close

Enter

Log in using OpenID

cliccando qui - Comune di Montevarchi

embedDownload
PROGRAMMAZIONE
AUTUNNO
2014
Comune
di Montevarchi
Assessorato
alla Cultura
In collaborazione con
Biglietto
Accademia Valdarnese del Poggio
Musica
€ 4,00
Associazione culturale
Le Ali di Icaro
Associazione culturale
Amici della Biblioteca
Associazione culturale
Ne Pas Couvrir!
Associazione culturale
Pandora
Teatro
intero € 6,00
ridotto € 4,00
(under 18 e over 65)
Lo spettacolo teatrale
“A riveder le stelle”
e gli altri eventi
a ingresso gratuito
CONVEGNI
CINEMA
MUSICA
Associazione culturale
RumorBianc(O)
TEATRO
Associazione Internazionale
di Teatro Guascone
Compagnia Ermes Teatro
Auditorium Comunale
via Marzia, 94
Montevarchi (AR)
NOV. 2014 DUE DI DUE
GEN. 2015 LABORATORIO TEATRALE
Associazione rumorBianc(O)
in collaborazione con Associazione Culturale Pandora
COSA
Lavoreremo sul concetto di relazione a due attraverso esercizi sullo spazio, il corpo, il ritmo, il respiro e l’analisi del testo.
Strumenti dell’attore che utilizzeremo e con i quali ci eserciteremo per indagare la dinamica di una relazione a due. Come materiale di partenza nella costruzione della creazione finale ci serviremo di brani tratti da romanzi e scene di testi teatrali.
A CHI È RIVOLTO
Laboratorio a numero chiuso e rivolto a tutti senza limiti di età e
di esperienza.
CONDOTTO DA
Daniele Bonaiuti e Chiara Renzi
QUANDO
Da novembre a gennaio 2015
frequenza | una volta a settimana (martedì)
orario | 20,30 - 23,00
COME
numero massimo di partecipanti | 20
Il laboratorio prevede una dimostrazione finale aperta al
pubblico nel mese diGennaio.
DOVE
Auditorium Comunale
di Montevarchi
INFO E ISCRIZIONI
[email protected]
3381715700
COSTO
Il costo complessivo della partecipazione al laboratorio da
Novembre a Gennaio è di 30 euro + 10 euro di iscrizione
all’associazione rumorBianc(0)
QUALE POLITICA PER LA 07 NOV.
CULTURA NEL VALDARNO? ORE 17:00
IN ATTESA DELLA RIAPERTURA
DEL MUSEO PALEONTOLOGICO
E DELLA NUOVA ACCADEMIA
Saluti:
Francesco Maria Grasso, Sindaco Comune di Montevarchi
Franek Sznura, Presidente Accademia Valdarnese del Poggio
Interventi:
Lorenzo Tanzini, Direttore Biblioteca Poggiana
Un incontro e l’avvio di una riflessione
Accademia Valdarnese
del Poggio
Nedo Migliorini, dirigente scolastico
La scuola e le politiche territoriali per la cultura
Gianfranco Donato, Presidente Banca del Valdarno Credito Cooperativo
Lorenzo Rosi, Presidente Banca Etruria
Banche e investimenti sulla cultura
Roberta Soldani, Delegata Confcommercio Montevarchi
Imprese e patrimonio culturale in Valdarno
Barbara de Mars, esperta di marketing turistico (Indò Valdarno)
Una politica per il turismo in Valdarno
Arber Agalliu, Rete Albanesi in Toscana
Il patrimonio culturale del Valdarno e i nuovi italiani
Elena Pianea, Dirigente Settore Musei Regione Toscana
Conclusioni
10 NOV. VISIONE /
ORE 21:15 CONTEMPORANEA
Rassegna cinematografica sul cinema italiano
dedicata a Mario Martone
Regia Mario Martone
Con Carlo Cecchi, Anna
Bonaiuto, Toni Servillo,
Renato Carpentieri
Paese Italia 1992
Durata 108 minuti
MORTE DI UN
MATEMATICO
NAPOLETANO
Napoli maggio 1959. Il professore Renato Caccioppoli, docente
universitario di matematica pura, è un uomo disilluso e tormentato che vive gli ultimi giorni della sua vita. Nipote di Bakunin per
parte di madre e reduce dall’ospedale psichiatrico, abbandonato
dalla moglie, e divenuto estraneo ai suoi stessi compagni di partito del PCI e ai suoi collaboratori all’Ateneo, vive la sua vita con
disincantato distacco fino al suo ultimo atto, il suicidio. Martone
decide di non fare un ritratto agiografico di questo professore universitario geniale ed eccentrico, e nemmeno di ripercorrerne la
vita. Ciò che gli interessa è rifletterne la complessa personalità in
una molteplicità di situazioni e di punti di vista.
