close

Enter

Log in using OpenID

0734 Det 2014 419 v4 - Veglie

embedDownload
COMUNE DI VEGLIE
(Provincia di Lecce)
COPIA
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE
DEL SETTORE SERVIZI FINANZIARI
SERVIZIO SETTORE SERVIZI FINANZIARI
Numero 15 del 08/08/2014
Numero 419 Reg. Generale del 08/08/2014
OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. - COMPONENTE T.A.R.I. –
AFFIDAMENTO SERVIZIO STAMPA – IMBUSTAMENTO POSTALIZZAZIONE AVVISI DI PAGAMENTO
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
L'anno 2014 il giorno 8 del mese di AGOSTO, nel proprio Ufficio presso la Sede
Municipale, il sottoscritto ALEMANNO Cosimo, Responsabile del SETTORE SERVIZI
FINANZIARI - Servizio SETTORE SERVIZI FINANZIARI:
Visti:
• il D.Lgs 18.08.2000 n. 267;
• il vigente Statuto comunale;
• il vigente Regolamento per l’Organizzazione degli Uffici e dei Servizi;
• il vigente Regolamento di Contabilità;
• il decreto sindacale di attribuzione della responsabilità del Settore;
• l'adempimento ex art. 48 bis del DPR 602/73 introdotto dal L. 286/2006;
Dato atto, ai sensi e per gli effetti del disposto di cui agli artt.49 e 147 – bis del D.Lgs. n.
267/2000 e di quanto previsto dal vigente regolamento dei controlli interni, che nella fase
preventiva di formazione del presente atto si è eseguito idoneo controllo di regolarità
amministrativa e che, con la firma apposta in calce all'originale del presente atto, se ne attesta,
anche, la legittimità, la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa;
Premesso che l’articolo 1, commi da 639 a 731,della legge 27 dicembre 2013, n. 147, ha istituito, a far data
dal 1° gennaio 2014, la nuova Imposta Unica Comunale (IUC) che si compone: dell'Imposta Municipale
Propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali;
di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia
del possessore sia dell'utilizzatore dell'immobile e nella tassa sui rifiuti (TARI) destinata a finanziare i costi
del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore, in sostituzione della TARES,
abrogata;
VISTE, in particolare:
 la deliberazione del commissario straordinario 08/08/2014 di approvazione del regolamento
comunale per la disciplina della IUC comprendente anche la disciplina sulla tassa rifiuti (TARI);
 la deliberazione del Commissario Straordinario del 08/08/2014 approvazione del piano finanziario
del servizio di gestione dei rifiuti per l’anno 2014 redatto dal soggetto che svolge il servizio stesso;
 la deliberazione del Commissario Straordinario del 08/08/2014 di approvazione delle tariffe tassa
rifiuti e servizi (tari) nonché di definizione dei termini e numero rate scadenza versamento;
Considerato che la prima scadenza per il versamento della TARI è stata fissata al 30 Settembre 2014 ed
occorre procedere, con urgenza, all’invio delle richieste di pagamento ai contribuenti con relativi bollettini
di versamento, previo affidamento del servizio di stampa-imbustamento-postalizzazione degli avvisi di
pagamento;
Verificato che, in merito all’acquisizione di servizi analoghi a quelli oggetto del presente provvedimento,
non sono attive convenzioni quadro della CONSIP o della Centrale per gli Acquisti della Regione Puglia, di
cui all’art.26 della legge 23 dicembre1999,n. 488 e successive modificazioni ed integrazioni;
Dato atto, pertanto, che in assenza di convenzioni della Consip oppure della centrale di Acquisti della
Regione Puglia (EMPuglia), si rende necessario procedere all’affidamento del servizio tramite autonome
procedure selettive;
Tenuto conto che la predetta fornitura prevede comunque l’esborso di importi al di sotto dei 40 mila euro
utili a consentire l’adozione della procedura di cui all’art. 125 c. 11 (secondo periodo) del D.Lgs. 163/2006
e ss.mm.ii. in combinato disposto con gli artt. 329 e ss. del regolamento di esecuzione del codice degli
appalti (Titolo V - capo II dpr 207/2010 e ss.mm.ii.);
Ritenuto, quindi, di ricorrere al suddetto istituto, ossia di affidare la prestazione mediante procedure in
