close

Enter

Log in using OpenID

1492-SG122C-IT-P, Protezione dei circuiti di comando e del carico

embedDownload
Guida alla selezione
Protezione dei circuiti di comando e del carico
Protezione dei circuiti
Interruttori automatici per aree
geografiche specifiche 188
Dispositivi di protezione applicati a
livello macchina. Solo con
certificazioni locali. Acquistabili solo in
Cina, a Singapore ed in Europa.
Dispositivi di protezione
supplementari 1492-SP
Protezione da sovracorrenti per
macchine già provviste di protezione
di linea, o per le quali quest’ultima
non sia richiesta. Anche interruttori
miniaturizzati secondo le definizioni
degli standard IEC.
Interruttori automatici
1489-M
Approvati per la protezione di
linea negli Stati Uniti ed in Canada
e certificati come interruttori
miniaturizzati per applicazioni IEC.
Interruttori differenziali
1492-RCD
Rilevando piccole correnti di dispersione e scollegando rapidamente
tutti i connettori non collegati a
massa, gli interruttori differenziali
possono prevenire infortuni al personale esposto e danni alle macchine.
Rockwell Automation offre un’ampia gamma di prodotti Allen-Bradley
per la protezione dei circuiti, progettati per svariate applicazioni.
Interruttori miniaturizzati, dispositivi di protezione supplementari ed interruttori differenziali
Prodotto
cULus cURus CSA
1489-M
Poli
Certificazioni
●
✪
1492-SP
CE
VDE
CCC
1
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
188
●
1492-RCD
●
1492-MC
●
●
1492-GH,-GS
●
●
1+N
Sgancio
2
3
●
●
3+N
♣
●
●
♣
●
●
●
●
4
●
●
●
B
0,2
0,5
1692
2
1,5
2
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
2,5
●
●
●
●
●
●
●
Circuiti
1,2
●
●
●
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici
Certificazioni
1
●
D
●
✪ I dispositivi di protezione supplementare 1492-SP sono solo approvati UL.
♣ I dispositivi 1+N e 3+N non sono certificati cURus o CSA.
Prodotto
0,8
1,6
C
●
Corrente di uscita nominale [A]
cULus
CE
C1D2
NEC C2
4
2x2
1
2
3
4
6
10
3/6
6/12
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
●
●
●
●
●
●
●
Dispositivi di protezione dei
circuiti elettronici 1692
Protezione per circuiti secondari di
alimentatori switching da 24 V
CC. Questi moduli monitorano sia
la tensione d’alimentazione che le
correnti di carico, e possono
essere monitorati e controllati
localmente e a distanza.
Interruttori automatici e
dispositivi per la protezione
dai guasti verso terra 1492-MC
Protezione magnetotermica dei circuiti
e soglie di rilevamento per la protezione del personale e delle macchine.
• Apparecchiature di prova
• Sistemi automotive
• Punti I/O per controllori
• Alimentatori
Dispositivi di protezione
supplementari ad alta densità
1492-GH, -GS
Interruttori automatici magnetotermici ad alta densità, adatti nelle applicazioni in cui lo spazio sulla guida
DIN è di fondamentale importanza.
Portafusibili 1492-FB
Progettati per l’impiego in varie
applicazioni su macchine.
Consentono un’installazione
sicura e pratica di fusibili Midget,
Classe CC e Classe J.
• Relè e bobine dei contattori • Trasformatori
• Apparecchiature medicali
• Computer
• Strumentazione di controllo • Solenoidi
Corrente nominale [A]
3
4
5
6
7
8
10
13
15
16
20
25
30
32
35
40
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
12
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
●
45
50
55
60
63
●
●
●
●
●
70
●
●
●
●
●
●
80
90
100
●
●
●
●
●
Valori tipici di corrente nominale per il Nord America: 0,5, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 10, 15, 20, 25, 30, 40, 50, 60, 63 A.
Valori tipici di corrente nominale IEC: 0,5, 1, 1,6, 2, 3, 4, 6, 8, 10, 13, 16, 20, 25, 32, 40, 50, 63 A.
Portafusibili
Prodotto
1492-FB
Certificazioni
Poli
Indicazione
cULus
CSA
CE
1
2
3
●
●
●
●
●
●
nessuno L
●
●
Tipi di fusibili
D1
10x38
C30
J30
J60
●
●
●
●
●
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
3
Indice
Interruttori automatici 1489-M
5
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
Interruttori
automatici
1489-M
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
23
25
30
36
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188 45
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
Interruttori
automatici per
aree geografiche
specifiche
188
Interruttori differenziali 1492-RCD
69
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 72
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici 1692
79
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 81
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82
Dispositivi di
protezione dei
circuiti
elettronici
1692
Interruttori
differenziali
1492-RCD
Interruttori magnetotermici di protezione linea e
differenziali 1492-MC
83
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 87
Dispositivi di protezione supplementari ad alta densità
1492-GH, -GS
93
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97
Dispositivi di
protezione
supplementari
ad alta densità
1492-GH, -GS
Dispositivi di
protezione
supplementari
1492-SP
Interruttori
automatici di
protezione linea e
da differenziali
1492-MC
Portafusibili 1492-FB
99
Selezione prodotti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .101
Specifiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .102
Portafusibili
1492-FB
4
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
I morsetti doppi offrono maggiore flessibilità di
cablaggio/montaggio con pettini di collegamento
e si agganciano dai due lati per garantire
una maggiore affidabilità di collegamento
Il design dei morsetti
contribuisce ad evitare
cablaggi mancanti
Marcature resistenti ai
graffi ed ai solventi
Adatto per montaggio
su guida DIN
L’indicatore segnala
lo stato del contatto
rosso: chiuso; verde: aperto
Compatibile con bobine
di sgancio con montaggio
a destra, contatti ausiliari
e di segnalazione
Design IP20 con protezione
da contatto accidentale
(tutti i lati)
Gli interruttori magnetotermici serie 1489-M sono approvati per la protezione di linea
negli Stati Uniti ed in Canada, e certificati come interruttori miniaturizzati per applicazioni
IEC.
Questi dispositivi di protezione di linea sono compatibili con molti accessori per
soddisfare svariate esigenze applicative, ivi compresi pettini di collegamento con
certificazione UL 508 per assicurare praticità nell’assemblaggio a pannello, contatti
ausiliari, contatti di segnalazione e bobine di sgancio per la massima versatilità, e
accessori per il blocco (lock-out) per garantire la sicurezza durante gli interventi di
manutenzione.
Caratteristiche
Limitazione di corrente
Tempo d’interruzione rapido
Tensione nominale elevata
Eccezionale resistenza alle vibrazioni e agli urti per prevenire le interruzioni involontarie
I morsetti doppi consentono di collegare due fili oppure un filo ed un pettine di
collegamento insieme (auto-dichiarazione)
La struttura dei morsetti è studiata per evitare cablaggi errati, poichè dirige i fili nelle
aperture dei morsetti, anche durante il serraggio
Connessioni di linea e carico invertibili
Disponibilità di accessori di blocco unipolari e multipolari per Lockout/Tagout
(LOTO, blocco/segnalazione)
Dispositivo conforme RoHS ed interamente riciclabile
Adatto per condizioni ambientali estreme
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Tensione
nominale
Potere di
interruzione
Corrente
nominale
Poli
Curve di
intervento
UL/CSA: Max. 480Y/277 V CA
IEC: Ue 230/400 V CA
UL/CSA: 10 kA
IEC: 15 kA
0,5…63 A
1, 2, 3
C, D
UL 489
Conformità alle CSA C22.2 N. 5.1
normative EN 60947-2
GB 14048.2
Omologazione UL
(File n. E197878)
Certificazione CSA
Certificazioni Marcatura CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
Conformità RoHS
5
Interruttori automatici 1489-M
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1489
a
Codice
M
Tipo di tensione
Descrizione
Interruttore automatico CA
- M
1
C
005
a
b
c
d
b
Codice
Codice
1
Unipolare
005
2
Bipolare
010
1
3
Tripolare
016
1,6
020
2
030
3
040
4
050
5
060
6
070
7
c
Codice
6
d
Poli
Descrizione
Curva di intervento
Curva di intervento
C
Curva di intervento C
D
Curva di intervento D
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
0,5
080
8
100
10
130
13
150
15
160
16
200
20
250
25
300
30
320
32
350
35
400
40
500
50
600
60
630
63
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Selezione prodotti
Interruttori automatici unipolari
Foto/schema di cablaggio
Tensione max. UL/CSA
Tensione max. IEC/EN
277 V CA,
48 V CC
230 V CA
1
2
Unipolare
Curva C: 277 V CA, 48 V CC
Curva D: 240 V CA, 48 V CC
240 V CA, 48 V CC
Corrente nominale
continuativa (In) [A]
0,5
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1489-M1C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente
induttivi 10…20 In
Num. di Cat.
1489-M1D005
1
1489-M1C010
1489-M1D010
1,6
1489-M1C016
1489-M1D016
2
1489-M1C020
1489-M1D020
3
1489-M1C030
1489-M1D030
4
1489-M1C040
1489-M1D040
5
1489-M1C050
1489-M1D050
6
1489-M1C060
1489-M1D060
7
1489-M1C070
1489-M1D070
8
1489-M1C080
1489-M1D080
10
1489-M1C100
1489-M1D100
13
1489-M1C130
1489-M1D130
15
1489-M1C150
1489-M1D150
16
1489-M1C160
1489-M1D160
20
1489-M1C200
1489-M1D200
25
1489-M1C250
1489-M1D250
30
1489-M1C300
1489-M1D300
32
1489-M1C320
1489-M1D320
35
1489-M1C350
1489-M1D350
40
1489-M1C400
1489-M1D400
50
1489-M1C500
1489-M1D500
60
1489-M1C600
1489-M1D600
63
1489-M1C630
1489-M1D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
7
Interruttori automatici 1489-M
Selezione prodotti
Interruttori automatici bipolari
Foto/schema di cablaggio
Tensione max. UL/CSA
Tensione max. IEC/EN
480Y/277 V CA,
96 V CC
400 V CA
1
3
2 4
Bipolare
Curva C: 480Y/277 V CA,
96 V CC
Curva D: 240 V CA, 96 V CC
240 V CA,
96 V CC
8
Corrente nominale
continuativa (In) [A]
0,5
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1489-M2C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente
induttivi 10…20 In
Num. di Cat.
1489-M2D005
1
1489-M2C010
1489-M2D010
1,6
1489-M2C016
1489-M2D016
2
1489-M2C020
1489-M2D020
3
1489-M2C030
1489-M2D030
4
1489-M2C040
1489-M2D040
5
1489-M2C050
1489-M2D050
6
1489-M2C060
1489-M2D060
7
1489-M2C070
1489-M2D070
8
1489-M2C080
1489-M2D080
10
1489-M2C100
1489-M2D100
13
1489-M2C130
1489-M2D130
15
1489-M2C150
1489-M2D150
16
1489-M2C160
1489-M2D160
20
1489-M2C200
1489-M2D200
25
1489-M2C250
1489-M2D250
30
1489-M2C300
1489-M2D300
32
1489-M2C320
1489-M2D320
35
1489-M2C350
1489-M2D350
40
1489-M2C400
1489-M2D400
50
1489-M2C500
1489-M2D500
60
1489-M2C600
1489-M2D600
63
1489-M2C630
1489-M2D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Selezione prodotti
Interruttori automatici tripolari
Foto/schema di cablaggio
Tensione max. UL/CSA
Tensione max. IEC/EN
480Y/277 V CA
400 V CA
1
3 5
2 4 6
Tripolare
Curva C: 480Y/277 V CA
Curva D: 240 V CA
240 V CA
Corrente nominale
continuativa (In) [A]
0,5
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1489-M3C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente
induttivi 10…20 In
Num. di Cat.
1489-M3D005
1
1489-M3C010
1489-M3D010
1,6
1489-M3C016
1489-M3D016
2
1489-M3C020
1489-M3D020
3
1489-M3C030
1489-M3D030
4
1489-M3C040
1489-M3D040
5
1489-M3C050
1489-M3D050
6
1489-M3C060
1489-M3D060
7
1489-M3C070
1489-M3D070
8
1489-M3C080
1489-M3D080
10
1489-M3C100
1489-M3D100
13
1489-M3C130
1489-M3D130
15
1489-M3C150
1489-M3D150
16
1489-M3C160
1489-M3D160
20
1489-M3C200
1489-M3D200
25
1489-M3C250
1489-M3D250
30
1489-M3C300
1489-M3D300
32
1489-M3C320
1489-M3D320
35
1489-M3C350
1489-M3D350
40
1489-M3C400
1489-M3D400
50
1489-M3C500
1489-M3D500
60
1489-M3C600
1489-M3D600
63
1489-M3C630
1489-M3D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
9
Interruttori automatici 1489-M
Specifiche
Caratteristiche elettriche
Poli
Dati meccanici
1, 2, 3
Caratteristiche di intervento
C, D
Corpo
Gruppo di isolamento II, RAL 7035
Indicatore di intervento
Rosso ON/verde OFF
Corrente nominale (In)
0,5…63 A
Grado di protezione secondo EN 60529
Frequenza nominale [f]
50/60 Hz
Durata meccanica
Fase-terra
250 V CA
Resistenza agli urti secondo IEC/EN 60068-2-27
Fase-fase
440 V CA
Tensione di isolamento nominale
Ui secondo IEC/EN 60664-1
Categoria sovratensione
III
Grado di inquinamento
3
Tensione
nominale
CA
Dati secondo UL/CSA
0,5…40 A
Curva C
50…63 A
Unipolare
0,5…35 A
Curva D
40…63 A
Bipolare,
tripolare
CC
Curva C
Curva D
277 V CA
240 V CA
277 V CA
240 V CA
0,5…40 A
480Y/277 V CA
50…63 A
240 V CA
0,5…35 A
480Y/277 V CA
40…63 A
240 V CA
Unipolare
48 V CC
Bipolare
96 V CC (bipolare in serie)
Potere di interruzione nominale secondo UL 489
10 kA
Temperatura di riferimento per caratteristiche di intervento
40 °C
6000 manovre (CA e CC);
1 ciclo (1 s – ON, 9 s – OFF)
Durata elettrica
Dati secondo IEC/EN 60947-2
Unipolare
Tensione nominale
d’esercizio (Ue)
Tensione di
alimentazione o
impiego massima
(Umax)
Bipolare, tripolare
CA
CC 20.000 manovre
Resistenza alle vibrazioni secondo IEC/EN 60068-2-6
Condizioni ambientali (caldo umido)
secondo IEC/EN 60068-2-30
°C/umidità
relativa
Temperatura ambiente 28 cicli con 55 °C/90–96% e
25 °C/95–100%
–25…+55 °C
Temperatura di stoccaggio
–40…+70 °C
Installazione
Morsetto
Doppio morsetto
Sezione dei conduttori (lato linea/lato carico) unifilari,
a treccia ♣
Flessibile
Sezione dei pettini di collegamento
(lato linea/lato carico)
Coppia di serraggio
35/35 mm2
mm2
25/25 mm2
AWG
18…4 AWG
mm
10/10 mm2
2
AWG
18…8 AWG
Nm
2,8 Nm
in•lb
AWG 18…16: 8,85 in•lb, AWG 14…10:
17,7 in•lb, AWG 8…4: 39,8 in•lb
Cacciavite
N. 2 Pozidrive
Montaggio
Guida DIN (EN 60715, 35 mm) con
clip di aggancio rapido
230 V CA
Posizione di montaggio
qualunque
400 V CA
Alimentazione
Opzionale
Unipolare
253/440 V CA
Bipolare, tripolare
440 V CA
Unipolare
48 V CC
Peso polo
Bipolare
15 kA
≤ 40 A: 11,25 kA
> 40 A: 7,5 kA
Potere di interruzione di servizio nominale Ics
Tensione di resistenza a impulso nominale U imp. (1,2/50 µs)
4 kV (tensione di prova
6,2 kV al livello del mare,
5 kV a 2000 m)
Tensione di prova dielettrica
2 kV (50/60 Hz, 1 min.)
Temperatura di riferimento per caratteristiche di intervento
125 g
Combinazione con elementi ausiliari
96 V CC
12 V CA, 12 V CC
Potere di interruzione max nominale Icu
Contatto ausiliario
Sì
Contatto di segnalazione
Sì
Bobina di sgancio
Sì
♣ 35 mm auto-dichiarato, non incluso nell’approvazione IEC/EN.
Consultare le tabelle sul declassamento per temperatura ambiente.
30 °C
In < 30 A: 20.000 manovre
(CA), In ≥ 30 A:
10.000 manovre (CA);
1000 manovre (CC);
Valori nominali CC IEC autodichiarati.
10
25 g – 2 urti –13 ms
5 g – 20 cicli a 5…150…5 Hz
con carico 0,8 In
Dimensioni e peso approssimativi
Dimensioni polo (H x P x L)
111 x 69 x 17,5 mm
Tensione di funzionamento min.
Durata elettrica
1 ciclo (2 s – ON, 13 s – OFF, In ≤ 32 A),
1 ciclo (2 s – ON, 28 s – OFF, In > 32 A)
IP20, IP40 in custodia con coperchio
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Perdita di potenza dovuta a corrente
Corrente
nominale [A]
0,5
Perdite di potenza
per polo [W]
1,4
Corrente
nominale [A]
15
Perdite di potenza
per polo [W]
2,4
1
1,4
16
2,5
1,6
1,8
20
2,5
2
1,8
25
3,2
3
1,6
30
3,5
4
1,8
32
3,7
5
1,9
35
4,1
6
2,0
40
4,5
7
1,1
50
4,5
8
1,5
60
4,9
10
2,1
63
5,4
13
2,3
−
−
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
17,5 mm
67 mm
74 mm
84,8 mm
111 mm
Unipolare
Unipolare
35,0 mm
52,5 mm
69 mm
75 mm
84,8 mm
111 mm
Bipolare, tripolare
Bipolare
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Tripolare
11
Interruttori automatici 1489-M
Informazioni applicative
Tensione del circuito
Gli interruttori automatici 1489-M sono classificati in base alla
tensione. Le applicazioni non devono superare i campi di
tensione e corrente indicati.
Frequenza del circuito
Gli interruttori automatici serie 1489-M possono essere utilizzati
a frequenze di 50 Hz e 60 Hz senza declassamento. Per applicazioni superiori a 60 Hz, contattare Rockwell Automation per
richiedere informazioni sul declassamento degli interruttori
automatici.
Corrente di cortocircuito disponibile
Gli interruttori automatici serie 1489-M devono essere utilizzati
solo in applicazioni in cui la corrente di cortocircuito (o guasto)
disponibile sia inferiore o pari a 10 kA (USA/Canada) e 15 kA
(IEC).
Caratteristiche di intervento
Le curve caratteristiche di intervento sono riportate nelle
pagine seguenti. Le bande di intervento indicate per ciascun
interruttore rappresentano i valori limite per la corrente di
intervento per un interruttore automatico e rientrano nei
limiti previsti da UL.
La curva caratteristica di intervento standard per gli interruttori serie 1489-M è di Tipo C. Nel caso del Tipo C si verifica un
intervento magnetico con una corrente 5–10 volte superiore
alla corrente nominale dell’interruttore automatico. La temperatura di riferimento per la caratteristica di intervento termico
è pari a 30 °C. La curva caratteristica di Tipo C è adatta alla
maggior parte delle applicazioni.
