close

Enter

Log in using OpenID

- La Voce del Vastese

embedDownload
Calcestruzzi Preconfezionati
Materiali Lapidei
E-mail redazione: [email protected]
VASTO
ADRI CESARONI
COMMERCIALISTA - REVISORE LEGALE
GIOVINA PICCIRILLI
CONSULENTE DEL LAVORO
Corso Mazzini, 207 - Vasto
Tel. 0873 - 361345
anno IX
http://www.molinosrl.it
numero 44
distribuzione gratuita
Martedi
10
Marzo
2015
Agenzia [email protected], Via Sant’Anna,7 - 66054 Vasto Direttore Responsabile Nicola Del Prete Aut. Tribunale n.109 del 5.11. 05
Piazzale Smargiassi, 10 VASTO
[email protected]
Via Stadio n.48, San Salvo
Tel. 0873/342994 Fax. 0873/341673
www.studiocesaroni.com
A 5 minuti dall'uscita dell'autostrada Vasto nord Aperto e pranzo e cena. Chiuso il martedì
C.da Rivullo, 2 Monteodorisio (CH) - Info 0873.69739 / 328.6869013
www.risorante-dallapadellaallabrace.com
Fascistizzare Strangola la covivente e
Salvini!
chiama il 118, arrestato
di Davide D’Alessandro
Da diversi mesi c’è un imperativo categorico per la
stampa di sinistra: fascistizzare Salvini! Mettergli
due stivaloni formato Mussolini, come fu fatto con
Craxi e, dopo di lui, con Berlusconi. Se emerge
qualcuno in grado di competere con la Sinistra, di
evidenziarne tutti i punti deboli e, magari, di batterla alle urne, la stessa reagisce con la propria
potenza di fuoco, cercando di annientare il pericoloso usurpatore. Il ricorso al fascio, alla fascistizzazione è irresistibile, come se il comunismo
fosse stato qualcosa di meno tragico, di più accettabile. Salvini, ovviamente, ha tanti limiti, non uno
di meno e non uno di più, di quanti ne abbia Renzi,
ma fa benissimo a procedere a testa bassa, a insistere sui temi in cui crede, a incamerare il consenso. Populismo? Demagogia? Propaganda?
Può darsi, ma Renzi, per la conquista del potere,
ha fatto ricorso a qualche categoria della santità?
Quando ha “ucciso” Letta, si è ispirato a Stalin, a
Hitler o a San Francesco d’Assisi? Quanta ipocrisia! La politica, e a sinistra lo sanno molto bene,
non è roba per verginelle. Dice Michael Dobbs:
“La politica è la seconda professione più vecchia
del mondo. E spesso segue le regole della prima”.
La diversità sinistra è morta da tempo, anzi non è
mai nata. In Francia la Le Pen non è spuntata da
Joseph Martella
“Omicidio volontario, ma non premeditato in base a
quelli che sono gli
elementi iniziali”: è
quanto ha dichiaro
stamane in conferenza stampa il vice
questore
del
Commissariato di
Polizia di Vasto,
Alessandro
Di
Blasio. Un delitto
d’impeto, insomma,
al culmine di un raptus scaturito, probabilmente,
per motivi economici e di carattere sentimentale.
Gli investigatori descrivono così l’omicidio di
Daniela Marchi (foto in alto a destra), romana, ma
residente da alcuni anni in città e da qualche mese
in compagnia di Joseph Martella (foto in alto), il 57
Omicidio Marchi,
il presunto colpevole
non risponde al magistrato
sotto un cavolo. I temi che agita e cavalca sono
percepiti come non più eludibili dalla popolazione.
Al padre già capitò di superare Jospin, prima di
essere fermato al ballottaggio da Chirac, aiutato
dalla sinistra. Marine può diventare Presidente
della Repubblica Francese. Votata dai cittadini
francesi. Che non sono diventati improvvisamente
pericolosi fascisti o nazisti eredi di Mussolini o di
Hitler. Semplicemente sono stanchi, non sopportano più di essere guidati da gollisti e gauchisti
che, insieme, hanno totalmente fallito la prova di
governo negli ultimi decenni.
