close

Enter

Log in using OpenID

CV - Università degli Studi di Verona

embedDownload
ATTILIO CAPUANO
Gennaio 2014
Confidential Report – Attilio Capuano
DATI PERSONALI
Luogo di nascita
Londra
Nazionalità
Italiana / Britannica
Indirizzo privato
Via Croda 26 , 31010 Farra di Soligo (TV)
Telefono cellulare
340 960 3403
FORMAZIONE ACCADEMICA
1983
Diploma di Maturità Scientifica
Liceo Scientifico “Marcantonio Flaminio”, Vittorio Veneto (TV)
1983-88
Universita’ di Padova Facolta’ di Scienze Politiche
LINGUE CONOSCIUTE
Italiano
Inglese
Francese
Madre lingua
Madrelingua
Discreto
Pag.
1
Confidential Report – Attilio Capuano
SINTESI DELL’ESPERIENZA PROFESSIONALE
2012 – ad oggi
Amedei
Direttore Commerciale e Marketing
( Pontedera, Pisa)
2009 – 2012
Luigi Lavazza
Direttore Commerciale Asia e Pacifico (Torino e Singapore)
1995 – 2009
Gruppo Ferrero
2008 – 2009
Amministratore Delegato – Im.So.Fer Manufacturing India (Pune e
Colombo)
2005 – 2007
Direttore Generale –Ferrero Indian Sub-Continent (Colombo)
1999 – 2004
General Manager Divisione Duty Free/Travel Market , Ferrero
Trading (Lussemburgo)
1997 – 1999
Country Manager Ufficio di Rappresentanza Balcani SudFerrero International (Belgrado)
1995- 1997
Area Sales Manager per l’area Baltici, Bielorussia, Ucraina,
Moldavia- Ferrero International (Lussemburgo)
1992 – 1995
W.L. Gore & Associates
1993 – 1995
Sales & Marketing Manager Health Care Division per l’area
Mediterranea (Verona e Londra)
1992 – 1992
Sales & Marketing Manager Health Care Division Italia (Verona)
1986 - 1992
Gruppo Johnson & Johnson
1991 – 1992
Project Development Manager per Vistakon Europe Vision Care
Division (Bruxelles)
Pag.
2
1989 – 1991
1986 – 1989
Confidential Report – Attilio Capuano
Product Manager e Responsabile Relazioni Esterne per Vistakon Italia
Vision Care division (Roma)
Promotore alle Vendite per l’area Triveneto – Sungikos Medical Division
(Padova)
ESPERIENZA PROFESSIONALE
2013 -
Amedei Tuscany
Amedei e’ una piccola realta’ produttiva Toscana attiva dal 1990 nel settore cioccolatiero e
creatrice di un prodotto di altissima qualita’ destinata ad un segmento di nicchia.
Vincitrice di numerosi premi all’ Accademy of Chocolate di Londra (la piu’ riconosciuta
istituzione, a livello mondiale, della categoria), Amedei e’ riconosciuta nel settore
professionale di alta gamma e sta ora tentando di conquistare una posizione di prestigio
nel segmento retail di riferimento.
Il mio compito e’ di aiutare la proprieta’ nello sviluppo commerciale, sia in Italia (60% del
volume d’affari) che a livello internazionale apportando i corretti strumenti di marketing
in coerenza con le dimensioni aziedali e la premiumness del marchio oltre a contribuire ad
un piu’ efficiente organigramma aziendale.
2009- ad oggi
Luigi Lavazza
Luigi Lavazza s.p.a. e’ una societa’ con oltre 4 mila dipendenti leader in Italia nella
produzione e distribuzione del caffe’ e dei sistemi espresso (macchine piu’ cialde) nei 3
canali principali del settore: consumo in casa, consumo fuori casa e coffee shop di
proprieta’.
L’attivita’ internazionale di LL e’ in forte espansione ed oggi genera il 40% del fatturato
globale (1.2 miliardi di euro). Il marchio Lavazza e’ presente in 90 paesi ed e’
