close

Enter

Log in using OpenID

cu 35 - Centro Sportivo Italiano

embedDownload
.
INSIEME SPORT
CENTRO SPORTIVO ITALIANO
Viale Piave, 18
tel 0574 464883
Fax 0574 468359
Settimanale del Centro Sportivo Italiano
Viale Piave, 18 59100—Prato
Aut. Trib. Prato N° 7 del 24/12/1998
Direttore Editoriale Daniele Paoletti
Ciclostilato in proprio SPEDIZIONE IN A.P.
Art. 2 comma 20/c—L. 662/96 filiale di Prato
Tassa riscossa—TAXE PERCURE
Comunicato Ufficiale n° 35 del 14 Maggio 2014
Calcio a 11: c.u. n°34
Calcio a 7: c.u. n°32
Calcio a 5: c.u. n°14
Calcio a 5 Sporting: c.u. n° 35
www.csiprato.org
e-mail [email protected]
Csi Prato (Pagina ufficiale)
La Tua società sportiva non può mancare!
Orario
Sabato 7 Giugno sarà necessario essere in piazza a partire
dalle ore 15,00 per poter accedere con calma.
Il Papa inizierà il giro con la Papa mobile alle ore 16,30 e sarà
con noi sino alle 18,00.
Posti in Piazza
Per accedere alla piazza sarà necessario un pass che si potrà
stampare dal sito www.societasportivedalpapa.org.
Il pass darà diritto all’accesso a Piazza San Pietro e al ritiro del
kit dei materiali. I posti in piazza saranno però “liberi” e
pertanto chi prima arriva, prima avrà la possibilità di scegliere
il posto. Abbiamo fatto questa scelta per non privilegiare
nessuno e per trattare allo stesso modo tutte le società
sportive.
Sito internet
Sul sito internet www.societasportivedalpapa.org troverai, in
tempo reale, da qui a giugno ogni aggiornamento
organizzativo. Ti consiglio di consultarlo periodicamente.
Una Grande Festa
L’incontro con Papa Francesco sarà una grande festa. Dovete
venire in piazza San Pietro indossando la maglia di gioco della
Vostra società sportiva, perché vogliamo colorare la piazza
con la gioia e l’entusiasmo delle società sportive di base
Informazioni di massima
Mezzo di trasporto:
Orario di partenza:
Località di partenza:
Orario di rientro:
Pranzo e cena:
Quota di partecipazione:
Caparra:
Saldo:
Iscrizioni:
Autobus
ore 7,00 del sabato
comunicata successivamente
previsto nella tarda serata
liberi
€. 30,00 per tesserati CSI
€. 35,00 per non tesserati CSI
compresa tessera assicurativa
obbligatoria
per
la
partecipazione
€. 20,00 per non tesserati
€. 15,00 per tesserati
al momento della prenotazione.
entro giovedì 15 maggio 2014
fino ad esaurimento posti
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni, rivolgersi alla segreteria del CSI Viale Piave, 18 Prato
tel. 0574/464883 – fax 0574/468359 e-mail [email protected]
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
2
Newsletter n. 18 del 12 maggio 2014
Csi Day. Più di un evento…testimonianza e speranza
Csi Day non é stata solo una manifestazione o un evento. É stato molto di più. É stata una testimonianza
e una speranza. Dobbiamo, tutti insieme, renderci conto sino in fondo delle potenzialità infinite che
l’Associazione ha sul territorio. Dobbiamo renderci conto sino in fondo, tutti insieme, che quando
“facciamo sistema” e ci sentiamo parte viva di una unica e grande Associazione la nostra passione
educativa diventa inarrestabile. Dobbiamo renderci conto, tutti insieme, che dobbiamo definitivamente
uscire dalle logiche “comode e miopi” che ci portano a vivere rinchiusi nella dimensione del nostro
comitato o confinati dentro il “perimetro” della quotidianità. Dobbiamo renderci conto che ci sono alcune
cose che ci dividono ma che ce ne sono mille altre più forti che ci fanno sentire uniti nella passione
educativa e pronti a tenderci sempre la mano e a riconoscerci come parte viva di un popolo immenso del
Csi. Dobbiamo renderci conto che in questi anni saremo sempre di più chiamati ad osare, ad uscire dalle
nostre comodità, ad essere missionari nelle nostre città e nei nostri territori, a portare a tutti e dappertutto
la visione dello sport del Csi. Dobbiamo renderci conto, sino in fondo, che insieme sappiamo fare cose
incredibili e inimmaginabili. Csi Day ne é stata un’ulteriore dimostrazione. Non avevamo i mezzi
economici adeguati per una iniziativa del genere. Il mese di maggio, da sempre, é strapieno di impegni.
Manca meno di un mese al 7 giugno, e che cosa é successo? Che per la prima volta nella nostra lunga
storia eravamo contemporaneamente presenti in più di 65 piazze d’Italia (o spiagge o luoghi significativi
del territorio). Bello, anzi bellissimo. Meravigliosamente bello era quel “contemporaneamente” vedere le
immagini delle altre città, sapere che tutto accedeva nelle stesse giornate, e questo ci ha fatto fortemente
sentire ciascuno parte viva e protagonista di una unica grande Associazione. Quante realtà sono in grado
di andare in 65 piazze (con risorse investite veramente minime)? Solo noi siamo capaci di fare cose come
queste. Bravi, bravi, bravi a tutti i comitati che ci hanno creduto. Non solo. Csi Day é stata anche una
grande azione strategica di sostegno al territorio. In tanti, tantissimi comitati in piazza sono andati
Vescovi, rappresentanti della Chiesa locale, Sindaci, amministratori locali, presidenti di altre realtà e
associazioni. Insomma abbiamo acceso i riflettori sull’attività quotidiana del Csi negli oratori, nelle
parrocchie e nel paese e tanti hanno anche fatto convegni o momenti di approfondimento culturale. Dietro
questa iniziativa c’é stato, come sempre, un lavoro immenso dei volontari dei comitati che hanno
smontato e montato campi, attivato segreterie organizzative, arbitrato, animato e tanto, tanto altro...
Grazie davvero di cuore a ciascuno di loro. Sono la nostra forza. Sono il volto più bello del Csi. Sono loro
che rendono possibile l’impossibile. Varrebbe la pena dare la parola a ciascuno dei comitati che hanno
fatto Csi Day. Faremo a breve una newsletter dedicata a questo per raccontare quanto accaduto. Ora
sentiamo qualche protagonista. Non si offenderà nessuno se non ci sono tutti perché i tempi di
realizzazione di Csi Time non consentono di contattare tutti. Ma un grazie immenso a tutti ed a ciascuno.
Con un impegno. Questa, nei fatti, era l’edizione numero zero. Nel 2015 faremo le cose ancora più in
grande con l’obiettivo di portare in piazza contemporaneamente sul territorio tutta l’Associazione.
Stefano Gobbi coordinatore iniziativa Sport Day
Sono emozionato: il Csi ancora una volta è stato capace di fare un piccolo miracolo. Il Csi Day è stata una
vera festa dell'Associazione, anzi del suo asse portante, i Comitati. Ricorderemo a breve i nostri 70 anni,
ma per quanto possa essere roseo il nostro passato, il futuro lo sarà ancora di più, proprio grazie a vecchi
e giovani dirigenti. Voglio ringraziare in particolare modo i volontari e lo staff che mi ha supportato in
questa avventura. Appuntamento allora al 2015!
Roberto Posarelli, commissario Csi Firenze
È stata un’esperienza entusiasmante, nonostante la fatica e i timori della vigilia di fronte ad una “prima”
nazionale così importante e con numerose autorità invitate. Tantissima gente in piazza, con società
sportive, parrocchie, oratori, il centro solidarietà di Firenze, la comunità di recupero di Don Spinghi. Tutti
insieme ai grandi testimonial: Fabrizia D’Ottavio, Gianni De Magistris, Emiliano Mondonico, Massimiliano
Rosolino, Salvatore Sanzo nella sua triplice veste, Fiona May, con cui il vicesindaco fiorentino Nardella ha
sprintato nella pista di atletica. un mix multisportivo contagioso e coinvolgente. Sono davvero felice.
Carlo Faraci, presidente Csi Toscana
È stata davvero una bella primavera da tutti i punti vista. Vedere rifiorire il comitato di Firenze è stata
davvero una grande soddisfazione. La giornata vissuta in piazza Santa Croce in occasione
dell’anniversario della nostra associazione, ha visto i comitati aderenti molto integrati. A sottolineare che il
Csi ha dei grandi valori comuni e condivisi. Un ringraziamento particolare al Csi di Modena che ha
supportato l’iniziativa ed ha reso possibile vivere una bella giornata di festa per il Csi Toscana con tanti
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
3
ospiti del mondo sportivo ed ecclesiale, accolti dal nostro consulente ecclesiastico regionale Don Luca
Meacci
Salvatore Maturo, componente Presidenza nazionale Csi
È finita la fatica del CSI DAY. Abbiamo solo il tempo di recuperare le forze per dare risposte a tutti coloro
che ci hanno chiesto collaborazione per realizzare in modo bello e accogliente i loro eventi. Noi ci saremo
sempre per occuparci di cose "valoriali" e fatte con "cuore e passione". Andiamo alla ricerca di azioni che
"odorano di bene". Chi vorrà essere con noi, maschi e femmine, giovani e non, saranno benvenuti per le
prossime "sfide" che come sempre vinceremo !
