close

Enter

Log in using OpenID

20140615_A_pl_rumo_al festival della fisarmonica un concorso

embedDownload
Non e Sole
l'Adige
domenica 15 giugno 2014
39
Val di Sole
Sull’estate pensa ad eventi
legati al rafting e alla pesca
«Il collegamento? Un auspicio»
VAL DI SOLE - «Dell’ipotesi di un collegamento sciistico fra Serodoli (Madonna di Campiglio) e Val di Sole mi
sono interessato a titolo personale.
Più che una previsione quell’ipotesi
mi sembra un auspicio, prima credo
che in Val di Sole vada qualificato quello che c’è, come la realizzazione della pista di rientro a Daolasa a Commezzadura e lo stesso ampliamento
dell’area sciabile alla malga di Dimaro. Comunque, se Pellizzano può scegliere di collegarsi a Folgarida Marilleva ben venga...».
È l’opinione di Luciano Rizzi, neopresidente dell’Apt Val di Sole al quale
abbiamo chiesto un parere sulle proposte in tema «neve» di cui si è parlato nei giorni scorsi. Oltre all’ipotizzato collegamento con Campiglio via
Fazzon, anche quanto indicato nel documento di sintesi del «Tavolo» propedeutico al Piano territoriale di comunità, da Marilleva 900 a Pejo e all’area Tonale-Presena.
Cosa intende per qualificazione dell’esistente?
«Credo serva l’allargamento delle piste che abbiamo, penso ad esempio
al passaggio verso Campiglio, e fra
l’altro è già previsto un nuovo impianto al monte Vigo. Credo sia strategico un collegamento fra la ski area di
Pejo e il paese, e qui vedrei con favore un completamento dell’offerta con
piste per il target familiare. Da presidente dell’Apt, auspico anche che si
possa lavorare sul fatto che Folgarida e Marilleva, come demanio sci ai
piedi, possano offrire Pejo e viceversa».
Luciano Rizzi,
neopresidente
dell’Apt, ritiene
importante
qualificare
l’esistente
realizzando
le piste di
rientro a valle
L’area antistante la stazione
di partenza dell’impianto
di risalita che da Daolasa
porta alle piste da sci
del comprensorio di Folgarida
e Marilleva: la pista di rientro
fino a valle è fra le realizzazioni
previste dal «Tavolo» dei
portatori di interesse per il Ptc
Nel 2016 torneranno i Mondiali di Mtb,
a sostegno della stagione estiva. Ci sono
altre proposte?
«Con i tre anni di Mtb siamo abbastanza coperti, ma vorrei proporre uno o
due eventi legati al rafting e alla pesca, clientele interessanti. Inoltre, credo che l’evento legato al Casolet possa essere reso ancora più importante con qualche ospite - penso a chef
nazionali - e all’abbinamento ancora
più stretto al vino, al miele, alle mele,
per un’enogastronomia totale. Anche
Arcadia potrà essere potenziata negli aspetti culturali con l’apertura di
Castel Caldes, in modo da permettere un weekend lungo di richiamo turistico».
Ci sono sentori della stagione estiva imminente?
«Come l’anno scorso, i movimenti sulle prenotazioni sono ancora scarsi:
solitamente, è quando scoppia il caldo che si decide per la montagna. Va
Chiara Bergia e Lorenzo Pilati premiati da sindaco e assessore
Le promesse dell’atletica
CLES - Chiara Bergia e Lorenzo Pilati
dell’Atletica Val di Non e Sole, specialisti rispettivamente nel lancio del
giavellotto e degli 800 metri piani, si
sono classificati secondi ai recenti
Campionati italiani juniores di Torino, nella categoria Under 20. I due
ragazzi ed i loro allenatori - Stefania
Endrizzi per Pilati, Matteo Pancheri
e Martino Rauzi per Bergia - sono stati omaggiati ieri dal sindaco Maria Pia
Flaim e dall’assessore allo sport Luciano Bresadola.
«Siamo davvero contenti per questi
giovani e per l’Atletica Valli di Non e
Sole, fucina e vivaio di promesse, una
grande società composta da 10 alle-
natori di alto livello e 200 tesserati»,
sottolineano con orgoglio le autorità. Bergia e Pilati hanno 19 e 18 anni
e si dividono tra lo studio - con notevole profitto - e gli allenamenti, praticati quasi tutti i giorni per gran parte dell’anno. Hanno le idee molto
chiare per il loro futuro, e sperano di
poter riconfermare i successi finora
ottenuti. Lorenzo tra poco affronterà una serie di gare per tentare la qualificazione ai campionati mondiali juniores, che si terranno dal 22 al 27
luglio nell’Oregon, negli Stati Uniti.