Nei rari casi in cui la curva caratteristica di Tipo C non corrisponde perfettamente all’applicazione, è disponibile la curva
caratteristica di intervento magnetico di Tipo D, che consente
transitori elettrici circa doppi di quelli del Tipo C standard.
Data una corrente specifica a 30 °C, un interruttore automatico si apre (“apre il circuito”) automaticamente ad un determinato tempo totale che rientrerà tra i tempi minimo e
massimo indicati nelle curve. Ad esempio, un interruttore
automatico serie 1489-M da 15 A unipolare interviene entro
non meno di 1 s e non oltre 200 s con una corrente di 30 A.
Dal momento che lo standard UL definisce l’intervallo di
tempo, gli utenti non sono tenuti a specificare il tempo di intervento esatto. La porzione della curva con corrente inferiore
(in alto a sinistra) rappresenta il tempo di intervento dovuto
all’azione termica, e corrisponde alla protezione da sovraccarico del filo e del carico collegato. La porzione della curva con
corrente superiore (in basso a destra) rappresenta lo sgancio
dovuto all’azione magnetica dell’interruttore automatico, e
corrisponde alla protezione dovuta a correnti di livello di cortocircuito.
12
Considerazioni sull’applicazione
Di seguito sono riportate considerazioni applicative riguardanti
l’impiego nel Nord America. Qualora i prodotti vengano utilizzati in
conformità ai requisiti IEC, si dovranno osservare le procedure e le
linee guida IEC.
La scelta di un dato amperaggio nominale per l’applicazione
specifica dipende dal tipo di carico e dal ciclo di carico, ed è
regolamentata dal National Electrical Code (Canadian Electrical
Code) e dalle normative UL/CSA. In generale, i codici prevedono che la protezione da sovracorrente sia posta in corrispondenza dell’alimentazione di corrente e nei punti in cui le sezioni
dei fili sono ridotte. Inoltre, secondo tali codici, i conduttori
devono essere protetti in base alla relativa portata di corrente.
Vi sono casi in cui occorre considerare le caratteristiche specifiche dell’applicazione, come i circuiti dei motori e linee guida
per la scelta della protezione dei trasformatori.
Gli interruttori automatici serie 1489-M sono “non-100% rated”
secondo la definizione della normativa UL 489, par. 7.1.4.2.
Pertanto non si deve prevedere un carico nominale superiore
all’80% nel caso in cui l’interruttore automatico venga utilizzato
con carichi continui.
Linea e carico possono essere invertiti. L’interruttore automatico serie 1489-M può essere alimentato lato carico.
Linea
Gli interruttori automatici serie 1489-M possono essere utilizzati per la protezione di linea. Per “linea” si intende la porzione
di cablaggio di un sistema che si estende oltre il dispositivo
finale di protezione dalle sovracorrenti del circuito. Le linee
guida stabilite dalle norme NEC, CEC, UL e CSA devono essere
utilizzate per determinare il dispositivo specifico. Ad esempio:
Linea del motore
Gli interruttori automatici serie 1489-M non sono classificati
in base a una potenza nominale (in cavalli) poiché sono in
grado di interrompere in sicurezza correnti notevolmente
superiori al valore di blocco a rotore bloccato del motore
selezionato. Questa caratteristica è riconosciuta nei codici e
negli standard ed è anche determinata dai test UL e CSA
descritti negli standard UL 489 e CSA C22.2 N. 5.
Il dimensionamento dell’interruttore automatico serie
1489-M deve essere determinato in conformità alle linee
guida relative a un interruttore automatico a tempo inverso.
Riferimenti: NEC 430.51 e UL 489. Consultare anche le normative
CEC e le normative canadesi applicabili.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Protezione dei trasformatori
Gli interruttori automatici serie 1489-M possono essere utilizzati per la protezione dei trasformatori in osservanza delle
linee guida previste.
Riferimenti: NEC 450 e UL 489. Consultare anche le normative
CEC e le normative canadesi applicabili.
Protezione del carico dei sistemi di riscaldamento, illuminazione ed altre applicazioni di protezione del carico
Gli interruttori automatici serie 1489-M possono essere utilizzati per la protezione del carico di sistemi di riscaldamento,
illuminazione ed altri carichi, in osservanza delle linee guida
previste.
Riferimenti: NEC Articolo 31 e UL 508A. Consultare anche le
normative CEC e le normative canadesi applicabili.
Omologazione SWD
Gli interruttori serie 1489-M (0,5…20 A) sono omologati
come Switch Duty (SWD) e come tali possono essere
impiegati per commutare le lampade a fluorescenza ai valori
massimi di corrente e tensione.
Protezione coordinata dalle sovracorrenti
Se si rende necessario uno spegnimento controllato per ridurre
al minimo i rischi per il personale e le macchine, si procede all’isolamento di un sistema di coordinamento basato sul circuito
in sovraccarico o guasto tramite azionamento selettivo del solo
dispositivo di protezione dalle sovracorrenti che si trova più
vicino alla condizione di sovracorrente. L’utente dovrà scegliere
dei dispositivi che rispondano a questo requisito.
Riferimenti: NEC 240.12. Vedere anche CEC.
Omologazione HACR
Il dispositivo serie 1489-M è progettato in modo da determinare una riduzione sostanziale della corrente e quindi dell’energia specifica passante risultante che può danneggiare i
componenti protetti. Il dispositivo serie 1489-M è in grado di
interrompere la corrente di cortocircuito entro il primo semiciclo di guasto. La limitazione della corrente e dell’energia
specifica passante protegge dagli effetti negativi della sovracorrente ed ha lo scopo principale di evitare il surriscaldamento
e i danni meccanici.
Entrambi questi fattori sono proporzionali al quadrato della
corrente. L’energia termica è proporzionale al quadrato del
valore efficace, e le forze magnetiche sono proporzionali al
quadrato del valore di picco. In metodo di protezione più
efficace consiste in una sostanziale limitazione dell’energia
specifica passante. Ciò offre i seguenti vantaggi:
Danni notevolmente inferiori nel punto del cortocircuito.
Rapida separazione elettrica di un’unità guasta dal sistema,
specialmente alimentatori collegati in parallelo, che vengono
disattivati quando la tensione della sbarra di distribuzione
scende al di sotto di un determinato livello.
Usura notevolmente inferiore sull’interruttore miniaturizzato
stesso. Ciò determina un maggior numero di interruzioni
sicure.
Maggiore protezione di tutti i componenti nel percorso del
cortocircuito.
Gamma notevolmente più ampia di azioni selettive in
caso di utilizzo con un dispositivo di protezione a monte.
(Nessuno spegnimento involontario dovuto a interruzioni
dell’alimentazione, che potrebbe provocare un blackout
in tutte le linee collegate.)
Gli interruttori automatici serie 1489-M sono omologati e
utilizzabili in applicazioni di riscaldamento, condizionamento
e refrigerazione come definito dallo standard UL 489,
paragrafo 6.7.
Limitazione di corrente
Gli interruttori automatici serie 1489-M sono classificati come
interruttori con limitazione di corrente come definito dallo
standard UL 489, paragrafo 8.6.
La serie 1489-M è caratterizzata da una maggior efficienza nei
tempi di interruzione di cortocircuito rispetto agli interruttori
tradizionali. Negli interruttori tradizionali, infatti, il tempo di interruzione richiesto per cortocircuito è approssimativamente
pari ad uno o due semisinusoidi CA. Quando i contatti si
aprono, l’arco elettrico risultante persiste finché il livello di corrente passa a zero. L’arco potrebbe ripresentarsi a causa della
larghezza insufficiente di apertura del contatto. Il passaggio di
corrente che avviene fino allo spegnimento dell’arco produce
un effetto di riscaldamento proporzionale al valore I2t (energia
specifica passante) della corrente di guasto.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
13
Interruttori automatici 1489-M
Declassamento per temperatura ambiente
Gli interruttori automatici serie 1489-M sono classificati in base agli
ampere efficaci ad una temperatura ambiente di 40 °C secondo lo
standard UL 489/CSA C22.2 N. 5. Questa temperatura è intesa
come temperatura ambiente esterna ad una custodia industriale.
Se un interruttore automatico viene utilizzato ad una temperatura
ambiente nominale superiore a 40 °C, si dovrà operare un declassamento facendo riferimento alla tabella sotto riportata. In conformità alla norma IEC 60947-2 i prodotti sono classificati per una
temperatura ambiente di 30 °C. Attenersi alle indicazioni applicative della norma IEC per quanto riguarda le temperature nominali
alle varie temperature ambiente.
Nota: per applicazioni con temperature inferiori a 0 °C si intende un’atmosfera senza condensa. Nel caso di applicazioni a
temperature inferiori a 0 °C, occorre prestare attenzione. Questi dispositivi non sono certificati per funzionare
correttamente in presenza di ghiaccio.
Serie 1489-M
Declassamento in temperatura, UL
Serie 1489-M
Declassamento in temperatura, IEC
Temperatura di riferimento = 40 °C
Temperatura di riferimento = 30 °C
Corrente
nominale [A] –25
–20
–10
0,5
0,6
0,6
0,6
1
1,2
1,2
1,2
1,6
2,0
2,0
1,9
2
2,5
2,4
2,4
3
3,7
3,7
3,6
4
5,0
4,9
4,7
5
6,2
6,1
5,9
6
7,4
7,3
7,1
7
8,7
8,6
8,3
8
9,9
9,8
9,5
10
12,4
12,2
11,9
13
16,1
15,9
15,4
15
18,6
18,3
17,8
16
19,8
19,6
19,0
20
24,8
24,4
23,7
25
31,0
30,6
29,6
30
37,2
36,7
35,6
32
39,7
39,1
37,9
35
43,4
42,8
41,5
40
49,6
48,9
47,4
50
62,0
61,1
59,3
60
74,4
73,3
71,1
63
78,2
77,0
74,7
14
Temperatura ambiente (°C)
0
10
20
30
0,6
0,6
0,5
0,5
1,1
1,1
1,1
1,0
1,8
1,8
1,7
1,7
2,3
2,2
2,1
2,1
3,4
3,3
3,2
3,1
4,6
4,4
4,3
4,1
5,7
5,6
5,4
5,2
6,9
6,7
6,4
6,2
8,0
7,8
7,5
7,3
9,2
8,9
8,6
8,3
11,5
11,1
10,7
10,4
14,9
14,4
14,0
13,5
17,2
16,7
16,1
15,6
18,4
17,8
17,2
16,6
23,0
22,2
21,5
20,7
28,7
27,8
26,9
25,9
34,4
33,3
32,2
31,1
36,7
35,6
34,4
33,2
40,2
38,9
37,6
36,3
45,9
44,4
43,0
41,5
57,4
55,6
53,7
51,9
68,9
66,7
64,4
62,2
72,3
70,0
67,7
65,3
40
0,5
1
1,6
2
3
4
5
6
7
8
10
13
15
16
20
25
30
32
35
40
50
60
63
50
0,5
1,0
1,5
1,9
2,9
3,9
4,8
5,8
6,7
7,7
9,6
12,5
14,4
15,4
19,3
24,1
28,9
30,8
33,7
38,5
48,2
57,8
60,7
55
0,5
0,9
1,5
1,9
2,8
3,8
4,7
5,7
6,6
7,6
9,4
12,3
14,2
15,1
18,9
23,6
28,3
30,2
33,1
37,8
47,2
56,7
59,5
Corrente
nominale [A] –25
–20
–10
0,5
0,6
0,6
0,6
1
1,2
1,2
1,1
1,6
1,9
1,8
1,8
2
2,3
2,3
2,2
3
3,5
3,5
3,4
4
4,7
4,6
4,5
5
5,8
5,8
5,6
6
7,0
6,9
6,7
7
8,2
8,1
7,8
8
9,3
9,2
9,0
10
11,7
11,5
11,2
13
15,1
15,0
14,6
15
17,5
17,3
16,8
16
18,6
18,4
17,9
20
23,3
23,0
22,4
25
29,1
28,8
28,0
30
35,0
34,5
33,6
32
37,3
36,8
35,8
35
40,8
40,3
39,2
40
46,6
46,0
44,8
50
58,3
57,5
56,0
60
69,9
69,0
67,2
63
73,4
72,5
70,6
Temperatura ambiente (°C)
0
10
20
30
0,5
0,5
0,5
0,5
1,1
1,1
1,0
1
1,7
1,7
1,6
1,6
2,2
2,1
2,1
2
3,3
3,2
3,1
3
4,4
4,2
4,1
4
5,5
5,3
5,2
5
6,5
6,4
6,2
6
7,6
7,4
7,2
7
8,7
8,5
8,2
8
10,9
10,6
10,3
10
14,2
13,8
13,4
13
16,4
15,9
15,5
15
17,4
17,0
16,5
16
21,8
21,2
20,6
20
27,3
26,5
25,8
25
32,7
31,8
30,9
30
34,9
33,9
33,0
32
38,2
37,1
36,1
35
43,6
42,4
41,2
40
54,5
53,0
51,5
50
65,4
63,6
61,8
60
68,7
66,8
64,9
63
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
40
0,5
1,0
1,6
1,9
2,9
3,9
4,9
5,8
6,8
7,8
9,7
12,6
14,6
15,5
19,4
24,3
29,1
31,0
34,0
38,8
48,5
58,2
61,1
50
0,5
0,9
1,5
1,9
2,8
3,8
4,7
5,6
6,6
7,5
9,4
12,2
14,1
15,0
18,8
23,5
28,2
30,1
32,9
37,6
47,0
56,4
59,2
55
0,5
0,9
1,5
1,9
2,8
3,7
4,6
5,6
6,5
7,4
9,3
12,0
13,9
14,8
18,5
23,1
27,8
29,6
32,4
37,0
46,3
55,5
58,3
Interruttori automatici 1489-M
Caratteristiche di intervento
Curva C
Curva D
= Curva di intervento
da freddo
Tempo di intervento (s)
Tempo di intervento (s)
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
15
Interruttori automatici 1489-M
Accessori
Montaggio a destra
Foto
Descrizione del
prodotto ‡
Contatti
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
Num. di Cat.
Certificazione UL
Certificazione CSA
Marcatura CE
110… 415 V CA
110…250 V CC
−
1489-AMST1
UL 489
CSA 22.2 N. 5
EN 60947-5-2
Certificazione UL
Certificazione CSA
Marcatura CE
12…60 V CA/CC
−
1489-AMST2
UL 489
CSA 22.2 N. 5
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Certificazione UL
Certificazione CSA
Marcatura CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1489-AMRS3
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
UL 489
CSA 22.2 N. 5
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Certificazione UL
Certificazione CSA
Marcatura CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1489-AMRA3
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
Standard
Certificazioni
UL 489
CSA 22.2 N. 5
EN 60947-5-2
C1
Bobina di sgancio
C2
1 NA/NC
(1 C.O.)
Contatto di
segnalazione
98
96
95
1 NA/NC
(1 C.O.)
Contatto ausiliario
14
12
11
È possibile installare un massimo di una bobina di sgancio, due contatti di segnalazione, o due contatti ausiliari per ciascun 1489-M.
‡ È possibile installare un massimo di tre accessori per ciascun 1489-M. La bobina di sgancio deve essere installata in posizione più vicina possibile all’interruttore 1489-M, a seguire verranno installati il contatto di segnalazione e quindi uno o più contatti
ausiliari. Per informazioni sulle combinazioni consentite e le istruzioni per l’installazione, rivolgersi all’ufficio commerciale Rockwell Automation o al distributore Allen-Bradley di zona.
Supporto di blocco
Foto
16
Descrizione del prodotto
Num. di Cat.
Accessorio di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato unipolare
189-ALOA1
Accessorio di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato multipolare
189-ALOA2
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
17,5 mm
99 mm
74 mm
64,2 mm
1489-AMST1 e 1489-AMST2
8,8 mm
99 mm
74 mm
1489-AMRS3
8,8 mm
99 mm
74 mm
1489-AMRA3
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
17
Interruttori automatici 1489-M
Pettini di collegamento
Pettini di collegamento 1489-M
Accessori per pettini di collegamento 1489-M
Fase
N. pin
6
N. interruttori
automatici
6
Q.tà conf.
10
Num. di Cat.
‡
1489-AMCL106
Descrizione
Morsetti di alimentazione, 35 mm2
Monofase
12
12
10
1489-AMCL112
18
18
10
1489-AMCL118
Bifase
Trifase
6
3
10
1489-AMCL206
12
6
10
1489-AMCL212
18
9
10
1489-AMCL218
6
2
10
1489-AMCL306
12
4
10
1489-AMCL312
18
6
10
1489-AMCL318
Q.tà conf.
10
Num. di Cat.
1489-AMCLT35
Alimentazione dedicata, 50 mm2
10
1489-AMCLT50D
Copertura di protezione (per pin non utilizzati)
10
1489-AMCLPS
cULus, UL 508, EN 60947-1, marchiato CE
cULus, UL 508, EN 60947-1, marchiato CE
‡ Massimo tre pettini di collegamento consentiti
Z2
1489-M3…
AWG
14
lb-in
21
12-8
6-2
25
36
Nm
2,3
2,8
4,0
1489-AMCLPS
4 mm
1489-AMCLT50D
1489-AMCLT35
Nota: non tagliare i pettini di collegamento. Sono consentiti un massimo
di 3 pettini di collegamento in qualsiasi combinazione di
configurazione con la stessa fase. Se sono presenti più pettini di
collegamento, devono essere installati dorso a dorso.
18
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento monofase
99 mm
204,6 mm
5
5 mm
5 mm
17,6 mm
17,6 mm
5 x 17,6 mm = 88 mm
11 x 17,6 mm = 193,6 mm
1489-AMCL106
1489-AMCL112
310,2 mm
15,5 mm
32,5 mm
46 mm
5 mm
1,5 mm
17,6 mm
17 x 17,6 mm = 299,2 mm
1489-AMCL118
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
19
Interruttori automatici 1489-M
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento bifase
204,6 mm
99 mm
5
5 mm
5 mm
17,6 mm
17,6 mm
11 x 17,6 mm = 193,6 mm
5 x 17,6 mm = 88 mm
1489-AMCL206
1489-AMCL212
15,5 mm
310,2 mm
32,5 mm
46 mm
1,5 mm
5 mm
17,6 mm
17 x 17,6 mm = 299,2 mm
1489-AMCL218
20
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1489-M
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento trifase
99 mm
5 mm
204,6 mm
5 mm
17,6 mm
17,6 mm
11 x 17,6 mm = 193,6 mm
5 x 17,6 mm = 88 mm
1489-AMCL312
1489-AMCL306
15,5 mm
310,2 mm
32,5 mm
46 mm
1,5 mm
5 mm
17,6 mm
17 x 17,6 mm = 299,2 mm
1489-AMCL318
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
21
Interruttori automatici 1489-M
Dimensioni approssimative degli accessori per pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
6 mm
3 mm
14 mm
72,1 mm
16,2 mm
31,1 mm
1489-AMCLT35
31,2 mm
28,8 mm
17,6 mm
6 mm
17,8 mm
51 mm
12,6 mm
1489-AMCLT50D
7 mm
3,6 mm
24 mm
13 mm
16 mm
48,2 mm
2 x 17,6 mm = 35,2 mm
17,8 mm
17,6 mm
1489-AMCLPS
22
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
4 mm
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
I morsetti doppi offrono maggiore flessibilità di
cablaggio/montaggio con pettini di collegamento
e si agganciano dai due lati per garantire
una maggiore affidabilità di collegamento
Il design dei morsetti
contribuisce ad evitare
cablaggi mancanti
I marchi di certificazione sono
facilmente visibili
Marcature resistenti
ai graffi ed ai solventi
Adatto per montaggio
su guida DIN
Design IP20
con protezione
da contatto
accidentale
(tutti i lati)
L’indicatore segnala
lo stato del contatto
rosso: chiuso; verde: aperto
Compatibili con un’ampia gamma di
accessori per montaggio a destra, a sinistra,
o lato carico per risparmiare spazio
I dispositivi di protezione supplementari magnetotermici serie 1492-SP svolgono la funzione di
protezione dalle sovracorrenti per macchine già provviste di protezione di linea, o sulle quali
quest’ultima non sia richiesta. Questi dispositivi sono anche interruttori miniaturizzati conformi
alla definizione delle norme IEC.