13 NOV. ZONA TORRIDA
ORE 21:15
Guascone Teatro
Di Donato Sannini e
Daniele Costantini
Con Riccardo Goretti, Andrea
Kaemmerle e Adelaide Vitolo
Info e prenotazioni
328/0625881
320/3667354
Zona Torrida è interpretata da due attori toscanacci d’eccellenza, Andrea Kaermmerle e Riccardo Goretti che vestono quei panni che furono di Carlo Monni e Donato Sannini due artisti ormai
facenti parte della leggenda, due uomini fortemente anarchici e
geniali . ll testo comico, sagace, brutalmente ridicolo, terribilmente attuale parla di due uomini che non credono in loro stessi, che
non riescono ad adattarsi e a comunicare con il mondo moderno. Donne e politica i loro bersagli prediletti. Un fiume di risate
e battute con la complicità di un linguaggio coloritissimo. Grande
esperienza incontrare TORQUATO e ANATRONE i due protagonisti
(già mitici) delle pieces: “Pance debordanti, pane raffermo, salsicce da mordere. Bukowskyani senz’altro. Un unico passaggio dal
tavolo, dove si mangia e si gioca a carte…tra vino e onanismo con
la grande diatriba se sia meglio la Simmenthal o la Manzotin.” (Cit.
Tommaso Chimenti). 15 NOV. A RIVEDER LE STELLE
ORE 21:15 RECITAL DA L'INFERNO
DI DANTE
Con Lorella Serni, Francesca
Ingold e Margherita Mugnai
Percussioni dal vivo
Paul Dabiré
Disegno luci
Alessandro Marziali
VISIONE /
CONTEMPORANEA
17 NOV.
ORE 21:15
Rassegna cinematografica sul cinema italiano
dedicata a Mario Martone
Associazione Le Ali di Icaro
Regia Mario Martone
Con Anna Bonaiuto, Angela
Luce, Gianni Cajafa, Peppe
Lanzetta, Licia Maglietta
Paese Italia 1995
Durata 104 minuti
Recital in cui si accordano verbo e ritmo, suono e poesia. Un viaggio
coinvolgente tra visione dantesca e cadenze ancestrali, in cui tre
figure femminili, tre diverse Virgilio, si alternano alla guida dello
spettatore, dando vita ai personaggi della Commedia. I versi immortali si rinnovano nel connubio con sonorità contemporanee di
derivazione arcaica, risvegliando un mitologico codice dell’anima.
“Così andammo infino alla lumera,
parlando cose che ‘l tacere è bello,
sì com’era ‘l parlar colà dov’era.”
L'AMORE MOLESTO
Willi Ingold,
Chaos-Ordnung, 2014
Delia, una illustratrice napoletana trapiantata da lunghi anni a Bologna, viene richiamata a Napoli
dalla morte improvvisa della madre, suicidatasi per annegamento. La donna non presta credito alla
tesi ufficiale del suicidio, convinta che la esuberanza, la vivacità e la positività esistenziale che della
madre ricorda assai bene, mai l’avrebbero spinta ad un gesto così definitivo e categorico. Inizia pertanto ad indagare il passato recente della donna, sospinta anche da alcune inquietanti telefonate
che riceve da un interlocutore sconosciuto. I fatti e la ricostruzione frammentaria degli ultimi giorni
di vita della madre portano improvvisamente alla luce avvenimenti remoti che Delia aveva occultato
e sepolto nella propria memoria e la costringono a riconsiderare una realtà personale diversa da
quanto aveva inconsciamente costruito.
