close

Enter

Log in using OpenID

Attenzione al lanciantissmo Naefels

embedDownload
22
SPORT
Corriere del Ticino
SABATO 14 MARZO 2015
DONNE
MASSAGNO
Impegno casalingo per il Fizzy
Al Palamondo arriva il Losanna
NOTIZIEFLASH
❚❘❙ Impegno casalingo per il Fizzy Riva Muraltese guidato da
coach Aldo Corno (foto Maffi). Questo pomeriggio al Pala
Sangiorgio, alle 17.00, le ticinesi affronteranno il quotato
Elfic Friburgo. Domani, il turno si completerà alle 15.00 con
Hélios-Pully. La classifica: 1. Hélios 14 partite/26 punti; 2.
Elfic Friburgo 15/20; 3. Fizzy Riva Muraltese 14/14; 4. Metanord Bellinzona 15/8; 5. Pully 14/4.
❚❘❙ Questo pomeriggio alle 17.30 al Palamondo di Cadempino
la SAM Massagno di coach Robbi Gubitosa (foto Maffi) riceverà il Losanna per la terza giornata del torneo LNA/LNB.
Dopo le prime due partite, i luganesi viaggiano a punteggio
pieno (4 punti) e possono guardare al futuro con ottimismo e
fiducia. Sul fronte opposto, da segnalare una vecchia conoscenza: Randoald Dessarzin, già coach dei Lugano Tigers.
Basket Lugano, conferme e novità
Tigers intrattabili all’Elvetico: superano l’Olympic e consolidano il primato in classifica
I bianconeri ingaggiano Christophe Varidel, soddisfatto Petitpierre: «Ottimo tiratore»
LUGANO TIGERS
OLYMPIC FR
macchina infallibile e 5-6 compagni intorno capaci di produrre
punti, rimbalzi, assist e difesa, su
tutti Rendleman (13 con 12 rimbalzi), tornato ad ottimi livelli dopo la non brillante prestazione
contro Ginevra. In mezzo a tutto
questo Aleksic, coach dell’Olympic, ha provato come suo solito a
mischiare le carte con una rotazione di giocatori a tratti esagerata, senza mai trovare, ad eccezione di Smith, un valido terminale
offensivo con cui scardinare la
difesa bianconera.
«Sapevamo che contro Friburgo ci
saremmo dovuti aspettare una partita più fisica che tecnica» il commento del top scorer Antonio Ballard, migliore in campo per i suoi.
«E così in effetti e stato. Abbiamo
tenuto molto bene a rimbalzo e in
difesa, e questo ci ha permesso di
non rischiare mai troppo. Vittorie
così danno fiducia».
Per Aleksic invece il discorso è
molto semplice: «Siamo venuti a
Lugano per vincere e non ci siamo
riusciti, perché loro hanno giocato
meglio. Per noi è stata una settimana difficile, causa gli infortuni,
ma non è una scusa. Abbiamo
avuto problemi, mentalmente abbiamo avuto dei passaggi a vuoto,
dimenticandoci di controllare il
pitturato e le rotazioni in difesa. In
pratica, non abbiamo eseguito il
nostro piano partita».
Vittoria a parte, la notizia del giorno è un’altra. I Tigers hanno infatti
concretizzato l’ingaggio di Christophe Varidel, guardia di 190 cm,
classe 1989 e, soprattutto, svizzero,
in arrivo dagli Stati Uniti dove ha
concluso gli studi. Dotato di un
ottimo tiro, il ragazzo sarà a disposizione dei ticinesi da martedì. Per
la gioia di Petitpierre: «In realtà lo
avevamo già preso a novembre,
poi problemi fisici e necessità di
finire gli studi ne hanno rimandato l’arrivo. Vedremo come si inserirà. Intanto io sono felice, perché è
un ottimo tiratore e poi sappiamo
quanto sia importante avere validi
giocatori svizzeri in squadra».
81
65
24-23, 43-38, 55-51
Spettatori: 300.
Arbitri: Hjartanson, Wirz e Marmy.
Lugano Tigers: Gibson 12 (4/7 da 2,
1/3 da 3 + 1/2 tiri liberi), Ballard 24
(7/13, 2/7 + 4/5), Stockalper 9 (4/7,
0/1 + 1/2), Schneidermann 12 (4/5,
1/5 + 1/2), Dubas 9 (4/11, 0/1 +
1/1); poi: Rendleman 13 (6/11 +
1/1), Ivanovic (0/1), Bavcevic 2 (2/2
t.l.). NE: Magnani, Pantic, Jovanovic,
Kozic.
Olympic Friburgo: Smith 20 (4/6, 3/4
+ 3/4), Sihota 11 (4/9 + 3/4), Miljanic 5 (1/2, 1/4), Cotture 4 (2/3, 0/1),
Calasan 8 (4/8, 0/2 + 0/4); poi:
Mladjan M. 3 (0/4, 1/6 + 3/4), Kovac
9 ( 3/4, 1/5 + 0/1), Mbala 5 (1/1,
1/1). NE: Kraljevic, Monteiro.
