close

Enter

Log in using OpenID

28^ Edizione - Teatro della Cometa

embedDownload
28^
Edizione
Dal 3 Giugno
al 1° Luglio 2014
Gli Spettacoli
in Cartellone
MARTEDÌ 3 E MERCOLEDÌ 4 GIUGNO L'ALBERO DELLA NEVE in
IL SECCHIO di Fabio Salvati
PAG. 4
GIOVEDÌ 5 E VENERDÌ 6 GIUGNO COSTELLAZIONE in
IO SONO L'ACQUA di Roberto Costantini
PAG. 6
LUNEDÌ 9 E MARTEDÌ 10 GIUGNO DIVIETO D'AFFISSIONE in
IL MATRIMONIO... NELLA BUONA E NELLA CATTIVA SORTE! di Mario Alessandro
PAG. 8
MERCOLEDÌ 11 E GIOVEDÌ 12 GIUGNO IL TEATRO E LE MASCHERE in
NATALE IN CASA CUPIELLO di Eduardo De Filippo
PAG. 10
VENERDÌ 13 E SABATO 14 GIUGNO MA CHE MUSICAL in
NE SO UNA PIU' DEL DIAVOLO di Licia Pugliese
PAG. 12
LUNEDÌ 16 E MARTEDÌ 17 GIUGNO GLI ARTIGIANI DEL TEATRO in
LA VOCE DEL PADRONE di Marco Greganti e Giuseppe Santilli
PAG. 14
MERCOLEDÌ 18 E GIOVEDÌ 19 GIUGNO I BACHI DA SERA in
HAPPY HOUR di Carlo Picchiotti
PAG. 18
VENERDÌ 20 E SABATO 21 GIUGNO E20 TEATRO in
TI SCOCCIA SE TI CHIAMO AMORE? di Luca Giacomozzi
PAG. 20
LUNEDÌ 23 E MARTEDÌ 24 GIUGNO GLI ANTADIVI in
LE PILLOLE D'ERCOLE di Charles Maurice Hennequin & Paul Bilhaud
PAG. 22
MERCOLEDÌ 25 E GIOVEDÌ 26 GIUGNO TUTTINSCENA in
L'APPARENZA INGANNA di James Valley
PAG. 24
VENERDÌ 27 E SABATO 28 GIUGNO ATTORI “DI CLASSE” in
RUMORS di Neil Simon
PAG. 26
SPETTACOLO FUORI CONCORSO
LUNEDÌ 30 GIUGNO E MARTEDÌ 1 LUGLIO SCUOLA DI TEATRO LA STAZIONE in
ASA NISI MASA di Claudio Boccaccini
PAG. 28
L'ALBERO DELLA NEVE presenta
IL SECCHIO
di Fabio Salvati
MARTEDÌ 3 GIUGNO
MERCOLEDÌ 4 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
Adolf Eichmann - Luciano Ciamillo
Ettore - Roberto Di Michele
Augusto - Francesco Notari
Leone - Corrado Castellano
Maria Masenbacher -AngelicaAddessi
Manus Diamont -Andrea Meloni
Zvi Aroni -Vincenzo Marano
Malkin - Stenio Salzano
Veronica Eichmann -Alessandra Coppola
Rabbino Elia Dviri -Aldo Minghelli
Presidente M.Landau - Fabrizio Forcinella
Giudice a latere destro -Andrea Masotta
Giudice a latere sinistro - Fabio Salvati
Procuratore Hausner - Roberto Catalano
Avv.Servatius - SalvatoreViglia
Marisa Pistilli - Carla Ghezzi
Hannah Arendt - Emilia Marra
Chantal - Laura Dipaola
Donna del pubblico -Viviana Marotta
4
REGIA
Daniela Coppola
Assistente alla regia - Alessandra Coppola
Assistente di scena - Cristina Bonanno
Scenografia - Riccardo Polimeni
Luci e audio - Alberto Aschelter
Grafica - Corrado Castellano
Photo by - Stefano Dipaolantonio
Lo Spettacolo
Intorno alla vicenda storica della fuga, della cattura,
del processo e dell’esecuzione del gerarca nazista Eichmann (raccontata in chiave di commedia e con diversi inserti di fantasia e leggeri per aiutare la
narrazione) si articola una riflessione sulla “banalità
del male”: espressione non casuale perché tra i personaggi figura anche la filosofa Hannah Arendt -inviata come giornalista al processo di Gerusalemme
del 1961- che esplora la radice del male.
Il tema si impone in chiave di prepotente attualità,
adesso che i processi decisionali -a volte fondamentali per la vita e la morte delle genti- avvengono con
disinvoltura e a grande distanza e molto spesso finiscono con l’essere giustificati da scelte politiche, economiche o amministrative e quindi esenti da
sanzione.
La cornice del racconto è un incontro tra due fuggiaschi sul ponte di una nave: da una parte il criminale
nazista in fuga sotto falso nome verso l’Argentina,
dall’altra un enigmatico personaggio (più in fuga di
lui) e la cui scomparsa è rimasta nel tempo a contrassegnare la metafora assoluta del distacco dal
mondo.
La Compagnia
La Compagnia “L’Albero della neve” prende in prestito l’appellativo dall’omonima Associazione culturale. La presente formazione raduna più esperienze attoriali provenienti da laboratori e da entità
artistiche di differente genesi.
L’associazione, oltre la commedia in due atti “Profumo per ambienti” di Fabio Salvati, andata in scena
la scorsa stagione alTeatro Petrolini, ha presentato a gennaio di quest’anno “Non sono su Facebook”,
al Teatro Arvalia, scritto e interpretato da Fabio Salvati.
Nell’edizione precedente della medesima Rassegna “Tuttinscena” è stata presentata “Doppie
punte”, commedia in due atti unici di Fabio Salvati, che ha vinto il “Premio speciale della giuria”
(oltre alle nomination dei tre attori protagonisti). L’attrice del II atto unico ha vinto il premio come
“Migliore attrice protagonista”, sempre con “Doppie punte”, che è stata presentata a settembre al
III “Festival nazionale delTeatro 2013” di Casamarciano (Na).“Doppie punte” è andata ancora in
scena a novembre nella Rassegna teatrale curata da Roberto Bencivenga “Tutti a Teatro 2013” e
a marzo 2014 è stata rappresentata al Teatro Italia in sostegno della “mmia Onlus”.
