close

Enter

Log in using OpenID

ATELIER DELLA LUCE A BERGAMO VENT`ANNI

embedDownload
COMUNICATO STAMPA
ATELIER DELLA LUCE
A BERGAMO VENT’ANNI DI SUGGESTIONI LUMINOSE,
DALL’ART NOUVEAU ALLE RIVOLUZIONI A LED
Inaugurazione venerdì 27 febbraio 2015 – ore 18.00
Visite guidate Domenica 1 Marzo
Piazza Giacomo Matteotti, 30 - Bergamo
Bergamo, 25 febbraio 2015 – Scansarono il buio, illuminarono la storia. Le lampade della collezione
Masters’ Piece di Artemide, accendono l’Atelier della Luce a Bergamo in Piazza Giacomo Matteotti, 30
a partire da venerdì 27 febbraio.
Intuizioni della modernità firmate dai designer più noti risplenderanno in una location di grande
prestigio lungo il Sentierone, presentando pezzi unici prodotti dalla nota azienda, leader mondiale nel
settore dell’illuminazione: Artemide. Lo spazio, realizzato con la collaborazione del Distretto del
Commercio BERGAMO CENTRO, Comune di Bergamo e Ubi Banca, sarà inaugurato, venerdì 27
febbraio alle ore 18.00 alla presenza di Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo, Piero Castiglioni Lighting
Designer, Alessandro Riva, Presidente ed Amministratore Delegato del Distretto commerciale
BERGAMO CENTRO, Andrea Moltrasio Presidente di Ubi Banca e Massimo Chiesa di Artemide. Alla
serata, a cui sarà possibile accedere solo su invito, collaborano gli studenti dell’Istituto Alberghiero
iSchool.
Domenica 1 marzo invece, l’Atelier della Luce aprirà i suoi battenti al pubblico, offrendo la possibilità
di visionare l’esposizione partecipando a visite guidate, curate da studenti degli istituti iSchool, Scuola
d’Arte Fantoni e Liceo delle Scienze Umane delle Suore Sacramentine, dalle ore 10 alle 12 e dalle 16
alle 18. Per partecipare alle visite sarà possibile accreditarsi via email, scrivendo all’indirizzo
[email protected] oppure recandosi direttamente all’Atelier di piazza Giacomo Matteotti, 30
nella giornata di apertura al pubblico.
L’intero percorso offrirà spunti interessanti e suggestivi, sulla storia dell’arte applicata alla luce, con
pezzi di grande prestigio, firmati da Santiago Calatrava e Angelo Mangiarotti, Gae Aulenti e
Michele De lucchi, Sergio Mazza e Livio Castiglioni. Per citare solo alcuni dei maestri che con le loro
creazioni hanno contribuito a donare fascino alla magia della luce.
In scena nel cuore di Bergamo i capolavori della Masters’ Pieces Collection (il cui logo è stato creato
dalla maestria di Pierluigi Cerri), con pezzi che saranno esposti in vetrina, capolavori che durano nel
tempo, aggiornati con la tecnologia Led. Per questo, ogni opera declina il concept del long
term, presentando piattaforme aperte e tecnologiche per prodotti continuamente aggiornabili. Molti
ne sono gli esempi: Boalum di Livio Castiglioni e Gianfranco Frattini (1970), un progetto intelligente
che sembra già apposta per ospitare i LED o Patroclo di Gae Aulenti (1975), in perfetto equilibrio tra
Environment (tecnologia a LED nella nuova versione) e Landscape (artigianalità emozionale del vetro
soffiato). E poi ancora: i sistemi di illuminazione progettati da Herzog & De Meuron, tutt’oggi
estremamente performanti, senza dimenticare la Callimaco (1982) e la riedizione della Pausania di
Ettore Sottsass.
«Gli itinerari di luce hanno per noi, da sempre, un fascino particolare. Per questo, abbiamo scelto di
credere nella bellezza di questo connettore universale, regalando diverse occasioni di serenità e
riflessione alla nostra Città e molte altre ancora ne abbiamo in programma. Perché valorizzare il proprio
territorio, vuol dire illuminare ogni sua unicità, ricoprendo il fascino di creazioni senza tempo, come
quelle in mostra all’Atelier della Luce» - sottolinea Alessandro Riva, Presidente ed A.D. del Distretto
BERGAMO CENTRO.
Contatti:
Ufficio stampa
Claudia Rota
Cell. 348 5100463
[email protected]
Emanuela Capitanio
Cell. 347 4319334
[email protected]
Lucia Masserini
Cell. 333.3513421
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
736 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content