rappresentata da 12 societa’ operative.
La produzione delle oltre 110mila tonnellate di caffe’ tostato viene fatta negli stabilimenti
di Settimo Torinese, Verres (AO) e Pozzilli (IS) a cui si sta affiancando un nuovo
stabilimento presso Chennai (India). Le capsule vengono invece prodotte nello
stabilimento di Gattinara (VC).
5/2009 – ad oggi
Direttore Commerciale Asia e Pacifico (Torino e Singapore)
Pag.
3
Confidential Report – Attilio Capuano
L’area Asia e Pacifico (APAC) e’ stata creata nel 2009 al fine di sviluppare un mercato in
costante crescita ma dalle complessita’ elevate. A seguito delle acquisizioni compiute in
India nel 2007 (2 societa’ locali: Barista –catena con oltre 150 coffee shop; Fresh & Honest –
societa’ di produzione e distribuzione, sia nel canale retail che in quello fuori casa) si e’
ritenuto opportuno dedicare una divisione completa per la gestione delle due aziende’
(1300 dipendenti) a cui si e’ recentemente aggiunta una terza in Cina e per lo sviluppo
organico (via distributori locali) nel resto del continente asiatico e dell’Oceania.
Oggi a me riportano le 4 sub-aree componenti l?APAC : Sub-Continente Indiano; Sud-Est
Asiatico; Asia del Nord e Oceania per un volume d’affari di circa 80 milioni di Euro ma a
forte tasso di crescita.
1995 – 2009
Gruppo Ferrero
Il Gruppo Ferrero rappresenta il quarto gruppo dolciario mondiale, con un fatturato netto
di 7 miliardi di euro, circa 20 stabilimenti nel mondo, 32 società operative e oltre 22mila
dipendenti. Ferrero è il primo gruppo dolciario europeo, con una quota di mercato del
16,5% e una solida posizione di leadership in Italia, Germania e Francia. Dei 20
stabilimenti nove sono in Europa: in Italia (4), Germania, Francia, Belgio, Irlanda e
Polonia. Gli altri sei sono in America (Stati Uniti, Brasile, Argentina, Ecuador, Portorico,
Canada), in Australia, Sudafrica, Camerun, India, Sri lanka.
1/ 2008 – 5/ 2009
Amministratore Delegato- Im.so.Fer. Manufacturing India (Pune e
Colombo)
Im.so.fer, al tempo neonata società del Gruppo, é un'azienda produttiva attiva sul
territorio locale con la finalità di fornire le aziende commerciali Ferrero, operanti nei
diversi mercati asiatici, di marchi Kinder e Ferrero, prodotti quasi esclusivamente con
ingredienti locali.
In questa funzione mi sono occupato dello start-up della società nella quale ad oggi
operavano 380 persone per l’assemblaggio di alcuni prodotti destinati al mercato asiatico..
Inoltre la società concluse una serie di contratti con fornitori locali per materie prime,
imballi, plastiche
1/1995 –12/ 2007
Direttore Generale Ferrero Indian Sub-Continenta (Colombo)
Ferrero Indian Sub-Continent era responsabile della commercializzazione di marchi
Ferrero per lo sviluppo -distributivo e d'immagine- nei mercati del Sub-Continente
Indiano. Agendo in diretta (Sri Lanka) e tramite distributori (India, Pakistan, Bangladesh,
Nepal, Iran e Maldive) il team ha contribuito ad affermare marchi quali il Tic Tac, Rocher,
Nutella, Kinder Bueno e Kinder Joy in un'area in forte sviluppo.
Pag.
4
Confidential Report – Attilio Capuano
Ero inoltre responsabile di un centro di confezionamento per il prodotto Tic Tac.
I principali risultati raggiunti sono stati:





Consolidamento della posizione di mercato di Rocher nel segmento di alta gamma
Lancio dei prodotti Tic Tac e Kinder Joy.
Incremento di fatturato in linea con il budget (tra il 2004 e il 2008 + 400%)
Incremento punti vendita: a partire da una rete costituita da pochi punti vendita
tradizionali, oggi la rete ne conta 48.000 ed è inoltre inserita all’interno delle rete di
distribuzione moderna
Creazione di un team specifico in ogni reparto: vendite, marketing, direzione
economica, h.r., logistica, amministrazione e custode service
1999 – 2004
General Manager Divisione Duty Free / Travel Market per la
Ferrero Trading. (Lussemburgo)
.
La divisione, nata nel 1996, aveva ed ha tuttora come obiettivo quello di affermare alcuni
dei marchi del gruppo in un canale ad alto contenuto d'immagine e di diffusione
planetaria.
Seguendo le logiche commerciali del settore il team è riuscito ad imporre i marchi più
conosciuti a livello internazionale (su tutti il Rocher) in quasi tutti i punti vendita del
canale (aeroporti, navi, arrivi e partenze ecc.) arrivando ad essere leader di mercato in
molti paesi asiatici.
All’inizio di questa esperienza la divisione fatturava 6 miliardi di lire. Nel 2004 il turnover
era di oltre 30 milioni di Euro.ed i collaboratori son passati da 1 a 22.
1997 – 1999
Country Manager Ufficio di Rappresentanza Balcani Sud – Ferrero
International. (Belgrado)
Nell’ambito di un’azienda che stava puntando negli anni 90 al consolidamento della
presenza in Europa dell’est, ho contribuito in Jugoslavia alla crescita portando il fatturato
iniziale di 20 miliardi di lire al raddoppio nel corso di un anno e mezzo realizzato con una
buona gamma di prodotti e una discreta marginalità. Nell’ufficio di Belgrado all’epoca
operavano una decina di persone.
Pag.
5
Confidential Report – Attilio Capuano
Pag.
6
Confidential Report – Attilio Capuano
1995 - 1997
Area Sales Manager per l'Area Baltici, Bielorussia, Ucraina Moldavia
- Ferrero International. (Lussemburgo)
In questo periodo il mi sono occupato principalmente della creazione del mercato in
Bielorussia e della ricerca del primo distributore in loco di Ferrero.
1992 – 1995
W.L. GORE & ASSOCIATES
W.L. Gore & Associates è uno tra i più grandi produttori mondiali di politetrafluoroetilene
espanso (PTFE). Uno dei tanti campi d'impiego dei prodotti in PTFE è la tenuta ermetica e
il trasporto di fluidi industriali/chimici. All’epoca l’azienda fatturava nel mondo
l’equivqlente 3 miliardi e mezzo di euro di cui 200 milioni in Italia.. La sede italiano era
compostaa da un ufficio di ricerca tessuti e da un ufficio commerciale. Nella società
operavano all’epoca circa 200 persone
1993 – 1995
Sales & Marketing Mng Health Care Division Europe per l'Area
Mediterranea. (Verona e Londra)
In questo funzione riportavo gerarchicamente all’Amministratore Delegato Italia e
funzionalmente al Business Leader Europa.
In questo periodo sono stati introdotti alcuni prodotti innovativi nell’ambito healthcare (es
prodotti antiallergici per la casa, filo interdentale in Goretex)
1992 – 1992
Sales & Marketing Mng Health Care Division Italia
(Verona)
1986 – 1992
GRUPPO JOHNSON & JOHNSON
Johnson & Johnson è una multinazionale americana che produce farmaci, apparecchiature
mediche e prodotti per la cura personale e l'automedicazione. La società comprende circa
230 filiali che operano in 57 diversi stati. I suoi prodotti sono venduti in 175 diversi paesi.
Pag.
7
1991 – 1992
Confidential Report – Attilio Capuano
Project Development Mng per Vistakon Europe Vision Care Division
(Bruxelles)
Come naturale evoluzione dell’esperienza precedente, sono stato chiamato a Bruxelles per
nella Direzione Europa ed ho partecipato al lancio della seconda generazione di lenti a
contatto monouso, questa volta a livello internazionale (Europa).
1989 – 1991
Product Manager e Responsabile Relazioni Esterne per Vistakon
Italia Vision Care Division. (Roma)
Nel 1989 Johnson e Johnson lanciò in Europa la prima lente a contatto monouso, prodotto
rivoluzionario per l’epoca, e venni inserito nel gruppo responsabile del lancio in Italia. Mi
occupavo di relazioni esterne (marketing e stampa) , del conto economico del prodotto,
della gestione del budget di Marketing, della stesura dei piani marketing a 3/5 anni e della
presentazione del sistema “monouso” alle conferenze di ottici e di oculisti.
1986 – 1989
Promotore alle Vendite per l'Area Triveneto per la Surgikos
Medical Division. (Padova)
Presso gli ospedali promuovevo prodotti per la copertura di personale e pazienti in sala
operatoria (gambali,teli,camici) in tessuto non tessuto, nati come soluzione
all’avanguardia per la garanzia dell’asepsi. Gli interlocutori erano primari, capo-sale, e
direttori economici delle strutture sanitarie. La vendita era affidata ad una rete di
rivenditori gestiti direttamente da me.
Pag.
8
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
336 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content