close

Enter

Log in using OpenID

Depositi a risparmio per minori - BCCresco

embedDownload
Operazioni di Raccolta
BCCRESCO (Depositi a Risparmio per minori)
Foglio Informativo N.: 010202
TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI
Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario
FOGLI INFORMATIVI
INFORMAZIONI SULLA BANCA
BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa
Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6
Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634
Cod. Fiscale 01309550158 - Partita IVA 00708550967
email [email protected] - sito internet www.bcccarate.it
Iscritta all’Albo delle Banche al n. 217 - Codice ABI: 08440-0
Iscritta all’albo delle Cooperative al n. A172639
Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo
Aderente al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti
Iscritta al Registro delle Imprese di Monza e Brianza n. 01309550158
Capitale Sociale al 31/12/2013 – Euro 3.434.576,40
Riserva Legale al 31/12/2013 – Euro 222.140.729,52
CHE COS’È IL DEPOSITO A RISPARMIO
Con il deposito a risparmio il cliente consegna alla banca somme di denaro perchè quest’ultima le
custodisca.
È una forma di deposito particolarmente indicata per chi compie un numero limitato di movimenti e non ha
necessità di utilizzare assegni o carte di pagamento.
I depositi a risparmio possono essere:
a. in forma libera: in tal caso il cliente può effettuare depositi e prelievi in qualsiasi momento;
b. in forma vincolata: in tal caso i versamenti sono sempre possibili, mentre i prelievi sono ammessi solo
alla scadenza o, comunque, non prima del termine di preavviso pattuito.
Al deposito a risparmio è collegato un libretto di risparmio, che può essere nominativo o al portatore.
Tra i principali rischi vanno tenuti presenti:
la variazione in senso sfavorevole al cliente delle condizioni economiche (tasso di interesse,
commissioni e spese), ove contrattualmente previsto e comunque in presenza di un giustificato
motivo;
la variabilità del tasso di cambio, qualora il deposito sia in valuta estera (ad esempio, dollari USA o
yen giapponesi);
- il rischio di controparte, cioè l’eventualità che la banca non sia in grado di rimborsare al cliente le
disponibilità risultanti dal deposito. Per questa ragione la banca aderisce al sistema di garanzia
denominato Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo, che assicura a ciascun
depositante una copertura fino a € 100.000,00. I depositi al portatore sono esclusi dalla tutela del
sistema di garanzia.
Libretti nominativi
Il titolare dei diritti esercitabili con il libretto nominativo è la persona a cui è intestato il libretto. Le operazioni
possono essere effettuate solo dall’intestatario o da un suo delegato.
Il saldo del libretto nominativo può essere di qualunque importo.
Libretti al portatore
Il titolare dei diritti esercitabili con il libretto al portatore è il possessore del libretto, anche se questo è
intestato ad una persona diversa. Qualunque possessore del libretto al portatore può effettuare operazioni.
22/12/2014
Pagina 1
In base alla normativa antiriciclaggio (d. lgs. n. 231/2007, art. 49):
il saldo del libretto al portatore deve essere inferiore a 1.000 euro;
il trasferimento di due o più libretti al portatore il cui saldo complessivo sia pari o superiore a 1.000
euro è consentito solo per il tramite di banche, Poste Italiane Spa e istituti di moneta elettronica e
istituti di pagamento (questi ultimi quando prestano servizi di pagamento diversi dalle rimesse di
denaro); le eventuali infrazioni sono punite con una sanzione pecuniaria dall’1 al 40 per cento
dell’importo trasferito, con un minimo di euro 3.000,00; per trasferimenti di importo complessivo
superiore a 50.000,00 euro, la sanzione è compresa tra il 5 e il 40 per cento dell'importo trasferito,
sempre con un minimo di euro 3.000,00 ;
in caso di trasferimento di un libretto al portatore, indipendentemente dal saldo, il cedente è tenuto a
comunicare alla banca emittente, entro trenta giorni, i dati identificativi del cessionario, l’accettazione
di questi e la data del trasferimento (le eventuali infrazioni sono punite con un sanzione pecuniaria
dal 30 al 40 per cento del saldo del libretto, con un minimo di 3.000,00 euro; per violazioni superiori
a 50.000,00 euro, la sanzione minima e massima sono aumentate del 50 per cento). Per violazioni
che riguardano libretti al portatore con saldo inferiore a 3.000,00 euro la sanzione è pari al saldo del
libretto.
CARATTERISTICHE PARTICOLARI
BCCRESCO è un libretto di deposito a risparmio nominativo, senza costi di gestione, dedicato ai bambini ed
ai ragazzi fino all'età di 17 anni, che permette loro di iniziare a gestire i risparmi in maniera semplice e
autonoma.
OPERAZIONI SUL LIBRETTO
Il minore, a partire dal compimento del 13° anno di età ha la facoltà di compiere autonomamente operazioni di
prelievo, con il limite massimo di Euro 50,00, e di versamento, manlevando la banca da ogni e qualsiasi
responsabilità.
Le operazioni sul libretto possono essere effettuate anche da ciascun legale rappresentante separatamente.
Se un'operazione è richiesta da un legale rappresentante che non ha sottoscritto il contratto, la Banca accerta
previamente, nei modi ritenuti idonei, l'identità del richiedente e la sua qualità di legale rappresentante del
minore. Il legale rappresentante non può delegare a terzi il potere di disporre del deposito intestato al minore.
Il/i legale/i rappresentante/i dichiara/ano di essere consapevole/i che al raggiungimento della maggiore età
dell'intestatario del libretto decadrà naturalmente ogni sua/loro facoltà relativa al presente rapporto e che il