22 NOV. BETTIBARSANTINI
ORE 22:45 IN CONCERTO
Associazione Ne pas couvrir
VISIONE /
CONTEMPORANEA
24 NOV.
ORE 21:15
Rassegna cinematografica sul cinema italiano
dedicata a Mario Martone
Regia Mario Martone
Con Michele Placido, Fanny
Ardant, Giovanna Giuliani,
Sergio Tramonti
Paese Italia 2004
Durata 100 minuti
Marco Parente ed Alessandro Fiori danno vita ad un nuovo progetto fatto di canzoni pop, con squarci di poesia pura e adrenalinica,
cantata a voce piena. Il “punk patologico” dei due cantautori si
regge su tracce di harmonium, chitarre slide e patterns ritmici che
creano atmosfere suggestive con rimandi che vanno dai Talk Talk
agli XTC, confermandosi come due tra i più brillanti esploratori
musicali italiani.
Il nome “BettiBarsantini” è un goliardico omaggio alla “regina” del
Tg regionale toscano, Betty Barsantini.
L'ODORE DEL SANGUE
Carlo e Silvia sono separati ma conservano un rapporto molto
intimo. Lui ha una giovane fidanzata nel paese di campagna dove
si è ritirato, lei abita la casa di Roma consumando occasionali
rapporti con amanti passeggeri. Un giorno Silvia si invaghisce
di un ragazzo molto giovane, un neonazista violento e incolto,
prepotente, dedito soltanto al “culto della forza”. La relazione tra
i due turba Carlo, che si riaccende di gelosia per la moglie. Il film,
trasposizione nei tempi odierni di un romanzo di Goffredo Parise,
naviga tra erotismo, decadenza e perversione, in un gioco oscuro
senza vinti né vincitori.
27 NOV. INSALATA CON DITA
ORE 21:15
Guascone Teatro
Di Alessandro Schwed
(Jiga Melik ) Con Andrea Kaemmerle
Info e prenotazioni
328/0625881
320/3667354
Uno spettacolo esorcizzante, liberatorio, politicamente e socialmente scorrettissimo e mai banale; uno spettacolo sulla ricerca
della felicità e su tutto ciò che è possibile fare per ottenerla ; uno
spettacolo che gira da più di due stagioni e riesce a mantenersi
molto comico ed attuale, una riflessione mai noiosa sulla nostra
mostruosità, sulla voglia di fare i conti con la nostra parte criminale ed istintiva. Signori ecco la follia che prende penna e regala
pagine di surrealismo comico ed incendiario. La mano che muove
la penna è del celebre Alessandro Schwed, romanziere di origini
ebraico-ungheresi, il famoso Jiga Melik del cattivissimo giornale
IL MALE . Il testo è stato scritto su misura per Andrea Kaemmerle
che a suon di piccole e scusate provocazioni ed improvvisazioni arriva a svelare al pubblico realtà abnormi e futuribili. A fine opera, piccolo delizioso spuntino con il pranzetto cucinato in scena.
Lasciatevi un posticino nel vostro stomachino...
30 NOV. VISIONE /
ORE 16:00 CONTEMPORANEA
Rassegna cinematografica sul cinema italiano
dedicata a Mario Martone
Regia Mario Martone
Con Luigi Lo Cascio, Luigi
Pisani, Valerio Binasco,
Francesca Inaudi
Paese Italia, Francia 2010
Durata 170 minuti
NOI CREDEVAMO
Tre ragazzi del sud (Domenico, Angelo e Salvatore) reagiscono
alla pesante repressione borbonica dei moti del 1828 che ha
coinvolto le loro famiglie affiliandosi alla Giovane Italia. Attraverso quattro episodi che li vedono a vario titolo coinvolti vengono
ripercorse alcune vicende del processo che ha portato all’Unità
d’Italia. A partire dall’arrivo nel circolo di Cristina Belgioioso a Parigi e al fallimento del tentativo di uccidere Carlo Alberto nonché
all’insuccesso dei moti savoiardi del 1834. Questi eventi porteranno i tre a dividersi. Angelo e Domenico, di origine nobiliare,
sceglieranno un percorso diverso da quello di Salvatore, popolano
che verrà addirittura accusato da Angelo (ormai votato all’azione
violenta ed esemplare) di essere un traditore della causa. Sarà con
lo sguardo di Domenico che osserveremo gli esiti di quel processo
storico che chiamiamo Risorgimento.
