close

Enter

Log in using OpenID

Bollettino Informalavoro - Centro per l`Impiego di Sora

embedDownload
INFORMALAVORO
Bollettino settimanale del Centro per l’Impiego di Sora
Settimane dal 22 dicembre 2014 al 30 gennaio 2015
In questo numero:
 ARSIAL - Avviamento a selezione sui presenti 2 operai agricoli
 Ministero della Difesa - 2165 VFP4 Esercito Marina Aeronautica
 Regione Lazio - Garanzia Giovani “Fase 2” Scelta del percorso
 Regione Lazio - Contributi alle PMI Expo 2015
A cura di: Daniela Simonelli
Responsabile Centro per l’Impiego: Massimo Folcarelli
Centro per l’Impiego, Via Cellaro 1, 03039 Sora (Fr)
Telefono: 0776/83981 - Fax: 0776/839855
Sito INTERNET: www.cpisora.it e-mail: [email protected]
NOVITA’ ULTIMA SETTIMANA
ARSIAL
 Avviamento a selezione sui presenti per 2 operai agricoli (III media ed esperienza).
L’avviamento a selezione sarà effettuato tra coloro che si presenteranno presso il Centro per
l’Impiego di appartenenza il giorno 4 febbraio 2015, muniti del Modello I.S.E.E. relativo all’anno
2013 e di un documento di riconoscimento.
MINISTERO DELLA DIFESA
 2165 Volontari FP4 Esercito Marina Aeronautica, riservato ai VFP1
 Età 18/30 anni;
 III media;
 statura non inferiore a m 1,65 (m) e m 1,61 (f), e non superiore a m 1,95 per la Marina.
Scadenza: dal 9/12/14 al 13/5/15 (varie immissioni)
G.U. n. 95 del 5/12/14
https://concorsi.difesa.it/interforze/vfp4/2015/Pagine/home.aspx
REGIONE LAZIO
 Garanzia Giovani “Fase 2” Scelta del percorso
La Regione Lazio ha disposto che le operazioni relative alla Fase 2 del Programma "Garanzia
Giovani" (patto di attivazione, scelta del percorso e presa in carico) devono essere espletate entro e
non oltre il termine improrogabile del 30 gennaio 2015; pertanto, tutti coloro che saranno
convocati dal Centro per l'Impiego competente per la predetta Fase 2, dovranno presentarsi nel
giorno e nell'ora stabiliti, muniti di un documento di identità, pena la decadenza e la cancellazione
dal Programma medesimo.
Si precisa che le suddette operazioni sono fortemente volute anche dal Ministero del Lavoro.
REGIONE LAZIO
 Concessione di contributi per eventi dimostrativi della capacità innovativa delle PMI
del Lazio per promuoverne l'internazionalizzazione in occasione di Expo 2015.
Le richieste di contributo possono essere presentate da PMI operanti nel Lazio, in forma singola o
aggregate tra loro o con “Organismi di ricerca e diffusione della conoscenza”.
Le risorse stanziate sono pari a € 500.000,00, che andranno a finanziare il progetto selezionato per
l’intero importo o, se inferiore, più progetti sino alla concorrenza di € 500.000,00.
Il contributo massimo concedibile è pari a € 500.000,00.
L’iniziativa, da svolgersi nell’ambito di eventi, svolti sul territorio regionale, inerenti al tema di
Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” o comunque ad esso correlati, deve essere
realizzata su uno spazio espositivo di almeno 500 mq, aperto al pubblico per un minimo di 120
giorni, di cui almeno 70 nel corso del 2015.
La domanda di contributo deve essere presentata dal 21 gennaio 2015 al 23 febbraio 2015.
D.D. 19 gennaio 2015, n. G00234 (B.U.R.L. n. 6 del 20/1/15)
Il termine della presentazione delle domande, ove cada in giorno festivo, si
intende prorogato di diritto al giorno seguente non festivo.
Fine novità ultima settimana
AZIENDA SANITARIA LOCALE MATERA
 Rinvio diario prove 71 autisti di ambulanza: G.U. del 27/2/15
www.asmbasilicata.it
BANCA D’ITALIA
 Test 60 coadiutori: G.U. febbraio 2015
https://www.bancaditalia.it/bancaditalia/lavorare/concorsi/bandi/60-coad-2014
MINISTERO DELLA DIFESA
 7000 Volontari FP1 Esercito 4 blocchi
 Età 18/25 anni;
 III media;
 statura non inferiore a m 1,65 (m) e m 1,61 (f).
Scadenza: III blocco: dal 10/3 all’8/4/15; IV blocco: dal 7/7 al 5/8/15.
G.U. n. 74 del 23/9/14
www.difesa.it
MINISTERO DELLE FINANZE
 Diario prove preselettive 179 unità di personale giuridico ed economico:
dal 21 al 30/1/15 (eventuali variazioni: G.U. del 13/1/15) - Prove orali: G.U.
www.ssef.it
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
 Prove 340 magistrati ordinari: G.U. del 27/3/15
G.U. n. 91 del 21/11/14
http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_6_1.wp?previsiousPage=mg_1_6&contentId=SCE109603
3
 Prove scritte 300 notai: dal 13 al 17/4/15 (eventuali variazioni: G.U. del 20/3/15)
www.giustizia.it
