close

Enter

Log in using OpenID

Camera di consiglio - Corte Costituzionale

embedDownload
Corte costituzionale
RUOLO DELLE CAUSE
CAMERA DI CONSIGLIO
Mercoledì, 25 febbraio 2015
Stampato il 12 febbraio 2015
n. di ruolo
1
REGISTRO
ord. 78/2014
ATTO DI PROMOVIMENTO
OGGETTO
ord. 23 dicembre 2013 GIP del
Tribunale di Lecce
- M. F.
art. 275, c. 3° codice di procedura penale, come
modificato da art. 2, c. 1° decreto legge 23/02/2009 n.
11, convertito con modificazioni in legge 23/04/2009 n.
38
PARTI E DIFENSORI
Avv. STATO Massimo GIANNUZZI
GIUDICE RELATORE
FRIGO
(Processo penale - Misure cautelari - Criteri di scelta
delle misure - Obbligatorietà della custodia cautelare in
carcere quando sussistono gravi indizi di colpevolezza
in relazione al delitto di cui all'art. 416-bis cod. pen.
(nella specie: concorso esterno in associazione di tipo
mafioso), salvo che siano acquisiti elementi dai quali
risulti che non sussistono esigenze cautelari)
- rif. artt. 3, 13, c. 1° e 27, c. 2° Costituzione
2
ord. 184/2014
ord. 18 ottobre 2013 Tribunale
di Tivoli
- Amadio Maura c/ Pariante
Alessandro
art. 3, c. 8° decreto legislativo 14/03/2011 n. 23
(Locazione di immobili urbani - Contratti di locazione
ad uso abitativo, comunque stipulati, non registrati entro
il termine stabilito dalla legge - Disciplina applicabile a
decorrere dalla tardiva registrazione - Determinazione
della durata legale in quattro anni (con rinnovo
automatico alla scadenza) e fissazione del canone annuo
in misura pari al triplo della rendita catastale (con
adeguamento ISTAT dal secondo anno) in sostituzione
del maggior importo eventualmente convenuto dalle
parti - Previsione introdotta da decreto legislativo in
materia di federalismo fiscale)
- rif. artt. 3, 42, 70, 76 Costituzione, in relazione ad art.
2, c. 2° lett. d) legge 05/05/2009 n. 42; artt. 6 e10 legge
27/07/2000 n. 212
Ruolo Camera di consiglio del 25 febbraio 2015 - 1
GROSSI
NOTE
n. di ruolo
3
REGISTRO
ord. 28/2014
ATTO DI PROMOVIMENTO
OGGETTO
ord. 7 novembre 2013
Tribunale amministrativo
regionale per la Regione
siciliana
- Edward life sciences Italia Spa
c/ Azienda sanitaria provinciale
di Trapani e Codan Srl
art. 2, c. 1° e 2° legge Regione siciliana 20/11/2008 n.
15
(Appalti pubblici - Norme della Regione Siciliana Appalti di importo superiore a 100 migliaia di euro Previsione, a pena di nullità del bando, dell'obbligo per
gli aggiudicatari di indicare un numero di conto
corrente unico sul quale gli enti appaltanti fanno
confluire tutte le somme relative all'appalto, compresi i
pagamenti delle retribuzioni al personale, da effettuarsi
esclusivamente a mezzo di bonifico bancario, bonifico
postale o assegno circolare non trasferibile.
Bandi di gara - Previsione, a pena di nullità, della
risoluzione del contratto nell'ipotesi in cui il legale
rappresentante o uno dei dirigenti dell'impresa
aggiudicataria siano rinviati a giudizio per
favoreggiamento nell'ambito di procedimenti relativi a
reati di criminalità organizzata)
PARTI E DIFENSORI
per Società Zimmer Srl (*):
Rocco MANGIA
Stefano QUADRIO
Gabriele PAFUNDI
GIUDICE RELATORE
CAROSI
- rif. artt. 3, c. 2°, 27, c. 2°, 97, c. 1°, 117, c. 2° lett. h),
lett. l) Costituzione
4
ordd. 174 e 175/2014
2 ordd. 7 luglio 2014
