close

Enter

Log in using OpenID

AVVISO PUBBLICO - Comune di Reitano

embedDownload
COMUNE
DI
REITANO
PROVINCIA DI MESSINA
Piazza San Pietro, n. 5 – 98070 Reitano (ME)
tel. 0921338054 – fax 0921338076
0921338076
cod.
cod. fisc. N. 85000320839 - P.iva n. 00456790831
e-mail; [email protected] – sito internet: www.comunereitano.com
AVVISO PUBBLICO
(art. 122 comma 7 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i).
Oggetto: Avviso per il recepimento di manifestazione di interesse per l’individuazione delle ditte da invitare
alla procedura negoziata relativa all’affidamento dei lavori riguardante la realizzazione delle opere di arredo
urbano previste all’interno del progetto di Recupero Architettonico ed Ambientale del Centro Storico – II
lotto nel comune di Reitano – ai sensi del d.l.vo 163/2006 coordinato con le norme recate dalla legge
regionale 12 luglio 2011, n. 12.
C.U.P. G98H05000060002 - CIG 6104101F7B
IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
Visto il Codice dei Contratti Pubblici di cui al D. Lgs. n.163/2006 e s.m.i. coordinato con le norme recate
dalla legge regionale 12 luglio 2011, n. 12;
Visto il presente avviso volto a raccogliere manifestazioni di interesse, da parte di ditte qualificate nel
settore, per affidare i lavori di cui in oggetto, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di
trattamento, concorrenza, rotazione e trasparenza;
RENDE NOTO:
che con Determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica, n 14 del 05/02/2015 è stato approvato
l’avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazione di interesse al fine di individuare, nel rispetto dei
principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, le Ditte da invitare alla
procedura negoziata ai sensi dell’art. 57 - comma 6 e del D.Lgs. 163/2006 coordinato con le norme recate
dalla legge regionale 12 luglio 2011, n. 12, per l'affidamento dei lavori riguardante la realizzazione delle
opere di arredo urbano previste all’interno del progetto di Recupero Architettonico ed Ambientale del Centro
Storico – II lotto nel comune di Reitano per un importo così distinto:
Importo lavori a base d’asta
€.
45.075,90
Importo oneri sicurezza (non soggetti a ribasso)
€.
1.599,76
Importo costo della manodopera (non soggetto a ribasso)
€.
6.649,60
Importo complessivo dei lavori
€.
53.325,26
Tali lavori sono suddivisi nelle seguenti categorie:
Categoria prevalente prevista OG1 classifica I° per il 100% In assenza di SOA e trattandosi di appalto
inferiore ai 150.000,00 è ammessa la partecipazione degli operatori in possesso dei requisiti di cui all’art.
90, comma 1 del DPR 207/10;
In ragione di ciò, con il presente avviso:
1. viene indetta indagine di mercato finalizzata ad acquisire manifestazioni di interesse per la
partecipazione alla procedura negoziata per l’affidamento dei suddetti lavori, nel rispetto dell’art. 57
comma 6 del D.L.vo 163/2006 e s.m.i.
2. non è indetta alcuna procedura di affidamento concorsuale o paraconcorsuale e non sono previste
graduatorie di merito o attribuzione di punteggio. La presente indagine è finalizzata alla
individuazione di operatori economici da invitare ai sensi dell’art. 57 comma 6 del Decreto
Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., la manifestazione di interesse da parte di operatori
economici, dunque, non determina l’instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali e non
vincola in alcun modo il Comune, che sarà libero di avviare altre procedure e/o di sospendere,
modificare o annullare, in tutto o in parte, la presente indagine di mercato con atto motivato.
Questa Amministrazione per rispettare il principio di proporzionalità, rapportato anche all’entità dei lavori,
si riserva di individuare un numero di dieci soggetti, ai quali sarà richiesto con lettera di invito, di
presentare offerta nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento proporzionalità e
trasparenza, secondo la procedura di cui all’art. 57, comma 6 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. (procedura
negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara, secondo i poteri derogatori dei Sindaci
secondo il dPCM 22 gennaio 2014), agli operatori economici in possesso dei requisiti indicati nel
presente avviso di cui allo schema di domanda allegato (MODELLO “1”).
