close

Enter

Log in using OpenID

Agevolazioni ISMEA per insediamento giovani

embedDownload
Milano, 2 dicembre 2013
Anno XC
n. 21 NUOVA SERIE
ORGANO UFFICIALE DELLA CONFAGRICOLTURA MILANO LODI E MONZA BRIANZA
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.“Attività di informazione anno 2013 che è stata oggetto di richiesta di finanziamento sulla Misura
111 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 della Regione Lombardia, cofinanziato
dall’Unione Europea attraverso il FEASR”
Link al sito web della Commissione UE dedicato al FEASR:
http://ec.europa.eu/agriculture/rurdev/index_it.htm
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
INDICE
CONSIGLIO DI NATALE COL PRESIDENTE GUIDI______________________________________________________pag. 2
“IL SOLCO E IL PIOMBO” – 80 ANNI DI AGRICOLTURA ATTRAVERSO “L’AGRICOLTORE”______________pag. 2
LEGGE DI STABILITA’/1 - IMU TERRENI E FABBRICATI RURALI_______________________________________pag. 2
LEGGE DI STABILITA’/2 – TASSAZIONE SOCIETA’ AGRICOLE__________________________________________pag. 3
LETTERA AI COMUNI SULLE NUOVE TARIFFE________________________________________________________pag. 3
400 MILIONI ALLA FEDERCONSORZI: SCIPPO AGLI ITALIANI_________________________________________pag. 3
PAGAMENTO SALDO PAC 2013________________________________________________________________________pag. 3
PAGAMENTO ACCONTI 2013 MISURE AGROAMBIENTALI______________________________________________pag. 3
SPOSTAMENTO DEI DIVIETI DI SPANDIMENTO DEI REFLUI E CONCIMI________________________________pag. 4
CONTRATTI DI AFFITTO E ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA_______________________________pag. 4
REVISIONE MACCHINE AGRICOLE___________________________________________________________________pag. 4
MULTE LATTE: RELAZIONE CORTE DEI CONTI SU RISCOSSIONE______________________________________pag. 4
CONTRIBUTI PER LE AZIENDE NEL PARCO DEL TICINO_______________________________________________pag. 5
BANDO PER GIOVANI IMPRENDITORI “A NEW YORK COL MIPAAF”___________________________________pag. 5
AGRINSIEME SI PRESENTA A BRUXELLES____________________________________________________________pag. 5
LAVORATORI EXTRACOMUNITARI: FLUSSI INGRESSO 2014___________________________________________pag. 6
COSTITUZIONE DELL’ENTE BILATERALE____________________________________________________________pag. 6
DEROGA NITRATI: INCONTRO A LODI________________________________________________________________pag. 6
RISO: RICHIESTE DEROGHE PER QUINCLORAC E TRICICLAZOLO_____________________________________pag. 6
UMA: RICHIESTA SALDO CARBURANTE AGEVOLATO_________________________________________________pag. 7
CUN SUINI: AGGIORNAMENTO_______________________________________________________________________pag. 7
RIUNIONI SUL SETTORE SUINICOLO A LIVELLO UE___________________________________________________pag. 7
ETICHETTATURA CARNI SUINE, AVICOLE E OVINE___________________________________________________pag. 7
INCONTRO SU “CONTROLLI IN AGRITURISMO”_______________________________________________________pag. 8
DA AGRITURIST E TURISMO VERDE NASCE “AGRITURISMO INSIEME”________________________________pag. 8
DANNI DA FAUNA SELVATICA IN PROVINCIA DI LODI_________________________________________________pag. 8
RIUNIONI SINDACATI DI CATEGORIA E FEDERAZIONI DI PRODOTTO_________________________________pag. 8
RINNOVO CARICHE CONFAGRICOLTURA DONNA LOMBARDIA_______________________________________pag. 9
OGM: CONSIGLIO UE DOVRA’ VOTARE SU UNA VARIETA’ DI MAIS____________________________________pag. 9
UE: 17 STATI CHIEDONO L’AUMENTO DELLA SOGLIA DEL “DE MINIMIS”______________________________pag. 9
ACCORDO TRA CONFAGRICOLTURA E CONFINDUSTRIA ROMANIA___________________________________pag. 9
VERTICE ITALIA-RUSSIA: SODDISFATTA CONFAGRICOLTURA________________________________________pag. 9
BASI PER UN ACCORDO COMMERCIALE UE-CANADA________________________________________________pag. 10
RAPPORTO SUL “SISTEMA AGROALIMENTARE LOMBARDO”_________________________________________pag. 10
MILANO, CONVEGNO SU RETI DI IMPRESA__________________________________________________________pag. 10
CONVEGNO “PIANTARE ALBERI IN CITTA’”_________________________________________________________pag. 10
“ALIMENTA2TALENT” A MILANO___________________________________________________________________pag. 10
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
CONSIGLIO DI NATALE COL PRESIDENTE GUIDI
Lunedì 16 dicembre, dopo il Consiglio Direttivo di Natale della Confagricoltura Milano Lodi e
Monza Brianza, si terrà, come sempre, il Consiglio allargato a tutti i componenti dei Consigli dei
nostri 3 Sindacati di Categoria e delle 12 Sezioni di Prodotto. Quest’anno l’evento sarà
particolarmente interessante: infatti sarà presentato ufficialmente il volume “Il solco e il piombo”,
predisposto a cura della nostra Organizzazione (si veda più sotto). Per la presentazione, considerata
l’importanza dell’avvenimento, e considerando che la Provincia di Milano ha concesso il suo
patrocinio per la pubblicazione del testo, è stata scelta la prestigiosa cornice della Sede della
Provincia di Milano in Via Vivaio 1. Alla presentazione parteciperà anche il Presidente Confederale
Mario Guidi, oltre agli Assessori all’Agricoltura delle nostre tre Province.
