close

Enter

Log in using OpenID

+2015_mar_01_avvisi parrocchiali

embedDownload
PARROCCHIA
“San Michele”
ORATORIO
“ San Luigi ”
“Madonna della Guardia”
P.tta S. Michele n.1
Tel. e Fax. 0131.861373
e.mail: [email protected]
Via D. Sparpaglione n.4
Tel. 0131.821446
e.mail: [email protected]
Facebook: Oratorio San Luigi
Via Don Sparpaglione n.4
Tel. 0131.8183420
e.mail: [email protected]
www.madonnadellaguardiatortona.it
www.sanmicheletortona.it
DOMENICA 1 marzo
2015
IIà Domenica
SANTUARIO
Tempo di Quaresima
A noi ancora pellegrini sulla terra
fai pregustare i beni del cielo
Gesù, sul monte della Trasfigurazione, lascia trasparire la sua vera
identità, sostiene e favorisce l’adorazione di fede dei discepoli per
sostenerli di fronte allo scandalo della Croce.
La Trasfigurazione è annuncio del Mistero pasquale nella sua
intrinseca unità di morte e risurrezione. Per Gesù la Trasfigurazione
illumina il cammino della Croce come cammino libero e amoroso di
donazione. Questo cammino lo deve percorrere anche il cristiano sostenuto
e alimentato dall’Eucaristia.
LUNEDI’ 2 MARZO
Dn 9,4b-10; Sal 78; Lc 6,36-38
Signore, non trattarci secondo i nostri peccati
MARTEDI’ 3 MARZO
Is 1,10.16-20; Sal 49; Mt 23,1-12
A chi cammina per la retta via mostrerò la salvezza di
Dio
MERCOLEDI’ 4 MARZO
Ger 18,18-20; Sal 30; Mt 20,17-28
Salvami, Signore, per la tua misericordia
GIOVEDI’ 5 MARZO
Ger 17,5-10; Sal 1; Lc 16,19-31
Beato l'uomo che confida nel Signore
in Duomo ore 21.00
TRIDUO LITURGICO
in Duomo ore 21.00
TRIDUO LITURGICO
in preparazione alla Festa di San Marziano
catechesi del nostro Vescovo Vittorio
in preparazione alla Festa di San Marziano
catechesi del nostro Vescovo Vittorio
in San Michele ADORAZIONE EUCARISTICA
dalle ore 8.30 alle ore 12.00
in Duomo ore 21.00
TRIDUO LITURGICO
in preparazione alla Festa di San Marziano
catechesi del nostro Vescovo Vittorio
VENERDI’ 6 MARZO
SAN MARZIANO, patrono della Diocesi
astinenza
Gen 37,3-4.12-13a.17b-28; Sal 104; Mt 21,33-43.45-46
Ricordiamo, Signore, le tue meraviglie
SABATO 7 MARZO
Ss. Perpetua e Felicita - memoria
Mi 7,14-15.18-20; Sal 102; Lc 15,1-3.11-32
Misericordioso e pietoso è il Signore
DOMENICA 8 MARZO
 III DOMENICA DI QUARESIMA
Es 20,1-17; Sal 18; 1Cor 1,22-25; Gv 2,13-25
Signore, tu hai parole di vita eterna
in DUOMO ore 18.00 S. MESSA SOLENNE
presieduta dal Vescovo Mons. Vittorio VIOLA
in Santuario
ore 16.15 VIA CRUCIS
in San Michele ore 18.00 S. Messa SOSPESA
in Oratorio … dalle ore 16.00
SABATO INSIEME
giochi e divertimenti per piccoli e grandi
Riflettiamo sulla … SECONDA
QUARESIMA
ASCOLTO
SETTIMANA DI
VANGELO (Mc 9, 2-10)
In quel tempo, Gesù prese con se Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte,
loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio
sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosé e conversavano con Gesù. …
Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: “Questi è il Figlio mio, l’amato:
ascoltatelo!”…
COMPRENDIAMO IL VANGELO
Gesù vuole aiutare i suoi apostoli a comprendere la sua vera identità. Essi infatti si ponevano ancora tante
domande su di lui e sul suo insegnamento, avevano parecchi dubbi, erano spesso confusi e incerti. Anche
il nostro cammino di fede passa attraverso queste medesime situazioni, ma Gesù è con noi sempre e, nelle
nostre piccole giornate, Lui sa rivelarsi e illuminarci, ma dobbiamo accettare la fatica di “salire sul monte”,
cioè impegnarci seriamente nel cammino di fede e di conversione.
ESAME DI COSCIENZA
Sono amico di Gesù? Gli parlo sinceramente quando prego? - Lo ascolto leggendo il vangelo?
PREGHIERA IN FAMIGLIA
Signore Gesù, il tuo Vangelo è per noi il libro del cuore. E’ leggendolo che impariamo ad ascoltarti, a
conoscerti e ad amarti sempre di più. Tu ci conduci “in alto”, nella tua luce e rendi il nostro cuore sempre
più simile al tuo.
RICOSTRUISCO IL MIO CUORE
Digiuno dal rumore: durante il giorno sto qualche minuto in silenzio davanti al crocifisso
Ià catechesi quaresimale del vescovo Vittorio…
trovare la stanza nella nostra vita per risorgere con il Signore
Il Vescovo ha sviluppato due punti: l'atteggiamento da assumere in questo tempo e la
traccia per un percorso che condurrà a Gerusalemme con riferimento al brano Evangelico di San
Luca al capitolo 22. “Il triduo pasquale dev'essere il centro della nostra vita, da vivere fino in fondo per
poter "cenare" con il Risorto. Una parola decisiva per questo percorso è: desiderio che diventa dono di sè.
Sentendosi attratti dal desiderio che Lui ha di mangiare la Pasqua con noi”. Ha posto poi una domanda
che dovremo portarci lungo questo periodo. Dopo aver ringraziato il Signore per averci donato
ancora un anno e pertanto ancora una quaresima, "dobbiamo trovare la stanza nella nostra vita per
mangiare la Pasqua con Lui". Un passaggio molto delicato che richiede impegno perché è molto più
semplice stare comodi nel proprio quotidiano e non andar ad aprire ed entrare quella stanza,
tenendola tutta per se e non dando spazio a Lui di entrarci. Padre Vittorio ha usato una bellissima
espressione, forte e commuovente ma significativa: “Signore butta giù quella porta ed entra!”. San
Marco ci porterà a meditare sul tempio, che è il corpo del Signore, la figura del serpente che ci
porterà ad innalzarci da terra ed infine dopo esserci innalzati si tornerà sottoterra con la parabola
del chicco di grano. Con la preghiera del Padre nostro ed un orazione spontanea ma meditativa, il
Vescovo congeda il suo gregge impartendo la benedizione.
don Maurizio, don Renzo,
don Ivan e ch. Flavio
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 086 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content