Patrimonio della Compagnia sono comunque da considerare altri allestimenti precedenti, sempre
del medesimo autore, andati in scena sotto l’insegna di altra compagine:“Eravamo Stati Uniti” nel
2008 e “Prima convocazione” nel 2011.
5
COSTELLAZIONE presenta
IO SONO L'ACQUA
di Roberto Costantini
GIOVEDÌ 5 GIUGNO
VENERDÌ 6 GIUGNO
ore 21,00
DRAMMATURGIA E REGIA
Roberto Costantini
Testo di:
Rosamaria Caputi e Mauro Mazzetti
Con:
Sabrina Marciano
e la partecipazione in video
di Mauro Mazzetti eAlice Flores
Costumi: Patrizia Lombardi
Disegno coreografico: GiuseppeAsaro
Disegno luci: Marco Marino
Realizzazione video: BlumaLab s.r.l.
Foto: MirkoTommasino
6
Lo Spettacolo
Una donna, divenuta tutt'uno con l'elemento che le ha dato la morte, riemerge e
fa zampillare parole che rimbalzano come
fa l'acqua sui ciottoli. Quel suo interminabile
riprendere fiato, atto che apre con violenza
lo spettacolo, le rende la possibilità di costruire un suo mondo attraverso il racconto,
spesso interrotto dal dubbio: qual è la verità? Superato il dolore per la perdita della
madre morta di parto, torna l'eco serena di
un'infanzia vissuta sulle ginocchia dell'affettuoso padre, di una giovinezza sbocciata tra
le braccia del suo amato, di un progetto di
vita radioso. Eppure c'è qualcosa che
(dis)turba tutto questo: un valzer malsano,
un altare rimasto vuoto, il velo del convento.
Soprattutto l'acqua, che torna a chiamarla
a sé, misteriosa e luminosa come la follia,
fino a far crollare le sue sicurezze e farle ricordare, ancora una volta e dolorosamente,
chi è davvero, e quale destino ancora la attende.
La Compagnia
La Compagnia Teatrale COSTELLAZIONE viene fondata nel 2005 da Roberta Costantini e Marco Marino e si
muove lungo le direttrici del teatro di ricerca, in sperimentazioni sempre mobili e aperte ad ogni possibile variazione e variante nella scrittura scenica, sempre orientata verso la sinestesia.
Nel corso di questi anni, gli spettacoli prodotti dalla Compagnia e diretti dalla fondatrice Roberta Costantini
hanno partecipato a numerosi Festival Nazionali ricevendo molti Premi e Riconoscimenti sia dal pubblico che dalla
critica. Per le sue scelte stilistiche, frutto di una contaminazione tra musica, suoni, luci, parola e movimento, la Compagnia è stata spesso prescelta per rappresentare l’Italia in vari Festival Internazionali, tra cui: FestivalTHEATRA
di Saint Louis d'Alsace (Francia 2013), Festival International Du Théâtre de Namur (Belgio 2013), Festival International du Théâtre Professionnel à Marrakech (Marocco 2013), Festival International du Théâtre Professionnel
à Fès (Marocco 2012), International Festival FACESWITHOUT MASKS, Skopje (Macedonia 2012), International
Festival de Théâtre - Mont-Laurier (Canada 2009), INTERRAMPA (Rokiskis, Lituania 2008),World Congress &
International Theatre Festival di Changwon e Masan (Corea del Sud 2007), LES ESTIVADES – Marche-enFamenne (Belgio 2006). Dal 2005 la Compagnia propone ogni anno SpazImmaginari, laboratori di studio teatrale
condotti e diretti a Formia(LT) da Roberta Costantini finalizzati alla formazione teatrale e alla divulgazione culturale. Inoltre la Compagnia, da più di 2 anni, con la conduzione e il coordinamento di Roberta Costantini, tiene
DiversAbilità, laboratori di teatroterapia finalizzati alla riabilitazione ed al sostegno della disabilità psichica.
Il regista, Roberto Costantini, frequenta giovanissimo la "Libera Università del Cinema di Roma" diretta da Leonviola
e Sofia Scandurra, concludendo il corso di sceneggiatura e regia con il corto "Sedotta da Dio", presentato nel 1989
alla 46esima Mostra del Cinema diVenezia nelle sale ANICA e Istituto Luce. Si specializza con seminari tenuti, tra
gli altri, da Dario Fo, Franca Rame, Carlo Quartucci, CarlaTatò. Consegue laurea e dottorato di ricerca in Letterature
di lingue inglese. Nel 2011 pubblica il suo primo romanzo, "La Stella", seguito dal florilegio "Castalia".
Sabrina Marciano, interprete dello spettacolo, si diploma all'Accademia Nazionale di Danza; inizia la sua carriera
di ballerina con Gino Landi, e partecipa a diverse trasmissioni Rai condotte, tra gli altri, da Gigi Sabani e Pippo
Baudo. Studia poi canto e recitazione e, sempre in tv è al fianco di Johnny Dorelli, Loretta Goggi, Luca Laurenti
in diverse sit-com. Lavora in teatro insieme aTullio Solenghi, e in seguito alla Compagnia della Rancia. Interpreta
da protagonista il musical "Vacanze romane", prima con Massimo Ghini e poi con Franco Castellano, regia di
Pietro Garinei. Nel settembre 2012 è stata insignita del Premio biennale "GARINEI & GIOVANNINI" in riconoscimento del pluriennale impegno artistico profuso in Teatro con regie del Maestro Pietro Garinei.
7
DIVIETO D'AFFISSIONE presenta
IL MATRIMONIO...
