close

Enter

Log in using OpenID

Attenzioni da avere durante i campetti Piccole Orme

embedDownload
PICCOLE ORME SARDEGNA
Presentazione generale
Le Piccole Orme sono nate come una proposta
circoscritta ad alcune regioni e si sono affermate, con diffuso
entusiasmo, fino a diventare oggi un’esperienza di crescita consolidata
in tutta Italia per i Lupetti e le Coccinelle che vivono il terzo momento
della loro progressione personale.
Ogni anno, quasi tremila bambini partecipano ai campetti di Piccole
Orme, giocandosi in prima persona in una dimensione diversa da
quella del Branco e del Cerchio di appartenenza ed acquisendo,
attraverso il raggiungimento di nuove abilità, maggiore sicurezza e
autonomia ed un personalissimo patrimonio di esperienze da mettere a
disposizione della propria comunità.
Le Piccole Orme in Sardegna
Nella regione Sardegna sono entrate a far parte stabilmente del
Programma Regionale (per cui sono presenti a prescindere da una loro
votazione in assemblea), costituendo un osservatorio privilegiato
dell’andamento regionale della branca e un’ incubatrice di giovani
capi che si mettono in gioco al di fuori del loro gruppo.
Si tratta di una ricchezza che non può essere persa con il
cambio/ricambio dei vari capi campo ma, messa a disposizione della
regione, permette che tutti possano usufruirne e possano ripercorrere
la storia di ogni campetto .
Obiettivo fondamentale dell’evento
Dall’allegato 3 del regolamento metodologico :
-
sviluppare l’acquisizione di nuove abilità da mettere a
disposizione del proprio B/C;
promuovere se stessi giocandosi in una dimensione nuova
rispetto a quella conosciuta del proprio B/C;
educare alla disponibilità all’altro attraverso l’incontro ed il
confronto di molte realtà
Le Piccole Orme sono rivolte ai bambini che stanno vivendo l'ultimo
momento della loro Progressione Personale (quello della
Responsabilità) perché il loro saper fare diventi occasione educativa
per proporre agli altri il loro saper essere.
Il ruolo dei Capi Campo
Ai Capi Campo, oltre ad aver completato l'iter di formazione, è
chiesto:
a)di avere maturato una salda esperienza come Capi branco o Capi
cerchio ed essere in grado di gestire e coordinare il lavoro di uno Staff
di formazione. Per gli altri Capi dello Staff è necessario avere una
certa esperienza di servizio attivo nella Branca L/C;
b) di inviare,Prima del campetto, ai Referenti P.O., che aggiornano gli
Incaricati Regionali L/C:
 Elenco dello staff educativo e logistico (nome, cognome,
livello di formazione, numero di telefono, e-mail)
Specificare il ruolo che ognuno avrà nel campetto (logistico o
educativo). L’assegnazione dei ruoli educativi e degli incarichi
all’interno dello staff deve essere fatta rispettando il livello di
formazione raggiunto e l’esperienza maturata in branca da parte di
ciascuno. È evidente che capi senza CFM (formazione 1 o 2) non
possono essere inseriti in staff educativo, ma piuttosto destinati a
servizi logistici. Si avrà comunque cura di coinvolgerli nella
preparazione del campo, pur senza responsabilità educative, in vista di
un trapasso nozioni e di una condivisione degli obiettivi e delle
modalità di lavoro del campetto.
 Programma (attività,obiettivi e modalità di svolgimento, orari )
 Bilancio preventivo (si raccomanda in modo particolare di
inviarlo nei tempi stabiliti)
 Indicazione della struttura ospitante (completa di contatti di
coloro che gestiscono la struttura, di contatti col territorio e
con eventuali esperti esterni)
c) Alla conclusione del campetto inviare ai Referenti P.O., che
aggiornano gli Incaricati Regionali L/C:
 Elenco degli effettivi partecipanti alle P.O. (LL/CC e capi)
 Bilancio consuntivo con pezze giustificative ed eventuali
avanzi (si raccomanda in modo particolare di inviarlo nei
tempi stabiliti)
 Verifica dello staff e relazione sullo svolgimento del campetto
Attenzioni dello Staff