Nel caso di ATI Associazione Temporanea di Imprese, anche da costituire, la domanda dovrà essere
sottoscritta da tutte le imprese del raggruppamento. Nel caso di Consorzi dovrà essere indicata
l'impresa o le imprese per le quali il consorzio concorre;
INOLTRE SI PRECISANO I SEGUENTI DATI GENERALI:
OGGETTO DELL’APPALTO: Lavori riguardante la realizzazione delle opere di arredo urbano
previste all’interno del progetto di Recupero Architettonico ed Ambientale del Centro Storico – II lotto nel
comune di Reitano;
LUOGO: Comune di Reitano, Nazionale;
DURATA DELL’APPALTO: per l'esecuzione dei lavori è stato previsto un tempo d'esecuzione di
giorni 90 (novanta) naturali e consecutivi, Art. 18 del CSA, decorrenti dalla data del verbale di
consegna dei lavori;
PENALITÀ: è altresì prevista una penale, Art. 14 del CSA, per ogni giorno di ritardo, rispetto al
termine d'ultimazione, pari a €uro 50,00 (€uro cinquanta/00)15 per ogni giorno di ritardo e
comunque complessivamente non superiore al 10% dell’ammontare netto contrattuale e sarà
applicata con deduzione dall’importo del conto finale;
MODALITA’ DI PAGAMENTO: con pagamenti in acconto al raggiungimento dell’importo di cui al
CSA Art. 23 al netto delle ritenute di garanzia e del ribasso d’asta;
COPERTURA FINANZIARIA: l'intervento trova copertura finanziaria mediante il Decreto n. 74/11
del 19/01/2005 del Dirigente Generale dell'Assessorato Regionale LL. PP.;
CONSULTAZIONE PROGETTO: presso l’ufficio tecnico del Comune di Reitano tutti i giorni
lavorativi;
INDIRIZZO: Amministrazione Comunale di Reitano – 98070 (ME) - Via San Pietro, 5;
RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO: Arch. Marcello Lo Monaco;
CONTRATTO: il progetto in esame è stato concepito come lavoro da compiersi a misura secondo
quanto previsto nel Capitolato e nell’Elenco prezzi unitari facenti parte del progetto esecutivo.
SI INVITANO
I soggetti interessati, in possesso dei requisiti richiesti e che si trovino nelle condizioni di poter contrarre
con la pubblica amministrazione, a presentare entro e non oltre le ore: 10,00 del 24/02/2015
manifestazione di disponibilità a partecipare alla procedura negoziata ai sensi dell’art. 57 comma 6 del
D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., per l’affidamento dei lavori di che trattasi;
TERMINI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE:
Sono ammessi a presentare manifestazione di interesse i soggetti di cui all’art. 34 del D.Lgs. 163/2006 in
possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e di qualificazione di cui agli artt. 38,
39 e 40 del D.Lgs. 163/2006. I requisiti di ordine generale in caso di partecipazione in raggruppamento
temporaneo ovvero in consorzio, devono essere posseduti da ciascuna impresa raggruppata o
consorziata. I requisiti economico finanziari e tecnico organizzativi previsti dal presente avviso devono
essere posseduti nella misura di cui all’art. 92 del DPR 207/2010.
In particolare i concorrenti, in relazione alla capacità economica e tecnica necessaria, dovranno
possedere Attestazione SOA, rilasciata da società di attestazione, regolarmente autorizzata ai sensi del
D. Lgs. 163/2006 e del DPR 34/2000, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in
categorie e classifiche adeguate o in assenza di SOA e trattandosi di appalto inferiore ai 150.000,00 è
ammessa la partecipazione degli operatori in possesso dei requisiti di cui all’art. 90, comma 1 del DPR
207/10.
ELENCO DOCUMENTI DA PRESENTARE a pena di esclusione:
1. MODELLO (“A”) allegato al presente avviso, Domanda con la quale il concorrente chiede di
essere invitato a partecipare alla procedura negoziata per l'affidamento dei Lavori riguardante la
realizzazione delle opere di arredo urbano previste all’interno del progetto di Recupero
Architettonico ed Ambientale del Centro Storico – II lotto nel comune di Reitano nella quale siano
chiaramente riportate le seguenti dichiarazioni rese nelle forme di cui al D.P.R. 445/00 e s.m.i.,
consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi del Codice Penale
secondo quanto previsto dall’art. 76 del succitato D.P.R. 445/2000:
a. Il nominativo del legale rappresentante e l’idoneità dei suoi poteri per la sottoscrizione dei
documenti di gara (nei caso di procuratore speciale va inserita copia autentica della
procura ad negoziare);
b. che l'impresa è regolarmente costituita;
c. l’iscrizione nel registro delle imprese della camera di commercio Industria Artigianato e
Agricoltura della provincia in cui ha sede la Ditta, nell'apposito registro prefettizio in caso di
cooperative, e nello schedario generale della cooperazione in caso di consorzi costituiti ai
sensi della Legge 25.06.1909, n. 422;
d. Partita IVA/C.F.;
e. Sistema di amministrazione e controllo:
f. Numero dei componenti in carica e durata in carica;
g. Titolari di cariche o qualifiche;
h. Cessati dalla carica nell'ultimo anno;
-
Autocertificazione MODELLO (“A”) circa la regolarità dell'impresa rispetto agli obblighi previdenziali
ed assicurativi D.U.R.C.:
INPS sede e n. matricola _________________(nel caso di più iscrizioni, indicarle tutte);
INAIL sede e n. matricola ________________ (nel caso di più iscrizioni, indicarle tutte);
CASSA di previdenza: ___________________ matricola nr. ______,sede_________;
In caso di non iscrizioni ad uno degli Enti suindicati, indicarne i motivi:
-
Dichiarazioni di cui al protocollo di legalità;
DEVE DICHIARARE, A PENA DI ESCLUSIONE:
- Di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dall'art. 38, comma 1 lettere a), b), c), d), e), f), g), h),
i), l), m), m-bis), m-ter), m-quater), del decreto legislativo n.163/06 e s.m.i. indicandole specificatamente a
pena di esclusione.