Nella buona e nella cattiva sorte!
di Mario Alessandro
LUNEDÌ 9 GIUGNO
MARTEDÌ 10 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
GLIAMICI DELLA SPOSA:
Emilio - LuigiValenti
Loris - Mattia Lattanzi
Giulia - Giulia Gallo
Giorgia - Alessia Rabacchi
Massimo - Davide Curatolo
Andrea - Alberto Ciprari
GLIAMICI DELLO SPOSO:
Conte -Antonio Perelli
Contessa - Francesca Rinciari
Anastasia - Stefania Zuccari
Monique - Lucy Catalano
E CON:
Vecchina - Irene Romalli
Don Aldo - Gianni Zucchini
Fotografi/Camerieri
Omar Plescia,Damiano Bozzo
8
GLI SPOSI:
Giorgio - Stefano Federico
Simona -Veronica Martinelli
REGIA
Franco Tuba
Aiuto Regia:
Daniele Ciprari
Direttore di scena:
Erminia Monteleone
Costumi e movimenti coreografici:
Francesca Rinciari
Arrangiamenti musicali:
Enrico Messina
Lo Spettacolo
Immaginate una cerimonia. Immaginate un matrimonio, un bel matrimonio!
Ed ora immaginate una commedia, una bella commedia, divisa in tre parti.
Ora prendete la prima parte ed immaginate il
matrimonio, in chiesa, visto dal lato dei parenti
della sposa. Ora prendete la seconda parte ed immaginate lo stesso matrimonio, in chiesa, visto dal
lato dei parenti dello sposo. Ora agitate e mescolate il tutto, versatelo in un teatro e mettete in
cima una parte a sorpresa che... beh, non si può
rivelare come va a finire, no??? Cosa può accadere
prima e dopo un matrimonio a cui nessuno presta
attenzione, dove i personaggi pensano solo al rinfresco che verrà dopo, con fotografi parenti ed
amici interessati solo ad impicciarsi dei fatti degli
altri? E se il tutto fosse condito da una riflessione
pungente sul matrimonio?
Non per nulla il sottotitolo è... nella buona e nella
cattiva sorte!
La Compagnia
“Divieto d’Affissione” è un’associazione culturale senza scopo di lucro e nasce
nel 1985. Fondato da FrancoTuba, direttore artistico e regista, il Gruppo si impegna da anni nella ricerca di una formula sempre nuova del “fare teatro”
che possa interessare e divertire il pubblico, e ha portando in scena moltissimi spettacoli: dalle indimenticabili commedie di Eduardo De Filippo e le
farse di Scarpetta, al vaudeville di “Sarto per Signora” di Feydeau; opere di
autori italiani come “Trampoli” di Sergio Pugliese e “Non tutti i ladri vengono
per nuocere” di Dario Fo, novità come i “Vicini” di Alma Daddario; spettacoli
musicali come “Tartufo oggi a ‘tte, dimane a ‘mme!” da Molière e la rivista
“Son tornate a fiorire le Rosse”; l’humour inglese di Cooney e Chapman, di
Derek Benfield e di Coward, i ritmi vorticosi di “Prima Pagina” di Hecht e
MacArthur e di “Rumori fuori scena” di Michael Frayn; pièces di autori francesi come “Tredici a tavola” di Sauvajon, le divertenti avventure di Pignon ne
“La cena dei cretini” e “Il Rompiballe” di Francis Veber. Da qualche anno il
gruppo rappresenta commedie di autori italiani contemporanei. Nel 2011 il
giallo comico “Attento alla cioccolata, Callaghan!” di Quattrocchi & Cattivelli.
Nel 2012 al Centro Elsa Morante di Roma “Scusaci Dumas!... per i tre Moschettieri”, commedia musicale di Massimiliano Bruno e Michele La Ginestra.
Nel 2013 al Brancaccino ancora un lavoro di Quattrocchi & Cattivelli “Favolescion - un musical da favola”, e per il 2014 “Il Matrimonio... nella buona e
nella cattiva sorte!” di Mario Alessandro.
www.divietodaffissione.it
9
IL TEATRO E LE MASCHERE presenta
NATALE IN CASA CUPIELLO
di Eduardo De Filippo
MERCOLEDÌ 11 GIUGNO
GIOVEDÌ 12 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
Luca Cupiello - Alfonso DiVito
Concetta - Antonella D’Onofrio
Pasquale - MassimoAscione
Ninuccia - VeronicaVigliotta
Tommasino - Stefano Di Lauro
Nicolino - Gaetano Salviati
Vittorio Elia - Luigi Di Schiena
Vincenzina - Vera Francioli
Dottore - Sergio Dolzi
Scenografie - Sergio Dolzi
10
REGIA
Alfonso Di Vito
Lo Spettacolo
“Natale in casa Cupiello” nasce nel
1931 come atto unico - dove si racconta sostanzial-mente di un pranzo
natalizio turbato dal dramma della gelosia - che nel giro di appena un anno
diviene già un dramma famoso.
Eduardo De Filippo però vuole far conoscere meglio i suoi personaggi e, anziché allungare la storia, la fa
cominciare due giorni prima aggiungendo un atto, che diventerà il primo,
nel quale si racconta - in forma di riuscitissima farsa familiare - il risveglio del
protagonista Luca nella fredda mattina
del ventitré dicembre. Do-po due anni
Eduardo aggiunge ancora la parte conclusiva scrivendo il terzo ed ultimo atto,
contro il parere di Peppino che lo riteneva inutile perché troppo scontato. A
questo punto “Natale in casa Cupiello”
ha finalmente la forma che tutti conosciamo e che portò Eduardo stesso a
definirlo «un parto trigemino con una
gravidanza durata quattro anni».
La Compagnia
La Compagnia Il Teatro e Le Maschere nasce nell’anno
2001 con l’intento di interpretare e ricordare al pubblico
l’importanza del teatro napoletano, intraprendendo un
cammino dif-ficile ma soddisfacente.Viviani, Scarpetta, Riccora, e poi i fratelli De Filippo, con comme-die divertenti
come “Pranziamo assieme”,“Suicidio collettivo”,“Don Raffaele il Trombone” di Peppino De Filippo, per poi entrare
con piccoli passi nel mondo eduardiano.