«Il mio record personale negli 800
metri è 1 minuto, 51 secondi ed 80
centesimi: vorrei arrivare ad 1 mi-
nuto e 50 secondi, soglia minima per
la qualificazione. Spero di farcela»,
dice sorridendo. Chiara è molto soddisfatta della medaglia d’argento. Al
momento è concentrata sulla preparazione dell’esame di Stato, poi si
vedrà. I loro allenatori sono dei ragazzi giovani e motivati. Stefania Endrizzi, figlia di Pierino, ha iniziato ad
allenare 12 anni fa, prima nelle categorie giovanili, ora con gli Allievi e
gli Juniores. Matteo Pancheri, laureato in Scienze Motorie ed aspirante insegnante di educazione fisica,
allena da 3 anni, mentre Matteo Rauzi segue gli atleti del settore giovanile.
F. C.
Rumo | La kermesse in calendario a fine luglio
Cles | Allo studio la possibile «ritenzione idrica»; ed acqua per baita e fontana
Al «Festival della fisarmonica»
un concorso intitolato a Cirolini
Verdè: il lago rinascerà
RUMO - Il Festival della fisarmonica organizzato dalla Pro
loco di Rumo compie 10 anni:
e nell’occasione viene indetto,
in collaborazione con la scuola musicale Celestino Eccher
ed il Comune, il «1’ Concorso
di fisarminca Leone Cirolini»,
intitolato all’ideatore di qusta
iniziativa, tra l’altro personaggio che nella storia locale delle Pro loco ha avuto un significato particolare, rivestendo anche la carica di presidente del
consorzio delle Pro loco di valle, rappresentante delle stesse in seno all’Apt, e promotore anche della «Maddalene Sky
Marathon», che si corre in vetta alle Maddalene, giunta quest’anno alla sesta edizione, in
calendario a fine agosto.
Leone Cirolini è scomparso due
anni fa; e gli organizzatori che
gli sono succeduti hanno pensato di dedicare al suo nome
questo concorso per fisarmonicisti, che si svolgerà a fine luglio, articolato in due sezioni,
una per i musicisti regionali,
l’altro per quelli nazionali, cui
tutti possono iscriversi, purché l’adesione sia comunicata
entro il 30 giugno. I riferimenti sono il sito comunale di Rumo, quello della scuola musicale, mentre regolamento e modulistica possono essere richiesti anche via e-mail a [email protected]
Il festival avrà un prologo la sera di venerdì 25 luglio, con la
presentazione ufficiale ed il
CLES - La montagna di Cles,
nel periodo estivo, è meta di
migliaia di escursionisti: ed
una delle zone più frequentate è localià Verdè, dove oltre a sorgere l’omonima baita, talvolta c’è un ameno laghetto. Talvolta, appunto:
spesso in estate il piccolo bacino d’acqua si prosciuga, o
quanto meno il livello si abbassa considerevolmente,
tanto da divenire semplicemente «pozzanghera».
Ora forse il laghetto sarà oggetto di intervento. La giunta comunale guidata da Maria Pia Flaim ha infatti dato incarico all’ingegner Claudio Zucal di redarre i progetti e le
pratiche amministrative finalizzate all’ottenimento delle
concessioni di derivazioni
idriche della sorgente non demaniale posta a poca distanza dalla citata località, alla
scopo di dotare di acqua potabile tanto baita Verdè,
quanto una fontanella esistente nelle vicinanze, molto
utilizzata dai visitatori di quest’area montana. Allo stesso
tecnico è stata affidata anche
la redazione degli elaborati
progettuali finalizzati al ripristino della ritenzione idrica
del lago di Verdè; va sottolineato che questo secondo incarico, come specificato dal
preventivo di parcella inviato a maggio al comune, sarà
eseguito dall’ingegner Zucal
del tutto gratuitamente. La
concerto del duo Ruggeri-Di Sabatino, che propongono «Inni
d’Italia»: due noti jazzisti, conosciuti al grande pubblico anche perché da lunga data collaboratori
di
Antonella
Ruggiero. Sabato 26 si entra nel
vivo, con inizio al mattino,
quando prendono il via le audizioni dei concorrenti regionali, che proseguono per l’intera giornata, per giungere a
sera alle premiazioni della sezione, e concludere in bellezza con il concerto dei fisarmonicisti Eugenia Cherkazova e
Gianluca Campi. Il giorno dopo
spazio ai concorrenti della sezione nazionale, sempre con
premiazioni il dopocena e concerto bis del duo fisarmonicista sopra menzionato.