Le dichiarazioni di cui ai punti b),c), m-ter) devono essere rese dal titolare e il direttore tecnico se si tratta
di impresa individuale; dai soci e dal direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; dai soci
accomandatari e dal direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; dagli amministratori
muniti di potere di rappresentanza e dal direttore tecnico se si tratta di altro tipo di società o consorzio o il
socio unico, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci. NB. (In caso di
quote di maggioranza paritarie la dichiarazione va resa da tutti i soci) I soggetti cessati dalle medesime
cariche nell'anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara devono rendere la dichiarazione
di cui al punto c) Per questi ultimi la dichiarazione può essere resa ai sensi della legislazione vigente dal
Rappresentante Legale in carica.
- che nei propri confronti non sono stati estesi gli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di
cui all'art. 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1.423, irrogate nei confronti di un proprio convivente;
- che nei propri confronti non sono state emesse sentenze ancorché non definite relative a reati che
precludono la partecipazione alle gare di appalto di lavori pubblici;
- di non essere assoggettabile agli obblighi di assunzione obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (oppure) di
essere in regola con gli obblighi di cui alla legge n. 68/99;
- di non essersi avvalso dei piani individuali di emersione di cui all’art. 1 bis, comma 14 della legge n.
383/2001 e ss.mm.ii.;
- l’osservanza all’interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;
- di non trovarsi in una situazione di controllo di cui all’art. 2359 del codice civile o una qualsiasi relazione,
anche di fatto, con altri concorrenti partecipanti, che comportino che le eventuali offerte potranno
essere imputabili ad un unico centro decisionale;
E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di una associazione temporanea e/o consorzio
di cui all’art. 34, comma 1 lett. d), e), f) del D.Lgs. 163/2006 ovvero partecipare in forma individuale
qualora partecipi in associazione e/o consorzio di cui all’art. 34, comma 1 lett. b) d), e), f) del D.Lgs.
163/2006 ovvero partecipare contemporaneamente come autonomo concorrente e come consorziato.
I consorzi stabili sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio partecipa;
a questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma. In caso di violazione sono esclusi sia il
consorzio che il consorziato e si applica l’art. 353 del Codice Civile.
- di autorizzare la stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui all’art. 79, comma 5 del
D.Leg.vo 163/2006 e s.m.i. a mezzo fax e/o indirizzo mail indicato in dichiarazione;
2.
Attestazione di avvenuto sopralluogo.
Attestato di sopralluogo e presa visione degli elaborati del progetto rilasciato dal comune di
Reitano.
L'Ente a suo insindacabile giudizio si riserva la facoltà di sospendere, modificare, annullare o revocare la
procedura relativa al presente avviso esplorativo e di non dare seguito all’indizione della successiva
procedura negoziata per l’affidamento dei lavori senza che ciò comporti alcuna pretesa dei partecipanti
alla selezione.
Presa visione della documentazione di gara / progettuale e sopralluogo
Sarà possibile prendere visione della documentazione della manifestazione di interesse presso gli uffici
del Comune di Reitano – Ufficio Tecnico - Via San Pietro, 5 – 98070 REITANO (ME) nei giorni feriali
da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00, previo appuntamento telefonico ad uno dei seguenti
numeri 0921/338054, 0921/338002 interni 28-29-30, entro il giorno precedente il termine di presentazione
delle manifestazioni.
Il soggetto incaricato dal concorrente della visione della documentazione dovrà dimostrare la propria
titolarità alla rappresentanza tramite delega, con allegato documento di riconoscimento, firmata dal
titolare o legale rappresentante del soggetto che intende concorrere.
Il sopralluogo sulle aree interessate è obbligatorio. La mancata effettuazione del sopralluogo, di
conseguenza la mancata presentazione dell’Attestato di sopralluogo, sarà causa di esclusione dalla
procedura di manifestazione di interesse.
Ai fini dell’effettuazione del prescritto sopralluogo, i concorrenti possono recarsi presso l’ufficio tecnico del
comune di Reitano per poi essere accompagnati sui luoghi.
Il sopralluogo verrà effettuato nei giorni feriali da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. All’atto del
sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, a conferma dell’effettuato sopralluogo e
della presa visione degli elaborati progettuali, e del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale
operazione.
Il sopralluogo potrà essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente,
come risultanti da certificato CCIAA/Albo/Registro o da soggetto diverso munito di delega dell’operatore
economico concorrente.
PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE:
gli operatori che posseggono i requisiti tecnici ed economici e la dovuta iscrizione alla SOA che
documenti il possesso della qualificazione in categoria e classifica adeguata ai lavori da assumere, o in
assenza di SOA e trattandosi di appalto inferiore ai 150.000,00 è ammessa la partecipazione degli
operatori in possesso dei requisiti di cui all’art. 90, comma 1 del DPR 207/10, devono inviare un plico
contenente la presentazione della propria candidatura alla manifestazione di interesse tenendo presente
che il termine ultimo per la sua presentazione è fissato per il giorno 24/02/2015 alle ore 10,00 mediante
raccomandata o consegna a mano, al seguente indirizzo:
Comune di Reitano 98070 (ME) Ufficio Protocollo Via San Pietro, 5. Il recapito tempestivo del plico
rimane in ogni caso ad esclusivo rischio del concorrente, la Stazione appaltante è esonerata da
qualunque responsabilità ove, per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, il plico non giunga a
destinazione entro il temine di cui sopra. Il plico deve essere sigillato esclusivamente con adesivi plastici
antistrappo e controfirmata sui lembi di chiusura, con l’indicazione della Ditta mittente e dell’indirizzo
esatto dello stesso, dove dovrà apporsi la seguente dicitura:” NON APRIRE DOMANDA DI
PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE
DA INVITARE ALLA PROCEDURA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI RIGUARDANTE LA
REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI ARREDO URBANO PREVISTE ALL’INTERNO DEL PROGETTO DI
RECUPERO ARCHITETTONICO ED AMBIENTALE DEL CENTRO STORICO – II LOTTO NEL COMUNE
DI REITANO. Il plico, dovrà contenere al suo interno, la domanda, redatta secondo lo schema
MODELLO “A”, allegando fotocopia del documento di riconoscimento del sottoscrittore, in corso di
validità, e l’ATTESTATO DI SOPRALLUOGO, pena l’esclusione dal successivo sorteggio.
PROCEDURE
L'amministrazione in relazione al principio della non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità
e trasparenza, avvia a scopo esplorativo, l’indagine di mercato di che trattasi, per procedere
successivamente con le ditte che hanno manifestato interesse all’affidamento dei lavori.
Il suddetto termine è perentorio e pertanto non saranno presi in considerazione domande che non
fossero ricevute o consegnate a mano entro l'anzidetto termine, a tal fine farà fede esclusivamente
il timbro di ricezione dell’Ufficio Protocollo del Comune.
Le domande devono pervenire all’Ufficio di Protocollo presso la sede del Comune di Reitano –
98070 (ME) Via San Pietro, 5.
Qualora il numero delle manifestazioni di interesse presentate superano il numero di dieci (10), si
procederà al sorteggio per selezionare dieci (10) imprese da invitare alla successiva procedura
negoziata di appalto. In particolare, la selezione degli operatori da invitare verrà effettuata con le
seguenti modalità:
in seduta riservata si provvederà a numerare esternamente i plichi pervenuti secondo l’ordine
progressivo di arrivo al protocollo generale di questo Ente, in modo da identificarli in fase di
sorteggio;
in seduta pubblica, si procederà al sorteggio dei dieci numeri assegnati alle singole buste,
che costituirà l’ordine di apertura dei plichi;
in una o più sedute riservate, verranno aperti i plichi corrispondenti ai primi dieci (10) numeri
sorteggiati, per verificare i requisiti autocertificati dai concorrenti. In caso di regolarità delle
richieste, i plichi successivi non saranno aperti e le 10 ditte estratte saranno invitate alla
procedura negoziata. In caso di richieste irregolari, si procederà alla loro esclusione e
all’apertura dei plichi successivi al decimo, mediante un nuovo sorteggio, in numero pari
alle richieste risultate irregolari, fino al raggiungimento delle dieci (10) ditte regolari
ammesse alla procedura negoziata;
nel caso in cui il numero di richieste presentate non consenta il raggiungimento di un numero
pari a dieci (10) ditte regolari, la procedura negoziata avverrà con un numero di ditte
inferiore a (10);
Gli operatori economici selezionati saranno invitati a presentare le offerte oggetto della
negoziazione mediante lettera di invito contenente gli elementi essenziali costituenti
l’oggetto della prestazione, il relativo importo presunto, il termine per la ricezione delle
offerte ed ogni altro ulteriore elemento ritenuto utile;
Della procedura verrà redatto apposito verbale;
L'Ente a suo insindacabile giudizio si riserva la facoltà altresì di sospendere, modificare o annullare
o revocare la procedura relativa al presente avviso esplorativo e di non dar seguito all'indizione
della successiva procedura negoziata per l'affidamento dei lavori per sopravvenute ragioni di
pubblico interesse, senza che ciò comporti alcuna pretesa degli operatori che hanno manifestato
interesse ad essere invitati alla procedura negoziata.
PROCEDURA DI GARA:
Procedura negoziata art. 122 comma 7 e art. 125 comma 8 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. senza previa
pubblicazione di bando di gara. L’aggiudicazione avviene con il criterio dell’offerta del prezzo più basso ai
sensi dell’art. 82 del D.Lgs. 163/2006.
Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida.
Al sorteggio pubblico sono ammessi i legali rappresentati degli operatori che hanno presentato istanza di
interesse all’invito, ovvero i soggetti, uno per ogni manifestante, muniti di specifica delega loro conferita dai
legali rappresentanti.
L'inizio della procedura di sorteggio, mediante seduta pubblica, a cura del RUP, è fissato, a data da
destinarsi, dandone opportuno avviso sul sito istituzionale dell’ente, www.comunereitano.com, causa
l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie ante gara.
Resta inteso che la richiesta di partecipazione non costituisce prova del possesso dei requisiti che dovrà
essere dichiarata dall’interessato ed accertata dal Comune in sede di procedura di affidamento.
Il presente avviso, finalizzato ad una ricerca di mercato, non costituisce proposta contrattuale e non vincola
in alcun modo il Comune di Reitano che sarà libero di avviare o meno la presente proposta di procedura
d’affidamento e/o di avviare altre procedure d’appalto.
I dati forniti dai soggetti proponenti verranno trattati, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196
e s.m.i., esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento delle procedure relative al presente
Avviso con la finalità di consentire l’accertamento dell’idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura
di affidamento per l’appalto di che trattasi.
Per quanto non espressamente previsto nelle presenti disposizioni si rimanda alla normativa comunitaria,
nazionale e regionale vigente.
Per qualsiasi informazione di carattere tecnico-amministrativo gli interessati potranno rivolgersi al Geom.
Togaro Rocco telefono 0921-3380254 fax 0921-338076 o al R.U.P. Arch. Lo Monaco Marcello al telefono
0921-3380254 e-mail: [email protected]
Il presente Avviso è pubblicato all’Albo Pretorio online e sul sito informatico del Comune.
Allegati:
- Domanda e Dichiarazione unica (MODELLO “A”).
Reitano 05/02/2015
IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
Arch. Marcello Lo Monaco
MODELLO A)
DOMANDA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
Al Comune di Reitano
Via San Pietro, 5
Oggetto : Avviso esplorativo per la Manifestazione di interesse per l’individuazione delle ditte da invitare alla
procedura negoziata per l’affidamento del lavori riguardante la realizzazione delle opere di arredo urbano previste
all’interno del progetto di Recupero Architettonico ed Ambientale del Centro Storico – II lotto nel comune di Reitano,
mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 122, comma 7 e 125 comma 8 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i..
C.U.P. G98H05000060002 - CIG 6104101F7B
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA COMULATIVA
(resa ai sensi del D.P.R. 445/2000)
(da rendere, sottoscritta dal titolare o legale rappresentante, in carta semplice con allegata la fotocopia di un documento
di identità personale valido, ai sensi della normativa vigente in materia di semplificazione amministrativa).
Il/La sottoscritto/a__________________________ nat__ a ______________________ (Prov.___________________
Il_____________________, residente in_______________________________ (Prov. _____ ), Via ______________
____________________ n. _____ in qualità di ______________________________________della ______________
Ditta ______________________________con sede in________________________ (Prov. _____ ) CAP
_________Via
________________
n.
_____
C.F.
________________________________
Partita
IVA_______________________________________________
Tel.
_______/___________
Fax
_______/___________ E-mail ______________________ E-mail – pec ______________________
MANIFESTA
Interesse ad essere invitato alla procedura negoziata di cui all’art. 57, comma 6, del DPR 163/2006, che
L’Amministrazione Comunale di Reitano si riserva di espletare senza alcun vincolo, come:
□ impresa singola
□ in associazione con le seguenti imprese concorrenti (indicare la denominazione e la sede legale di
ciascuna
impresa):
impresa capogruppo:
...............................................................................................................................................................................................
......................................................................................................................................
imprese mandanti:
...............................................................................................................................................................................................
...........................................................................................................................................
□ come consorzio di cui all’articolo 34, comma 1 lettere b), c) ed e), del D.Lgs. n.163/06.
...............................................................................................................................................................................................
A tal fine ai sensi degli articoli 46 a 47 del D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art.
76 del medesimo D.P.R. 28.12.2000, n. 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate,
DICHIARA
a) che l’impresa è iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di……………………………, per la
seguente attività…………………………………………………………………………….., ed attesta i seguenti dati
(per le cooperative ed i consorzi di cooperative occorre indicare i dati di iscrizione nell’apposito Registro prefettizio o
nello Schedario generale della cooperazione presso il Ministero del Lavoro, per le ditte con sede in uno Stato straniero,
indicare i dati di iscrizione nell’Albo o Lista ufficiale dello Stato di appartenenza):
_ numero di iscrizione………………………
_ data di iscrizione…………………………..
_ durata della ditta/data termine……………
_ forma giuridica……………………………..
_ titolari, soci, direttori tecnici, amministratori muniti di rappresentanza, soci accomandatari, - custode o mministratore
giudiziario o finanziario limitatamente al periodo di affidamento (indicare i nominativi, le qualifiche, le date di nascita
e la residenza).................................................................................