Vittorio Bosio, vicepresidente nazionale Csi
Splendida giornata in una cornice quale Piazza Plebiscito veramente incantevole. Quel che mi sento di
dire, al di là dell’ottimo successo della giornata, con in piazza numerosi sportivi, assessori, presidenti
federali, è che il Csi deve essere orgoglioso di tante persone volontarie che hanno permesso una
manifestazione di così grande portata. Senza la generosità di questa gente non sarebbe possibile avere
questa forza. Grazie a Napoli per questa giornata di sport in un’atmosfera di divertimento e di festa.
Serafina Grandolfo, Presidente Csi Bari
E’ stata una giornata di festa che è andata oltre ogni più rosea aspettativa e che ha riempito di gioia e di
speranza i nostri cuori. Tanta partecipazione e un simile entusiasmo ripagano i nostri sforzi e il merito va
al lavoro profuso senza eccezione da tutti i nostri dirigenti, collaboratori e volontari. Vorrei sottolineare
anche la valenza della qualificata tavola rotonda su “Sport e disabilità” che ha permesso di far conoscere
le potenzialità motorie e sportive della diversabilità ed inoltre di intessere nuovi rapporti che ci saranno
utili in futuro per promuoverne ancor più l’integrazione nella famiglia e nella comunità. Abbiamo concluso
le celebrazioni partecipando alla “Notte Bianca dello Sport” in centro cittadino: una giornata davvero
intensa, indimenticabile”.
Michele Marchetti, Direttore Area Welfare e Promozione Sociale Csi
Csi Day a Bari ha significato inclusione attraverso lo sport. Favorendo la partecipazione di atleti disabili,
presso gli impianti del Cus, si è realizzato un incontro sportivo che ha coinvolto la cittadinanza, le
associazioni, l'università, il Coni. Mentre i giovani atleti, disabili e normodotati insieme, davano vita alle
gare, il convegno "Sport e disabilità. Un impegno comune", ha visto un confronto sulle strategie di welfare
per promuovere e sostenere la pratica sportiva dei disabili. All'insegna della concretezza, come direttore
nazionale dell'area welfare del CSI ho lanciato al proposta di un coordinamento fra i diversi soggetti
presenti, da realizzare attraverso un protocollo d'intesa con il corso di laurea in scienze motorie. Proposta
subito accolta dal coordinatore del corso di laurea prof. Francesco Fischetti.
Paolo Cicciù, presidente Csi Reggio Calabria
Il CSI Day è stato un giorno importante per la nostra associazione e per la nostra città: in primis, ci ha
aiutato a rivalutare l'importanza dello "scendere in strada" e fare sport con i ragazzi in modo diretto; come
seconda valutazione abbiamo notato come oggi, un Ente di Promozione Sportiva, possa sopperire ad
alcune lacune importanti di chi ci amministra, come riqualificare una piazza storica e centralissima di una
Città Metropolitana. Essere "welfare" vuol dire servire con gioia il territorio.
Maurizio Siddi, presidente Csi Cagliari
Per il Centro Sportivo Italiano di Cagliari il CSI Day è stata una scommessa e, visti i risultati, l'abbiamo
vinta. In occasione del settantennio dell’ente, abbiamo organizzato una manifestazione trasversale in
pieno stile CSI, in modo da coinvolgere tutti i cittadini. Hanno partecipato persone di tutte le età, fasce
sociali, normodotati e disabili, sia fisici che mentali, per abbattere ogni barriera e pregiudizio. Le barriere
mentali sono anche i pregiudizi dei normodotati e sono le più difficili da abbattere. Il CSI Day ha offerto
diverse opportunità per favorire l'integrazione, e una di queste è stata l’amichevole di calcio a 5 fra la
Nazionale Italiana Calcio Amputati e una rappresentanza degli oratori cagliaritani. Domenica mattina i
ragazzi dei nostri oratori hanno giocato in squadre miste disabili-normodotati insieme agli Azzurri,
regalando al pubblico non solo un ottimo calcio, ma una grande emozione e una splendida lezione di vita.
Pasquale Scarlino, presidente Csi Campania
Grazie al Csi Day la nostra associazione ha saputo promuovere lo sport in piazza per tutte le età con il
coinvolgimento delle istituzioni. I comitati Csi di Cava, Salerno, Sessa Aurunca e naturalmente Napoli,
con la manifestazione nazionale, hanno saputo rispondere in maniera adeguata a questo grande
appuntamento promosso contemporaneamente in tutta Italia.
Salvo Russo, presidente Csi Sicilia
Grazie al Csi Day abbiamo sentito l’abbraccio di tutta l’Associazione. In Sicilia ci sono state diverse
iniziative ad Acireale, Agrigento, Catania, Caltagirone e Trapani. A Caltagirone nella giornata di sabato
abbiamo organizzato il convegno “Il futuro è già domani” e la mostra fotografica sulla storia della nostra
associazione. Nella giornata di domenica momento sportivo con la pallavolo, calcio, basket e percorsi
ludico-motori. A Trapani sport in piazza XXI aprile per tutte le età con attività di calcio a 5, pallavolo e
basket 3v3 ed esibizioni di danza sportiva, mentre ad Acireale percorsi di attività sul tema “sport e
legalità” con tornei di pallavolo e calcio a 5 dedicati ai giovani. Infine il Csi Day è stato realizzato anche ad
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
4
Agrigento con il calcetto, tennistavolo, bigliardino e pallavolo.
Francesco Maizza, presidente Csi Brindisi
A Brindisi lo sport è stato protagonista nel Csi Day in un pomeriggio di festa e divertimento con giochi
polisportivi aperti a tutti presso la parrocchia di San Giustino da Jacobis. Oltre 130 ragazzi si sono divertiti
con il calcio a 5, basket, minibasket e minivolley in una bella giornata di gioco e di festa, insieme alla
presenza del Vescovo e del delegato del Coni provinciale.
Seby Gazzo, presidente Csi Catania
Catania è stata protagonista con Csi Day in due iniziative: abbiamo allestito a Pedara un villaggio dello
sport in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis e la Federazione Tennistavolo. Protagonisti
circa 400 bambini che hanno potuto giocare a minivolley, lancio del vortex, corsa ad ostacoli e tante altre
attività. A Nicolosi, invece, abbiamo promosso l’orienteering nella splendida pineta che si affaccia
sull’Etna.
Cristiano Simonetti, presidente Csi Chiavari
A Chiavari abbiamo pensato di celebrare con il Csi Day, domenica 11 maggio, i 70 anni di storia della
nostra associazione attraverso tre momenti diversi: Nel pomeriggio piazza Fenice è stata invasa di
ragazzi e giovani con percorsi di psicomotricità e diverse attività sportive, tra cui pallavolo, basket,
calcetto, oltre ad esibizioni di arti marziali, karate, taekwondo, aerobica, Kung Fu e Tai Chi. La sera,
presso l'auditorium San Francesco, c’è stata la “Notte dei Capitani”, tradizionale premiazione delle società
sportive Csi, degli istruttori, dei dirigenti e degli arbitri, per dare un riconoscimento e premiare per
l’impegno, la formazione e l’educazione dei ragazzi. Infine abbiamo presentato l’album delle figurine
“Sport & Storia”, che comprende le società sportive che hanno aderito con oltre 610 figurine da attaccare
e da ricordare nelle storia del comitato provinciale di Chiavari.
Antonio Benigni, presidente Csi Ascoli Piceno
Il nostro Csi Day si è svolto nelle giornate di sabato e domenica. Il sabato, in piazza Nardone a San
Benedetto del Tronto, abbiamo organizzato un villaggio dello sport pensate per bambini e giovani con
diverse attività: minivolley, minicalcio, minibasket, tennistavolo e biliardino. Nella giornata di domenica,
invece, a Grottamare, abbiamo proposto alle società sportive una giornata di calcio a 5 in collaborazione
con il Csi Macerata.
Claudio Banditelli, presidente Csi Perugia
Il nostro Csi Day si è svolto ad Assisi con un grande villaggio dello sport nella piazza di Santa Maria degli
Angeli. Gioco libero per tutti con sette impianti mobili, in cui divertirsi con la gimkana, minivolley, basket,
calcio, calciobalilla umano. Abbiamo esteso l’invito alle scuole e le società sportive ed oratori del nostro
territorio e la risposta è stata straordinaria. La scelta del luogo è stata ideale e la piazza è stata invasa sin
dalla mattina con le scuole e diverse scolaresche che hanno visitato Assisi in gita. La partecipazione è
stata trasversale dai più piccoli agli adulti ed è stato bello vedere alunni e professori giocare insieme, oltre
a tanti bambini, giovani e famiglie che per tutto il giorno si sono potuti cimentare in diverse attività pensate
per tutte le età.