Dispositivi di protezione supplementari
1492-SP
Questi dispositivi di protezione supplementari sono proposti in una vasta gamma di configurazioni, correnti nominali e curve di intervento per offrire il livello di protezione più idoneo all’applicazione. Possono essere utilizzati con pettini di collegamento con omologazione UL 508 per
garantire la massima praticità nell’assemblaggio a pannello e abbinati ad un’ampia gamma di
accessori per montaggio a sinistra, a destra o lato carico, per risparmiare spazio. Sono inoltre
disponibili accessori di blocco (lock-out) per garantire la sicurezza durante la manutenzione.
Caratteristiche
Limitazione di corrente
Tempo d’interruzione rapido
Le installazioni esistenti possono essere aggiornate facilmente con l’aggiunta di un
dispositivo ausiliario utilizzando i contatti ausiliari opzionali con montaggio lato carico,
che non richiedono spazio sulla guida DIN
Con una temperatura di calibrazione di 40 °C (UL/CSA) non è richiesto il declassamento
per installazioni su pannello di controllo industriale 508 A
Possibilità di installare fino a sei accessori sullo stesso interruttore automatico
Eccezionale resistenza alle vibrazioni ed agli urti per prevenire le interruzioni involontarie
I morsetti doppi consentono di collegare due fili oppure un filo ed un pettine di
collegamento insieme (auto-dichiarazione)
La struttura dei morsetti è studiata per evitare cablaggi errati, poichè dirige i fili nelle
aperture dei morsetti, anche durante il serraggio
Connessioni di linea e carico reversibili
Disponibilità di accessori di blocco unipolari e multipolari per Lockout/Tagout (LOTO,
blocco/segnalazione)
Dispositivo conforme RoHS ed interamente riciclabile
Adatto per condizioni ambientali estreme
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Tensione
nominale
UL/CSA: Max. 480Y/277 V CA
IEC: Ue 230/400 V CA
Potere di UL/CSA: 5…10 kA
interruzione IEC: 15 kA
Corrente
nominale
Poli
Curve di
intervento
0,5…63 A
1, 2, 3, 1+N, 3+N
B, C, D
UL 1077
Conformità CSA C22.2 N. 235
alle normative EN 60947-2
GB 14048.2
Approvazione UL Certificazione CSA
Certificazioni
Marchiato CE
Certificazione CCC
Certificazione VDE
Conformità RoHS
I dispositivi 1+N e 3+N non sono certificati UL o CSA.
23
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1492
- SPM
a
a
Codice
SPM
Codice
1
Unipolare
2
Bipolare
3
Tripolare
c
Codice
Curva di intervento
Curva di intervento
B
Curva di intervento B
C
Curva di intervento C
D
Curva di intervento D
24
Codice
Dispositivo di protezione supplementare CA
Poli
Descrizione
C
b
c
010 -
N
d
e
d
Tipo di tensione
Descrizione
b
1
e
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
005
0,5
010
1
020
2
030
3
040
4
050
5
060
6
070
7
080
8
100
10
130
13
150
15
160
16
200
20
250
25
300
30
320
32
400
40
500
50
630
63
+ neutro (disponibile per configurazioni 1+N e 3+N)
Codice
Descrizione
Può essere lasciato vuoto
N
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
+ neutro
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti
Dispositivi di protezione supplementari unipolari
Foto/schema di cablaggio
1
2
Unipolare
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
1492-SPM1B005
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1492-SPM1C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
1492-SPM1D005
1
1492-SPM1B010
1492-SPM1C010
1492-SPM1D010
2
1492-SPM1B020
1492-SPM1C020
1492-SPM1D020
3
1492-SPM1B030
1492-SPM1C030
1492-SPM1D030
4
1492-SPM1B040
1492-SPM1C040
1492-SPM1D040
5
1492-SPM1B050
1492-SPM1C050
1492-SPM1D050
6
1492-SPM1B060
1492-SPM1C060
1492-SPM1D060
7
1492-SPM1B070
1492-SPM1C070
1492-SPM1D070
8
1492-SPM1B080
1492-SPM1C080
1492-SPM1D080
10
1492-SPM1B100
1492-SPM1C100
1492-SPM1D100
13
1492-SPM1B130
1492-SPM1C130
1492-SPM1D130
15
1492-SPM1B150
1492-SPM1C150
1492-SPM1D150
16
1492-SPM1B160
1492-SPM1C160
1492-SPM1D160
20
1492-SPM1B200
1492-SPM1C200
1492-SPM1D200
25
1492-SPM1B250
1492-SPM1C250
1492-SPM1D250
30
1492-SPM1B300
1492-SPM1C300
1492-SPM1D300
32
1492-SPM1B320
1492-SPM1C320
1492-SPM1D320
40
1492-SPM1B400
1492-SPM1C400
1492-SPM1D400
50
1492-SPM1B500
1492-SPM1C500
1492-SPM1D500
63
1492-SPM1B630
1492-SPM1C630
1492-SPM1D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
25
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti
Dispositivi di protezione supplementari unipolari + neutro Foto/schema di cablaggio
1
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
1492-SPM1B005-N
N
2 N
Unipolare +N
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1492-SPM1C005-N
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
1492-SPM1D005-N
1
1492-SPM1B010-N
1492-SPM1C010-N
1492-SPM1D010-N
2
1492-SPM1B020-N
1492-SPM1C020-N
1492-SPM1D020-N
3
1492-SPM1B030-N
1492-SPM1C030-N
1492-SPM1D030-N
4
1492-SPM1B040-N
1492-SPM1C040-N
1492-SPM1D040-N
5
1492-SPM1B050-N
1492-SPM1C050-N
1492-SPM1D050-N
6
1492-SPM1B060-N
1492-SPM1C060-N
1492-SPM1D060-N
7
1492-SPM1B070-N
1492-SPM1C070-N
1492-SPM1D070-N
8
1492-SPM1B080-N
1492-SPM1C080-N
1492-SPM1D080-N
10
1492-SPM1B100-N
1492-SPM1C100-N
1492-SPM1D100-N
13
1492-SPM1B130-N
1492-SPM1C130-N
1492-SPM1D130-N
15
1492-SPM1B150-N
1492-SPM1C150-N
1492-SPM1D150-N
16
1492-SPM1B160-N
1492-SPM1C160-N
1492-SPM1D160-N
20
1492-SPM1B200-N
1492-SPM1C200-N
1492-SPM1D200-N
25
1492-SPM1B250-N
1492-SPM1C250-N
1492-SPM1D250-N
30
1492-SPM1B300-N
1492-SPM1C300-N
1492-SPM1D300-N
32
1492-SPM1B320-N
1492-SPM1C320-N
1492-SPM1D320-N
40
1492-SPM1B400-N
1492-SPM1C400-N
1492-SPM1D400-N
50
1492-SPM1B500-N
1492-SPM1C500-N
1492-SPM1D500-N
63
1492-SPM1B630-N
1492-SPM1C630-N
1492-SPM1D630-N
Le configurazioni 1+N non sono certificate UL o CSA.
26
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti
Dispositivi di protezione supplementari bipolari
Foto/schema di cablaggio
1
3
2 4
Bipolare
Corrente nominale continuativa
(In) [A]
0,5
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
1492-SPM2B005
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1492-SPM2C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
1492-SPM2D005
1
1492-SPM2B010
1492-SPM2C010
1492-SPM2D010
2
1492-SPM2B020
1492-SPM2C020
1492-SPM2D020
3
1492-SPM2B030
1492-SPM2C030
1492-SPM2D030
4
1492-SPM2B040
1492-SPM2C040
1492-SPM2D040
5
1492-SPM2B050
1492-SPM2C050
1492-SPM2D050
6
1492-SPM2B060
1492-SPM2C060
1492-SPM2D060
7
1492-SPM2B070
1492-SPM2C070
1492-SPM2D070
8
1492-SPM2B080
1492-SPM2C080
1492-SPM2D080
10
1492-SPM2B100
1492-SPM2C100
1492-SPM2D100
13
1492-SPM2B130
1492-SPM2C130
1492-SPM2D130
15
1492-SPM2B150
1492-SPM2C150
1492-SPM2D150
16
1492-SPM2B160
1492-SPM2C160
1492-SPM2D160
20
1492-SPM2B200
1492-SPM2C200
1492-SPM2D200
25
1492-SPM2B250
1492-SPM2C250
1492-SPM2D250
30
1492-SPM2B300
1492-SPM2C300
1492-SPM2D300
32
1492-SPM2B320
1492-SPM2C320
1492-SPM2D320
40
1492-SPM2B400
1492-SPM2C400
1492-SPM2D400
50
1492-SPM2B500
1492-SPM2C500
1492-SPM2D500
63
1492-SPM2B630
1492-SPM2C630
1492-SPM2D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
27
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti
Dispositivi di protezione supplementari tripolari
Foto/schema di cablaggio
1
3 5
2 4 6
Tripolare
28
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
1492-SPM3B005
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1492-SPM3C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
1492-SPM3D005
1
1492-SPM3B010
1492-SPM3C010
1492-SPM3D010
2
1492-SPM3B020
1492-SPM3C020
1492-SPM3D020
3
1492-SPM3B030
1492-SPM3C030
1492-SPM3D030
4
1492-SPM3B040
1492-SPM3C040
1492-SPM3D040
5
1492-SPM3B050
1492-SPM3C050
1492-SPM3D050
6
1492-SPM3B060
1492-SPM3C060
1492-SPM3D060
7
1492-SPM3B070
1492-SPM3C070
1492-SPM3D070
8
1492-SPM3B080
1492-SPM3C080
1492-SPM3D080
10
1492-SPM3B100
1492-SPM3C100
1492-SPM3D100
13
1492-SPM3B130
1492-SPM3C130
1492-SPM3D130
15
1492-SPM3B150
1492-SPM3C150
1492-SPM3D150
16
1492-SPM3B160
1492-SPM3C160
1492-SPM3D160
20
1492-SPM3B200
1492-SPM3C200
1492-SPM3D200
25
1492-SPM3B250
1492-SPM3C250
1492-SPM3D250
30
1492-SPM3B300
1492-SPM3C300
1492-SPM3D300
32
1492-SPM3B320
1492-SPM3C320
1492-SPM3D320
40
1492-SPM3B400
1492-SPM3C400
1492-SPM3D400
50
1492-SPM3B500
1492-SPM3C500
1492-SPM3D500
63
1492-SPM3B630
1492-SPM3C630
1492-SPM3D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Selezione prodotti
Dispositivi di protezione supplementari tripolari + neutro Foto/schema di cablaggio
1
3 5
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
debolmente
induttivi 3…5 In
Corrente nominale continuativa
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
1492-SPM3B005-N
N
2 4 6 N
Tripolare +N
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
1492-SPM3C005-N
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
1492-SPM3D005-N
1
1492-SPM3B010-N
1492-SPM3C010-N
1492-SPM3D010-N
2
1492-SPM3B020-N
1492-SPM3C020-N
1492-SPM3D020-N
3
1492-SPM3B030-N
1492-SPM3C030-N
1492-SPM3D030-N
4
1492-SPM3B040-N
1492-SPM3C040-N
1492-SPM3D040-N
5
1492-SPM3B050-N
1492-SPM3C050-N
1492-SPM3D050-N
6
1492-SPM3B060-N
1492-SPM3C060-N
1492-SPM3D060-N
7
1492-SPM3B070-N
1492-SPM3C070-N
1492-SPM3D070-N
8
1492-SPM3B080-N
1492-SPM3C080-N
1492-SPM3D080-N
10
1492-SPM3B100-N
1492-SPM3C100-N
1492-SPM3D100-N
13
1492-SPM3B130-N
1492-SPM3C130-N
1492-SPM3D130-N
15
1492-SPM3B150-N
1492-SPM3C150-N
1492-SPM3D150-N
16
1492-SPM3B160-N
1492-SPM3C160-N
1492-SPM3D160-N
20
1492-SPM3B200-N
1492-SPM3C200-N
1492-SPM3D200-N
25
1492-SPM3B250-N
1492-SPM3C250-N
1492-SPM3D250-N
30
1492-SPM3B300-N
1492-SPM3C300-N
1492-SPM3D300-N
32
1492-SPM3B320-N
1492-SPM3C320-N
1492-SPM3D320-N
40
1492-SPM3B400-N
1492-SPM3C400-N
1492-SPM3D400-N
50
1492-SPM3B500-N
1492-SPM3C500-N
1492-SPM3D500-N
63
1492-SPM3B630-N
1492-SPM3C630-N
1492-SPM3D630-N
Le configurazioni 3+N non sono certificate UL o CSA.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
29
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Specifiche
Caratteristiche elettriche
Poli
1, 2, 3, 1+N, 3+N
Caratteristiche di intervento
B, C, D
Dati meccanici
Gruppo di isolamento II, RAL 7035
Corpo
Indicatore di intervento
Rosso ON/verde OFF
Corrente nominale (In)
0,5…63 A
Grado di protezione secondo EN 60529
Frequenza nominale (f)
50/60 Hz
Durata meccanica
Tensione d’isolamento nominale Ui
secondo IEC/EN 60664-1
IP20, IP40 in custodia con coperchio
20.000 manovre
250 V CA (fase – terra),
440 V AC (fase – fase)
Resistenza agli urti
secondo IEC/EN 60068-2-27
25 g – 2 urti – 13 ms
Categoria sovratensione
III
Grado di inquinamento
3
Resistenza alle vibrazioni
secondo IEC/EN 60068-2-6
5 g – 20 cicli a 5…150…5 Hz
con carico 0,8 In
Ambientali
Dati secondo UL/CSA
CA
Unipolare
CC
Tensione nominale
Bipolare
Tripolare
277 V CA
48 V CC
CA
480Y/277 V CA
CC
96 V CC
CA
480Y/277 V CA
Potere di interruzione nominale secondo UL 1077
≤ 32 A: 10 kA (CA); > 32 A:
5 kA (CA); 0,5…63 A: 10 kA (CC)
Applicazione
Dispositivo di protezione
supplementare per uso generale;
codici applicativi: TC1, OL0, SC:
U2 (CA), SC: U2 (CC), FW3 ♣
Temperatura di riferimento per caratteristiche di intervento
40 °C
6000 manovre (CA),
6000 manovre (CC)
1 ciclo (1 s – ON, 9 s – OFF)
Durata elettrica
Dati secondo IEC/EN 60947-2
Unipolare,
1+N
Tensione nominale d’esercizio (Ue)
Bipolare,
Tripolare, 3+N
Tensione di alimentazione o
impiego massima (Umax)
CA
CC 28 cicli con 55 °C/90–96% e
25 °C/95–100%
Temperatura ambiente ∆
–25…+55 °C
Temperatura di stoccaggio
–40…+70 °C
Installazione
Morsetto
Doppio morsetto
Sezione dei conduttori
(lato linea/lato carico)
unifilari, a treccia ♦
Flessibile
Sezione dei pettini di collegamento (lato linea/lato carico)
Coppia di serraggio
mm2
35/35 mm2
mm2
25/25 mm2
AWG
18…4 AWG
mm2
10/10 mm2
AWG
14…8 AWG
Nm
2,8 Nm
in•Ib.
AWG 18…16: 8,85 in•lb.
AWG 14…10: 17,7 in•lb.
AWG 8…4: 39,8 in•lb.
230 V CA
400 V CA
Cacciavite
N. 2 Pozidrive
Montaggio
Guida DIN (EN 60715, 35 mm)
con clip di aggancio rapido
Unipolare,
1+N
253 V CA
Bipolare,
Tripolare, 3+N
440 V CA
Unipolare
48 V CC
Dimensioni e peso approssimativi
Dimensioni polo (H x P x L)
88 x 69 x 17,5 mm
96 V CC
Peso polo
Bipolare
Tensione di funzionamento min.
Posizione di montaggio
qualunque
Alimentazione
Opzionale
12 V CA/CC
Potere di interruzione max nominale (Icu)
15 kA
≤ 40 A: 11,25 kA
> 40 A: 7,5 kA
Potere di interruzione di servizio nominale (Ics)
4 kV
Tensione di resistenza a impulso nominale U imp. (1,2/50 µs) (tensione di prova 6,2 kV al livello
del mare, 5 kV a 2000 m)
115 g
Combinazione con elementi ausiliari
Contatto ausiliario
Sì
Contatto di segnalazione
Sì
Bobina di sgancio
Sì
♦ 35 mm2 auto-dichiarato, non incluso nell’approvazione IEC/EN.
∆ Consultare le tabelle sul declassamento per temperatura ambiente.
2 kV
(50/60 Hz, 1 min.)
Tensione di prova dielettrica
Temperatura di riferimento per caratteristiche di intervento
Durata elettrica
1 ciclo (2 s – ON, 13 s – OFF, In ≤ 32 A),
1 ciclo (2 s – ON, 28 s – OFF, In > 32 A)
Condizioni ambientali (caldo umido)
secondo IEC/EN 60068-2-30
30 °C
In < 30 A: 20.000 manovre (CA)
In ≥ 30 A: 10.000 manovre (CA)
1000 manovre (CC)
Valori nominali CC IEC autodichiarati.
♣ Carico bipolare/tripolare, unipolare: TC2.
30
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Perdita di potenza dovuta a corrente
Corrente
nominale [A]
0,5
Perdite di potenza
per polo [W]
1,4
Corrente
nominale [A]
13
Perdite di potenza
per polo [W]
2,3
1
1,4
15
2,4
2
1,8
16
2,5
3
1,6
20
2,5
4
1,8
25
3,2
5
1,9
30
3,5
6
2,0
32
3,7
7
1,1
40
4,5
8
1,5
50
4,5
10
2,1
63
5,4
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
17,5 mm
88 mm
74 mm
67 mm
Unipolare
Unipolare
88 mm
70 mm
35 mm
53 mm
69 mm
75 mm
Bipolare, tripolare, quadripolare
Bipolare
Tripolare
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Quadripolare
31
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Declassamento per temperatura ambiente
Nota: per applicazione con temperature inferiori a 0 °C si intende un’atmosfera senza condensa. Nel caso di applicazioni a
temperature inferiori a 0 °C, occorre prestare attenzione. Questi dispositivi non sono certificati per funzionare
correttamente in presenza di ghiaccio.