“IL SOLCO E IL PIOMBO” – 80 ANNI DI AGRICOLTURA ATTRAVERSO
“L’AGRICOLTORE”
La nostra Confagricoltura MI-LO-MB ha voluto quest’anno promuovere la
pubblicazione di un interessantissimo volume, “Il solco e il piombo”, che
ripercorre 80 anni di storia dell’agricoltura (dal 1919 al 1995) attraverso gli
articoli apparsi sulle pagine del nostro quindicinale “L’Agricoltore”; quando
ancora era in forma di giornale cartaceo.
Curato dal giornalista Fabrizio Guerrini, il libro prende in esame, per grandi
periodi, la storia del nostro Paese e del settore agricolo: il Primo Dopoguerra, il
Ventennio, la Seconda Guerra Mondiale, il boom economico, gli anni Settanta, il
terrorismo, gli anni Ottanta, le svolte dell’ultimo decennio del secolo.
Attraverso una illustrazione ed un commento di quegli anni -il tutto arricchito anche da foto e testi
estratti dai giornali originali- viene fornito un bellissimo affresco della storia rurale del secolo
scorso e, in particolare, della storia della nostra “Unione Agricoltori” e del suo giornale (…che ora,
adeguandosi ai tempi, è diventato telematico…!).
LEGGE DI STABILITA’/1 - IMU TERRENI AGRICOLI E FABBRICATI RURALI:
SOPPRESSIONE PARZIALE CON CONGUAGLIO
Con Decreto Legge pubblicato il 30 novembre, il Consiglio dei Ministri ha approvato l’abolizione
della rata IMU 2013 in scadenza il 16 dicembre, relativamente ai terreni
agricoli e ai fabbricati rurali strumentali . Dalle prime interpretazioni,
risulterebbe che, con riferimento ai terreni agricoli, l’abolizione del versamento
concerna esclusivamente i terreni posseduti e direttamente coltivati, anche a
mezzo di società, da imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti
iscritti nelle relative gestioni INPS.
Tuttavia, la cancellazione della seconda rata IMU non è estesa a tutti i Comuni,
ma è limitata agli enti locali che non deliberino per i terreni aliquote superiori all’aliquota base (
0,76%). Nel caso fosse deliberata un’aliquota superiore, entro il 16 gennaio 2014 dovrà essere
versato il conguaglio, pari al 40% della maggiore imposta.
E’ pure soppresso, limitatamente all’imposta calcolata con l’aliquota base dello 0,4%, il versamento
del saldo IMU relativo all’abitazione principale e agli immobili ad essa equiparati da regolamento
comunale, ad eccezione di quelli classificati nelle categorie A/1, A/8 e A/9. L’eventuale differenza
tra l’ammontare IMU calcolata con aliquota deliberata dal Comune e l’aliquota base dello 0,4% sarà
versata entro il 16 gennaio 2014.
LEGGE DI STABILITA’/2 – TASSAZIONE SOCIETA’ AGRICOLE
Per le società agricole l’impegno del Ministro de Girolamo è di ripristinare il diritto di opzione per
la tassazione in base al reddito catastale dei terreni, abolendo di fatto l’abrogazione di questa misura
operata dal Governo Monti
LETTERA AI COMUNI SULLE NUOVE TARIFFE
La nostra Organizzazione è fortemente preoccupata dalle possibili ripercussioni negative che le
nuove tassazioni per la raccolta dei rifiuti e per i ‘servizi indivisibili’ -di cui tanto si
sente parlare nelle ultime settimane- potranno avere sulle imprese agricole. Ecco
perché il nostro Presidente Antonio Boselli ha inviato una lettera ai Sindaci dei
Comuni delle tre province di Milano, Lodi e Monza Brianza chiedendo che venga
riconosciuta la peculiarità del settore agricolo, nel quale la componente
immobiliare, fatta di terreni e fabbricati agricoli, incide in maniera preponderante
sul processo produttivo. Il rischio sarebbe di vedersi cumulare le varie tariffe
comunali su basi imponibili molto vaste, con un effetto complessivo estremamente negativo per le
imprese agricole. L’auspicio quindi è che vengano introdotti dei correttivi ai criteri di tassazione. La
nostra Organizzazione ha infine confermato ai Sindaci la propria disponibilità a prestare tutta la
collaborazione possibile su questi temi.
400 MILIONI ALLA FEDERCONSORZI: SCIPPO AGLI ITALIANI
Sulla vicenda dell’emendamento alla Legge di Stabilità relativo al possibile credito a favore della
Federconsorzi (più di 400 milioni di euro), la nostra Confederazione ha reagito in maniera molto
dura, definendolo un inaccettabile colpo di mano.
“Siamo ormai all’assurdo. Per far passare una misura incredibile e grave, che va contro ogni logica
economica, si usa qualsiasi metodo. Conferiamo conferma tutta la nostra indignazione. In un
momento molto difficile per il Paese, per il sistema economico nazionale e per l’agricoltura, è
inammissibile che si resusciti lo spettro della Federconsorzi, uno degli scandali più grandi della
storia repubblicana, e, per di più, con l’erogazione di un regalo da 400 milioni di euro. Quei soldi
sono degli agricoltori e vanno spesi per misure e interventi che diano respiro a tutte le imprese”.
