close

Enter

Log in using OpenID

Contributo Boccafogli

embedDownload
ASSOCIAZIONE ROBERTO BOCCAFOGLI
Alla cortese attenzione di:
- Presidente del Consiglio di Zona 5 dott. Aldo Ugliano
- Presidente Commissione Educazione, Istruzione d.ssa Luisa Gerosa
In occasione delle 4 esposizioni degli artisti Silvia Sala, Mimma Maspoli, Togo, Sara Montani,
programmate da febbraio a fine maggio 2015 nella “Galleria delle Lavagne”, situata presso la
Direzione Didattica Cesare Battisti - Plesso Palmieri, verranno condotti dagli stessi artisti 18
laboratori didattici destinati agli alunni delle scuole.
L’ASSOCIAZIONE ROBERTO BOCCAFOGLI inoltra richiesta di finanziamento di € 900,00:
- per l’organizzazione, l’allestimento, i materiali e la realizzazione dei laboratori didattico-artistici
attivati dagli artisti espositori per le classi delle scuole primarie della zona 5.
Si richiede inoltre l’uso della stamperia civica per la stampa degli inviti per ogni singola mostra,
utili a pubblicizzare l’iniziativa, le visite guidate e i laboratori.
Sara Montani
Direttore artistico
Milano, 29 gennaio 2015
ASSOCIAZIONE ROBERTO BOCCAFOGLI
GALLERIA DELLE LAVAGNE: programma e calendario mostre e laboratori
A cura di Sara Montani
La Galleria delle Lavagne nasce nel 2012. E’ uno spazio espositivo, aperto anche al
territorio, situato al terzo piano della Scuola Primaria Cesare Battisti di Milano. Ospita
mostre di artisti contemporanei, vicini alla didattica dell’ Associazione Boccafogli, con
l’intento di proporre percorsi educativi e formativi di avvicinamento all’arte contemporanea
condotti dagli artisti stessi. Sono progetti speciali, appositamente pensati e dedicati a tutte
le fasce d’età.
La Galleria vuole coinvolgere bambini, ragazzi e adulti con visite guidate e animate,
durante le quali si vuole creare un dialogo con le opere in base ai segnali che ogni opera
comunica: la linea, il colore, la forma, lo spazio che occupa sono alcuni dei linguaggi
attraverso i quali l’opera si realizza e si racconta. Saranno proprio gli artisti a presentare la
loro ricerca connotandola di tutte quelle peculiarità che rendono “unico” il lavoro di ciascun
artista.
Attraverso attività di tipo laboratoriale che si svolgeranno sia in Galleria sia negli spazi del
laboratorio adiacente gli artisti mireranno a coinvolgere i partecipanti nella fruizione delle
opere e nella rielaborazione personale delle informazioni ricevute.
In laboratorio artista e alunni lavorano in stretto contatto condividendo saperi, vissuti
personali ed esperienze creative attraverso percorsi espressamente studiati per le diverse
età dei partecipanti, con un’attenzione particolare nel creare momenti di incontro e di
confronto a progetti dedicati al dialogo interculturale.
L’attività pratica di conoscenza e approfondimento di tecniche espressive, di tematiche e
linguaggi propri dell’arte contemporanea si articola in considerazione degli elementi del
linguaggio visivo quali il segno, il disegno, il colore, la luce e l’ombra, lo spazio e il
concetto di installazione nell’arte.
REGOLAMENTO MOSTRE
L'esposizione della mostra sarà curata dall’artista.
Avrà la durata di tre settimane cui vanno aggiunti due giorni prima dell’apertura e due
dopo la chiusura per allestimento e smontaggio.
La disposizione e l'allestimento delle opere sarà scelta in completa autonomia dall’artista
in base alla tipologia delle stesse.
Eventuale assicurazione sulle opere nel periodo dell’esposizione è a carico degli artisti.
Gli artisti accettano la propria responsabilità su furti e/o danneggiamenti alle opere
esposte in Galleria delle Lavagne per tutto il periodo dello svolgimento della mostra.
L’organizzazione dei laboratori è a cura dell’artista espositore.
PROGRAMMAZIONE delle MOSTRE in GALLERIA DELLE LAVAGNE
Da GENNAIO a MAGGIO 2015
A cura si Sara Montani
2- SILVIA SALA
Titolo Mostra: Lupus in Fabula
Incisione e Tecniche Miste
Il progetto nasce da una lunga collaborazione, lavorativa e artistica, tra Silvia Sala, libero
professionista nel campo delle arti visive e al contempo esperta di interventi di formazione
e di
orientamento, e Alessandra Avanzi, Psicologa Psicoterapeuta.