…………………………………………………………………..…………………….……………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………..…………………….……………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………………………
b) - di possedere i necessari requisiti di ordine generale di cui all’art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i),
l), m), m-bis), m-ter) e m-quater), del D. Lgs. n.163/2006 e ss.mm.ii ed in particolare di non trovarsi in nessuna delle
cause di esclusione dalle procedure di affidamento di lavori pubblici previste dal medesimo art. 38 e dalla vigente
normativa in materia;
- che, ai sensi dell’art.38 del D.Lgs. n.163/2006, nei propri confronti non è pendente procedimento per l’applicazione
di una delle misure di prevenzione di cui all’art.3 della Legge n.1423 del 27/12/1956 o di una delle cause ostative
previste dall’art.10 della Legge n.575/1965;
- che nei propri confronti, negli ultimi cinque anni, non sono stati estesi gli effetti delle misure di prevenzione della
sorveglianza di cui all’art.3 della Legge n. 1423 del 27/12/1956, irrogate nei confronti di un proprio convivente;
(cancellare la dizione che non interessa):
- che, ai sensi dell’art.38 c. lett. c) del D.Lgs. n.163/2006 così come modificato dall’art.4 comma 2 lettera b) punti 1.2)
del D.L. n.70/2011, nei propri confronti non sono state emesse sentenze di condanna passate in giudicato, senza o con
il beneficio della non menzione, e/o irrogate pene patteggiate e/o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili;
ovvero
- che, ai sensi dell’art.38 del D.Lgs. n.163/2006 così come modificato dall’art.4 comma 2 lettera b) punti 1.2) del D.L.
n.70/2011, sono state emesse le seguenti sentenze di condanna passate in giudicato, senza o con il beneficio della non
menzione, e/o irrogate pene patteggiate e/o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili (indicare il reato, la
sanzione comminata e la data indipendentemente dalla incidenza degli eventuali reati sull’affidabilità morale e
professionale):
DICHIARA INOLTRE
che i soggetti cessati dalle cariche nell’anno antecedente la data di pubblicazione del presente Avviso Pubblico nella
qualità di:
- titolare e direttori tecnici se impresa individuale;
- soci e direttori tecnici se società in nome collettivo;
- soci accomandatari e direttori tecnici se società in accomandita semplice;
- amministratori muniti di rappresentanza e direttori tecnici e socio unico e socio di maggioranza in caso di società con
meno di quattro soci se altro tipo di società.
(cancellare la dizione che non interessa):
Il
sottoscritto
_______________________________________________
nato/a___________
___________________________________________________________________________ il ________________ e
residente in __________________________________ (_____) Via _________________________________, in
qualità di cessato dalla carica il ________________
(cancellare la dizione che non interessa):
- che, ai sensi dell’art.38 c. lett. c) del D.Lgs. n.163/2006 così come modificato dall’art.4 comma 2 lettera b) punti 1.2)
del D.L. n.70/2011, nei propri confronti non sono state emesse sentenze di condanna passate in giudicato, senza o con
il beneficio della non menzione, e/o irrogate pene patteggiate e/o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili;
ovvero
- che, ai sensi dell’art.38 del D.Lgs. n.163/2006 così come modificato dall’art.4 comma 2 lettera b) punti 1.2) del D.L.
n.70/2011, sono state emesse le seguenti sentenze di condanna passate in giudicato, senza o con il beneficio della non
menzione, e/o irrogate pene patteggiate e/o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili (indicare il reato, la
sanzione comminata e la data indipendentemente dalla incidenza degli eventuali reati sull’affidabilità morale e
professionale):
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
c ) di possedere attestazione SOA, rilasciata da società di attestazione regolarmente autorizzata, ai sensi dell’art. 40 del
D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categoria e classifica
adeguata. (in caso di partecipazione di un raggruppamento l’attestazione dovrà essere posseduta a pena di esclusione
da tutti i componenti il raggruppamento)
l'attestazione è stata rilasciata in data____________________________________________________________
scadenza validità triennale____________________________________________________________________
data effettuazione verifica triennale_____________________________________________________________
scadenza validità quinquennale_________________________________________________________________
la/le categoria/e di qualificazione è/sono_________________________________________________________
per classifica/classifiche______________________________________________________________________
direttore/i
tecnico/i
è/sono
(indicare
nominativo
e
luogo
e
data
di
nascita)
_________________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________________
________________________________________
come da apposita documentazione che si allega in copia conforme;
1. che l’esecuzione dei lavori di cui all’oggetto rientra nell’attività dell’ente o impresa;
2. di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, ovvero che a proprio carico
non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
3. che nei propri confronti non è stata applicata sentenza interdittiva ai sensi del D.Lgs. n.231/01 o altra sentenza e/o
provvedimenti interdettivi di cui all’art. 36bis della Legge n. 248 del 04/08/2006 che comportano il divieto di
contrattare con la Pubblica Amministrazione;
4. di non aver riportato condanne per i delitti di cui all’art. 32 quater c.p. alle quali consegue l’incapacità di contrattare
con la Pubblica Amministrazione;
5. che nei propri confronti non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui
all’art.3 della Legge n.1423 del 27/12/1956 o di una delle cause ostative previste dall’art.10 della Legge n.575/1965;
6. di essere / non essere (cancellare la dizione che non interessa) stato vittima di reati previsti e puniti dagli artt. 317
(concussione) e 629 (estorsione) del codice penale aggravati ai sensi dell’art.7 del D. Lgs. n.152/1991;
7. qualora sia stato vittima dei suddetti reati (cancellare la lettera che non interessa):
a) di aver denunciato i fatti all’autorità giudiziaria;
b) di non aver denunciato i fatti all’autorità giudiziaria, in quanto ricorrevano i casi previsti dall’art.4, comma 1, della
L. n.689/1981;
8. che nei propri confronti non risulta l’iscrizione nel casellario informatico di cui all’art.7 comma 10 del D.Lgs.