Nadia Maniezzi, presidente Csi Torino
Nel nostro Csi Day abbiamo cercato di unire il gioco all’ambito culturale. Abbiamo organizzato il fotoorienteering, legando l’attività dell’orienteering alla conoscenza delle bellezze della nostra città. In poche
parole abbiamo fornito alle famiglie diverse mappe con particolari fotografici e indicazioni per raggiungere
determinati luoghi, e delle schede informative per scoprirne la storia e le caratteristiche artistiche ed
architettoniche. C’è stato grande entusiasmo e il centro storico è stato letteralmente invaso da più di 1000
persone. Inoltre, ogni ora, abbiamo raccontato la della nostra Associazione, a partire dal 1944, con video,
racconti ed approfondimenti.
Sergio Contrini, presidente Csi Pavia
A Pavia abbiamo progettato la giornata del Csi Day insieme con le società sportive di calcio, pallavolo,
tennistavolo e arti marziali che svolgono attività giovanile. Abbiamo deciso di organizzare sabato
pomeriggio una gara di orientamento legando l’aspetto del gioco a quello culturale, alla scoperta della
nostra città. Oltre 100 bambini e famiglie si sono potuti divertire toccando i punti principali della città e
scoprendone la bellezza e la storia. In ogni tappa, infatti, c’erano giochi da superare e in ogni luogo era
abbinata una descrizione storica. Il Csi Day è stata quindi un’occasione ideale per unire sport, gioco e
cultura per tutte le età.
Florio Manghi, presidente Csi Parma
È stata davvero una grande festa. Bellissima esperienza nel centro della città con Csi Day dove abbiamo
coinvolto al mattino le scuole e nel pomeriggio le società sportive e le famiglie. Protagonisti sono stati i
bambini, ragazzi e giovani che nel villaggio dello sport hanno potuto giocare insieme in diverse attività:
calcio, pallavolo, freccette, arti marziali, danza e arti marziali.
Enrico Dago, componente di presidenza nazionale
Tappa sfortunata per il Csi Day a Verbania. Avevamo pensato ad una giornata di sport e di festa dedicata
ai bambini e ragazzi con un circuito di minivolley legato a diverse attività di giochi polisportivi da vivere
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
5
insieme. Purtroppo a causa delle difficili condizioni meteo siamo stati costretti a rinviare la giornata. Sul
sito www.csiday.it potete trovare fotografie e documentazione di molte tappe di Csi Day.
Con Csi Day nasce anche il profilo ufficiale Instagram
Quale migliore occasione di Csi Day per presentare l'apertura di un profilo ufficiale per comunicare la
bellezza, l'allegria e i colori dello sport di base? Ora é possibile condividere lo sguardo dedicato
particolarmente alle giovani generazioni che potranno così raccontare e postare le proprie foto,
condividendole attorno ad un tema. Inoltre, il nuovo profilo ufficiale del Csi su Instagram rafforza la
strategia di presenza dell'Associazione sui social network con l'obiettivo di comunicare sempre meglio e al
maggior numero di giovani possibile il lato bello e pulito dello sport. Per seguire il Csi su Instagram basta
scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l'applicazione e seguire “CentroSportivoItaliano" a questo
link: www.instagram.com/centrosportivoitaliano. Mandateci foto, citando il profilo @centrosportivoitaliano
e utilizzando gli hashtag #csiday e #societasportivedalpapa per i prossimi eventi.
Siamo ormai a meno di un mese dal settantesimo. L’attesa cresce e siamo entrati nella fase decisiva in
termini organizzativi.
Disponibile l’app del 7 giugno
Ricordiamo a tutti di scaricare l’app del 7 giugno disponibile per smartphone e tablet che permetterà di
ricevere in tempo reale tutte gli aggiornamenti organizzativi. Sull’homepage
www.societasportivedalpapa.org sono disponibili i link per scaricare l’applicazione.
del
sito
La conferenza stampa il 22 maggio a Roma
Si
terrà giovedì il 22 maggio alle ore 11 la conferenza stampa di presentazione della giornata del 7
giugno presso l’Auditorium dell’Istituto Patristico Augustinianum. Tutti coloro che desiderano partecipare
avranno la possibilità di farlo.
Tra pochi giorni le informazioni operative
Tra
pochi giorni avremo dal comune di Roma tutte le informazioni operative circa il parcheggio dei
pullman ed altri dettagli. Non appena saranno resi noti questi aspetti saranno comunicati sul sito
www.societasportivedalpapa.org
Continuano a crescere le iscrizioni
Continuano
a crescere le iscrizioni. Abbiamo superato quota 23 mila ma la sensazione continua ad
essere quella che saremo molti di più.
Il Csi in Albania
Venerdì
9 a Tirana è stato presentato nell’ambito del progetto internazionale del Centro Sportivo
Albanese il volume “Sport e educazione” di Edio Costantini. Presenti il nunzio apostolico in Albania, il
presidente del comitato olimpico albanese, due vescovi locali, il direttore generale del Ministero dello
Sport e Scuola, numerosi religiosi, il presidente del QSS Luciano Levri. Formazione, attività sportiva e un
testo tradotto in albanese per educare i giovani operatori. Afferma Daniele Tassi, presidente del Csi
Marche presente all’evento. “Ancora un tassello importante nella promozione dello sport nel paese delle
aquile, dove il Csi agisce a Kucova (Csi Rimini), Durazzo (Csi Marche), Skutari (Csi Milano), Legja (Csi
Molise).
A Milano e Roma incontri vari
Ormai siamo nel pieno della fase delicata della macchina organizzativa del 7 giugno. In questa settimana
numerosi incontri tra Milano e Roma per vari aspetti legati a piazza San Pietro. Tanti problemi, tante
questioni aperte ma sino ad ora sul tavolo non c'é nessun macro problema irrisolvibile.
A Roma la Conferenza dei Presidenti
Entro martedì il bilancio consuntivo 2013 sarà spedito a tutti i presidenti provinciali in vista dell’Assemblea
che si terrà domenica a Roma. Ciascuno avrà così modo di prendere visione del bilancio con calma in
una logica di trasparenza e di corresponsabilità . Ricordiamo l’importanza della presenza dei presidenti
provinciali alla conferenza dei presidenti. Ad oggi hanno confermato la presenza 56 comitati. Il quorum
per l’approvazione del bilancio é di 68 comitati. Contiamo di ricevere altre adesioni e di superarlo ma
richiamiamo tutti alla responsabilità di essere presenti. Purtroppo le iniziative sul territorio sono tantissime
in queste settimane e alcuni presidenti hanno problemi personali o familiari (che hanno comunicato con
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
6
grande sensibilità e responsabilità). Invitiamo tutti coloro che ne hanno la possibilità ad essere presenti.
A Roma la presidenza e il consiglio nazionale
A Roma venerdì seduta di presidenza e sabato seduta del consiglio nazionale.
Due giornate intense di lavoro e di confronto su un ordine del giorno che prevede:
- comunicazioni del presidente
- bilancio consuntivo 2013
- programmazione attività sportiva 2014/2015
- tesseramento e assicurazione 2014/2015
- aggiornamenti settantesimo
- varie ed eventuali
Presentato al Salone del libro di Torino il nuovo libro di Don
Alessio
Venerdì
scorso Bruno Pizzul ha presentato alla Fiera del Libro di Torino il nuovo libro del consulente
ecclesiastico nazionale don Alessio Albertini “In gol con Papa Francesco. Per una vita da vero
fuoriclasse”. Nel testo sono raccolte le parole che Papa Francesco ha rivolto in varie circostanze all’uomo
d’oggi, spesso, ma non solo, in occasione di manifestazioni ed eventi sportivi.
Riunione Revisori dei Conti
Il Collegio Nazionale dei Revisori dei Conti Csi si riunirà il prossimo venerdì 16 maggio a Roma presso gli
uffici della Presidenza Nazionale. L’ordine del giorno della riunione è il seguente:
- verifica periodica della contabilità;
- analisi del bilancio consuntivo 2013, da presentare all’approvazione del Consiglio Nazionale e della
Conferenza dei Presidenti CSI, convocati a Roma il 17 e 18 maggio 2014.
