close

Enter

Log in using OpenID

Bando L.R. 30-98 anno 2014

embedDownload
All. “1”
COMUNE DI SENIGALLIA
Provincia di Ancona
LEGGE REGIONALE 30/98
“INTERVENTI A FAVORE DELLA FAMIGLIA”
ANNO 2014
IL DIRIGENTE
- Richiamati:
- La Legge Regionale n. 30 del 10.08.1998: Interventi a favore della famiglia”
- La Delibera di Giunta Regionale n. 1758 del 06.12.2010;
- Il Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Sociali e Sport della Regione Marche n.
94/SPO del 30.06.2014;
- il Decreto Legislativo n. 109 del 31 marzo 1998 e successive modificazioni ed integrazioni;
- Il D.P.R. n. 445 del 28.12.2000 in materia di dichiarazioni sostitutive;
RENDE NOTO
che dal 13 ottobre 2014 al 14 novembre 2014 entro le ore 12,00 sono aperti i termini per la
presentazione delle richieste di ammissione a contributo di cui alla L.R. 30/98, per i seguenti
interventi:
a) Contributi a sostegno della nascita o adozione di figli avvenute nel periodo dal 01.09.2013 al
05.10.2014 (art. 2, comma 1, lett a – L.R. 30/98)
modello domanda A
b) Contributi per il superamento di situazioni di disagio sociale (art. 2, comma 1, lett. d, e - L.R.
30/98)
modello domanda B
c) Contributi per il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi infortunistici
domestici a favore del componente della famiglia che svolge il lavoro domestico in modo esclusivo
nell'ambito della stessa stipulate nel periodo dal 01.09.2013 al 05.10.2014 (art. 2 comma 2, lett. a L.R. 30/98)
modello domanda C
All. “1”
1. REQUISITI
Possono inoltrare richiesta di ammissione a contributo i cittadini:
a. residenti nel Comune di Senigallia da almeno cinque anni alla data di pubblicazione del
presente avviso;
b. aventi cittadinanza italiana o di altro Stato aderente alla Comunità Europea;
oppure (per i cittadini extracomunitari)
in possesso di carta o permesso di soggiorno in corso di validità;
c. con un valore della Situazione Economica Equivalente anno 2014 (ISEE) calcolato ai sensi
del D.Lgs. 109/98 e s.m.i. pari o inferiore ad € 13.000,00 (redditi riferiti all’anno d’imposta
2013 – patrimoni al 31.12.2013).
2. TEMPI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande devono essere presentate su specifico modulo predisposto dal Comune dal giorno 13
ottobre 2014 al giorno 14 novembre 2014 entro le ore 12,00, secondo le seguenti modalità:
- consegna a mano presso l’Ufficio Servizi Sociali, Via Marchetti 73
o all’Ufficio Protocollo – Piazza Roma 8
- spedizione tramite posta raccomandata A/R
In caso di presentazione della domanda tramite:
- raccomandata A/R, farà fede la data dell’Ufficio postale accettante;
- consegna a mano, nei rispettivi orari di apertura al pubblico, farà fede il timbro di accettazione
dell’Ufficio Protocollo del Comune di Senigallia.
Il Comune non assume responsabilità in caso di dispersione delle domande dovute ad inesatte
indicazioni del destinatario del plico, a disguidi postali o imputabili a fatto di terzi, a caso
fortuito o forza maggiore.
La domanda deve essere corredata obbligatoriamente dalla seguente documentazione:
-
-
attestazione I.S.E.E. in corso di validità alla data di scadenza del presente bando completa di
Dichiarazione Sostitutiva Unica D.S.U. con redditi riferiti all’anno d’imposta 2013 e
patrimoni al 31.12.2013 (obbligatoriamente per le tipologie di intervento di cui alle lettere
a), b) del presente avviso);
certificazione attestante lo stato di gravidanza;
copia di un valido documento di identità del richiedente;
copia della polizza assicurativa stipulata per intervento c).
Per la tipologia di intervento di cui alla lettera c) del presente avviso, sulla base delle modifiche
apportate alla DGR n. 1758 del 06.12.2010, non si applica l’ISEE come priorità di accesso.
Il Comune si riserva tuttavia la facoltà di richiedere successivamente il modello ISEE qualora il
fondo complessivo destinato a tale intervento risulti insufficiente rispetto al numero delle domande
pervenute. In tal caso le domande saranno ordinate secondo il valore ISEE crescente.
La domanda di accesso al contributo può essere presentata per una sola tipologia di
intervento.
L’istruttoria delle domande pervenute sarà a cura del competente Servizio.
All. “1”
L’avvio del procedimento decorre dalla data di ricevimento presso il Servizio Protocollo del
Comune di Senigallia. I termini di conclusione del procedimento sono indicati in 90 giorni dalla
data di scadenza del presente avviso.
E’ possibile reperire il bando e la modulistica per la presentazione della domanda:
- in formato elettronico, sul sito internet del Comune di Senigallia www.comune.senigallia.an.it;
- in formato cartaceo, presso l‘Ufficio Servizi Sociali del Comune di Senigallia - Via Marchetti 73 nei seguenti giorni ed orari di apertura al pubblico:
- dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 -
3. MOTIVI DI ESCLUSIONE
Le domande incomplete e/o con allegata documentazione irregolare o presentate dopo la scadenza
del presente avviso, saranno automaticamente escluse.
4. RIPARTIZIONE FONDO ASSEGNATO
Il fondo è complessivamente determinato dai contributi regionali e dalle risorse proprie dei Comuni,
in misura non inferiore al 20%, ed è così distribuito:
- il 90% per i contributi a sostegno di nascita o adozione di figli e al superamento di situazioni di
disagio sociale (30% per la nascita e l’adozione e il 70 % per il disagio sociale ed economico - art.
2, comma 1, lett a, d, e);