PAGAMENTO SALDO PAC 2013
La Regione Lombardia ha comunicato che avvierà le procedure di elaborazione del pagamento del
saldo della PAC 2013 soltanto intorno al 15 dicembre, pertanto le aziende riceveranno gli importi
verso Natale/Capodanno o nei primi giorni del nuovo anno.
Ricordiamo che al saldo sarà applicata una doppia decurtazione: per la
“modulazione” (-10%), come tutti gli anni e, quest’anno, anche per la
“disciplina finanziaria”, che comporterà un taglio del 2,45% (anziché del 4%
come inizialmente preventivato).
PAGAMENTO ACCONTI 2013 MISURE AGROAMBIENTALI
La Regione è in ritardo sui tempi di pagamento degli acconti (50%) delle
domande 2013 sulle Misure 214 Agroambientali (minima lavorazione,
solchetti in risaia, prati, siepi/filari etc); infatti i pagamenti avrebbero dovuto arrivare entro il mese
di novembre; invece, questa è la nuova tempistica: a tutte le domande che hanno superato
positivamente, senza intoppi, il primo round di controlli amministrativo/informatici, l’acconto verrà
erogato nei primi giorni di dicembre; alle domande che non hanno superato i primi controlli, ma che
supereranno un secondo round di controlli l’acconto verrà erogato a fine dicembre. Invece, le
domande che non supereranno nemmeno questo secondo round non riceveranno l’acconto, ma la
loro domanda verrà liquidata tutta a saldo.
SPOSTAMENTO DEI DIVIETI DI SPANDIMENTO DEI REFLUI E CONCIMI
Come noto, la Regione Lombardia ha deciso di prorogare la data di inizio del divieto di
spandimento dei reflui zootecnici e dei concimi azotati dal 25 novembre al 1
dicembre 2013, in considerazione del fatto che la settimana precedente al 25 è
stata di pioggia e non ha quindi consentito gli spandimenti.
La conseguenza più importante, da tener presente in febbraio, è che slitterà in
avanti anche il termine del periodo di divieto, per cui sarà possibile effettuare
spandimenti soltanto dal 1 marzo 2014 (data in precedenza fissata al 23 febbraio).
CONTRATTI DI AFFITTO E ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA
Tutti gli atti che comportano il trasferimento, a titolo oneroso o a titolo gratuito, del diritto di
proprietà (o di altro diritto reale) di fabbricati, e i nuovi contratti di affitto e di locazione il cui
oggetto comprenda edifici, devono riportare in allegato l’Attestato di
Prestazione Energetica. L’atto o il contratto dovrà inoltre prevedere
l’inserimento di apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore
dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla
certificazione energetica dell’edificio. L’Attestato dovrà essere reso
disponibile al potenziale acquirente/affittuario già all’inizio delle trattative, e
consegnato al momento della stipula del contratto.
L’omessa allegazione dell’Attestato di Prestazione Energetica comporta la nullità dell’atto.
Sono esclusi dall’applicazione della normativa A.P.E., in particolare, gli atti che abbiano per
oggetto fabbricati rurali non abitativi sprovvisti di impianti di climatizzazione, i fabbricati isolati
con superficie utile inferiore a 50 mq, gli edifici artigianali e industriali riscaldati solo per esigenze
connesse al procedimento produttivo, i box, le cantine, i depositi e gli edifici il cui utilizzo ordinario
non preveda la climatizzazione.
REVISIONE MACCHINE AGRICOLE
Si è tenuta di recente una riunione tra il MIPAAF, il MinTrasporti e le parti economiche interessate
(costruttori, commercianti ed utilizzatori) al fine di discutere in merito all’obbligo imposto dal
decreto legge n 179/2012, sulla revisione delle macchine agricole.
Problema su cui Confagricoltura – come Agrinsieme - ha inviato una lettera ai Ministeri competenti
con cui sono state messe in evidenza le criticità legate all’introduzione dell’obbligo.
Anche in relazione a quanto indicato nella lettera, è stata ravvisata l’esigenza di intervenire
urgentemente a livello normativo (probabilmente con il “mille proroghe”) per differire la data di
applicazione dell’obbligo, prevista attualmente al 1 gennaio 2014.
I Ministeri hanno in ogni caso sottolineato ch l’indirizzo del Governo è quello di dare comunque
seguito alla revisione delle macchine agricole. Per tale motivo a breve verrà avviato un tavolo di
lavoro per esaminare la prima stesura del previsto decreto attuativo.
A questo proposito Confagricoltura ha però richiesto che siano chiaramente indicati: la tempistica
degli obblighi; l’elenco di quali macchine sono coinvolte; le modalità tecniche per la conduzione
della revisione e per l’adeguamento delle macchine; una incentivazione diretta all’attività di
adeguamento delle macchine ai fini della revisione.
MULTE LATTE: RELAZIONE CORTE DEI CONTI SU RISCOSSIONE
La Corte dei Conti ha emesso una relazione in merito alle disfunzioni rilevate nel recupero del
prelievo a carico degli allevatori. La Corte dei Conti ha sottolineato che, nonostante i significativi
solleciti, lo stato dei recuperi è sostanzialmente fermo e che la riscossione esattoriale non è di fatto
stata attivata.