Serie 1492-SP
Declassamento in temperatura, UL
Serie 1492-SP
Declassamento in temperatura, IEC
Temperatura di riferimento = 40 °C
Temperatura di riferimento = 30 °C
Corrente
nominale [A] –25
–20
–10
0,5
0,6
0,6
0,6
1
1,2
1,2
1,2
2
2,5
2,4
2,4
3
3,7
3,7
3,6
4
5,0
4,9
4,7
5
6,2
6,1
5,9
6
7,4
7,3
7,1
7
8,7
8,6
8,3
8
9,9
9,8
9,5
10
12,4
12,2
11,9
13
16,1
15,9
15,4
15
18,6
18,3
17,8
16
19,8
19,6
19,0
20
24,8
24,4
23,7
25
31,0
30,6
29,6
30
37,2
36,7
35,6
32
39,7
39,1
37,9
40
49,6
48,9
47,4
50
62,0
61,1
59,3
63
78,2
77,0
74,7
32
Temperatura ambiente (°C)
0
10
20
30
0,6
0,6
0,5
0,5
1,1
1,1
1,1
1,0
2,3
2,2
2,1
2,1
3,4
3,3
3,2
3,1
4,6
4,4
4,3
4,1
5,7
5,6
5,4
5,2
6,9
6,7
6,4
6,2
8,0
7,8
7,5
7,3
9,2
8,9
8,6
8,3
11,5
11,1
10,7
10,4
14,9
14,4
14,0
13,5
17,2
16,7
16,1
15,6
18,4
17,8
17,2
16,6
23,0
22,2
21,5
20,7
28,7
27,8
26,9
25,9
34,4
33,3
32,2
31,1
36,7
35,6
34,4
33,2
45,9
44,4
43,0
41,5
57,4
55,6
53,7
51,9
72,3
70,0
67,7
65,3
40
0,5
1
2
3
4
5
6
7
8
10
13
15
16
20
25
30
32
40
50
63
50
0,5
1,0
1,9
2,9
3,9
4,8
5,8
6,7
7,7
9,6
12,5
14,4
15,4
19,3
24,1
28,9
30,8
38,5
48,2
60,7
55
0,5
0,9
1,9
2,8
3,8
4,7
5,7
6,6
7,6
9,4
12,3
14,2
15,1
18,9
23,6
28,3
30,2
37,8
47,2
59,5
Corrente
nominale [A] –25
–20
–10
0,5
0,6
0,6
0,6
1
1,2
1,2
1,1
2
2,3
2,3
2,2
3
3,5
3,5
3,4
4
4,7
4,6
4,5
5
5,8
5,8
5,6
6
7,0
6,9
6,7
7
8,2
8,1
7,8
8
9,3
9,2
9,0
10
11,7
11,5
11,2
13
15,1
15,0
14,6
15
17,5
17,3
16,8
16
18,6
18,4
17,9
20
23,3
23,0
22,4
25
29,1
28,8
28,0
30
35,0
34,5
33,6
32
37,3
36,8
35,8
40
46,6
46,0
44,8
50
58,3
57,5
56,0
63
73,4
72,5
70,6
Temperatura ambiente (°C)
0
10
20
30
0,5
0,5
0,5
0,5
1,1
1,1
1,0
1
2,2
2,1
2,1
2
3,3
3,2
3,1
3
4,4
4,2
4,1
4
5,5
5,3
5,2
5
6,5
6,4
6,2
6
7,6
7,4
7,2
7
8,7
8,5
8,2
8
10,9
10,6
10,3
10
14,2
13,8
13,4
13
16,4
15,9
15,5
15
17,4
17,0
16,5
16
21,8
21,2
20,6
20
27,3
26,5
25,8
25
32,7
31,8
30,9
30
34,9
33,9
33,0
32
43,6
42,4
41,2
40
54,5
53,0
51,5
50
68,7
66,8
64,9
63
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
40
0,5
1,0
1,9
2,9
3,9
4,9
5,8
6,8
7,8
9,7
12,6
14,6
15,5
19,4
24,3
29,1
31,0
38,8
48,5
61,1
50
0,5
0,9
1,9
2,8
3,8
4,7
5,6
6,6
7,5
9,4
12,2
14,1
15,0
18,8
23,5
28,2
30,1
37,6
47,0
59,2
55
0,5
0,9
1,9
2,8
3,7
4,6
5,6
6,5
7,4
9,3
12,0
13,9
14,8
18,5
23,1
27,8
29,6
37,0
46,3
58,3
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Caratteristiche di intervento
Curva B
Tempo di intervento (s)
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva B e C – energia specifica passante 230/400 V CA
Corrente di cortocircuito Ik/kA
Corrente di cortocircuito Ik/kA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
33
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Caratteristiche di intervento
Curva C
Tempo di intervento (s)
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva B e C – energia specifica passante 230/400 V CA
Corrente di cortocircuito Ik/kA
34
Corrente di cortocircuito Ik/kA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Caratteristiche di intervento
Curva D
Tempo di intervento (s)
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva D – energia specifica passante 230/400 V CA
Corrente di cortocircuito Ik/kA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
35
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Accessori
Montaggio a destra
Foto
Descrizione del
prodotto ‡∆
Contatti
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
110… 415 V CA
110…250 V CC
110… 415 V CA
110…250 V CC
189-AST1
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
12…60 V
CA/CC
12…60 V
CA/CC
189-AST2
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-ASCR3
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-AR3
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR11
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR02
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR20
Standard
Certificazioni
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
Num. di Cat.
C1
Bobina di sgancio
C2
1 NA/NC
(1 C.O.)
Contatto ausiliario/
di segnalazione
98
96
95
1 NA/NC
(1 C.O.)
-2
-4
-1
1- 2- 3-
1 NA + 1 NC
-1
-3
-2
-4
1- 2 -
Contatto ausiliario
2 NC
-1
-1
-2
-2
1- 2 -
2 NA
-3
-3
-4
-4
1- 2 -
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
‡ È possibile installare un massimo di un contatto di segnalazione di tipo CO (di scambio) e due contatti ausiliari CO OPPURE tre contatti ausiliari CO con o senza una bobina di sgancio per ciascun 1492-SP.
È possibile installare un massimo di due contatti ausiliari 189-AR11, -AR02, o -AR20 per ciascun 1492-SP. Non è consentito l’abbinamento con bobine di sgancio o contatti CO.
∆ È possibile installare un massimo di quattro accessori di montaggio con montaggio a destra di qualsiasi tipo per ciascun 1492-SP. La bobina di sgancio deve essere installata in posizione più vicina possibile all’interruttore 1492-SP, a seguire verranno
installati il contatto di segnalazione e quindi il contatto/i ausiliario/i. Per informazioni sulle combinazioni consentite e le istruzioni per l’installazione, rivolgersi all’ufficio commerciale Rockwell Automation o al distributore Allen-Bradley di zona.
36
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Accessori
Montaggio a sinistra
Foto
Descrizione del
prodotto Contatti
1 NA + 1 NC
13
21
Standard
Certificazioni
Corrente/tensione
max. UL/CSA
EN 60947-5-1
Marchiato CE
−
22
14
2 NC
Contatto ausiliario
11
21
EN 60947-5-1
Marchiato CE
14
189-AL11
−
189-AL02
189-AL20
2 NA
23
Num. di Cat.
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
12 22
13
Corrente/tensione
nominale IEC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
EN 60947-5-1
Marchiato CE
−
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
Standard
Certificazioni ‡
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
2 A a 230 V CA
2 A a 50 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AB01
2 A a 230 V CA
2 A a 50 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AB10
24
È possibile installare un solo contatto ausiliario con montaggio a sinistra per ciascun 1492-SP.
Montaggio lato carico
Foto
Descrizione del
prodotto ∆
Contatti
1 NC
m1
m
m2
Contatto ausiliario
UL1077
CSA C22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione CCC
UL1077
CSA C22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione CCC
1 NA
m3
m
m4
Num. di Cat.
∆ È possibile installare un solo contatto ausiliario con montaggio lato carico per ciascun 1492-SP.
‡ Nel caso dei contatti ausiliari con montaggio lato carico, il marchio CE è riportato nella scheda di istruzioni del prodotto e sulla confezione, ma non sul prodotto stesso.
Supporto di blocco
Foto
Descrizione del prodotto
Num. di Cat.
Accessori di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato unipolare
189-ALOA1
Accessori di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato multipolare
189-ALOA2
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
37
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
17,5 mm
88 mm
73,3 mm
189-AST1 e 189-AST2
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-ASCR3
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR3
38
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR11, 189-AR02, 189-AR20
8,8 mm
85 mm
64,2 mm
189-AL11, 189-AL02, e 189-AL20
34,8 mm
42,4 mm
46,4 mm
189-AB01 e 189-AB10
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
39
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Pettini di collegamento
Pettini di collegamento 1492-SP
Descrizione
Monofase
Monofase con
contatto aus.
Bifase
Bifase con
contatto aus.
Trifase
Trifase con
contatto aus.
Accessori per pettini di collegamento 1492-SP
Pin
57
Corrente
nominale [A] ‡
100 A
Q.tà conf.
1
Num. di Cat.
1492-A1B1
Descrizione
Morsetti di alimentazione, 35 mm2, capocorda sfalsato
Q.tà conf.
10
Num. di Cat.
1492-AAT1
57
80 A
1
1492-A1B8
Morsetti di alimentazione, 35 mm2, capocorda diritto
10
1492-AAT1S
Morsetti di alimentazione, 35 mm2, capocorda sfalsato,
basso profilo
10
1492-AAT1LP
37
100 A
1
1492-A1B1H
37
80 A
1
1492-A1B8H
56
100 A
1
1492-A2B1
56
80 A
1
1492-A2B8
46
100 A
1
1492-A2B1H
46
80 A
1
1492-A2B8H
57
100 A
1
1492-A3B1
57
80 A
1
1492-A3B8
48
100 A
1
1492-A3B1H
48
80 A
1
1492-A3B8H
Alimentazione dedicata, 50 mm2
10
1492-AAT2
Profilo di chiusura per pettine di collegamento monofase
10
1492-A1E
Profilo di chiusura per pettine di collegamento bifase o
trifase
10
1492-AME
Copertura di protezione per pin non utilizzati
10
1492-AAP
cULus, UL508, EN 60947-1, marchiato CE
cULus, UL508, EN 60947-1, marchiato CE
‡ Per informazioni sulla distribuzione della corrente nei morsetti di alimentazione e nei pettini di collegamento consultare
gli schemi sotto
Distribuzione della corrente nei morsetti di alimentazione e nei pettini di collegamento
Alimentazione di testata
100 A
S1
S2
S3
S4
Sn
ls
1492-A1B1…
1492-A2B1…
1492-A3B1…
< 100 A/Ø
I e = l s < 100 A/Ø
*
Altra alimentazione
Sn
S3
S2
S1
S1
ls L
< 100 A/Ø
S2
AWG
10…1/0
lb-in
50
Nm
5,5
*
*
Sn
S3
AWG
18…4
6…4
lb-in
21
27
Nm
2,4
3,1
1492-FB…
ls R
< 100 A/Ø
I e = ls L + I s R < 100 A/Ø
1492-AAP
1492-AAT1LP
Alimentazione di testata
80 A
S1
S2
S3
S4
Sn
1492-SP…
*
ls
< 80 A/Ø
1492-A1B8…
1492-A2B8…
1492-A3B8…
1492-AAT2
I e = l s < 80 A/Ø
Altra alimentazione
Sn
S3
ls L
< 80 A/Ø
S2
S1
S1
S2
S3
Sn
ls R
< 80 A/Ø
I e = ls L + I s R < 80 A/Ø
40
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
1492-AAT1S
I dispositivi con elevato
assorbimento di corrente
devono essere posizionati
vicino al morsetto di
alimentazione.
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento monofase
1012 mm
17,8 mm
56 x 17,8 = 996,8 mm
2,5 mm
5,5 mm
15,6 mm
5 mm
15 mm
1492-A1B1
1009 mm +2
56 x 17,8 = 996,8 mm
17,8 mm
2,5 mm
5,5 mm
15 mm
5 mm
15 mm
1492-A1B8
Pettini di collegamento monofase con contatto ausiliario
985 mm +2
27 mm
36 x 27 = 972 mm
2,5 mm
5,5 mm
16 mm
5 mm
15 mm
1492-A1B1H
985 mm +2
36 x 27 = 972 mm
27 mm
2,5 mm
5,5 mm
15 mm
5 mm
15 mm
1492-A1B8H
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
41
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento bifase
991 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
2 mm
6 mm
17,8 mm
55 x 17,8 = 979 mm
1492-A2B1
991 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
6 mm
1,5 mm
17,8 mm
55 x 17,8 = 979 mm
1492-A2B8
Pettini di collegamento bifase con contatto ausiliario
1009 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
6 mm
2 mm
17,8 mm
44 mm
22 x 44 = 968 mm
1492-A2B1H
1009 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
6 mm
2 mm
17,8 mm
44,5 mm
22 x 44,5 = 979 mm
1492-A2B8H
42
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento trifase
1009 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
2 mm
6 mm 17,8 mm
56 x 17,8 = 996,8 mm
1492-A3B1
1009 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
1,5 mm
6 mm
17,8 mm
56 x 17,8 = 996,8 mm
1492-A3B8
Pettini di collegamento trifase con contatto ausiliario
982 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
6 mm
2 mm
17,8 mm
2 x 17,8 = 35,6 mm
62,3 mm
15 x 62,3 = 934,5 mm
1492-A3B1H
982 mm +2
21,2 mm
23 mm
36,5 mm
13,5 mm
6 mm
1,5 mm
17,8 mm
2 x 17,8 = 35,6 mm
62,3 mm
15 x 62,3 = 994,5 mm
1492-A3B8H
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
43
Dispositivi di protezione supplementari 1492-SP
Dimensioni approssimative degli accessori per pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
16,2 mm
28,5 mm
11 mm
36,1 mm
59 mm
12,4 mm
21 mm
18,5 mm
6 mm
3 mm
6,3 mm
1492-AAT1LP
1492-AAT1
28,5 mm
16,2 mm
12,3 mm
29 mm
57,5 mm
30 mm
10,5 mm
40 mm
17,75 mm
17 mm
6,3 mm
3 mm
1492-AAT1S
1492-AAT2
1 mm
14 mm
8,5 mm
85,2 mm
5 mm
1492-A1E
24 mm
23,8 mm
1492-AAP
24 mm
21,6 mm
9,5 mm
1492-AME
44
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree
geografiche specifiche 188
I marchi di certificazione
sono facilmente visibili
Marcature resistenti ai
graffi ed ai solventi
Adatto per montaggio
su guida DIN
Design IP20 con protezione
da contatto accidentale
(tutti i lati)
Gli interruttori automatici magnetotermici serie 188 sono dispositivi di protezione utilizzati
a livello macchina. Sono proposti in una vasta gamma di configurazioni, correnti nominali e
curve di intervento per offrire il livello di protezione più idoneo all’applicazione. Possono
essere impiegati in abbinamento a pettini di collegamento certificati IEC per semplificare
l’assemblaggio a pannello. Sono disponibili svariati accessori per montaggio a sinistra, a destra o lato carico, per risparmiare spazio (caratteristica comune ai dispositivi serie 1492-SP).
Nota: per gli interruttori automatici serie 188 sono pr eviste solo certificazioni per aree
geografiche specifiche. Questi prodotti sono disponibili in Cina, Singapore ed Europa.
Interruttori automatici per aree
geografiche specifiche 188
Tensione
nominale
Potere di
interruzione
Caratteristiche
Limitazione di corrente
Tempo d’interruzione rapido
Vasta gamma di configurazioni, correnti nominali e curve di intervento
Possibilità di installare fino a sei accessori sullo stesso interruttore automatico
Le installazioni esistenti possono essere aggiornate facilmente con l’aggiunta di un
dispositivo ausiliario utilizzando i contatti ausiliari opzionali con montaggio lato carico
Eccezionale resistenza alle vibrazioni ed agli urti per prevenire le interruzioni
involontarie
Connessioni di linea e carico reversibili
Disponibilità di accessori di blocco per Lockout/Tagout (LOTO, blocco/segnalazione)
unipolari e multipolari
Dispositivo conforme RoHS ed interamente riciclabile
Adatto per condizioni ambientali estreme
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Corrente
nominale
Poli
Curve di
intervento
IEC: Ue 230/400 V CA
IEC: 10 kA
0,5…63 A
1, 2, 3, 4, 1+N, 3+N
B, C, D
Conformità alle EN 60898-1
normative GB 10963
Marchiato CE
Certificazioni
Certificazione CCC
Certificazione VDE
Conformità RoHS
45
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
188
a
Codice
J
Codice
1
Unipolare
2
Bipolare
3
Tripolare
4
Quadripolare
c
Codice
Curva di intervento
Curva di intervento
B
Curva di intervento B
C
Curva di intervento C
D
Curva di intervento D
46
Codice
Interruttore automatico per area geografica specifica, 10 kA
Poli
Descrizione
J
1
C
a
b
c
010 -
N
d
e
d
Potere di interruzione
Descrizione
b
-
e
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
005
0,5
010
1
020
2
030
3
040
4
060
6
080
8
100
10
130
13
160
16
200
20
250
25
320
32
400
40
500
50
630
63
Codice
+ neutro (per configurazioni 1+N e 3+N)
Descrizione
Può essere lasciato vuoto
N
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
+ neutro
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Selezione prodotti
Interruttori automatici per area geografica specifica unipolari
Foto/schema di cablaggio
1
2
Unipolare
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
debolmente
induttivi 3…5 In
Corrente nominale continuativa
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J1C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J1D005
1
−
188-J1C010
188-J1D010
2
−
188-J1C020
188-J1D020
3
−
188-J1C030
188-J1D030
4
−
188-J1C040
188-J1D040
6
188-J1B060
188-J1C060
188-J1D060
8
188-J1B080
188-J1C080
188-J1D080
10
188-J1B100
188-J1C100
188-J1D100
13
188-J1B130
188-J1C130
188-J1D130
16
188-J1B160
188-J1C160
188-J1D160
20
188-J1B200
188-J1C200
188-J1D200
25
188-J1B250
188-J1C250
188-J1D250
32
188-J1B320
188-J1C320
188-J1D320
40
188-J1B400
188-J1C400
188-J1D400
50
188-J1B500
188-J1C500
188-J1D500
63
188-J1B630
188-J1C630
188-J1D630
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J1C005-N
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J1D005-N
Interruttore automatico unipolare con neutro per area geografica specifica
Foto/schema di cablaggio
1
N
2 N
Unipolare +N
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
1
−
188-J1C010-N
188-J1D010-N
2
−
188-J1C020-N
188-J1D020-N
3
−
188-J1C030-N
188-J1D030-N
4
−
188-J1C040-N
188-J1D040-N
6
188-J1B060-N
188-J1C060-N
188-J1D060-N
8
188-J1B080-N
188-J1C080-N
188-J1D080-N
10
188-J1B100-N
188-J1C100-N
188-J1D100-N
13
188-J1B130-N
188-J1C130-N
188-J1D130-N
16
188-J1B160-N
188-J1C160-N
188-J1D160-N
20
188-J1B200-N
188-J1C200-N
188-J1D200-N
25
188-J1B250-N
188-J1C250-N
188-J1D250-N
32
188-J1B320-N
188-J1C320-N
188-J1D320-N
40
188-J1B400-N
188-J1C400-N
188-J1D400-N
50
188-J1B500-N
188-J1C500-N
188-J1D500-N
63
188-J1B630-N
188-J1C630-N
188-J1D630-N
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
47
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Selezione prodotti
Interruttore automatico bipolare per area geografica specifica
Foto/schema di cablaggio
1
3
2 4
Bipolare
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J2C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J2D005
1
−
188-J2C010
188-J2D010
2
−
188-J2C020
188-J2D020
3
−
188-J2C030
188-J2D030
4
−
188-J2C040
188-J2D040
6
188-J2B060
188-J2C060
188-J2D060
8
188-J2B080
188-J2C080
188-J2D080
10
188-J2B100
188-J2C100
188-J2D100
13
188-J2B130
188-J2C130
188-J2D130
16
188-J2B160
188-J2C160
188-J2D160
20
188-J2B200
188-J2C200
188-J2D200
25
188-J2B250
188-J2C250
188-J2D250
32
188-J2B320
188-J2C320
188-J2D320
40
188-J2B400
188-J2C400
188-J2D400
50
188-J2B500
188-J2C500
188-J2D500
63
188-J2B630
188-J2C630
188-J2D630
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J3C005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J3D005
Interruttore automatico tripolare per area geografica specifica
Foto/schema di cablaggio
1
3 5
2 4 6
Tripolare
48
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
1
−
188-J3C010
188-J3D010
2
−
188-J3C020
188-J3D020
3
−
188-J3C030
188-J3D030
4
−
188-J3C040
188-J3D040
6
188-J3B060
188-J3C060
188-J3D060
8
188-J3B080
188-J3C080
188-J3D080
10
188-J3B100
188-J3C100
188-J3D100
13
188-J3B130
188-J3C130
188-J3D130
16
188-J3B160
188-J3C160
188-J3D160
20
188-J3B200
188-J3C200
188-J3D200
25
188-J3B250
188-J3C250
188-J3D250
32
188-J3B320
188-J3C320
188-J3D320
40
188-J3B400
188-J3C400
188-J3D400
50
188-J3B500
188-J3C500
188-J3D500
63
188-J3B630
188-J3C630
188-J3D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Selezione prodotti
Interruttori automatici per area geografica specifica tripolari + neutro
Foto/schema di cablaggio
1
3 5
N
2 4 6 N
Tripolare +N
Curva di intervento
B per carichi resistivi o
Corrente nominale continuativa debolmente induttivi 3…5 In
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J3C005-N
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J3D005-N
1
−
188-J3C010-N
188-J3D010-N
2
−
188-J3C020-N
188-J3D020-N
3
−
188-J3C030-N
188-J3D030-N
4
−
188-J3C040-N
188-J3D040-N
6
188-J3B060-N
188-J3C060-N
188-J3D060-N
8
188-J3B080-N
188-J3C080-N
188-J3D080-N
10
188-J3B100-N
188-J3C100-N
188-J3D100-N
13
188-J3B130-N
188-J3C130-N
188-J3D130-N
16
188-J3B160-N
188-J3C160-N
188-J3D160-N
20
188-J3B200-N
188-J3C200-N
188-J3D200-N
25
188-J3B250-N
188-J3C250-N
188-J3D250-N
32
188-J3B320-N
188-J3C320-N
188-J3D320-N
40
188-J3B400-N
188-J3C400-N
188-J3D400-N
50
188-J3B500-N
188-J3C500-N
188-J3D500-N
63
188-J3B630-N
188-J3C630-N
188-J3D630-N
Curva di intervento C
per carichi induttivi
5…10 In
Num. di Cat.