tasso di interesse annuo nominale sarà pari a zero
22/12/2014
Pagina 2
CONDIZIONI ECONOMICHE
Le condizioni riportate nel presente foglio informativo includono tutti gli oneri economici posti a carico del
cliente per la prestazione del servizio.
SPESE
CAPITALIZZAZIONE TASSO DI INTERESE
Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente il foglio
informativo.
22/12/2014
DEPOSITO A RISPARMIO LIBERO ETA' 0 -17
tasso nominale annuo fisso
(al lordo della ritenuta fiscale, attualmente del
26%)
1,00% fino al limite di giacenza di Euro 2.500,00 –
Oltre Euro 2.500,00: tasso zero
periodicità capitalizzazione competenze
Annuale
modalità di calcolo degli interessi
Gli interessi sono calcolati con riferimento all’anno
civile (365 giorni).
accensione rapporto
rinnovo (sostituzione-duplicazione) libretto
tenuta libretto annuale
versamenti
prelevamenti
euro zero
euro zero
euro zero
euro zero
euro zero
spese per comunicazioni periodiche
euro 1,15
spese per altre comunicazioni
euro zero
spese per altre comunicazione mediante
euro zero
raccomandata
Recupero costo orario operatore per ricerca
documenti (più eventuali spese vive richieste da
corrispondenti)
TEMPO IMPIEGATO
PER LA RICERCA
TARIFFA PREVISTA
Entro 30 minuti
20,00 Euro
Da 31 minuti a 60 minuti
30,00 Euro
Da 61 minuti a 90 minuti
45,00 Euro
Da 91 minuti a 120 minuti
60,00 Euro
Oltre 2 ore
30,00 Euro per ora
Pagina 3
TERMINI DI PREAVVISO E COMMISSIONI MASSIME
VALUTE
importo massimo prelevabile nello stesso
giorno (disponibile giornaliero)
euro 1.550,00
preavviso minimo per prelievi superiori al
disponibile giornaliero
3 giorni lavorativi
commissione sui prelievi, ove consentiti,
eccedenti il disponibile giornaliero, senza
preavviso
prelevamenti di contante
versamenti di contante
2,20% dell'importo prelevato
giorno del prelevamento
giorno del versamento
Qualora il deposito non abbia avuto movimento da oltre un anno e presenti un saldo creditore non superiore a
Euro 258,23, la Banca cessa di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del deposito e di
inviare la comunicazione periodica annuale ai sensi delle disposizioni sulla trasparenza delle condizioni
contrattuali.
ALTRE SPESE DA SOSTENERE
Imposta di bollo sul rendiconto
Nella misura stabilita tempo per tempo
dall'Amministrazione Finanziaria, attualmente
pari a 34,20 Euro annui, salvo esenzioni
previste dalla legge.
RECESSO E RECLAMI
Recesso dal contratto
Per i depositi a risparmio liberi, il cliente può recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza penalità e
senza spese di chiusura, prelevando l'intera somma depositata.
La banca può recedere in qualsiasi momento dal deposito libero rispettando il termine di preavviso previsto
nel contratto. Qualora ricorra un giustificato motivo, la banca può recedere anche senza preavviso. Dal
momento in cui il recesso diviene efficace, la banca cessa di corrispondere gli interessi sulle somme
depositate.
Se il deposito è vincolato, sia la banca che il cliente possono recedere solo dopo la scadenza del vincolo. La
banca ha la facoltà di acconsentire al recesso del cliente prima della scadenza del vincolo: in tal caso è
dovuta la commissione per estinzione anticipata.
Tempi massimi di chiusura del rapporto contrattuale
Subito dopo l’integrale prelievo delle somme depositate a seguito del recesso.
22/12/2014
Pagina 4
Il recesso dal contratto con estinzione del libretto non può essere esercitato autonomamente dal minore.
Può essere esercitato, unicamente e congiuntamente, degli esercenti la potestà parentale o dal tutore.
Reclami, ricorsi e mediazione
I reclami vanno inviati all’Ufficio Reclami della banca (Via Cusani 6 – 20841 Carate Brianza MB) che risponde entro 30
giorni dal ricevimento (90 se il reclamo ha come oggetto servizi ed attività di investimento).
Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i 30 giorni, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi a:
•
Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito
www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla banca;
•
Conciliatore Bancario Finanziario. Se sorge una controversia con la banca, il cliente può attivare una procedura
di conciliazione che consiste nel tentativo di raggiungere un accordo con la banca, grazie all’assistenza di un
conciliatore indipendente. Per questo servizio è possibile rivolgersi al Conciliatore Bancario Finanziario
(Organismo iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia), con sede a Roma, Via delle Botteghe
Oscure 54, tel. 06.674821, sito internet www.conciliatorebancario.it.
Se il cliente intende rivolgersi al giudice egli - se non si è già avvalso della facoltà di ricorrere ad uno degli strumenti
alternativi al giudizio sopra indicati - deve preventivamente, pena l’improcedibilità della relativa domanda, rivolgersi
all’ABF oppure attivare una procedura di mediazione finalizzata alla conciliazione presso il Conciliatore Bancario
Finanziario. Le parti possono concordare, anche successivamente alla conclusione del contratto, di rivolgersi ad un
organismo di mediazione diverso dal Conciliatore Bancario Finanziario purché iscritto nell’apposito registro ministeriale.
LEGENDA
Periodicità di capitalizzazione degli Periodicità con la quale gli interessi vengono accreditati, producendo
interessi
ulteriori interessi.
Tasso effettivo
Tasso, rapportato su base annua, calcolato tenendo conto degli effetti
della capitalizzazione infrannuale degli interessi.
Valuta
Data di inizio di decorrenza degli interessi
22/12/2014
Pagina 5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
145 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content