In particolare, è stato specificato che “la riscossione coattiva del prelievo non è progredita
significativamente a far data dall’introduzione della legge n. 33/2009;
l’incarico della stessa è passato da Equitalia all’AGEA, che versa in uno
stato di crisi; l’operatività della procedura di riscossione prevista dalla
legge n. 228/2012 non è ancora avviata, sia per le complesse operazioni di
presa in carico da eseguire che per la necessità di dare concreta attuazione
alla convenzione fra AGEA, Equitalia e Guardia di Finanza”.
La Corte dei Conti, inoltre, in riferimento alla relazione sull’argomento del
Comando dei Carabinieri del Mipaaf dell’aprile del 2010, evidenzia che “i ricorrenti, ciclici dubbi
sulle consistenze zootecniche e sulle quantità prodotte di latte non possono rappresentare
giustificazione o pretesto per produttori che si oppongano all’effettiva riscossione del prelievo e al
recupero di quanto dovuto”.
CONTRIBUTI PER LE AZIENDE NEL PARCO DEL TICINO
Il Parco Lombardo della Valle del Ticino ha indetto un bando per la
selezione di aziende per la realizzazione di interventi finalizzati alla
creazione di agroecosistemi a favore dell'avifauna. Le tipologie
d'intervento finanziabili sono diverse, ad esempio: messa a dimora e
cura di siepi/filari (contributo 333 euro ogni 100 m di filare); mantenimento di fasce prative non
falciate larghe 4 metri (contributo 24 euro ogni 100 m2 ; creazione di tessere agroambientali a
mosaico di arbusti spinosi intervallati a fasce prative (contributo 142,50 € ogni 100 m2 ).
Gli impianti arborei ed arbustivi, dovranno essere costituiti prima della ripresa vegetativa
primaverile e comunque entro il 31 Marzo 2014.
Le domande dovranno essere presentate presso la sede del Parco del Ticino (via Isonzo 1, 20013
Pontevecchio di Magenta - MI) entro le ore 12.00 di lunedì 16 dicembre 2013.
BANDO PER GIOVANI IMPRENDITORI “A NEW YORK COL MIPAAF”
Il MIPAAF offre l’opportunità a 50 aziende agricole condotte da giovani agricoltori di partecipare
alla manifestazione "Summer Fancy Food", che si svolgerà a New York dal 29 giugno al 1 luglio
2014 in uno stand del MIPAAF - Promozione dell'Imprenditorialità Giovanile in Agricoltura.
Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, esclusivamente tramite i modelli allegati al
bando di concorso, entro il 31 gennaio 2014, tramite posta raccomandata A.R. all'indirizzo:
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Direzione generale dello sviluppo rurale
- Ufficio DISR 2, via XX settembre 20, 00187 Roma, oppure tramite posta elettronica certificata
all’indirizzo [email protected]
Il bando è reperibile sul sito del Ministero www.politicheagricole.it – Sezione Concorsi – Decreto
“Summer Fancy Food”.
AGRINSIEME SI PRESENTA A BRUXELLES
Agrinsieme si è presentata ufficialmente alle Istituzioni Comunitarie attraverso l’organizzazione di
un incontro tra rappresentanti del Parlamento Europeo, della Commissione,
del Consiglio e delle Organizzazioni agricole e cooperative della UE.
Un’occasione importante durante la quale sono stati affrontati i temi
cruciali dell’agroalimentare, delle imprese, della competitività, dell’export,
delle filiere e dell’aggregazione.
Agrinsieme a Bruxelles ha presentato le proprie proposte e idee per l’Italia
e l’Europa; l’obiettivo prioritario è quello di una politica orientata alle imprese, nelle loro diverse
articolazioni, aggregazioni e rapporti con il mercato. In quest’ottica Agrinsieme ha insistito
sull’esigenza di una politica europea per lo sviluppo dell’agroalimentare nel mercato mondiale che,
con gli accordi commerciali e un’efficace azione di promozione, potrà consentire alle imprese
agricole e agroalimentari UE di favorire la competitività del sistema e, di conseguenza, di
accrescere la presenza sulle piazze internazionali. Ulteriore necessità: l’esigenza di combattere la
contraffazione e l’agropirateria che provocano danni considerevoli al sistema agroalimentare (60
miliardi di euro solo per l’Italia).
LAVORATORI EXTRACOMUNITARI: FLUSSI INGRESSO 2014
Si è svolta presso il Ministero del Lavoro una riunione con le parti sociali avente ad oggetto la
programmazione dei flussi di lavoratori stagionali per l’anno 2014. Nel corso dell’incontro sono
stati presentati i dati del Ministero sul mercato del lavoro in Italia che
evidenziano una riduzione tendenziale dell’occupazione complessiva, con un
aumento significativo del numero di stranieri (comunitari ed
extracomunitari) in cerca di lavoro già presenti sul territorio nazionale. In
tale contesto, il Ministero ha anticipato - in via informale - che il decreto per
i flussi stagionali del 2014 prevederà l’ingresso in Italia di 10 mila lavoratori
stagionali extracomunitari, con una riduzione sostanziale del numero complessivo delle quote
rispetto al 2013 (30 mila unità). Il decreto dovrebbe essere emanato entro la fine dell’anno.
Come per lo scorso anno, le richieste potranno avere ad oggetto anche i nulla osta al lavoro
pluriennale per cittadini extracomunitari che siano entrati in Italia per motivi di lavoro stagionale
per almeno 2 anni consecutivi. Sarà anche confermata la procedura di silenzio-assenso per la
richiesta di nullaosta al lavoro stagionale per lavoratori extracomunitari già assunti negli anni
precedenti da parte di uno stesso datore di lavoro.