PELUSO GIOVANNI
IMPIANTI TECNOLOGICI
COSTRUZIONI OPERE EDILI,
STRADALI E MARITTIME
Via dei Conti Ricci 2/B - 66054 Vasto
tel. 0873.311095 - cell. 348.7778338
e-mail: [email protected]
Achille Lombardi
cell. 338 9380985
Strangolata con un filo elettrico. Morte orrenda per
Daniela Marchi, 53 anni, avvenuta domenica sera
nella sua abitazione in via Eduardo De Filippo, a
Vasto marina. Il presunto omicida, il suo compagno, Joseph Martella, 57 anni, è in carcere. La
Polizia in conferenza stampa ha fornito i particolari di questa incredibile vicenda: La sera di domenica, festa della donna, appena dopo il fattaccio,
l’uomo ha chiamato il 118 dicendo: “Aiutatemi, ho
strangolato la mia compagna”. Parole registrate
dall’operatore. Per questa ragione la Polizia non
ha avuto dubbi ed ha proceduto al fermo del
Martella, rinchiuso nel carcere di Torre Sinello in
isolamento. L’uomo, però, dopo essersi sentito
con il suo legale, in sede di interrogatrorio durato
quasi 6 ore, si è avvalso della facoltà di non
rispondere. E’ nella sua facoltà. Ed è altrettanto
evidente che questa decisione mette in dubbio
quella che, al telefono, risultava essere una prima
piena confessione. Le cause dell’omicidio sarebbero da ricondurre a frequenti liti generate anche
da questioni sentimentali.
anni di origini francesi, convivente della vittima,
arrestato subito dopo l’omicidio da parte della
Polizia. Teatro di violenza l’appartamento dei due,
al secondo piano in una palazzina a Vasto marina.
Erano le 22 e 30 di domenica sera quando l’uomo,
in stato di concitazione, ha allertato il 118 raccontando di aver strangolato la compagna. Da quel
momento della vicenda si è interessata la Polizia
che giunta nell’abitazione della coppia ha subito
fatto la macabra scoperta. Martella aveva avvertito del suo gesto anche due vicini di casa, che abitano al piano superiore della palazzina. Il vice questore ha descritto anche la scena apparsa agli
occhi dei suoi uomini: lui seduto sul divano, il
corpo della donna riverso in posizione supina, nei
pressi della cucina, con un cavo elettrico nero utilizzato per lo strangolamento. A parte i segni dello
strangolamento, non ve ne sono altri di violenza
sul corpo della donna e nemmeno ci sono riscontri di un’eventuale colluttazione. In casa tutto è in
ordine. Il medico legale Pietro Falco conferma
nello strangolamento la causa del decesso dopo
una sommaria ricognizione cadaverica eseguita a
poche ore dalla scoperta del femminicidio.
Domani mattina è prevista l’autopsia all’ospedale
San Pio da Pietrelcina. A giudizio di Di Blasio si
tratterebbe di un omicidio consumatosi nell’ambito
di un rapporto che si era fatto spigoloso e complicato nell’ultimo periodo, soprattutto per ragioni
economiche, ma non solo. Lei era senza lavoro,
mentre i lavori saltuari di lui pare non fossero sufficienti a farli vivere senza pensieri. Martella, in
passato, ha avuto precedenti con la giustizia per
truffa e spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo
resta rinchiuso nella casa circondariale di Torre
Sinello di Vasto. Ad assisterlo legalmente è l’avvocato Massimiliano Baccalà del Foro di Vasto.
Nell’interrogatorio di ieri notte, condotto dal sostituto procuratore Giancarlo Ciani, titolare dell’inchiesta, Martella si è avvalso della facoltà di non
rispondere. L’accusa formulata nei suoi confronti è
di omicidio volontario.
Chi lo ha detto che la struttura
dell’ex Asilo Carlo Della Penna
è inagibile?
E’ voce comune che la struttura dell’ex asilo non
possa più essere utilizzata perché il terremoto del
6 aprile 2009 l’ha resa inagibile. Dal giorno dopo,
come ben sappiamo, è stata abbandonata ed
ancor oggi versa in uno stato di degrado assoluto.