Atti unici come “Amicizia”,“Pericolosamente”,“Sik Sik l’artefice magico”, hanno consentito alla compagnia di sperimentarsi per poi far confluire l’esperienza acquisita nel
portare sulla scena due classici del teatro contemporaneo,
“Filomena Marturano” e “Natale In Casa Cupiello”, passando anche attraverso altri classici del teatro contemporaneo con autori come Neil Simon e Georges Feydeau.
11
MA CHE MUSICAL presenta
NE SO UNA
PIÙ DEL DIAVOLO
di Licia Pugliese
VENERDÌ 13 GIUNGO
SABATO 14 GIUGNO
ore 21,00
REGIA
Licia Pugliese
Coreografie:
Marco Verna
Maestro del Coro:
Roberta Conti
Costumi e Scene:
Ma Che Musical
Personaggi e interpreti:
Diavolo/Max - Valerio Colla
Adelina - Diana Zagarella
Principe Poniatosky - Claudio Zanelli
Lalla - OmbrettaVitelli
Il Maligno - MarcoVerna
Sora Cleofe - Roberta Conti
Macchese/Diavolo - Davide Latina
Moglie Macchese/Diavolessa - Romana MaggioraVergano
Peppe Er Bertuccia/Cameriere/Diavolo - DomizianoToniolo
Popolano/Diavolo - Charlie Zomparelli
Popolano/Diavolo - Claudio Cangialosi
Popolana/Diavolessa - Sofia Serra
Popolana/Diavolessa - Marta Celli
12
Lo Spettacolo
Roma 1990. Una dolce vecchina, il
giorno del suo ottantesimo compleanno, esprime un desiderio: tornare indietro nel tempo per
riparare ad un grosso errore che
fece in gioventù, rifiutare la corte
di un Principe. Questo attira l'attenzione di un diavolo di passaggio, il quale, in cambio della sua
anima, la ringiovanisce concedendole una chance per cambiare il
corso della storia e concedersi al
nobile.
Tornata al 1930, a Campo de'
Fiori, tra canti, balli e atmosfere
popolari, la protagonista sarà coinvolta in una girandola di equivoci e
malintesi, architettati dal diavolo.
Ma, è risaputo... lui fa solo le pentole... non i coperchi....!!!
La Compagnia
La Compagnia nasce “prendendo in prestito” allievi attori
dall’omonima Scuola di Musical per bambini, ragazzi e adulti, operante ad Ostia, fondata
nel 2004 da Licia Pugliese. I numerosi saggi finali che ogni anno venivano rappresentati,
sono stati uno stimolo per attori e tecnici al confronto con realtà sempre più professionali.
Ciò che ha unito il gruppo, formatosi studiando uno dei generi teatrali più complessi, è stata
la passione che accomuna ognuno di noi! Nacque così l’operazione Compagnia,
nella quale ora ex-allievi piccoli e grandi hanno la possibilità di “fare davvero sul serio”,
pubblico di parte … a parte!
Nel 2010 - con il musical “Barnum” la compagnia si classifica al 1° posto al concorso romano
OMAGGIO A TERSICORE.
Con lo stesso spettacolo ottiene il 2° posto al concorso TUTTI IN SCENA del Teatro Ghione
di Roma.
Nel 2011 - con “Addams Musical” la compagnia si classifica al 2° posto al concorso nazionale
MUSICAL DAY di Milano, premiata da Manuel Frattini, Maria Laura Baccarini, Rossana Casale
e Saverio Marconi, vince inoltre i premi: MIGLIOR REGIA, MIGLIORI COSTUMI, MIGLIOR
PERFORMERS (Sofia Panizzi, Diana Zagarella, Marta Panizzi, Letizia Trapani).
Con lo stesso spettacolo vince il premio MIGLIOR ATTRICE per Sofia Panizzi (Zio Fester) al
Concorso WEEKEND NEL MUSICAL ITALIANO organizzato da Cesare Vangeli della LIM di
Roma.
Nel 2012 - “Addams Musical” vince il titolo di MIGLIOR SPETTACOLO alla rassegnaTUTTINSCENA organizzata dal Teatro Della Cometa di Roma e da Claudio Boccaccini.Vince inoltre
i premi: MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA (Valerio Colla); MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA (Sofia Panizzi); MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
(Marta Panizzi); MIGLIORI SCENE E COSTUMI.
Nel 2012 - con il musical “Barnum” la compagnia è la PRIMA CLASSIFICATA al concorso MUSICAL DAY di Milano, premiata da Brian Bullard.Vince inoltre i premi: MIGLIOR PRESENZA
SCENICA - COSTUMI,TRUCCO, PARRUCCO; MIGLIOR PERFORMER (Flavia Ferretti).
13
GLI ARTIGIANI DEL TEATRO presentano
LA VOCE DEL PADRONE
di Marco Greganti
e Giuseppe Santilli
LUNEDÌ 16 GIUGNO
MARTEDÌ 17 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
Guglielmo - Giuseppe Santilli
Eleonora - Benedetta Manfrinetti
Tommaso - Alessandro Gerard
Greta - Alessandra Chiappa
Fulvio - Luca Conticelli
Kurt / uomo d'affari - Antonio Palumbo
MariaVittoria - Veronica Nebbia
Barista - FrancescaTufi
Ragaza 1 - Ilaria Cervelli
Ragazza 2 - CorinnaAngiolino
Prete - Bartolomeo Casu
Musiche & Testi originali
Stefano De Maria e Giuseppe Santilli
14
REGIA
Annalisa Favetti
Aiuto regia
Francesca Monaco
Scenografie
Giuseppe Santilli
Costumi
Giuseppe Santilli e Giovanna Camillo
Acconciature
Giuseppe Santilli & co
Coreografie
Marica Galli
Trucco
Valentina Sarti Magi & co
Riprese video
Viola Bersani, Simone Foti e Marco Spata
Lo Spettacolo
Commedia musicata, brillante e ironica, ricca
di sfumature, che vuole riflettere sul presente e
guardare al futuro prendendo spunto dal periodo storico che va dalla nascita del cinema
muto e poi della radio, fino all'avvento della televisione.