COSTITUZIONE DELL’ENTE BILATERALE
Durante i recenti incontri delle Commissioni Trattative Sindacali di Milano e di Lodi aventi lo
scopo di costituire il cosiddetto “Ente Bilaterale”, organismo deputato alla gestione della sicurezza e
salute nei luoghi di lavoro, ad esercitare le funzioni proprie dell’Osservatorio provinciale in materia
di vertenze di lavoro, nonché ad erogare prestazioni integrative di malattia, infortunio e maternità,
attraverso una integrazione/modifica dello Statuto delle nostre Casse Extra Legem (CIM), si sono
incontrati ostacoli fra le posizioni dei rappresentanti datoriali -tra cui Confagricoltura- e quelle dei
Sindacati dei lavoratori,che hanno consigliato di rinviare la discussione per far maturare una
posizione comune.
DEROGA NITRATI: INCONTRO A LODI
Martedì 17 dicembre alle ore 10 si terrà a Lodi, presso lo STER -Sede Territoriale di Regione
Lombardia di Via Haussmann, 7 un incontro tecnico dal titolo: "DEROGA NITRATI, COSA FARE
NEL 2014"
L’incontro è l’occasione per fare il punto sulla deroga nitrati, strumento a disposizione del mondo
agricolo; in particolare saranno illustrate le nuove scadenze per il 2014 e le novità sulla tematica.
Arricchiranno la giornata, un intervento dedicato all’efficienza alimentare dell’azoto nelle bovine da
latte e uno dedicato al miglioramento dell’efficienza dell’azoto aziendale.
Interverranno rappresentanti di Regione Lombardia, ERSAF, CRA di Cremona e SATA-ARAL.
RISO: RICHIESTE DEROGHE PER QUINCLORAC E TRICICLAZOLO
Confagricoltura ha inviato una lettera ai Ministeri Agricoltura, Ambiente e Salute, per chiedere
l’autorizzazione eccezionale all’uso del principio attivo Quinclorac sul riso,
in quanto risulta essenziale e insostituibile nella difesa dai giavoni. Infatti il
Propanil (per il quale negli anni scorsi si è già resa necessaria
l’autorizzazione eccezionale) contribuisce al controllo delle infestanti
ciperacee e alismatacee, ed ha un’azione complementare di controllo del
giavone ‘rosso’; il Quinclorac, invece, si distingue per la comprovata
efficacia nei confronti del giavone ‘bianco’; pertanto appare evidente che i due erbicidi non sono
alternativi ma complementari nella difesa del riso dalle principali infestanti. Ecco il motivo della
richiesta avanzata ai Ministeri.
Contemporaneamente, Agrinsieme ad inviato una lettera ai medesimi tre Ministeri per chiedere
l’autorizzazione eccezionale, così come è avvenuto negli ultimi 4 anni, all’uso del principio attivo
Triciclazolo, contro il brusone del riso.
UMA: RICHIESTA SALDO CARBURANTE AGEVOLATO
Ricordiamo che entro il 31 dicembre deve esser presentata la domanda di saldo assegnazione
carburate agevolato. Pertanto invitiamo i soci a prendere contatti con i nostri Uffici UMA di Sede o
di Zona.
CUN SUINI: AGGIORNAMENTO
Nel corso della riunione tenutasi il 19 novembre scorso al MIPAAF tra le Organizzazioni Agricole,
Assica ed i rappresentanti del Ministero (si veda anche “L’Agricoltore” n. 20, pag. 4), il Presidente
Guidi ha ribadito la ferma posizione della nostra Organizzazione e cioè:
non accettare le richieste di modifica del Regolamento CUN avanzate da
Assica, chiamare il MIPAAF a tenere una posizione di fermezza per il
rispetto degli accordi presi tra le parti con “l’intesa di filiera”; invitare a
portare avanti una riorganizzazione della strategia del settore; chiedere di
realizzare celermente il sistema di certificazione delle carni SQN e una
seria promozione del settore; imporre sanzioni per le inadempienze dei macelli.
La fermezza di Guidi ha portato il MIPAAF a cambiare atteggiamento, diventando più cauto nei
confronti di Assica e facendo prevalere la linea della nostra Organizzazione; il Ministero si è inoltre
impegnato a controllare lo stato di applicazione degli accordi siglati nonchè gli adempimenti da
parte dei macelli e a ripensare ad una nuova ipotesi di CUN (così come richiesto da
Confagricoltura).
RIUNIONI SUL SETTORE SUINICOLO A LIVELLO UE
Si sono tenute in novembre a Bruxelles le riunioni del Gruppo Carni Suine del Copa/Cogeca e del
gruppo Consultivo Suini della Commissione UE. Questi i temi trattati:
mercato: il settore risulta in crisi in tutti i Paesi UE e in balia della GDO
benessere animale: la UE vuole predisporre delle “linee guida” per favorire una applicazione
uniforme della Direttiva in tutti i Paesi
restituzioni alle esportazioni: la misura è presente ma senza copertura
finanziaria, quindi di fatto è inutilizzabile
accordi di libero scambio: preoccupano molto gli accordi conclusi, o in
corso di definizione, con Canada, USA, Brasile e Thailandia
etichettatura: solo Italia e Francia chiedono che la etichetta riporti
“nato, allevato, macellato” (vedere articolo seguente); però, secondo la
Commissione, questa misura determinerebbe un aumento dei costi che i consumatori non sono
disposti a sopportare
misure per la promozione: tutti gli Stati le ritengono indispensabili ma al momento le risorse
sono troppo esigue e le procedure troppo complicate
peste suina africana: si sta pericolosamente affacciando ai confini Est dell’Europa
settore suinicolo polacco: è totalmente destabilizzato dall’attività di recente avviata da parte di
un operatore italiano (Macello Pini).