REGIONE LAZIO
 Garanzia Giovani Tirocini extracurriculari nel Lazio
Destinatari sono giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, che non sono iscritti a scuola né
all'università, non lavorano e non sono iscritti a corsi di formazione, inclusi i percorsi di
tirocinio extra-curriculari, che abbiano aderito alla Garanzia Giovani, sottoscritto il Patto di
Servizio presso un Centro per l’Impiego del Lazio, e scelto tale misura nel relativo Piano di Azione
Individuale. Beneficiari sono i giovani che svolgono un tirocinio nel Lazio.
Il tirocinio ha una durata minima di 3 mesi e massima di 6 mesi, per un impegno di 140 ore
mensili; in caso di persone disabili e persone svantaggiate la durata massima è estesa a 12 mesi.
Al tirocinante è riconosciuta un’indennità mensile pari a 400,00 euro lordi, fino ad un massimo di
6 mesi (2.400,00 euro) o 12 mesi (4.800,00 euro).
L’indennità di tirocinio sarà rimborsata dalla Regione direttamente al tirocinante, responsabile
della consuntivazione dell’attività svolta e della trasmissione della documentazione alla Regione.
 Garanzia Giovani Bonus occupazionale
Ai datori di lavoro privati che, senza esservi tenuti, assumono giovani di età compresa tra 16 e
29 anni, non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione, registrati al
Programma “Garanzia Giovani”, spetta un incentivo economico.
L’incentivo è riconosciuto per le assunzioni a tempo indeterminato o a tempo determinato di
durata pari o superiore a sei mesi, effettuate dal 1° maggio 2014 al 30 giugno 2017.
L’importo dell’incentivo è determinato dal tipo di assunzione e dalla classe di profilazione del
giovane; l'importo massimo riconosciuto al datore di lavoro è di euro 6.000,00.
L’incentivo è escluso per il contratto di apprendistato, il lavoro domestico, intermittente, ripartito e
accessorio; l’incentivo non è cumulabile con altri incentivi di natura economica o contributiva.
I datori di lavoro interessati devono inoltrare un’istanza preliminare di ammissione all’INPS in via
telematica; il beneficio è autorizzato secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza
preliminare ed è fruito mediante conguaglio/compensazione sulle denunce contributive.
REGIONE LAZIO
 Modifiche Stato di disoccupazione
Pubblicata sul B.U.R.L. n. 36 del 6 maggio 2014 la D.G.R. n. 213 del 23 aprile 2014, che apporta
modifiche alla disciplina relativa allo stato di disoccupazione (conservazione, sospensione e
perdita), e prevede una serie di adempimenti a carico delle persone in cerca di lavoro.
Acquisisce lo stato di disoccupazione il soggetto privo di lavoro, che sia immediatamente
disponibile allo svolgimento ed alla ricerca di un'attività lavorativa, e che si presenti presso il
Servizio competente per effettuare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità (D.I.D.) e
sottoscrivere il Patto di servizio.
E' considerato privo di lavoro anche chi svolge un'attività lavorativa subordinata o autonoma con un
reddito personale annuale non superiore a euro 8.000,00 (lavoratori subordinati) o euro 4.800,00
(lavoratori autonomi); per reddito annuale si intende quello riferito all’anno solare in corso, ovvero
maturato nei 365 giorni successivi decorrenti dalla data di inizio del rapporto di lavoro.
Lo stato di disoccupazione decorre dal giorno di attivazione della D.I.D. fino al giorno della sua
chiusura, detratti eventuali periodi di sospensione dello stato di disoccupato.
Il Sistema Informativo Regionale del Lavoro effettuerà una verifica periodica sul mantenimento
dello stato di disoccupazione; in caso di mancanza di una iniziativa di attivazione del soggetto
dopo i 6 mesi successivi al primo colloquio di orientamento, si verifica la chiusura del Patto di
servizio e la decadenza della Dichiarazione di Immediata Disponibilità.
In caso di rapporto di lavoro il recupero dell’anzianità precedentemente maturata deve essere
richiesto dall’interessato ai Servizi competenti entro 15 giorni di calendario dalla cessazione del
rapporto di lavoro; in caso contrario il periodo che intercorre tra la data di inizio del rapporto di
lavoro e la data di presentazione dell’istanza è considerato di sospensione dello stato di
disoccupazione, qualora ne ricorrano le condizioni.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
251 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content