Commissione tributaria
provinciale Agrigento
- Società Agricola Solar farm
Srl c/ Agenzia delle entrate Ufficio di Agrigento
art. 1, c. 423° legge 23/12/2005 n. 266, nel testo
anteriore alle modifiche apportate da art. 22, c. 1°
decreto legge 24/04/2014 n. 66, convertito con
modificazioni in legge 23/06/2014 n. 89; art. 1, c. 1093°
legge 27/12/2006 n. 296
Avv. STATO Pio Giovanni MARRONE
(Imposte sui redditi - Regime fiscale della produzione e
cessione di energia elettrica da fonti rinnovabili agroforestali effettuata dagli imprenditori agricoli Qualificazione come attività connessa a quella agricola
e produttiva di reddito agrario - Omessa previsione di
alcun limite qualitativo e/o quantitativo oltre il quale
l'anzidetta attività diventa attività industriale che genera
reddito di impresa soggetto a tassazione ordinaria)
- rif. artt. 2, 3, 53 Costituzione
Ruolo Camera di consiglio del 25 febbraio 2015 - 2
CORAGGIO
NOTE
(*) Interveniente ad
adiuvandum
n. di ruolo
5
REGISTRO
ord. 70/2014
ATTO DI PROMOVIMENTO
OGGETTO
ord. 21 gennaio 2010 Giudice di
pace di Acireale
- Musumeci Luigi c/ Poste
italiane Spa
artt. 3, 8, 8 bis e 9 bis legge 15/12/1990 n. 386, in
combinato di disposto con art. 1829 codice civile e artt.
32 e 50 regio decreto 21/12/1933 n. 1736
PARTI E DIFENSORI
GIUDICE RELATORE
Avv. STATO Gianna Maria DE SOCIO
AMATO
per Presidente del Consiglio dei ministri:
Avv. Stato Salvatore MESSINEO
Avv. Stato Giovanni PALATIELLO
NAPOLITANO
(Titoli credito - Assegno bancario e assegno circolare Negoziazione telematica con la procedura "check
truncation" - Trasmissione alla banca negoziatrice del
messaggio elettronico di "impagato" in prima
presentazione - Successivo pagamento dell'importo
facciale del titolo a soddisfazione del creditore
beneficiario)
- rif. artt. 2, 3, 24, 25 e 41 Costituzione
6
confl. pot. amm. 5/2014
Presidente del Consiglio dei
ministri c/ Corte di Cassazione
Ammissibilità del conflitto tra poteri dello Stato sorto a
seguito di sentenza Corte di Cassazione- Sezioni Unite
Civili 28/06/2013 n. 16305
(Confessioni religiose - Intese tra lo Stato e le
confessioni religiose diverse dalla cattolica, ai sensi
dell'art. 8, terzo comma, Cost. - Richiesta di apertura
delle trattative da parte dell'Unione degli atei e degli
agnostici razionalisti - Deliberazione del Consiglio dei
ministri di diniego - Sentenza delle Sezioni unite civili
della Corte di cassazione, con la quale è stato respinto
il ricorso per motivi di giurisdizione proposto dal
Presidente del Consiglio dei ministri avverso la
decisione del Consiglio di Stato che, in riforma della
favorevole sentenza del Tar per il Lazio (recante
declaratoria di inammissibilità del ricorso introduttivo
per difetto assoluto di giurisdizione) aveva affermato la
sindacabilità, ad opera del giudice amministrativo, della
suddetta deliberazione del Consiglio dei ministri)
- rif. artt. 8, c. 3°, 92, 95 Costituzione; art. 2, c. 3° lett. l)
legge 23/08/1988 n. 400; art. 31 regio decreto
26/06/1924 n. 1054, ora art. 7, c. 1° decreto legislativo
02/07/2010 n. 104
Ruolo Camera di consiglio del 25 febbraio 2015 - 3
NOTE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
513 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content