ETICHETTATURA CARNI SUINE, AVICOLE E OVINE
La Commissione UE ha emanato di recente una proposta relativa all’obbligo di indicazione
dell’origine sulle confezioni di carne fresca suinicola, avicola e ovina (così come già avviene per
quella bovina) (si veda anche “L’Agricoltore” n. 18 pag. 6). La proposta prevede la sola indicazione
del Paese di allevamento e di macellazione, mentre la nostra Confagricoltura ha ribadito in più sedi
a Bruxelles la necessità che venga prevista anche l’indicazione del Paese di nascita. Inoltre, per
quanto riguarda in particolare il Paese di allevamento, Confagricoltura ritiene che debba essere
indicato il Paese se l’animale è stato allevato per almeno 6 mesi nello stesso Stato, mentre la
Commissione UE sarebbe orientata a ridurre il periodo a 4 mesi.
INCONTRO SU “CONTROLLI IN AGRITURISMO”
Termina a Milano l’importante ciclo di incontri organizzato sul territorio dalla Regione Lombardia
in merito ai controlli negli agriturismi. L’incontro è fissato per il 9 dicembre alle ore 9.30 presso il
Palazzo Sistema della Regione Lombardia sito in via Pola n. 12 (primo piano-Aula Verbano).
Saranno presenti funzionari di: Regione Lombardia, Corpo Forestale dello Stato, ASL, NAC, NAS,
Guardia di Finanza e INPS; l’incontro sarà quindi una ottima occasione per chiarire tutti i dubbi e
avanzare le numerose richieste che gli agriturismi hanno in merito alla complessa attività dei
controlli cui sono sottoposti.
DA AGRITURIST E TURISMO VERDE NASCE “AGRITURISMO INSIEME”
Agriturist (Confagricoltura), e Turismo Verde (CIA), hanno costituito “Agriturismo Insieme”,
coordinamento sindacale di settore che si colloca nel quadro più ampio di “Agrinsieme” cui
partecipano Confagricoltura, Cia e Alleanza delle cooperative del settore
agroalimentare.
L’annuncio è arrivato in occasione di un incontro sull’abusivismo nel
turismo, organizzato dalle due associazioni agrituristiche. A conclusione
dell’incontro è stata decisa l’istituzione di un tavolo intersindacale di
concertazione permanente sull’abusivismo.
Dopo questo esordio, “Agriturismo Insieme” ha messo a punto una agenda di iniziative mirate sui
temi caldi che frenano lo sviluppo dell’agriturismo; in primis la tassa sullo smaltimento dei rifiuti
che già quest’anno, con la TARES, è in molti casi più che raddoppiata; e sulla quale incombono
ulteriori aumenti per effetto della riforma dei tributi comunali che sarà introdotta con la Legge di
Stabilità.
DANNI DA FAUNA SELVATICA IN PROVINCIA DI LODI
In attesa che il Comitato Danni della Provincia di Lodi si riunisca per deliberare le liquidazioni in
base alle priorità stabilite dalle Linee Guida Regionali e alla disponibilità di risorse a bilancio,
proviamo a riassumere l’esito della campagna di rilevamento danni effettuata sulle colture estive e
da poco terminata, che ha consentito di accertare perdite riconducibili a
fauna selvatica quantificate in oltre 37 mila euro. Si è stimato inoltre
che a questa somma si sarebbero dovuti aggiungere altri 9-10 mila euro
per danni che potremmo definire presunti e che in sede di sopralluogo
non è stato possibile ricondurre inequivocabilmente alla causa.
L’esempio tipico di questa situazione è rappresentato dalle risemine di
porzioni di appezzamenti effettuate senza attenersi alle regole della
denuncia con procedura d’urgenza. In questi casi si può verificare che il
perito sia in condizione di rilevare il ritardo vegetativo delle piante riseminate rispetto a quelle della
restante parte del campo e che rilevi anche segni evidenti della presenza dell’agente dannoso ma,
ovviamente, non potrà essere in grado di provare causa ed entità del danno che avrebbero reso
necessaria una risemina.
RIUNIONI SINDACATI DI CATEGORIA E FEDERAZIONI DI PRODOTTO
Il giorno 6 dicembre si riunirà a Piacenza la Federazione Nazionale Pomodoro da Industria per
fare una sintesi della campagna pomodoro 2013 e una valutazione delle prospettive per la
campagna 2014; saranno inoltre valutate le opportune strategie per favorire politiche di
aggregazione per il mercato.
Il giorno 4 dicembre si riunirà a Milano la Federazione Regionale Vitivinicola; all’ordine del
giorno il PRRV, la misura sugli investimenti, il bando regionale di assegnazione dei diritti
vitivinicoli dalla riserva, il progetto di promozione vero i Paesi Terzi e le possibili prospettive
offerte da Expo 2015 per le aziende del comparto.
Il giorno 6 dicembre di riunirà a Brescia la Federazione Regionale Avicoltura; all’ordine del
giorno la bozza di regolamento UE sull’etichettatura delle carni, l’andamento del comparto, il
nuovo PSR, il neo-costituito Distretto Avicolo Lombardo.