economia, in quanto le stesse consentono di assicurare un sistema più snello e semplificato per acquisire
servizi o forniture di importo non elevato nei casi in cui, come quello in oggetto, il ricorso alle ordinarie
procedure di gara comporterebbe un rallentamento dell’azione amministrativa, oltre ad un notevole
dispendio di tempi e risorse;
Constatata la possibilità di acquisire la superiore prestazione tramite MEPA (Mercato Elettronico della
Pubblica Amministrazione) che permette di effettuare ordini da catalogo per acquisti sotto soglia di prodotti
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
e servizi offerti da una pluralità di fornitori, scegliendo quelli che meglio rispondono alle proprie esigenze
attraverso le modalità di ordine diretto d’acquisto (OdA) o richiesta d’offerta (RdO);
DATO ATTO che:
·
è stata espletata una preliminare indagine di mercato all’interno del Mepa di Consip Spa al fine di
garantire il rispetto della normativa vigente in materia di appalti pubblici di beni e servizi sotto
soglia comunitaria - in accordo alle ultime disposizioni di cui alla spending review (DL 52/2012
conv. con L.94/2012) per il tramite del sito www.acquistinretepa.it; per l’effetto di tanto è stata
individuata la tipologia di servizio da acquisire all’interno dell’iniziativa denominata “Cancelleria
104 / Cancelleria ad uso ufficio e didattico”;
·
in sede di indagine di mercato è stato verificato l’elenco dei fornitori abilitati all’interno della
predetta iniziativa Consip che si sono proposti per l’espletamento del predetto servizio;
·
nella fattispecie, l’indagine è stata effettuata consultando le offerte presenti all’interno della
predetta iniziativa, ordinandole per prezzo più basso e verificando la disponibilità ad effettuare il
servizio nell’area della Regione Puglia, così come indicato dagli stessi fornitori, nonché con tempi
di consegna non superiori a 7 giorni. A parità di condizioni, si è fatto riferimento al prezzo più
basso prevalendo quest’ultimo sul parametro dei giorni di consegna;
·
dal riepilogo dell’indagine contenuta negli atti d’ufficio è emerso che il fornitore proponente il
prezzo più basso per la tipologia di servizio da espletarsi era la società IRISCO SRL, con sede
legale in via Partigiani d’Italia n. 127 – Firenze, p.iva 06153390486;
Trattandosi comunque di un servizio complesso comprendente più attività aventi, ciascuna, un singolo
costo; preso atto del numero presunto di contribuenti compreso tra un minimo di € 5700 ed un massimo di
5800 e della possibile variazione sostanziale di importi a seconda dell’articolazione del servizio
comprensivo o meno dell’attività di postalizzazione nonché di eventuali e possibili ribassi che il fornitore
potrebbe applicare, è emersa la necessità di contattare preliminarmente lo stesso effettuando, all’uopo,
un’indagine di mercato più specifica a carattere esplorativo; tanto al fine di acquisire due distinti preventivi
con richiesta di ribasso rispetto alla quantificazione effettuata per n. 2 opzioni di servizio; in particolare, è
stata elaborata un’apposita lettera d’invito inoltrata al fornitore IRISCO SRL con RDO n. 545482 del
08/07/2014 contente le seguenti opzioni:
* 1° OPZIONE “STAMPA E IMBUSTAMENTO”:
1.
STAMPA n. 1 foglio FRONTE/RETRO SU CARTA INTESTATA + n. 5 fogli F24 (di cui n. 1
foglio per rata unica e n. 4 fogli per singole rate) = TOTALE N. 6 FOGLI A4;
2.
BUSTA INTESTATA FORMATO 11X23 CON FINESTRA E STRIP;
3.
numero presunto contribuenti: (min-max) 5700 – 5800;
4.
PIEGA ED IMBUSTAMENTO;
5.
CONSEGNA PRESSO SEDE COMUNE DI VEGLIE;
6.
IMPORTO BASE DI GARA: € 2.000,00 oltre Iva.
* 2° OPZIONE “STAMPA – IMBUSTAMENTO - POSTALIZZAZIONE”:
1.
STAMPA n. 1 foglio FRONTE/RETRO SU CARTA INTESTATA + n. 5 fogli F24 (di cui n. 1
foglio per rata unica e n. 4 fogli per singole rate) = TOTALE N. 6 FOGLI A4;
2.
BUSTA INTESTATA FORMATO 11X23 CON FINESTRA E STRIP;
3.
PIEGA ED IMBUSTAMENTO;
4.
NUMERO PRESUNTO CONTRIBUENTI: (min-max) 5700 – 5800;
5.
AFFRANCATURA E SPEDIZIONE CON POSTA ORDINARIA;
6.
RENDICONTO SPEDIZIONE;
7.
IMPORTO MASSIMO PRESUNTO A BASE DI GARA: € 6.100,00 oltre Iva.