MATTIA MEIER
❚❘❙ Serata di conferme per il Lugano, capace di mantenere l’imbattibilità casalinga e di consolidare
il primo posto in classifica. A cadere all’Elvetico questa volta
l’Olympic, al termine di una partita non bella, causa le basse percentuali al tiro e un’intensità mai
davvero elevata, ma controllata
dai bianconeri. Non da subito però: i padroni di casa hanno avuto
bisogno di qualche minuto di rodaggio prima di carburare a puntino, lasciando così qualche soddisfazione iniziale ai burgundi,
non migliori nel frangente bensì
più concreti e meno freddi nelle
mani. Ma una volta riagguantato
e superato l’avversario (comunque mai più lontano di 5 punti) al
settimo minuto del primo quarto
(18-16 il primo vantaggio luganese), i Tigers hanno fatto la partita
fino alla sirena finale. Riuscendo
a tenere sempre a debita distanza
i friburghesi prima di dilagare
nell’ultimo quarto, grazie alla capacità di limitare al minimo palle
perse (6 a fine incontro), controllando i rimbalzi e compensando
immediatamente i rari passaggi a
vuoto con momenti di ottimo basket. Interpreti i soliti noti, a proposito di conferme, con Ballard
Stasera 20.15
PLAYOUT - GIRONE INTERMEDIO
G
4
4
4
4
Partite
V Vdr Pdr
3 0 1
2 0 0
1 1 0
1 0 0
Rapperswil – Ambrì Piotta
Friburgo – Kloten
P
0
2
2
3
Gol
GF GS
156 184
126 150
133 180
129 177
SKICROSS
Fanny Smith infortunata
Trofeo alla Holmlund
❚❘❙ La rossocrociata Fanny Smith si è
infortunata in allenamento e ha dovuto rinunciare alle due gare finali
della Coppa del mondo di skicross,
in programma ieri e oggi a Megève.
Di conseguenza, ha detto addio alle
ultime chance di conquistare per la
seconda volta il trofeo, andato alla
svedese Anna Holmlund.
CALCIO
❚❘❙ Joachim Löw, 55 anni, ha prolungato fino al 2018 il suo contratto con
la Germania. Il tecnico campione
del mondo in carica lavora con la
«Mannschaft» dal 2004. Il suo contratto era valido fino all’Euro 2016.
CALCIO
Lucerna: Huggel lascia
gli Under 16 del Lucerna
❚❘❙ A fine stagione Benjamin Huggel
non sarà più l’allenatore della U16
del Lucerna. L’ex centrocampista
della Nazionale darà un nuovo
orientamento alla sua carriera.
PUGILATO
Il ticinese Ricardo Silva
sconfigge Szekeres
SUPERIORITÀ Il bianconero Dubas (a destra) sovrasta l’avversario.
LNA TORNEO INTERMEDIO
I RISULTATI
Ginevra Lions – Monthey
Lugano Tigers – Olympic FR
U. Neuchâtel – Starwings
CLASSIFICA
Lugano Tigers
Ginevra Lions
U. Neuchâtel
Olympic FR
Starwings
Monthey
Partite
G V P
4 4 0
4 3 1
4 2 2
4 2 2
4 1 3
4 0 4
100-60
81-65
92-80
CF
363
345
321
308
328
273
Can.
CS +/- P
321 42 23
291 54 21
319 2 19
286 22 18
349 -21 13
372 -99 5
(Foto Keystone)
LNA/LNB PLAYOUT
CLASSIFICA
Alte Kanti
Massagno
Boncourt
Losanna
Winterthur
Swiss Central
Partite
G V P
2 2 0
2 2 0
2 1 1
2 1 1
2 0 2
2 0 2
PROGRAMMA
Massagno - Losanna
Winterthur - Swiss Central
Boncourt - Alte Kanti Aarau
CF
154
187
175
150
138
117
Can.
CS +/- P
121 33 4
158 29 4
182 -7 2
151 -1 2
158 -20 0
151 -34 0
Stasera 17.30
Domani 16.00
❚❘❙ Ottima prestazione ieri sera, sul
ring di Falconara Marittima, nelle
Marche, per il peso welter ticinese
Ricardo Silva, che ha sconfitto il suo
avversario, l’ungherese Laszlo
Szekeres, per KOT alla terza ripresa,
in un match che era previsto sulla
distanza di sei round. L’incontro di
pugilato è stato trasmesso sul canale «Italia 153». Silva resta dunque
imbattuto nel suo ottavo match da
professionista.