La Nazionale Italiana Calcio Amputati al Csi Day di Cagliari
Ospite speciale del CSI Day Cagliari, dal tema “Sport, giovani e disabilità”, è stata la Nazionale Italiana
Calcio Amputati Csi, che ha dato dimostrazione di come, grazie alla forza di volontà, le barriere fisiche
possono essere superate, nello sport come nella vita quotidiana. Gli azzurri, prima del consueto
allenamento mensile in programma sabato alle 18, sono arrivati a sorpresa al CSI Day in piazza dei
Centomila e hanno regalato al pubblico cagliaritano una divertente partita di calcio-tennis. La mattina
seguente alle 11 hanno giocato un'amichevole con una rappresentanza degli oratori di Cagliari. Divisi – o
sarebbe il caso di dire “uniti” - in due squadre miste disabili-normodotati (denominate simpaticamente i
Chiari e gli Scuri), hanno dato dimostrazione non solo di un ottimo calcio, ma hanno regalato grandi
emozioni e una splendida lezione di vita. Francesco Messori, fondatore e capitano e della Nazionale
Italiana Calcio Amputati ringrazia «per l’ospitalità e l’esperienza in Sardegna. Ci siamo divertiti molto.
Esperienze di questo tipo ci danno l’opportunità di farci conoscere in tutta I’Italia e consentono a noi di
conoscere le realtà locali».
Sportilia: Arbitri e Giudici Sportivi pronti per le Finali
Nazionali
Con
l’approfondimento formativo “regole per chi, regole per cosa”, dedicato al valore educativo che il
rispetto delle norme assume non solo nello sport, si è concluso a Sportilia domenica 11 maggio, lo Stage
Nazionale Arbitri e Giudici Sportivi, organizzato dalla Formazione Nazionale in collaborazione con l’Attività
Sportiva ed il Settore Arbitrale del Csi. Lo Stage, che ha visto l’attiva partecipazione di 138 tra arbitri e
giudici, ha coniugato aggiornamenti tecnici, prove attitudinali a momenti di approfondimento culturale, con
il chiaro intento di sottolineare l’importante valenza educativa che queste figure rivestono nel Csi, che va
ben oltre la corretta applicazione dei regolamenti. “Sportilia ha evidenziato il senso di responsabilità degli
arbitri del Csi- ha spiegato il responsabile della commissione tecnica nazionale arbitri Alessandro Rossi.
Motivazioni ovunque in ogni evento svolto, dalle relazioni molto apprezzate sulla preparazione atletica,
alle dinamiche relazionali curate dai formatori Csi. Convocati i fischietti per le prossime finali nazionali di
giugno e luglio” “La presenza numerosa e partecipe dei corsisti” ha commentato Beppe Basso del Team
Formazione Nazionale “ha confermato l’importanza degli appuntamenti formativi, ed il recital “Il Vangelo
secondo lo Sport” di Andrea Barbetti, è stato un intenso momento serale particolarmente apprezzato dai
partecipanti”.
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
7
Avvenire/Stadium 8 maggio 2014
IL PUNTO
di Massimo Achini
Tifo violento: fermezza e dialogo nella ricetta in 4 punti
Non è facile commentare quello che è accaduto all’Olimpico sabato scorso. Quando si verificano fatti così gravi, si
scatenano fiu­mi di retorica e d’indignazione che però finiscono, di lì a po­co, nel dimenticatoio. Provia­mo invece a
essere lucidi e ra­zionali, proponendo un’azione di sistema basata su 4 cardini.
1) Fermezza. Con i delinquen-ti veri occorre fermezza. Nes-sun rimpallo di responsabilità, ma chiarezza nei ruoli e
nelle competenze. Mantenere l’ordi­ne pubblico dentro e fuori da­gli stadi spetta alle forze del­l’ordine e soprattutto alla
poli-tica, che deve fare in modo che il Paese abbia leggi adeguate al-la situazione. Lo sport deve chiedere con forza alla
politica leggi chiare, incisive, attuabili, che impediscano ai delin-quenti di entrare negli stadi. E se questo non avviene?
Biso­gna avere coraggio e fare quan­to a suo tempo fece Pancalli dopo l’omicidio Raciti: ferma-re il calcio per farsi
ascoltare dalla politica. Ancora meglio sarebbe nominare una sorta di commissario straordinario per l’ordine pubblico
negli stadi, qualcuno che all’oc­correnza possa prendere de­cisioni e provvedimenti im­mediati e adeguati.
2) Dialogo. Le curve sono com-poste da una minima parte di delinquenti veri (fermezza as-soluta con loro) e da una
“mas­sa” di facinorosi con i quali cer­care per i Rapporti con i tifosi (non solamente in termini di sicu­rezza). Il dialogo
(serio e costan-te) è doveroso e utile. Ogni a-zione educativa richiedere fati-ca. Anche questa. Per isolare i delinquenti
veri bisogna anche dialogare seriamente e inten-samente con la parte più sana delle curve per convincere gli altri a
cambiar modo di vivere lo stadio. Noi siamo per il dia-logo sempre. Non a caso por-tiamo lo sport nelle carceri, tra i
tossicodipendenti, in ogni ambiente di degrado o margi-nalità, proponendo lo sport co-me strumento per dialogare ed
educare. Non farlo con le cur-ve sarebbe incomprensibile. Dialogo, però, come strumen-to di forza e non di debolezza.
Dialogo con i non educati, leg-gi esemplari con i delinquenti veri.
3) Responsabilità sociale. Per combattere la parte malata del calcio bisogna anche far “e­splodere” quella sana. Di
buo­no nel calcio professionistico c’è molto di più di quanto si possa pensare. È arrivato, però, il momento di fare un
salto di qualità. Da ogni club la re-sponsabilità sociale deve esse-re considerata una priorità tra-sversale e non un
optional. Lo aveva intuito nel 2010 la Uefa, con l’art. 35 del Regolamento per le Licenze per Club e Fair Play
Finanziario: in sintesi le Società che vorranno ottenere la licenza Uefa non solo do-vranno essere in linea con il Fair
Play finanziario, ma isti-tuire anche un Responsabile
4) Cultura sportiva. Qualcuno fa presente che il fenomeno de-gli hooligans è nato in Inghil-terra, uno dei Paesi con il
più altro tasso di cultura sportiva, è stato debellato con leggi e-semplari e pene certe, non con convegni e conferenze.
Vero. Siamo, però, convinti che il no-stro Paese viva un ritardo di cul-tura sportiva che va colmato, perché non colmarlo
non aiu-ta a ritrovare lo sport profes-sionistico che tutti vorremmo. Prima o poi il Paese dovrà ca-pire che i valori dello
sport non nascono o si trasmettono da soli, ma vanno insegnati, col-tivati e custoditi.
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
8
“L’erba del vicino è sempre la più verde”
La
A.S.D. ZENITH AUDAX
In collaborazione con il
C.S.I. di Prato
Organizza
3° TroFEo “ CITTA’ DI prATo –
CAlCIo A 7”
3° TornEo “ ZEnITH AUDAX ”
Data di inizio : Martedì 17 Giugno 2014.
Sede di gara : “Bruno Chiavacci” – Via del Purgatorio 81\a – 59100 Prato.
Campi di gioco : N. 2 campi in erba naturale completamente verde .
Dimensioni
: mt. 50 x 30.
Coppe alle prime 2 classificate nei due Tornei finali.
Coppa al capocannoniere del Torneo - Coppa al miglior portiere.
ISCRIZIONE
: Gratuita.
SPESA AFFILIAZIONE
: Gratuita.
TESSERAMENTO
: Gratuito per n° 12 tesseramenti atleti.
UNICA SPESA : € 60,00 a squadra per ogni gara .
Si richiede al momento dell’iscrizione al Torneo una CAUZIONE di € 100,00
da restituirsi alla fine dello stesso.
PER INFORMAZIONI rivolgersi a :
ASD ZENITH AUDAX – Tel.\ Fax 0574-63.35.93
[email protected]
Marco Vieri : cell. 333–65.80.496
Paolo Tarocchi : cell 333–59.75.955 [email protected]
C.S.I. PRATO : Tel. 0574-46.48.83 Fax 0574-46.83.59 [email protected]
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
9
CALCIO A 11: Comunicato Ufficiale n° 34
RECUPERO 13° giornata
Pol. S.Andrea A
Signa 2007
0–0
17° giornata
Signa 2007
F.C.Carmignano
Bar Valentina Kickers
Pol. S.Andrea A
Las Vegas
G.I.Vernio-Stella Rossa
AW 92
CDP Coiano
Atlas Marocco
Mastromarco
1–2
3–1
3–1
Giocasi Ven. 16/05
2–1
BAR VALENTINA KICKERS
MASTROMARCO
LAS VEGAS
CDP COIANO
POL. S. ANDREA
FC CARMIGNANO
G.I. VERNIO-STELLA ROSSA
SIGNA 2007
ATLAS MAROCCO
AW 92
CLASSIFICA
GIO V N P GF
17 12 4 1
17 10 4 3
17 9 3 5
17 6 9 2
16 6 4 6
17 5 6 6
17 6 3 8
17 5 4 8
16 4 2 10
17 1 1 15
GS
46
41
26
30
25
31
31
26
29
15
14
14
23
23
26
24
48
41
39
48
Punti
40
34
30
27
22
21
21
19
13
4
Atlas Marocco penalizzata di 1 (uno) punto
RECUPERO 17° giornata
Pol. S. Andrea A
Atlas Marocco
Ven. 16/05/14
21,00
Iolo - Fantaccini
18° giornata
Mastromarco
Bar Valentina Kickers
F.C.Carmignano
AW 92
Las Vegas
Pol. S.Andrea A
Atlas Marocco
CDP Coiano
Signa 2007
G.I.Vernio-Stella Rossa
Lun. 19/05/14
Lun. 19/05/14
Sab. 17/05/14
Sab. 17/05/14
Sab. 17/05/14
21,15
21,15
14,00
14,30
15,00
Monteboro
Nelli - oste
La Serra
Paperino
Canovai
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
10
DISCIPLINA E FAIR PLAY CAMPIONATO ECCELLENZA
SOCIETA'
Signa 2007
Mastromarco
AW 92
G.I. Vernio-Stella Rossa
Bar Valentina Kickers
Las Vegas
Pol. S. Andrea A
CDP Coiano
Atlas Marocco
F.C. Carmignano
Ammon. Squalif.