L’esposizione trae spunto dalla favola, liberamente interpretata e reinventata, rievocata nei
suoi
aspetti più irreali, declinando paura e fantasia. Saranno presentate le incisioni, i monoprint
ei
monotipi realizzati da Silvia Sala a partire dalle favole di Alessandra Avanzi, scritte
appositamente
per questo progetto.
Laboratorio:
La paura è parte delle emozioni suscitate dalle favole classiche più avvincenti. In esse,
con la
garanzia che la storia nasce e si compie in un remoto passato (“c’era una volta”) e con
personaggi
ignoti alla propria quotidianità (e, tuttavia, “comodi” per l’immedesimazione), il bambino
interagisce con immagini ed emozioni evocate da temi che sono parte di sé; temi anche
difficili,
quali l’abbandono (Hansel e Gretel), la morte (Biancaneve), la paura (Cappuccetto Rosso,
Hansel e
Gretel, Biancaneve,…). Il lieto fine rasserena ogni animo, con il trionfo della giustizia e
delle buone
azioni/emozioni.
I laboratori proposti* mirano a valorizzare l’interazione del bambino con la favola e, in
particolare,
a stimolare immaginazione e creatività e a giocare con la paura.
Partendo dalla lettura di una favola (in questo caso, una delle favole scritte da Alessandra
Avanzi
per questo progetto) a/con il gruppo, isoleremo la figura del “Cattivo”, cercando di cogliere,
insieme, le caratteristiche suggerite dal racconto e quelle immaginate da ogni bambino.
Successivamente, utilizzando tecniche artistiche diverse, cercheremo di realizzare alcuni
dei molti
possibili ritratti del “Cattivo”. Attraverso l’interazione finale, il gruppo sceglierà i più
spaventosi.
*Si prevedono tre laboratori artistico-espressivi e di lettura/rielaborazione della favola
Destinatari: bambini tra i 6 e i 10 anni
Periodo espositivo: febbraio 2015
3- TOGO
www.togopittore.net
Titolo Mostra: Pastelli cera su carta
Avrei in mente di esporre una serie di miei pastelli cera su carta, opere eseguite a partire
dalla fine degli anni sessanta fino ai lavori più recenti. Una piccola mostra antologica che
considera una tecnica di facile realizzazione i cui esiti sono sicuramente stimolanti per i
bambini.
Dopo la visita guidata alla mostra farei seguire una attività laboratoriale durante la quale
si possano indurre gli allievi ad esprimersi con segni semplici (la linea che costruisce) o
per superfici e spazi di colore (i colori si sovrappongono mescolandosi) .
I temi proposti potrebbero essere suggeriti dalla lettura dei miei dipinti, temi universali
quali gli alberi e l’acqua (mare, fiumi, ruscelli, cascate) sicuramente presenti nella fantasia
di ogni bambino.
Il materiale occorrente è di semplice reperibilità: alcuni fogli bianchi o colorati per bambino
e quattro o cinque scatole di pastelli cera che possono essere adoperati da tutta la classe
e anche dalle classi successive.
Volentieri darei la mia disponibilità per un giorno a settimana, durante la mostra,
coinvolgendo due classi nella stessa mattina per un paio d’ore ciascuna.
Periodo espositivo: Marzo
4- MIMMA MASPOLI
Titolo Mostra: Tra fantasia e realtà
Esposizione di pirografie e incisioni
Laboratori con i bambini delle classi quarte e quinte.
Titolo del laboratorio: Spazio alla fantasia tra una stoffa e l'altra: realizziamo un patchwork
per
giocare,creare e produrre. Sei incontri di due ore
Lo spunto iniziale sarà preso dall'osservazione di particolari dei miei lavori... linee e colori.
Obiettivo: giocare con la fantasia dei bambini. Sperimentare modalità tecnico -operative
sapendo
trovare soluzioni ottimali nella realizzazione del progetto. Essere disponibili a lavorare e
collaborare in situazioni sia note che nuove. Sviluppare la propria sensibilità e creatività.
Sapersi mettere in gioco..
Materiale richiesto: polistirolo, carta da pacco, stoffe varie
Periodo espositivo: Aprile
5- SARA MONTANI
www.saramontani.com
Titolo della mostra: La Carta dei Diritti
(Info: http://www.youthforhumanrights.org)
Progetto: Come si idea, si progetta e si allestisce una mostra.