Un povero uomo (Guglielmo) e una ricca nobildonna (Eleonora) uniti da un amore vero, decidono di camminare insieme per la vita.
G. dopo un'audizione, viene assunto per un lavoro del tutto nuovo: IL CONDUTTORE RADIOFONICO; la sua simpatia e la sua lealtà gli
permetteranno di conquistare in breve tempo
la fiducia degli ascoltatori, ma alla radio ci sono
ben precise e sconvolgenti direttive che...
La Compagnia
La compagnia nasce dall'incontro di persone che condividono la stessa passione, e con la voglia
di comunicarla a tutti mettendo in comunione le energie, lo studio e il talento di ogni attore.
E’ nata così, con il nome “Gli artisti del teatro”:
2004-2005 - Scuola internazionale di teatro "Circo a vapore".
2006 - Commedia musicata L'HOTEL DEL LIBERO SCAMBIO, di G. Feydeau, regia di B. Gregorini. Teatro Tirso De Molina - Roma.
2008- 2009 - Commedia musicale DIVINIVELENI, tratto da “Arsenico e vecchi merletti", adattamento e regia di B. Gregorini.Teatro dell'Orologio - Roma,Teatro comunale di Corinaldo-Senigallia, Teatro L'Arvalia - Roma.
2010-2011 - Commedia musicale IL BORGHESE GENTILUOMO di Molière, regia di B. Gregorini. Teatro L'Arvalia - Roma, teatro Piccolo Eliseo - Roma, in piazza per l'Estate Romana.
2012- 2013 - Commedia musicata IL DRAGO di Schwarz, regia di B. Gregorini.Teatro L'Arvalia
- Roma, teatro Nuovo Colosseo - Roma.
2011-2012-2013 - Premio Margutta - Roma. Animazione (recitazione, canto, movimento,
mimo).
2013 - INCONTRO CON L'ARTE, museo Crocetti - Roma.Al pianoforte, R. D'Esposito, voce recitante G. Santilli.
2013-2014 - Commedia musicata LAVOCE DEL PADRONE, di M. Greganti e G. Santilli, regia
A. Favetti.Teatro Tirso De Molina - Roma.
2014 - Commedia musicata ER TINEA, L'ULTIMO BULLO DE ROMA, di C. D'amico, regia C.
D'amico.Teatro L'Arvalia - Roma.
15
La scuola è stata fondata nel 1986 ed è tutt'ora diretta dal regista teatrale
Claudio Boccaccini, coadiuvato nell’insegnamento da artisti e tecnici di
riconosciuta esperienza.
Il percorso formativo, articolato in due anni, è finalizzato alla formazione di
attori professionisti attraverso un'impostazione tecnico/pratica e un
approfondimento culturale che consentono all’allievo sia di apprendere e
utilizzare i diversi linguaggi scenici sia di sperimentare e sviluppare la
propria dimensione creativo-espressiva.
I corsi hanno frequenza di due pomeriggi a settimana da ottobre ad aprile e
di quattro nei mesi di maggio e giugno, periodo di allestimento del saggiospettacolo di fine anno. Sono rivolti a giovani di età compresa tra i 18 e i 35
anni che saranno selezionati dopo un colloquio conoscitivo.
Materie di lavoro:
Improvvisazione
Drammatizzazione musicale
Analisi del testo
Lavoro sul personaggio
Respirazione diaframmatica
Dizione, ortofonia
Elementi di storia del teatro
Elementi di messa in scena
Elementi di drammaturgia
Elementi di biomeccanica
I colloqui di ammissione per i corsi 2014-2015
avranno inizio nel mese di settembre.
Scrivi a [email protected]
per essere contattato per un appuntamento.
I BACHI DA SERA presentano
HAPPY HOUR
di Carlo Picchiotti
da un’idea ispirata da N. Hornby
MERCOLEDÌ 18 GIUGNO
GIOVEDÌ 19 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
Fero - Raffaello Colosimo
Carlotta - Manuela Pascolini
Anitropo - Maurizio Pepe
Chiara - Elena Salvati
Aiuto regia,scene e costumi
ManuelaAlessi
Luci e suoni
Roberto Pietrangeli
Collaborazione ai dialoghi
Manuela Pascolini
18
REGIA
Carlo Picchiotti
Lo Spettacolo
Si può sorridere del suicidio? Forse no.
Ma dei propositi che lo dettano, forse sì.
Ed è ciò che avviene in questo atto
unico dai dialoghi fittissimi e tambureggianti, duri e brillanti, tra quattro personaggi che, per un caso che ha del
grottesco, si ritrovano insieme sulla
cima di un grattacielo dopo aver deciso,
ognuno per proprio conto, di scegliere
lo stesso posto per farla finita.
Tutti rivendicano il proprio diritto di
poter essere unici e soli su quel terrazzo, adducendo il primato delle proprie motivazioni per il gesto fatale, e
demolendo con sarcasmo ed ironia
quelle degli altri aspiranti suicidi.
Le certezze vacillano quando ci si confronta col mondo degli altri e spesso la
solidarietà e l'amore hanno forme inconsuete per dimostrare la loro forza.
La pièce nasce dalla lettura delle prime
pagine del romanzo ' Non buttiamoci
giù ' di N. Hornby , a cui l' autore
esprime il suo ringraziamento per l'
idea originale.
La Compagnia
I Bachi da Sera nascono nel 2007 da un progetto di Carlo
Picchiotti. Insieme hanno portato in scena nel 2007 “W.A.M.
ironia della morte”, una pièce con la quale nel 2009 hanno
vinto il premio riservato alla miglior attrice protagonista
nella rassegnaTuttinscena delTeatro della Cometa di Roma.