TENNIS
«Future» a Taverne:
tre rossoblù in gara
❚❘❙ Sono tre i ticinesi in gara oggi nelle qualificazioni del «Future» a Taverne: alle 10.00 inizierà Nicolas
Parizzia, verso le 12.00 entrerà in
campo Gabriel Currlin e non prima
delle 17.00 Gabriele Moghini.
Pallavolo Attenzione al lanciatissimo Näfels
PLAYOFF - QUARTI DI FINALE
CLASSIFICA
Friburgo
Kloten
Ambrì Piotta
Rapperswil
❚❘❙ Oggi alle 16.30, all’Arti e Mestieri
di Bellinzona, il Giubiasco ospiterà
la Dynamo SeeWy per gara-2 dei
playoff per la promozione in LNB.
Domenica scorsa la compagine argoviese si era imposta per 3-1.
Löw e la Germania
insieme fino al 2018
ALTRE FOTO SU
www.corriere.ch/k126933
HOCKEY
GARA-7
ZSC Lions - Bienne
Nella serie: 3-3
Berna - Losanna
Nella serie: 3-3
PALLAVOLO FEMMINILE
Promozione in LNB:
il Giubiasco in casa
P
69
65
62
46
Stasera 19.45
I Dragoni, già in finale per il quarto anno di fila, ospitano domani la squadra più in forma
❚❘❙ Con i tre punti messi in carniere mercoledì sera alla Erlimatt di Däniken (vittoria per 3-1
sullo Schönenwerd), i Dragoni
hanno ottenuto per la quarta
volta consecutiva la finale per il
titolo. I campioni svizzeri in carica saranno quindi chiamati a
difendere l’alloro conquistato
dodici mesi or sono, battendo
proprio gli avversari dell’altra
sera. Vista la classifica assai corta per quanto riguarda le prime
quattro piazze, resta ora da definire sia l’avversario, sia la posizione di partenza nella finalissima, con l’importante obiettivo
del vantaggio casalingo.
Domani al Palamondo (inizio
alle 18.00) arriva la squadra più
forma del momento, quel Näfels
che ha saputo approfittare delle
debolezze altrui e che mercoledì ha fatto lo sgambetto al Lo-
IL TECNICO
Mario Motta sta
affilando le armi in
vista della partita di
domani al
Palamondo.
(Foto Keystone)
sanna, che senza il suo infortunato opposto tailandese Raksakaew appare in debito d’ossigeno. I vodesi, comunque, in previsione delle ultime partite sono
subito partiti alla caccia di un
sostituto, il quale potrebbe già
giocare questa sera nel derby
romando contro lo Chênois.
In casa-Lugano si stanno affilando le armi e affinando i dettagli, visto che il Näfels è un
cliente pericoloso. Lo sanno bene i giocatori di Mario Motta,
che nella precedente sfida dei
playoff alla Lintharena avevano
perso per 3-0 al termine di una
partita nella quale avevano fatto
troppe concessioni all’avversario. Nelle ultime giornate i Dragoni sono tornati a macinare
gioco e, grazie anche all’esperienza degli uomini migliori, ha
ritrovato lo smalto dei giorni mi-
gliori. Non tutto gira ancora alla
perfezione, ci mancherebbe, ma
dove falliscono in tecnica Aguilera e compagni sopperiscono
con il cuore. Leonardo Puliti,
che si era a lungo sacrificato per
il bene della squadra in un ruolo
non suo, sta migliorando. Il neoarrivato Bozidar Cuk, dopo il
naturale periodo d’ambientamento, sembra aver trovato i
suoi riferimenti e sta mettendo
il bella mostra la sua classe,
mentre il polacco Marcin Wika è
in grado di togliere le castagne
dal fuoco nei momenti topici di
un incontro. E che dire degli altri? Tutti sono focalizzati su un
unico obiettivo: dal fornitore di
palloni Sanders, al centrale brasiliano Bruno, al folletto portoricano Del Valle che nel ruolo di
libero è il migliore di tutto il
campionato. E anche Brander,
Gelasio e Savic portano l’acqua
ad un mulino bianconero che
nel tardo pomeriggio di domani
dovrà macinare il grano grosso
per portare a casa una battaglia
che definire tesa è un eufemismo. Il Näfels di Polak, con il
pericoloso Pulko da tenere d’occhio, è tornato ad occupare la
terza posizione della fase a playoff che già era stata sua al termine della stagione regolare, ed ha
tutta l’intenzione di agguantare
– se ci riesce – la seconda, quella
che gli permetterebbe di offrirsi
il Lugano in finale.
Playoff LNA, 8. giornata. Oggi:
Amriswil - Schönenwerd; Losanna - Chênois. Domani: Lugano – Näfels. Classifica: 1. Lugano 20 punti. 2. Losanna 15. 3.
Näfels 11. 4. Schönenwerd 10. 5.
Amriswil 9. 6. Chênois 4.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
302 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content