42
8
39
10
45
14
67
12
50
8
74
29
47
18
37
14
42
20
50
10
MARCATORI
Mancini Daniele
Citerni Filippo
Capo Antonio
Bruni Sandro
Tuci Maurizio
Cannavò Giuseppe
D’Aiuto Yuri
Squal. T Fallo a/t
C.Azzurro
Ammenda C. Disc. Punti cl.
25,20
3,00
39
23,70
58
30,30
21
36,00
1,50
46
24,60
66
76,00
19,00
47
37,20
1,50
44
35,90
8,00
51
44,10
7,50
32
27,00
42
SOCIETÀ
Mastromarco
FC Carmignano
CDP Coiano
G.I. Vernio-Stella Rossa
Bar Valentina Kickers
Pol. S. Andrea A
Signa 2007
17° giornata
GG
28
27
27
27
27
27
26
28
27
28
Fair Play
28,92
48,52
8,88
31,60
56,16
16,60
29,12
36,64
14,36
31,20
RETI
28
22
21
18
15
12
12
ACCESSO ALLE SEMIFINALI
ANDATA dal 22 al 26 maggio
A
5^ Classificata
2^ Classificata
B
4^ Classificata
3^ Classificata
RITORNO dal 29 al 31 maggio
A
2^ Classificata
5^ Classificata
B
3^ Classificata
4^ Classificata
Si invitano le società interessate a prendere visione e fornire date, orari e campi per il comunicato ufficiale
del 14 maggio 2014
SEMIFINALI
ANDATA dal 3 al 4 giugno
Vincente A
Vincente B
RITORNO dal 7al 9 giugno
Vincente B
Vincente A
FINALE 1° e 2° posto
1^ classificata
Vincente semifinali
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
Gio. 12/06/2014
21,30
Mezzana
11
COPPA TOSCANA
FINALE
G.I.Vernio – Stella Rossa
Bar Valentina Kickers
Mer. 28/05/14
21,30 Mezzana
PLAY OFF
Quarti di finale andata
Quarto 4 The Bulldog Signa
Quarti di finale ritorno
Quarto 1 Castelnuovo
Quarto 2 Mis. Capezzana
Quarto 3 Figline 1971
Quarto 4 Rangers
Rangers
Bacchereto
GS 740
Prato 2000
The Bulldog Signa
2–1
1–1
1–2
4–3
3–2
Semifinale andata dal 17 al 19 maggio
A Mis. Capezzana
Castelnuovo
B
Figline 1971
Rangers
Lun. 19/05/14
Sab. 17/05/14
21,30 Iolo - Fantaccini
14,30 Parr. S.M. a Colonica
Semifinale ritorno dal 24 al 26 maggio
A Castelnuovo
Mis. Capezzana
B
Rangers
Figline 1971
Lun. 26/05/14
Lun. 26/05/14
21,00 Castelnuovo
Ora e Campo da comunicare
FINALE 1° e 2° posto
Vincente A
Mar. 03/06/14
21,30 Mezzana
Vincente B
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
12
REGOLAMENTO
Art.1) La Casp Prato del CSI Comitato Provinciale di Prato indice ed organizza il torneo notturno
denominato XXV° Torneo Noturno CSI - 2° memorial “Filippo Baglione”. Il torneo si svolgerà presso i campi
sportivi di Castelnuovo e Fantaccini Iolo
Art.2) Possono prendere parte al torneo le società sportive affiliate CSI per la stagione sportiva 2013/14.
Possono partecipare anche società affiliate alla FIGC od altri enti di promozione sportiva o di nuova
costituzione.
Art.3) I giocatori per prendere parte al torneo devono essere regolarmente tesserati CSI per la stagione
sportiva 2013/14. Le squadre appartenenti ad altri enti di promozione possono partecipare col proprio
tesseramento.
Art.4) Tutela sanitaria. Considerata la tipologia del torneo, di carattere agonistico, è obbligatoria la
certificazione medica di attività agonistica. I legali rappresentanti delle varie società sono gli unici
responsabili di tale adempimento.
Art.5) Le gare saranno disputate in due tempi di 40 minuti ciascuno.
Art.6) In campo sono ammessi un massimo di 20 giocatori, 11 titolari e 9 riserve. Sono ammesse 8
sostituzioni senza vincolo di ruolo.
Art.7) Le partite di qualificazione e semifinali saranno arbitrate da arbitro singolo, la finale in terna.
La società prima nominata ha il dovere di assistenza nei confronti dell’arbitro singolo o della terna ed altre
eventuali necessità che si rendano necessarie. Dovrà provvedere al cambio delle maglie qualora le
medesime si dovessero confondere con quelle della squadra seconda nominata, inoltre dovrà mettere a
disposizione 2 palloni idonei allo svolgimento della gara. La seconda nominata dovrà mettere a disposizione
1 pallone idoneo allo svolgimento della gara.
Art.8) Sono ammessi un totale di 6 prestiti provenienti da squadre partecipanti a campionati di enti di
promozione e FIGC. I prestiti FIGC potranno essere in numero massimo di 5, sino al campionato di
1°categoria. Le squadre con doppia affiliazione (CSI – FIGC) che partecipano ai campionati CSI, 1° categoria
FIGC, e campionati UISP, possono schierare tutti gli atleti tesserati nei rispettivi campionati, purché questi
siano regolarmente tesserati nella stessa società. Possono essere tesserati un numero illimitato di atleti
che nell’annata sportiva 2013/14 risultino liberi da altri tesseramenti. Si potranno tesserare giocatori
provenienti dal calcio a 5 che militano in società inferiori alla serie C1. Per effettuare il tesseramento degli
atleti presi in prestito dovrà essere presentato all’ente CSI, regolare nullaosta rilasciato dalla società di
appartenenza. I tesseramenti si chiuderanno improrogabilmente entro il giorno 30 maggio 2014 compreso.
Art.9) Le sanzioni disciplinari vengono così regolamentate: l’espulsione diretta dal campo sarà punita
automaticamente con la sanzione di un turno di squalifica, salvo aggravi del giudice unico. Al
conseguimento della 2° ammonizione è prevista la squalifica per un turno di gara e sarà immediatamente
attiva dopo l’uscita del comunicato ufficiale o comunicazione ufficiale alle società, ove se ne renda
necessità prima della disputa di ogni gara. Nel torneo è previsto il cartellino azzurro.
Art.10) La giustizia sportiva sarà amministrata dal CSI Comitato Provinciale di Prato. Eventuali reclami
dovranno essere presentati entro 24 ore dalla fine della gara, al Giudice Sportivo del comitato provinciale
CSI viale Piave, 18 – 59100 Prato. Non sono previsti altri gradi di reclamo.
Art.11) Per determinare il passaggio al turno successivo, in caso di parità di punti fra due o più squadre, al
termine dei gironi eliminatori, si terrà conto dei seguenti criteri:
- scontro diretto in caso di parità fra due squadre
- classifica avulsa in caso di parità fra più squadre
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
13
- differenza reti totale
- coppa disciplina
- sorteggio
Art.12) Formula di svolgimento. Saranno formati due gironi di 4 squadre che si affronteranno con partite di
sola andata. Al termine dei gironi, le prime due classificate si contederanno il XXV° Torneo Notturno CSI – 2°
Memorial Baglione le altre verranno ammesse al Trofeo Pol. S. Andrea con i seguenti accoppiamenti:
XXV° Torneo Notturno – 2° Memorial Baglione:
1^ girone A
- 2^ girone B
1^ girone B
- 2^ girone A
Le vincenti disputeranno la finale per il 1° e 2° posto
Le perdenti disputeranno la finale per il 3° e 4° posto
1° Trofeo Pol. S. Andrea:
3^ girone A
- 4^ girone B
3^ girone B
- 4^ girone A
Le vincenti disputeranno la finale per il 1° e 2° posto
Le perdenti disputeranno la finale per il 3° e 4° posto
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si calceranno subito i rigori.