Nella dinamica delle Piccole Orme, lo Staff è chiamato a porre le
seguenti attenzioni:
1. creare un contesto di relazioni stimolanti e coinvolgenti,
facilitando i processi di interazione;
2. permettere l’acquisizione di abilità utili per il cammino di
crescita dei bambini partecipanti e per la comprensione delle
proprie capacità e talenti;
3. saper rimodulare le attività proposte in relazione alle particolari
esigenze dei bambini che partecipano al campo.
Nuova iscrizione alle Piccole Orme
L’iscrizione ai campetti è possibile solo attraverso il format nel sito
www.buonacaccia.net nella sezione EVENTI selezionando regione
SARDEGNA ed evento Piccole Orme.
1. La scheda d’iscrizione è compilabile solo dai capi unità.
2. Alla scheda deve essere allegata la ricevuta del versamento e la
scheda di liberatoria ossia l’autorizzazione da parte del
genitore dell’iscritto alla partecipazione alle PO .
3. Attenzione: il programma Buona Caccia in automatico crea l’
elenco degli iscritti al campetto e l’elenco degli iscritti in lista
di attesa.
4. Per entrare in elenco iscritti, la scheda deve essere compilata in
ogni sua parte compresa di allegati.
5. Ogni capo può iscrivere il L/C in più tempi, stando attento che
la propria iscrizione sia completata entro 9 giorni, pena
l’eliminazione in automatico dal programma. Necessiterà
quindi una nuova iscrizione.
6. Buona Caccia provvede ad inviare, in automatico, solleciti
all’e-mail del Capo che iscrive il L/C affinché completi, nel
tempo utile, l’iscrizione.
Attenzione: Buona Caccia recupera le e-mail da programma
censimenti quindi prima di iniziare l’iscrizione il Capo deve verificare
che la sua e-mail sia riportata esatta nel programma censimenti.
La quota di 25,00€ (10€ d’iscrizione + 15,00€ 50% della quota campo)
va versata solo ed elusivamente con bonifico alle seguenti
coordinate:
AGESCI
Comitato
Regione
Sardegna
BANCA
POPOLARE
ETICA
SCPA
IBAN IT 21 G 05018 03200 000000111808
Inserendo la causale: il nome del gruppo e PO con affianco la
località scelta es. Cagliari 9 POLaconi.
Al momento dell’arrivo al campetto sarà necessario versare la restante
quota campo di 15€.
Se il Capo ha più iscritti ad un campetto può, per risparmiare, fare un
unico bonifico e allegare alla scheda la stessa ricevuta per ogni
iscritto.
Per qualsiasi difficoltà sull’iscrizione rivolgersi alla segreteria
regionale: e-mail [email protected] telefono: 079/2007044
aperta il lun – mer dalle ore 16 alle ore 19 / mar – giov – ven dalle ore
16 alle ore 18 / sab dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Il ruolo dei Referenti regionali Piccole Orme
I referenti Piccole orme (individuati dagli incaricati
regionali e membri della pattuglia) si occupano di seguire da
vicino l’andamento delle Piccole Orme svolte nella propria
regione per creare un circuito di relazione tra gli Staff dei
campetti che possa facilitare lo scambio delle informazioni,
il confronto con tutti gli altri eventi svolti in Italia ed essere
da stimolo per il miglioramento degli stessi.
I loro compiti sono:
1. coordinare i campi di Piccole Orme nella regione;
2. osservare e verificare la corretta realizzazione dei campi;
3. pubblicizzarli attraverso i canali informativi regionali e,
grazie
alla RETE OPO, renderli noti alle altre regioni d’Italia;
4. informare i capi della propria regione sui campi che si
svolgono
nelle altre regioni;
5. partecipare al lavoro della RETE OPO fornendo i dati che
contribuiscono alla lettura della realtà regionale anche
attraverso la compilazione di schede opportunamente
predisposte;
6. mantenere l’ elenco aggiornato dei Capi che offrono
disponibilità alla realizzazione dei campi Piccole Orme;
7. offrire un supporto ai Capi campo aiutandoli nella
organizzazione del proprio evento.
Contatti: [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
339 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content