Nel 2009 hanno interpretato “Uno di troppo e due qualunque”. Nel 2010 hanno presentato “Se Solo Melo Avessero Detto” alla rassegna teatrale Tuttinscena, ottenendo
due nomination e vincendo il Premio Speciale della Giuria
per il Miglior Testo Inedito e la Migliore Compagnia. Nello
stesso anno hanno portato in scena al Teatro Le Maschere
di Roma “Tris di donne”. Con il testo inedito “Due Atti Impuri” nel 2011 hanno ottenuto una nomination e vinto il
premio riservato alla Migliore Attrice Protagonista nella rassegnaTuttinscena. Ed ancora nel 2011 hanno presentato il
monologo “Riverisco Madre” alla rassegna Sguardi S-velati
al TeatroDue di Roma.
Nel 2012 per la quarta volta partecipano alla rassegna
Tuttinscena con un testo originale di Carlo Picchiotti dal titolo “L’America”, vincendo il Premio Speciale della Giuria.
Questa volta partecipano con un testo ispirato da N.
Hornby scritto e diretto da Carlo Picchiotti.
19
E20 TEATRO presenta
TI SCOCCIA SE
TI CHIAMO AMORE?
di Luca Giacomozzi
VENERDÌ 20 GIUNGO
SABATO 21 GIUGNO
ore 21,00
REGIA
Luca Giacomozzi
Aiuto Regia
Francesca Pausilli
Foto
Marco Giacomozzi
Personaggi e interpreti:
Carlo -Andrea Dianetti
Appunto - Fernando Gatta
Max - Luca Paniconi
Luigi - Gabriele Carbotti
Andrea - Giorgia Ciotola
Marcella - Martina Zuccarello
Lella - Cecilia D’Amico
20
Scenografie e Costumi
E20 Teatro
Grafica
Lillo Carpino
Ufficio stampa
Enrica Quaranta
Lo Spettacolo
Metti una giornata importante per la tua carriera.
Metti che tu stia aspettando la responsabile della più
importante casa editrice nella speranza che il tuo romanzo possa essere pubblicato. Metti che proprio
quel giorno alcuni amici e diversi scocciatori decidano
di passare da te per i motivi più disparati e disperati.
Una commedia degli equivoci in stile “comedie francoise” ma con un linguaggio tipico dei nostri tempi e
delle nostre città. Un continuo tourbillon di ingressi ed
uscite di sette personaggi, mai sopra le righe ma con
un ritmo incalzante dall’inizio alla fine. Scambi di persona, giochi dei ruoli, inganni e scherzi, in uno spettacolo ad alto tasso di comicità.
La Compagnia
La E20 Teatro nasce dal “fortunato” incontro di un gruppo
di giovani attori con un intento comune, divertire il pubblico
con la messa in scena di commedia brillanti.
Dalla sua nascita, nel 2009, sono state rappresentate in diversiTeatri della capitale le commedie:“La Banda della Magliana…dalla A alla S” (di L.Giacomozzi) – “Né su né giù”
(di L.Giacomozzi) – “BollyRome” (di G.Carbotti) - State bene
così” (di L.Giacomozzi) – “E poi quella sera…sarà stato il
‘72” (di G.Carbotti) - “Quando la coppia scoppia” (di L.Giacomozzi).
21
GLI ANTADIVI presentano
LE PILLOLE D'ERCOLE
di Charles Maurice Hennequin
e Paul Bilhaud
LUNEDÌ 23 GIUGNO
MARTEDÌ 24 GIUGNO
ore 21,00
REGIA
Marco Di Lotti
AdattamentoTeatrale
AlessandroTozzi
Marco Di Lotti
Assistente di Scena,Luci e Audio
Mario De Carli
Aiuto Regia
Alberto Devoto
Personaggi e interpreti:
Dott.Gilberto Frontignan - Marco Di Lotti
Francois,proprietario dell'albergo - Leonardo Cuoccio
Antonio,segretario di Frontignan - Roberto Ziviani
Angelica,moglie di Frontignan - Cristina Cristilli
Emiro -AlessandroTozzi
Eunuco - Pierluigi Gigante
Colonnello Buttiglione -Andrea Manasse
Dott.Augusto Lavirette,amico di Frontignan - Giovanni Papello
Vedova Bicot - Sarah Scola
Odette,figlia dellaVedova Bicot - Giulia Illuminato
Sidonia Gazel,la cocotte - RominaTimperi
Gisella,sorella di Francois - Leonardo Cuoccio
Disegni ed Illustrazioni
Erika Laurita
Scenografia
Erika Laurita,Mario De Carli,Marco Di Lotti
Scenotecnica
Mario De Carli,Marco Di Lotti
Costumi
RominaTimperi,Donatella Melgiovanni,Demo Sedafà
Trucco
Erika Laurita“Barbatrucco”,Compagnia DegliAntadivi
22
Lo Spettacolo
Cosa accade se un banale farmaco
sconvolge l’onestà e la virilità di un
uomo perbene?
Può la fedeltà coniugale resistere agli
effetti afrodisiaci di una pillola che
porta il nome del mitologico eroe
dalla forza sovrumana? In una Parigi
anni '70 lo stimato Dr. Frontignan
conduce un'esistenza tranquilla e felice, tra strani pazienti e l'amore fedele per la bella moglie Angelica ma,
come spesso accade nella vita, l'imprevisto è dietro l'angolo. Per colpa di
un esperimento-scommessa operato
a sua insaputa dall'amico e collega
Lavirette, Frontignan diviene l'incolpevole cavia di una delle sue “Pillole
d'Ercole”, un nuovo preparato afrodisiaco che gli procurerà non pochi
problemi, primo fra tutti quello di vedersela con il marito di una della sue
vittime che pretende di vendicarsi
rendendo “pan per focaccia”. La tranquilla vita del medico sarà così presto
scossa da una brillante girandola di
intrighi, contrattempi e colpi di scena
sorretti da esilaranti personaggi.