Entro il termine previsto per l’inoltro dell’offerta, il fornitore interpellato inoltrava preventivo
rispettivamente di € 1508,00 oltre Iva al 22% per l’opzione n. 1 e di € 5974,00 oltre Iva al 22% per
l’opzione n. 2;
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
Considerato che, da un esame dei costi sostenuti negli anni pregressi per le medesime attività, risulta
comunque economicamente conveniente affidare l’intero servizio di cui all’opzione n. 2;
Ritenuto opportuno precisare che le condizioni che regolano l'esecuzione della fornitura sono contenute
nelle condizioni generali di contratto stabilite dal citato Bando per l’abilitazione di fornitori e beni al
Mercato Elettronico denominato “Cancelleria 104 / Cancelleria ad uso ufficio e didattico” nonché nella
lettera d’invito inviata al fornitore;
VISTO l’art. 3 della legge 136/2010 in materia di tracciabilità dei flussi finanziari;
VISTO che il comma 5 dell’art. 3 della L. 136/2010, così come sostituito dall’art. 7 comma 1, lettera a., L.
217/2010, prevede ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari che gli strumenti di pagamento debbano
riportare il codice identificativo di gara (CIG); a tal fine si precisa che si è provveduto a richiedere, con il
Sistema Informativo di monitoraggio delle gare (SIMOG), il codice identificativo gara smart CIG; in ogni
caso, in ragione dell’importo posto a base ci gara, il presente affidamento è esonerato dal pagamento del
contributo a favore dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici;
DATO ATTO che il fornitore ha già ottemperato agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari nel
rispetto della Legge 13 agosto 2010, n. 136 e s.m.i., come espressamente indicato negli atti presenti su
Consip ed è in regola con tutta la normativa vigente in materia;
ACCERTATO che la citata fornitura riveste carattere di urgenza e di non differibilità in considerazione
dell’approssimarsi della prima data di scadenza del versamento, ossia il 30 Settembre 2014;
VISTI:
-
il comma 1 dell’art. 163 del D.Lgs. 267/2000 e ss.mm.ii. che stabilisce“…Gli Enti Locali possono
effettuare, per ciascun intervento, spese in misura non superiore mensilmente ad un dodicesimo
delle somme previste nel bilancio deliberato, con esclusione delle spese tassativamente regolate
dalla legge o non suscettibili di pagamento frazionato in dodicesimi”;
-
il comma 3 dello stesso articolo del D.Lgs. 267/200 e ss.mm.ii. che dispone: “Ove alla scadenza
del termine per la deliberazione del bilancio di previsione sia stata fissata da norme statali in un
periodo successivo all’inizio dell’esercizio finanziario di riferimento, l’esercizio provvisorio si
intende automaticamente autorizzato sino a tale termine e si applicano le modalità di gestione di
cui al comma 1, intendendosi come riferimento l’ultimo bilancio definitivamente approvato”;
CONSIDERATO CHE il Bilancio di Previsione 2014 è in fase di approntamento e che, nelle more, vi è la
necessità di provvedere ad ordinativi di spesa urgenti ed improrogabili la cui mancata esecuzione
comprometterebbe il buon andamento dello stesso;
Dato atto che il Comune di Veglie, per il tramite del proprio PUNTO ORDINANTE , è abilitato presso il
MEPA di Consip Spa e, pertanto, è possibile effettuare gli ordini previo impegno di spesa; nella fattispecie,
si procederà a formalizzare l’aggiudicazione provvisoria e definitiva (quest’ultima previa verifica dei
requisiti di legge) in favore della società IRISCO; stante l’urgenza di provvedere si procede con
l'aggiudicazione definitiva in favore del fornitore suddetto; trattandosi di unica offerta oltre che di
procedura telematica, ai sensi dell’art. 11 co. 10-bis del dlgs 163 del 2006 e ss.mm.ii, la stipula del
contratto d’appalto non è soggetta al termine dilatorio di cui all’ art. 11 comma 10 del medesimo decreto; il
contratto è comunque sottoposto alla condizione sospensiva dell'esito positivo dell'eventuale approvazione
e degli altri controlli previsti dalle norme proprie delle stazioni appaltanti o degli enti aggiudicatori (ex art.
11 co. 11 del dlgs 163 del 2006 e ss.mm.ii);
VISTI:
-
il D.P.R. 207/2010; il D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.;
Il vigente Regolamento Comunale dei lavori, delle forniture, e dei servizi in economia approvato
giusta deliberazione di C.C. n. 19 del 04 luglio 2012;
Per i motivi di cui in narrativa e ravvisata l’urgenza di provvedere,
DETERMINA
1. le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente atto;
2. DI APPROVARE la procedura, i documenti di gara e gli esiti dell'indagine di mercato a carattere
esplorativo avviata nell'ambito del MEPA di Consip spa per l'iniziativa “Cancelleria 104 /
Cancelleria ad uso ufficio e didattico”, tramite la relativa piattaforma telematica, con la RDO n.