Il giorno 4 dicembre si riunirà a Milano il Consiglio del Sindacato Provinciale dell’Impresa
Familiare Coltivatrice;all’oridne del giorno, oltre alle comunicazioni del Presidente Amedeo
Cattaneo, anche un excursus sulla Riforma PAC e sulla tassazione (IMU, etc).
RINNOVO CARICHE CONFAGRICOLTURA DONNA LOMBARDIA
Oggi 2 dicembre si terrà a Milano il Consiglio Direttivo allargato di Confagricoltura Donna
Lombardia per il rinnovo delle cariche sociali, con l’elezione del Presidente e del suo Vice. Sarà
inoltre definito il programma delle attività per il 2014.
OGM: IL CONSIGLIO UE DOVRA’ VOTARE SULL’AUTORIZZAZIONE ALLA
COLTIVAZIONE DI UNA VARIETA’ DI MAIS
La Commissione UE, per conformarsi ad una recente sentenza della Corte di Giustizia UE, ha
chiesto al Consiglio UE di pronunciarsi ufficialmente sull’autorizzazione alla coltivazione del mais
geneticamente modificato “1507”, bloccata ormai dal 2001, nonostante 5 pareri positivi dell’EFSA
(l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). In caso di assenza di parere (cioè della
maggioranza), la Commissione darà il “via libera” alla coltivazione. Contestualmente, la
Commissione ha chiesto al Consiglio di discutere anche, più in generale, sulla procedura di
autorizzazione. La riunione del Consiglio UE si terrà il 13 dicembre prossimo.
UE: 17 STATI CHIEDONO L’AUMENTO DELLA SOGLIA DEL “DE MINIMIS”
Come noto, in materia di Aiuti di Stato in agricoltura, qualora un Paese voglia evitare l’obbligo di
richiedere alla UE l’autorizzazione all’erogazione di un contributo
nazionale alle aziende, deve rispettare il limite cosiddetto “de minimis”,
cioè -appunto- il limite per “aiuti di importanza minore” (al di sotto del
quale si considera che l’Aiuto di Stato non sia lesivo della concorrenza).
Attualmente tale limite è posto, per ciascuna azienda agricola a 7.500 euro
in tre anni.
Recentemente 17 Stati membri della UE hanno sottoscritto una dichiarazione comune in cui
chiedono alla Commissione Europea, che si sta accingendo a modificare il Regolamento sul “de
minimis” nel settore agricolo, una maggiore semplificazione del sistema e soprattutto un aumento
ad almeno 15.000 euro della soglia limite.
ACCORDO TRA CONFAGRICOLTURA E CONFINDUSTRIA ROMANIA
Confagricoltura e Confindustria Romania mettono assieme le loro professionalità e strutture al fine
di fornire un servizio completo di qualità alle imprese agricole a capitale italiano ubicate in
Romania. I Presidenti delle due Organizzazioni hanno deciso
innanzitutto l'apertura di un "Desk agricoltura" presso l'ufficio di
Bucarest della Confindustria, gestito in collaborazione, dotato di una
figura professionale che arricchirà la propria formazione presso
Confagricoltura.. La sinergia delle due Confederazioni non potrà che
produrre positivi servizi e attività per i nostri imprenditori che hanno
scelto di lavorare nell'area balcanica o che potrebbero farlo in futuro.
VERTICE ITALIA-RUSSIA: SODDISFATTA CONFAGRICOLTURA
Confagricoltura ha accolto con soddisfazione l’esito dell’incontro del Ministro Nunzia De Girolamo
con il ministro dell’Agricoltura e della Federazione russa Nikolai Fyodorov. I temi affrontati nel
corso del colloquio stanno particolarmente a cuore alla nostra Organizzazione, nell’ottica di un
rilancio del settore agroalimentare come elemento prioritario dell’interscambio per entrambi i Paesi.
In particolare, sono state affrontate anche questioni finora irrisolte, come le difficoltà ad esportare
materiale vivaistico in Russia, più volte segnalate da Confagricoltura agli uffici del MIPAF.
BASI PER UN ACCORDO COMMERCIALE UE-CANADA
Il Presidente UE Barroso e il Primo Ministro canadese Harper hanno raggiunto di recente una
“intesa di principio” su un “accordo economico e commerciale globale”
(CETA), che, secondo Barroso, “potrà fornire nuove e significative
opportunità per le imprese della UE e canadesi, aumentando l'accesso al
mercato di beni e servizi”.
Anche il Presidente della Comagri del PE de Castro l’ha definito “un
importante passo avanti che apre nuove opportunità di crescita per le
imprese agroalimentari europee e in particolare per le produzioni di
qualità italiane. E’ storico, ad esempio, il riconoscimento ottenuto dal Canada della tutela per parte
delle produzioni di qualità DOP e IGP, con la possibilità di estendere l'elenco dei prodotti ammessi
nei prossimi anni”. L’auspicio di de Castro è “che l’accordo di libero scambio UE-Canada possa
fare da modello al negoziato UE-USA, che dovrebbe riprendere il proprio iter dopo il blocco a
causa dello shutdown".
Soddisfatto anche il COPA-COGECA, che peraltro ha espresso qualche preoccupazione sul
maggiore accesso al mercato che i grandi volumi di carne bovina e suina canadese avranno in UE.
RAPPORTO SUL “SISTEMA AGROALIMENTARE LOMBARDO”
Il 4 dicembre a Milano (ore 10.30) pressa la Sala Pirelli di Via Filzi 22, sarà presentata l’edizione
2013 del rapporto annuale di analisi regionale “Il sistema agroalimentare della Lombardia”. Un
particolare approfondimento sarà dedicato al ruolo svolto dalla cooperazione nel tessuto produttivo
agro-alimentare lombardo.