Art.13) Costo del torneo (campi ed arbitri) per ogni squadra è di €. 95,00 a gara da pagarsi prima di ogni
singola gara al gestore del campo
Art.14) Per quanto non previsto nel seguente regolamento, valgono le norme e regolamenti del CSI
nazionale.
Art.15) La Casp ed il CSI Comitato Provinciale di Prato, declinano ogni responsabilità per infortuni o danni
occorsi a persone o cose prima, durante e dopo le gare.
GIRONE A
1° giornata
Castelnuovo
Mis. Capezzana
Nylon Group
AW 92
Mar. 13/05/14
Gio. 15/05/14
21,00
21,00
Castelnuovo
Castelnuovo
2° giornata
Castelnuovo
Mis. Capezzana
AW 92
Nylon Group
Mer. 21/05/14
Gio. 22/05/14
21,00
21,00
Castelnuovo
Castelnuovo
3° giornata
AW 92
Castelnuovo
Nylon Group
Mis. Capezzana
Mar. 27/05/14
Gio. 29/05/14
21,00
21,00
Castelnuovo
Castelnuovo
1° giornata
Pol. S.Andrea
Bar Valentina Kickers
Le Ginestre
Prato Est
Mar. 13/05/14
Gio. 15/05/14
21,00
21,00
Fantaccini Iolo
Fantaccini Iolo
2° giornata
Prato Est
Pol. S. Andrea A
Le Ginestre
Bar Valentina Kickers
Mar. 20/05/14
Gio. 22/05/14
21,00
21,00
Fantaccini Iolo
Fantaccini Iolo
3° giornata
Bar Valentina Kickers
Pol. S. Andrea A
Le Ginestre
Prato Est
Lun. 26/05/14
Mer. 28/05/14
21,00
21,00
Fantaccini Iolo
Fantaccini Iolo
GIRONE B
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
14
INDIRIZZI CAMPI SPORTIVI
Calcio a 11
C.S. Monteboro Empoli
Via di Pianezzoli, Empoli
A. Nelli – Oste
Via Oglio, Oste di Montemurlo
Carbosilta
Via Gora Bandita, San Giorgio a Colonica
Coiano
Via di Coiano, 17 Prato
Rossi
Viale G. Galilei, 146 Prato
Poggio alla Malva
Via S. Stefano, 2 Carmignano
Fantaccini (Iolo C.le)
Via Longobarda, 5 Iolo Prato
Lastra a Signa
Viale Dello Stadio, Lastra a Signa
Chiavacci
Via del Purgatorio, 81 Prato
Santa Maria a Colonica
Piazza della Chiesa, Santa Maria a Colonica
Castelnuovo
Via Traversa della Rugea, Prato
Il Crocifisso
Via del Crocifisso, Signa
Canovai
Via F.lli Rosselli, Vaiano
Serilli
Via Serilli, Vernio
La Serra
Via dello Sport, La Serra Carmignano
Tavola – Achilli
Via Braga, 11/z, Prato
Pubblicato in Prato il 14 Maggio 2014
La Casp calcio a 11
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
15
CALCIO A 7: Comunicato Ufficiale n° 32
Semifinale
(andata)
E Granducato
F Atl. Campiglio
Soccer Life
Mastromarco
Semifinale
(ritorno)
E
Soccer Life
F
Mastromarco
Granducato
Atl. Campiglio
Ven. 16/05/14
Finale 1° e 2° posto
VINCENTE E
VINCENTE F
Da comunicare
2–4
2–7
21,00
Mezzana
Mezzana
REGOLAMENTO
Art.1) La Casp del CSI Comitato Provinciale di Prato indice ed organizza “ 2° Memorial “Simone Parretti” 2° Trofeo CSI – 2° Trofeo Misericordia Iolo” di calcio a 7 riservato alla categoria open.
Art.2) Per prendere parte al torneo i giocatori dovranno essere in regola col tesseramento prima dell’inizio
del torneo. Potranno partecipare giocatori di tutti gli enti di promozione sportiva e i tesserati FIGC che
partecipano a campionati fino alla 2^ categoria. I tesseramenti si chiuderanno il giorno 10/05/14.
Art.3) Per prendere parte alle gare ai giocatori basterà essere provvisti di tessera CSI con foto, qualora sulla
tessera non sia applicata la foto è necessario presentare assieme alla tessera un documento d’identità in
corso di validità.
Art.4) Il torneo è considerato attività agonistica e pertanto soggetto alle vigenti leggi. Per prendere parte
alle gare i giocatori devono essere in possesso di certificato di attività agonistica rilasciato dalle strutture
competenti. I legali rappresentanti delle varie società sono gli unici responsabili di tale adempimento.
Art.5) In caso di espulsione diretta dal campo la squalifica sarà scontata nella gara immediatamente
successiva in base alla regola dell’automatismo delle sanzioni. La squalifica per somma di ammonizioni
scatta al terzo provvedimento disciplinare e diventerà attiva dopo l’uscita del comunicato ufficiale. Come
da regolamento nazionale sono previsti il cartellino azzurro e time-out.
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
16
Art.6) La giustizia sportiva sarà amministrata dal giudice unico del CSI Comitato Provinciale di Prato.
Eventuali reclami devono essere inoltrati entro le 24 ore dal termine della partita al settore calcio CSI
Comitato Provinciale di Prato, Viale Piave 18 – 59100 Prato (PO). Non sono previsti altri gradi di reclamo.
Art.7) Tutte le gare saranno arbitrate da arbitro singolo.
Art.8) Le partite si giocheranno tutte al campo sportivo Casale. Tempi di gara 25 minuti ciascuno. La partita
sarà giocata con 7 giocatori per parte. In panchina si potranno portare fino ad un massimo di 5 giocatori e
gli stessi potranno essere tutti utilizzati. I cambi saranno liberi per tutta la durata della gara, dovranno
avere il consenso dell’arbitro ed effettuati a gioco fermo.
Art.9) Formula del torneo:
Saranno formati 3 gironi di 4 squadre ciascuno con partite di sola andata. Le prime classificate di ogni
girone e la migliore seconda si qualificano per le semifinali del 2°Memorial “Simone Parretti”. Le vincenti le
semifinali giocano la finale per il 1° e 2° posto, le perdenti la finale per il 3° e 4° posto. Le due seconde
rimaste e le 2 migliori terze classificate si qualificano per le semifinali del 2° Trofeo CSI. Le vincenti le
semifinali giocano la finale per il 1° e 2° posto, le perdenti la finale per il 3° e 4° posto. Le rimanenti si
qualificano per le semifinali del 2° Trofeo “Misericordia Iolo” Le vincenti le semifinali giocano la finale per il
1° e 2° posto, le perdenti la finale per il 3° e 4° posto. Nelle gare di semifinale e di finale in caso di parità al
termine dei tempi regolamentari, saranno calciati subito i rigori. Per determinare la classifica in caso di più
squadre a parità di punti, vale l’articolo 28 del regolamento nazionale calcio a 7.
Gli accoppiamenti delle semifinali saranno stilati cercando di non far incontrare squadre provenienti dallo
stesso girone comunque redatti in base a requisiti stabiliti dall’Ente organizzatore.
Art.10) Costo del torneo (campi ed arbitri) per ogni squadra è di €. 65,00 a gara da pagarsi prima di ogni
singola gara al gestore del campo.
Art.11) Per quanto non previsto valgono le norme del regolamento nazionale CSI.
Art.12) La Casp ed il CSI Comitato di Provinciale di Prato declinano ogni responsabilità per infortuni o danni
occorsi a persone o cose prima, durante o dopo la gara.