- il 10% per il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi infortunistici domestici a
favore del componente della famiglia che svolge il lavoro domestico in modo esclusivo nell'ambito
della stessa (art. 2 comma 2, lett. a).
Nel caso in cui, ad esaurimento di una delle graduatorie di cui alle lettere a) e c), risultino fondi
residui, gli stessi saranno utilizzati per la graduatoria relativa al disagio sociale ed economico.
5. GRADUATORIE
Per l’erogazione del contributo economico saranno formulate tre distinte graduatorie, per ciascuno
degli interventi di cui al presente avviso, sulla base dell’ISEE in ordine crescente – dal più basso al
più alto – con priorità per le seguenti categorie:
- famiglie con numero di figli minori pari o superiore a tre a carico del nucleo familiare, eccetto i
casi in cui, al momento della domanda, uno o più minori risultassero collocati in una struttura
residenziale a tempo pieno con retta a carico del Comune di Senigallia;
- donne non coniugate in stato di gravidanza/ragazze madri con figli minori alla data di
pubblicazione del presente avviso, in presenza di situazioni di disagio sociale ed economico che
abbiano con un valore della Situazione Economica Equivalente anno 2014 (ISEE) calcolato ai
sensi del D.Lgs. 109/98 e s.m.i. pari o inferiore ad € 10.000,00 (redditi riferiti all’anno d’imposta
2013 – patrimoni al 31.12.2013) – (per donne non coniugate in stato di gravidanza si intende donne
sole non conviventi. Per ragazze madri si intende donne con figli minori riconosciuti da un solo
genitore).
All. “1”
In caso di ISEE coincidente tra più soggetti in graduatoria, si procederà ad erogare il contributo in
ordine progressivo alla famiglia anagrafica avente il minore con l’età anagrafica più bassa.
In caso di ISEE coincidente tra più soggetti in graduatoria, in assenza di figli minori, si procederà
ad erogare il contributo al richiedente con l’età anagrafica minore.
6. NON CUMULABILITA’ CON ALTRI ANALOGHI BENEFICI
Non sono ammessi a contributo i soggetti che:
- abbiano usufruito o siano stati ammessi con specifico atto del Dirigente del Servizio Area Persona,
alla data di scadenza del presente avviso, ovvero entro il 14.11.2014, al beneficio dell’assegno di
maternità (art.74 D.Lgs 151/2001, art. 66 L. 448/1998);
- abbiano usufruito o siano stati ammessi con specifico atto del Dirigente del Servizio Area Persona,
alla data di scadenza del presente avviso, ovvero entro il 14.11.2014, al beneficio dell’assegno per il
nucleo familiare con tre figli minori (art. 66 L. 448/1998);
- siano collocati in posizione utile nella graduatoria di Ambito Territoriale Sociale n. 8 per
beneficiare dei contributi stanziati dalla Provincia di Ancona a tutela della maternità e dell’infanzia
a valere sul bando pubblicato dall’ATS 8 dal 6 ottobre al 7 novembre 2014;
- abbiano usufruito, alla data di pubblicazione del presente avviso, di qualsiasi contributo e/o
intervento a carico del bilancio comunale, per il superamento di situazioni di disagio economico
superiore a € 1.000,00 (contributi utenze, buoni spesa, affitti, accoglienza abitativa, voucher e borse
lavoro over 45, ed ogni altro interventi economico erogato a sostegno della famiglia).
7. CONTROLLI
Il Comune verificherà a campione la veridicità delle dichiarazioni contenute nella domanda di
contributo, con particolare riguardo alle dichiarazioni ISEE i cui redditi dichiarati risultino pari a
zero, ricorrendo ai competenti Uffici della Guardia di Finanza.
8. ENTITA’ DEL CONTRIBUTO E MODALITA’ DI LIQUIDAZIONE
L'entità del contributo di cui alla lettera c) del presente avviso, sarà pari all'importo della polizza e
comunque non superiore ad € 100,00; quello di cui alle lettere a) e b) del presente avviso sarà pari
ad € 500,00.
I contributi verranno erogati con le seguenti modalità:
1) con rimessa diretta con decadenza dal beneficio qualora lo stesso non venga riscosso entro
60 giorni dalla emissione del mandato.
2) attraverso l’erogazione di servizi e/o prestazioni (pagamento utenze, buoni spesa, affitti) in caso
di utenti già in carico ai Servizi, sulla base del progetto individualizzato di intervento redatto
dall’Assistente Sociale competente per territorio.
All. “1”
9. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
(Art.13 del D Lgs. 30 giugno 2003, n.196, codice sulla privacy)
Per poter concedere i contributi, il Comune ha necessità che il richiedente fornisca i dati (cioè le
informazioni) personali indicati nel fac-simile di domanda - Allegato A. Il trattamento (cioè l’uso)
dei dati sarà fatto con mezzi idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza e, per quanto riguarda i
dati sensibili (art. 22 del D.Lgs. n.196/2003), con modalità idonee ad assicurare il rispetto dei diritti,
delle libertà fondamentali e della dignità dell’interessato.
Il dichiarante può rivolgersi, in ogni momento, all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Senigallia,
(responsabile del trattamento dei dati) per verificare i dati che lo riguardano e farli eventualmente
aggiornare, integrare, rettificare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento, se
trattati in violazione di legge (art. 7 del D.Lgs. n.196/2003).
Senigallia, 13.10.2014
IL DIRIGENTE
AREA PERSONA
Dott. Maurizio Mandolini
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
239 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content