Proposta adeguata ai bambini di due classi quinte.
Questo progetto ha ottenuto il patrocinio di EXPO IN CITTA’.
Periodo espositivo Maggio 2015. Attività laboratoriale da programmarsi con
l’insegnante.
Con due classi si attiveranno tre/sei attività laboratoriali, di cui una sarà l’allestimento di
una mostra nell’aula laboratorio con le opere dei bambini stessi.
Il percorso si svolge con la collaborazione degli insegnanti per la parte informativo /teorica
del progetto, secondo un calendario che con gli stessi verrà concordato. Si concluderà a
maggio con la curatela dei bambini della loro mostra e la presentazione ai genitori.
La mostra
In mostra le opere saranno inerenti alle problematiche sociali, riconosciute pertinenti e
sentite vicine ai bambini, pertinenti agli articoli nella Dichiarazione Universale dei Diritti
Umani.
Parallelamente i bambini illustreranno gli articoli più “sentiti” con le tecniche che
l’insegnante riterrà adeguate. Saranno le loro traduzioni visive di alcuni degli articoli della
Carta.
Questi loro lavori costituiranno i materiali per l’allestiranno della mostra; i bambini verranno
guidati a ideare, progettare, allestire e presentare ai genitori la loro mostra.
Percorso:
- Conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (con l’insegnante).
- Visita guidata alla mostra con Sara Montani. Presentazione delle opere e spiegazione del
significato di curatela e delle modalità individuate per la progettazione dell’allestimento
- Realizzazione e individuazione con i bambini dei lavori da loro realizzati, ritenuti da loro
stessi, più pertinenti al tema e adeguati alla loro mostra (con l’insegnante).
- ideazione e progettazione della mostra dei bambini (con Sara Montani).
- allestimento della loro mostra (con Sara Montani).
- presentazione ai genitori da parte dei bambini della mostra da loro realizzata, le
motivazioni e la scelta degli articoli (con l’insegnante e Sara Montani).
I LABORATORI e le visite guidate: calendario
Ogni artista condurrà 3 laboratori dedicati in prevalenza alle classi della scuola stessa, con
la possibilità ulteriore e a sua discrezione di aprire la galleria anche alle scuole limitrofe e
non (elementari, medie, superiori).
Il materiale per le attività di laboratorio, di ordine generico (carta fotocopie A4 e A3, pastelli
a cera, pennarelli, colori primari a tempera – ogni bambino usa i suoi pennelli -, colla
vinavil, forbici) sarà già in laboratorio, mentre il materiale specifico è a carico degli artisti.
Lo spazio viene gestito autonomamente da ogni artista, che ne è responsabile appieno..
Tutti sono tenuti sempre a firmare in portineria il registro ingressi/uscite della scuola.
Artista
mese
Inaugurazione
SILVIA
SALA
febbraio Giovedì 5, ore
18
Chiusura
Giovedì 26
ENZO
TOGO
marzo
MIMMA
aprile
MASPOLI
laboratori
Giovedì 12,
Mercoledì 18,
Giovedì 26
Giovedì,
ore 14-16
ore 10-18
Martedì 3, ore 18 Giovedì 12,
Mercoledì 18,
Chiusura
Giovedì 26
Venerdì 27
ore 15-18
Venerdì 6,
Mercoledì 11,
Giovedì 19
ore 9-10.30
e 11-12.30
Giovedì 9, ore
18
Giovedì
16, 23, 30
Ore 14 -16
Chiusura
Giovedì 30
SARA
maggio
MONTANI
Disponibilità visite guidate con
l’artista - giorni e orari
Martedì 21, 28
ore 10 - 18
Giovedì 16, 23, 30
ore 10 -12
Martedì 5, ore 18 Giovedì 7,
martedì 12,
Chiusura
lunedì 18
Venerdì 29
ore 15-18
N.B. È possibile
concordare lo
spostamento del
laboratorio al mattino
Giovedì 7:
ore 9-11 e 1112.30
Martedì 12: ore
9-10.30 e 1112.30
Lunedì 18: ore
9-11 e 1112.30
ASSOCIAZIONE ROBERTO BOCCAFOGLI via Ausonio 6 - 20123 Milano - p.i. e c.f. 12549290158
www.associazioneboccafogli.net - www.stamperiboccafogli.blogspot.com - Mail: [email protected]
informazioni: Sara Montani cell. 3382723286
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
121 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content