n.163/2006 per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti e condizioni rilevanti
per la partecipazione a procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti;
cancellare la lettera che non interessa:
9. a) di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all’art. 2359 del c.c. rispetto ad alcun soggetto e di aver
formulato l’offerta autonomamente;
10. b) di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al
concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del c.c. e di aver formulato l’offerta
autonomamente;
11. c) di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al
concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del c.c. e di aver formulato l’offerta
autonomamente;
12. di non aver commesso gravi violazioni, definitivamente accertate, alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro
obbligo derivante dal rapporto di lavoro, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali e al pagamento
delle tasse e delle imposte;
13. di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria di cui all’art. 17 L. n.55/1990;
14. di non aver commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidategli;
cancellare la lettera che non interessa:
15. a) che l’Impresa rappresentata non si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla Legge n.383 del
18/10/2001, ai sensi del D.L. n.210/2002 convertito dalla Legge n.266 del 22/11/2002;
16. b) che l’Impresa rappresentata si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla Legge n.383 del 18/10/2001
ma che il periodo di emersione si è concluso il _____________________ ai sensi del D.L. n.210/2002 convertito dalla
Legge n.266 del 22/11/2002;
17. di essere in regola, ai sensi dell’art. 17 L. n.68/1999, con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili
(Legge n.68/1999, Decreto Legge n.112 del 25/06/2008, art.40 comma 4 convertito con Legge n.133 del 06/08/2008);
18. di voler sub-appaltare o concedere in cottimo i seguenti lavori o parti di opere:
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
CATEGORIA _______________________PERCENTUALE_________________;
19. compilare tutti i campi della seguente tabella stralcio del D.U.R.C. (ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. m207/2010 e
s.m.i.):
IMPRESA:
_______________________________________________________________________________________________
Codice Fiscale:
______________________________________________________________________________________________
E-mail:
______________________________________________________________________________________________
E-mail – PEC:
______________________________________________________________________________________________
Sede legale______________________________________________________________________________________
Cap.____________ Comune ________________________________Provincia (___)
Via/Piazza_________________________________________________________ n°__________________________
Sede operativa___________________________________________________________________________________
Cap._____________ Comune ___________________________________________ Provincia (___)
Via/Piazza _________________________________________________________ n° __________________________
Recapito corrispondenza sede legale o sede operativa
Tipo ditta_______________________________________________________________________________________
Datore di lavoro
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
Gestione separata ______________________________________________Committente / Associante
______________________________________________________________________________________________
Lavoratore
autonomo______________________________________________________________________________________
Gestione separata ________________________________________________________________________________
Titolare di reddito di lavoro autonomo di arte e professione_______________________________________________
______________________________________________________________________________________________
C.C.N.L. applicato________________________________________________________________________________
EDILIZIA_______________________________________________________________________________________
EDILE con solo Impiegati e Tecnici
_______________________________________________________________________________________________
Altri SETTORI (specificare) ________________________________________________________________________
Dimensione aziendale da 0 a 5 ___________________da 6 a 15 _____________da 16 a 50 ____________da 51 a 100
__________________oltre_______________
Incidenza percentuale di manodopera_________________________________________________________________
ENTI PREVIDENZIALI
INAIL – codice ditta:
______________________________________________________________________________________________
INAIL – posizioni:
_______________________________________________________________________________________________
assicurative territoriali
_______________________________________________________________________________________________
INPS – matricola azienda INPS _________________________ sede competente_____________________________
INPS – posizione: ________________________________________________________________________________
contributiva individuale ___________________________________________________________________________
titolare / soci imprese ____________________________________________________________________________
artigiane________________________________________________________________________________________
INPS – sede competente___________________________________________________________________________
CASSA EDILE – codice impresa____________________________________________________________________
CASSA EDILE – codice cassa______________________________________________________________________
d) di non partecipare per se e contemporaneamente sotto qualsiasi altra forma quale componente di altri soggetti
concorrenti;
e) Elenca tutti i nominativi dei soggetti in carica, con le generalità, relative a :
- titolare e direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale;
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
- soci e direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo;
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
- soci accomandatari e direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice;
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
- amministratori muniti di potere di rappresentanza, direttore tecnico e socio unico persona fisica, ovvero socio di
maggioranza in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società;
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
- custode o amministratore giudiziario o finanziario limitatamente al periodo di affidamento Indica, inoltre, tutti i
nominativi e le generalità di eventuali soggetti, nelle qualità sopra elencate, cessati dalla carica (la dichiarazione va
resa anche se negativa con la seguente dicitura: "non ci sono soggetti cessati dalla carica nell'anno antecedente la data
di pubblicazione del bando di gara");
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________________
f) Dichiarazione di accettazione delle clausole contenute nel Protocollo Unico di Legalità di cui alla Circolare n. 593
del 31.01.2006 dell’Assessorato Regionale LL.PP. (sottoscritta dal legale rappresentante) e si obbliga espressamente
ed in modo solenne:
1) a comunicare, tramite il RUP, quale titolare dell’Ufficio di direzione Lavori alla Stazione Appaltante e
all’Osservatorio Regionale LL.PP. lo stato di avanzamento dei lavori, l’oggetto, l’importo e la titolarità dei contratti di
sub appalto e derivati, quali il nolo e le forniture, nonché le modalità di scelta dei contraenti e il numero e le qualifiche
dei lavoratori da occupare.