Interrogazioni consiliari, ordini del giorno, dibattiti
consiliari, formazione di un Comitato civico, maniEx asilo...continua in seconda pagina
Prenota i tuoi viaggi
tel.0873.364075 fax 0873.374792 - [email protected]
Via S.Pertini, 4 - 66054 Vasto
Autonoleggio - Agenzia Viaggi
Agenzia
Immobiliare
America
di D’Aulerio Antonio
C.so Garibaldi, 34 Vasto
Tel / Fax 0873-365274 cell. 338-6352799
www.immobiliareamerica.it
e mail: [email protected]
Tel.348 8532511
VENDE
VASTO, NEI PRESSI ELL'OSPEDALE APPARTAMENTO AL P.
RIALZATO DI C.A. MQ 50, COMPOSTO DA: SOGGIORNO, CUCINA, 2 CAMERE, BAGNO, BALCONE E CANTINA. ESPOSIZIONE EST- OVEST.
Euro 49.000
VENDE
VASTO MARINA, VIALE DALMAZIA APPATAMENTO ARREDATO AL P. 3° CON INGRESSO
INDIPENDENTE, C.A. MQ 35
CON SOGGIORNO/ANG. COTTURA, CAMERA, BAGNO E 2 BALCONI VISTA MARE. POSTO
AUTO.
Euro 88.000
VENDE
VASTO, ZONA S. ANTONIO A.
VILLA UNIFAMILIARE DI C.A. MQ
200 CON SOLUZIONE INDIPENDENTE AL P. TERRA DI C.A. MQ
70 E APPARTAMENTO AL P. 1° DI
C.A. MQ 130 CON TERRENO C.A.
MQ 3.300 + TRATTURO. CAPANNONE DI C.A. MQ 170.
TRATTATIVA RISERVATA
VENDE
VASTO, ZONA PAGLIARELLI
LOTTO DI TERRENO EDIFICABILE DI C.A. MQ 660, CON TUTTI I
SERVIZI, PIANEGGIANTE CON
ATTUALMENTE 23 PIANTE DI
ULIVO. B/4 REALIZZABILI 660
MQ. VISTA MARE E MONTI.
EURO 56.000
Ex asilo...segue dalla prima pagina
festi e quanto altro possa essere utile per restituire vita ad un bene donato alla Comunità ed a favore dei suoi giovani. Sembra che tutto ciò non sia
servito a nulla. In un Consiglio comunale sul tema,
il Sindaco ha dichiarato esserci iniziative per il
recupero della struttura e che presto avrebbe riferito ma, fino ad ora, nulla. Quel che si paventa è
un accordo con privati che consenta, comunque, il
riutilizzo di una determinata cubatura a beneficio
dei giovani, così come stabilito nell’atto di donazione di don Carlo. Tutto parte, però, dalla supposta “inagibilità” dell’edificio ed allora si è proceduto, con un Accesso agli atti, a verificare tale presunta condizione. In data 10 aprile 2009, è stata
emanata Ordinanza n° 59/09, prot. n° 18022, con
cui il Sindaco ordina al Dirigente del Settore
LL.PP., al Responsabile del Servizio manutenzione ed al Dirigente della scuola di “adottare provvedimenti di chiusura”. Sembrerebbe tutto ben
predisposto ed invece no! Si allega al presente
comunicato l’Ordinanza richiamata e dalla sua lettura è possibile evincere più importantissime e
fondamentali carenze ed omissioni: – non vengono richiamati, e quindi bisogna presumere non esistono, alcuna perizia, alcun verbale, alcun rapporto degli uffici comunali né dei Vigili del Fuoco che
attesti, tecnicamente, la presenza di lesioni e che,
comunque, dichiari una qualche instabilità dell’edificio; – non si autorizzano tecnici o addetti incaricati all’ingresso nello stabile al fine di svolgere
sopralluoghi e stime necessarie opere di consolidamento statico; – non si fa alcun cenno per incarichi a chicchessia, neanche agli Uffici tecnici
comunali, per la redazione di perizie e stime delle
opere necessarie ad un consolidamento; – non si
dispone la realizzazione delle prime opere provvisionali di sostegno e puntellamento in attesa di
provvedimenti a carattere duraturo; – manca la
vera e propria dichiarazione di “inagibilità”, limitandosi l’ordinanza a dichiarare, solo in premessa, la
presenza di “evidenti lesioni strutturali che rendo-
PASTICCERIA-CAFFETTERIA
...e dalle ore 12 serviamo il pranzo!