La Compagnia
Costituitasi nel 2013, la Compagnia degli “Antadivi” nasce dalla fortunata e fortunosa riunione
di elementi provenienti da diverse compagini e dalle più svariate esperienze teatrali e culturali,
appassionati nella ricerca e realizzazione di testi brillanti.I componenti di questa compagine
hanno come peculiarità quella di avere superato (chi più, chi meno) gli “…anta”, serbando però
sempre nel proprio animo la passione e l’entusiasmo di un “novizio”, sempre pronto alla sfida
senza però mai scadere in sterili “protagonismi”.In pratica,“apparire per divertimento e non
divertirsi nell’apparire fine a se stesso”…
Nel corso della manifestazione “Tuttiscena 2013” la Compagnia ha partecipato con lo spettacolo: “West … No grazie!” di Alberto Devoto, aggiudicandosi il premio per i migliori costumi.
Riusciranno quest'anno gli “Antadivi” in questa nuova impresa? Al nostro amato pubblico l’ardua
sentenza!
Un grazie speciale a Erika Laurita, Mario De Carli e Famiglia,Alberto Devoto, i nubendi Isabella de Silva
e Alessio Guercio, Giorgio De Marinis e Federico Olivo per la collaborazione fornita nella realizzazione dello
spettacolo nonchè la Società Cattolica Tiberina di Trastevere per la disponibilità dimostrata.
23
TUTTINSCENA presenta
L'APPARENZA INGANNA
di James Valley
MERCOLEDÌ 25 GIUGNO
GIOVEDÌ 26 GIUGNO
ore 21,00
REGIA
Paolo Scotti
Luci
Paolo Macioci
Direttore di Scena
Cosmin Avasilcai
Scena
Paolo Scotti
Personaggi e interpreti:
Philip Markham,editore -AlessandroTorroni
Joanna Markham,sua moglie -Valeria Sandulli
Henry Lodge,socio di Philip - Guido Quaglione
Linda Lodge,sua moglie - Benedetta San Mauro
Alistair Spenlow,architetto - Francesco Di Raimondo
Sylvia,ragazza alla pari - Cristiana Napolitano
Pedro Gutierrez De Mendoza - Giulio Breglia
Olivia Brogan-Moore - Caterina Della Porta
Ursula Gundula - MariaVittoria Marotti
24
Lo Spettacolo
Londra, anni 70. L’attico dei signori Markham, appena rinnovato da un eccentrico
architetto, fa gola a molti.Anzi:
a troppi. Una seratina come
tante si trasforma così nel
complicato andirivieni di bizzarri personaggi -da una coppia d’improbabili editori ad
una moglie pericolosamente
squinternata; da un focoso
amante-torero ad una bigotta
scrittrice di libri per bambiniciascuno dei quali sembra
quel che non è. Perché –inutile dirlo- l’apparenza inganna.
La Compagnia
L’attuale formazione è una delle tante nate in seno alla Scuola diTeatro per Ragazzi Tuttinscena, nata vent’anni fa per offrire agli adolescenti uno strumento di formazione umana e di arricchimento
culturale. Con le sue varie compagnie,Tuttinscena ha potuto allestire
oltre cinquanta spettacoli, affrontando un repertorio vastissimo: dai
grandi classici (Cyrano de Bergerac, Maria Stuarda) ai capolavori del
novecento (Il Crogiuolo, Questa sera si recita a soggetto, Processo a
Gesù) ai maggiori successi contemporanei (Il diario di Anna Frank, Un
ragionevole dubbio, Rumori fuori scena).
Tuttinscena ha partecipato a numerosi concorsi, vincendo i seguenti
premi:
2000 - “Un ragionevole dubbio” di R. Rose – Roma - RassegnaTuttinscena – Coppa Mastelli per la Miglior Regia
2004 - “E’ nata una stella” di Ferber e Kauffman – Roma - Rassegna
Tuttinscena – Premio Miglior Spettacolo e Premio Migliore Scenografia
2005 - “La Partitella” di G. Manfridi – Rovereto - Festival Sipario d’Oro
– Premio Miglior Spettacolo assegnato dal Pubblico.
2010 - “Illustrissimo!” di P. Scotti – Premio Miglior Attrice Protagonista
e Premio Speciale della Giuria
2011 - “Le mani in tasca” di P.Scotti – Roma - Rassegna Tuttinscena
- Coppa Mastelli per la Miglior Regia
25
ATTORI “DI CLASSE” presentano
RUMORS
di Neil Simon
VENERDÌ 27 GIUNGO
SABATO 28 GIUGNO
ore 21,00
Personaggi e interpreti:
Chris Gorman - Paola D’Ascenzo
Ken Gorman - FilippoTerrana
Claire Ganz - Alessandra Smoljko
Lenny Ganz - Francesco Nannarelli
Ernie Cusak - Luca Masellis
Cocca Cusak - Daniela Gambardella
Cassie Cooper - Federica De Federicis
Glenn Cooper - Roberto Camerini
BenWelch - Leandro Gangemi
Myra Brock (voce fuori campo)
Veronica Chiesa
Assistente alla regia:Letizia Marini
Idea scenografica:Susanna Rossi Jost
Costumi:Attori“di Classe”
Audio e Luci:Gaspare Di Stefano
Grafica:Federica Camerini
Scena realizzata da:
Domenico Latronico
Alessandro Perigli
Una produzione A.C.A.S.
Dedicato a Damiana
26
REGIA
Francesco Nannarelli
Lo Spettacolo
Questa è una delle commedie più divertenti di Neil Simon.,
autore di teatro statunitense nato nel 1927 e famoso per
aver realizzato alcune commedie che ebbero, negli anni
Sessanta, un gran successo di pubblico.Tra i titoli, campeggiano sicuramente quelli de “La strana coppia” e “A piedi
nudi nel parco”.
“Rumors”, scritta e rappresentata nel 1988 a Broadway, è
una commedia che, come dice il titolo (rumor in inglese significa infatti pettegolezzo, chiacchiera dall’omonima parola latina), parla di pettegolezzi, o meglio, presenta uno
spaccato d’umanità influenzata dalle chiacchiere che, girando sulla bocca di tutti, possono fare e disfare reputazioni, creare ipotesi, vite parallele che a volte combaciano
con la verità, o il più delle volte se ne allontanano completamente. Simon gioca con maestria con i sottili meccanismi
della farsa.