Direttore artistico del festival
è Marco Polidori, fisarmonicista
di fama internazionale che collabora con la Pro loco già da
diversi anni. Ed importante è
la collaborazione dei maestri
Michele Aliprandi e Michele Chiusole della scuola Eccher, che
stanno aiutando gli organizzatori per l’impostazione del concorso sotto ogni profilo. Nei
giorni dedicati al tradizionale
strumento nella piazza di Marcena saranno presenti gli stand
degli «hobbisti trentini», con i
loro prodotti artigianali; previste inoltre visite guidate all’ormai noto laboratorio di costruzione e riparazione di organi
dei fratelli Giorgio e Cristian Carrara.
spesa complessiva ammonta pertanto a soli 1.459 euro,
oneri previdenziali compresi, ed è riferita solo all’incarico riguardante le concessioni di derivazione idrica.
Località Verdè si trova poco
sotto la cima del «Mont de
Cles», a quota 1.641 metri: di
qui si diparte una rete di sentieri, verso alcune malghe e
soprattutto verso il Rifugio
Peller, poco sotto la vetta dell’omonimo monte, e Malga
Tassulla, da cui si accede alla Val Nana ed al Sasso Rosso. Luogo di ritrovo abituale
per famiglie clesiane, località Verdè ospita anche manifestazioni estive, recentemente anche la rievocazione
della fienagione.
Il laghetto di Verdè, incavato
nelle marne del cretaceo, era
già indicato come «in estinzione» diversi decenni fa; una
sua riqualificazione, con interventi per garantirne la ritenzione idrica, potrebbe valorizzare ulteriormente quest’area, molto appetita dagli
amanti della montagna «familiare», dove è possibile trascorrere un picnic in santa
pace. Un’attrattiva che arricchirebbe inoltre i vari percorsi ricavati sul Peller, tra cui
la sentieristica geologica, date le interessanti caratteristiche di questa montagna, peraltro ricchissima anche di
fossili risalenti a milioni d’anni fa.
IN BREVE
REVÒ
Arcobaleno di scorci
La mostra «Arcobaleno di
scorci», realizzata dagli
studenti dell’Istituto
comprensivo locale,
conclude il suo «viaggio
espositivo» nei vari centri:
da domani a domenica 22
sarà allestita nella «Sala
delle colonne» del
municipio.
TAIO-ROMENO
Inglese per ragazzi
C’è tempo fino al 20 giugno
per iscriversi ai corsi di
inglese per ragazzi
organizzati dalle biblioteche
di Taio e Romeno, con
insegnanti di «Agora
Studio» di Paola Zucal. Per
gli alunni di 4’ e 5’
elementare è programmato
«Play with english»; mentre
per i ragazzi delle scuole
medie «Impariamo l’inglese
in compagnia», con attività
interattive e giochi. Il via
alle lezioni il 9 luglio:
informazioni in biblioteca, a
Taio allo 0463/467189, a
Romeno allo
0463/876054.
FONDO
Contributo alla Pro loco
Un contributo di 13 mila
euro è stato concesso dalla
giunta comunale alla Pro
loco, a sostegno delle
iniziative programmate per
l’anno in corso. L’80% del
contributo sarà liquidato
subito, la parte rimanente
dopo rpesentazione del
rendiconto.
G4040807
CLES
DALLE PISTE
ALLE GARE
SU DUE RUOTE
detto che ultimamente l’età dei turisti in Val di Sole, grazie alla canoa, al rafting, alla bici, è scesa.
Occorre dunque pensare anche in
termini di clientela più giovane. Il
nostro, fra due Parchi e con le Terme, il ghiacciaio, gli sport fluviali
e la bicicletta, è un territorio importante, e per questo ritengo che
occorra investire anche in promozione. Dobbiamo essere orgogliosi di avere il treno con il quale si
arriva davanti alla stazione dell’impianto di risalita. È un vanto. E con
il sentiero di valle, la separazione
fra ciclabile e percorso per chi va
a piedi sarà molto apprezzata».
Intanto, i primi appuntamenti estivi sono vicini: «Arcadia» torna ad
animare il centro storico di Caldes il 21 e il 22 giugno con i corpi
bandistici, gli stand, i laboratori,
le mostre d’arte, l’enogastronomia. In attesa delle gare mondiali del 2016, a Daolasa, dal 27 al 29
giugno, si svolgerà la gara di Coppa Europa della specialità downhill, e una tappa del massimo circuito internazionale Pro tour di
Four cross con gare in notturna.
A Mezzana, il 28 e 29 giugno torneranno invece i migliori atleti italiani per i Campionati italiani assoluti di canoa slalom, mentre il
legno sarà protagonista a Terzolas con «Naturalmente - Tutta la
natura che avete in mente» dall’11
al 13 luglio: un viaggio di esperienza e di sensi nel mondo del legno:
natura, arte e artigianato, ricerca
scientifica.
F. T.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
222 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content