MILANO, CONVEGNO SU RETI DI IMPRESA
La Camera di Commercio di Milano organizza un convegno dal titolo: “ Le Reti d'Impresa - Uno
strumento di crescita, innovazione e internazionalizzazione per la green economy”, in programma
per giovedì 5 dicembre 2013 alle ore 9.15 presso la Camera di Commercio di Milano (Sala
Consiglio) Il convegno metterà in luce la sfida delle Reti come strumento di internazionalizzazione,
rispondendo a domande come: qual è lo stato attuale di applicazione e l'evoluzione nazionale delle
Reti d'impresa? Quali sono le novità dei profili giuridici e fiscali del contratto di Rete? Il tema verrà
approfondito attraverso le “case history”, ovvero le testimonianze di chi è già in rete.
CONVEGNO “PIANTARE ALBERI IN CITTA’”
Il 5 dicembre 2013 (ore 9.30) si svolgerà a Vertemate con Minoprio, presso la
Fondazione Minoprio, il convegno “Piantare alberi in città: esperienze nazionali
e internazionali; specialisti ed esperti presenteranno un quadro d’insieme sulle
buone pratiche e sulle soluzioni più innovative e sostenibili per piantare alberi in
città. Ai partecipanti verrà distribuita la nuova pubblicazione realizzata dalla
Fondazione su queste tematiche.
“ALIMENTA2TALENT” A MILANO
Giovedì 12 dicembre, dalle 10 alle 13, all’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele a Milano, si
terrà l’evento finale di “Alimenta2Talent”, il progetto sviluppato dalla Fondazione del Parco
Tecnologico Padano di Lodi, co-finanziato dal Comune di Milano con l'obiettivo di favorire la
nascita di nuove realtà imprenditoriali nei settori Agroalimentare e Scienze della Vita. I vincitori
nell'occasione presenteranno le loro idee di impresa che sono maturate in questi mesi.
I GRAFICI
SULL’ANDAMENTO DI MERCATO
DEI PRODOTTI AGRICOLI
FRUMENTO, ORZO MAIS (Euro/tonn)
SOIA (Euro/tonn)
RISONE (Euro/tonn)
LATTE SPOT (Euro/1000 kg)
BURRO PASTORIZZATO E CREMA DI LATTE (Euro/kg)
GRANA PADANO “9 MESI” E “15 MESI E OLTRE” (Euro/kg)
BOVINI DA MACELLO (Euro/kg)
SUINI (Euro/kg)*
*I prezzi sono stati definiti dagli allevatori in quanto i macellatori non si sono presentati alla
riunione.
SCADENZIARIO
13/12/13 (*): presentazione domanda di modifica in diminuzione PAC e PSR 214 ai sensi dell’art. 25 del
Reg. (CE)1122/09
16/12/13 (*): comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei beni di impresa (escluse le Società
Semplici e le ditte individuali agricole) concessi in godimento ai soci o famigliari
16/12/13 (*): versamento IVA del mese precedente per i contribuenti con liquidazione mensile
16/12/13 (*): versamento delle ritenute alla fonte sui redditi da lavoro dipendente e autonomo corrisposti nel
mese precedente
16/12/13 (*) : rata secondo trimestre 2013 contributi INPS operai agricoli
16/12/13 (*) : versamento saldo IMU 2013
15/01/14(*): scadenza Domanda Dichiarazione Vitivinicola 2013
16/01/14(*): versamento IVA del mese precedente per i contribuenti con liquidazione mensile.
16/01/14(*): versamento delle ritenute alla fonte sui redditi da lavoro dipendente e autonomo corrisposti nel
mese precedente.
16/01/14(*): quarta rata 2013 contributi INPS Coltivatori diretti e IAP (imprenditori agricoli professionali)
31/01/14(*): scadenza presentazione all’Agenzia del Territorio delle domande di variazione colturale per le
variazioni intercorse nell’anno 2013 per chi non presenta domanda PAC
15/02/14(*) : scadenza Domanda Direttiva Nitrati per le aziende in Deroga
16/02/14(*): versamento IVA del mese precedente per i contribuenti con liquidazione mensile.
16/02/14(*): versamento delle ritenute alla fonte sui redditi da lavoro dipendente e autonomo corrisposti
nel mese precedente.
28/02/14: registrazione cumulativa dei contratti di affitto di fondo rustico stipulati nell’anno 2013
28/02/14 (*): comunicazione annuale dati IVA relativa al 2013
(*) : se il giorno cade di Sabato o di Domenica il termine viene spostato al primo giorno successivo non festivo
Confagricoltura Milano e Lodi e Monza Brianza ha attivato da tempo anche un servizio di invio
rapido messaggi tramite SMS, per informare gli associati tempestivamente ogniqualvolta vi sia una
notizia urgente da comunicare. Per essere raggiunti dal servizio segnalateci il Vostro numero di
cellulare scrivendo a [email protected] oppure inviando un fax al nostro numero
02/58302218
L’Agricoltore
Organo Ufficiale della Confagricoltura Milano Lodi e Monza Brianza
per i problemi sindacali ed economici dell’agricoltura
DIRETTORE Luigi CURTI - REDAZIONE Laura CERRI
Direzione Amministrazione Viale E. Forlanini n. 23 – 20134 Milano
Tel 02/5820701 – Fax 02/58302122 – mail [email protected]
Reg. Tribunale di Milano n. 457 del 8/9/1948
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
748 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content