inviare
eventuali proposte di
- Stage
- Offerte di lavoro
- Dottorati
- Assegni di ricerca
- Tesi
- Corsi e workshop
La Segreteria del CS si farà carico di inviare tale informazione via e-mail a tutti i consiglieri e a
tutti i componenti del Dipartimento di Matematica.
Null’altro essendoci da discutere o deliberare, il Consiglio termina alle ore 18:10.
Il Segretario (prof. Maurizio Verri)
Il Presidente (prof. Sandro Salsa)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
178 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content