Pizzeria Il Signore di Graz
Vasto - Loggia Ambling
0873.361096
Viale Antonio Gramsci, 29 Cupello tel. 0873.319041
Vendita al dettaglio
Lanciano - via del Mare, 100 tel. 0872.46071
no inagibile la predetta struttura”; dichiarazione,
peraltro, non supportata da alcuna perizia tecnica
e/o verbalizzazione relativa allo stato dei luoghi; –
si dichiara, sempre e solo in premessa, l’adozione
di un “provvedimento di inagibilità” di cui, negli
Uffici comunali, non v’è traccia e di cui il personale non ha conoscenza; – la richiamata Ordinanza
si limita a disporreche il Dirigente del Settore
LL.PP., il Responsabile del Servizio manutenzione
ed il Dirigente della scuola adottino provvedimenti
di chiusura; – manca la dichiarazione di urgenza
derivante dalla manifesta situazione di pericolo
per l’incolumità pubblica e privata; – si da atto, in
premessa, della presenza di “evidenti lesioni strutturali” verificate a seguito di “sopralluogo” del
Dirigente del Settore LL.PP, laddove, in un colloquio diretto con il Dirigente stesso, ingegner
Roberto D’Ermilio, è stato direttamente riferito, al
Consigliere Desiati, che mai nessun sopralluogo è
stato da lui effettuato né mai, a differenza di quanto riportato nella Ordinanza a cui si fa riferimento,
è stato “sentito” al fine di rappresentare, a questo
punto, la ipotizzata inagibilità. Quanto qui rappresentato non è, però, riferito soltanto ad errori,
omissioni, carenze di carattere amministrativo o
peggio.Quel che ci sta a cuore è il futuro dell’ex
Asilo Carlo Della Penna, per il quale, a questo
punto, è lecito pensare, possano esistere propositi di carattere politico-amministrativo che facciano
supporre, nel futuro anche prossimo, la volontà,
supportata da una inderogabile necessità, sospinta dal solo dichiarato, ma non documentato, stato
della struttura, di cedere il bene immobileda parte
del Comune.
Massimo Desiati – EtelwardoSigismondi –
Davide D’Alessandro – Nicola Del Prete –
Andrea Bischia.
"La Smart Community
del Vastese” confronto pubblico
a Palazzo d'Avalos
daco di Forlì e Presidente dell’Unione dei Comuni
della Romagna Forlivese, Davide Drei, con i sindaci di Vasto e Tollo, rispettivamente Luciano
Lapenna ed Angelo Radica, l’assessore alla programmazione economica e sanitaria della
Regione Abruzzo Silvio Paolucci, il parlamentare
vastese On.le Maria Amato e l’animatore dell’associazione Vastoviva, dott. Angelo Bucciarelli. “La
Smart Community del Vastese” è la voglia di condividere un destino comune – spiega Bucciarelli -.
Non solo una scelta responsabile e coraggiosa,
perché tutela il futuro del nostro territorio in
modo unitario senza perdere le identità municipali, ma una scelta necessaria per fare sistema.
Vasto che si mette a disposizione dei comuni più
piccoli dell’intero territorio per affrontare le sfide
del futuro, mettendo in rete servizi, turismo,
ambiente e patrimonio storico culturale. Non una
nuova comunità burocratica calata dall’alto –
conclude esponente di Vastoviva-, ma una
voglia di trasformare culturalmente l’idea di
popolo di un intero territorio che va dalla costa
alla montagna”.
Hanno dato adesione di partecipazione all’iniziativa numerosi altri sindaci del territorio: Remo
Bello
(Casalbordino), Antonio
Colonna
(Carpineto sinello), Rocco D’Adamio (Dogliola)
Enzia Di Iorio (Fraine), Emilio Di Lizia
(Castiglione Messer Marino), Antonio Di Pietro
(Pollutri),
Giovanni
Di
Stefano
(Frasagrandianaria), Nicola Filippone (San
Buono), Cristina Lalla (Torrebruna), Angelo
Marchione (Furci), Giuseppe Masciulli (Palmoli),
Marco Monaco (Tufillo), Carlo Moro (Lentella),
Luciano Piluso (Schiavi d’Abruzzo), Carlo
Racciatti (Guilmi), Aurora Rossi (San Giovanni
Lipioni), Donato Sabatino (Castelguidone).
