close

Enter

Log in using OpenID

Clicca qui per scaricare il programma del corso (pdf)

embedDownload
CORSO DI FORMAZIONE
CONDIZIONALITA’ TEMATICHE EX ANTE GENERALI AREE
TRASVERSALI:
1.ANTIDISCRIMINAZIONE – 2.PARITÀ DI GENERE – 3.DISABILITÀ
Regolamento (UE) n. 1303/2013
Destinatari del corso
Destinatari del corso sono i dipendenti degli Enti Locali del Comparto Unico Pubblico
Impiego Regionale e Locale e i dipendenti della Regione F.V.G coinvolti, a vario titolo, sia nella
gestione e nel controllo dei Fondi SIE (Autorità di gestione, Organismi intermedi, Autorità di
certificazione, Autorità di audit), sia nell’applicazione dei dettami comunitari sulle tematiche in
oggetto nel corso dello svolgimento delle varie attività istituzionali.
Finalità del corso
Ai sensi del Regolamento (UE) n. 1303/2013, le Autorità preposte alla gestione dei Fondi
Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE) devono disporre, come prerequisito, delle
competenze necessarie alla corretta applicazione del diritto e della politica dell’Unione Europea in
materia di antidiscriminazione, parità di genere e disabilità, al fine di garantire l’eliminazione delle
diseguaglianze, la promozione della parità tra uomini e donne, l’integrazione dell’ottica di genere
(cd. gender mainstreaming), contrastando le discriminazioni fondate sul sesso, la razza o l’origine
etnica, la religione o le convinzioni personali, la disabilità, l’età o l’orientamento sessuale.
Il corso mira pertanto a fornire ai dipendenti degli Enti Locali del Comparto Unico Pubblico
Impiego Regionale e Locale e ai funzionari regionali, a vario titolo coinvolti nella gestione e nel
controllo dei Fondi SIE (Autorità di gestione, Organismi intermedi, Autorità di certificazione,
Autorità di audit), nonché nell’applicazione dei dettami comunitari sulle tematiche alla nostra
attenzione nel corso dello svolgimento delle varie attività istituzionali, le conoscenze generali
necessarie ai fini del rispetto delle condizionalità ex ante sulle 3 Aree tematiche trasversali generali
di cui al presente corso di formazione.
Articolazione del corso
Il corso è articolato in tre moduli dedicati, rispettivamente, alle tre Aree Trasversali:
1.Antidiscriminazione, 2.Parità di genere, 3.Disabilità.
Il Primo Modulo del corso verrà espletato prima dell’avvio effettivo degli interventi a valere
sui Programmi Operativi Regionali 2014-2020.
Docenti esterni
Prof. F. Spitaleri (Università di Trieste)
Dott.ssa A.O. COZZI (Università di Trieste)
1
Docenti interni
Dott. W. CITTI (Garante regionale dei diritti della persona, funzione di garanzia per le persone a
rischio di discriminazione)
Dott.ssa F. Parpaiola – Funzionario Regione Fvg – Referente pari opportunità presso il Servizio
lavoro e pari opportunità
Dott.ssa A. Faggionato – Funzionario Regione Fvg - Area degli interventi sociali e dell’integrazione
socio-sanitaria nell’ambito della Direzione Centrale salute, integrazione socio sanitaria, politiche
sociali e famiglia
Dott. Zoccano Vincenzo - Funzionario Regione Fvg - Presidente della Consulta regionale delle
associazioni per disabili
________________________________________________________________________________
Per ulteriori informazioni:
Regione Autonoma Fvg
Direzione Generale
Servizio organizzazione, formazione, valutazione e relazioni sindacali
Tel. 0432/555739
Tel. 0432/555303
e-mail per iscrizione: [email protected]
2
Primo modulo
Area Trasversale 1. Antidiscriminazione
Il diritto antidiscriminatorio dell'Unione Europea: profili sostanziali e procedurali
di carattere generale
Udine, mercoledì 19 novembre 2014
Palazzo della Regione, via Sabbadini n. 31 - AUDITORIUM
ore 9-11
W. CITTI – Introduzione e profili sostanziali. 1. Introduzione: l’evoluzione
della disciplina antidiscriminatoria dell’Unione europea. 2. L’articolo 19
TFUE e le direttive di nuova generazione. 3. Le nozioni di discriminazione,
molestia, istigazione alla discriminazione e discriminazione per associazione.
4. Le deroghe al divieto di discriminazione (primi cenni).
ore 11.15-13.15
F. SPITALERI – Profili processuali e amministrativi. 1. Il diritto a un ricorso
effettivo. 2. La legittimazione a ricorrere. 3. L’onere della prova. 4. Gli
organismi nazionali di parità. 5. L’Equality Mainstreaming.
Secondo modulo
Area Trasversale 2.Parità di genere
La parità di genere e la promozione delle pari opportunità nel diritto dell'Unione
Europea e nell'esperienza costituzionale italiana e degli Stati Uniti d'America
Udine, lunedì 24 novembre 2014
Palazzo della Regione, via Sabbadini n. 31 - AUDITORIUM
ore 9-11
F. SPITALERI – Parità di genere e promozione delle pari opportunità nel
diritto dell’Unione europea. 1. La parità tra uomini e donne nel diritto
dell’Unione europea. 2. Le azioni positive nella giurisprudenza della Corte di
giustizia dell’Unione.
ore 11.15-13.15
A.O. COZZI – La promozione delle pari opportunità nell’esperienza
costituzionale italiana e degli Stati Uniti d’America. 1. La giurisprudenza
della Corte Suprema USA in materia di affirmative actions. 2. Recenti
sviluppi dell’esperienza costituzionale italiana in materia di cd. quote rosa.
3
Ore 14.30 – 16.00
F. PARPAIOLA – Promozione della cultura del rispetto tra i sessi e delle
pari opportunità tra donna e uomo nella Regione Friuli Venezia Giulia.
1.Normativa, programmi, competenze ed organismi di parità nella Regione
FVG. 2. Analisi della programmazione 2014-2020 e laboratorio (simulazione)
per la progettazione di azioni di sistema che prevedano l’utilizzo integrato di
fondi regionali, nazionali e comunitari, FSE in particolare.
Terzo modulo
Area Trasversale 3.Disabilità
La disabilità nella giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea,
nella Convenzione ONU, nelle politiche regionali.
Udine, martedì 9 dicembre 2014
Palazzo della Regione, via Sabbadini n. 31 - AUDITORIUM
Ore 9-10.00
V. ZOCCANO – Chi sono le persone con disabilità?
Ore 10-10.45
W. CITTI – Il divieto di discriminazioni fondate sulla disabilità nella
giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Unione europea: le nozioni di
disabilità e di “accomodamento ragionevole” delle posizioni lavorative.
Ore 10.45-14.00
A. FAGGIONATO – Le politiche per le persone con disabilità – 1. La
Convenzione ONU sui diritti per le persone con disabilità. 2. Programma di
azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone
con disabilità. 3. Le politiche regionali per le persone con disabilità.
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
361 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content