188-J4C0005
Curva di intervento D
per carichi fortemente induttivi
10…20 In
Num. di Cat.
188-J4D005
Interruttori automatici per area geografica specifica quadripolari
Foto/schema di cablaggio
1
3 5
7
2 4 6 8
Quadripolare
Curva di intervento B
per carichi resistivi o
debolmente
induttivi 3…5 In
Corrente nominale continuativa
Num. di Cat.
(In) [A]
0,5
−
1
−
188-J4C010
188-J4D010
2
−
188-J4C020
188-J4D020
3
−
188-J4C030
188-J4D030
4
−
188-J4C040
188-J4D040
6
188-J4B060
188-J4C060
188-J4D060
8
188-J4B080
188-J4C080
188-J4D080
10
188-J4B100
188-J4C100
188-J4D100
13
188-J4B130
188-J4C130
188-J4D130
16
188-J4B160
188-J4C160
188-J4D160
20
188-J4B200
188-J4C200
188-J4D200
25
188-J4B250
188-J4C250
188-J4D250
32
188-J4B320
188-J4C320
188-J4D320
40
188-J4B400
188-J4C400
188-J4D400
50
188-J4B500
188-J4C500
188-J4D500
63
188-J4B630
188-J4C630
188-J4D630
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
49
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Specifiche
Dati meccanici
Gruppo di isolamento II, RAL 7035
Dati generali
Poli
1, 2, 3, 4, 1+N, 3+N
Caratteristiche di intervento
B, C, D
Corrente nominale (In)
Frequenza nominale (f)
0,5…63 A
50/60 Hz
Tensione d’isolamento nominale
Ui secondo IEC/EN 60664-1
Categoria sovratensione
Fase-terra
250 V CA
Fase-fase
440 V CA
III
Grado di inquinamento
2
Dati secondo IEC/EN 60898-1
Unipolare
Tensione nominale
d’esercizio (Un)
Tensione di
alimentazione o
impiego massima
(Umax)
Corpo
Indicatore di intervento
Nessuna
Grado di protezione
secondo EN 60529
IP20 – IP40 in custodia con coperchio
Durata meccanica
20.000 manovre
Resistenza agli urti
secondo IEC/EN 60068-2-27
25 g – 2 urti – 13 ms
Resistenza alle vibrazioni
secondo IEC/EN 60068-2-6
5 g – 20 cicli a 5…150…5 Hz
con carico 0,8 In
Ambientali
230/400 V CA
Unipolare +N
230 V CA
28 cicli con 55 °C/90–96% e
25 °C/95–100%
Bipolare, tripolare, quadripolare
Tripolare +N
Condizioni ambientali
(caldo umido)
secondo IEC/EN 60068-2-30
400 V CA
Temperatura ambiente –25…+55 °C
Unipolare
253/440 V CA
Temperatura di stoccaggio
–40…+70 °C
Unipolare +N
253 V CA
CA
Bipolare, tripolare,
quadripolare, tripolare +N
440 V CA
Unipolare
48 V CC
CC Bipolare
96 V CC
Tensione di funzionamento min.
12 V CA, 12 V CC
Potere di interruzione nominale (Icn)
10 kA
Installazione
Morsetto
Morsetto a gabbia
Sezione dei conduttori
(lato linea/lato carico)
unifilari, a treccia
25/25 mm2
Flessibile
25/25 mm2
Coppia di serraggio
2,0 Nm
Cacciavite
N. 2 Pozidrive
Montaggio
Tensione di resistenza a impulso nominale U imp. (1,2/50 µs)
4 kV (tensione di prova
6,2 kV al livello del mare,
5 kV a 2000 m)
Guida DIN (EN 60715, 35 mm)
con clip di aggancio rapido
Posizione di montaggio
qualunque
Tensione di prova dielettrica
2 kV (50/60 Hz, 1 min.)
Alimentazione
Opzionale
Classe di limitazione dell’energia (B, C fino a 40 A)
3
Temperatura di riferimento per caratteristiche di intervento
B, C, D: 30 °C
Durata elettrica
1 ciclo (2 s – ON, 13 s – OFF, In ≤ 32 A),
1 ciclo (2 s – ON, 28 s – OFF, In > 32 A)
In < 30 A: 20.000 manovre (CA)
In ≥ 30 A: 10.000 manovre
(CA); 1000 manovre (CC);
Peso polo
Contatto ausiliario
Valori nominali CC IEC autodichiarati.
115 g
Combinazione con elementi ausiliari
Sì
Contatto di segnalazione
Sì
Bobina di sgancio
Sì
Consultare le tabelle sul declassamento per temperatura ambiente.
Perdita di alimentazione dovuta a corrente
Corrente
nominale [A]
0,5
Perdite di
alimentazione per
polo [W]
1,4
Corrente
nominale [A]
13
Perdite di
alimentazione
per polo [W]
2,3
1
1,4
16
2,5
2
1,8
20
2,5
3
1,5
25
3,2
4
1,8
32
3,7
6
2,0
40
4,8
8
1,5
50
4,5
10
2,1
63
5,2
50
Dimensioni e peso approssimativi
Dimensioni polo (H x P x L)
85 x 69 x 17,5 mm
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
67 mm
74 mm
85 mm
17,5 mm
Unipolare
Unipolare
70 mm
35 mm
52,5 mm
69 mm
75 mm
85 mm
1+N, 2-, 3-, 3+N, Quadripolare
Unipolare +N, Bipolare
Tripolare
Tripolare +N, Quadripolare
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
51
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Declassamento per temperatura ambiente
Nota: per applicazione con temperature inferiori a 0 °C si intende un’atmosfera senza condensa. Nel caso di applicazioni a
temperature inferiori a 0 °C, occorre prestare attenzione. Questi dispositivi non sono certificati per funzionare
correttamente in presenza di ghiaccio.
Serie 188-J
Declassamento in temperatura, IEC
Temperatura di riferimento = 30 °C
Corrente
nominale [A] –25
–20
–10
0,5
0,6
0,6
0,6
1
1,2
1,2
1,1
2
2,3
2,3
2,2
3
3,5
3,5
3,4
4
4,7
4,6
4,5
6
7,0
6,9
6,7
8
9,3
9,2
9,0
10
11,7
11,5
11,2
13
15,1
15,0
14,6
16
18,6
18,4
17,9
20
23,3
23,0
22,4
25
29,1
28,8
28,0
32
37,3
36,8
35,8
40
46,6
46,0
44,8
50
58,3
57,5
56,0
63
73,4
72,5
70,6
52
Temperatura ambiente (°C)
0
10
20
30
0,6
0,5
0,5
0,5
1,1
1,1
1,0
1,0
2,2
2,1
2,1
2,0
3,3
3,2
3,1
3,0
4,4
4,2
4,1
4,0
6,5
6,4
6,2
6,0
8,7
8,5
8,2
8,0
10,9
10,6
10,3
10
14,2
13,8
13,4
13
17,4
17,0
16,5
16
21,8
21,2
20,6
20
27,3
26,5
25,8
25
34,9
33,9
33,0
32
43,6
42,4
41,2
40
54,5
53,0
51,5
50
68,7
66,8
64,9
63
40
0,5
1,0
1,9
2,9
3,9
5,8
7,8
9,7
12,6
15,5
19,4
24,3
31,0
38,8
48,5
61,1
50
0,5
0,9
1,9
2,8
3,8
5,6
7,5
9,4
12,2
15,0
18,8
23,5
30,1
37,6
47,0
59,2
55
0,5
0,9
1,9
2,8
3,7
5,6
7,4
9,3
12,0
14,8
18,5
23,1
29,6
37,0
46,3
58,3
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Caratteristiche di intervento
Curva B
Minuti
Secondi
Tempo di intervento
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva B e C – energia specifica passante 230/400 V CA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
53
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Caratteristiche di intervento
Curva C
Secondi
Tempo di intervento
Minuti
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
54
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva B e C – energia specifica passante 230/400 V CA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Caratteristiche di intervento
Curva D
Secondi
Tempo di intervento
Minuti
= Curva di intervento
da freddo
CA
Multiplo della corrente nominale I/In
Energia specifica passante i2t/A2s
Energia specifica passante i2t/A2s
Curva D – energia specifica passante 230/400 V CA
Corrente di cortocircuito Ik/kA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
55
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Accessori
Montaggio a destra
Foto
Descrizione del
prodotto ‡∆
Contatti
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
110… 415 V CA
110…250 V CC
110… 415 V CA
110…250 V CC
189-AST1
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
12…60 V
CA/CC
12…60 V
CA/CC
189-AST2
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-ASCR3
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-AR3
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR11
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR02
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR20
Standard
Certificazioni
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
Num. di Cat.
C1
Bobina di sgancio
C2
1 NA/NC
(1 C.O.)
Contatto ausiliario/
di segnalazione
98
96
95
1 NA/NC
(1 C.O.)
-2
-4
-1
1- 2- 3-
1 NA + 1 NC
-1
-3
-2
-4
1- 2 -
Contatto ausiliario
2 NC
-1
-1
-2
-2
1- 2 -
2 NA
-3
-3
-4
-4
1- 2 -
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
‡ È possibile installare un massimo di un contatto di segnalazione CO e due contatti ausiliari CO OPPURE tre contatti ausiliari CO con o senza una bobina di sgancio per ciascun in terruttore 188.
È possibile installare un massimo di due contatti ausiliari 189-AR11, -AR02 o -AR20 per ciascun interruttore 188. Non possono essere abbinati a bobine di sgancio o contatti CO.
∆ È possibile installare un massimo di quattro accessori con montaggio a destra di qualsiasi tipo per ciascun interruttore 188. La bobina di sgancio deve essere installata in posizione più vicina possibile all’interruttore 188, a seguire verranno installati il
contatto di segnalazione e quindi il contatto/i ausiliario/i. Per informazioni sulle combinazioni consentite e le istruzioni per l’installazione, rivolgersi all’ufficio commerciale Rockwell Automation o al distributore Allen-Bradley di zona.
56
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Accessori
Montaggio a sinistra
Foto
Descrizione del
prodotto Contatti
1 NA + 1 NC
13
Standard
EN 60947-5-1
21
Certificazioni
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
−
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-AL11
−
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-AL02
189-AL20
Marchiato CE
22
14
2 NC
Contatto ausiliario
11
21
EN 60947-5-1
Marchiato CE
12 22
2 NA
13
14
Num. di Cat.
EN 60947-5-1
Marchiato CE
−
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
Standard
Certificazioni ‡
Corrente/tensione
max. UL/CSA
Corrente/tensione
nominale IEC
UL1077
CSA C22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione CCC
2 A a 230 V CA
2 A a 50 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AB01
UL1077
CSA C22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione CCC
2 A a 230 V CA
2 A a 50 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AB10
23
24
È possibile installare un solo contatto ausiliario con montaggio a sinistra per ciascun interruttore 188.
Montaggio lato carico
Foto
Descrizione del
prodotto ∆‡
Contatti
1 NC
m1
m
m2
Contatto ausiliario
Num. di Cat.
1 NA
m3
m
m4
∆ È possibile installare un solo contatto ausiliario con montaggio lato carico per ciascun interruttore 188.
‡ Nel caso dei contatti ausiliari con montaggio lato carico, il marchio CE è riportato nella scheda di istruzioni del prodotto e sulla confezione, ma non sul prodotto stesso.
Supporto di blocco
Foto
Descrizione del prodotto
Num. di Cat.
Accessori di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato unipolare
189-ALOA1
Accessori di blocco (lock-out) per interruttore miniaturizzato multipolare
189-ALOA2
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
57
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
17,5 mm
88 mm
73,3 mm
189-AST1 e 189-AST2
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-ASCR3
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR3
58
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR11, 189-AR02, 189-AR20
8,8 mm
85 mm
64,2 mm
189-AL11, 189-AL02, e 189-AL20
34,8 mm
42,4 mm
46,4 mm
189-AB01 e 189-AB10
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
59
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Pettini di collegamento
Pettini di collegamento 188
Descrizione
Monofase
Monofase con contatto
aus.
Bifase
Bifase con contatto aus.
Trifase
Trifase con contatto aus.
Accessori per pettini di collegamento 188
Q.tà conf.
1
Num. di Cat.
189-CL1
Descrizione
Morsetti di alimentazione, 6…25 mm2
Q.tà conf.
10
12
20
189-CL112
Morsetti di alimentazione, 6…50 mm2
10
189-CLT50
6
20
189-CL106
Alimentazione dedicata, 50 mm2
10
189-CLT50D
Pin
60
2
20
189-CL102
Per pettine di collegamento monofase
10
189-CL1EC
38
1
189-CL1H
9
20
189-CL1H09
Per pettine di collegamento bifase o
trifase
10
189-CL3EC
6
20
189-CL1H06
Per pettine di collegamento quadrifase
10
189-CL4EC
2
20
189-CL1H02
10
189-CLPS
58
1
189-CL2
Copertura di protezione per pin non
utilizzati
12
10
189-CL212
6
10
189-CL206
4
10
189-CL204
44
1
189-CL2H
10
10
189-CL2H10
6
10
189-CL2H06
4
10
189-CL2H04
60
1
189-CL3
12
10
189-CL312
6
10
189-CL306
48
1
189-CL3H
12
10
189-CL3H12
6
10
189-CL3H06
Quadrifase
56
1
189-CL4
Quadrifase con contatto
aus.
48
1
189-CL4H
Da interruttore
miniaturizzato bifase ad
interruttore differenziale
4
10
189-CL204
Da interruttore
miniaturizzato
quadrifase ad
interruttore differenziale
8
10
189-CL408
Questi dispositivi sono marchiati CE, ma non sono certificati UL, CSA, o in conformità ad altri standard.
2,4 Nm
188
Questi dispositivi sono marchiati CE, ma non sono certificati UL, CSA, o in conformità ad altri standard.
60
Num. di Cat.