GIRONE A
1° giornata
Mis. Iolo
Mis. Prato
Officina Salva
Niucastel
Lun. 12/05/14
Mar. 13/05/14
22,30
21,30
Casale
Casale
2° giornata
Mis. Iolo
Niucastel
Mis. Prato
Officina Salva
Mar. 20/05/14
Lun. 19/05/14
21,30
21,15
Casale
Casale
3° giornata
Officina Salva
Mis. Iolo
Mis. Prato
Niucastel
Mar. 27/05/14
Lun. 26/05/14
22,30
21,15
Casale
Casale
GIRONE B
1° giornata
Pol. S. Andrea A
Pol. S. Andrea C
Real Subbuteo
Polizia Municipale
Lun. 12/05/14
Mar. 13/05/14
21,30
21,30
Casale
Casale
2° giornata
Real Subbuteo
Pol. S. Andrea A
Pol. S. Andrea C
Pol. Municipale
Lun. 19/05/14
Mar. 20/05/14
22,15
22,30
Casale
Casale
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
17
3° giornata
Pol. S. Andrea A
Pol. Municipale
Pol. S. Andrea C
Real Subbuteo
Mar. 27/05/14
Lun. 26/05/14
21,30
22,15
Casale
Casale
1° giornata
Pol. S.Andrea B
Casini
Fiamme Azzurre
MIAF Decathlon
Lun. 12/05/14
Mar. 13/05/14
21,30
22,30
Casale
Casale
2° giornata
Casini
Pol. S. Andrea B
Fiamme Azzurre
MIAF Decathlon
Lun. 19/05/14
Mar. 20/05/14
21,15
21,30
Casale
Casale
3° giornata
Pol. S. Andrea B
MIAF Decathlon
Casini
Fiamme Azzurre
Mar. 27/05/14
Lun. 26/05/14
21,30
21,15
Casale
Casale
GIRONE C
La C.A.Sp. Calcio a 7 PO - PT
Pubblicato in Prato il 14 Maggio 2014
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
18
CALCIO A 5: Comunicato Ufficiale n° 14
CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI CALCIO A 5
Cat. Top Junior (Under 21)
Campionato Interprovinciale di calcio – cat. Top Junior – finale:
HELLANA CALCIO A 5 ROXI BAR - ORATORIO CAN. G. MARCHESINI
6-3
L'OASI PLANET
CIRCOLO PARR. IMMACOLATA
HELLANA C/5 ROXI BAR
ORATORIO G. MARCHESINI
SAN PIETRO A IOLO
3
5
1
2
3
2
1
7
6
6
0
1
1
0
0
0
0
0
1
0
0
0
0
0
1
P.ti discipllina
ammende
Mancata
presentazione
in campo
gg. di
squalifica
Squadra
espulsioni
temporanee
posizione in
classifica
ammonizioni
Per effetto dei risultati omologati si proclama vincitrice del Campionato la Soc. HELLANA CALCIO A CINQUE
ROXI BAR A.S.D.
€ 0,00
€ 0,00
€ 0,00
€ 0,00
€ 0,00
0,6
0,9
2,7
3,0
11,8
Si aggiudica la Coppa Disciplina 2014 la Soc. L'OASI PLANET Asd
COGNOME E NOME
Bartilucci Andrea
Lo Bianco Enrico
Cecchi Alessandro
Volpe Gabriele
Coppola Antonio
Gammuto Alessio
SOCIETA'
Oratorio Can. G. Marchesini
Hellana C/5 Roxi Bar
Hellana C/5 Roxi Bar
Hellana C/5 Roxi Bar
Hellana C/5 Roxi Bar
L'Oasi Planet
TOTALE
28
19
19
14
13
13
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI:
AMMONIZIONE – 1a Infrazione
PETRUZZI Alberto (Hellana C/5)
CECCHI Alessandro (Hellana C/5)
HUYNH Edoardo (Oratorio G. Marchesini)
Pubblicato in Pistoia - Prato il 14 Maggio 2014
La Casp calcio a 5
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
19
CALCIO A 5 SPORTING: Comunicato Ufficiale n° 35
PLAY OFF FINAL FOUR ECCELLENZA CALCIO A 5
Finali
3° e 4° posto
Shaktar Sacra
Sao Caetano
6–2
1° e 2° posto
Deportivo La Carogna
Molino Mugnaioni
3–1
GIRONE B
26° giornata
AC Bucarest
Padule
Sotto la Palma
A.B.R. Al Bar
Prato Disney
Real Bradipo
Riposa: The Pruppos
Texas Hold’em
Prosques
Exotic Team
Novello United
Green Devils
AS Cafè Noir
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
14 – 5
2–6
10 – 6
8–4
14 – 1
7–3
20
PROSQUES
EXOTIC TEAM
A.C. BUCAREST
PRATO DISNEY
REAL BRADIPO
SOTTO LA PALMA
GREEN DEVILS
A.S. CAFÈ NOIR
TEXAS HOLD'EM
NOVELLO UNITED
PADULE
THE PRUPPOS
A.B.R. AL BAR
CLASSIFICA
GIO V N P GF
GS
Punti
24 20 1 3
177
93
61
24 19 0 5
176
107
57
24 17 1 6
189
101
52
24 15 4 5
177
89
49
24 15 1 8
123
94
46
24 14 1 9
150
137
43
24 13 1 10
156
135
40
24 11 2 11
132
129
35
24 6 1 17
108
175
19
24 6 1 17
99
199
19
24 4 2 18
84
166
14
24 4 1 19
79
134
13
24 4 0 20
82
173
12
PLAY OFF serie C 1 “TORNEO GAZZETTA”
QUARTI QUALIFICAZIONE FINAL FOUR ANDATA
1° quarto qualificazione Muppet
2° quarto qualificazione AC Bucarest
3° quarto qualificazione Frattura Mista
4° quarto qualificazione Prato Disney
QUARTI QUALIFICAZIONE FINAL FOUR RITORNO
1° quarto qualificazione
Sotto La Palma
2° quarto qualificazione
Prato Saint Germain
3° quarto qualificazione
Real Bradipo
4° quarto qualificazione
Fiamme Azzurre
Sotto La Palma
Prato Saint Germain
Real Bradipo
Fiamme Azzurre
Muppet
AC Bucarest
Frattura Mista
Prato Disney
5–3
3–4
2–0
6–3
Gio. 15/05/14
Mer. 14/05/14
Mer. 14/05/14
Gio. 15/05/14
22,30
22,00
21,00
21,50
6
4
3
3
QUARTI DI FINALE FINAL FOUR ANDATA
1° quarto 1° Class. Girone A
Vinc. 4° Quarto qualificazione
2° quarto 1° Class. Girone B
Vinc. 3° Quarto qualificazione
3° quarto 2° Class. Girone A
Vinc. 2° Quarto qualificazione
4° quarto 2° Class. Girone B
Vinc. 1° Quarto qualificazione
Lun. 19/05/14
Lun. 19/05/14
Lun. 19/05/14
Mar. 20/05/14
21,00
21,50
22,40
22,00
3
3
3
4
QUARTI DI FINALE FINAL FOUR RITORNO
1° quarto Vinc. 4° Quarto qualificazione
2° quarto Vinc. 3° Quarto qualificazione
3° quarto Vinc. 2° Quarto qualificazione
4° quarto Vinc. 1° Quarto qualificazione
Mar. 27/05/14
Mar. 27/05/14
Mar. 27/05/14
Mar. 27/05/14
22,40
21,00
22,00
21,50
3
3
4
3
SEMIFINALI ANDATA
Vinc. 1° Quarto
Vinc. 2° Quarto
1° Class. Girone A
1° Class. Girone B
2° Class. Girone A
2° Class. Girone B
Vinc. 4° Quarto
Vinc. 3° Quarto
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
21
SEMIFINALI RITORNO
Vinc. 4° Quarto
Vinc. 3° Quarto
Vinc. 1° Quarto
Vinc. 2° Quarto
FINALI
3° E 4° POSTO
1° E 2° POSTO
“SUPERCOPPA SPORTING BEN NEVIS”
QUALIFICAZIONI ANDATA
A
FC Gnaido
B
A.B.R. Al Bar
C
La Raza 2.0
D M.A.G.M.A. Team
E
Galacticos
Green Devils
AS Cafè Noir
Novello United
Texas Hold’em
Padule
Lun. 12/05/14
Mer. 14/05/14
Mar. 13/05/14
Mar. 13/05/14
Lun. 12/05/14
22,20
21,00
22,20
21,30
21,30
6
4
6
6
6
QUALIFICAZIONI RITORNO
A
Green Devils
B
AS Cafè Noir
C
Novello United
D Texas Hold’em
E
Padule
FC Gnaido
A.B.R. Al Bar
La Raza 2.0
M.A.G.M.A. Team
Galacticos
Lun. 19/05/14
Mer. 21/05/14
Mar. 20/05/14
Mar. 20/05/14
Lun. 19/05/14
22,20
21,00
21,30
22,20
21,30
6
3
6
6
6
Migliore 3°
Migliore 2°
Migliore 1°
Vinc. E
Lun. 26/05/14
Lun. 26/05/14
Lun. 26/05/14
Lun. 26/05/14
21,50
22,40
22,00
21,00
3
3
4
3
Vinc. 4° quarto
Vinc. 3° quarto
Mer. 28/05/14
Mer. 28/05/14
22,00
22,50
3
3
QUARTI
1° quarto
2° quarto
3° quarto
4° quarto
Vinc. A
Vinc. B
Vinc. C
Vinc. D
SEMIFINALE
F
Vinc. 1° quarto
G
Vinc. 2° quarto
FINALI
3° E 4° POSTO
1° E 2° POSTO
Mer. 04/06/14
Mer. 04/06/14
21,00
21,50
4
4
PLAY OFF serie C2 “TORNEO L.N.C.A.“
FINALE 3° E 4° POSTO
Atl. Mezzana
Creative Planet
2 – 10
FINALI 1° E 2° POSTO
New Team
ACP Coccio
4–2
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
22
COPPA SPORTING SERIE C 2
QUARTI ANDATA
A Mamporreros
B I Mosconi
C I Briganti
D Habanero United
Athletic Prato
Narnali C/5
Dep. Aperitivo
Denver Broncos
QUARTI RITORNO
A Athletic Prato
B Narnali C/5
C Dep. Aperitivo
D Denver Broncos
Mamporreros
I Mosconi
I Briganti
Habanero United
Lun. 12/05/14
Lun. 12/05/14
Gio. 15/05/14
Gio. 15/05/14
21,00
21,50
21,00
22,40
3
3
3
3
SEMIFINALI ANDATA
E Vinc. 1° Quarto A
F Vinc. 2° Quarto B
Vinc. 4° Quarto D
Vinc. 3° Quarto C
Lun. 19/05/14
Mar. 20/05/14
22,00
21,00
4
3
SEMIFINALI RITORNO
E Vinc. 4° Quarto D
F Vinc. 3° Quarto C
Vinc. 1° Quarto A
Vinc. 2° Quarto B
Lun. 26/05/14
Mer. 28/05/14
22,50
21,00
4
3
FINALI 3° E 4° POSTO
Perd. 1° Semif. E
Perd. 2° Semif. F
Mer. 04/06/14
21,00
3
FINALI 1° E 2° POSTO
Vinc. 1° Semif. E
Vinc. 2° Semif. F
Mer. 04/06/14
21,50
3
5–2
14 – 2
2 – 12
3–3
ERRATA CORRIGE
Nel C.U. n°34 del 07/05/2014 leggasi Quarti di Finale Green Devils – Mezzana Valdinievole 2 – 8,
anizichè 8 – 2.