545482 del 08/07/2014 costituita dalla lettera d'invito all'upo predisposta e dallo schema di
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
domanda e dallo schema di offerta;
3. DI APPROVARE il preventivo/offerta (articolato nelle 2 opzioni come in premessa descritte)
della società IRISCO SRL, con sede legale in via Partigiani d’Italia n. 127 – Firenze, p.iva
0615339048, pervenuto telematicamente in data 09/07/2014 ore 18:32:33;
4. DI AFFIDARE alla società IRISCO SRL, con sede legale in via Partigiani d’Italia n. 127 –
Firenze, p.iva 06153390486, l’incarico per il seguente servizio “STAMPA-IMBUSTAMENTO POSTALIZZAZIONE”: STAMPA n. 1 foglio FRONTE/RETRO SU CARTA INTESTATA +
n. 5 fogli F24 (di cui n. 1 foglio per rata unica e n. 4 fogli per singole rate) = TOTALE N. 6
FOGLI A4; BUSTA INTESTATA FORMATO 11X23 CON FINESTRA E STRIP; PIEGA ED
IMBUSTAMENTO; NUMERO PRESUNTO CONTRIBUENTI: (min-max) 5700 – 5800;
AFFRANCATURA E SPEDIZIONE CON POSTA ORDINARIA; RENDICONTO
SPEDIZIONE” al prezzo complessivo massimo di € 5974,00 oltre Iva al 22% giusta RDO n.
545482 del 08/07/2014 quantificato su un numero massimo di 5800 contribuenti, risultando il
prezzo proposto congruo e conveniente;
5. DI DARE ATTO che le condizioni regolano l'esecuzione del servizio sono contenute nelle
condizioni generali di contratto stabilite dal citato Bando per l’abilitazione di fornitori e beni al
Mercato Elettronico denominato “Cancelleria 104 / Cancelleria ad uso ufficio e didattico” e nella
lettera d’invito del 08/07/2014;
6. DI DARE ATTO che l’importo massimo presunto da corrispondersi per il servizio di che trattasi è
pari ad € 7.228,88 compresa Iva il quale trova copertura sul capitolo 110 interv. 1.01.04.03 del
redigendo Bilancio di Previsione 2014;
7. DI DARE ATTO che si provvederà alla liquidazione della somma con ulteriore atto
amministrativo secondo le modalità che saranno indicate dal fornitore nel documento fiscale
presentato, previa acquisizione di apposito rendiconto relativo al numero effettivo di contribuenti,
che dovrà essere sottoscritto per avvenuta e regolare esecuzione da parte del responsabile di
Settore interessato;
8. DI PRECISARE che il codice identificativo gara SMART CIG assegnato dal SIMOG
dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici è il seguente ZF510708FA.
9. DI PROCEDERE al completamento della procedura telematica di aggiudicazione provvisoria e
definitiva relative alla RDO n. 545482 del 08/07/2014 tramite la piattaforma telematica messa a
disposizione da Consip Spa dopo la pubblicazione della presente determinazione e previa verifica
dei requisiti di legge;
10. DI TRASMETTERE il presente atto alla Responsabile del Servizio Finanziario per i conseguenti
provvedimenti.
“Il sottoscritto istruttore direttivo amministrativo attesta di aver regolarmente effettuato l’istruttoria del
procedimento amministrativo sotteso al presente provvedimento nel rispetto della normativa vigente in
materia. Attesta altresì che la presente proposta di determinazione è conforme alle risultanze
dell’istruttoria condotta”.
L’istruttore direttivo amministrativo
Avv. Guida Mirella Rosaria
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
Il presente approvato viene sottoscritto.
IL RESPONSABILE DEL SETTORE
f.to ALEMANNO Cosimo
___________________________________________________________________________
Il Responsabile del Settore Servizi Finanziari
Visto il testo determinativo che precede;
Eseguito il dovuto controllo di regolarità contabile sull'atto che precede, ai sensi e per gli
effetti dell'art. 147-bis del D.lgs. n. 267/2000 e delle disposizioni di cui al vigente
regolamento di contabilità e dei controlli interni rilascia il visto di competenza attestante la
regolare copertura della spesa impegnita;
Veglie, lì ___________
IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO
f.toALEMANNO Cosimo
Il sottoscritto Segretario comunale, visti gli atti d’Ufficio;
ATTESTA
n Che la presente determinazione:
Verrà affissa all’Albo Pretorio del Comune per 10 giorni consecutivi a partire dal
___________ come prescritto dal vigente Regolamento di funzionamento degli Uffici
(N. _________Reg. Pub.);
n Che la presente determinazione è divenuta esecutiva il giorno stesso della pubblicazione.
Veglie, lì ___________
IL SEGRETARIO GENERALE
f.to GRASSO Giuliana
Proposta n. del - Determinazione del dirigente n. 419 del 08/08/2014 - COMUNE DI VEGLIE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
138 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content