189-CLT25
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento monofase
59 x 17,6 mm = 1033,4 mm
17,6 mm
4 mm
1055 mm +2
189-CL1
11 x 17,6 mm = 193,6 mm
17,6 mm
4 mm
1,5
18,2
7,4
20,2
212 mm +2
189-CL112
5 x 17,6 mm = 88 mm
17,6 mm
17,6 mm
4 mm
4 mm
105 mm
+2
32 mm
189-CL106
+2
189-CL102
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
61
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento monofase con contatto ausiliario
4,0
37 x 26,4 = 976,8
26,4
1,5
18,2
7,4
20,2
995,0 +2
189-CL1H
8 x 26,4 = 211,1
26,4
233 +2
189-CL1H09
5 x 26,4 = 132
26,4
26,4
62
154 +2
47 +2
189-CL1H06
189-CL1H02
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento bifase
57 x 17,6 = 1003,2
17,6
4
9,8
1
1020
+2
19,2
189-CL2
14,8
11 x 17,6 = 193,6
17,6
29
4
9,8
212
+2
189-CL212
17,6
3 x 17,6 = 52,8
17,6
5 x 17,6 = 88
4
4
9,8
9,8
106 +2
189-CL206
72 +2
189-CL204
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
63
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento bifase con contatto ausiliario
21 x 44 = 924 mm
4 mm
17,6 mm
44 mm
1 mm
9,8 mm
29 mm
19,2 mm
14,8 mm
189-CL2H
960 mm +2
4 x 44 = 176 mm
17,6 mm
44 mm
4 mm
9,8 mm
210 mm +2
189-CL2H10
2 x 44 = 88 mm
17,6 mm
44 mm
17,6 mm
4 mm
4 mm
9,8 mm
9,8 mm
124 mm +2
189-CL2H06
64
44 mm
80 mm +2
189-CL2H04
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento trifase
59 x 17,6 = 1038,4 mm
17,6 mm
4 mm
1 mm
9,8 mm
29 mm
19,2 mm
14,8 mm
1056 mm +2
189-CL3
4 mm
11 x 17,6 = 193,6 mm
17,6 mm
9,8 mm
212 mm +2
189-CL312
17,6 mm
5 x 17,6 = 88 mm
4 mm
9,8 mm
105 mm +2
189-CL306
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
65
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento trifase con contatto ausiliario
15 x 61,6 = 924 mm
61,6 mm
17,6 mm
1 mm
4 mm
9,8 mm
29 mm
19,2 mm
14,8 mm
980 mm +2
189-CL3H
4 x 61,6 = 184,8 mm
61,6 mm
17,6 mm
4 mm
9,8 mm
240 mm +2
189-CL3H12
61,6 mm
17,6 mm
4 mm
9,8 mm
114 mm +2
189-CL3H06
66
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento quadrifase
55 x 17,6 = 968 mm
17,6 mm
1 mm
4 mm
11,5 mm
30,5 mm
19 mm
19,3 mm
985 mm +2
189-CL4
12 x 79,2 = 950,4 mm
79,2 mm
3 x 17,6 = 52,8
17,6 mm
4 mm
11,5 mm
1020 mm +2
189-CL4H
Pettini di collegamento bifase e quadrifase per collegamento con 1492-RCD
3 x 17,6 = 52,6 mm
17,6 mm
4 mm
9,8 mm
1 mm
29 mm
19,2 mm
14,8 mm
72 mm +2
189-CL204
7 x 17,6 = 123,2 mm
17,6 mm
4 mm
1 mm
11,5 mm
30,5 mm
19 mm
19,3 mm
148 mm +2
189-CL408
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
67
Interruttori automatici per aree geografiche specifiche 188
Dimensioni approssimative degli accessori per pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
7 mm
4,3 mm
11 mm
2 mm
2 mm
4,3 mm
15 mm
15 mm
32,5 mm
35 mm
13 mm
25,6 mm
13 mm
16,5 mm
189-CLT25
189-CLT50
12,3 mm
12 mm
29,8 mm
28,8 mm
48,9 mm
17,75 mm
35,3 mm
10,5 mm
13,9 mm
22 mm
10,5 mm
18 mm
5 mm
3,6 mm
189-CL1EC
189-CLT50D
189-CL3EC
23,7 mm
84,7 mm
13,5 mm
3,5 mm
4,2 mm
4,3 mm
18,5 mm
3
11,6 mm
4 x 17,8 = 71,2 mm
17,8 mm
3,8 mm
17 mm
8 mm
189-CL4EC
68
189-CLPS
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori differenziali 1492-RCD
I morsetti doppi offrono maggiore flessibilità di
cablaggio/montaggio con pettini di collegamento
e si agganciano dai due lati per garantire
una maggiore affidabilità di collegamento
I marchi di certificazione
sono facilmente visibili
Il design dei morsetti contribuisce
ad evitare cablaggi mancanti
Pulsante di prova per verificare
la funzionalità del dispositivo
Adatto per montaggio
su guida DIN
L’indicatore segnala
lo stato del contatto
rosso: chiuso; verde: aperto
Marcature resistenti
ai graffi ed ai solventi
Design IP20 con protezione da
contatto accidentale (tutti i lati)
Compatibile con contatti
ausiliari e di segnale con
montaggio a destra
La serie 1492-RCD comprende interruttori differenziali per il rilevamento e l’interruzione
della corrente di dispersione verso terra. Rilevando piccole correnti di dispersione e
scollegando rapidamente tutti i connettori non collegati a massa, gli interruttori
differenziali possono prevenire infortuni al personale esposto e danni alle macchine.
Gli interruttori differenziali sono utilizzati in serie con interruttori miniaturizzati per una
maggiore protezione del circuito non solo da sovraccarichi e cortocircuiti, ma anche dai
guasti verso terra. Molti cortocircuiti hanno origine come guasti verso terra non rilevati.
Utilizzando un interruttore differenziale è possibile rilevare eventuali problemi relativi ad
un’applicazione prima che si verifichino costosi danni alle macchine e tempi di fermo.
Questi dispositivi sono classificati come interruttori differenziali Tipo A secondo le norme
IEC.
Interruttori differenziali 1492-RCD
Corrente
nominale
25, 40, 63, 80 A
Sensibilità
30, 100, 300, 500 mA
nominale IΔn
Poli
2, 4
UL 1053
ANSI/NFPA 70
Conformità
EN 61008
alle normative
CSA C22.2 N. 144
GB 16916
Approvazione cURus,
File E53935
Caratteristiche
Protegge da correnti di dispersione a massa (verso terra) causate da una perdita di
isolamento tra un conduttore sotto tensione ed una parte conduttrice accessibile
(p. es. un filo consumato o una persona collegata a terra che tocca il conduttore sotto
tensione)
Adatto per la protezione da correnti di dispersione verso terra CA e CC a impulsi
(CA raddrizzata)
Dispositivi con sensibilità di 30 mA per la protezione del personale (informarsi sui
requisiti locali)
Dispositivi con sensibilità di 100, 300 e 500 mA per la protezione delle macchine
I morsetti doppi offrono maggiore flessibilità, consentendo di collegare due fili oppure
un filo ed un pettine di collegamento insieme (auto-dichiarazione)
Connessioni di linea e carico reversibili
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Certificazioni
Marchiato CE
Certificazione CCC
Certificazione VDE
Conformità RoHS
69
Interruttori differenziali 1492-RCD
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1492
-
a
Codice
RCDA
Interruttore differenziale, Tipo A
Codice
Poli
Descrizione
2
Bipolare
4
Quadripolare
2
A
25
a
b
c
d
c
Tipo
Descrizione
b
RCDA
e
d
Codice
Sensibilità IΔn
Sensibilità nominale [mA]
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
Codice
A
30
25
25
B
100
40
40
C
300
63
63
D
500
80
80
e
Opzione ritardo (disponibile su modelli selezionati di
dispositivi quadripolari)
Codice
Descrizione
Può essere lasciato vuoto
S
70
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Con ritardo
Interruttori differenziali 1492-RCD
Selezione prodotti
Quadripolare (Tripolare + neutro)
Sensibilità (mA)
30
100
300
500
Corrente nominale (A)
25
Bipolare (Unipolare + neutro)
1492-RCDA2A25
Standard
1492-RCDA4A25
Con ritardo
−
40
1492-RCDA2A40
1492-RCDA4A40
−
63
−
1492-RCDA4A63
−
80
−
1492-RCDA4A80
−
25
1492-RCDA2B25
1492-RCDA4B25
−
40
1492-RCDA2B40
1492-RCDA4B40
1492-RCDA4B40S
63
−
1492-RCDA4B63
1492-RCDA4B63S
25
1492-RCDA2C25
1492-RCDA4C25
−
40
1492-RCDA2C40
1492-RCDA4C40
1492-RCDA4C40S
63
−
1492-RCDA4C63
1492-RCDA4C63S
80
−
1492-RCDA4C80
−
25
−
1492-RCDA4D25
−
40
−
1492-RCDA4D40
−
63
−
1492-RCDA4D63
−
80
−
1492-RCDA4D80
−
Schema
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
71
Interruttori differenziali 1492-RCD
Specifiche
Perdita di alimentazione dovuta a corrente
Dati generali
Perdita di alimentazione (W)
Poli
2,4
Corrente nominale In
Sensibilità nominale IΔn
25, 40, 63, 80 A
Corrente nominale (A)
25
Bipolare
1
Quadripolare
1,3
Bipolare
30, 100, 300 mA
40
2,4
3,2
Quadripolare
30, 100, 300, 500 mA
63
3,2
4,4
80
8,8
33,3
100
15,2
44,4
Caratteristiche elettriche
Protezione dai cortocircuiti nominale
10 kA con fusibile di riserva gG/gL da 63 A,
10 kA con fusibile di riserva gG/gL da 80 A
per dispositivo da 80 A
Tensione nominale Ue secondo IEC/EN
230/400 V CA
Tensione nominale Ue secondo UL
Tensione di funzionamento max. per prova
circuito
480Y/277 V CA
254 V CA
Tensione di funzionamento min. per prova
circuito
110 V
Frequenza nominale
50/60 Hz
Corrente nominale condizionale di
cortocircuito
10 kA (SCPD – fusibile gG 100 A)
Potere di interruzione residuo nominale
1 kA
Tensione nominale di tenuta ad impulso
Uimp (1,2/50 µs)
Tensione di prova dielettr. a freq. ind. per 1 min.
2,5 kV
Durata elettrica
10.000 manovre
4 kV
meccanica
Indicatore di intervento
Grado di protezione
Rosso ON/verde OFF
Corpo
IP4X
Morsetti
IP2X
Ambientali
Temperatura ambiente (con temperatura
media giornaliera +35 °C)
–25…+55 °C
Temperatura di stoccaggio
–40…+70 °C
Durata meccanica
20.000 manovre
Installazione
Tipo di morsetto
Dimensioni morsetto
(lato linea/lato carico)
Doppio morsetto
Cavi (rigidi e
flessibili)
fino a 25/25 mm 2
Pettini di
collegamento
10/10 mm2
Coppia di serraggio (lato linea/lato carico)
2,8 Nm
Montaggio
Guida DIN EN 60715 (35 mm)
con clip di aggancio rapido
Alimentazione
Dimensioni (H x P x L)
Peso
Opzionale
Dimensioni e peso approssimativi
Bipolare
88 x 67 x 35 mm
Quadripolare
88 x 67 x 70 mm
Bipolare
200 g
Quadripolare
350 g
Combinazione con elementi ausiliari
Contatto ausiliario
Sì
Contatto di segnalazione
72
Sì
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori differenziali 1492-RCD
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
88 mm
35 mm
75 mm
70 mm
67 mm
Bipolare, quadripolare
Bipolare
Quadripolare
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
73
Interruttori differenziali 1492-RCD
Accessori
Montaggio a destra
Foto
Descrizione del
prodotto ‡∆
Contatto ausiliario/di
segnalazione
Contatti
1 NA/NC
(1 C.O.)
98
96
95
1 NA/NC
(1 C.O.)
-2
-4
-1
1- 2- 3-
Standard
Certificazioni
Corrente/tensione
max. UL/CSA
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 480 V CA
2 A a 277 V CA
1,5 A a 125 V CC
2 A a 60 V CC
4 A a 24 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
189-AR3
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR11
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR02
UL 1077
CSA 22.2 N. 235
EN 60947-5-1
GB 14048.5
Approvazione UL
Certificazione CSA
Marchiato CE
Certificazione VDE
Certificazione CCC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
2 A a 30 V (DC-12)
1 A a 50 V (DC-12)
2 A a 30 V (DC-13)
1 A a 50 V (DC-13)
189-AR20
1 NA + 1 NC
-1
-3
-2
-4
1- 2 -
Contatto ausiliario
2 NC
-1
-1
-2
-2
1- 2 -
2 NA
-3
-3
-4
-4
1- 2 -
1 A a 400 V CA
2 A a 230 V CA
1 A a 50 V CC
2 A a 30 V CC
Corrente/tensione
nominale IEC
2 A a 230 V (AC-14)
1 A a 400 V (AC-14)
1,5 A a 110 V (DC-12)
1 A a 220 V (DC-12)
4 A a 24 V (DC-13)
2 A a 60 V (DC-13)
Num. di Cat.
189-ASCR3
‡ È possibile installare un massimo di un contatto di segnalazione CO ed un contatto ausiliario CO OPPURE due contatti ausiliari CO per ciascun 1492-RCD.
È possibile installare un massimo di un contatto ausiliario 189-AR11, -AR02, o -AR20 per ciascun 1492-RCD.
∆ È possibile installare un massimo di tre accessori di qualsiasi tipo per ciascun 1492-RCD. Il contatto di segnalazione deve essere montato in posizione più vicina possibile all’interruttore differenziale, a seguire si dovranno installare il contatto/i ausiliario/i.
Per informazioni sulle combinazioni consentite e le istruzioni per l’installazione, rivolgersi all’ufficio commerciale Rockwell Automation o al distributore Allen-Bradley di zona.
74
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori differenziali 1492-RCD
Dimensioni approssimative degli accessori
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-ASCR3
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR3
8,8 mm
85 mm
74 mm
189-AR11, 189-AR02, 189-AR20
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
75
Interruttori differenziali 1492-RCD
Pettini di collegamento
Accessori per pettini di collegamento 1492-RCD
Pettini di collegamento tagliabili 1492-RCD
Descrizione
Da interruttore
miniaturizzato bifase ad
interruttore differenziale
Da interruttore
miniaturizzato
quadrifase ad
interruttore differenziale
Pin
Q.tà conf.
Num. di Cat.
4
10
189-CL204
8
10
189-CL408
Questi dispositivi sono marchiati CE, ma non sono certificati UL, CSA, o in conformità ad altri standard.
Num. di Cat.
189-CLT25
Descrizione
Morsetti di alimentazione, 6…25 mm2
Q.tà conf.
10
Morsetti di alimentazione, 6…50 mm2
10
189-CLT50
Alimentazione dedicata, 50 mm2
10
189-CLT50D
Per pettine di collegamento bifase ‡
10
189-CL3EC
Per pettine di collegamento quadrifase
10
189-CL4EC
Copertura di protezione per pin non
utilizzati
10
189-CLPS
Questi dispositivi sono marchiati CE, ma non sono certificati UL, CSA, o in conformità ad altri standard.
‡ I dispositivi 189-CL3EC sono utilizzati anche per pettini di collegamento per interruttori miniaturizzati bifase o trifase.
2,4 Nm
1492-RCD
76
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori differenziali 1492-RCD
Dimensioni approssimative dei pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Pettini di collegamento bifase e quadrifase per collegamento con 1492-RCD
3 x 17,6 = 52,6 mm
17,6 mm
4 mm
9,8 mm
1 mm
29 mm
19,2 mm
14,8 mm
72 mm +2
189-CL204
7 x 17,6 = 123,2 mm
17,6 mm
4 mm
1 mm
11,5 mm
30,5 mm
19 mm
19,3 mm
148 mm +2
189-CL408
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
77
Interruttori differenziali 1492-RCD
Dimensioni approssimative degli accessori per pettini di collegamento
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
7 mm
4,3 mm
11 mm
2 mm
2 mm
4,3 mm
15 mm
15 mm
32,5 mm
35 mm
13 mm
25,6 mm
13 mm
16,5 mm
189-CLT25
189-CLT50
12,3 mm
29,8 mm
28,8 mm
12 mm
17,75 mm
35,3 mm
10,5 mm
13,9 mm
18 mm
3,6 mm
189-CLT50D
189-CL3EC
23,7 mm
3,5 mm
84,7 mm
13,5 mm
4,2 mm
4,3 mm
3,8 mm
18,5 mm
3,5 m
17 mm
8 mm
11,6 mm
4 x 17,8 = 71,2 mm
17,8 mm
189-CL4EC
78
189-CLPS
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici 1692
Indicatore di uscita LED
(per circuito guasto)
Vite ritratta per
facilitare l’installazione
Commutazione ON/OFF
(ripristino manuale)
Adatto per montaggio
su guida DIN
Per moduli
multipli
Stato del modulo
(contatto a vuoto)
Commutazione ON/OFF
(ripristino remoto)
Indicatore (24 V CC)
verde: ok, spento: nessuna tensione
Dispositivi di protezione dei circuiti
elettronici 1692
Tensione 24 V CC (18…30 V CC)
Corrente di 1 A…12 A (solo dispositivi
uscita
selezionati – NEC Classe 2)
I moduli di protezione per circuiti elettronici serie 1692 servono a proteggere i circuiti
secondari di alimentatori switching da 24 V CC. Questi moduli monitorano sia la tensione
d’alimentazione sia le correnti di carico e possono essere monitorati e controllati sia
localmente che a distanza.
I dispositivi serie 1692, progettati per circuiti da 24 V CC, garantiscono una protezione
completa da cortocircuito e sovracorrente, consentendo il passaggio della corrente di
spunto.
UL 508
UL 2367
Conformità CSA C22.2, No. 142
alle
ISA 12.12
normative
EN 60950-1
NEC Classe 2 (solo dispositivi
selezionati)
Approvazione cULus (UL 508)
File N. E56639
Caratteristiche
Monitoraggio della tensione di ingresso
Monitoraggio della corrente e limitazioni delle 4 uscite
Sgancio rapido
Certificazione di NEC Classe 2 su dispositivi selezionati
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Certificazioni Approvazione cURus
Marchiato CE
Classe I, Div II (solo CSA)
79
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici 1692
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1692
a
Codice
Z
80
-
Z
G
XXXX
a
b
c
b
Tensione modulo
Descrizione
24 V CC
Codice
Schema di protezione
Descrizione
c
Corrente di uscita nominale
Descrizione
Codice
G
Protezione modulo
1111
1 A, 1 A, 1 A, 1 A
R
G e Classe 2
2222
2 A, 2 A, 2 A, 2 A
3333
3 A, 3 A, 3 A, 3 A
4444
4 A, 4 A, 4 A, 4 A
6666
6 A, 6 A, 6 A, 6 A
AAAA
10 A, 10 A, 10 A, 10 A
3366
3 A, 3 A, 6 A, 6 A
66BB
6 A, 6 A, 12 A, 12 A
CLSS
(4) Circuiti NEC Classe 2 (ciascun circuito max 100 VA)
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici 1692
Selezione prodotti
Uscita [A]
Tensione
24 V CC
Tipo di protezione
Modulo
NEC Classe 2
Sì
1
1
2
1
3
1
4
1
Num. di Cat.
1692-ZR1111
Sì
2
2
2
2
1692-ZR2222
No
3
3
3
3
1692-ZG3333
No
4
4
4
4
1692-ZG4444
No
6
6
6
6
1692-ZG6666
No
10
10
10
10
1692-ZGAAAA
No
3
3
6
6
1692-ZG3366
No
6
6
12
12
1692-ZG66BB
Sì
(4) Circuiti NEC Classe 2 (max 100 VA/circuito)
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
1692-ZRCLSS
81
Dispositivi di protezione dei circuiti elettronici 1692
Specifiche
Tensione
Caratteristiche elettriche
24 V CC (18…30 V CC)
Corrente di uscita
1 A…12 A, solo su dispositivi selezionati – NEC Classe 2
Caratteristiche delle uscite
Bassissima tensione di sicurezza isolata (SELV)
Ambientali
Temperatura di
funzionamento
–25…+70 °C (senza condensa)
Temperatura di stoccaggio
–40 °C…+85 °C
Umidità
5…95% (senza condensa)
Grado di inquinamento
2
Costruzione
Sezioni dei fili per i
morsetti
24…10 AWG (0,2…4 mm2)
Tipo di morsetto
Vite
Dimensioni pollici (mm)
1,77 x 2,95 x 3,58 (45 x 75 x 91)
Peso lb. (g)
0,26 (120)
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in millimetri (pollici). Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Altezza: 75 mm
Connettore di
segnale
Profondità: 91 mm
Profondità
guida DIN
82
Profondità: 104 mm
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1492-MC
Montaggio con adattatore
per guida DIN o a pannello
con clip di montaggio
Adatto per montaggio
su guida DIN
Marcature ad alto contrasto
per facilitare la visione
Pulsante di prova per
verificare la funzionalità
del dispositivo
Leva a tre posizioni on,
sganciato (pos. intermedia), off
Design con protezione da
contatto accidentale (anteriore)
(integrato per 12,7 mm (½"))
1492-MCA/MCB
1492-MCE/MCG
Interruttori automatici 1492-MCA/MCB
Gli interruttori automatici magnetotermici serie 1492-MC sono dispositivi per uso
generale adatti alla protezione di linea in applicazioni industriali. Essi abbinano azioni di
intervento magnetico e termico e garantiscono una protezione accurata da sovraccarichi
e cortocircuiti per conduttori e macchine collegate.