SEMIFINALI
Corona’s Team
Mezzana Valdinievole
Sotto La Palma
FC Long Island
4–7
2–3
FINALI
3° E 4° POSTO
Corona’s Team
Mezzana Valdinievole
*variazione ora dal precedente C.U.
1° E 2° POSTO
Sotto La Palma
FC Long Island
Ven. 16/05/14
22,00
Ven. 16/05/14
22,00
4
*
3
Pubblicato in Prato il 14 Maggio 2014
La Casp calcio a 5
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
23
Calcio a 11
Campionato Eccellenza
1^ ammonizione:
Pacini Leonardo
Las Vegas
Puccianti Andrea
Las Vegas
2^ ammonizione:
Dabizzi Riccardo
Storai Alberto
Gelli Alessandro
FC Carmignano
FC Carmignano
FC Carmignano
Lopes Mirko
Ratoi Alexandru
Cannavò Giuseppe
Pol. S. Andrea A
Pol. S. Andrea A
Pol. S. Andrea A
Martelli Francesco
Delle Monache Marco
Boldrini Alessio
AW 92
CDP Coiano
Mastromarco
Cagnazzo Lorenzo
Salvi Andrea
Mannelli Leonardo
Bar Valentina Kickers
Las Vegas
Signa 2007
Vai Daniele
Tommasi Paolo
Sbaragli Stefano
Mastromarco
Mastromarco
CDP Coiano
Diffidati:
Ignesti Francesco
Bolognini Mirko
Bellucci Mirco
Barbera Roberto 07/05
Las Vegas
Las Vegas
Signa 2007
Pol. S. Andrea A
Squalifiche: giocatori non espulsi dal campo
Cenacchi Simone
CDP Coiano
Tambosco Marco
CDP Coiano
Nanni Marco
Bar Valentina Kickers
Massarelli Gregorio 07/05
Signa 2007
1 giornata per somma di ammonizioni
1 giornata per somma di ammonizioni
1 giornata per somma di ammonizioni
1 giornata per somma di ammonizioni
Squalifiche: giocatori espulsi dal campo
Fedi Fabrizio
Mastromarco
1 giornata per doppia ammonizione
Campionato Promozione
1^ ammonizione:
Lucarini Marco 07/05
Susini Andrea 07/05
Gaetano Luigi 07/05
Papariello Anselmo
Carvelli Rosario
Mondelli Gianmarco
Sozzi Axel
Cellai Luca
Mondanelli Marco
Lucarini Emanuele
Patrizi Francesco 07/05
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
The Bulldog Signa
GS 740
GS 740
GS 740
Rangers
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
Bovienzo Carlo
Brillantina Ilario
Facini Lorenzo
Campopiano Saimon
Tombelli Mirko
De Maio Marco
Zampini Federico
Arezio Andrea
Barattucci Luca
Verrini Marco
Soldi Tommaso
Rangers
Rangers
Rangers
Rangers
Rangers
Rangers
Mis. Capezzana
Mis. Capezzana
Mis. Capezzana
Prato 2000
Prato 2000
24
2^ ammonizione:
Patrizi Francesco 12/05
Gaetano Luigi 12/05
Rangers
The Bulldog Signa
Diffidati:
Osamoghi Otaeo
Prato 2000
Squalifiche: giocatori espulsi dal campo
Lucarini Marco 12/05
The Bulldog Signa
Susini Andrea 12/05
The Bulldog Signa
Hasany Arjan
Bacchereto
Bucci Enrico
Mis. Capezzana
1 giornata per entrata violenta
1 giornata per doppia ammonizione
1 giornata per proteste verso il pubblico
Calcio a 7
Calcio a 7 Coppa
1^ ammonizione:
Salamone Manuel
Granducato
De Michele Luca
Atl. Campiglio
Frassetto Marco
Dep. La Carogna
Calcio a 5
Eccellenza Calcio a 5 Play Off Final Four
1^ ammonizione:
Baldi Tommaso
Dep. La Carogna
Squalifiche: giocatori non espulsi dal campo
Vitagliano Davide
Molino Mugnaioni
4 giornate per lancio di un oggetto verso
l’arbitro senza creare danni fisici
Sporting Serie C 1 Girone B
1^ ammonizione:
Mazzoni Matteo
Mantellassi Giulio
Carotenuto Giacomo
Sotto La Palma
Sotto La Palma
Fiamme Azzurre
Dall’Olio Edoardo
Nesti Edoardo Francesco
2^ ammonizione:
Mani Jacopo
Fantoni Gabriele
Padule
Padule
Mazzoni Marco
Di Paola Simone
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
A.B.R. Al Bar
Muppet
Prosques
A.B.R. Al Bar
25
Diffidati:
Contu Adrian
AC Bucarest
Squalifiche: giocatori espulsi dal campo
Oliviero Gianluca
Fiamme Azzurre
Mustazza Andrea
Prato Disney
2 giornate per proteste e gesti derisori verso il D.G.
Play Off Serie C 2
1^ ammonizione:
Medini Nicholas
New Team
2^ ammonizione:
Tartoni Tommaso
Atl. Mezzana
Carbone Luigi
Rossetti Gabriele
ACP Coccio
Atl. Mezzana
Coppa Sporting Serie C 2
2^ ammonizione:
De Angelis Gabriele
Mamporreros
Squalifiche: giocatori espulsi dal campo
Palanti Tommaso
Mamporreros
1 giornata per somma di ammonizioni
Torneo “Gazzetta Football Challenge”
1^ ammonizione:
Dardan Beka
Kola Rafael
Fabros Edoardo
Corona’s Team
Corona’s Team
FC Long Island
2^ ammonizione:
Lascialfari Simone
FC Long Island
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
Pini Leonardo
Pacini Federico
Sotto La Palma
Mezzana Valdinievole
26
IN VIAGGIO
“UNA PORTA SUL MURO”
ALESSANDRO ZACCURI
La signora Stivenson lesse la trascrizione del sogno che il marito aveva
avuto quella notte, rabbridividì, gli ordinò di disfarsene. Fu così che
prendemmo la prima stesura dello Strano caso del dottor Jekyll e del
signor Hyde. Tormentato dagli scrupoli, Puskin bruciò nella stufa il
seguito delle Anime morte, in preda a una esaltazione non diversa da
quella per cui Torquato Tasso, tentando di emendare la Gerusalemme
Liberata, la trasformò nella Conquistata. Non è solo il tempo che
distrugge i capolavori, non è solo la distrazione o l’incuria. Più spesso di
quanto si immagini sono gli autori stessi a far sparire le tracce. Scrivere
(ma anche dipingere, comporre musica, misurarsi con ogni arte, specie
con quelle del racconto) significa tracciare sul muro il profilo di una
porta e poi restare lì, in attesa, per capire se la porta si apre davvero o si
resta solo immaginata. Non si sa mai che cosa si troverà, varcata quella
soglia. Per questo capita di spaventarsi e si prova a tornare indietro
fingendo di non aver visto, di essersi sbagliati. Una porta chiusa è, non
per nulla, il primo elemento in cui ci si imbatte il lettore di Jekyll e Hyde
così come Stevenson lo riscrisse dopo le rimostranze della moglie. E ci fa
paura proprio perché temiamo che quello sulla parete non sia solo un
disegno.
C.U. N°35 del 14 maggio 2014
27
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 098 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content