2) a segnalare alla Stazione appaltante qualsiasi tentativo di turbativa, irregolarità o distorsione nelle fasi di
svolgimento della gara e/o durante l’esecuzione del contratto, da parte di ogni interessato o addetto o di chiunque possa
influenzare le decisioni relative alla gara in oggetto;
3) a collaborare con le Forze di Polizia, denunciando ogni tentativo di estorsione, intimidazione o condizionamento di
natura criminale (richieste di tangenti, pressioni per indirizzare l’assunzione di personale o l’affidamento di subappalti
a determinate imprese, danneggiamenti/furti di beni personali o in cantiere etc..);
4) a inserire identiche clausole nei contratti di subappalto, nolo, cottimo etc. ed è consapevole che, in caso contrario, le
eventuali autorizzazioni non saranno concesse;
5) di non trovarsi in situazioni di controllo o di collegamento (formale e/o sostanziale) con altri concorrenti e che non
si è accordato e non si accorderà con altri partecipanti alla gara;
6) che non subappalterà lavorazioni di alcun tipo, ad altre imprese partecipanti – in forma singola od associata – ed è
consapevole che, in caso contrario, tali subappalti non saranno autorizzati;
7) che si impegna a conformare il proprio comportamento ai principi di lealtà, trasparenza e correttezza; e che non si è
accordata e non si accorderà con altri partecipanti per limitare od eludere in alcun modo la concorrenza;
8) che nel caso di aggiudicazione si obbliga espressamente a segnalare alla Stazione appaltante qualsiasi tentativo di
turbativa, irregolarità o distorsione nelle fasi di svolgimento della gara e/o durante l’esecuzione del contratto, da parte
di ogni interessato o addetto o di chiunque possa influenzare le decisioni relative alla gara in oggetto;
9) di obbligarsi a collaborare con le Forze di Polizia, denunciando ogni tentativo di estorsione, intimidazione o
condizionamento di natura criminale (richieste di tangenti, pressioni per indirizzare l’assunzione di personale o
l’affidamento di subappalti a determinate imprese, danneggiamenti/furti di beni personali o in cantiere etc..);
10) di obbligarsi ancora espressamente a inserire identiche clausole nei contratti di subappalto, nolo, cottimo etc. ed è
consapevole che, in caso contrario, le eventuali autorizzazioni non saranno concesse.
11) Dichiara altresì espressamente di essere consapevole che le superiori obbligazioni e dichiarazioni sono condizioni
rilevanti per la partecipazione alla gara sicchè, qualora la stazione appaltante accerti, nel corso del procedimento di
gara, una situazione di collegamento sostanziale, attraverso indizi gravi, precisi e concordanti, l’impresa verrà esclusa.g) di acconsentire ed autorizzare la stazione appaltante, ad effettuare le comunicazioni di cui all’art. 79, comma 5 del
D.Leg.vo 163/2006 e s.m.i., a mezzo fax n:_________________________e/o indirizzo mail - pec
_________________________indicati in dichiarazione;
Esprime, altresì, il proprio consenso affinché i dati forniti possano essere trattati nel rispetto del D.L.vo n 196/03
(Codice in materia di protezione dei dati personali), per gli adempimenti connessi alla presente procedura.
Luogo a data _______________________
IL DICHIARANTE________________________________ (timbro e firma leggibile)
Allega:
- copia documento di riconoscimento in corso di validità;
- copia ____________________________________;
- copia ____________________________________;
- copia ____________________________________;
- copia ____________________________________;
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
314 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content