Caratteristiche
Protezione magnetotermica
Disponibili con larghezza poli da 12,7 mm (½") e 25,4 mm (1")
Potere di interruzione di 10 kA
Interruttori differenziali 1492-MCE/MCG
Questi interruttori di rilevamento dei guasti verso terra sono progettati, realizzati e certificati
in conformità alle normative nordamericane ed agli standard CSA equivalenti.
Gli interruttori 1492-MCE sono dispositivi di protezione apparati da guasto verso terra
(Ground Fault Equipment Protector, GFEP) studiati per proteggere da correnti di guasto di
bassa entità. Avendo una soglia di rilevamento di 30 mA, questi dispositivi sono adatti alla
protezione delle macchine.
Gli interruttori 1492-MCG sono interruttori di circuito per guasto verso terra (Ground Fault
Circuit Interrupter, GFCI) studiati per proteggere da correnti di guasto di bassa entità.
Avendo una soglia di rilevamento di 5 mA, questi dispositivi sono adatti alla protezione del
personale.
Caratteristiche
Interruttori automatici 1492-MC
Tensione nominale 120/240 V CA, 240 V CA
Potere di
10 kA
interruzione
Corrente nominale 10…100 A
Poli
1, 2, 3
UL 489
CSA C22.2 N. 5
Conformità alle
normative
HACR (10…100 A)
SWD (15 e 20 A) per
la commutazione in
applicazioni con
lampade fluorescenti
Solo 1492-MCE
UL 1053
CSA C22.2 N. 144
Solo 1492-MCG
UL 943
CSA C22.2 N. 144
Certificazioni
Omologazione UL,
File N. E197878
Certificazione CSA,
File N. E197878
Interruttore automatico UL 489 con GFCI (sensibilità 5 mA) o GFEP (sensibilità 30 mA)
Potere di interruzione di 10 kA
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
83
Interruttori automatici 1492-MC
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1492-MC
a
Codice
A
A
1
15
a
b
c
d
c
Tipo di dispositivo
Descrizione
d
Codice
Poli
Descrizione
Codice
Corrente nominale
Corrente nominale (In)
1
Unipolare
10
10
A
Larghezza 12,7 mm (½")/polo (montaggio su guida DIN)
B
Larghezza 25,4 mm (1")/polo (montaggio su guida DIN)
2
Bipolare
15
15
E
GFEP (30 mA)
2H
Bipolare (240 V CA)
20
20
G
GFCI (5 mA)
3
Tripolare
25
25
30
30
35
35
40
40
45
45
50
50
55
55
60
60
70
70
80
80
b
Codice
A
84
Potere di interruzione
Descrizione
10 kA AIC
90
90
A0
100
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1492-MC
Selezione prodotti
Interruttori di protezione linea 1492-MCA/MCB
Foto
Corrente
nominale
continuativa a
40 °C [A]
10
Num. di Cat.
Num. di Cat.
Larghezza per
polo [mm
(pollici)]
12,7 (½)
Unipolare
Bipolare
1492-MCAA110 1492-MCAA210
120/240 V CA
Larghezza per
polo [mm
(pollici)]
240 V CA
Bipolare
−
Tripolare
−
15
12,7 (½)
1492-MCAA115 1492-MCAA215
12,7 (½)
1492-MCAA2H15 1492-MCAA315
20
12,7 (½)
1492-MCAA120 1492-MCAA220
12,7 (½)
1492-MCAA2H20 1492-MCAA320
25
12,7 (½)
1492-MCAA125 1492-MCAA225
12,7 (½)
1492-MCAA2H25 1492-MCAA325
30
12,7 (½)
1492-MCAA130 1492-MCAA230
12,7 (½)
1492-MCAA2H30 1492-MCAA330
35
12,7 (½)
1492-MCAA135 1492-MCAA235
25,4 (1)
1492-MCBA2H35 1492-MCBA335
40
12,7 (½)
1492-MCAA140 1492-MCAA240
25,4 (1)
1492-MCBA2H40 1492-MCBA340
45
12,7 (½)
1492-MCAA145 1492-MCAA245
25,4 (1)
1492-MCBA2H45 1492-MCBA345
50
12,7 (½)
1492-MCAA150 1492-MCAA250
25,4 (1)
1492-MCBA2H50 1492-MCBA350
55
12,7 (½)
1492-MCAA155 1492-MCAA255
25,4 (1)
1492-MCBA2H55 1492-MCBA355
60
12,7 (½)
1492-MCAA160 1492-MCAA260
25,4 (1)
1492-MCBA2H60 1492-MCBA360
70
25,4 (1)
1492-MCBA170 1492-MCBA270
25,4 (1)
1492-MCBA2H70 1492-MCBA370
80
25,4 (1)
1492-MCBA180 1492-MCBA280
25,4 (1)
1492-MCBA2H80 1492-MCBA380
90
25,4 (1)
1492-MCBA190 1492-MCBA290
25,4 (1)
1492-MCBA2H90 1492-MCBA390
100
25,4 (1)
1492-MCBA1A0 1492-MCBA2A0
25,4 (1)
1492-MCBA2HA0 1492-MCBA3A0
Interruttori differenziali 1492-MCE/MCG
Foto
Num. di Cat.
Num. di Cat.
120 V CA
120/240 V CA ‡
Larghezza per polo [mm (pollici)]
GFEP (sensibilità 30 mA)
Unipolare
Bipolare
15
25,4 (1)
1492-MCEA115
1492-MCEA215
20
25,4 (1)
1492-MCEA120
1492-MCEA220
25
25,4 (1)
1492-MCEA125
1492-MCEA225
30
25,4 (1)
1492-MCEA130
1492-MCEA230
40
25,4 (1)
1492-MCEA140
1492-MCEA240
25,4 (1)
−
1492-MCEA250
Corrente nominale continuativa a
40 °C [A]
50
GFCI (sensibilità 5 mA)
15
25,4 (1)
1492-MCGA115
1492-MCGA215
20
25,4 (1)
1492-MCGA120
1492-MCGA220
25
25,4 (1)
1492-MCGA125
1492-MCGA225
30
25,4 (1)
1492-MCGA130
1492-MCGA230
40
25,4 (1)
1492-MCGA140
1492-MCGA240
50
25,4 (1)
−
1492-MCGA250
‡ Questi dispositivi possono essere utilizzati solo con sistemi a stella a 240 V con neutro collegato a terra.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
85
Interruttori automatici 1492-MC
Accessori
Descrizione del dispositivo
Unipolare
Accessorio di blocco per interruttore automatico
1492-MCAAxxx
1492-AMCAL1
1492-MCBAxxx
1492-AMCBL1
Bipolare e tripolare
1492-AMCALM
Coperchio di protezione da contatto accidentale per Num. di Cat. 1492-MCBxxx con larghezza 25,4 mm (1"), confezione da 10
(richiesti uno per linea ed uno per carico per ciascun polo) (non per GFCI/GFEP)
1492-AMCBFP
Adattatore per guida DIN per GFCI e GFEP, utilizzarne due per polo
1492-AMCDIN1
Clip di montaggio a pannello per GFCI e GFEP, utilizzarne due per dispositivo
1492-AMCP1
Morsetti
Morsetti di linea e
carico
Corrente nominale
continuativa
Tipo di
conduttore
10…60 A
Testa Allen
3,5 mm (1/8")
35…60 A
70…100 A
Rame (Cu)
Linea
Carico
86
Sezione dei cavi
[mm2 (AWG)]
Coppia dei morsetti
2,080…5,270
(14…10)
2,3 Nm
8,350
(8)
2,8 Nm
13,300…21,200
(6…4)
3,0 Nm
2,080…5,270
(14…10)
2,3 Nm
8,450…21,200
(8…4)
3,6 Nm
21,200…53,49
(4…1/0)
5,6 Nm
2,080…5,270
(14…10)
2,3 Nm
Lunghezza di
spellatura linea
Num. di Cat.
1492-MCAAxxx
11,11 mm
(7/16")
1492-MCBAxxx
14,28 mm
(9/16")
1492-MCEAxxx
8,350
(8)
2,8 Nm
−
13,300…21,200
(6…4)
3,0 Nm
−
15…50 A
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
1492-MCGAxxx
Interruttori automatici 1492-MC
Specifiche
Caratteristiche elettriche
Tensione nominale
Vedere tabelle con tensioni nominali
Corrente nominale continuativa a 40 °C
10, 15, 20, 25, 30, 35, 40, 45, 50, 55, 60, 70, 80, 90, 100 A
Potere di interruzione nominale
Vedere tabelle con potere di interruzione
Ambientali
Temperatura di funzionamento
0…60 °C (senza condensa)
Limiti per spedizione e stoccaggio a breve termine
–40 °C…+80 °C
Grado di protezione
Gli interruttori automatici con larghezza di 12,7 mm (½") sono protetti da contatto accidentale dalla parte
anteriore in conformità alle norme IEC.
Sono disponibili coprimorsetti per interruttori automatici da 25,4 mm (1") di larghezza.
Meccaniche
Montaggio
Guida DIN
Sezione fili
Coppia dei morsetti
Vedere tabella dei morsetti
Lunghezza di spellatura raccomandata
Tensione nominale e potere di interruzione interruttori magnetotermici 1492-MCA/MCB
Tensione nominale
Num. di Cat.
1492-MCAA1xx
1492-MCAA2xx
1492-MCAA2Hxx
1492-MCAA3xx
1492-MCBA1xx
1492-MCBA2xx
1492-MCBA2Hxx
1492-MCBA3xx
Potere di interruzione (Ampere eff. simm.)
Valori nominali CC [kA]
Valori nominali CA
[kA]
[V CA]
[V CC] 120/240
24, 48, 62,5
3
240
24, 48, 62,5
3
120/240
−
−
240
−
−
10
Omologato come dispositivo di protezione supplementare.
Tensione nominale e potere di interruzione interruttori differenziali 1492-MCE/MCG
Tensione nominale
Num. di Cat.
1492-MCEA1xx
[V CA]
120
1492-MCEA2xx
120/240 ‡
1492-MCGA1xx
120
1492-MCGA2xx
120/240 ‡
Potere di interruzione (Ampere eff. simm.)
Valori nominali CA
[kA]
10
‡ Questi dispositivi possono essere utilizzati solo con sistemi a stella a 240 V con neutro collegato a terra.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
87
Interruttori automatici 1492-MC
Informazioni applicative
Per selezionare un interruttore automatico serie 1492-MC
con caratteristiche idonee di protezione dei circuiti occorre
tenere presente i seguenti fattori:
tensione del circuito
frequenza del circuito
corrente di cortocircuito disponibile
corrente nominale continuativa
considerazioni sull’applicazione
condizioni operative speciali
Le seguenti considerazioni si basano sui requisiti del National
Electric Code statunitense e degli standard UL. Considerazioni
simili si applicano anche alle applicazioni soggette alla
legislazione canadese.
Tensione del circuito
Gli interruttori automatici 1492-MC sono classificati per classe
di tensione. Le applicazioni devono rientrare nei campi di
tensione indicati (vedere Tabella 1).
Frequenza del circuito
Gli interruttori automatici serie 1492-MC possono essere
utilizzati con frequenze da CC a 60 Hz senza declassamento.
Per applicazioni superiori a 60…400 Hz, contattare
Rockwell Automation per richiedere informazioni sul declassamento degli interruttori automatici.
Corrente di cortocircuito disponibile
Gli interruttori automatici serie 1492-MC devono essere utilizzati
solo in applicazioni con corrente di cortocircuito (o di guasto)
disponibile inferiore o pari al potere di interruzione indicato nella
tabella della tensione e del potere di interruzione.
Corrente nominale continuativa
Gli interruttori automatici 1492-MC sono classificati in base
agli ampere efficaci a una temperatura ambiente di 40 °C
secondo lo standard UL 489 (CSA 22.2 N. 5.1). Questa temperatura è intesa come temperatura ambiente esterna ad una
custodia industriale. Se un interruttore automatico viene
utilizzato ad una temperatura ambiente superiore a 40 °C, si
dovrà operare un declassamento. Per informazioni sul declassamento, contattare l’ufficio vendite Rockwell Automation o il
distributore Allen-Bradley più vicino.
punti in cui le sezioni dei fili sono ridotte. Inoltre, secondo tali
codici, i conduttori devono essere protetti in base alla relativa
portata di corrente. Vi sono casi in cui occorre considerare le
caratteristiche specifiche dell’applicazione, come i circuiti dei
motori e linee guida per la scelta della protezione dei trasformatori.
Gli interruttori automatici serie 1492-MC sono “non-100% rated”
secondo la definizione della normativa UL 489, parte 7.1.4.2.
Pertanto non si deve prevedere un carico nominale superiore
all’80% nel caso in cui l’interruttore automatico venga utilizzato
con carichi continui.
Linea
Gli interruttori automatici serie 1492-MC possono essere
utilizzati per la protezione di linea. Per “linea” si intende la
porzione di cablaggio di un sistema che si estende oltre il
dispositivo finale di protezione dalle sovracorrenti del
circuito.
Le linee guida stabilite dalle norme NEC, CEC, UL e CSA
devono essere utilizzate per determinare il dispositivo
specifico. Gli esempi riportati a pagina 12 anche per i
dispositivi 1492-MC.
Protezione coordinata dalle sovracorrenti
Se si rende necessario uno spegnimento controllato per
ridurre al minimo i rischi per il personale e le macchine, si
procede all’isolamento di un sistema di coordinamento
basato sul circuito in sovraccarico o guasto tramite
azionamento selettivo del solo dispositivo di protezione
dalle sovracorrenti che si trova più vicino alla condizione
di sovracorrente.
L’utente dovrà scegliere dei dispositivi che rispondano a
questo requisito.
Riferimenti: NEC 240.12. Vedere anche CEC.
Considerazioni sull’applicazione
La scelta di un dato amperaggio nominale per l’applicazione
specifica dipende dal tipo di carico e dal ciclo di carico, ed è
regolamentata dal National Electric Code (Canadian Electric
Code) e dalle normative UL/CSA. In generale, i codici nordamericani prevedono che la protezione da sovracorrente sia
posta in corrispondenza dell’alimentazione di corrente e nei
88
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1492-MC
Caratteristiche di intervento
Curva tempo corrente – interruttore automatico unipolare Curva tempo corrente – interruttore automatico bipolare
10.000
10.000
– 40 °C Ambiente
– 40 °C Ambiente
– 4 piedi (1,2 metri) di filo da 60°/75 °C per morsetto
3000
– aperto
– aperto
3000
2000
2000
1000
1000
500
500
300
300
200
200
100
1 MINUTO
(10–40 A)
Tempi di intervento massimi
unipolare a 25 °C ➀
30
50
30
20
20
Min
Max
Min
Max
10
5
5
3
3
2
2
TEMPO IN SECONDI
1
1
0,5
0,5
0,3
0,3
0,2
0,2
0,1
0,1
0,05
0,05
0,03
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
60.000
80.000
100.000
30.000
40.000
20.000
6000
8000
10.000
3000
4000
2000
0,001
300
400
500
600
800
1000
0,001
30.000
40.000
50.000
60.000
80.000
100.000
0,002
20.000
0,003
0,002
3000
4000
5000
6000
8000
10.000
0,005
0,003
2000
0,005
300
400
500
600
700
800
1000
0,01
200
0,01
50
60
70
80
100
Tempo di interruzione massimo
0,02
200
Tempo di interruzione massimo
0,02
50
0,03
100
TEMPO IN SECONDI
– corrente in tutti i poli
100
(50–70 A)
50
10
– 4 piedi (1,2 metri) di filo da 60°/75 °C per morsetto
5000
1 ORA
5000
89
Interruttori automatici 1492-MC
Caratteristiche di intervento
Curva tempo corrente – interruttore automatico tripolare
10.000
– 40 °C ambiente
– 4 piedi (1,2 metri) di filo da 60°/75 °C per morsetto
1 ORA
5000
– aperto
3000
– corrente in tutte le fasi
2000
1000
500
300
200
1 MINUTO
100
50
30
20
10
Min
Max
5
TEMPO IN SECONDI
3
2
1
0,5
0,3
0,2
0,1
0,05
0,03
Tempo di interruzione massimo
0,02
0,01
0,005
0,003
0,002
60.000
80.000
100.000
30.000
40.000
20.000
6000
8000
10.000
3000
4000
2000
300
400
500
600
800
1000
200
50
90
100
0,001
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Interruttori automatici 1492-MC
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in pollici (mm). Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
1492-MCAA
2,513
(63,83)
1,272
(32,31)
1,780
(45,21)
2,250
(57,15)
1,378
(35,00)
Posizione di
montaggio
su guida DIN
3,938
(100,03)
2,750
(69,85)
Larghezza
(vedere tabella)
Morsetto
#14-4
3,125
(79,38)
1,480
(37,60)
1,404
(35,66)
1,470
(37,34)
Unipolare, bipolare, tripolare (tripolare nello schema)
1492-MCBA
78,4 mm
35,8 mm
100,1 mm
guida DIN
35 mm
25,4 mm
Max.
Unipolare, bipolare, tripolare
Unipolare
50,8 mm
Max.
Bipolare
76,2 mm
Max.
Tripolare
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
91
Interruttori automatici 1492-MC
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in pollici (mm). Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
1492-MCE/1492-MCG
Vista anteriore
Vista anteriore
0,990
(25,15)
2,850
(72,39)
2,249
(57,12)
1,980
(50,29)
0,990
(25,15)
Vista laterale
1,240
(31,50)
2,250
(57,15)
2,250
(57,15)
0
Sgancio
3,812
(96,82)
Unipolare
Lunghezza filo
neutro terra
24,000 pollici
(609,60)
Unipolare, bipolare
Bipolare
2,500
(63,50)
Vista terminale
0,219
(5,56)
Vista posteriore
0,865
(21,97)
1,96
(49,53)
2,890
(73,41)
Unipolare
92
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Bipolare
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Il design ad alta densità consente
di installare 24 interruttori
unipolari per piede
Il meccanismo a molla
previene gli archi elettrici
Ingombro di
installazione
universale
Commutazione
1492-GS
Azionamento
a due pulsanti
1 contatto ausiliario
N.A. integrato
(opzionale) che non
comporta un aumento
della larghezza
1492-GH
Gli interruttori miniaturizzati ad alta densità 1492-GH/GS sono dispositivi di protezione
supplementari di tipo magnetotermico. Questi prodotti hanno un design ad alta densità
e sono spesso impiegati in applicazioni in cui lo spazio occupato nel quadro (larghezza) è
un fattore fondamentale. È possibile montare fino a 24 interruttori unipolari per piede
(30,48 cm).