E-mail: [email protected]
Linea ST
Montenero - Roma - Fiumicino
1
“
3
5
7
FERMATE
11
9
4:00* 5:30 10:00 14:00 16:30
4
6
8
12
10
15:45 18:50 21:50 22:50 01:05
2:00 4:20 5:50 10:20 14:20 16:50
SAN SALVO - Via Montegrappa
13:45 15:25 18:30 21:30 22:30 00:45
2:10 4:30 6:00 10:30 14:30 17:00
SAN SALVO Marina - Piazzale Arafat
13:35 15:15 18:15 21:15 22:20 00:35
2:20 4:45 6:15 10:45 14:45 17:15
VASTO - Terminal bus
13:20 15:00 18:00 21:00 22:10 00:25
3:30 5:55 7:25 11:55 15:55 18:25
PESCARA - Terminal bus
12:20 13:45 16:45 19:45 21:05 23:35
5:40 8:15 9:40 14:10 18:05 20:35
ROMA - Terminal bus Tiburtina
10:00 11:30 14:30 17:30 19:00 21:30
6:15 9:15 10:45 15:00
“
FIUMICINO - Terminal 3
“
TARIFFE euro
Montenero di B. - Roma
Montenero di B. - Fiumicino
San Salvo - Roma
San Salvo - Fiumicino
Centro
A/S
A/R
16,00
28,00
15,00
25,00
28,00
40,00
25,00
37,00
Service
9:00 10:15 13:00 16:15
“
“
N.B. A Lanciano (Uscita A/14 Polycenter)
ferma all’andata la linea n.2 alle ore 2:50
con prenotazione obbligatoria.
A Lanciano, al ritorno, la linea n.2
arriva alle ore 12:50
TARIFFE euro
Vasto - Roma
Vasto - Fiumicino
Pescara - Roma
Pescara - Fiumicino
A/S
14,00
25,00
12,00
20,00
A/R
25,00
37,00
20,00
30,00
Servizi di Medicina del Lavoro - Medico Competente
Analisi cliniche - Alcool droga DLS 8108
Piano di Sicurezza - Rilievi fonometrici - Ambientali
Vibrazioni - Corso di Pronto Soccorso
(BLS) - RSPP -RLS - Antincendio - Ambulatorio Mobile
Via Incoronata 19/b - Vasto 66054
tel. 0873.30451 www.ramondo.it
Profumeria
s.r.l.
Via Osca, 89 - 66054 Porto di Vasto (Ch)
Tel. +39.0873.3121
Fax +39.0873.312222
2
“
MONTENERO - P.zza Cavalieri di V. Veneto
Corso Mazzini, 16/20 - VASTO
Tel e Fax 0873.69895 - 348.8883760
Circonvallazione Histoniense 3/A
tel. 0873.366866 Chiuso il Giovedì
Le corse 3 e 4 vengono svolte dal LUNEDI al SABATO
Le corse 1,2,5,6,7,8,9,10 vengono svolte tutti i giorni della settimana
Le corse 11, 12 vengono svolte la DOMENICA ed i festivi
* Prenotazione obbligatoria
Avvertenze:
- i ragazzi fino a 5 anni viaggiano GRATIS
- il biglietto a/r con destinazione da/ per Roma vale 6 giorni
- il biglietto a/r con destinazione da/ per Fiumicino vale 30 giorni
- i biglietti acquistati e non utilizzati NON SONO RIMBORSABILI
"La
Smart
Community del
Vastese”,
Insieme per lo
sviluppo: è il
tema su cui si
confronteranno
pubblicamente,
a Vasto, venerdì
13 marzo prossimo, alle ore
17:30 presso
P a l a z z o
d’Avalos, il sin-
Tel. 0873.34.26.63
Fax 0873.34.40.70
www.dicarlobus.it
C . s o M a z z i n i , 3 0 5 - Va s t o 6 6 0 5 4
tel. fax 0873. 58420
PD
B
Del Borrello
Via Bebbia
Vasto
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
2 206 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content