In una calda serata primaverile, il vicesindaco di NewYork
Charlie Brock e sua moglie Myra, danno appuntamento a
quattro coppie di amici per festeggiare il loro decimo anniversario di matrimonio. Un evento mondano in piena regola. Quattro coppie di rampanti professionisti che si
preparano a passare una serata nella quale cercheranno
di mostrare il meglio di sé. Ma quando la prima coppia,
Chris e Ken Gorman, quest’ultimo consulente legale del vicesindaco, arriva, puntuale come al solito, e trova Charlie
sanguinante per un colpo di pistola, la servitù e Myra che
non ci sono, inizia un esilarante gioco per nascondere l’accaduto agli ospiti, che alla spicciolata cominciano ad arrivare e a fare domande imbarazzanti e giustificate
sull’assenza dei due padroni di casa. Si fanno supposizioni
sul perché della loro assenza, su tresche vere o presunte
in un fantomatico circolo del tennis, facendo emergere
quella che è la vera natura dell’amicizia che li lega a Charlie e Myra, un’amicizia fatta di privilegi che derivano dal
rapporto con il vicesindaco e sua moglie e che uno scandalo finirebbe col compromettere. L’arrivo di un poliziotto
complica la situazione e tinge comicamente di giallo questa
commedia in cui per una coppia che scoppia, un’altra ritrova l’armonia di un tempo. Particolare interessante: i due
protagonisti della commedia non appariranno mai in scena
quasi a magnificare il superbo congegno di una vicenda
inesistente, di un divertentissimo castello di sabbia perfettamente costruito dall’autore.
Buon divertimento!
La Compagnia
La Compagnia Teatrale Attori “di Classe” è una giovanissima compagnia che nasce nel 2013 da un’idea inconfessata che ciascuno di noi, compagni di liceo di trenta anni fa e il mitico professore di lettere, aveva tenuto per
sé pensando che non si potesse mai realizzare. Siamo sempre rimasti in contatto e alla fine l’idea è miracolosamente diventata un progetto concreto grazie a Francesco Nannarelli che ci dirige con la sua esperienza, professionalità e passione.
E poiché da qualche parte si deve pur cominciare, crediamo che il nostro debutto possa avvenire proprio nella
rassegnaTuttinscena, quella in cui viene apprezzato soprattutto l’impegno delle compagnie amatoriali e che darebbe un valore a questa nostra impresa.
Abbiamo scelto “Rumors”, una commedia divertente e a più voci, proprio perché ci dà l’occasione di stare praticamente tutti in scena, a misurarci con personaggi che ci sembra siano in cerca di nuovi attori come noi.
L’obiettivo è di trasmettere lo stesso nostro divertimento, che avevamo allora e che anche oggi a cinquant’anni
ci fa ritrovare ogni volta, come se il tempo non fosse passato mai.
Ma questo progetto ha anche un altro motivo, a noi molto caro: poter mantenere vivo il ricordo affettuoso di
chi in quella classe c’era e ancora oggi c’è, ma in un posto invisibile ai nostri occhi.
Cara Damiana, questa commedia così brillante e corale, la nostra prima commedia, è per te.
27
Scuola di Teatro LA STAZIONE presenta
ASA NISI MASA
LUNEDÌ 30 GIUGNO
MARTEDÌ 1 LUGLIO
ore 21,00
SPETTACOLO
FUORI CONCORSO
UNO SPETTACOLO DI
Claudio Boccaccini
ISPIRATO ALL’OPERA
DI FEDERICO FELLINI
Lo Spettacolo
Con:
SofiaArtuso
Erica Basso
Valerio Colla
Giulia DeAngelis
Adriano De Micheli
Federica Di Lodovico
Giorgio Gafforio
Vincenzo Lazzaro
Claudia Olivadese
Fabio Orlandi
Grazia Pavoncello
Catia Pini
Francesca Solombrino
DaniloTaverna
Diana Zagarella
Roberta Zingaretti
Collaborazione artistica:
Massimo Cardinali
Aiuto regia:
Malvina Ruggiano
AliosciaViccaro
28
Tecnico luci e fonica:
Sammy Salerno
Il saggio finale degli allievi della
Scuola di teatro LA STAZIONE è
tutto dedicato quest’anno all’arte
del cinema, e in particolare all’opera
poetica e visionaria di Federico Fellini.
Un viaggio sul filo dell’emozione e
del ricordo, una fuga dalla frammentazione e dallo sbriciolamento contemporanei.
Comincia che è già finito. Non ha un
finale perché neppure ha un inizio.
E’ soltanto un incedere, un ripercorrere il tempo, i giorni, che a un certo
punto s’interrompe nel modo più
pertinente: con uno sberleffo.
“Guarda il fuoco… dove vanno tutte
quelle scintille? Il fuoco, quando si
spegne, dove va? Come la musica,
che nessuno sa dove va quando finisce… E’ solo la curiosità che mi fa
svegliare la mattina. Ma cosa c'è di
più bello di stare seduto sul tetto che
hai scelto, beato di non essere niente,
come aria… Come mi piace ricordare, meglio che vivere! Del resto,
che differenza fa?”
La Scuola
La scuola di teatro “La Stazione” nasce nel
1986 sotto la direzione artistica di
Claudio Boccaccini.
E’ stato luogo di formazione e crescita per
moltissimi giovani che hanno fatto del
teatro la loro professione, oltre che la
passione della loro vita.
Corpo docente
scuola di teatro LA STAZIONE
anno 2013-2014:
Claudio Boccaccini,
Massimo Cardinali,
Roberto Della Casa,
Giuseppe Manfridi,
Marina Polla De Luca.
Per informazioni:
sito web: www.scuoladiteatrolastazione.it
email: [email protected]
29
COMUNICAZIONE
IN MOVIMENTO
www.lamongolfieraeditrice.it
[email protected]
www.lamongolfiera.com
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 115 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content