Caratteristiche
• Correnti nominali basse e varie correnti nominali per esigenze relative a circuiti di
precisione
• Possono essere ordinati in abbinamento a contatti ausiliari che non comportano un
aumento di spazio
• Tensioni nominali CA e CC in un unico dispositivo pratico
• Meccanismo ad intervento positivo (non è possibile escludere l’interruttore tenendo
premuta la leva in posizione ON)
• Eccezionali caratteristiche di resistenza agli urti e alle vibrazioni per prevenire le
interruzioni involontarie
Dispositivi di protezione supplementari
1492-GH/-GS
Tensione
nominale
-GH
250 V CA 50/60 Hz
-GS
480Y/277 V CA 50/60 Hz
Corrente
nominale
-GH
0,2…15 A
-GS
0,2…25 A
Poli
-GH
1
-GS
1, 2, 3
Standard
Conformità
UL 1077
CSA C22.2 N. 235
EN 60934
Approvazione UL
Certificazioni
Approvazione CSA
Marchiato CE
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH
Gli interruttori serie 1492-GS sono dispositivi unipolari. Utilizzano un meccanismo a
pressione per l’attivazione del circuito e sono provvisti di un pulsante di sgancio manuale
che consente di aprire manualmente il circuito.
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GS
Gli interruttori serie 1492-GS sono disponibili in versione unipolare, bipolare e tripolare.
Utilizzano un meccanismo con leva di manovra per l’attivazione del circuito. Questi interruttori possono anche essere ordinati con contatto ausiliario NA montato internamente,
che non richiede spazio supplementare per il montaggio.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
93
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1492
- GH
002
a
a
b
b
Codice
Poli
Descrizione
Codice
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
GH
Unipolare
002
0,2
005
0,5
008
0,8
010
1
012
1,2
015
1,5
020
2
025
2,5
030
3
040
4
050
5
070
7
100
10
150
15
1492 - GS1G
002 - H1
a
b
c
b
a
c
Codice
Poli
Descrizione
Codice
GS1G
Unipolare
002
0,2
Può essere lasciato vuoto
GS2G
Bipolare
005
0,5
GS3G
Tripolare
008
0,8
Con 1 contatto ausiliario NA integrato (è possibile
aggiungerne solo 1 per dispositivo)
94
Corrente nominale (In)
Corrente [A]
010
1
012
1,2
015
1,5
020
2
025
2,5
030
3
040
4
050
5
060
6
070
7
080
8
100
10
120
12
150
15
160
16
200
20
250
25
Codice
H1
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Contatto ausiliario
Descrizione
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Selezione prodotti
1492-GH
1492-GS
Unipolare
Unipolare
Bipolare
Tripolare
Amperaggio [A]
0,2
Num. di Cat.
1492-GH002
Num. di Cat.
1492-GS1G002
Num. di Cat.
1492-GS2G002
Num. di Cat.
1492-GS3G002
0,5
1492-GH005
1492-GS1G005
1492-GS2G005
1492-GS3G005
0,8
1492-GH008
1492-GS1G008
1492-GS2G008
1492-GS3G008
1
1492-GH010
1492-GS1G010
1492-GS2G010
1492-GS3G010
1,2
1492-GH012
1492-GS1G012
1492-GS2G012
1492-GS3G012
1,5
1492-GH015
1492-GS1G015
1492-GS2G015
1492-GS3G015
2
1492-GH020
1492-GS1G020
1492-GS2G020
1492-GS3G020
2,5
1492-GH025
1492-GS1G025
1492-GS2G025
1492-GS3G025
3
1492-GH030
1492-GS1G030
1492-GS2G030
1492-GS3G030
4
1492-GH040
1492-GS1G040
1492-GS2G040
1492-GS3G040
5
1492-GH050
1492-GS1G050
1492-GS2G050
1492-GS3G050
6
−
1492-GS1G060
1492-GS2G060
1492-GS3G060
7
1492-GH070
1492-GS1G070
1492-GS2G070
1492-GS3G070
8
−
1492-GS1G080
1492-GS2G080
1492-GS3G080
10
1492-GH100
1492-GS1G100
1492-GS2G100
1492-GS3G100
12
−
1492-GS1G120
1492-GS2G120
1492-GS3G120
15
1492-GH150
1492-GS1G150
1492-GS2G150
1492-GS3G150
16
−
1492-GS1G160
1492-GS2G160
1492-GS3G160
20
−
1492-GS1G200
1492-GS2G200
1492-GS3G200
25
−
1492-GS1G250
1492-GS2G250
1492-GS3G250
Contatto ausiliario integrato
−
Aggiungere il suffisso – H1 sta per contatto ausiliario NA integrato
(è possibile aggiungerne solo uno per dispositivo)
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
95
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Specifiche
1492-GH
1492-GS
Unipolare
200 A
(non superare 100 x A nomin.)
UL/CSA
IEC/EN 60934 (CBE)
Unipolare
0,2…16 A
Bipolare
Tripolare
5 kA C1 (2 kA C1 per 6 V CC – unipolare)
18…25 A
2 kA C1
0,2…5 A
400 A
6…25 A
800 A
−
Tensione massima nominale
480Y/277 V CA 50/60 Hz
65 V CC
250 V CA 50/60 Hz 65 V CC
Gamma di temperatura
–40…+65 °C senza condensa
Vita utile
6000 manovre alla corrente nominale
Materiale custodia
Poliammide con fibra di vetro 6.6
Urti
25 G, durata 11 ms
Vibrazioni
5 G (10…500 Hz)
Rigidità dielettrica
1500 V CA
1600 V CA
100 M Ω a 500 V CC
Resistenza d’isolamento
Tipo di morsetto
Vite tubolare con morsetto a gabbia a sollevamento automatico
Sezione fili
#22…10 AWG
Lunghezza di spellatura raccomandata
Coppia dei morsetti
Valori nominali contatto ausiliario NA
11,2 mm
Morsetto principale – 13 mm Morsetto ausiliario – 10,4 mm
1,3…1,4 Nm
0,656 Nm
−
1,0 A CA o CC (carico resistivo)
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in pollici (mm). Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
H
L
P
1492-GH
Altezza
Unipolare
80 mm
Profondità
73,4 mm
Larghezza
12,4 mm
96
1492-GS
Unipolare
Bipolare
80 mm
Tripolare
88,5 mm
12,5 mm
25 mm
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
37,5 mm
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Informazioni applicative
UL 1077, CSA C22.2 N. 235
Nel Nord America, gli interruttori miniaturizzati sono considerati come dispositivi di protezione supplementari e destinati
all’impiego come dispositivi di protezione dalle sovracorrenti
in un’apparecchiatura o altro apparecchio elettrico già dotato
di dispositivo di protezione di linea, o per il quale la protezione di linea non sia richiesta. Nel panorama internazionale,
questi prodotti sono omologati in base alle norme IEC come
interruttori automatici per apparecchiature (circuit breaker for
equipment, CBE).
Informazioni per la selezione
Tra le applicazioni degli interruttori miniaturizzati/dispositivi
di protezione supplementari ad alta densità figurano ad
esempio la protezione di apparecchiature di prova, strumentazione di controllo, solenoidi e alimentatori. L’ampia gamma
di valori di corrente e l’uso di un sistema di sgancio magnetotermico sono compatibili con varie applicazioni che richiedono interruttori precisi e compatti.
Per selezionare un interruttore miniaturizzato, attenersi alla
seguente procedura:
1. Determinare il fattore di correzione di spunto facendo
riferimento alla tabella seguente.
Tabella di correzione del rapporto di spunto
Rapporto di
spunto
Fattore
1:1…1:4
1:5
1:6
1:7
1:8
1,3
1,4
1,5
1,6
1,7
Esempio – Nel caso di un solenoide con corrente a regime
di 0,5 A, un rapporto di spunto di 1:8, e una temperatura
ambiente di +110 °F, (0,5 x 1,7 x 1,15 = 0,9775), scegliere
l’interruttore miniaturizzato da 1,0 A. Per determinare il
tempo di intervento dell’interruttore miniaturizzato, fare
riferimento alla tabella sotto riportata. Dividere il valore
dell’interruttore miniaturizzato per il fattore di correzione
della temperatura ricavato dalla tabella di correzione della
temperatura ambiente, al fine di determinare la corrente
nominale effettiva indicata nella tabella sotto.
Tempi di intervento in secondi a 21,1 °C
Percentuale
nominale 100%
Corrente
200%
300%
400%
500%
600% 1000%
Tempi di
intervento Nessun 10…40 3…18 1,5…9 0,8…6 0,003
…4
intervento
(secondi)
0,009
…2
2000%
Superiore
Max.
0,02
Nota: se si utilizzano vari interruttori montati in posizione
adiacente l’uno all’altro su una guida, la corrente di
non intervento sarà pari all’80% della corrente
nominale a 21,1 °C.
Utilizzando le tabelle di selezione, scegliere l’interruttore serie
1492-GH/GS che consente il passaggio di una corrente a
pieno carico più prossima possibile alla corrente dell’applicazione, ma non superiore ad essa. Inoltre, verificare che la
corrente di spunto sia inferiore all’intervallo di intervento, pari
a 6…10 In.
Nota: per i carichi resistivi utilizzare un fattore di correzione
di spunto di 1,0.
2. Per determinare il fattore di correzione della temperatura
fare riferimento alla tabella seguente.
Tabella di correzione della temperatura ambiente
Temperatura
ambiente
Fattore
21,1 °C
37,8 °C
48,9 °C
60 °C
71,1 °C
82,2 °C
93,3 °C
1,0
1,1
1,2
1,3
1,4
1,5
1,6
3. Determinare la corrente a regime del carico da proteggere.
4. Moltiplicare la corrente a regime per i due fattori di
correzione e selezionare l’amperaggio nominale superiore
più prossimo.
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
97
Dispositivi di protezione supplementari 1492-GH/-GS
Caratteristiche di intervento
Curva tempo corrente – 1492-GS
Curva tempo corrente – 1492-GH
V CA, 73 °F, 23 °C
10.000
8000
6000
4000
3000
2000
1000
800
600
400
300
200
1000
100
80
60
40
30
20
100
10
8
6
4
3
2
1
0,800
0,600
0,400
0,300
0,200
8…15 A
0,100
0,080
0,060
0,040
0,030
0,020
0,010
0,008
0,006
0,004
0,003
0,002
xIn
1
1,05
1,4
6,0
12,0
t
> 1h
<1h
> 0,1 s
< 0,1 s
8…25 A
0,1…7,5 A
10
t (S)
0,05…7,5 A
10.000
Secondi
Tempo di intervento a 70 °F
La corrente di intervento è pari al 140%
della corrente nominale.
Il dispositivo di protezione manterrà
continuativamente il 100% della corrente nominale.
Lo sgancio avverrà entro un’ora al 140%
della corrente nominale.
1
0,1
0,01
Percentuale corrente nominale
100
80
70
60
50
150
200
300
1000
800
700
600
500
400
1500
2000
3000
6000
5000
4000
10.000
8000
0,001
0,001
1
2 3 4
6 8 10
20 30 50 70 100
x In (corrente nominale)
Nota: se si utilizzano vari interruttori montati in posizione adiacente l’uno all’altro su una guida, la corrente di non intervento
sarà pari all’80% della corrente nominale a 21,1 °C.
98
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Portafusibili 1492-FB
Indicatori opzionali di
intervento fusibile per agevolare
la ricerca guasti sul circuito
Montaggio su guida
DIN standard da 35 mm
Protezione da contatto
accidentale IP20 (anteriore)
Supporto per
targhetta
La famiglia di portafusibili 1492-FB è progettata per essere impiegata in varie applicazioni,
ad esempio alimentatori, protezione di macchine, trasformatori di controllo, solenoidi,
sistemi di riscaldamento e illuminazione e servoazionamenti.
I portafusibili serie 1492-FB costituiscono un sistema pratico e sicuro per l’installazione di
fusibili in classe CC e J e fusibili Midget. Per permettere l’installazione del tipo di fusibile
corretto, il portafusibili per la classe CC è progettato per impedire l’installazione di un fusibile Midget o di un fusibile da 10 x 38 mm di tipo internazionale. Il portafusibili classe J
impedisce l’inserimento di qualsiasi fusibile che non sia di classe J.
Tutti i portafusibili Allen-Bradley Classe CC e J e Midget sono certificati UL e CSA per la
protezione di linea. Sono eccellenti per la protezione di conduttori, piccoli motori e per
la protezione di gruppi di piccoli motori. Il portafusibili Midget è anche marchiato CE per
fusibili Midget IEC 10 x 38 mm.
Caratteristiche
Grazie alle loro dimensioni compatte questi portafusibili richiedono meno spazio nel
pannello rispetto alle versioni di tipo aperto
La leva consente di isolare il fusibile dall’alimentazione per l’installazione o la rimozione
del fusibile
I morsetti vengono forniti in posizione d’apertura e pronti per il cablaggio
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Portafusibili 1492-FB
Poli
1, 2, 3
Midget 30 A
Tipi di fusibili
Classe CC 30 A
Classe J 30 A
Classe J 60 A
Conformità UL 512
alle
CSA 22.2 N. 39
normative EN 60269-2
Certificazioni
Omologazione UL
File n. E34648
Certificazione CSA
Marchiato CE
99
Portafusibili 1492-FB
Legenda dei numeri di catalogo
Nota: gli esempi seguenti sono riportati solo a titolo di riferimento. Queste informazioni base non devono essere utilizzate per la scelta dei prodotti; non tutte le combinazioni consentono di ottenere un numero di catalogo valido.
1492
- FB1
a
a
C30 b
L
c
b
Codice
Codice
FB1
Unipolare
M30
Tipo Midget 30 A
FB2
Bipolare
C30
Classe C 30 A
L
Con indicazione 110…600 V
FB3
Tripolare
J30
Classe J 30 A
D1
Con indicazione 12…72 V
J60
Classe J 60 A
100
Tipo di fusibile
Descrizione
c
Poli
Descrizione
Codice
Con indicazione
Descrizione
Può essere lasciato vuoto
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Portafusibili 1492-FB
Selezione prodotti
Descrizione
Blocco fusibili
Unipolare
30 A 30 A
Per fusibile Classe J
60 A
Num. di Cat.
1492-FB1M30
Num. di Cat.
1492-FB1C30
Num. di Cat.
1492-FB1J30
Num. di Cat.
1492-FB1J60
1492-FB1M30-L
1492-FB1C30-L
1492-FB1J30-L
1492-FB1J60-L
Blocco fusibili con indicazione 12…72 V
1492-FB1M30-D1
1492-FB1C30-D1
−
−
12
12
6
6
Blocco fusibili
Blocco fusibili con indicazione 110…600 V ‡
Q.tà per confezione
Blocco fusibili
Tripolare
Per fusibile Classe CC
30 A
Blocco fusibili con indicazione 110…600 V ‡
Q.tà per confezione
Bipolare
Per fusibile Midget
Blocco fusibili con indicazione 110…600 V ‡
Q.tà per confezione
1492-FB2M30
1492-FB2C30
1492-FB2J30
1492-FB2J60
1492-FB2M30-L
1492-FB2C30-L
1492-FB2J30-L
1492-FB2J60-L
6
6
3
3
1492-FB3M30
1492-FB3C30
1492-FB3J30
1492-FB3J60
1492-FB3M30-L
1492-FB3C30-L
1492-FB3J30-L
1492-FB3J60-L
4
4
2
2
Per questo portafusibili sono state prese in considerazione tutte le principali marche di fusibili ed i principali campi di corrente. A causa del calore prodotto, si deve prevedere un declassamento per i seguenti fusibili:
Mersen ATQR 1,25 I = 0,42 A max.
Mersen ATQR 1,40 I = 0,47 A max.
‡ 690 V per utilizzo in applicazioni IEC.
Accessori
Descrizione
Etichette di identificazione per portafusibile
(Le etichette si inseriscono nello slot. 100 etichette per foglio)
Dimensione
5 mm x 5 mm
6 mm x 5 mm
Q.tà per confezione
5 fogli
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Num. di Cat.
1492-MC5X5
1492-MC6X5
101
Portafusibili 1492-FB
Specifiche
Tipo di prodotto
(n = numero di poli)
Per tipo di fusibile:
Tensione massima CA/CC
Corrente massima
Corrente massima sopportabile
(UL/CSA)
M
1492-FBnM30 “B”
1492-FB1M30-D1 “B”
1492-FBnM30-L “B”
CC
1492-FBnC30 “B”
1492-FB1C30-D1 “B”
1492-FBnC30-L “B”
J30
J60
1492-FBnJ30 “B”
1492-FBnJ30-L “B”
1492-FBnJ60 “B”
1492-FBnJ60-L “B”
Midget
10 x 38 mm
Classe CC
Classe J
600 V, 690 V (IEC)
600 V
600 V
30 A, 32 A (IEC)
30 A
Dipende dal fusibile
50 kA max UL
200 kA simm.
30 A
200 kA simm.
Temperatura di funzionamento
–20…+55 °C
Materiale del conduttore
Rame, intrecciato
Lunghezza di spellatura del conduttore
Gamma conduttore
60 A
11 mm
20 mm
1 filo per morsetto
#18…4 AWG (0,75…25 mm2)
#18…1 AWG (0,75…50 mm2) #14…1 AWG (2,5…50 mm2)
2 fili per morsetto
#18…8 AWG (0,75…10 mm2)
#18…6 AWG (0,75…16 mm2) #14…6 AWG (2,5…16 mm2)
#18…8 AWG: 22 lb•in
#6…4 AWG: 26 lb•in
0,75…25 mm2: 2,5 Nm
35 lb•in (4 Nm)
Copia di serraggio del morsetto
I due fili devono avere la stessa sezione
Dimensioni approssimative
Nota: le dimensioni sono espresse in mm. Le dimensioni non sono destinate ad essere utilizzate per scopi di produzione.
Altezza
Profondità
Larghezza
Per fusibile Midget
30 A
Dimensioni
Per fusibile Classe CC
30 A
30 A
Per fusibile Classe J
60 A
118 mm
Altezza
81 mm
81 mm
118 mm
Profondità
64 mm
64 mm
70 mm
82 mm
Unipolare
18 mm
18 mm
36 mm
40 mm
Bipolare
36 mm
36 mm
72 mm
80 mm
Tripolare
54 mm
54 mm
108 mm
120 mm
Larghezza
102
Pubblicazione Rockwell Automation 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Allen-Bradley, Rockwell Software, Rockwell Automation, e LISTEN. THINK. SOLVE sono marchi registrati di Rockwell Automation, Inc.
I marchi commerciali che non appartengono a Rockwell Automation sono di proprietà delle rispettive aziende.
www.rockwel lautomation.com
Power, Control and Information Solutions Headquarters
Americhe: Rockwell Automation, 1201 South Second Street, Milwaukee, WI 53204-2496, USA, Tel: +1 414 382 2000, Fax: +1 414 382 4444
Europa/Medio Oriente/Africa: Rockwell Automation NV, Pegasus Park, De Kleetlaan 12a, 1831 Diegem, Belgio, Tel: +32 2 663 0600, Fax: +32 2 663 0640
Asia: Rockwell Automation, Level 14, Core F, Cyberport 3, 100 Cyberport Road, Hong Kong, Tel: +852 2887 4788, Fax: +852 2508 1846
Italia: Rockwell Automation S.r.l., Via Gallarate 215, 20151 Milano, Tel: +39 02 334471, Fax: +39 02 33447701, www.rockwellautomation.it
Svizzera: Rockwell Automation AG, Via Cantonale 27, 6928 Manno, Tel: 091 604 62 62, Fax: 091 604 62 64, Customer Service: Tel: 0848 000 279
Pubblicazione 1492-SG122C-IT-P – Gennaio 2014
Copyright © 2014 Rockwell Automation, Inc. Tutti i diritti riservati. Stampato negli USA.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
12 029 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content