12 DIC. MARIA ANTONIETTA
ORE 22:45 TOUR ACUSTICO/ELETTRONICO
Associazione Ne pas couvrir
“Sassi”, l’ultimo disco di Maria Antonietta, dopo un tour estivo di
oltre 60 date viene ripensato in chiave “minimal” con il contributo
di Giovanni Imparato e Fabio Marconi che li impreziosiranno con
elettronica, organi e chitarra elettrica.
“Voglio creare una specie di bolla magica in cui tutto sarà minimalissimo ma potente, potente come sono le cose dette con il cuore
e suonate insieme a una persona che conosce il tuo
cuore. Sarà una prova di forza. Sarà una specie di esperimento,
sarà un tornare al momento in cui i brani sono stati scritti e sarà
bello stare molto vicini e sentirsi respirare e sentire il rumore che
farà il freddo fuori.”
19 DIC. COINQUILINE
ORE 21:15
Ermes Teatro in collaborazione con rumorBianc(O)
Di Massimiliano Mastroeni e
Rosa Sarti
Con Chiara Renzi e Rosa Sarti
Luci e audio Federico Calzini
Regia Massimiliano Mastroeni
Anna e Laura sono due ragazze come tante.
Anna è una ragazza concreta e con i piedi per terra, Laura... no!
Sono diventate amiche per caso, quando si sono trovate a convivere insieme sotto lo stesso tetto. Anche se i loro gusti e i loro caratteri sono completamente opposti condividono tutto, le bollette, le lavatrici da fare, i piatti da lavare, la spazzatura da buttare...
Senza contare il lavoro che non c’è mai e l’amore, che come sempre è in ritardo e se anche dovesse arrivare non avvertirebbe.
Per cui farsi trovare pronte sarebbe praticamente inutile...
Una commedia che racconta con ironia e leggerezza la vita di due
ragazze normali nelle cui storie, forse, tanti di noi potranno riconoscersi.
Prove aperte al pubblico e incontro con la compagnia
11 DICEMBRE (dalle 19,00 alle 21,00)
17 DICEMBRE (dalle 19,00 alle 21,00)
20 DIC. VISIONI E
ORE 21:15 OPINIONI DI CINEMA
IL WAG FILM LAB
INCONTRA LA CRIBARI FILM
Associazione Le Ali di Icaro
Troppo spesso la “visione” di un film, nell’ambito delle rassegne o delle presentazioni ufficiali di
registi e attori, si limita a una presa di coscienza fine a sé stessa di quanto viene mostrato e narrato
tramite le immagini. Per questo motivo sentiamo sempre più il bisogno non solo di “vedere” il film,
ma di parlare dello stesso, discuterne, confrontarsi e, volendo, contestarsi su tutto ciò che concerne l’opera, a cominciare dalle tematiche presentate fino ad arrivare agli aspetti tecnici, realizzativi
e produttivi. I registi e gli attori delle opere proiettate diventano dunque i primi protagonisti ad
accettare questo tipo di compromesso: nessuno di loro sarà chiamato a presentare il proprio film,
bensì a presentare i film degli altri, opere cui non ha partecipato, in modo da dar vita ad un reciproco
scambio culturale che sia completamente oggettivo. Il pubblico diviene così partecipe, protagonista,
parte attiva della discussione, elemento chiave nel giudizio e nella critica dell’opera. Per far accompagnare alla visione, sempre e comunque, un’opinione, stimolante e costruttiva.
Elenco dei film proiettati:
Ci sono altre cose belle di Jacopo Fontanella - 25 min.
Nel momento del bisogno di Rossella Lombardo - 12 min.
Prometti di non farmi mai del male di Francesca Ingold e Giulia Lachi - 16 min.
The Witchsitter di Giacomo Bronzi e Nanni Montomoli - 10 min.
Grande Sud di Daniele Cribari - 41 min.
Per informazioni
Comune di Montevarchi
Ufficio Cultura
T. 055.9108230/314
Ufficio Incomune
T. 055.9108246
[email protected]
www.comune.montevarchi.ar.it
Seguici su
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 043 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content